DRM e Kindle, un crack per tutti

Merito di due metodi di aggiramento: uno che sfrutta Python, l'altro che utilizza Calibre. Una buona notizia per chi vuole leggere su altri dispositivi. Una cattiva notizia per i detentori dei diritti

Roma – La critica più dura che si può fare a Kindle di Amazon è il sistema di DRM che impone a gran parte dei volumi legittimamente acquistati per l’ereader. Ma ora quest’ostacolo può essere superato in due diversi modi, che mettono a disposizione del grande pubblico i risultati già raggiunti dal software Unswindle .

Il primo è stato trovato dagli smanettoni di Too Smart Guys : il loro metodo per crackare i volumi Kindle protetti dalle misure imposte da Amazon utilizza Kindle for PC e alcuni scipt Python .

Il secondo , invece, è forse più semplice: utilizza l’ applicazione Calibre in combinazione con alcuni plugin di parti terze e permette di superare il DRM dei volumi acquistati per Kindle (ma in generale le misure imposte dagli editori ai volumi) senza coinvolgere Python, e in più può essere utilizzata per convertire i file in formati diversi (per esempio da quello Kindle a epub, rendendo l’ebook consultabile anche con iPad o Nook). Può essere utilizzato sia con Kindle per PC che con Kindle per Mac .

Resta da chiarire se l’aggiramento delle protezioni, in questo caso, sia o meno legale.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti