Kindle, gli hacker augurano buon natale

Ignoti smanettoni che si trincerano dietro nickname di fantasia dichiarano scacco matto al DRM del celebre ereader di Amazon. Che per il momento non risponde. Hack anche per Nook

Roma – DVD Jon aveva già pensato a liberare i contenuti blindati di Apple restituendo agli utenti il possesso di quanto acquistato, ora pare sia venuto il tempo anche per Amazon e gli e-book di Kindle di finire tra le grinfie degli hacker con il pallino del crack di tecnologie di restrizione. Lo sforzo è corale ma il risultato è identico: con un po’ di buona volontà è possibile copiare e leggere i libri elettronici protetti di Kindle su altri dispositivi normalmente non compatibili con il lettore statunitense.

L’hack, come in ogni buona storia di “pirateria”, è nato da una sfida lanciata su un forum specializzato in lingua ebraica. Poco dopo una settimana due diversi utenti, uno di nazionalità israeliana (“Labba”) e l’altro americano (“ilovecabbages”) hanno annunciato di aver raggiunto lo stesso obiettivo : sviluppare un tool in grado di rendere universalmente fruibili gli ebook proprietari di Amazon.

Secondo quanto scrive uno degli hacker sul suo blog , Amazon ha provato a fare le cose per bene con il DRM implementate nell’applicazione “Kindle for PC”, sviluppata a partire dallo stesso algoritmo di cifratura del firmware del lettore ma in grado di sfruttare una diversa “session key” per ogni ebook cifrato/decifrato su disco. Kindle, al contrario, usa una singola “device key” per il lavoro di protezione dei libri elettronici.

Il risultato degli sforzi degli hacker si chiama Unswindle , un software capace di convertire i libri presenti nell’applicazione Kindle for PC nel formato “universale” Mobipocket , su cui gli ebook di Kindle sono parzialmente basati e per cui sono disponibili lettori software gratuiti per diversi smartphone e dispositivi portatili (Symbian, Windows Mobile, Palm OS, BlackBerry e lo stesso Kindle tra gli altri).

Unswindle va usato in congiunzione a MobiDeDRM , un altro tool di decrypting (sviluppato dall’hacker noto come “darkreverser”) che prende appunto di mira le protezioni del summenzionato formato Mobi. Assieme, Unswindle e MobiDeDRM convertono gli ebook venduti su Kindle nel formato Mobi “aperto”, per il sottile piacere dei “pirati” abituati a fruire dei propri contenuti come meglio preferiscono .

Amazon non ha ancora fatto pervenire alcuna risposta ufficiale all’hack di Kindle, anche se la sua pubblicazione suona a dir poco ironica vista l’esperienza pregressa della società di Jeff Bezos con DRM, pratiche commerciali orwelliane e affini. “I DRM non sono un modo efficace per prevenire la copia né si tratta di un buon modo per vendere”, aveva detto profeticamente il columnist Cory Doctorow al lancio di Kindle, sottolineando come non ci fosse nessun consumatore disposto a dire che “quello di cui ho bisogno è un libro elettronico che fa di meno”.

Il 2010 non è ancora iniziato ma già si prospetta interessante dal punto di vista della “pirateria” su tablet ed ereader. Dopo Kindle è stato infatti il turno di Nook , l’antagonista del lettore di Amazon recentemente presentato da Barnes&Nobles che si è appena guadagnato un exploit capace di veicolare l’installazione di software “homebrew” prima ancora di divenire un prodotto di massa.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • T.M. scrive:
    Re: vogliono affossare i torrent
    Certo che sei ignorante forte eh .. riguardo al mulo eh .. certo che a criticare son capaci tutti .. ad argomentare le stesse ben in pochi.
  • aldo ferri scrive:
    isohunt
    fa piacere vedere che la lotta alla criminalità va di pari passo con la lotta contro la pirateria. Peccato che questi "colpi grossi" come vengono definiti dagli avvocati che tutelano le copyright, sono solo dei piccoli gridolini sparati nell'universo. Non voglio assolutamente giustificare i pirati, ma è una realtà che come vengono chiusi 10 siti torrent se ne aprono 100 altri in giro per il mondo, significando che la lotta si riduce ad un classico cane che rincorre la sua coda per morderla.
    • Nano Nano scrive:
      Re: isohunt
      - Scritto da: aldo ferri
      ma è una realtà che come
      vengono chiusi 10 siti torrent se ne aprono 100
      altri in giro per il mondoNon è così, rassegnati e tira fuori la carta di credito.
      • angros scrive:
        Re: isohunt
        Hai ragione, non aprono più nuovi siti di torrent, al loro posto aprono siti come rapidshare, megaupload, depositfiles...Credo che le carte di credito continueranno a riposare intonse.
  • ruppolo scrive:
    Il bar dei pirati
    Beccarvi è tutto sommato facile.
  • Cinico scrive:
    Max Headrom
    Mi ricorda una serie di telefilm comprata dalla RAI e trasmessa anni fa (solo la prima serie) su RAI3 era una serie del 1987 .Era Max Headrom ispirata al famoso Cyber Personaggio, e parlava di un ipotetico futuro in cui i reati contro il capitale erano puniti praticamente con la pena di morte, mentre i reati contro le persone erano punibili con una multa o poco più.
  • rudy scrive:
    sempre peggio
    che si fottano siae e companu ...aiutate un disoccupato ... visita e acquista qualcosa qui : http://www.ildisoccupato.info
  • McHollyons scrive:
    se va piu veloce poi e un BENE
    forse esiste una possibilita di business per degli isp che offrano una connessione veloce dove pero poi non puoi usar il p2p, cioe loro ti fanno firmare delle cose oppure mettono dei filtri tostissimi in modo che il p2p non venga usato da nessuno pero poi offrono una connessione velocissima per il resto, penso interesserebbe tanto a chi usa internet per lavorare e non per scaricare paccotiglia ulivuudiananon dico che chi scarica fa male dico semplicemente che c'e gente che usa internet per lavorare e si stufa dei rallentamenti causa p2p
    • eMule scrive:
      Re: se va piu veloce poi e un BENE

      c'e gente che usa internet per lavorare
      e si stufa dei rallentamenti causa p2pc'e gente che usa l'autostrada per lavorare e si stufa dei rallentamenti causa vacanze... Quindi, d'ora in poi, niente vacanze :-)
    • Cicco scrive:
      Re: se va piu veloce poi e un BENE
      - Scritto da: McHollyons
      ...cioe loro ti fanno
      firmare delle cose...Ma LoL :-)
      • Wolf01 scrive:
        Re: se va piu veloce poi e un BENE
        Infatti, non ti fanno firmare neanche gli abbonamenti tradizionali, figurati qualcosa dove ammetti di non scaricare! LOL
    • Wolf01 scrive:
      Re: se va piu veloce poi e un BENE
      E che te ne fai di una 20M se non puoi scaricare?Devi vedere 8 video di youtube in contemporanea?Se non ci fosse la "necessità" di scaricare di tutto basterebbe una 2M, pensa io riesco a vedere video di youtube con una 640K!Guarda che la velocità la alzano solo perchè la gente vuole scaricare, quindi effettivamente i complici sarebbero gli ISP tanto quanto TPB.
      • MeX scrive:
        Re: se va piu veloce poi e un BENE
        magari scaricare un'ora di video non compresso dall'FTP di un cliente?
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: se va piu veloce poi e un BENE
        contenuto non disponibile
        • Wolf01 scrive:
          Re: se va piu veloce poi e un BENE
          E sinceramente di tutti quelli che conosco con l'adsl, se hanno la 213123Mega la usano per scaricare, chi ha ancora la 2M oppure non sa neanche a che velocità va la usa per facebook, fai un po' te quanto frega alla gente che non scarica di andare a goziliardi di megabit al secondo.L'alta velocità è solo per i maniaci, non mi pare sia impossibile giocare online con una 640K (lo faccio ogni tanto) e non mi pare sia impossibile scaricare video da youtube, anche perchè me li scarico tutti in locale e poi li vedo con calma, che siano 16x16 o 1920x1080, basta semplicemente lasciarlo lì e intanto si fa altro tipo trollare su PI, non sto mica a farmi le pippe davanti alla barra di caricamento "50% oh si dai ancora... 75% sii dai vai così manca poco... 88% su su più veloce mmmmh"
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            contenuto non disponibile
          • Wolf01 scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            Per me è inutile così anche per un altro buon 90% di chi non scarica roba pirata, al 10% che resta probabilmente interessa fare quello che fai tu, oppure sono aziende che necessitano di banda per fan andare tutti su internet contemporaneamente.Praticamente se su 100 persone 80 scaricano roba pirata, il 10% di 20 (ossia 2) è la percentuale di persone+aziende a cui interessa la banda larga per scopi non pirateschi, mentre alle restanti 18 non fa la minima differenza averla larga o più larga perchè non se ne accorgerebbero scaricando solo la posta e navigando su facebook.Vedo infatti tutti che si lamentano della velocità solo quando devono scaricare, però mica staccano il muletto quando devono vedersi un video su youtube.
          • MeX scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            bah... io uso molto Flickr e devo caricare foto pesanti, oppure visualizzarle da flickr stesso...uso molto vimeo (streaming video in HD)Mi capita spesso di scaricare software free ma corposi, fare video conferenze e controlli remoti (magari contemporaneamente) aggiornare il sistema operativo per centinaia di mega etc etc...
          • Wolf01 scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            Si ma capisci che stiamo parlando tra gente che ormai vive su internet una buona parte della propria vita?Certamente io, te, tizio, caio e quell'uomo, frequentatori assidui di PI, con buone conoscenze informatiche e soprattutto di cosa si sta parlando abbiamo la nostra visione di quello che ci serve.Io non sto parlando di cosa serve a te, Mex, o a te, unaDuraLezione, parlo del cittadino comune, visto che ne ho ben 3 in casa che non hanno neanche la più pallida idea del perchè bestemmio in qualche lingua esotica quando mi salta l'ADSL perfino con la nebbia (eh si, la condensa è una brutta bestia) e che non percepirebbero la differenza tra 640M e 20M se non perchè ci mettono 1 settimana per scaricarsi un film invece che 45 minuti, e qui ricadiamo nell'uso per download, perchè per il resto cos'è: facebook, youtube, google, messenger e ogni tanto le email.
          • MeX scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            per caricare foto su Flickr o guardare i video su Vimeo o fare video conferenze con la mamma mica servono conoscenze informatiche...Non sto dicendo che la maggior parte ha la banda larga per scaricare e basta (su questo concordo ovviamente!)Dico che la banda larga serve anche a chi non sa cosa é un torrent!
          • Wolf01 scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            Si ma per caricare hanno tutti la 512K in upload cosa cambia? Cambia solo la velocità in download, per scaricare come più volte detto.Certamente se sei un fotografo o un appassionato di fotografia magari ti va bene poter caricare un album in un microsecondo, ma tutti quelli che hanno l'ADSL a banda ultralarga la usano solo ed esclusivamente per scaricare, magari ogni tanto anche per fare altro.Io che non scarico molto, capita magari qualche mp3 o un film una volta ogni tanto, non vedo l'esigenza di avere una banda superlarga per frequentare PI, un forum e ogni tanto qualche galleria fotografica su Flikr, per il resto o uso MSN/mIRC o gioco con l'Xbox (che scarica video e contenuti mentre sto giocando)Alcuni miei amici usano talmente tanto internet per scaricare che infatti no lo fanno e si collegano ancora col 56k per leggersi le mail su MSN/GMail e cercare qualcosa su Google e Wikipedia, altri invece con la 7Mega non riescono neanche a navigare da tanta roba che hanno aperta per scaricare, disconnessioni continue dal provider etc.
          • Nano Nano scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            - Scritto da: Wolf01
            Si ma per caricare hanno tutti la 512K in uploadParla per te, io ho una 10 megabit con fastweb. Sfrutto la linea quotidianamente e me ne sbatto del p2p 8)
          • Wolf01 scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            Parla per te che non tutti hanno fastweb se non in centro a milano, torino, roma...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: se va piu veloce poi e un BENE
            contenuto non disponibile
    • krane scrive:
      Re: se va piu veloce poi e un BENE
      - Scritto da: McHollyons
      forse esiste una possibilita di business per
      degli isp che offrano una connessione veloce dove
      pero poi non puoi usar il p2p, cioe loro ti fanno
      firmare delle cose oppure mettono dei filtri
      tostissimi in modo che il p2p non venga usato da
      nessuno pero poi offrono una connessione
      velocissima per il restoCioe' quei filtri che si configurano automagicamente dici ?
    • Africano scrive:
      Re: se va piu veloce poi e un BENE
      - Scritto da: McHollyons
      forse esiste una possibilita di business per
      degli isp Provaci
      che offrano una connessione veloce dove
      pero poi non puoi usar il p2p, cioe loro ti fanno
      firmare delle cose oppure mettono dei filtri
      tostissimiAh ecco ora si fa più complicato, però se solo fai firmare.
      in modo che il p2p non venga usato da
      nessuno pero poi offrono una connessione
      velocissima per il resto, penso interesserebbe
      tanto a chi usa internet per lavorare e non per
      scaricare paccotiglia
      ulivuudianaA parte che paccottiglia è decisione soggettiva, poi perché dovrebbe essere solo paccottiglia o ulivvudiana like? A parte che non l'ho mai notato il rallentamento in dowonload, risulterebbe invece molto limitato l'upload, nonostante questo tu hai rallentamenti a causa del p2p?
      non dico che chi scarica fa male dico
      semplicemente che c'e gente che usa internet per
      lavorare e si stufa dei rallentamenti causa
      p2pE magari lavori proprio grazie agli stessi che hanno permesso il p2p.
  • Rainheart scrive:
    Magnet Link
    Magnet Link con ricerca delle fonti tramite DHT, e possono chiudere tutti i tracker che vogliono.
  • eMule scrive:
    Re: vogliono affossare i torrent

    dove se un bambino vuole cercare un cartoonSolo un genitore idiota lascia un bambino da solo in rete.
    cosa che con i TORRENT NON ESISTE.Non sapevo che il protocollo Bit Torrent disponesse della funzione preveggente , in grado di dirti, ancor prima di scaricare un file, cosa c'è realmente dentro.
  • pabloski scrive:
    Re: vogliono affossare i torrent
    vuoi la botte piena e la moglie ubriaca :D
  • free for all scrive:
    trackers
    Prima o poi si dovra' passare una volta per tutte al tracking dinamico decentralizzato e gli ultimi avvenimenti hanno impresso un'accelerazione; pian piano in usa ed ue sara' impossibile mettere in piedi un sito in grande stile di indicizzazione dei torrent, sia di file legali che meno, questi resteranno in gran parte su server asiatici o su piccoli server anonimi. Per il resto, tutto il movimento torrent, proseguira' con l'hash sparso nello swarm, rendendo tutto come prima, solo leggermente piu' distante dagli utenti neofiti, ma neanche tanto.
  • Marco Rinaldi scrive:
    Ma vaff*****
    Scusate lo sfogo ma non se ne può più!Ci lasciassero un po' in pace!Cavolo io i film li scarico, ma non per questo non me li vado a vedere al cinema! Posso fargli vedere i biglietti a questi signori! Stanno rompendo veramente!!!!
    • boh. scrive:
      Re: Ma vaff*****
      - Scritto da: Marco Rinaldi
      Scusate lo sfogo ma non se ne può più!
      Ci lasciassero un po' in pace!
      Cavolo io i film li scarico, ma non per questo
      non me li vado a vedere al cinema! Posso fargli
      vedere i biglietti a questi signori! Stanno
      rompendo
      veramente!!!!io li noleggio a 3 euro, e mi faccio il mkv (L'iso è troppo grossa)
      • eMule scrive:
        Re: Ma vaff*****

        mkvIl container Ogg con codec Theora per il video e codec Flac per l'audio è molto meglio.http://en.wikipedia.org/wiki/Ogghttp://en.wikipedia.org/wiki/Theorahttp://en.wikipedia.org/wiki/FLACIl tutto da vedere con VLC media player .http://en.wikipedia.org/wiki/VLC_media_player
        • italiano scrive:
          Re: Ma vaff*****
          Ma sono l'unico qui a pensare che guardare un film su pc e terribile?
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            beh dipende dal film... sicuramente é sempre molto meglio al cinema!
          • harvey scrive:
            Re: Ma vaff*****
            E perchè mai?Se hai al pc attaccato un 42 pollici con divano adiacente, perche' dovrebbe essere terribile?
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            perché a meno che non ti scarichi solo mkv la qualitá di un dvix non é paragonabile ad un DVD o a un blueray soprattutto per quanto concerne l'audio.Inoltre, qualsiasi impianto tu abbia é sempre e comunque inferiore a quello di un buon cinemaPoi, non che faccia schifo eh, anzi! dico solo che il cinema é sempre "meglio" se parliamo solo di qualitá dell'esperienza audio visiva
          • harvey scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Più paghi più godi ...Non è una novità!Però il cinema ha i suoi svantaggi, quando devi andare al cesso non mettono in pausa e se piove per andarci ti bagniInsomma, per un cultista dei film vale la pena andare al cinema, per altri sono solo soldi spesi (male)
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: harvey
            Più paghi più godi ...

            Non è una novità!io vado al cinema al massimo una volta al mese... hai voglia a ripagarmi un 42 pollici con impiando home theater!
            Però il cinema ha i suoi svantaggi, quando devi
            andare al cesso non mettono in pausa vero, ma é un problema (almeno per me :) ) solo se si superano i 100 minuti di proiezione (durante Avatar 3D sono andato due volte! :) )
            e se piove
            per andarci ti
            bagni? dio mio é parecchio che non vai al cinema eh? :)
            Insomma, per un cultista dei film vale la pena
            andare al cinema, per altri sono solo soldi spesi
            (male)io non sono un culturista del cinema... peró ci sono film che secondo me VANNO visti al cinema (2012, Avatar 3D, Star Trek, StarWars, Lord of The Rings...)
          • harvey scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            io vado al cinema al massimo una volta al mese...
            hai voglia a ripagarmi un 42 pollici con impiando
            home
            theater! Col 42 però mi ci vedo le serie tv (che attualmente sono meglio fatte di molti film), i simpson e ci uso Facebook :P
            vero, ma é un problema (almeno per me :) ) solo
            se si superano i 100 minuti di proiezione
            (durante Avatar 3D sono andato due volte! :)
            )Da una parte ci sono le comodità, dall'altro la visione più spettacolare
            io non sono un culturista del cinema... peró ci
            sono film che secondo me VANNO visti al cinema
            (2012, Avatar 3D, Star Trek, StarWars, Lord of
            The
            Rings...)2012 ad esempio manco andrebbe visto, una cagata tale dovrebbe esser vietata !
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            Col 42 però mi ci vedo le serie tv (che
            attualmente sono meglio fatte di molti film), i
            simpson e ci uso Facebook :Pecco per esempio le serie TV mi basta e avanzano i 13'' del portatile ;)
            Da una parte ci sono le comodità, dall'altro la
            visione
            più spettacolarepiú i costi per acquistare un 42'' e il pagamento del canone... nonché l'introduzione in casa della TV che é sempre male! ;)
            2012 ad esempio manco andrebbe visto, una cagata
            tale dovrebbe esser vietata
            !azz, adesso il "culturista" del cinema lo fai te?2012 non é certo un "bel" film, ma é stato molto divertente guardarlo al cinema, nememno io mi metterei a guardarmelo a casa su un 42''
          • harvey scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            azz, adesso il "culturista" del cinema lo fai te?
            2012 non é certo un "bel" film, ma é stato molto
            divertente guardarlo al cinema, nememno io mi
            metterei a guardarmelo a casa su un
            42''A me piacciono le storie, non gli effetti.Per questo preferisco le serie a 2012
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            anche a me piacciono le storie, ma anche gli effetti.La sintesi totale del 2009 é stato Avatar 3d, SPETTACOLO!
    • frk scrive:
      Re: Ma vaff*****
      Ma stanno esagerando cosa???? Lo vuoi capire che il download pirata è ILLEGALE? Vai al cinema e paghi? Bravo, fai bene, ma questo non giustifica il fatto che tu possa downloadare film pirata. Se sei contrario alle major va benissimo, su Internet ci sono migliaia di siti che offrono GRATUITAMENTE produzioni indipendenti... Ma se vuoi un film delle major è giusto pagarlo... Sogno un giorno in cui non ci saranno più violazioni del copyright (software, film, musica)! Quello sarà il giorno in cui i prodotti free/ indipendenti saranno importanti quanto quelli dei big!- Scritto da: Marco Rinaldi
      Scusate lo sfogo ma non se ne può più!
      Ci lasciassero un po' in pace!
      Cavolo io i film li scarico, ma non per questo
      non me li vado a vedere al cinema! Posso fargli
      vedere i biglietti a questi signori! Stanno
      rompendo
      veramente!!!!
      • eMule scrive:
        Re: Ma vaff*****

        Sogno un giorno in cui non ci saranno più
        violazioni del copyright... perché il copyright sarà stato finalmente eliminato. :-)
      • Wolf01 scrive:
        Re: Ma vaff*****
        - Scritto da: frk
        Ma se vuoi un film delle major è giusto pagarlo...UNA volta è giusto pagarlo, UNA volta
        • _a_a_a_ scrive:
          Re: Ma vaff*****
          - Scritto da: Wolf01
          - Scritto da: frk

          Ma se vuoi un film delle major è giusto
          pagarlo...

          UNA volta è giusto pagarlo, UNA voltaSe fosse come vuoi tu te lo farebbero pagare una volta sola, ma molto molto più caro
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Non hai capito un XXXXX.Io non pago 5 volte qualcosa per usufruirne su 5 supporti diversi, ne compro uno .
          • _a_a_a_ scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: Wolf01
            Non hai capito un XXXXX.Veramente avevo capito giusto e tu sei solo un povero cafone
            Io non pago 5 volte qualcosa per usufruirne su 5
            supporti diversi, ne compro uno
            .Non fa una grinza con quello che ho detto. Tu sostieni che sia GIUSTO pagare una volta, ecco se legalmente fosse possibile avere questo DIRITTO te lo farebbero pagare molto caro.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Cafone sarai te, e ti segnalo anche.
          • _a_a_a_ scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: Wolf01
            Cafone sarai te, Certo uno che scrive "Non hai capito un XXXXX" non è cafone, noooo
            e ti segnalo anche.Vai vai dalla mamma (rotfl)
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Syntax error: redo from start
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            quindi se compri la dama da viaggio, vai con quella in negozio e ti danno la dama da tavolo gratis?
          • poiuy scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Se compro una scacchiera e voglio giocare in piazza con chi passa, no problem.Se compro un CD e lo ascolto in piazza, very big problem.Il tuo esempio non è calzante. C'è un po' di differenza tra beni materiali e non.Se si cancellasse il copyright domani, lo scenario musicale e video cambierebbe molto e scommetto in meglio...
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            purtroppo ci sono orde di ragazzini con cellulari che diffondono musica per strada e non ho mai visto agenti segreti della SIAE arrestarli
          • poiuy scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Mi ricordo un articolo di PI dove si parlava di un agente della SIAE che multò bambini in una scuola che avevano preparato delle canzoni cantate da loro per gli studenti stranieri che erano venuti a trovarli.Detto questo, è illegale riprodurre al pubblico un CD (regolarmente comprato si intende). Devi prima avvertire la SIAE e pagare.Il concetto "la legge c'è ma me ne frego, tanto nessuno mi dirà niente" è proprio da italiani...
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            allora prendi una scacchiera e organizza un torneo in una piazza pubblica senza le dovute autorizzazioni...
          • Utonto scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Per giocare a scacchi o a dama in un luogo pubblico ho anche bisogno del permesso della SIAE? A quale titolo visto che scacchi e dama sono giochi che estono dalla notte dei tempi e quindi ben prima della scoperta del copiright?
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            no, hai bisogno dei permessi del comune per occupare suolo pubblico se fai un torneo di scacchi in piazza (in teoria, come in teoria non puoi ascoltare la musica dal cellulare in pullman)
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: Utonto
            Per giocare a scacchi o a dama in un luogo
            pubblico ho anche bisogno del permesso della
            SIAE? A quale titolo visto che scacchi e dama
            sono giochi che estono dalla notte dei tempi e
            quindi ben prima della scoperta del
            copiright?Se giochi tu non gioco io, mentre la musica l'ascoltiamo entrambi.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: poiuy
            Se compro una scacchiera e voglio giocare in
            piazza con chi passa, no
            problem.
            Se compro un CD e lo ascolto in piazza, very big
            problem.Non sapevo di questa limitazione dei CD...

            Il tuo esempio non è calzante. C'è un po' di
            differenza tra beni materiali e
            non.

            Se si cancellasse il copyright domani, lo
            scenario musicale e video cambierebbe molto e
            scommetto in
            meglio...Ovvero tu inizieresti a produrre brani?
          • angros scrive:
            Re: Ma vaff*****

            Ovvero tu inizieresti a produrre brani?Tu invece cosa produci?
          • Ubuntu rox scrive:
            Re: Ma vaff*****
            produce fuffa e chiacchiere
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Bhe, sarebbe una cosa logica se fosse possibile tramutare l'oggetto che hai in mano in un altro oggetto con la stessa funzionalità ma di fattezze diverse. Peccato per un piccolo dettaglio, la dama è un oggetto materiale e a meno che non sia fatto di lego non puoi trasformarlo, specialmente se è un foglio di cartone stampato.Con gli oggetti virtuali invece non c'è nessun limite, perchè bisogna mettercelo?Se io comprassi la licenza per l'ascolto di una canzone, perchè devo ascoltarla solo su Zune visto che è in WMA con 40mila DRM? O solo su iPod perchè l'ho comprata da Apple Store (ok, adesso ci sono quelle senza, ma se l'avessi comprata 2 anni fa avrei avuto i DRM) o da qualche altro servizio del piffero che adesso è anche fallito rendendo la musica legalmente acquistata impossibile da ascoltare.Riepilogando: perchè se compro una schifo di licenza che non mi da niente in mano comunque non posso mettere l'oggetto della licenza dove voglio?Esempio pratico: ho un goziliardo di giochi per PS1 a cui non gioco perchè la PS1 è sommersa nell'armadio e non ho voglia di collegarla per avere altri fili in giro per la camera.La PSP può far girare vari giochi della PS1, perchè devo ritornarli a pagare quando li ho già e basterebbe un tool della Sony per convertire i giochi in eboot da far partire nella PSP?Perchè si copiano e si danno via gli originali? Perchè tutti poi possono usufruirne in quanto di supporto prima ce n'era uno e adesso ce ne sono infiniti virtuali?È un problema loro che tentano di scaricare su noi consumatori, soprattutto su quelli onesti.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            perché il fatto che sia possibile non significa che rende il modello di business efficace.Hai mai noleggiato una macchina?Perché non posso fumare in una macchina noleggiata se é tecnicamente possibile farlo? perché non posso andare fuori dall'UE senza pagare di piú? perché non posso farla guidare al mio amico che anche lui ha la patente?
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            perché il fatto che sia possibile non significa
            che rende il modello di business
            efficace.

            Hai mai noleggiato una macchina?

            Perché non posso fumare in una macchina
            noleggiata se é tecnicamente possibile farlo?Perché la macchina non è tua.
            perché non posso andare fuori dall'UE senza
            pagare di piú?Perché la macchina non è tua.
            perché non posso farla guidare al
            mio amico che anche lui ha la
            patente?Perché la macchina non è tua.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            esatto, non é tua!Se noleggi un DVD il film diventa tuo?Se compri un CD Audio le canzoni che contiene sono tue?NO!Io sono d'accordo a ELIMINARE il DRM, e per esempio mi sembra che nessuno vieti di rippare un CD con iTunes e ascoltare il contenuto sull'iPod senza acuistarla due volte... ed é giusto che sia cosí...Peró, se acquisto il VHS di Alien non é che poi posso pretendere il BlueRay gratis o pagare solo il costo del supporto.Se ho acquistato il film da iTunes in low-res se voglio la versione HD devo pagarla, perché il contenuto é lo stesso ma io ho pagato per la versione in bassa risoluzione non in quella in HD, e se uscirá la versione in 3D dovró pagare pure quella... etc etc...Se poi questo modello di business non reggerá ció che funzionerá meglio prenderá il sopravvento... chi vivrá vedrá
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            esatto, non é tua!

            Se noleggi un DVD il film diventa tuo?No, infatti si riporta, in realtà non c'è modo perché un film diventi tuo, le copie, quelle sono di tutti e di nessuno.
            Se compri un CD Audio le canzoni che contiene
            sono
            tue?Ma chi la vuole la proprietà di canzoni di altri?

            NO!

            Io sono d'accordo a ELIMINARE il DRM, e per
            esempio mi sembra che nessuno vieti di rippare un
            CD con iTunes e ascoltare il contenuto sull'iPod
            senza acuistarla due volte... ed é giusto che sia
            cosí...

            Peró, se acquisto il VHS di Alien non é che poi
            posso pretendere il BlueRay gratis o pagare solo
            il costo del
            supporto.Tocca pagare per ogni nuova forma, se questa ha caratteri nuovi, ma le copie non possono limitarsi lo stesso.

            Se ho acquistato il film da iTunes in low-res se
            voglio la versione HD devo pagarla, perché il
            contenuto é lo stesso ma io ho pagato per la
            versione in bassa risoluzione non in quella in
            HD, e se uscirá la versione in 3D dovró pagare
            pure quella... etc
            etc...

            Se poi questo modello di business non reggerá ció
            che funzionerá meglio prenderá il sopravvento...
            chi vivrá
            vedráGià non regge adesso, regge che lo stesso qualcuno fa business, ma in modo improprio con disagi per tutti, anche per chi compra, obbligando alcuni a spendere molto e tutti a privarsi a volte di ciò che non manca. Se manca manca ed il mercato serve ad accordare le parti, se non manca non può essere un venditore a distruggerlo, lo può fare, se ne è capace, ma non lo può imporre con una eula.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            No, infatti si riporta, in realtà non c'è modo
            perché un film diventi tuo, le copie, quelle sono
            di tutti e di
            nessuno.e quindi se allarghi il significato di "copia" a questi livelli, perché non posso usare la mia copia per fare un spot pubblicitario?Faccio una copia di una foto di Toscani e la uso per fare la pubblicitá al mio negozio di vestiti su La Stampa
            Ma chi la vuole la proprietà di canzoni di altri?appunto
            Tocca pagare per ogni nuova forma, se questa ha
            caratteri nuovi, ma le copie non possono
            limitarsi lo
            stesso.appunto quello che dico io é che si deve pagare per ogni nuova "forma"Se compri il film di Rocky non sei autorizzato a scaricarti "la copia della colonna sonora" devi acquistarla, perché ne usufruisci in modo diverso
            Già non regge adesso, regge che lo stesso
            qualcuno fa business, ma in modo improprio con
            disagi per tutti, anche per chi compra,
            obbligando alcuni a spendere molto e tutti a
            privarsi a volte di ciò che non manca. Se manca
            manca ed il mercato serve ad accordare le parti,
            se non manca non può essere un venditore a
            distruggerlo, lo può fare, se ne è capace, ma non
            lo può imporre con una
            eula.quindi chi ti affita una macchina non puó importi di non fumarci? giusto?
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX

            No, infatti si riporta, in realtà non c'è modo

            perché un film diventi tuo, le copie, quelle
            sono

            di tutti e di

            nessuno.

            e quindi se allarghi il significato di "copia" a
            questi livelli, perché non posso usare la mia
            copia per fare un spot
            pubblicitario?Perché stai facendo business con la proprietà di altri, tua è la copia, ciò non coinvolge il business che se ne può fare.

            Faccio una copia di una foto di Toscani e la uso
            per fare la pubblicitá al mio negozio di vestiti
            su La
            StampaDevi chiedere permesso e accordarti, poter copiare non necessariamente vuol dire che poi puoi farci quello che ti pare. Anche se la compri la foto di Toscani poi puoi fare quello che ti pare? Dipende da cosa ti abbia venduto.


            Ma chi la vuole la proprietà di canzoni di
            altri?

            appunto


            Tocca pagare per ogni nuova forma, se questa ha

            caratteri nuovi, ma le copie non possono

            limitarsi lo

            stesso.

            appunto quello che dico io é che si deve pagare
            per ogni nuova
            "forma"
            Se compri il film di Rocky non sei autorizzato a
            scaricarti "la copia della colonna sonora" devi
            acquistarla, perché ne usufruisci in modo
            diversoNon compro nessun film, al massimo una copia, la copia della copia non è pertinenza di rambo.


            Già non regge adesso, regge che lo stesso

            qualcuno fa business, ma in modo improprio con

            disagi per tutti, anche per chi compra,

            obbligando alcuni a spendere molto e tutti a

            privarsi a volte di ciò che non manca. Se manca

            manca ed il mercato serve ad accordare le parti,

            se non manca non può essere un venditore a

            distruggerlo, lo può fare, se ne è capace, ma
            non

            lo può imporre con una

            eula.

            quindi chi ti affita una macchina non puó importi
            di non fumarci?
            giusto?Certo che lo può imporre, gli affumicherei la sua macchina, ma non può impedirmi di fotografarla, o registrarne il rombo, non gliela altererei in alcun modo.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            Perché stai facendo business con la proprietà di
            altri, tua è la copia, ciò non coinvolge il
            business che se ne può
            fare.chi se ne frega, io uso la mia copia, non puoi impormi le cose con una licenza no?Una volta che ho la copia non ho nessun limite tecnico per usarla in uno spot no?
            Devi chiedere permesso e accordarti, poter
            copiare non necessariamente vuol dire che poi
            puoi farci quello che ti pare. BINGO! Poter copiare il DVD che hai noleggiato, non vuol dire che PUOI farlo
            Anche se la compri
            la foto di Toscani poi puoi fare quello che ti
            pare? Dipende da cosa ti abbia
            venduto. BINGO! Quello che ti vende non é la copia della sua foto, ma UNA LICENZA, che é quello che ti vendono quando compri un CD, scarichi un brano da iTunes o noleggi un DVD!
            Non compro nessun film, al massimo una copia, la
            copia della copia non è pertinenza di
            rambo.e perché la copia della foto di Toscani é di sua pertinenza?Perché fai un peso e due misure?
            Certo che lo può imporre, gli affumicherei la sua
            macchina, ma non può impedirmi di fotografarla, o
            registrarne il rombo, non gliela altererei in
            alcun
            modo.peró puó impedirti di oltrepassare i confini extra-ue... anche se non altera la macchina in nessun modo
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Mex, è la stessa questione di una foto di Babbo Natale di 100 anni fa (con diritti d'immagine scaduti) pubblicata su internet, su un sito la trovi con licenza CC BY-SA (nota non ho specificato NC) e su un altro devi pagarla 119.99 e non puoi riutilizzarla da nessuna parte men che meno per scopi commerciali.Quale scegli? Io la prima certamente, però poi quello della foto in vendita mi fa causa, ma se io l'ho presa dal sito 1 che l'aveva magari a ragione condivisa con licenza CC?E credimi, esempi del genere ce ne sono a migliaia su internet, se uno vuole riutilizzare una foto non può basarsi sul primo risultato che gli capita e tante volte neanche dopo attente indagini si riesce a risalire alla licenza.Si arriva quindi al dunque: la licenza è aria fritta, chiunque a voce o per iscritto può dettare regole e condizioni ma se non c'è un atto notarile non è valida, tanto meno se non c'è la firma, e cliccare il pulsante "Accetto" sull'EULA equivale a mettere una bella X che potrebbe anche aver fatto il gatto se sapesse tenere in mano una penna.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            la licenza non é aria fritta!Nel tuo caso bisogna capire se:1. chi concede quell'immagine in CC é certo di quello che sta facendo2. che chi la vende a 119 non faccia il furboBabboNatale é di pubblico dominio, un'immagine di BabboNatale no!Ci sono i diritti di chi l'ha disegnata/fotografataI gabbiani sono di pubblico dominio, la foto di un gabbiano no!Se io di mestiere faccio un fotografo senza licenze non mangio!
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX

            Perché stai facendo business con la proprietà di

            altri, tua è la copia, ciò non coinvolge il

            business che se ne può

            fare.

            chi se ne frega, io uso la mia copia, non puoi
            impormi le cose con una licenza
            no?Infatti me ne posso accorgere facilmente se tu, proprio tu, non l'intero orbe terracqueo, vuoi fare il furbetto, questo nella ipotesi di Toscani, poi potrei anche concederti quelle furbate, magari dipenderebbe da quanto mi stai simpatico. Dopodiché potrei scegliere come risponderti.
            Una volta che ho la copia non ho nessun limite
            tecnico per usarla in uno spot
            no?Certo che ce l'hai, lo spot è pubblico e massivo e a scopo di lucro, non sei a né a casa tua e né un semplice utente che lo condivide con altri.


            Devi chiedere permesso e accordarti, poter

            copiare non necessariamente vuol dire che poi

            puoi farci quello che ti pare.

            BINGO! Io dico che è passato qualche mese da quando avresti dovuto fare questo bingo, sarebbe la prima volta che ti dico queste cose?
            Poter copiare il DVD che hai noleggiato,
            non vuol dire che PUOI
            farloNon vuol dire che ci posso fare quello che voglio, non lo posso tenere ad esempio, ma se sono in grado di copiarlo posso farlo. Non ti preoccupare se l'autore non vuole si copi neanche lo noleggio, non voglio finanziare i padri padroni di tutte le loro copie, se le tengano, copie e originali.


            Anche se la compri

            la foto di Toscani poi puoi fare quello che ti

            pare? Dipende da cosa ti abbia

            venduto.

            BINGO! Sempre lo stesso che dovevi fare diverse settimane fa.
            Quello che ti vende non é la copia della
            sua foto, ma UNA LICENZA, che é quello che ti
            vendono quando compri un CD, scarichi un brano da
            iTunes o noleggi un
            DVD!Le licenze da sole non sono tutti in grado di comprarle, fa anche un certo senso, si compra il supporto con quello che contiene, ciò ti dà la possibilità di fare delle copie, ma non per questo diventi autore di alcunché e puoi sostituirlo come ti pare.


            Non compro nessun film, al massimo una copia, la

            copia della copia non è pertinenza di

            rambo.

            e perché la copia della foto di Toscani é di sua
            pertinenza?Non la copia, la proprietà che ha diritto di scegliere con chi fare business e chi no, specie se il business non è periferico.
            Perché fai un peso e due misure?Se per te la copia coincide colla proprietà intellettuale.


            Certo che lo può imporre, gli affumicherei la
            sua

            macchina, ma non può impedirmi di fotografarla,
            o

            registrarne il rombo, non gliela altererei in

            alcun

            modo.

            peró puó impedirti di oltrepassare i confini
            extra-ue... anche se non altera la macchina in
            nessun
            modoImmagino che portata sulla luna, potrebbero avere qualche difficoltà a riprendersela.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            Infatti me ne posso accorgere facilmente se tu,
            proprio tu, non l'intero orbe terracqueo, vuoi
            fare il furbetto, questo nella ipotesi di
            Toscani, poi potrei anche concederti quelle
            furbate, magari dipenderebbe da quanto mi stai
            simpatico. Dopodiché potrei scegliere come
            risponderti.ma infatti il problema non sono i permessi, anche un CD audio non hai il permesso di distribuirlo a tutto il mondo via P2P no?Chissenefrega! non ho nessun limite tecnico per non usarla!

            Una volta che ho la copia non ho nessun limite

            tecnico per usarla in uno spot

            no?

            Certo che ce l'hai, lo spot è pubblico e massivo
            e a scopo di lucro, non sei a né a casa tua e né
            un semplice utente che lo condivide con
            altri.embé? tanto prendo il brano di qualche emergente che non ha i soldi per farmi causa, chi se ne frega no? Una volta che mi scarico la copia posso farne ció che voglio
            Io dico che è passato qualche mese da quando
            avresti dovuto fare questo bingo, sarebbe la
            prima volta che ti dico queste
            cose?mi pare di si, anzi, mi avevi detto che tutti dovrebbero essere di copiare tutto perché tanto gli artisti vengono pagati con finanziamenti pubblici
            Non vuol dire che ci posso fare quello che
            voglio, non lo posso tenere ad esempio, ma se
            sono in grado di copiarlo posso farlo. tecnicamente puoi farlo, legalmente no, se poi il tuo punto é solo che "tanto non mi becca nessuno..." allora stiamo a fare il forum dei furbi
            Non ti
            preoccupare se l'autore non vuole si copi neanche
            lo noleggio, non voglio finanziare i padri
            padroni di tutte le loro copie, se le tengano,
            copie e
            originali.certo, tanto si trovano anche altrove ;)
            Sempre lo stesso che dovevi fare diverse
            settimane
            fa.quello in cui dicevi che anche per uso commerciale si tratta solo di pagare una quota non meglio specificata dell'eventuale ritorno economico calcolato in non si sa bene quale maniera e da chi?
            Le licenze da sole non sono tutti in grado di
            comprarle, fa anche un certo senso, si compra il
            supporto con quello che contiene, ciò ti dà la
            possibilità di fare delle copie, ma non per
            questo diventi autore di alcunché e puoi
            sostituirlo come ti
            pare.ma infatti é giá cosí, almeno per la musica.Compri un brano su iTunes e lo copi quante volte vuoi... il problema é se non te lo tieni PER TE che hai la licenza, ma lo dai in giro a tutto il mondo via P2P
            Non la copia, la proprietà che ha diritto di
            scegliere con chi fare business e chi no, specie
            se il business non è
            periferico.e perché invece i Foo Fighters non possono decidere se farti scaricare gratis il loro album da torrent oppure no?
            Se per te la copia coincide colla proprietà
            intellettuale.no appunto, se nessuno paga le copie che scarica... ossia, non paga la proprietá intellettuale...
            Immagino che portata sulla luna, potrebbero avere
            qualche difficoltà a
            riprendersela.ma chi parla di riprenderla, poi la riconsegni dove l'hai presa, peró non puoi viaggiare oltre confini UE, senza pagare un sovrapprezzo
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            ma infatti il problema non sono i permessi, anche
            un CD audio non hai il permesso di distribuirlo a
            tutto il mondo via P2P
            no?Ha lo steso permesso che gli consente di condividerlo con gli amici, non è una licenza che stabilisce ciò che si possiede realmente e chi farne parte. Siccome le copie sono indistinguibili e il produttore vorrebbe vendere a tutti sempre la stessa cosa che tutti hanno lo stesso, solo strambe licenze possono credere abbiano più valore dell'amicizia ma anche solo della conoscenza o della condivisione degli stessi interessi, le stesse licenze che vorrebbero divisi i fratelli, e anche recentemente qualche altra che vorrebbe sfruttare le famiglie come elemento di divisione. È sembrato troppo assurdo che all'interno della stessa famiglia si possano avere licenze separate, mentre che le famiglie possano non condividere beni condivisibili, questo è sembrato più fattibile. Né l'uno e né l'altro. Non è per la convenienza di qualche licenza, assurda, che ci si dimentica delle buone maniere e della decenza. L'economia indica che la copia non si può vendere, quindi non c'è ragione di aspettare permessi per condividerla. Occorre lo stesso tutelare autori, ma il limite alla copia è dovere di chi ci tiene integrarlo nella copia stessa, se ci riesce.
            Chissenefrega! non ho nessun limite tecnico per
            non
            usarla!Non la stai solo usando, ne stai sfruttando il potenziale commerciale per fare business e senza permesso. Non stai diffondendo autori, li stai sfruttando.



            Una volta che ho la copia non ho nessun limite


            tecnico per usarla in uno spot


            no?



            Certo che ce l'hai, lo spot è pubblico e massivo

            e a scopo di lucro, non sei a né a casa tua e né

            un semplice utente che lo condivide con

            altri.

            embé? tanto prendo il brano di qualche emergente
            che non ha i soldi per farmi causa, E magari fai un bagno.
            chi se ne
            frega no? Una volta che mi scarico la copia posso
            farne ció che
            voglioQuante volte dovrò rispondere sempre alla stessa domanda, se ti dicono che alcuni oggetti galleggiano tu butti pure la casa a mare e vuoi non affondi? Puoi buttare pure una montagna a mare, se affonda non dimostrerai che non ci sono oggetti che galleggiano.

            mi pare di si, anzi, mi avevi detto che tutti
            dovrebbero essere di copiare tutto perché tanto
            gli artisti vengono pagati con finanziamenti
            pubbliciQuesto sarà quello che avrai capito tu. Io parlavo di fare business per chi ci riesce e usare i ricavati del business, non finanziamenti pubblici, per ricompensare autori indipendentemente dalle vendite e dal business. Dove leggi i finanziamenti pubblici? Di pubblico c'è il gradimento e la scelta di quanto assegnare agli autori.


            Non vuol dire che ci posso fare quello che

            voglio, non lo posso tenere ad esempio, ma se

            sono in grado di copiarlo posso farlo.

            tecnicamente puoi farlo, legalmente no, se poi il
            tuo punto é solo che "tanto non mi becca
            nessuno..." allora stiamo a fare il forum dei
            furbiPer niente, il mio punto è che l'economia del limite alla copia non è conveniente, lo è solo per alcuni e a costi esorbitanti per tutti, quindi va rivisto tutto. Se vuoi fare mercato vendi ciò che è vendibile e il mercato giustamente premierà i più bravi, non chiedere che il mercato e la società che lo contiene funzioni come conviene a qualcuno perché conosce quel modo, costi quel che costi. Quel modo è assurdo, non ha logica, tutte le pretese che si avanzano non sono valide.


            Non ti

            preoccupare se l'autore non vuole si copi
            neanche

            lo noleggio, non voglio finanziare i padri

            padroni di tutte le loro copie, se le tengano,

            copie e

            originali.

            certo, tanto si trovano anche altrove ;)Te lo spiego in modo diverso, se tu vuoi limitare la copia, per me la tua copia non merita di essere vista o ascoltata o usata, se te la tieni ben stretta mi fai un favore, perché inquina altro materiale che non ha lo stesso vizio, intollerabile e arrogante.


            Sempre lo stesso che dovevi fare diverse

            settimane

            fa.

            quello in cui dicevi che anche per uso
            commerciale si tratta solo di pagare una quota
            non meglio specificata dell'eventuale ritorno
            economico calcolato in non si sa bene quale
            maniera e da
            chi?Quello dove il tuo modello ne usciva senza un solo mattone ancora a posto mentre quello mio inventato sul momento, senza pretesa di definizione e infallibilità per metodo, doveva resistere pure agli attacchi degli alieni.


            Le licenze da sole non sono tutti in grado di

            comprarle, fa anche un certo senso, si compra il

            supporto con quello che contiene, ciò ti dà la

            possibilità di fare delle copie, ma non per

            questo diventi autore di alcunché e puoi

            sostituirlo come ti

            pare.

            ma infatti é giá cosí, almeno per la musica.
            Compri un brano su iTunes e lo copi quante volte
            vuoi... il problema é se non te lo tieni PER TE
            che hai la licenza, ma lo dai in giro a tutto il
            mondo via
            P2PMa perché non si dovrebbe fare? Chi l'ha detto che l'umanità non dovrebbe condividere ciò che non manca? Dei folli o dei furbastri possono pensare che si possa fare finta che l'innumerabile si debba razionare.


            Non la copia, la proprietà che ha diritto di

            scegliere con chi fare business e chi no, specie

            se il business non è

            periferico.

            e perché invece i Foo Fighters non possono
            decidere se farti scaricare gratis il loro album
            da torrent oppure
            no?Ma chi glielo impedisce di dirlo? Ognuno si può rendere ridicolo come crede. Poi vogliono pure che si controlli tutto il traffico perché le loro decisioni non determinano granché? Perché lo hanno deciso loro? Sapranno il fatto loro, sapranno come fare.


            Se per te la copia coincide colla proprietà

            intellettuale.

            no appunto, se nessuno paga le copie che
            scarica... ossia, non paga la proprietá
            intellettuale...Si diffonderanno copie senza limiti e chi piace diventerà popolare, con pochissimo sforzo, da questo potrà fare tutti i business che trova e, nel mio modello, anche se non fa business, l'apprezzamento del pubblico lo ripagherà comunque.


            Immagino che portata sulla luna, potrebbero
            avere

            qualche difficoltà a

            riprendersela.

            ma chi parla di riprenderla, poi la riconsegni
            dove l'hai presa, peró non puoi viaggiare oltre
            confini UE, senza pagare un
            sovrapprezzoMettiamo che scoraggino le gite troppo fuori porta, perché se parti, più lontano vai più dovrebbe convenirgli, ma troppo lontano e potrebbero perdere tutto, chi vuoi che ti venga a cercare in kazakistan?La parcheggi sta macchina? Non ci salgo più, solo per fuori ue altrimenti, minimo l'India.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            guarda che sono il primo a riconoscere la "demenza" delle licenze.le cassettine agli amici le facevano tutti e tutti chiudevano un occhio.Ma un conto, è onorare l'amicizia, facendo all'amico o alla ragazzina che ti piace la cassettina con la tua playlist/artista preferito.Un conto, è spendere 99 cents per un brano e metterlo in condivisione con TUTTO il mondo!Se paragoni le reti P2P alla tua rete di amicizia stai svalutando il concetto di amicizia.Inoltre, se faccio la copia di un CD di Robbie Williams e lo regalo alla mia vicina di banco per chiederle di uscire, sto sfruttando l'autore, perchè ottengo (si spera! ;) ) qualcosa in cambio dalla ragazzina grazie al "regalo" che le ho fatto.Sono il primo a dire che se mi prendo un brano su iTunes me lo copio sul mio iPod, quello di mia moglie e lo passo a suo fratello che vive con noi, so che sto violando la licenza, ma so che non sto facendo alcun danno a nessuno.Se metto quel file sul circuito del P2P... beh... le cose cambiano, o no?Nessuno ha mai preteso il rispetto ASSOLUTO delle licenze d'uso, le licenze d'uso specificano TUTTO per paracularsi (se non scrivo che non puoi darla a tuoi parenti, e hai 10 sorelle con 10 figli ognuna puoi legalmente dare vie 100 copie di photoshop)Ma, il P2P crea indubbiamente un danno perchè appunto rende faicilissimo non ripsettare la licenza su ordini di grandezza PLANETARI.Io non ho nessun modello di business da proporti, e mi sembra che lo abbia sempre detto, io chiedo a voi, sostenitori della "libera circolazione delle cose che tanto non sono vostre" che mi forniate un'idea di modello di business efficace tanto quanto quello attuale... è quello proposto da te non mi convince, perchè ancora non ho capito come si possa raccogliere soldi da ogni business che usa la mia canzone se chi la usa dovrebbe autodenunciarne l'uso e dirmi quanto ci ha guadagnato e pagarmi una "tassa" che verrà "ridistribuita"Sai come funzionano le cose in cui accentri tutti i soldi in un punto e poi li ridistribuisci?La vendita della copia mi sembra molto più "funzionale" tutto qui
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Business a-la sistema di trasporti giapponese, pagati tramite tasse e gratuti per i residenti in Giappone.Ma da noi non funzionano neanche il sistema sanitario e il sistema scolastico, visto che ci paghiamo un fottio di tasse e ci tocca comunque pagarci libri (che una volta erano forniti dalla scuola, così come le divise e li pagavi solo se li danneggiavi) e visite mediche.Figurati se è possibile un business tipo questo.Ma non è impossibile per via della fattibilità, è impossibile perchè la gente non ha la mentalità di credere che funzioni.Come una volta in Inghilterra che si saliva nell'autobus ordinatamente, le file alle poste erano ordinate e se non parlavi con l'accento preciso facevano finta di non capire.Ora è tutto cambiato, ognuno pensa per se, e sicuramente tanti avranno da obiettare che "visto che io non scarico non è giusto che io paghi 1 al mese in tasse per permettere alla gente di scaricare ripagando gli autori", come dire "se io non produco immondizie non voglio pagare la tassa sulle immondizie" o "io tanto non mi ammalo, perchè devo pagare il servizio sanitario?".
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            appunto.In Giappone i trasporti non sono gratis, li paga anche chi non li usa, cosí come io pagavo le tasse all'istruzione per mantenere le universitá anche se non ci sono mai andato, ma ne sono felice perché do un servizio al mio paese e concittadini.Il problema é che pagano sempre gli stessi e chi puó fa il furbo.
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            guarda che sono il primo a riconoscere la
            "demenza" delle
            licenze.Già è una cosa. :)

            le cassettine agli amici le facevano tutti e
            tutti chiudevano un
            occhio.Già questo avrebbe dovuto far riflettere su cosa preparava il progresso tecnologico.

            Ma un conto, è onorare l'amicizia, facendo
            all'amico o alla ragazzina che ti piace la
            cassettina con la tua playlist/artista
            preferito.

            Un conto, è spendere 99 cents per un brano e
            metterlo in condivisione con TUTTO il
            mondo!E hai presente quelle religioni che considerano tutti gli uomini fratelli?L'errore non è di chi condivide ma di chi crede che si possa non farlo, perché lo direbbe una licenza! Se so che qualcosa non è esauribile come potrei negarla mai a qualcuno? Perché non è mia? Questo lo dice una licenza che dice pure che contiene ciò che no si può contare, perché si crede che possa dire qualunque cosa. Lo può dire ma ciò non chiude il discorso.

            Se paragoni le reti P2P alla tua rete di amicizia
            stai svalutando il concetto di
            amicizia.Considero ogni mio simile amico fino a prova contraria, anche se non lo conosco, fratello in ogni caso, cambio religione?

            Inoltre, se faccio la copia di un CD di Robbie
            Williams e lo regalo alla mia vicina di banco per
            chiederle di uscire, sto sfruttando l'autore,
            perchè ottengo (si spera! ;) ) qualcosa in cambio
            dalla ragazzina grazie al "regalo" che le ho
            fatto.Lo stai diffondendo, il resto non è commentabile.

            Sono il primo a dire che se mi prendo un brano
            su iTunes me lo copio sul mio iPod, quello di mia
            moglie e lo passo a suo fratello che vive con
            noi, so che sto violando la licenza, ma so che
            non sto facendo alcun danno a
            nessuno.Mentre se il fratello vivesse per conto suo ci sarebbe danno? A me sembra che le licenze non abbiano nessun diritto di stabilire come funzioni la fratellanza, l'amicizia e anche la semplice conoscenza, non è affare del business chiedere di parentele e amicizie.

            Se metto quel file sul circuito del P2P... beh...
            le cose cambiano, o
            no?Cambierebbero comunque, se non controlli le copie, non servi per farle e per diffonderle, è inutile che insegui ogni copia, è ampiamente dimostrato che non puoi farci niente, occorre trovare altro da vendere.

            Nessuno ha mai preteso il rispetto ASSOLUTO delle
            licenze d'uso, Ti sei chiesto perché?
            le licenze d'uso specificano TUTTO
            per paracularsi (se non scrivo che non puoi darla
            a tuoi parenti, e hai 10 sorelle con 10 figli
            ognuna puoi legalmente dare vie 100 copie di
            photoshop)Scrivere qualcosa non la fa avverare, scrivere che non puoi quando tutti possono non ha valore, non si mettono delle caratteristiche che mancano a parole, il mercato non ha mai funzionato in questo modo.

            Ma, il P2P crea indubbiamente un danno perchè
            appunto rende faicilissimo non ripsettare la
            licenza su ordini di grandezza
            PLANETARI.Si passa da facile a facilissimo, il problema quindi non è il p2p, ma il modello.

            Io non ho nessun modello di business da proporti,
            e mi sembra che lo abbia sempre detto, io chiedo
            a voi, sostenitori della "libera circolazione
            delle cose che tanto non sono vostre" Se a qualcuno non piace li tenga in cassaforte, dovrebbe essere suo obbligo custodirle, poi ti sembra che circolino solo copie "abusive"? E chi ti dice che chi sostiene la libera circolazione non faccia circolare liberamente anche le sue di cose?
            che mi
            forniate un'idea di modello di business efficace
            tanto quanto quello attuale... Quello attuale è efficace, quando lo è, solo per una parte, non convince gli altri ed è palesemente irregolare.
            è quello proposto
            da te non mi convince, perchè ancora non ho
            capito come si possa raccogliere soldi da ogni
            business che usa la mia canzone se chi la usa
            dovrebbe autodenunciarne l'uso e dirmi quanto ci
            ha guadagnato e pagarmi una "tassa" che verrà
            "ridistribuita"Intanto, qualcuno ha dimostrato che il limite alla copia non è un must per fare business, anzi percorre la strada opposta, copia libera e il business ne deriva.Nessuno deve cercare di far pagare a chi fa business la tua canzone, il business, a differenza dei semplici utenti, è una attività più controllabile, e non si dovrebbe controllare tutto, solo quello oltre una certa soglia di giro d'affari. Se un business ha bisogno della tua canzone si deve accordare con te. Ovviamente non per vendere le copie con limiti di copia. Tutto il business, oltre una certa soglia, che fa uso di materiale autoriale, corrisponde una quota a un fondo autori, che viene assegnata dal pubblico agli autori più graditi, indipendentemente dal business e dalle vendite.

            Sai come funzionano le cose in cui accentri tutti
            i soldi in un punto e poi li
            ridistribuisci?I punti sono almeno due e in quello più delicato sarebbe il pubblico ad avere l'ultima parola, e in ogni caso sarebbe tutto pubblico e alla luce del sole, la migliore garanzia per eventualmente accorgersi delle degenerazioni.

            La vendita della copia mi sembra molto più
            "funzionale" tutto
            quiÈ sicuramente più semplice da contabilizzare, ma illogica.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            non mi sembra che iTunes o Amazon non ti facciano scaricare una copia perché il magazzino é vuoto... nessuno le vuole razionalizzare, le vogliono VENDERE!Scusa ma perché dovrebbero farti pagare l'elettricitá? anche se non la usi va dispersa...MEGA OT:ahaha altro che troll di PI!http://boards.4chan.org/b/
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            Voglio supportare l'artista?Gli mando a casa una busta con dentro i soldi che avrei pagato al supermercato per comprare il cd e mi scaricherei il cd.Oppure gli farei una donazione di 10 nel sito tramite paypal e mi scaricherei la discografia e poi andrei ai loro concerti.Semplicemente bypasserei il sistema.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            se tutti facessero cosí, l'artista smetterebbe di fare l'artista, perché la casa discografica non guadagna nulla e non lo portrá piú produrre.Alché l'artista dovrá spendere tutti i soldi che gli sono stati mandati per prodursi da solo :)Eih dove abiti tu? che ci sono i concerti di TUTTI gli artisti che ti piacciono, e li fanno sempre in giornate che ti sono comode per andarci! il paradiso! ;)I concerti non possono sostituire i proventi delle vendite delle copie
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            La macchina non è mia perchè la devo restituire, è come se andassi a noleggiare un film e ci scrivessi sopra col pennarello.Appunto bisogna distinguere NOLEGGIARE da COMPRARE.Quando io vado al supermercato e COMPRO un film quello è a tutti gli effetti mio, o almeno il supporto fisico, un po' come se andassi dal concessionario a comprare una macchina e quello ti dicesse che l'aria dentro l'abitacolo è sua, che possono respirarla solo in 5 e che se vuoi liberartene devi vendere anche la macchina.Ok, compro il diritto di respirare la tua aria, però nessuno mi può vietare di tirarla su con l'aspirapolvere e metterla dentro un'altra macchina oppure di far salire 12 persone per vedere in quanti ci stiamo dentro (senza andare per strada, solo prova dimostrativa) e quindi di farla respirare a più di 5 persone.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: Wolf01
            La macchina non è mia perchè la devo restituire,
            è come se andassi a noleggiare un film e ci
            scrivessi sopra col
            pennarello.
            Appunto bisogna distinguere NOLEGGIARE da
            COMPRARE.
            Quando io vado al supermercato e COMPRO un film
            quello è a tutti gli effetti mio, o almeno il
            supporto fisico é tutta qua la differenza.Tu non compri LA MUSICA all'interno del CD.Compri una LICENZA D'ASCOLTO legata a quel supporto, di cui puoi farti una copia di backup personale.
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            é tutta qua la differenza.
            Tu non compri LA MUSICA all'interno del CD.
            Compri una LICENZA D'ASCOLTO legata a quel
            supporto, di cui puoi farti una copia di backup
            personale.E allora non sto comprando il diritto di ascoltare della musica ma sto comprando il diritto ad usare quel determinato supporto e nessun altro e mi devo accontentare del fatto che un CD non posso inserirlo in un mangianastri e viceversa, o sbaglio?Perchè se è così allora la licenza è vincolata a quel determinato supporto fisico e non al suo contenuto, perchè se fosse legata al suo contenuto io potrei usufruirne indipendentemente dal supporto e quindi a seconda dei casi passare in negozio, dare indietro la cassetta dei Metallica comprata 25 anni fa e farmi dare il CD dello stesso album da ascoltare in macchina con l'autoradio nuova.Se la licenza è invece legata al supporto allora il bene una volta al di vuori del supporto come il tuorlo al di fuori dell'uovo è libero di scivolare dove crede, e chi ha commesso reato è solo chi ha rippato il CD la prima volta e non chi lo condivide.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            niLa licenza é legata al supporto, di cui hai diritto alla copia di backup, ergo, se ti copi il CD sul PC quella é la tua copia di backup.Sicuramente, interpretando strettamente la licenza, non potresti certo copiarla sul PC, l'iPod del figlio e un CD della COOP da usare in macchina... cosí come non potresti nemmeno imprestare il tuo CD ad un amico... ma questo tipo di "sbavatura" é piú che "giustificabile" e non danneggia piú di tanto chi ti concede tale licenza, fin tanto che tu sei in possesso del CD originale...Il problema con la solo distribuzione digitale é la sua facilitá di duplicazione/diffusione ma appunto é appurato che il DRM sul singolo file danneggia solo chi compra versus chi scarica... peró, onestamente, senza DRM pensi potrebbero mai esistere servizi di streaming a flat mensile o "videonoleggio" digitale?
          • Wolf01 scrive:
            Re: Ma vaff*****
            No, non potrebbero esistere e a ragione, che senso ha noleggiare o vendere un contenuto infinito a costo zero?Cioè è la semplicissima legge del mercato, domanda e offerta, più vendi più diminuisci il prezzo (tanto il prodotto è infinito), ma mi pare che qualcuno stia cercando di fare il furbetto e di certo non sono i pirati, quelli tentano di fare appunto i pirati.Quindi una volta che il costo è diminuito talmente tanto da raggiungere lo zero perchè non lasci che la gente si scambi fa da sola la roba? Ti eviterebbe perfino di pagare per tener su un e-store dove regaleresti comunque il bene.
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            perchè il contenuto non è infinito.Confondi la "duplicazione" con la "creazione"La copia è duplicabile all'infinito, così come un DVD è duplicabile per meno di un'euro, ma io non ti sto vendendo un DVD o un file, io ti sto vendendo la licenza per vedere quel film, ascoltare quella musica.Nessuno ti vende i file ACC o MP3 ti vendono la licenza della musica che veicolano.Una band non è un bene che produce musica all'infinito senza costi.Se nessuno paga, si potranno sfruttare solo le opere già esistenti pagate dai soldi dei nostri genitori nonni e avi, ma non ci sarà più nessuno che "produce" cose nuove
      • Africano scrive:
        Re: Ma vaff*****
        - Scritto da: frk
        Ma stanno esagerando cosa????

        Lo vuoi capire che il download pirata è ILLEGALE?E quando il legale è ridicolo?http://www.nemesi.net/leggiNZ.htm
        • MeX scrive:
          Re: Ma vaff*****
          un giudice si preoccuperá di applicarla in modo corretto é "aggiornato"A meno che non mi linki una sentenza in cui siano stati arrestati i genitori di un bambino che ha ruttato in Chiesa.
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX
            un giudice si preoccuperá di applicarla in modo
            corretto é
            "aggiornato"Nel modo corretto, a parte la relatività della correzione, capita pure che altri giudici condannino criminali ligi a leggi criminali. Nei casi estremi ovviamente.

            A meno che non mi linki una sentenza in cui siano
            stati arrestati i genitori di un bambino che ha
            ruttato in
            Chiesa.Senza arresto si può tollerare di tutto?
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            Nel modo corretto, a parte la relatività della
            correzione, capita pure che altri giudici
            condannino criminali ligi a leggi criminali. Nei
            casi estremi
            ovviamente.come in tutte le cose la perfezione non esiste, dovresti saperlo

            A meno che non mi linki una sentenza in cui
            siano

            stati arrestati i genitori di un bambino che ha

            ruttato in

            Chiesa.

            Senza arresto si può tollerare di tutto?ok, mi basta il link di una denuncia!
          • Africano scrive:
            Re: Ma vaff*****
            - Scritto da: MeX

            Nel modo corretto, a parte la relatività della

            correzione, capita pure che altri giudici

            condannino criminali ligi a leggi criminali. Nei

            casi estremi

            ovviamente.

            come in tutte le cose la perfezione non esiste,
            dovresti
            saperloNon discutevo certo di perfezione, semmai di acquiescenza con l'imperfezione che la storia ha dimostrato può portare all'abisso.



            A meno che non mi linki una sentenza in cui

            siano


            stati arrestati i genitori di un bambino che
            ha


            ruttato in


            Chiesa.



            Senza arresto si può tollerare di tutto?

            ok, mi basta il link di una denuncia!Tu vuoi un link alla denuncia di un rutto! (rotfl)
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            Non discutevo certo di perfezione, semmai di
            acquiescenza con l'imperfezione che la storia ha
            dimostrato può portare
            all'abisso.la storia é storia.Io vivo in uno stato democratico e reputo di avere una buona libertá personale, poi si puó sempre migliorare, ma non vedo una spirale verso la catastrofe, ma infondo, si tratta di indole no?
            Tu vuoi un link alla denuncia di un rutto! (rotfl)appunto vedi? se la legge é stupida alla fine nessuno la applica...Hai presente l'anedotto di Churchill?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma vaff*****
            contenuto non disponibile
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            ma infatti anche quello é previsto, e potrai chiamare in giudizio il giudice stesso per Abuso d'Ufficiohttp://it.wikipedia.org/wiki/Abuso_d%27ufficio
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma vaff*****
            contenuto non disponibile
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            leggi per esempio questo:"stalking giudiziario: legge e avvocato diventano così inconsapevole strumento di persecuzione."http://comunicazionecondiviso.blogspot.com/2009/04/stalking-giudiziario-e-separazioni.htmlImmagine un vigile che ti fa la multa per divieto di sosta, se te la fanno ogni giorno ovunque tu vada, non penso farai fatica a dimostrare che, si, parcheggiavi in divieto di sosta, ma quel vigile ti sta perseguitandoO appunto, come dice nell'esempio sopra, se viene "artificiosamente" e "forzatamente" portato a giudizio ogni minimo dettaglio di una separazione, esasperando le parti e le posizioni... il giudice prenderá provvedimenti...Insomma, non é mica facile come pensi fare quello che vuoi perché sei un giudice, ogni potere porta una reponsabilitá
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma vaff*****
            contenuto non disponibile
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            se c'é una denuncia, c'é una condanna nel caso di colpevolezza.Io poi non ho mica detto che é facile!Anzi, ho detto che persino per il giudice non é facile fare quello che vuole!
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma vaff*****
            contenuto non disponibile
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****
            quelle leggi ci sono perchè nel caso in cui ci sia un reato servono gli strumenti per incastrarti.Per esempio, se io vedo un insetto non vado a riportare nulla a nessuno, perchè non so nulla di insetti.Se però sono un guardia parco e mi faccio pagare dal National Geographic con una bustarella per fargli sorvolare il parco in elicottero e filmare per una settimana l'insetto raro, grazie a quella stupida leggina hanno uno strumento per "incastrarmi"Hai presente come hanno accusato Al Capone di Mafia?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma vaff*****
            contenuto non disponibile
          • MeX scrive:
            Re: Ma vaff*****

            e uqalcuno ti può dare lam ulta salata senza che
            tu abbia lacuna
            colpa.
            Ecco la tua amata spada di Damocle.e tu conosci qualcuno che si è preso sta multa? a chi interesserebbe denunciarlo?
            Il problema è che se *non c'è consapevolezza*
            (OVVERO NON SI HA ALCUNA COLPA) si paga la
            multa.
            Come vedi la legge che ho citato è fatta solo per
            rendere TUTTI
            COLPEVOLI.
            E come questa ce ne sono a centinaia...il problema è che se contempli la "consapevolezza" anche in flagranza di reato (faccio un'allevamento di mantidi religiose) posso dire "sig. giudice, ma io sono ignorante, non lo sapevo che erano pericolose" e mi scagiono, hai capito o no?Le leggi SONO stupide, son come le istruzioni di un calcolatore 1 o 0Poi sta al programmatore (giudice) capire che istruzioni usare e in che sequenza, mi son spiegato?
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Ma vaff*****
        - Scritto da: frk
        Ma stanno esagerando cosa????

        Lo vuoi capire che il download pirata è ILLEGALE?Una cosa è illegale se c'è una legge che dice che lo è.Basta cambiare la legge, facendola fare a chi vive nel 2010 invece che ai solti vecchiacci che ci lucrano sopra e diventa subito legale.Non confondiamo il LEGALE con il GIUSTO.
        Vai al cinema e

        paghi? Bravo, fai bene, ma questo non giustifica
        il fatto che tu possa

        downloadare film pirata. Se sei contrario alle
        major va benissimo, su

        Internet ci sono migliaia di siti che offrono
        GRATUITAMENTE produzioni

        indipendenti... Ma se vuoi un film delle major è
        giusto
        pagarlo...

        Sogno un giorno in cui non ci saranno più
        violazioni del copyright
        quel giorno è gia esistito.Era nel MedioEvo e la cultura era solo appannaggio di ricchi e preti.Se dobbiamo contrabbandre il progresso per la tua LEGALITà d'accatto e per riempire le solite pance...
  • quota scrive:
    beata ignoranza
    Mi sfugge sempre la comprensione del perché chi legifera o chi giudica legalmente debba essere assolutamente all'oscuro del mondo in cui vive.Ma in realtà non è sempre vero, chi legifera si fa preparare le leggi dalle aziende interessate, chi giudica è troppo impegnato a mantenere una posizione sociale adeguata per essere parte del popolino buzzurro e rozzo che non solo vuole lavorare meno di 60 ore a settimana ma si permette anche di rubare perché a fame oppure lamentarsi per le continue truffe perpetuate nei suoi confronti dal mondo politico/finanziarioPer fortuna tutto questo finirà nel 2012... allora saremo tutti nella stessa cenere
    • anonimo scrive:
      Re: beata ignoranza
      - Scritto da: quota
      Mi sfugge sempre la comprensione del perché chi
      legifera o chi giudica legalmente debba essere
      assolutamente all'oscuro del mondo in cui
      vive.
      C'è una legge, c'è una sentenza, va rispettata anziché dare del matto e degli ignoranti a delle persone che fanno il loro lavoro, specie se non hai neanche letto gli atti del proXXXXX, ma solo una sintesi di un articoletto di parte.
      • Max scrive:
        Re: beata ignoranza
        Straquoto.....Se la sentenza è a favore allora i giudici sono tutti bravi e competenti,se la sentenza è contraria allora sono tutti incompetenti, mentecatti, oppure c'è un complotto internazionale. Basta con questa visione personalistica della magistratura.E cmq se i giudici non comprendono una data materia (cosa che è possibile, mica possono sapere tutti di informatica, ediliza, commercio, ecc...) chiedono una perizia e spesso sono professori universitari o cmq gente ultracompetente nella loro specifica materia.
        • Sgabbio scrive:
          Re: beata ignoranza
          Spesso è stato dimostrato come la vittorie delle major siano molto pilotate...
          • MeX scrive:
            Re: beata ignoranza
            non c'é bisogno di un giudice per sapere che ISOHUNT permette un facile acXXXXX a materiale protetto da copyright... suvvia
    • ephestione scrive:
      Re: beata ignoranza
      - Scritto da: quota
      Per fortuna tutto questo finirà nel 2012...
      allora saremo tutti nella stessa
      cenereProbabilmente gli intenti erano nobili, ma li hai traditi con l'ultima frase ;D
    • Roberto scrive:
      Re: beata ignoranza
      - Scritto da: quota
      Per fortuna tutto questo finirà nel 2012...
      allora saremo tutti nella stessa
      cenereLOL :Dsto aspettando cosi' ardentemente il 2013 per ridere in faccia a tutti quanti... non e' bastato il millenium bug a farli nascondere.E dopo il 2012, ci riproveranno col 2038... l'anno in cui tutti gli Unix moriranno!!! aaaarrghhhhhh!!!!
      • boh. scrive:
        Re: beata ignoranza
        - Scritto da: Roberto
        - Scritto da: quota

        Per fortuna tutto questo finirà nel 2012...

        allora saremo tutti nella stessa

        cenere

        LOL :D
        sto aspettando cosi' ardentemente il 2013 per
        ridere in faccia a tutti quanti... non e' bastato
        il millenium bug a farli
        nascondere.

        E dopo il 2012, ci riproveranno col 2038...
        l'anno in cui tutti gli Unix moriranno!!!
        aaaarrghhhhhh!!!!a 32 bit...
      • free for all scrive:
        Re: beata ignoranza
        Suggestivo, ben scritto, ma purtroppo solamente un hoax neanche ben strutturato da urbanlegend .Almeno ti fossi attaccato ad Apophis, avresti avuto una parvenza di seriosita', ma cosi'...saluti ;-)
        • Nicolaus scrive:
          Re: beata ignoranza
          O_O... dici che devo smettere di leggere Dan Brown?! mi sa che hai ragione...A parte quello, il mio obbiettivo non è tanto di far credere niente a nessuno è che mi da un po' fastidio che la gente che esclude a priori il 2012 sia la stessa gente che poi si attacca alle XXXXXXXte di Messey che identifica Gesù come Horus il dio egizio:http://it.wikipedia.org/wiki/Horus#La_teoria_del_parallelismo_tra_Horus_e_Ges.C3.B9Mi sembra alquanto un circolo vizioso, che la stessa gente che dice di non credere alle XXXXXXX, usi altre XXXXXXX per smentire quelle che a loro dire sono XXXXXXX. 0_o (sono in loop)Ciao Ciao
          • pabloski scrive:
            Re: beata ignoranza
            la massa crede a ciò che è imposto dall'altopersonalmente non credo nè in Dio nè in Gesù nè in tutte le altre cavolate religiose che c'inculano da millenni per tenerci buoni e permettere ai potenti di dominarciDio esiste? benissimo, salutatemelo...perchè mai dovrei essere dannato? o meglio, chi vi dice che io non voglia essere dannato?non capisco perchè chi non segue i canoni delle religione imposta debba essere considerato a priori un anti-Dio...e i musulmani? i buddisti? non seguono le regole del cristianesimo...quindi sono dannati? hanno ragione loro? sbagliano tutti?troppe domande e poche risposte certe....se la Chiesa conosce Dio, il Papa forse gli telefona per fargli gli auguri? sembra di no....quando accade un evento miracoloso, i primi ha non esporsi sono proprio gli ecclesiastici...dunque loro non parlano con Dio, non ne conoscono la volontà, non comunicano con le "alte sfere"quindi il loro ruolo qual'è? e chi sono loro esattamente? probabilmente degli intermediari che si sono intrufolati, approfittando delle leggende del passato, hanno creato e consolidato il loro potere che si regge sul nulla, perchè di fatto loro nulla sanno di reale e circostanziato circa Dio, gli Dei, Gesù o chi per lui
          • Nome e cognome scrive:
            Re: beata ignoranza
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Già me lo immagino baploski davanti al Padreterno che lo manda all'inferno perché è un miscredente... la punizione? Niente più ricompilazioni del kernel e trollaggio sui forum di PI!!!Nooooooooooo!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Legione scrive:
            Re: beata ignoranza
            - Scritto da: Nome e cognome
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Già me lo immagino baploski davanti al Padreterno
            che lo manda all'inferno perché è un
            miscredente... la punizione? Niente più
            ricompilazioni del kernel e trollaggio sui forum
            di
            PI!!!

            Nooooooooooo!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)Io invece immagino benissimo te, obbligato a leggere i commenti di PI e a non poter postare nulla ...
      • pabloski scrive:
        Re: beata ignoranza
        - Scritto da: Roberto
        il millenium bug a farli
        nascondere.
        non mischiamo fantasia con realtàil millennium bug era un fatto reale, ma le aziende l'avevano risolto già da decenni, salvo tirarlo fuori all'ultimo momento per far soldi a palate
        E dopo il 2012, ci riproveranno col 2038...
        l'anno in cui tutti gli Unix moriranno!!!
        aaaarrghhhhhh!!!!anche questo è reale...nel 2038 il timestamp si resetta, ma già oggi ci sono sistemi unix che implementano il timestamp a 64 bit, per cui nel 2038 avremo un'altra campagna di terrore in stile millennium bug e grassi profitti per l'industria informatica
        • time scrive:
          Re: beata ignoranza

          anche questo è reale...nel 2038 il timestamp si
          resetta, ma già oggi ci sono sistemi unix che
          implementano il timestamp a 64 bithttp://en.wikipedia.org/wiki/Year_2038_problem Using a (signed) 64-bit value introduces a new wraparound date in approximately 292 billion years, on Sunday, December 4, 292,277,026,596 AD.
          • Africano scrive:
            Re: beata ignoranza
            - Scritto da: time

            anche questo è reale...nel 2038 il timestamp si

            resetta, ma già oggi ci sono sistemi unix che

            implementano il timestamp a 64 bit

            http://en.wikipedia.org/wiki/Year_2038_problem

            Using a (signed) 64-bit value introduces a new
            wraparound date in approximately 292 billion
            years, on Sunday, December 4, 292,277,026,596
            AD. Di sabato? Ma giusto per il week-end? Che sfiga.
          • eMule scrive:
            Re: beata ignoranza


            Sunday, December 4, 292,277,026,596 AD
            Di sabato? Ma giusto per il week-end? Che sfiga.Veramente sarebbe domenica... :-)
          • Legione scrive:
            Re: beata ignoranza
            Mica tanto, domenica ore 23:59:59, un secondo dopo è lunedì e tu lavori :-)O forse no, forse Brunetta e fam. ci avrà conXXXXX la pensione di "anzianità" ;-)
        • Nome e cognome scrive:
          Re: beata ignoranza
          Linux = XXXXX!
      • Funz scrive:
        Re: beata ignoranza
        Credi a me: sono tutte stron*ate.il cambiamento arriverà, ma non saranno le fesserie che credete voi.
      • MeX scrive:
        Re: beata ignoranza
        mah, non é un caso che tutti puntino al 21/12/2012 perché c'é l'allineamento del sole con la via lattea... é un evento astronomico raro.Non vedo peró come tale evento possa determinare un cambiamento socio/economico.... che poi un cambiamento socio economico ci sará per forza, perché le cose cambiano e si evolvono comunque, con o senza allineamenti stellari
Chiudi i commenti