DTT, accuse di pastetta sui decoder

Secondo alcuni senatori della Repubblica molti dei decoder finanziati dallo Stato sono prodotti da una società controllata da Paolo Berlusconi. L'accusa è violazione delle norme sul conflitto di interessi


Roma – Piove a dirotto sulla televisione digitale terrestre (DTT) all’italiana: questa volta a criticare l’operazione con cui il Governo negli ultimi anni ha finanziato l’acquisto di decoder è un gruppo di senatori dell’opposizione che accusano una violazione della normativa sul conflitto di interessi. A loro dire, infatti, molti dei decoder finanziati sono prodotti da una società controllata da Paolo Berlusconi , fratello del premier Silvio Berlusconi.

Secondo Luigi Zanda, senatore della Margherita che ha firmato una interrogazione rivolta al ministro delle Comunicazioni insieme ad alcuni colleghi (Caddeo, Murineddu e Nieddu dei DS e Dettori della Margherita), “l’effetto non trascurabile di questa benedetta transizione al digitale terrestre è stato quello di aumentare il patrimonio della società Solari.com controllata, attraverso la finanziaria Pbf srl, dal signor Paolo Berlusconi”.

L’interrogazione presentata in Senato ricostruisce la vicenda dei contributi, sostenendo che oggi si è di fronte ad una “mera operazione commerciale” e – si legge nel documento – “guarda caso, il principale distributore in Italia dei decoder digitali Amstrad del tipo Mhp è la Solari.com, controllata al 51% da Paolo e Alessia Berlusconi attraverso la società finanziaria Pbf srl da loro posseduta”. “E’ curioso notare – accusa il testo – che la società controllata da Paolo Berlusconi ha cominciato a commercializzare i decoder per la nuova tecnologia a gennaio 2005, proprio quando è stato lanciato il servizio pay per view Mediaset Premuim e, da gennaio a luglio 2005, il fatturato della Solari.com è raddoppiato fino a raggiungere 141 milioni di euro”.

Saremmo dunque di fronte, questo il senso dell’interrogazione, ad un’operazione non solo pesante per l’Erario (220 milioni di euro sborsati negli ultimi due anni) ma anche ad una pastetta poco trasparente. Secondo Zanda “la vicenda è molto grave: è una palese violazione della legge sui conflitti di interesse secondo la quale il conflitto esiste anche quando l’atto o l’omissione del Presidente del Consiglio ha incidenza sul patrimonio del coniuge o dei parenti entro il secondo grado. Paolo Berlusconi è il fratello del Presidente del Consiglio, quindi parente di secondo grado”.

L’obiettivo dell’interrogazione è far sì che il Ministero ora solleciti un’indagine da parte del Garante del mercato e contestualmente sospenda la transizione al DTT nelle due regioni, Sardegna e Val d’Aosta, che secondo i progetti governativi dovranno fare da apripista nella migrazione dall’analogico al digitale. “Sarei anche felice di sapere – ha anche dichiarato Zanda – se il signor Paolo Berlusconi, così come richiede la legge sui conflitti d’interesse, ha dichiarato tempestivamente all’Autorità garante le sue partecipazioni nelle società Pbf e Solari.com”.

Di interesse notare che l’interrogazione è stata depositata poche ore dopo la clamorosa presa di posizione del governatore della Sardegna Renato Soru , secondo cui il Governo ha disatteso gli impegni ponendo tutta la regione in una situazione difficile e paradossale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Basta andare ad un drive-in....
    Audio preso dalla radio FM....
  • Anonimo scrive:
    perquisizioni
    "Le perquisizioni erano ovviamente opzionali e volontarie, ma la mia ragazza ha acconsentito"questo è abbastanza preoccupante, forse farebbe meglio a fare meno il cinefilo e passare più tempo con la sua ragazza, e non al cinema.
  • Sparrow scrive:
    tanto i conema sono già quasi vuoti
    come da titolo.Così facendo, con l'irritante pre-quel di pubblicità e lo spot antipirateria in cui, con una pindarica e improbabile 'licenza poetica' chi avesse mai copiato un film viene paragonato a un ladro di auto, continueranno a svuotarsi !Meglio noleggiare un DVD e vedersi il film in santa pace, sul proprio schermone domestico !Con tanti saluti a benzinai, parcheggiatori, code ai botteghini e venditori di patatine e affini.
  • ishitawa scrive:
    come quel marito
    che per fare un dispetto alla moglie infedele se lo taglia..possibile che non capiscano che queste pratiche si ritorcono contro di loro, allontanando i clienti veri quelli che pagano.tanto basta che in UNA SOLA sala in tutto il mondo, ci sia il custode/padrone/addetto amico del cuggino del cognato.... che ti filma il film e lo mette nel p2p e tutti i tuoi metal detector li puoi pure buttare nel cessopiaccia o non piaccia, questa è la situazione, e prendersela con i clienti sarà la via più facile ma non è la soluzione
  • Anonimo scrive:
    Si stanno uccidendo da soli!!!!
    A chi conviene più andare al cinema?????Devi:1) consumare carburante sempre più costoso2) fare la coda per arrivare e magare non trovare posto nel parcheggio o nel cinema dopo esserti fatto un tot di km3) pagare 7 o più euro4) sorbirti perquisizioni, spot antipirateria che ti danno del ladro5) evitare di portarti cibo e bevande ACQUISTATE al di fuori del loro bar pena RIMPROVERO e possibilità che NON TI FACCIANO ENTRARE (perché LORO devono venderti I LORO PRODOTTI A PREZZI ESOSI) e questo lo sai solo quando sei lì e quando chiedi spiegazioni TI FANNO VEDERE UN REGOLAMENTO in cui c'è scritto che E' VIETATOAllora uno noleggia il DVD (adesso con 1,5 ? x 6 ore), lo guarda A CASA SUA, MANGIA IL CAXXO CHE GLI PARE, NIENTE PERQUISIZIONI, SPOT ANTIPIRATERIA, lo guardano in 10 persone e SI PAGA SEMPRE LO STESSO......La socialità????? Perchè al cinema ci vai con gli amici o è un luogo di incontri????Inviti gli amici a casa ed il problema è RISOLTO!Che i cinema vadano affanc....!!! 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Si stanno uccidendo da soli!!!!
      [cut]
      5) evitare di portarti cibo e bevande ACQUISTATE
      al di fuori del loro bar pena RIMPROVERO e
      possibilità che NON TI FACCIANO ENTRARE (perché
      LORO devono venderti I LORO PRODOTTI A PREZZI
      ESOSI) e questo lo sai solo quando sei lì e
      quando chiedi spiegazioni TI FANNO VEDERE UN
      REGOLAMENTO in cui c'è scritto che E' VIETATO[cut]ecco, questa non l'ho MAI capita!che ladri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Si stanno uccidendo da soli!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Allora uno noleggia il DVD (adesso con 1,5 ? x 6
      ore), lo guarda A CASA SUA, MANGIA IL CAXXO CHE
      GLI PARE, NIENTE PERQUISIZIONI, SPOT
      ANTIPIRATERIA, lo guardano in 10 persone e SI
      PAGA SEMPRE LO STESSO......
      La socialità????? Perchè al cinema ci vai con gli
      amici o è un luogo di incontri????
      Inviti gli amici a casa ed il problema è RISOLTO!
      Che i cinema vadano affanc....!!!
      8)Noleggi il DVD se il film è uscito almeno da 6 mesi.Se è appena uscito vai col mulo, e risparmi unovirgolacinque euro. C'est facile, n'est-ce pas? ;)
  • Anonimo scrive:
    Terribile! Le abitudini cambiano!
    Finirà che al cinema, con tutte quelle videocamere, non sarà più possibile farsi staccare un pompa dalla propria ragazza o dalla gustosa vicina di posto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Terribile! Le abitudini cambiano!
      - Scritto da: Anonimo
      Finirà che al cinema, con tutte quelle
      videocamere, non sarà più possibile farsi
      staccare un pompa dalla propria ragazza o dalla
      gustosa vicina di posto!..beh... magari potresti diventare il nuovo Rocco Siffredi con un provino a tua insaputa... :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Terribile! Le abitudini cambiano!
      - Scritto da: Anonimo
      Finirà che al cinema, con tutte quelle
      videocamere, non sarà più possibile farsi
      staccare un pompa dalla propria ragazza o dalla
      gustosa vicina di posto!gia'.... hai proprio ragione :(ci rimarra' solamente il vecchio sistema del buco sotto il contenitore di popcorn
  • Solvalou scrive:
    Le perquisizioni all'ingresso rompono...
    ..ma mai quanto il sapere di essere scrutati da telecamere a infrarossi quando si sta guardando il film: specie se si e' in dolce compagnia e se si paga un biglietto salato.A parte che non capisco chi si prende la briga di scaricarsi un film "rippato" da una videocamera al cinema. Qualita' inferiore al vhs. Contenti loro.
  • fasibia scrive:
    Domanda ai p2pisti: funziona?
    Ormai sono anni che non scarico nulla. Faccio una domanda: ma dopo tutto questo spreco di risorse, c'è qualche film nuovo che effettivamente non arriva in p2p?Cioé, oltre al terrorismo psicologico, 'sti talenti che hanno speso e spendono tanto denaro tra gioiellini hi-tec e stipendi di vigilanti, hanno ottenuto qualcosa?La domanda è seria.Vorrei veramente sapere se i film continuano a girare o no.Fabio
    • Solvalou scrive:
      Re: Domanda ai p2pisti: funziona?
      - Scritto da: fasibia
      Ormai sono anni che non scarico nulla. Vai su archive.org, c'e' roba nel pubblico dominio.In lingua originale, perlopiu'.
      • fasibia scrive:
        Re: Domanda ai p2pisti: funziona?
        - Scritto da: Solvalou
        Vai su archive.org, c'e' roba nel pubblico
        dominio.
        In lingua originale, perlopiu'.In realtà volevo sapere un'altra cosa.Grazie cmq.
    • fasibia scrive:
      Re: insomma, funziona così così...
      - Scritto da: Anonimo
      Un altro problema è che tanti non sanno fare i
      rip come si deve e così il video va a scatti
      oppure per un paio di mega non sta nel cd oppure
      l'audio è troppo basso. Ma nel complesso si trova
      di tutto.Quindi, scusa se taglio il resto, si trova tutto?Meglio ancora, le videoriprese si trovano?Allora, di grazia, a che cacchio servono tutti quei controlli?Io li trovo demenziali. Telecamere, personale, disagi..Per controllare QUALCHE SALA, mantre il film viene distribuito in MOLTE SALE.Mettono le finestre blindate e lasciano aperta la porta.Boh.. A volte non li capisco proprio.
      • Anonimo scrive:
        Re: insomma, funziona così così...
        - Scritto da: fasibia
        - Scritto da: Anonimo

        Un altro problema è che tanti non sanno fare i

        rip come si deve e così il video va a scatti

        oppure per un paio di mega non sta nel cd oppure

        l'audio è troppo basso. Ma nel complesso si
        trova

        di tutto.

        Quindi, scusa se taglio il resto, si trova tutto?
        Meglio ancora, le videoriprese si trovano?

        Allora, di grazia, a che cacchio servono tutti
        quei controlli?
        Io li trovo demenziali. Telecamere, personale,
        disagi..
        Per controllare QUALCHE SALA, mantre il film
        viene distribuito in MOLTE SALE.
        Mettono le finestre blindate e lasciano aperta la
        porta.
        Boh.. A volte non li capisco proprio.Non servono ad un tubo tutti quei controlli.Vai ad un videonoleggio, ti noleggi il DVD, te lo rippi, lo shrinki e poi lo passi agli amici.A turno ognuno si affitta un DVD e con pochi euro ti fai la tua DVDteca...
        • fasibia scrive:
          Re: insomma, funziona così così...

          Non servono ad un tubo tutti quei controlli.
          Vai ad un videonoleggio, ti noleggi il DVD, te lo
          rippi, lo shrinki e poi lo passi agli amici.
          A turno ognuno si affitta un DVD e con pochi euro
          ti fai la tua DVDteca...Beh, insomma.. Questi controlli mirano a fermare la pirateria nella fase del lancio cinematografico, non in quella dell'uscita in noleggio.E' un'altra cosa.Secondo me il motivo per cui non funzionano sono principalmente 2.il primo dipende dall'impossibilità di estendere il controllo a tutte le sale, per cui blindarne qualcuna non serve a niente.il secondo è che molte riprese vengono effettuate, probabilmente, non in proiezioni pubbliche con videocamere nascoste, ma in proiezioni private con videocamere tranquillamente fissate su un cavalletto.
        • jank scrive:
          OT Re: insomma, funziona così così...

          te lo
          rippi, lo shrinki :| :| :| :| Ah povera lingua italiana... :( ==================================Modificato dall'autore il 07/11/2005 12.40.16==================================Modificato dall'autore il 07/11/2005 12.42.08
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda ai p2pisti: funziona?
      Installa il mulo e scoprilo da solo :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda ai p2pisti: funziona?
        - Scritto da: Anonimo
        Installa il mulo e scoprilo da solo :)Te lo dico io che ultimamente sono anche migliorati in qualità audio/video rispetto al passato
  • Anonimo scrive:
    Presa per i fondelli
    Qui il multiplex costa 7 euro e 50 centesimi. In piu' ti becchi gli spot pubblicitari e quello antipirateria. Ultimamente lo spot antipirateria non ricorda piu' le salate multe e gli anni di reclusione per i criminali che si macchiano di un gravissimo reato quale la pirateria. Davanti a questo spot qualcuno protesta. Altri gli vanno dietro. Forse le persone iniziano ad essere stufe. Speriamo.
  • Anonimo scrive:
    Al cinema con vidocamere di legno!
    Tutti al cinema con delle belle videocamere di legno o di sapone, a far finta di registrare il film.E poi, ovviamente ci vuole qualcuno che si inca**i di brutto quando i kapo' le sequestrino...NON CI POSSO CREDERE: perquisizione 'volontaria': e se entro osteggiando visibilmente la mia cam di legno e non mi faccio perquisire...Solo in america... o no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Al cinema con vidocamere di legno!
      - Scritto da: Anonimo
      Tutti al cinema con delle belle videocamere di
      legno o di sapone, a far finta di registrare il
      film.
      E poi, ovviamente ci vuole qualcuno che si
      inca**i di brutto quando i kapo' le
      sequestrino...
      NON CI POSSO CREDERE: perquisizione 'volontaria':
      e se entro osteggiando visibilmente la mia cam di
      legno e non mi faccio perquisire...

      Solo in america... o no?sei un figo! t giuro che lo faccio anch'io!!! :D
  • AnyFile scrive:
    facessero almeno film decenti
    Al posto di brontolare tanto, le cae produttrici pensassero a fare film belli.E' mai possibile che molto spesso la scelta dei film presenti al cinema sia ridotta a 2 terribili, 3 da non vedere assultament, 4 stupidi e 5 che alla fine ti chiedi cosa sia stato proiettato e perche' mai sei andato a vederlo?Se vogliono aumentare i guadagni dei cinema che facciano film migliori, cinema piu' facili da raggiungere (senza dover aver bisogno dell'auto), meno cari e meno bunker (dove tra l'altro sei costretto a passare tutto un percorso di guerra in cui in continuazione c'e' qualcuno che ti vende qualcosa)..Ma il vero problema e' che alle case produttrici importa relativamente poco delle sale cinematografiche. Gli introiti maggiori vengono dai diritti di DVD/videocassette, diritti di trasmissioni telvisivi, gadgettamento, ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: facessero almeno film decenti

      E' mai possibile che molto spesso la scelta dei
      film presenti al cinema sia ridotta a 2
      terribili, 3 da non vedere assultament, 4 stupidi
      e 5 che alla fine ti chiedi cosa sia stato
      proiettato e perche' mai sei andato a vederlo?Parole sante!Francamente non capisco cosa ci trovi ancora la gente per andare al cinema, poi mi viene in mente che il popolino riempe le sale con Boldi e De Sica e che ci sono comunque frotte di giovanotti che ci vanno a pomiciare :) .
  • Anonimo scrive:
    Anche da noi in Italia...
    Io boicotto i Warner Village da quando, un paio di anni fa, per farci entrare hanno chiesto di poter vedere il contenuto della borsa di una mia amica!Sono rimasto allibito e ho chiesto cosa avrebbero fatto se lei si fosse rifiutata: mi è stato risposto placidamente che potevano ridarci i soldi del biglietto appena pagato se preferivamo, ma se volevamo entrare ci doveva essere la perquisizione perchè la sua borsa era "un po' grandina"...tanto per non rimanere vaghi: la sua borsa era una normale borsa da donna di quelle un po' ampie, il tutto è successo al W. V. di Piazza della Repubblica a Roma, il film era Matrix III, anche alla mia amica, alla fine, è stato chiesto di versare il contenuto di una bottiglietta d'acqua che aveva dentro un bicchiere di carta da loro fornito (perchè poi?).A proposito di pirateria, consiglio a tutti i lettori di PI di guardarsi questo spettacolare filmatino, è bellissimo:http://www.grezzofilm.com/daunload/pirateria/AVVISO%20PIRATERIA.movCiao a tutti
    • AnyFile scrive:
      Re: Anche da noi in Italia...
      Non conosco il motivo della bottigliettaavanzo due ipoetesi1) la bottiglia rotola e poi e' piu' difficile ripescarla per buttarla (inoltre un bicciere di carta per terra da' meno fastidio e puo' essere lasciato, mentre le bottigletteandrebebro tolte da terra)2) una bottiglia puo' essere lanciata (e se cade sulla testa di qualcuno fa male)sarebbe interessante sapere se all bar e simili davano solo bevande in bicchieri o anche in bottigliette.o forse e' per non far vedere agli altri che anziche' comprare da bere al bar si puo' portare il tuo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche da noi in Italia...
        - Scritto da: AnyFile
        Non conosco il motivo della bottiglietta

        avanzo due ipoetesi
        1) la bottiglia rotola e poi e' piu' difficile
        ripescarla per buttarla (inoltre un bicciere di
        carta per terra da' meno fastidio e puo' essere
        lasciato, mentre le bottigletteandrebebro tolte
        da terra)
        2) una bottiglia puo' essere lanciata (e se cade
        sulla testa di qualcuno fa male)

        sarebbe interessante sapere se all bar e simili
        davano solo bevande in bicchieri o anche in
        bottigliette.

        o forse e' per non far vedere agli altri che
        anziche' comprare da bere al bar si puo' portare
        il tuo.L'ultima ipotesi perché una volta a Mimandaraitre è andata una coppia di ragazzi a cui era stato negato l'ingresso, perché questi per risparmare (dato che in quei posti i prezzi sono DA FURTO) avevano acquistato cibo e bevande AL DI FUORI del cinema!!!!Hanno perso così DUE CLIENTI, perché i ragazzi hanno detto che lì NON CI RITORNERANNO PIU' e probabilmente anche gli amici di questi!!!!BEN GLI STA'!!!!! :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche da noi in Italia...
      AH ! Anche io - leggi topic dal titolo "vergogna!" - boicotto il WV, proprio quello di P.zza Della Repubblica a Roma, dopo aver letto di episodio analogo. E' sottointeso che se lo boicotto io, lo fa di rimando la mia ragazza e due o tre amici che di solito si accodano.Saluti,Piwi
      • AnyFile scrive:
        Re: Anche da noi in Italia...
        evidentemente, checche' ne dicono, di clienti ne hanno gia' abbastanza e sicuramente per loro e' meglio un certo numero di clienti che compra pop corn, patatine e bibite, piuttosto che il doppio di speettatori che non compra nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche da noi in Italia...
      E' comunque illegale che qualcuno possa chiedere di aprire la borsa.Anche i vigilantes non possono.Basta dire che contiene effetti personali.
  • Anonimo scrive:
    spot pubblicitari
    La cosa più fastidiosa è che in molti cinema prima che inizi il film proiettano parecchi minuti di pubblicità. La situazione diventa esosa nel caso dei Warner Village, la catena di multisala della Time Warner nei quali è normale che il film inizi con più di 20 minuti (e anche 30 abbondanti) di ritardo, perchè prima deve andare in onda la pubblicità. Non i trailer, beninteso: la solita M***a, come quella in TV. Poi, qundo finalmente il film dovrebbe iniziare, un bello spottone aggiuntivo "antipirateria", che devo sorbirmi io, che ho pagato il biglietto. Sono stato trattato come un fesso da sorvegliare, sottomettere e spremere. Questo è il premio per chi paga il biglietto.
    • Anonimo scrive:
      Re: spot pubblicitari
      - Scritto da: Anonimo
      Poi, qundo finalmente il film
      dovrebbe iniziare, un bello spottone aggiuntivo
      "antipirateria", che devo sorbirmi io, che ho
      pagato il biglietto. Non solo, hai pagato anche lo spot! :(
      • DarkDirtyDwarf scrive:
        Re: spot pubblicitari
        Non posso che darti ragione.Personalmente da quando ho fatto un affarone per un magnifico 29 pollici, non sento piu' molto la mancanza del Cinema, dove tra l'altro spesso la moquette ha un fastidioso odore di cane bagnato....
        • fasibia scrive:
          Re: spot pubblicitari

          Personalmente da quando ho fatto un affarone per
          un magnifico 29 pollici, non sento piu' molto la
          mancanza del Cinema, dove tra l'altro spesso la
          moquette ha un fastidioso odore di cane
          bagnato....Non scherziamo, per favore. paragonare un 29 pollici al cinema.. Quando guardo un film al medusa di bologna in sala 1, o in altri cinema con schermo gigante, beh, per gli occhi è veramente un piacere.Io personalmente apprezzo la visione casalinga, il dvd incoraggia questa possibilità. Ma resta un'altra cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: spot pubblicitari
            mhh io preferisco stare a casa a vedere il film, quando guardo un film non deve volare una mosca, e al cinema e' tutto un "ma allora dopo quell...." oppure "oh ma che figa e' quella?" oppure "driiiin driiiin" oppure "mi passi i popcorn?"oh, a me da fastidio, film@home sempre e comunque!
    • Anonimo scrive:
      Re: spot pubblicitari
      infatti al cinema non si va più, ci si trova a casa mia tutti insieme a guaradarsi 2-3 film per sera, tutti rigorosamente rippati, con gli amiciuna volta mi piaceva andare al cinema.... un volta....
      • fasibia scrive:
        Re: spot pubblicitari
        - Scritto da: Anonimo
        infatti al cinema non si va più, Non ci andrai tu. io per vedere alcuni film se non prenoto prima non trovo neanche posto.
    • Anonimo scrive:
      Re: spot pubblicitari
      Ma gia' a vedere il nome: Time Warner Village viene lo schifo. Multinazionale usa storicamente in mano ai peggiori mafiosi di la. Che ci andate a fare?
    • Guybrush scrive:
      Re: spot pubblicitari
      Si, ho notato e infastidisce anche me.Ormai ho preso l'abitudine di prenotare via internet (+50 cent) e arrivare puntualmente con 18 minuti di ritardo.Quanto basta per trovare le luci ancora accese e far sloggiare i cappotti altrui dai posti prenotati.Sullo spot antipirateria poi... spezzo volentieri una lancia in favore della Disney.C'e' uno spot che trovo molto gradevole in cui si vedono spezzoni della battaglia del fosso di Helm e del prossimo film disney montati ad arte.Il filmato inizia a pieno schermo, poi man mano che la voce spiega i vari processi di compressione e riduzione della qualita' dell'immagine, il quadro si rimpicciolisce, l'audio diventa sempre piu' scadente e dulcis in fundo passa l'ombra di chi s'e' alzato per andare in bagno (per un film rubato con la telecamera al cinema).Il sugo della storia e' "Caro spettatore, invece di scroccare un film pirata per 5 euro, hai preferito spendere un po' di piu' per goderti la qualita' di un film sul grande schermo, grazie" e io mi squaglio, vedo la mia presenza al cinema come gradita e apprezzata.Che poi al produttore non gliene folla (l come torino) un callo (l come zurigo) della mia soddisfazione, ma solo ed esclusivamente dei 7 euro lasciati alla cassa, a me non importa, sono "contanto e cojonato" da bravo cliente. E' perfetto.Poi passa lo spot di Anica & Agis."Ruberesti mai un'auto?" e parte il vaffanculo e "si, non ho mai rubato, ma dopo questo spot voglio diventare un criminale!!!!".Peccato.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: spot pubblicitari

        Si, ho notato e infastidisce anche me.
        Ormai ho preso l'abitudine di prenotare via
        internet (+50 cent) e arrivare puntualmente con
        18 minuti di ritardo.INFATTI!Gia in TV nn la si sopporta, ma OK, la TV non la si paga direttamente (la mediaset).Ma al cinema, dopo che si sono appena sborsati gli euro per il film è ancora più fastidiosa!
        Poi passa lo spot di Anica & Agis.
        "Ruberesti mai un'auto?" e parte il vaffanculo e
        "si, non ho mai rubato, ma dopo questo spot
        voglio diventare un criminale!!!!".E a quel punto qualcuno, di solito, ne approfitta per parlare dell'ultimo film scaricato o rippato! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Ironico
    Lo spettatore pagante venga perseguito nelle sale!Intanto il pirata è a casa a vedersi il divx, geniale!Non so voi ma qui conviene diventare il pirata
    • scorpioprise scrive:
      Re: Ironico
      Vuoi essere ironico, ma alla fine della fiera il risultato, a mio modesto parere, è proprio questo: uno rimane tranquillamente nella propria casa, al sicuro da colpi di tosse, ritardi, luci nocive alla visione, con il proprio impianto dolby - home theatre - semplice impianto stereo che dir si voglia, può inserire intervalli dove meglio crede o guardarselo di filato, piuttosto che vedersi costretto a subire simili "abusi", in primis lo spot che mi fa infuriare, in nome di una prevenzione di furto.....che non riesce MAI.... al misero costo di una immagine un po' più piccola, e di un audio meno "buono" (per chi è un poveraccio e non ha i soldi per impianti da 2000? come il sottoscritto.Fine dello sfogo, buona visione.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ironico
        - Scritto da: scorpioprise in nome di
        una prevenzione di furto.....che non riesce
        MAI.... al misero costo di una immagine un po'
        più piccola, e di un audio meno "buono" (per chi
        è un poveraccio e non ha i soldi per impianti da
        2000? come il sottoscritto.
        2000 li ho spesi sono per le casse... e non ho messo granchè di buono... solo il centrale B&W (400 euro) mi soddisfa, al prossimo step cambio le BOSE e aggiungo un SUB.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ironico
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: scorpioprise
          in nome di

          una prevenzione di furto.....che non riesce

          MAI.... al misero costo di una immagine un po'

          più piccola, e di un audio meno "buono" (per chi

          è un poveraccio e non ha i soldi per impianti
          da

          2000? come il sottoscritto.



          2000 li ho spesi sono per le casse... e non ho
          messo granchè di buono... solo il centrale B&W
          (400 euro) mi soddisfa, al prossimo step cambio
          le BOSE e aggiungo un SUB.Purtroppo è facile prendere fregature però è anche bello construirsi l'impianto a propria immagine e somiglianza! Sbagliando si impara e imparando ci si diverte e si è attivi.Io comunque ho le Jamo e mi trovo benissimo. Hanno un suono molto "delicato" e non rimpiango affatto quello dei cinema dove di solito il suono è molto aspro e poco raffinato.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ironico
      - Scritto da: Anonimo
      Lo spettatore pagante venga perseguito nelle sale!
      Intanto il pirata è a casa a vedersi il divx,
      geniale!
      Non so voi ma qui conviene diventare il pirataCerto. Ed il divx non ha la pubblicita' ne' quei merdosi spot antipirateria. Ormai siamo al punto che i pirati offrono un prodotto migliore dell'originale.
  • Anonimo scrive:
    Chissa'....
    ...quanti spettatori realmente sanno che le perquisizioni, le telecamere, i metal detector, etc. etc. servono per combattere la (hem...) "pirateria".Secondo me, visto il lavaggio del cervello che fanno da quelle parti, la maggior parte della gente e' convinta che il tutto serva per evitare che pericolosi terroristi entrino nei cinema con lo scopo di far esplodere una bomba atomica.
    • AnyFile scrive:
      Re: Chissa'....
      beh .. devo dire che questi controlli sarebbero piu' comprensibilie non solo per pericolossimi attentatori con bombe, ma anche piu' semplicemente contro teppisti con pistole o coltelli... ceto che e' proprio brutto vivere in una societa' in cui vadano controllate cose del genere ... negli USA nelle scuole ci sono gia' da tempo metal detector ... tra quanto impporteremo anche questo?
  • Anonimo scrive:
    Con tutto il terrorismo che c'è
    Loro si preoccupano di fare le perquise nelle sale cinematografiche... ma se hanno tutto sto popò di supertecnologie perchè non le usano per qualcosa di più utile ?
    • AnyFile scrive:
      Re: Con tutto il terrorismo che c'è
      perche' le sale dei cinema sono poche, relativamente piccole, ecc.i posti in cui si possono riunire cospiranti e terroristi invece sono ovunquee poi come puoi dire quello che fanno o non fanno i servizi segreti (dal momento che sono appunto segreti)?
    • Anonimo scrive:
      Re: Con tutto il terrorismo che c'è
      - Scritto da: Anonimo
      Loro si preoccupano di fare le perquise nelle
      sale cinematografiche... ma se hanno tutto sto
      popò di supertecnologie perchè non le usano per
      qualcosa di più utile ?Per esempio potrebbero usarle per farsi da soli una bella rettoscopia :)
  • Anonimo scrive:
    Cani
    finora sono stati usati per trovare droga od esplosivi, quando profumeranno le videocamere per renderle identificabili?
    • AnyFile scrive:
      Re: Cani
      Per quello basterebbero metodi meno complicati (una cane e' una risorsa molto preziosa ed anche costosa e comlicata da gestire)Secondo me basta un lettore ad induzione magnetica per capire se ci sono dispositivi elettronici, oppuresemplicemente un metal detector (visto che di solito i dispositivi elettronici hanno molte parti in metallo, anchhe se ultimamente queste si stanno riducendo sempre piu')
  • Anonimo scrive:
    che vergogna !
    Io da qualche anno boicotto i Warenr Village, dopo aver letto di una ragazza cui è stato vietato portare in sala una bottiglietta d'acqua. Io mi porto sempre le pop corn fatte da me, sia mai me lo volessero impedire, per poi cercarmi di vendermi le loro, che al costo di diversi euro a confezione mi sarebbero senz'altro indigesti. Poi, dopo il decreto Urbani, ho fatto lo sciopero dei consumi per un anno. Ad oggi, vado solo nei cinema con riduzione per universitari. Se dovessero cominciare a farmi le perquisizioni, chiuderei definitivamente con le sale cinematografiche.Saluti,Piwi
    • Anonimo scrive:
      Re: che vergogna !
      - Scritto da: Anonimo
      Io da qualche anno boicotto i Warenr Village,
      dopo aver letto di una ragazza cui è stato
      vietato portare in sala una bottiglietta d'acqua.
      Io mi porto sempre le pop corn fatte da me, E' la prima volta che sento il femminile riferito ai pop corn. Comunque dai, i pop corn buoni sono quelli fatti da se ma mangiati subito, se te li porti là li sprechi.Io non vado mai al cinema perché sono contro il doppiaggio, in compenso affitto molti dvd e mi mangio e bevo quello che voglio stravaccato sul divano in dolce compagnia.
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna !
        Ora che mi ci fai pensare, hai ragione ... pop corn generalmente è usato al maschile ... io, però, sono abituato ad usarlo anche come nome femminile !Ciao,Piwi
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna !

        Io non vado mai al cinema perché sono contro il
        doppiaggioquindi film come hero o la tigre e il dragone te li sei visti in cinese?
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna !
          - Scritto da: Anonimo
          quindi film come hero o la tigre e il dragone te
          li sei visti in cinese?Non li ho visti, ma se capitasse li vedrei in DVD sottotitolati. Prendi ad esempio Brother di Takeshi Kitano, la versione orginale è recitata un po' in inglese e un po' in giapponese. Per un'assurda decisione nella versione italiana è stato tradotto *tutto* in italiano, così che non si comprende più assolutamente nulla su chi capisce chi.
    • Anonimo scrive:
      Re: che vergogna !
      Infatti è l'unica soluzione
    • Anonimo scrive:
      Re: che vergogna !
      Io vado più sui Dixi e Fonzies, per via che le buccette del pop corn mi feriscono le gengive.
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna !
        - Scritto da: Anonimo
        Io vado più sui Dixi e Fonzies, per via che le
        buccette del pop corn mi feriscono le gengive.Ma i dixie e fonzie sono buoni finché sei in cima al sacchetto, quando vai verso il fondo ti senti la bocca una pattumiera.Con i popcorn invece sul fondo ci sono tutti i chicchi e quelli esplosi a metà oltre a una tonnellata di sale.
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna !
          - Scritto da: Anonimo
          Con i popcorn invece sul fondo ci sono tutti i
          chicchi e quelli esplosi a metà oltre a una
          tonnellata di sale.Da quando mangiando un chicco parzialmente inesploso nascosto in una nuvoletta bianca mi sono fratturato un dente devitalizzato -
          capsula... ho smesso di mangiare popcorn!Fate attenzione che gli ultimi sono insidiosi!
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna !
        - Scritto da: Anonimo
        Io vado più sui Dixi e Fonzies, per via che le
        buccette del pop corn mi feriscono le gengive.hai una carreggiata tra un dente e l'altro? :P
    • Anonimo scrive:
      Re: che vergogna !
      Quanto mi fanno girare i coglioni quelli che al cinema devono per forza mangiare! Ma io dico.. possibile che non ci pensino prima o dopo, proprio in quelle cazzo di due ore gli viene fame?
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna !
        - Scritto da: Anonimo
        Quanto mi fanno girare i coglioni quelli che al
        cinema devono per forza mangiare! Ma io dico..
        possibile che non ci pensino prima o dopo,
        proprio in quelle cazzo di due ore gli viene
        fame?Non e' fame, e' maleducazione.
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna !
          Se non è vietato ... è permesso ! Del resto, anche io - che non fumo sigarette - non trovo particolare gusto nel respirare fumo passivo altrui, anche all'aperto; anche io - che sono per lo più pedone - non ho piacere del dover subire la cafonaggine media dell'automobilista da città, che se ne frega del codice della strada e della pubblica sicurezza per risparmiare trenta secondi; anche io - che mi lavo - ricavo un discreto fastidio dalle puzze altrui sui mezzi pubblici ... La gente che mangia nei cinema - e anche quello c'è modo e modo per farlo - è il minimo. Se vi dà fastidio anche quello, andatevene a vivere in un convento.Saluti,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Se non è vietato ... è permesso ! Gia' come scorreggiare in pubblico.E' solo maleducato.
            Del resto,
            La gente che mangia nei cinema - e
            anche quello c'è modo e modo per farlo - è il
            minimo.Beh se e' cosi poco allora sarebbe facile evitarlo no?
            Se vi dà fastidio anche quello,
            andatevene a vivere in un convento.Per tollerare si tollera, ma rimane un comportamento maleducato.Minimo, ma maleducato.
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            Un comportameno può essere educato o no a seconda dei punti di vista o della propria morale, ma non è detto che quest'ultima coincida con la morale pubblica.Sono ben pochi quelli che vanno scureggiando in pubblico dimostrando apertamente la loro identità.Il mangiare nel cinema, cosa che si può fare, ripeto anche producendo poco rumore, basta non essere sprocetati, non solo è comunemente accettato, ma anche incentivato dai gestori delle sale, che cercano di vendere - a caro prezzo - la loro merce. Se fosse un comportamento così molesto, ci sarebbero molte più voci di protesta. Se quindi sei così infastidito, stattene a casa tua invece di andare al cinema.Il problema, però, non è mangiare al cinema : non ho fatto l'abbonamento ai pop corn. Ma mi piace poter conservare il diritto di portarmeli dietro. Ciao,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Un comportameno può essere educato o no a seconda
            dei punti di vista o della propria morale, ma non
            è detto che quest'ultima coincida con la morale
            pubblica.Non venirmi a fare la lezioncina di m**** sulla morale pubblica e la morale privata.Sgranocchiare pop corn non e' un delitto capitale come qualche sciocco avanza per portare il discorso in assurdo.Snanocchiare pop corn e' rumoroso, capito, ruuuuumoroso, UNA COSA DI QUESTO TIPO CHIARO??!??!??!?!?!?Ora capisco per per te fare chiasso in un cinema sia un problema di morale propria e non di convivenza civile, capisco anche che non te ne frega nulla del tuo vicino mentre tu fai gnam gnam, cio' non toglie tuttavia che se fai gnam gnam e produci CROCK CROCK, potresti stare sulle scatole ai tuoi vicini.Ora che il cinema sia contento se tu mangi bistecche di manzo o solo un insalata, non c'entra molto, il punto e' che chi fa rumore al cinema e' maleducato, cafone, incolto, incivile, dotato di morale propria, in una parola, un burino.Cio' non cambia anche se io vado in convento o se sto a casa a guardarmi dvd, chi fa chiasso al cinema e' solo una bestia.
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            Sinceramente, di quello che tu pensi di me non me frega proprio un cazzo !Ciao,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            Stai parlando con un menefreghista per non dire altro...Magari sulle cose che danno fastidio a lui invece è ultra-intollerante.
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Se non è vietato ... è permesso ! Del resto,
            anche io - che non fumo sigarette - non trovo
            particolare gusto nel respirare fumo passivo
            altrui, anche all'aperto; anche io - che sono per
            lo più pedone - non ho piacere del dover subire
            la cafonaggine media dell'automobilista da città,
            che se ne frega del codice della strada e della
            pubblica sicurezza per risparmiare trenta
            secondi; anche io - che mi lavo - ricavo un
            discreto fastidio dalle puzze altrui sui mezzi
            pubblici ... La gente che mangia nei cinema - e
            anche quello c'è modo e modo per farlo - è il
            minimo. Se vi dà fastidio anche quello,
            andatevene a vivere in un convento.

            Saluti,
            PiwiBisognerebbe tirare le orecchie anche a quei MAIALI (con tutto il rispetto per l'animale!!!) che lasciano IL PORCILE PER TERRA e chi va AL SECONDO SPETTACOLO se lo deve sorbire, perché NON PULISCONO SUBITO MA ALLA FINE DEGLI SPETTACOLI!!!!!Bello spettacolo, eh?????? :@
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            Mica tanto : del resto, si può fare attenzione, volendo. Non credo che a casa tua, dopo i pasti, ci sia un merdaio sul pavimento.Ciao,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Mica tanto : del resto, si può fare attenzione,
            volendo. Non credo che a casa tua, dopo i pasti,
            ci sia un merdaio sul pavimento.

            Ciao,
            PiwiSì, ma molta gente non fà attenzione in casa sua, figurati fuori!!!! :s
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Se non è vietato ... è permesso ! Del resto,
            anche io - che non fumo sigarette - non trovo
            particolare gusto nel respirare fumo passivo
            altrui, anche all'aperto; anche io - che sono per
            lo più pedone - non ho piacere del dover subire
            la cafonaggine media dell'automobilista da città,
            che se ne frega del codice della strada e della
            pubblica sicurezza per risparmiare trenta
            secondi; anche io - che mi lavo - ricavo un
            discreto fastidio dalle puzze altrui sui mezzi
            pubblici ... La gente che mangia nei cinema - e
            anche quello c'è modo e modo per farlo - è il
            minimo. Se vi dà fastidio anche quello,
            andatevene a vivere in un convento.

            Saluti,
            Piwiquoto
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Se vi dà fastidio anche quello,
            andatevene a vivere in un convento.Vedo che non hai perso il vizio di dare questi consigli.Comunque a me quelli che mangiano non danno fastidio, odio di più quelli che parlano in continuazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            Per quanto ne so, la Costituzione non è stata ancora abrogata : di conseguenza, ai sensi dell'Art.21 sono libero di dare tutti i consigli che desidero.Chi parla al cinema è una buona minoranza, son molti di più quelli che masticano, a volte rumorosamente a volte meno.Ciao,Piwi
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo
            Per quanto ne so, la Costituzione non è stata
            ancora abrogata : di conseguenza, ai sensi
            dell'Art.21 sono libero di dare tutti i consigli
            che desidero.Il problema non è il dare consigli, ma dare consigli del menga.
      • Anonimo scrive:
        Re: che vergogna !
        Mammamia ragazzi!Ci vuol poco per disturbarvi!Non oso immaginare come sia la vostra esistenza quotidiana!Tormentati da tutto e da tutti!Neanche in chiese potete rifugiarvi perchè anche li si mangia e si rumoreggia!
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna !
          - Scritto da: Anonimo
          Mammamia ragazzi!
          Ci vuol poco per disturbarvi!
          Non oso immaginare come sia la vostra esistenza
          quotidiana!Credo come la tua, sopportiamo come tutti.Cio' non toglie che fare chiasso al cinema (sgranocchiando o parlando che sia) e' da maleducati.
          • Sgabbio scrive:
            ot: contro il doppiaggio?
            leggendo la prima risposta di questo topic, noto una certa stranezza... ovvero che lui non ci va perchè è contro il doppiaggio?Perchè? Che ti hanno fatto di male i doppiatori ? :DSeriamente: Come mai?
          • Anonimo scrive:
            Re: ot: contro il doppiaggio?
            - Scritto da: Sgabbio
            Seriamente: Come mai?Il doppiaggio mi fa "sanguinare gli occhi". Poco ci vuole a dire che è un lavoro come un altro, è un servizio alla comunità e come tale va rispettato; però trovo insopportabile che venga annullata completamente quella che è l'opera del regista, la recitazione degli attori, la visione artistica così come è partorita, e la rilegga sempre e solo e unicamente attraverso il processo sovraimposto del doppiaggio, che diventa l'elemento di vero rilievo nel giudicare e osservare un'opera. Ma nell'era dei dvd e della scelta del sonoro, tale operazione mistificatrice e assurda può essere annullata con un semplice passaggio attraverso un menù, o per i più fortunati con il tocco di un bottone. E quando il fragore assordante delle voci posticce incollate sull'originale si sarà zittito e la vernice fresca e fasulla sarà stata raschiata via dalla tela, potremo di nuovo ammirare la settima arte così come è concepita e come va fruita.
        • Anonimo scrive:
          Re: che vergogna !
          - Scritto da: Anonimo
          Mammamia ragazzi!
          Ci vuol poco per disturbarvi!
          Non oso immaginare come sia la vostra esistenza
          quotidiana!
          Tormentati da tutto e da tutti!
          Neanche in chiese potete rifugiarvi perchè anche
          li si mangia e si rumoreggia!dimentichi l'odoraccio dell'incenso e le immagini del cristo in croce che può turbare e poi i preti vestiti così in maniera appariscente.
          • Anonimo scrive:
            Re: che vergogna !
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Mammamia ragazzi!

            Ci vuol poco per disturbarvi!

            Non oso immaginare come sia la vostra esistenza

            quotidiana!

            Tormentati da tutto e da tutti!

            Neanche in chiese potete rifugiarvi perchè anche

            li si mangia e si rumoreggia!

            dimentichi l'odoraccio dell'incenso e le immagini
            del cristo in croce che può turbare e poi i preti
            vestiti così in maniera appariscente.senza pensare che l'uso del vino nell'Eucaristia è chiaramente un incentivo all'alcolismo.
  • Anonimo scrive:
    A ecco chi sono i veri pirati!
    A ecco chi sono i veri pirati!
Chiudi i commenti