DTT, Mediaset rimborsi le Premium

La vicenda sui crediti residui delle Mediaset Premium sembra chiudersi con la sentenza del Tribunale di Roma

Roma – L’associazione dei consumatori Adiconsum ha fatto sapere in una nota che il Tribunale di Roma ha imposto a Mediaset la restituzione del credito residuo di tutte le carte prepagate Mediaset Premium come richiesto dall’associazione ormai da lungo tempo.

la vendita delle carte Come riferisce l’Associazione, ad imporre il rimborso è stata il giudice Marina Meloni, “a seguito dell’azione inibitoria intentata da Adiconsum (sostenuta anche da UNC e Codacons) nei confronti di RTI Mediaset, confermando la delibera dell’Antitrust”.

Sulla vicenda, come ricorderanno i lettori di Punto Informatico , Mediaset era intervenuta confutando le tesi di Adiconsum e sostenendo di aver agito secondo la legge.

L’ordinanza, in particolare, impone a RTI Mediaset di “avvisare a proprie spese i rispettivi titolari di tutte le tessere del servizio Mediaset Premium con scadenza 30 giugno 2007, 30 giugno 2008 e 30 giugno 2009” affinché possano esercitare il diritto al rimborso (“questo diritto – specifica Adiconsum – vale sia per le tessere con recesso anticipato che per quelle in scadenza”). Il credito potrà anche essere trasferito su altra tessera senza costi aggiuntivi. “Tali informazioni – inoltre – devono esser fornite tramite il sito internet della società, nonché sui canali digitali e televisivi appartenenti al gruppo RTI”. Prevista anche una penale di 516 euro da pagare allo Stato per ogni giorno di ritardo nell’adempimento degli obblighi previsti dall’Ordinanza.

Secondo Adiconsum sono più di 2 milioni gli utenti dei servizi forniti via DTT (televisione digitale terrestre) interessati dalla vicenda.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alfredo mantozzi scrive:
    body rental
    io la penso così:no body ,no party :)
  • Paolo scrive:
    colloqui inutili e fasulli
    Ma c'è ancora gente che fa i colloqui????Ormai non servono a niente il lavoro del dipendente è sempre uguale: sfruttamento a 1000 euro al mese e basta.Della laurea o delle competenze non gliene frega niente, cercano schiavi a basso costo meglio ancora se precari.Basta con queste favolette, aprite una partita iva e mandateli a fancu..
  • Fabietto NET scrive:
    Non Sparare!!
    Non ti devi sparare ma pensare che forse l'informatica come le Tlc e l'elettronica si stanno prendendo un 10 anni di vacanza beata in italia!!Quindi se vuoi fare qualsiasi cosa parti alla grande lascia perde società e agenzie!!Prima ero uno senza esperienza adesso uno che ne a troppa e forse non serve a un cavolo!!Ogni giorno vedo mie colleghi licenziarsi anche per starsene 2 mesi senza pensare e poi trovano molti hanno aperto attivita culinarie!! ed erano ingegneri (solo su carta) pagati meno di 1200 euro al mese a 100 km da casa tutto a loro spese e ovviamente tutti dal centro sud dove non abbiamo un cavolo!!Quindi Pensa la Gnocca e non al Fucile !!
  • Akiro scrive:
    fingere per un colloquio...
    ormai si finge per qualsiasi cosa pur di prenderci una fettina della torta.
    Preparano le persone ai colloqui di assunzione, cosicché un
    candidato sappia come comportarsi. Ti indicano le risposte
    giuste ai test e del perché sono considerate giuste.ti dico cosa è giusto e ti fan capire perchè è giusto anche per te...non basta più esser corretti, educati ed esporre le proprie competenze.Poi, sinceramente, tutta questa preparazione per un colloquio è alquanto preoccupante, si arriverà a dover "leccare" anche nei colloqui...
    • Fabietto NET scrive:
      Re: fingere per un colloquio...
      Se non fingi non vai da nessuna parte!!Certi colloqui poi non è che sono finti come dici tu di più pensa a quando ti sceglie una società e ti fa iscrivere ad un agenzia interinale per fare il primo mese con tutte l menate di sorta!!E poi pensa che ti viene detto che in italia si fanno molti contratti di lavoro G.A.C. (non è un termine tecnico ma ci si arriva!!).E poi pensa che se un giorno vuoi cambiare lavoro per 100 euro e 1 responsabilità in più fai l'emigrante e i colloqui sei snobbato dopo i 26 anni!!Torto?
  • bcclo scrive:
    Prova tecnica
    Funziona?
  • il camerlengo scrive:
    cubasia questa e'informatica da mazzieri
    Cubasia in italia oggi c'e' l'informatica del mazziereetimologicamente:Donzello de nobili che porta la mazza e presenta gli astanti nelle cerimonie ufficiali e nelle feste di palazzo.[img]http://www.messinawebtv.it/site/rubriche/storia/articoli/senato/mazziere.jpg[/img]insomma oggi caro cubasia l'informatica e fatta da gente cosi': bum bum! e' arrivato il sistemista, bum bum e' arrivato i dba, bum bum... e' arrivato il programmatore... La totale incapacita' di capire l'informatica da parte di queste aziende e' dovuto proprio all'ignoranza che ormai e' diffusa e queste gente l'unica cosa che sa fare e girare curriculum e presentare a mo di mazziere chi poi questo lavoro lo deve fare. Un mazziere carissimo e costosissimo. Se giri la maggiorparte delle aziende sono intermediarie e giocano questo ruolo. Nessuno sa fare il proprio lavoro ormai, ignoranti e decelebrati che aprono aziende senza avere la benche' minima capacita' o esperienza e contando solo sul fatto di avere dei potenti che li proteggono.Che tristezza.Cubasia i suoi consigli potevano essere preziosi 15 anni fa, ma oggi sono una eco dentro la vuota caverna della IT italiana. Molte persone se ne sono andate dal nostro paese e non gli si puo' dare alcun torto. Chi come me purtroppo ormai in eta' avanzata prega e spera che le cose cambino in meglio e giorno per giorno vede che peggiorano.La crisi e' ormai alle porte: quando finiranno in bancarotta alcune banche strategiche e alcune societa' grosse di telecomunicazioni e ci siamo vicini, allora ci saranno per davvero lacrime e sangue.Cubasia spreca tempo sul suo wordprocessor, non perche' quello che dice non sia interessante ma perche' ormai se vuole spiegare qualcosa non c'e' nessuno che la lezione la capisca o la voglia capire.saluti
  • Credenziali scrive:
    MA CUBASIA CHI E' ???
    Alla fin fine chi è ? che credenziali ha ?
    • link scrive:
      Re: MA CUBASIA CHI E' ???
      - Scritto da: Credenziali
      Alla fin fine chi è ? che credenziali ha ?segui i link, ha un sito, una email.che credenziali vuoi? la laurea in scienze della comunicazione?giornalisti con il bollino, altrove, parlano anche nel 2008 di hacker che attaccano computer spenti.credenziali, oggi? ha un blog , dice cose interessanti, se poi non ti piace che te ne fai delle credenziali?ti servono per giustificare quello che non hai capito o che non condividi?misterios
      • Francesco Freezone scrive:
        Re: MA CUBASIA CHI E' ???
        - Scritto da: link
        - Scritto da: Credenziali

        Alla fin fine chi è ? che credenziali ha ?

        segui i link, ha un sito, una email.

        che credenziali vuoi? la laurea in scienze della
        comunicazione?

        giornalisti con il bollino, altrove, parlano
        anche nel 2008 di hacker che attaccano computer
        spenti.

        credenziali, oggi?
        ha un blog , dice cose interessanti, se poi non
        ti piace che te ne fai delle
        credenziali?

        ti servono per giustificare quello che non hai
        capito o che non
        condividi?

        misteriosQuoto tutto!
  • mikej scrive:
    muahh
    cubasia dovevi iscriverti a psicologia, e' iltuo mestiere
  • seralf scrive:
    bell'intervento
    Secondo me sarebbe ora che chi ritiene che a fare valutazioni del genere debbano essere sempre e solo i soliti fighetti facesse un po' di autocritica: se lo sviluppatore medio sentisse l'esigenza di dare maggiore senso e valore al proprio lavoro, forse ne guadagneremmo tutti. Ovviamente può farlo inizialmente chi ha le spalle coperte, ma il punto è proprio che bisognerebbe organizzarsi per farlo a livello collettivo: ovvio che finchè la gente accetta lavori sottopagati con tecnologie preistoriche situati dall'altro capo del mondo full time per pochi soldi non andremo molto avanti. Oggi secondo me non solo chi lavora al call center, ma anche il programmatore è qualcosa di simile ormai all'operaio del secolo scorso, fatte le ovvie distinzioni: ad esempio la retribuzione è maggiore ma in genere si accettan ocondizioni di stress disumane, con un appiattimento redicale dei propri spazi personali di vita extra-lavorativa, e questo lo ritengo intollerabile.
    • syntax error scrive:
      Re: bell'intervento
      Scusami ma sviluppatori e sistemisti NON sono la stessa cosa: i primi sono -teoricamente- architetti software mentre i secondi sono l'evoluzione dell'operatore di sala macchine. Quindi dividiamo le categorie: nell'informatica come nel resto delle cose ci sono muratori e ingegneri... solo che nel nostro caso i muratori di cut & paste pensano di essere ingegneri e quindi rendono molto incasinata la faccenda. Gli operatori di sala macchine sono richiamati all'ordine: formattare un HD o installare linux NON e' sviluppo... seguire un how to non e' sviluppo... fare fine tuning di un sistema comunque complesso fatto da altri non e' sviluppo... e' al massimo un lavoro da operaio specializzato. Della serie Gino legge e impara a memoria e Gino fa uguale a quanto imparato. Quando questa divisione sara' netta allora gli operatori di sala macchine rimarranno a fare il loro lavoro (pagato in base ad altri canoni: esempio velocita', disponibilita', reperibilita' ecc.ecc.) e gli analisti software rimarranno a progettare i sistemi. Perche' e' cosi' difficile farvelo capire? Forse che quel giorno all'esame eravate assenti? Come si fa a parlare di "bravo informatico" quando la materia e' cosi' vasta e variegata.... poi tutti si senton vittime. Faccio un esempio reale: conosco smanettoni - tecnici da 4 soldi - che credono di valere perche' consocono tutta la sintassi del "tar" e sanno dove archiviano i dati nella aziendina da loro gestita.... patetico !!! Io ci metto 3 minuti a tar-izzare qualcosa e ci metto altri 3 minuti a sapere dove sono i backup incrementali... (ad esempio sempre) e non mi serve sapere quali trucchi sono stati adottati...In questo modo si confonde l'inventore del motore a scoppio con il guidatore dell'autobus.... E, chicca finale, IO, lo confesso, odio i nerds e quelli che si vantano di usare Gentoo... (questo e' l'anno di Gentoo me lo sento). Io odio tutti quelli che sanno solo parlare e sparlare e nemmeno han mai provato a "disegnare" un sistema complesso misto tra business requirements e IT... e si vantano di come han fatto comprare l'ultimo grido in fatto di hardware senza sapere un accidente di cosa sia la nostra scenza.... E' per questo che ai colloqui di selezione mi cascavano la braccia... c'erano dei baluba che mi raccontavano dei successi dei loro professori all'universita' senza capire che stavano scavandosi la fossa in quanto a capacita' di inventiva e organizzazione dimostrando solo di essere dei "copier" insuperabili e delle macchine adatte all'applauso a comando. bye profani !
      • zen scrive:
        Re: bell'intervento
        vorrei fare una precisazione:la figura del "sistemista" NON ESISTE all' estero,questo per far capire quanto sia sia cotruito un concetto ad hoc per la mentalità italiana.riguardo la faccenda del sistemista = operario specializzato:INNORIDISCO.Molti dei cosidetti (termnine improprio) sistemisti che conosco utilizzano linguaggi di script ed non (tipo java , ansi C ed C++), lavorano egregiamente nella scrittura del software che gli serve per il loro lavoro ed sono in grado di affiancare altri progettisti nella realizzazione di paccheti software in generale.Non mi trovo quindi in accordo con la definizione la ritegoOFFENSIVA per la categoria ed un frutto di una palese disinformazione ed esternazione di luoghi comuni.riguardo il resto non mi pronuncio. Mi interessava solo precisare questo punto.
  • tizio scrive:
    Dico solo una cosa
    La mia impressione sull' IT e' che in Italia si producano neolaureati (ad esempio in Ing. Informatica) a cui, in teoria, si sarebbe voluto insegnare cose fighissime e all' avanguardia , ma alla fine si laureano senza sapere , talvolta, nemmeno le basi.Assunti poi dalle aziende di "informatica" , lavorano di copia incolla (bassa manovalanza), dimenticandosi in 6 secondi di tutto cio' che avevano appreso nel corso di Ingegneria dei Sistemi Software.Quindi ,probabilmente, gli stipendi bassi, il precariato, ecc. sono solo una conseguenza di cio' che vuole il mercato: non ultra ingegneri con 110 e lode, ma copiaincollisti da pagare poco.Eh si ... era proprio questo lo scenario che mi immaginavo nel 2000 quando mi iscrissi a Ing. informatica ... sigh.
    • beppe scrive:
      Re: Dico solo una cosa
      onestamente se ti sei iscritto a ingegneria informatica e poi fai a fare il programmatore vuol dire che non hai ben capito cosa fa un ingegnere
      • Superexpert enterprise scrive:
        Re: Dico solo una cosa
        - Scritto da: beppe
        onestamente se ti sei iscritto a ingegneria
        informatica e poi fai a fare il programmatore
        vuol dire che non hai ben capito cosa fa un
        ingegnerePurtroppo è quello che i professori (che non hanno mai messo piede in un'azienda) vogliono inculcare nella mente degli aspiranti ingegneri. Dicono che loro faranno i "progettisti" e che passeranno poi il "progetto" ai programmatori per l'implementazione. Fatto sta che nel 90% dei casi gli ingegneri informatici programmano, purtroppo l'ingegneria informatica è una disciplina troppo recente e si è fatto l'enorme sbaglio di paragonare l'ingegnere all'architetto e il programmatore al muratore, come nell'edilizia, ma nell'informatica questa separazione è improponibile.La separazione è molto più labile, e le recenti filosofie XP lo dimostrano con precisione. Mi fanno ridere quelli che, laureati, fanno gli schizzinosi quando gli si chiede di scrivere del codice. Vogliono "dirigere" gruppi di lavoro?Allora la laurea (con tutte le materie informatiche e non) che se la sono presa a fare se non devono fare i tecnici? Per fare diagrammi UML e slide in power point? (che palle tra l'altro)Dannati professori.
      • pacionet scrive:
        Re: Dico solo una cosa
        Ti hanno già risposto: il 90% degli Ing. Informatici comincia a lavorare facendo il programmatore.Molti restano anche programmatori, altri diventano capi progetto.Se conosci ing. informatici neo laureati che non fanno il programmatore in italia presentameli.
    • syntax error scrive:
      Re: Dico solo una cosa
      dico io la mia... ho fatto colloqui per valutare nuovi informatici neolaureati e la qualita' e' non solo scarsa ma addirittura pessima!! certa gente andrebbe bandita... altro che studiare figate all'universita': non capivano nemmeno il concetto di classe ed oggetto... (a dire il vero sono sicuro che molti di voi nemmeno lo sanno).
      • exception handler scrive:
        Re: Dico solo una cosa
        - Scritto da: syntax error
        dico io la mia...

        ho fatto colloqui per valutare nuovi informatici
        neolaureati e la qualita' e' non solo scarsa ma
        addirittura pessima!!


        certa gente andrebbe bandita... altro che
        studiare figate all'universita': non capivano
        nemmeno il concetto di classe ed oggetto... (a
        dire il vero sono sicuro che molti di voi nemmeno
        lo
        sanno).Io invece devo dire proprio il contrario, chi mi faceva il colloquio era totalmente ignorante in materia, e molte volte facevano delle domande che nemmeno loro sapevano quale era la risposta.piu' erano bestie e piu' erano quelli che facevano i supponenti.Certe capre!
      • Spectator scrive:
        Re: Dico solo una cosa
        - Scritto da: syntax error
        dico io la mia...

        ho fatto colloqui per valutare nuovi informatici
        neolaureati e la qualita' e' non solo scarsa ma
        addirittura pessima!!


        certa gente andrebbe bandita... altro che
        studiare figate all'universita': non capivano
        nemmeno il concetto di classe ed oggetto... (a
        dire il vero sono sicuro che molti di voi nemmeno
        lo
        sanno).Beh l'oggetto in questo caso sei tue la classe e' quella che palesemente ti manca :-o
  • garabombo scrive:
    SGORDON!
    Mah secondo me sgordon si e' reso conto che alla fine la sua total flexibilty non funziona molto e adesso che cominciano a sparire parecchi tecnici dall'italia e molti altri alla risposta 1000 euro al mese si sente dire: ma vai a ciapa' i ratt!probabilmente si sta rendendo conto che questo flessibile gira gire gli sta finendo dove non batte il soleahahahha
  • garabombo scrive:
    SGORDON!
    Mah secondo me sgordon si e' reso conto che alla fine la sua total flexibilty non funziona molto e adesso che cominciano a sparire parecchi tecnici dall'italia e molti altri alla risposta 1000 euro al mese si sente dire: ma vai a ciapa' i ratt!probabilmente si sta rendendo conto che questo flessibile gira gire gli sta finendo dove non batte il soleahahahha
  • bcclo scrive:
    Giuseppe tra un po' si passa alle offese
    ... e si perche' non e' giusto che tu ci massacri un venerdi' si ed uno no con queste minchiate. Continuo a ripetermi "ma in che cazzo di mondo vive questo qui?", sara' sicuramente il solito consulente del cazzo fighetto con i pantaloni con la riga che vive nel suo mondo competitivissivo dove lui e' o si sente uno dei piu' bravi. Sei la tipologia di quelli che hanno rovinato il mondo dell'informatica facendolo sembrare una cosa semplice perche' loro sono i piu' bravi che hanno la soluzione facile facile. Bravi! Bravi! Ora che tutto e' cosi' facile fanno bene a pagarci una tazza di riso. Non vorrete mica guadagnare tanto per fare quelle quattro cazzate per le quale avede dovuto magari studiare fino a 30 anni e vita natural durante per mantenervi competitivi altrimenti arriva il Cubasia della situazione che spacca il bit in due ed i coglioni in cento! Alla prossima parto con le offese perche' essere preso per il culo da te e mazziato sul posto di lavoro mi inizia a stare un po' stretto.Fatti un giro in autostrada contromano insieme a Gordon vai.
    • marto tortio scrive:
      Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
      STANDING OVATION!!!!
    • J.M. scrive:
      Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
      Povertà d'intelletto e insofferenza malcelata raramente non vanno a braccetto. E qui tu mostri un chiaro esempio. Non è che per caso ti avanza un po' di chiarezza mentale ? Potresti spenderla per renderti conto di quanto fango getti senza alcuna ragione (chi ti obbliga a leggere gli interventi del Cubasia ? O P.I. stesso ?) sulle opinioni altrui, giustificando il tuo intervento con personalissime opinioni di cui non esiste uno straccio di prova (non penso proprio che Giuseppe sia il fighetto di cui tu parli, avrebbe altri modi di perder tempo, non credi ?) e, peggio, non tenti di crearne.La mia non è una critica. Sto semplicemente considerando il tuo flaming in direzione di una persona che mette a disposizione (gratis) le proprie esperienze su Punto Informatico. L'hai mai PAGATO tu Punto Informatico, per poterne leggere i contenuti ?Il discorso che tu poi confonda l'ideologia di Gordon con quella di Cubasia è una dimostrazione del fatto che o non hai capito un accidente, finora, oppure non vuoi capire. Se pensi di essere migliore di lui/loro scrivi TU a Punto Informatico e raccontaci di te. Non mi pare che tu l'abbia fatto, finora...sbaglio ?Giuseppe cerca di dare una visione di QUELLO CHE DOVREBBE ESSERE (e che purtroppo non sempre è) l'orizzonte del panorama informatico italiano. Che lo faccia in modo giusto o sbagliato non sta a te sindacarne. Tu invece cosa fai ? Non ho letto UNA sola opinione costruttiva nel tuo post. Neanche un tentativo d'impostarla. Il male del NON voler creare non sta nel non riuscirci, ma nell'evitare di provarci. Provaci, ogni tanto. Garantisco tanto sano divertimento...Ah, e all'Einstein che ha acclamato la Standing Ovation vorrei ricordare che quattro punti esclamativi son sintatticamente poco interessanti. L'incisività si misura in PAROLE non in caratteri. Qua ci stava bene il "medita, stronzo !" ma preferisco dimostrare educazione.
      • g3asia scrive:
        Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
        medita stronzo !!!! (! e cinque)
      • Risposta al commento scrive:
        Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese

        Ah, e all'Einstein che ha acclamato la Standing
        Ovation vorrei ricordare che quattro punti
        esclamativi son sintatticamente poco
        interessanti.Fino a prova contraria, siamo liberi di esprimere la nostra approvazione con un numero arbitrario di punti esclamativi, così come quotando interamente il testo, e non lasciando nessun commento. O anche con un semplice "concordo". Sei TU che stai inutilmente incentivando il flame facendolo notare.
        L'incisività si misura in PAROLE
        non in caratteri.
        Qua ci stava bene il "medita,
        stronzo !" ma preferisco dimostrare
        educazione.Prova a dire a un carabiniere "senti, ti vorrei dire che sei un figlio di pu$$ana stro$$o e rott$$$$lo, ma preferisco non farlo per non finire processato". E poi, che cosa avrebbe fatto quel povero post per provocare in TE una reazione simile? Dare dello stronzo per COSA? Se hai problemi nella vita reale, non trasferirli per favore nelle comunità virtuali.Grazie per la collaborazione.
        • J.M. scrive:
          Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
          - Scritto da: Risposta al commento

          Ah, e all'Einstein che ha acclamato la Standing

          Ovation vorrei ricordare che quattro punti

          esclamativi son sintatticamente poco

          interessanti.
          Fino a prova contraria, siamo liberi di esprimere
          la nostra approvazione con un numero arbitrario
          di punti esclamativi, così come quotando
          interamente il testo, e non lasciando nessun
          commento. O anche con un semplice "concordo". Sei
          TU che stai inutilmente incentivando il flame
          facendolo
          notare.Infatti io ho espresso la mia approvazione in merito all'intelligenza del/degli autore/i degli inutili post "al rosicume". Ora, fornire una risposta precisa a chi comincia un flame facendogli capire che altro non è che una pura guerra diretta ad un libero opinionista (gratuito) è male ? E da quando ?Mi sa che hai una visione un po' distorta della realtà...se uno ti corregge ti dà tanto fastidio ? Mai andato a scuola, eh ?

          L'incisività si misura in PAROLE

          non in caratteri.

          Qua ci stava bene il "medita,

          stronzo !" ma preferisco dimostrare

          educazione.

          Prova a dire a un carabiniere "senti, ti vorrei
          dire che sei un figlio di pu$$ana stro$$o e
          rott$$$$lo, ma preferisco non farlo per non
          finire processato".Confondi il rispetto con l'educazione. Tanto basta...(e poi...cosa c'entra ? Ho metaforicamente espresso l'idea di dire a un tizio quanto merita, e NON l'ho fatto, almeno non direttamente...ti dà tanto fastidio ?)
          E poi, che cosa avrebbe fatto quel povero post
          per provocare in TE una reazione simile? Dare
          dello stronzo per COSA? Se hai problemi nella
          vita reale, non trasferirli per favore nelle
          comunità
          virtuali.
          Grazie per la collaborazione.La collaborazione è gratuita, non m'aspettavo ringraziamenti, ma sono più che onorato. Comunque, non v'è stata alcuna "reazione" in me. Semplicemente, ho notato un post poco educato nei confronti di un LIBERO OPINIONISTA che cerca di dare qualche direttiva/speranza/base di fiducia a chi legge PI. Se tu esprimi la tua opinione, in modo gratuito e NON imposto, non ti darebbe fastidio che qualcuno ti attacchi così direttamente come se tu ne stessi guadagnando a scapito di chi ti ascolta ?Il mio era ed è un invito a meditare. Se non vuoi farlo, liberissimo di agire come preferisci. Non sto imponendo nulla. Anzi, mi aspettavo la "controrisposta da guerrafondaio". Non aspettartene altre da parte mia, comunque. Non voglio essere accusato di flaming solo per aver cercato di difendere una LIBERA IDEOLOGIA.(...ah, e se articoli del genere vi scocciano tanto, basta non leggerli. Non credo che a Cubasia o a quelli come lui dispiacerà perdere lettori tanto affezionati ;) )
          • Risposta al commento scrive:
            Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese

            Infatti io ho espresso la mia approvazione in
            merito all'intelligenza del/degli autore/i degli
            inutili post "al rosicume".Per come hai formulato l'ultimo periodo del tuo commento (rileggilo se è necessario), hai dato dello stronzo all'autore della standing ovation e non del post originale.
            Mi sa che hai una visione un po' distorta della
            realtà...se uno ti corregge ti dà tanto fastidio
            ? Mai andato a scuola, ehPotrei risponderti che sono laureato con il massimo dei voti e lavoro nell'ICT di una grossa società. Ma non lo farò per non sembrare un fighettino dai pantaloni con la riga ;-) Nonché per non sembrare antipatico, anche se antipatico lo sono davvero.
            Confondi il rispetto con l'educazione. Tanto
            basta...
            (e poi...cosa c'entra ? Ho metaforicamente
            espresso l'idea di dire a un tizio quanto merita,
            e NON l'ho fatto, almeno non direttamente...ti dà
            tanto fastidio ?)Con il paragone del carabiniere stavo cercando di farti capire con ironia che in realtà lo HAI DETTO, il direttamente o l'indirettamente contano poco secondo me.Per il fastidio..no non me ne dà, in fondo sulle board e nei blog al giorno d'oggi ci trovi di molto peggio, figurati se mi da fastidio. Però quando qualcuno sbaglia e glielo fai notare, può accorgersi dell'errore e cercare di non ripeterlo...come può anche ignorarmi e ripeterlo o prenderla sul personale. Nel primo caso ho contribuito a migliorare (nel mio piccolo) la vivibilità del forum, nel secondo me ne frego e non incentivo il flame. Naturalmente ammetto anch'io i miei errori quando sono in torto.
            Semplicemente, ho notato un post poco educato nei
            confronti di un LIBERO OPINIONISTA che cerca di
            dare qualche direttiva/speranza/base di fiducia a
            chi legge PI. Se tu esprimi la tua opinione, in
            modo gratuito e NON imposto, non ti darebbe
            fastidio che qualcuno ti attacchi così
            direttamente come se tu ne stessi guadagnando a
            scapito di chi ti ascolta ?Ma infatti io ho difeso lo "standing ovator" se mi passi l'espressione, mi sa che hai equivocato. Sul primo post è indubbio che la sua reazione sia spropositata, e che abbia usato termini offensivi, ed è ovvio che non approvo. Ma...c'è un ma...ed è in questa frase
            essere preso per il culo da te e mazziato sul posto di
            lavoro mi inizia a stare un po' strettoEcco rivelato lo scopo del messaggio: non è personale, è uno sfogo. Non ce l'ha con Cubasia e solo con lui, non è un attacco a un libero opinionista, è probabilmente la frustrazione e il sentirsi preso per il culo. E quindi pur non giustificandolo, lo capisco. Anche se non ha scritto un trattato filosofico, mi pare che giudichi male il dover "prepararsi a vita"...e pensiamo anche a chi non può permettersi di fare università e poi seguire corsi su applicativi/metodologie specifiche (non i master).E anche se mi esprimo in modo più educato, le mie idee sono più vicine a lui che a te e Cubasia: e visto che inviti a riflettere, ti lancio anch'io uno spunto di riflessione.Prepararsi, tenersi aggiornati, dare le disponibilità alle (immancabili) trasferte, costano in termini di tempo tolto ad altre attività, e quindi a se stesso. Credi che tutti gli informatici vogliano essere "Bravi Informatici benpagati solitari e lavoro-centrici" o che ce ne siano anche che vogliano essere "Discreti Informatici modestamente-pagati con famiglia e affetti-centrici"?
    • MegaJock scrive:
      Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
      L'informatica E' semplice. Non siamo più negli anni '80, non è più appannaggio di pochi secchioni. Ora è un gioco da bambini, e come tale è giustamente valutato.Non volete essere pagati un tozzo di pane raffermo, che è pure troppo per il vostro lavoro? Andate a spazzare le strade, che rende di più.Sveglia, sfigati.
      • Spectator scrive:
        Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
        - Scritto da: MegaJock
        L'informatica E' semplice. Non siamo più negli
        anni '80, non è più appannaggio di pochi
        secchioni. Ora è un gioco da bambini, e come tale
        è giustamente
        valutato.

        Non volete essere pagati un tozzo di pane
        raffermo, che è pure troppo per il vostro lavoro?
        Andate a spazzare le strade, che rende di
        più.

        Sveglia, sfigati.eh gia' dipende sempre cosa fai con l'informatica, certo se metti apposto il portatile di un tizio ti posso dare pure ragione.Hai mai provato a tirare su 4 storage in fibra da due milioni di euro, ti posso assicurare che non e' PER NIENTE FACILE!Dipende da cosa fai, se sei un profilo da quattro dineros, beh senza dubbio, ma se fai la cosa che ho detto, ti posso assicurare che non ci mandano il primo arrivato.Hai secondo me una visione un pochino distorta del nostro mondo mi sa...o spero che tu stia scherzando
        • syntax error scrive:
          Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
          "apposto" e' proprio un francesismo oppure l'hai pensato tu in famiglia? Stiamo "a posto" con informatici che scrivono cosi'
          • syntax error scrive:
            Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
            http://www.accademiadellacrusca.it/faq/faq_risp.php?id=4026&ctg_id=44studia sapientino....
          • Spectator scrive:
            Re: Giuseppe tra un po' si passa alle offese
            - Scritto da: syntax error
            "apposto" e' proprio un francesismo oppure l'hai
            pensato tu in famiglia? Stiamo "a posto" con
            informatici che scrivono
            cosi'e invece con persone in informatica stiamo H-AVALLO!Ci sarei voluto essere in uno dei tuoi colloqui sai con me che figura di polta avresti fatto.posso venire a fare un colloquio ma senza assunzione giusto per vedermi zelig dal vivo, prendo l'aereo e vengo, giusto solamente per guardare in faccia il triste destino che l'italia dovra' affrontare con gente come te.porto pure la telecamera! :D :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 giugno 2008 04.56-----------------------------------------------------------
  • omolegno scrive:
    direi che non tutti fanno cosi..
    .. per esempio nel valutare persone da adibire a ingegneri alcune ditte sostengono esami o simili.. come ad esempio www.protecnosolar.it/ita in grado di valutare le persone per il loro valore non per quello che dice il curriculum e scusate se e poco..
  • RunningTruck scrive:
    Cui prodest ?
    Consulenti e intere aziende che "Preparano le persone ai colloqui di assunzione" ...A cosa serve realmente ?Facciamo un esempio: A, B e C sono i candidati per un posto.Fase 1: Quando non esistono ancora tutte queste paranoie e "paure del colloquio"A, B e C si presentano in modo spontaneo, nessuno si e' avvantaggiato con una "specifica preparazione al colloquio"Fase 2: Quando questi "Consulenti che ti preparano al colloquio" cominciano a diffondersiA (il primo che ha saputo, o il piu' disponibile a pagare) paga il consulente ed ottiene un vantaggio nei confronti di B e C.Fase 3: Quando questa storia della "preparazione al colloquio" diventa arcinotaA, B e C pagano ciascuno il suo bravo consulente, perche' ormai e' noto che se non ti prepari in manieraspecifica sei troppo svantaggiato. E' un po' come il doping nello sport.Quindi alla fine sono tutti "preparati al colloquio", percio' di nuovo pari tra di loro.Dunque, "Cui prodest" ? Cioe' "A chi giova tutto cio'" ?Ai candidati no, perche' alla fine sono di nuovo pari, ma anche un po' piu' poveriperche' hanno dovuto pagare per la "preparazione al colloquio", e anche un po' piu' vecchiperche' hanno dovuto studiare il "bigino delle risposte esatte".Alle aziende no, perche' ora si trovano di fronte non 3 persone spontanee ma 3 persone "impostate",che rispondono ai test tutte allo stesso modo perche' sanno gia' le "risposte giuste".Dovranno quindi sforzarsi ad inventare domande sempre diverse ed "imprevedibili".Ai cosiddetti "consulenti", ecco, a loro si che conviene.I soldi li hanno presi.La soddisfazione pure, perche' qualche loro allievo li chiamera' ringraziandoli dopo aver ottenuto il posto.E cosi' pensano di fare un lavoro utile.Ma se invece di pensare solo alle loro tasche pensassero all' "economia globale dell'universo", forsecapirebbero che il posto guadagnato da Tizio e' stato perso da Caio, +1 -1 fa sempre 0, zero come l'utilita'reale di questo tipo di lavoro.Forse aveva ragione quello che diceva "fare e disfare, e' tutto un lavorare"...
  • tizio scrive:
    Ho visto cose...
    (preferivo gli articoli di Cubasia che denigravano il mondo ICT in Italia).Io in questi 2 anni di lavoro nel mondo ICT ho visto cose inenarrabili, tra cui:1) gente che non ha mai visto Java, cominciare a programmare in Java su un software che sarebbe stato consegnato di li' a poco.2) un capo progetto dire "Ah ... te questa applicazione non l'hai mai vista ? Vabe' cmq credo che si possa andare parecchio di copia incolla ...3) gente che ti chiede di violare degli standard internazionali perche' loro "non possono fare la modifica"4) gente che NON SI CAPISCE COME FACCIA A LAVORARE in un'azienda di informatica5) scrivere le specifiche DOPO la consegna del software ecc. ecc.
    • tizio scrive:
      Re: Ho visto cose...
      Concludo dicendo che: nell'azienda dove lavoro, e temo sia la norma comune di molte (tutte ?) le ICT in italia, non si fa INFORMATICA ma si producono degli accrocchi che alla meglio funzionano, scrivendo del codice di qualità bassa / bassissima, in un tempo che e' un decimo di quello che sarebbe necessario, con gente che piu' o meno ne sa qualcosa, cercando di risparmiare il piu' possibile su hardware, stipendi, ecc.
    • tunele scrive:
      Re: Ho visto cose...
      evvabbè e che c'entra? a parte che quando si fanno questi esempi occorre contestualizzare, per capire di cosa si sta parlando, sennò sono episodi che bene o male abbiamo visto tutti, e non sono certo localizzati all'italia, certe cose sono internazionali. Ma poi non c'nentra niente con l'articolo! Per favore non fare anche tu il cubasia! :P
      • garabombo scrive:
        Re: Ho visto cose...
        - Scritto da: tunele
        evvabbè e che c'entra? a parte che quando si
        fanno questi esempi occorre contestualizzare, per
        capire di cosa si sta parlando, sennò sono
        episodi che bene o male abbiamo visto tutti, e
        non sono certo localizzati all'italia, certe cose
        sono internazionali. Ma poi non c'nentra niente
        con l'articolo! Per favore non fare anche tu il
        cubasia!
        :Pno SONO propio localizzati e solo IN ITALIA!
    • syntax error scrive:
      Re: Ho visto cose...
      Se non hanno visto Java vuol dire che sono ancora sani... C++ e basta non ti serve altro se vuoi andare sul serio. Poi se ti tremano le ginocchi usa pure Java...su su non temere... ti rendera' la vita semplice (e piatta).
      • Nicola scrive:
        Re: Ho visto cose...
        Concordo con te sulla intrinseca superiorità di C++ rispetto a Java. Cmq, la pervasività di Java non ha paragone alla frammentazione dei frameworks basati su C++. E cmq, preferisco Java in quanto a pulizia formale. C++ ormai è sempre piu spinto in una nicchia, ma ha la sua ragione d'esistenza.Nick- Scritto da: syntax error
        Se non hanno visto Java vuol dire che sono ancora
        sani... C++ e basta non ti serve altro se vuoi
        andare sul serio.


        Poi se ti tremano le ginocchi usa pure Java...su
        su non temere... ti rendera' la vita semplice (e
        piatta).
  • mik.fp scrive:
    La volta scorsa te l'avevo detto...
    ... che l'articolo successivo aveva bisogno di una dannata buona idea. E infatti non ce l'avevi e hai ripiegato su una storiella a lieto fine stile Harry Potter :P
  • carlo MARXIO scrive:
    IL VENERDI 13 DI CUBASIA
    Ogni venerdi' Punto informatico ci allieta con il festival del flamer, grazie a questi articoli che generano flames random meglio di uno script in perl.Anche questa settimana per l'angolo del: flamehellreiser, di chainsaw troller massacre e freddy-splughen in compagnia del venerdi commenti 13 e non aprite quel cubasia 2, cii ritroviamo a dover discutere sulperche IO VAGLIO! COME DICEVA VULVIA.Ma mentre cubasia dispensa consigli a chi di aiuto non ne ha bisogno qualcuno gia' si chiede : perche' non spiega a noi poveri mortalis, qual'e' e' la ricetta per uscire da questo tunnel della cacca in subaffitto-appalto?Cubasia:Ci spieghi dove va uno a cercare le aziende serie, se i portali italiani del lavoro sono piene di aziende prestanome.Ci spieghi qual'e' il miglior modo e dove scrivere e mandare il curriculum vitae.Spieghi a molti quali sono le tariffe medie in base al lavoro e all'esperienza accumulataDia consigli a tutti su quale offerte accettare e quali meno.Cubasia che lei abbia consigliato il genio informatico a trovare un'altra azienda: le potremmo rispondere e grazie all czzz... che l'ha trovata.Ma per il resto delle persone che non ha il premio turing, che sono brave ma certo non hanno partecipato al nobel, come fanno a trovare una azienda seria?Se non sa spiegare questo cubasia, ci risparmi la sua catechizzazione su quale sono i comportamenti da tenere, o su quale sia il migliore form da usare per il cv, se puoi questi manierismi da manuale e il nuovo luccicante cv non si sa dove mandarlo.P.S per il prossimo "venerdi 13" consiglio alla redazione di generare due articoli contrastanti nella stessa pagina: mantellini che dice una cosa e cubasia che la smentisce.Cosi' potrete finalmente arrivare allo stato puro dell'arte del flame del venerdi' pomeriggio¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬the flamer: a creepy story of cubasia and the trolls!¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬
    • ma rotfl scrive:
      Re: IL VENERDI 13 DI CUBASIA
      - Scritto da: carlo MARXIO
      Ogni venerdi' Punto informatico ci allieta con il
      festival del flamer, grazie a questi articoli che
      generano flames random meglio di uno script in
      perl.

      Anche questa settimana per l'angolo del:
      flamehellreiser, di chainsaw troller massacre e
      freddy-splughen in compagnia del venerdi commenti
      13 e non aprite quel cubasia 2, cii ritroviamo a
      dover discutere sulperche IO VAGLIO! COME DICEVA
      VULVIA.
      Ma mentre cubasia dispensa consigli a chi di
      aiuto non ne ha bisogno qualcuno gia' si chiede :
      perche' non spiega a noi poveri mortalis, qual'e'
      e' la ricetta per uscire da questo tunnel della
      cacca in
      subaffitto-appalto?

      Cubasia:
      Ci spieghi dove va uno a cercare le aziende
      serie, se i portali italiani del lavoro sono
      piene di aziende
      prestanome.
      Ci spieghi qual'e' il miglior modo e dove
      scrivere e mandare il curriculum
      vitae.
      Spieghi a molti quali sono le tariffe medie in
      base al lavoro e all'esperienza
      accumulata
      Dia consigli a tutti su quale offerte accettare e
      quali
      meno.

      Cubasia che lei abbia consigliato il genio
      informatico a trovare un'altra azienda: le
      potremmo rispondere e grazie all czzz... che
      l'ha
      trovata.
      Ma per il resto delle persone che non ha il
      premio turing, che sono brave ma certo non hanno
      partecipato al nobel, come fanno a trovare una
      azienda
      seria?


      Se non sa spiegare questo cubasia, ci risparmi la
      sua catechizzazione su quale sono i comportamenti
      da tenere, o su quale sia il migliore form da
      usare per il cv, se puoi questi manierismi da
      manuale e il nuovo luccicante cv non si sa dove
      mandarlo.


      P.S per il prossimo "venerdi 13" consiglio alla
      redazione di generare due articoli contrastanti
      nella stessa pagina: mantellini che dice una cosa
      e cubasia che la
      smentisce.
      Cosi' potrete finalmente arrivare allo stato puro
      dell'arte del flame del venerdi'
      pomeriggio


      ¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬
      the flamer: a creepy story of cubasia and the
      trolls!
      ¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬¬aahahhaaheccola qua la scatola aperta da PI il venerdi' dopo vari scongiuri: il CUBASIA[img]http://www.windyweather.net/wp/wp-content/uploads/2006/10/Box_Closed.jpg[/img]BUAHAHAHAHAHA!
  • ilbardo.it scrive:
    bello
    è uno spot bellissimoil sito è inquietante, ma è uno spot veramente bello.L'italia è ingiusta? Non c'è dubbio, ma l'impegno è un valore in se.In una società più giusta, ti aprirebbe tutte le porte, ma in qualunque società ti rende una persona migliore.
  • again scrive:
    giuseppe si è messo daccordo con dilbert
    casualmente... anche dilbert ha fatto la strip quotidiana su un colloquio di lavoro...http://dilbert.com/dyn/str_strip/000000000/00000000/0000000/000000/00000/9000/900/9829/9829.strip.print.gifscherzi a parte... per le ditte nello scantinato si può non applicare quello qui detto... ma è verissimo più la ditta è grande... se ben mi ricordo negli ultimi 3 colloqui non mi hanno mai fatto neanche una domanda tecnica... perchè a un certo livello... quello che interessa non è la capacità tecnica 8che si impara) ma la capacità di gestire situazioni, progetti, persone... e le ditte cercano persone in gamba ceh abbiano voglia di fare e di mettersi in gioco....io ho assunto per gestire una farm metaframe che all'epoca era di una ventina di server (e ora conta non so quante centinaia di applicazioni) una persona con cui avevo già lavorato in un altra ditta.. che non sapeva _niente_ di metaframe... a me non interessava che conoscesse metaframe, ma che avesse voglia di sbattersi per imparare, essere disponibile e volersi sempre migliorare.. qualità che sapevo esserci in questa persona... ora come dicevo.. gstisce questa farm pittosto consistente... Again.....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2008 15.51-----------------------------------------------------------
    • smetaframe scrive:
      Re: giuseppe si è messo daccordo con dilbert
      - Scritto da: again
      casualmente... anche dilbert ha fatto la strip
      quotidiana su un colloquio di
      lavoro...

      http://dilbert.com/dyn/str_strip/000000000/0000000

      scherzi a parte... per le ditte nello scantinato
      si può non applicare quello qui detto... ma è
      verissimo più la ditta è grande... se ben mi
      ricordo negli ultimi 3 colloqui non mi hanno mai
      fatto neanche una domanda tecnica...


      perchè a un certo livello... quello che interessa
      non è la capacità tecnica 8che si impara) ma la
      capacità di gestire situazioni, progetti,
      persone... e le ditte cercano persone in gamba
      ceh abbiano voglia di fare e di mettersi in
      gioco....

      io ho assunto per gestire una farm metaframe che
      all'epoca era di una ventina di server (e ora
      conta non so quante centinaia di applicazioni)
      una persona con cui avevo già lavorato in un
      altra ditta.. che non sapeva _niente_ di
      metaframe... a me non interessava che conoscesse
      metaframe, ma che avesse voglia di sbattersi per
      imparare, essere disponibile e volersi sempre
      migliorare.. qualità che sapevo esserci in questa
      persona...

      ora come dicevo.. gstisce questa farm pittosto
      consistente...
      metaframe? auguri un bagno di sangue io quel posto non lo avrei accettato anche se veniva il dirigente con pala e conseguente cariola piena di banconote da euro 500
      • again scrive:
        Re: giuseppe si è messo daccordo con dilbert


        metaframe? auguri un bagno di sangue io quel
        posto non lo avrei accettato anche se veniva il
        dirigente con pala e conseguente cariola piena di
        banconote da euro
        500beh infatti mica ti hanno chiamato... e francamente... va tutto a meraviglia...
        • smetaframe scrive:
          Re: giuseppe si è messo daccordo con dilbert
          :D- Scritto da: again



          metaframe? auguri un bagno di sangue io quel

          posto non lo avrei accettato anche se veniva il

          dirigente con pala e conseguente cariola piena
          di

          banconote da euro

          500

          beh infatti mica ti hanno chiamato... e
          francamente... va tutto a
          meraviglia...si te ne accorgerai, prega iddio che non si incastri qualcosa sulla comunicazione delle porte, senno' comincerai a chiagne come la maronna de civitavecchia ue!:D(geek)
          • come concordo scrive:
            Re: giuseppe si è messo daccordo con dilbert
            - Scritto da: smetaframe
            :D
            - Scritto da: again





            metaframe? auguri un bagno di sangue io quel


            posto non lo avrei accettato anche se veniva
            il


            dirigente con pala e conseguente cariola piena

            di


            banconote da euro


            500



            beh infatti mica ti hanno chiamato... e

            francamente... va tutto a

            meraviglia...

            si te ne accorgerai, prega iddio che non si
            incastri qualcosa sulla comunicazione delle
            porte, senno' comincerai a chiagne come la
            maronna de civitavecchia
            ue!

            :D(geek)straquoto, mi ricordo l'aggiornamento di una patch, una cosa facile facileahaahahhaah sbradabamm! non risaliva piu' nulla e comunicazione tra le farm sparitagia' si cominciava a parlare di dirigenti che volevano giocare a fare i gai con il sederino nostro.Ma percarita' tre settimane di inferno per una patchetta....ma manco li cani: solo uno che non "abbia tanta voglia di imparare" si sarebbe preso ad amministrare il metabagnodisanqugeframe!!!!basta a chiedere a chiunque abbia un minimo di esperienza su quell'architettura per vedere le persone impallidire al solo citarlostraquotissimo!
        • napoletone scrive:
          Re: giuseppe si è messo daccordo con dilbert
          - Scritto da: again



          metaframe? auguri un bagno di sangue io quel

          posto non lo avrei accettato anche se veniva il

          dirigente con pala e conseguente cariola piena
          di

          banconote da euro

          500

          beh infatti mica ti hanno chiamato... e
          francamente... va tutto a
          meraviglia...e chi lo vuole un lavoro simile e che so' fess'!!!tientelo stretto eh!Tu davvero ignori a cosa stai andando in contro!
  • Mimandapico ne scrive:
    una nome di fantasia Anastasio
    Anastasio e' disoccupato e' una capra ed e' pure e non trova lavoro, e non sa come fare ma siccome siamo siamo amici dello stesso picone che fa la aumma aumma, li consiglio di andare da lui.E dopo pochi giorni Anastasio, pure essendo stupido ignorante come una capra e inutile piu' di una turca in mezzo al deserto del Gobi, trova lavoro come dirigente, guadagna tanti soldini ed e' felice, e non lo caccera' via mai nessuno anche se fara' piu' danni di carlo in Francia.Anastasio, non ha dovuto fare colloqui, non ha dovuto presentarsi i giacca e cravatta e non ha dovuto rispondere con le solite idiote frasi di circostanza, del vincente, dell'entusiasmo e del carrierismo spinto.Anastasio oggi guadagna 2550 euro al mese, blackberry, macchina aziendale e buoni pasto e benzina.Morale: in ITALIA non esistono i mario di fantasia ma solo i veri anastasi.
    • Mr.God scrive:
      Re: una nome di fantasia Anastasio
      Per Luisa è stato più difficile..è dovuto uscire un concorso ufficiale con 1 posto disponibile alla regione Lazio, gente si è presentata da tutta Italia, ha speso soldi in marche da bollo, viaggi e soggiorni.Ma Luisa ha fatto il test in tranquillità perchè quel posto era già suo.
    • again scrive:
      Re: una nome di fantasia Anastasio

      E dopo pochi giorni Anastasio, pure essendo
      stupido ignorante come una capra e inutile piu'
      di una turca in mezzo al deserto del Gobi, trova
      lavoro come dirigente, guadagna tanti soldini ed
      e' felice, e non lo caccera' via mai nessuno
      anche se fara' piu' danni di carlo in
      Francia.


      Anastasio oggi guadagna 2550 euro al mese,
      blackberry, macchina aziendale e buoni pasto e
      benzina.
      2550 euro per un dirigente mi sembrano molto pochi pochini.... pensa al dirigente della telecom che ha sparato la cavolata su waterloo.. quello guadagna.. qualcosa tra i 500 e 600 mila euro l'anno... quello si che è un dirigente!!
      • carlo MARXIO scrive:
        Re: una nome di fantasia Anastasio
        - Scritto da: again

        E dopo pochi giorni Anastasio, pure essendo

        stupido ignorante come una capra e inutile piu'

        di una turca in mezzo al deserto del Gobi, trova

        lavoro come dirigente, guadagna tanti soldini ed

        e' felice, e non lo caccera' via mai nessuno

        anche se fara' piu' danni di carlo in

        Francia.





        Anastasio oggi guadagna 2550 euro al mese,

        blackberry, macchina aziendale e buoni pasto e

        benzina.
        2550 euro per un dirigente mi sembrano molto
        pochi pochini.... pensa al dirigente della
        telecom che ha sparato la cavolata su waterloo..
        quello guadagna.. qualcosa tra i 500 e 600 mila
        euro l'anno... quello si che è un
        dirigente!!e per me sentire che accadono queste cose mi viene il raccapriccio.ma scusa un cretino simile quanto doveva prendere?POI: ci sono cretini che conoscono solo picone e qualcuno conosce piconi piu' grossi...
  • lorenzo nya scrive:
    A Sandro, nome di fantasia, piace una...
    ...ragazza. Ma non sa cosa fare. Così mi ha scritto. Io gli ho consigliato, innanzitutto, di sapere come si chiama questa ragazza, attaccando bottone con una scusa tipo "Ma il 13 barrato arriva sempre in ritardo, uffa! A proposito, io mi chiamo Sandro". La cosa ha funzionato. Ma a questo punto Sandro - che oggi è ingegnere aereospaziale al Pentagono - non sapeva cosa altro fare. Così mi ha chiamato. Io gli ho detto: ma, che ti devo dire, mandale dei fiori. Ha funzionato anche questo. Fare breccia nel cuore delle ragazze sembra facile, ma sono necessarie alcune importanti precauzioni. In primis: lavatevi regolarmente. I cattivi odori non sono un buon biglietto di presentazione. Poi: non dimenticate di pettinarvi. Alle ragazze non piacciono i tipi disordinati. Inoltre: meglio sembrare ricchi, magari vestendo con un capo firmato in più, che sembrare poveri. Inoltre, importantissimo: trattatele bene, con cortesia. Le ragazze preferiscono i ragazzi gentili a quelli che le picchiano e le insultano. Grazie a questi utilissimi e originali consigli, Sandro (nome di fantasia) si è sposato con Annalisa. Se non mi avesse mai incontrato, chissà come sarebbe stato infelice!
    • AMEN scrive:
      Re: A Sandro, nome di fantasia, piace una...
      - Scritto da: lorenzo nya
      ...ragazza. Ma non sa cosa fare. Così mi ha
      scritto. Io gli ho consigliato, Rotfllll
    • Mr.God scrive:
      Re: A Sandro, nome di fantasia, piace una...
      Ottimo sarcasmo :D
    • scoresampan ada scrive:
      Re: A Sandro, nome di fantasia, piace una...

      Le ragazze preferiscono i ragazzi gentili a
      quelli che le picchiano e le insultano. Non ne sono poi troppo convinto.... secondo me non e' un buon consiglio
    • syntax error scrive:
      Re: A Sandro, nome di fantasia, piace una...
      finalmente una commento serio a questo profondo articolo :)
  • Spectator scrive:
    risposte giuste e le domande?
    Partiamo dal concetto che tu dici che le risposte che deve dare il candidato devono essere corrette, ma lo sai che molte volte in questo settore c'e' gente che fa le domande e non sa nemmeno lui quale siano le risposte?E succede.Gente che si metteva a parlare di Paging del software e dello swap fisico della macchina (il pezzo di disco) come la stessa cosa, persone che pensavano che per inviare una mail in pgp dovevi mandare anche la chiave privata alla persona, gente che faceva confusione totale su tutto e tutto, mescolando solaris a linux, storage in fibra e quella scsi...Di ignoranza abissale in queste aziendine e i successivi intermediari e' paurosa e come hanno detto altri: nemmeno loro sanno che cosa cercano.La cosa piu' esilarante la lessi su monster italia, dove una azienda cercava un sistemista linux, non specificando il ruolo ma mettendo lo schemino di tutte le macchine che aveva il clientela cosa divertente e che erano tutte macchine sparc con solaris sopraROTFL.
  • Spectator scrive:
    cubasia ma luigi?
    bello i libri bello tutto, ma aspetto una risposta per il povero luigi che cerca una azienda seria e non vuole essere rivenduto come venditore di carne umana.CHE SI FA IN QUESTO CASO?
  • emigrante scrive:
    Emigrare
    l'unica soluzione ragionevole.
  • Axel scrive:
    vecchio e saggio
    "Mario ha avuto il posto, subito dopo mi ha chiamato per dirmi che lo aspettavano 12 mesi di duro lavoro: "Alla fine voglio vedere cosa mi offrono, altrimenti cambio".purtroppo il punto debole è proprio quello: dopo 12 mesi di lavoro sei più vecchio di un anno ed anno dopo anno la tua spendibilità sul mercato del lavoro cala poichè, basta vedere le richieste del mercato, se ci si avvicina alla fine del ciclo di vita lavorativo si diviene via via meno appetibili ...nonostante che il concetto di "obsolescenza" non c'entri un razzo con quello di "vecchio" (e saggio)!
    • Calibano scrive:
      Re: vecchio e saggio
      Bischerata colossale!Caso mai era un anno in piu' sulle spalle e un anno in meno di esperienza se rimaneva nella stessa azienda.Invece in questa maniera puo' ulteriormente arricchire il curriculum con 12 in piu' di esperienze nuove in una nuova azienda.E questo (forse non in ItaGlia) e' un quid in piu' che alle aziende fa gola e parecchio.Certo... se uno cambia di mese in mese si rende "inaffidabile" (perche' cambia cosi' spesso? meglio di no!) ma se uno cambia dopo uno o meglio due anni allora si, perche' fa vedere che ha voglia di fare carriera, di spremere teste e quindi e' un vincente.Gia'... non in ItaGlia, dove ognuno vuole il suo angolino buio per non farsi vedere. Che depressione!
  • Gaetano scrive:
    Tempo sprecato
    Su PI leggo sempre più spesso delle ca##### come questa.Consiglio: puntate di più sulla qualità e meno sulla quantità.
  • Akasha scrive:
    E ti amo Marioooooo!!
    Ma è mario quello della canzone di Rino Gaetano "Mio fratello è figlio unico"? sfruttato, sottopagato...
  • Memedesimo scrive:
    no no e no
    cito:Negli States esistono da tempo questi servizi. Preparano le persone ai colloqui di assunzione, cosicché un candidato sappia come comportarsi. Ti indicano le risposte giuste ai test e del perché sono considerate giusteil risultato e' che un celebroleso e un valente (persona che vale) faranno il colloquio nella stessa identica maniera.e l'azienda chi assume? al 50% il celebroleso. Cosi si trova male l'azienda e il valente (che e a spasso) e il celebroleso (che ANDRA' a spasso)che culo eh!ma si sa gli states sono piu avanti di noi!
    • ManyChoices scrive:
      Re: no no e no
      Un po' esagerato, comunque negli States il cerebroleso e' fuori in 2 minuti primi senza se e senza ma ...In Italia, a onore datori di lavoro, fare un contratto a tempo indeterminato equivale a sposarsi per la vita. Sfido io che ci si pensa sopra un milione di volte.In Italia avendo infine poca cultura aziendale da molte parti (altro che scarsa produttivita' perche' gli schiavi si grattano, diciamo piuttosto pochi investimenti in formazione, innovazione tecnologica e, cultura aziendale appunto che non sia quella di chiedere all'amico dell'amico l'intervento dell'on. per avere il tal lavoro ... non tutte le aziende ma molte lavorano cosi') con il cavolo che li spendono i soldi per ditte serie di cacciatori di teste (e molte di quelle che ci sono lavorano all'Italiana, il personale di recruitment e' a gestione famigliare e di amici degli amici, non il meglio e spesso ti fa una selezione, indovina ..., non del meglio ma di amici degli amici).Una azienda vera, e qui spezzo una lancia in favore di Cubasia, fa santa cosa a riconsiderare gli stipendi a cicli, senza che nessuno venga a chiederti niente. Fidelizzi il capitale umano. Se prendi gente a casaccio e vuoi pagarla poco potrai solo fare lavori a casaccio. Qualcuno citi software italiano, non dico celebre, ma molto venduto nel mondo. Oppure aziende che fanno servizi (installazione, configurazione quello che vi pare) che va in giro per il mondo e targata Italia. Avevamo qualcosa, tipo Olivetti ma sono praticamente defunti da tempo anche se si vedono ancora pc olivetti in giro ma niente a che fare con i tempi gloriosi dove come marca era come dire HP.
      • Memedesimo scrive:
        Re: no no e no
        - Scritto da: ManyChoices
        Un po' esagerato, comunque negli States il
        cerebroleso e' fuori in 2 minuti primi senza se e
        senza ma
        ...lha detto cubo che ci son corsi che ti fan dare le riposte giuste ai colloqui mica io.Se il celebroleso da risposte giuste come se n'accorge l'azienda che e' celebroleso? come fa a sbatterlo fuori in due minuti senza se senza ma senza pero' senza melo'?
        • ManyChoices scrive:
          Re: no no e no
          - Scritto da: Memedesimo
          - Scritto da: ManyChoices

          Un po' esagerato, comunque negli States il

          cerebroleso e' fuori in 2 minuti primi senza se
          e

          senza ma

          ...

          lha detto cubo che ci son corsi che ti fan dare
          le riposte giuste ai colloqui mica
          io.
          Si certo, chi ha detto di no.
          Se il celebroleso da risposte giuste come se
          n'accorge l'azienda che e' celebroleso? come fa a
          sbatterlo fuori in due minuti senza se senza ma
          senza pero' senza
          melo'?Vedi il limite di un colloquio e' che tu devi decidere in un ora o in un giorno se un tizio vada bene per la tua ditta nei prossimi anni. Quando ti giochi tutte le carte in cosi' poco tempo puo' benissimo essere che basti qualche trucchetto per sembrare quello che non sei (e viceversa una piccola smagliatura per essere preso a calci, immaginati che quel giorno magari hai mal di pancia e ti scappa uno scorr..... mentre fai il colloquio ... non e' che fa una gran buona impressione). Detto questo pero' poi tu lavori, ogni giorno e se non e' cerebroleso anche il boss se i clienti si lamentano un giorno si' e l'altro anche, se non fai quello che ti chiedono perche' non sai, non ne hai voglia ecc. ecc. ti sgamano e quindi sei fuori in due minuti. Insomma negli states rimediare ad un errore di recruitment e' piuttosto semplice, in Italia no.
      • anonymous scrive:
        Re: no no e no

        Un po' esagerato, comunque negli States il
        cerebroleso e' fuori in 2 minuti primi senza se e
        senza ma ... ma se non riescono a tirarli fuori neanche dalla casa bianca in 8 anni!e poi ricorda che i cerebrolesi sia in talia che negli usa fanno i manager
        • ManyChoices scrive:
          Re: no no e no
          - Scritto da: anonymous

          Un po' esagerato, comunque negli States il

          cerebroleso e' fuori in 2 minuti primi senza se
          e

          senza ma ...

          ma se non riescono a tirarli fuori neanche dalla
          casa bianca in 8
          anni!
          Carina devo ammetterlo, ma direi che non si tratta di cerebrolesi piuttosto di birbanti (termine carino e il meno insultante possibile per dire che uno non e' che fa quello che fa perche' e scemo ma perche' gli conviene, a lui e amici, se sei un politico e' una cosa brutta, dovresti fare gli interessi, nientepopodimenoche, del popolo).Pero' in genere non vale per i dipendenti, sono mal sopportati perche' uno che fa gli interessi suoi e non della ditta (birbante) o che proprio quel lavoro non lo sa fare fa rimettere denaro, se la ditta continua a riempirsi di cerebrolesi semplicmente fallisci. Quindi di gente che va a spasso in un attimo gli states sono pieni. Non sanno manco cosa e' un contratto atipico, non gli serve, assumono a indeterminato, non gli servi o non gli piaci piu' (e talvolta a ragione), in 5 minuti fuori altro che art. 18, pippe sindacali ecc. ecc.
          e poi ricorda che i cerebrolesi sia in talia che
          negli usa fanno i
          managerInsisto, al piu' spesso sono "birbanti", non cerebrolesi, i cerebrolesi sono destinati per condizioni avverse a essere vittime del darwinismo, si estinguono. Questi qui non sono dei geni ma per niente scemi, hanno solo una propensione criminale spiccata rispetto a molti altri ...
  • ruppolo scrive:
    Meno male che non è su carta
    Meno male che questo articolo non è scritto sulla carta, altrimenti avremmo sprecato una pur piccola risorsa naturale.
    • ManyChoices scrive:
      Re: Meno male che non è su carta
      - Scritto da: ruppolo
      Meno male che questo articolo non è scritto sulla
      carta, altrimenti avremmo sprecato una pur
      piccola risorsa
      naturale.Molto saggio nel complesso. Non tutto e' da buttare nell'articolo ma parecchio si'.
  • Giuseppe Cubasia scrive:
    Siti libri e consigli
    Ricevo molte email di persone che vorrebbero spunti, libri e consigli.Prometto di dare una risposta personale a tutti, ed a breve pubblicare qualcosa di strutturato sul mio sito.Poche cose, ma interessanti.Grazie per il Vostro contributo.P.s.Ma avete picchiato Gordon che non scrive più ?
    • Zen scrive:
      Re: Siti libri e consigli
      E' Evidente che sa che torno in Italia (per un po') ed avra' deciso che e' meglio talgliare la corda :P .Lascio Cork ed l' Irlanda per un po ed Lavorero' nella sede italiana della mia attuale corporation IT (la cui EMEA e' in rep. Irlanda)Vediamo cosa e' cambiato in Italia ... sono curioso.
      • Calibano scrive:
        Re: Siti libri e consigli
        - Scritto da: Zen
        Lascio Cork ed l' Irlanda per un po ed Lavorero'
        nella sede italiana della mia attuale corporation
        IT (la cui EMEA e' in rep.
        Irlanda)

        Vediamo cosa e' cambiato in Italia ... sono
        curioso.Era meglio se sceglievi una locazione tipo Australia o Sud America. In Italia ci sono ancora Mike Buongiorno, Vianello e la Mondaini, Pippo Baudo, Berlusconi, Prodi... insomma... non e' morto nessuno.Buona depressione!!! :S
        • Zen scrive:
          Re: Siti libri e consigli
          Non preoccuparti,oramai sono slegato del circolo vizioso italiano , posso ritornare all estere ed lavorare senza problemi ed con buono stipendio :)la decisione di tornare e' fatta per motivi di bussines ed crescita personale (tornerei in un ruolo superiore che manterrei anche se tornassi all estero dopo...).vediamo come va' ...
    • Superexpert enterprise scrive:
      Re: Siti libri e consigli

      Ma avete picchiato Gordon che non scrive più ?No, è scappato a Santa Margherita con il suo SUV da mille mila euro.[img]http://www.unilibro.it/find_buy/copertine/g%5C8874960409g.jpg[/img]
    • scoresampan ada scrive:
      Re: Siti libri e consigli

      Ma avete picchiato Gordon che non scrive più ?No, l'abbiamo mandato al governo ;)
  • luca vaciliaga scrive:
    Non ci posso credere! Ma davvero...
    ... quando si è scontenti di un'azienda, si può mandare il curriculum ad altre aziende, magari preparandolo bene, e poi fare colloqui con altre aziende? GENIALE!!! Adesso so cosa fare, grazie Cubasia!
    • Berto Filavi scrive:
      Re: Non ci posso credere! Ma davvero...
      - Scritto da: luca vaciliaga
      ... quando si è scontenti di un'azienda, si può
      mandare il curriculum ad altre aziende, magari
      preparandolo bene, e poi fare colloqui con altre
      aziende? GENIALE!!! Adesso so cosa fare, grazie
      Cubasia!una cosa simpatica è quando le aziende in zona si conoscono tutte e dopo 4 secondi che hai mandato il curriculum ti chiama IL TUO titolare e ti dice "ah non sei contento eh? bel ringraziamento... mo' vedi" e tu hai solo mandato i curriculum, mica te li hanno accettati... solo che tu sei ancora dove eri un secondo prima di mandarli... e mo' so tutti c. tuoi... e tu ti chiedi perché il signor Smith non ha la faccia come nel film
    • nodata scrive:
      Re: Non ci posso credere! Ma davvero...
      - Scritto da: luca vaciliaga
      ... quando si è scontenti di un'azienda, si può
      mandare il curriculum ad altre aziende, magari
      preparandolo bene, e poi fare colloqui con altre
      aziende? GENIALE!!! Adesso so cosa fare, grazie
      Cubasia!Ammesso che qualcuno si degni di risponderti.Ho visto gente mandare centinaia di curriculum e non ricevere la minima risposta. Altro che colloquio. Non ci arrivi neanche al primo di colloquio. Nel paesiello ti assumono solo se conosci, per passa parola o per caso, altrimenti è dura. Durissima.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2008 12.40-----------------------------------------------------------
  • ManyChoices scrive:
    Questa volta sento molto odore di fuffa
    A me l'articolo non e' piaciuto per niente. Non solo e' acqua calda ma molto spesso non e' manco calda.Per esempio la parte piu' oscena e' quella sul colloquio. La' fuori c'e' una infinita' di piccole e piccolissime aziende che assumono, uno psicologo non sanno manco che e'. Ti intervista il titolare, spesso e volentieri, quindi per quella parte sono consigli sprecati. Anche lo schema 12/15 mesi nel mercato italiano sono cavolate, l'Italia e' il paese dove i contratti sono poco aziendali e molto collettivi e vengono negoziati a qualche annetto dalla scadenza, e' tutto dire.Si potrebbe cominciare con il dire percio' che quello che e' stato detto vale per le grosse societa' dell'informatica e forse, nel complesso, non sono neanche a numeri il maggior datore di lavoro in Italia.Per il resto non e' effettivamente una grande scoperta, presentarsi al meglio, dimostrare sicurezza (ma non arroganza e strafottenza), informarsi prima sulla ditta, scrivere un buon c.v. (e magari se e' veritiero e c'e' roba buona da metterci meglio).In Italia pero' il maggior collocamento e' dato da: "serve uno nuovo, guarda che c'ho un amico ...."Infine eccellente una anagrafica aziende ad uso e consumo lavoratori, magari tu lasci un lavoro per finire in una ditta che in 6 mesi chiude o dove sono fuori di testa.
    • Berto Filavi scrive:
      Re: Questa volta sento molto odore di fuffa
      - Scritto da: ManyChoices
      A me l'articolo non e' piaciuto per niente. Non
      solo e' acqua calda ma molto spesso non e' manco
      calda.non è manco acqua a dire il vero
      Per esempio la parte piu' oscena e' quella sul
      colloquio. La' fuori c'e' una infinita' di
      piccole e piccolissime aziende che assumono, uno
      psicologo non sanno manco che e'. he he, pensavo la stessa cosa :)un po' come leggere "Curricula ridicula" (bello eh, fa ridere davvero) ... vedi l'esistenza di un mondo di "gestione risorse umane e recruiting" che in sotanza è forse un decimo della realtà italiana.Ok, vogliamo cambiarla, ma adesso è questa quella con la quale abbiamo a che fare e i consigli per far entrare 'sto grimaldello di miglioramento vanno applicati qui, non al paradiso della figata.
      Ti intervista
      il titolare, spesso e volentieri, assolutamente ed evitando molto spesso di farsi affiancare dal personale competente, ma proprio lo evitano come la morte, anche perché manco sanno chi è e cosa gli serve.e tu ti ritrovi con un poveraccio che credeva, pensava, ma invece .
      quindi per
      quella parte sono consigli sprecati. Anche lo
      schema 12/15 mesi nel mercato italiano sono
      cavolate, questo non lo so, in effetti... ... dalle mie parti il silenzio significa "non svegliare il can che dorme".io in effetti se me ne vado faccio un botto terrificante, ma non sono qualificato, non sono laureato, non sono un cazzo.eppure "informaticamente" mando avanti la baracca; certo per cubasia e una marea di voi altri sono uno "che attacca schede di rete"; resta il fatto che nessuno sa fare quello che so fare io, in questa ditta.Con la modestia che mi deriva dalla coscienza di quanto sono fortunato a non scavare in miniera per vivere, io ho uno stipendio da operaio, ma non faccio l'operaio e quindi nessuno mi tocca stipendio e posto e nemmeno lo mette in discussione: qualità e prezzo sono a posto.Per più soldi si può avere un laureato ... ma chissà se resta... chissà se si adatta... chissà se accetta i nostri mille compromessi.
      l'Italia e' il paese dove i contratti
      sono poco aziendali e molto collettivi e vengono
      negoziati a qualche annetto dalla scadenza, e'
      tutto
      dire.e poi ci sono i superminimi e il fuoribusta.compresi gli straordinari che se non li fai son tutti cazzi tuoi
      Si potrebbe cominciare con il dire percio' che
      quello che e' stato detto vale per le grosse
      societa' dell'informatica e forse, nel complesso,
      non sono neanche a numeri il maggior datore di
      lavoro in
      Italia.completamente vero.e nelle aziende davvero grosse, entri numero e resti numerooppure sei strafigo, non stai leggendo PI, non hai bisogno di tutti questi discorsi e tutti sanno che se hanno bisogno di te costi, si paga, si ottiene e arrivederci.
      Per il resto non e' effettivamente una grande
      scoperta, presentarsi al meglio, dimostrare
      sicurezza (ma non arroganza e strafottenza),
      informarsi prima sulla ditta, difficile questo
      scrivere un buon
      c.v. (e magari se e' veritiero e c'e' roba buona
      da metterci
      meglio).heheh :D
      In Italia pero' il maggior collocamento e' dato
      da: "serve uno nuovo, guarda che c'ho un amico
      ...."del resto come non considerarlo un buon sistema in un mondo in cui il titolare fa i colloqui?consideri una fortuna che invece di aver fatto lui i colloqui abbia chiesto a te. Almeno i colloqui li hai fatti tu, al bar, a scuola 20 anni prima... nella vita.
      Infine eccellente una anagrafica aziende ad uso e
      consumo lavoratori, magari tu lasci un lavoro per
      finire in una ditta che in 6 mesi chiude o dove
      sono fuori di
      testa.basta inserire tutti i parametri.ad esempio "azienda attiva dal"e parametrizzami "fuori di testa" così lo capisco ;-)
      • Mr.God scrive:
        Re: Questa volta sento molto odore di fuffa
        - Scritto da: Berto Filavi
        e nelle aziende davvero grosse, entri numero e
        resti
        numero
        oppure sei strafigo, non stai leggendo PI, non
        hai bisogno di tutti questi discorsi e tutti
        sanno che se hanno bisogno di te costi, si paga,
        si ottiene e
        arrivederci.Lo leggo comunque PI, sai, le guerre dei poveri.
      • ManyChoices scrive:
        Re: Questa volta sento molto odore di fuffa

        e parametrizzami "fuori di testa" così lo capisco
        ;-)Il colloquio va bene, Lei e' assunto. Sulla carta lo stipendio era buono e le mansioni interessanti. Arrivi in ditta e ... Gli esempi si sprecano, ti piantano li' su software proprietari e nessuno ti affianca, tanto tu sei informatico e devi capire tutto e subito. Ti dicono che il cliente ha certe esigenze e ci devi fare notte quasi tutti i giorni, ma pagarti gli straordinari neanche a parlarne sei pagato gia' troppo. Ti fanno un fischio e saresti un IT ma dato che serve aiuto e non c'e' tanto lavoro potresti pure aiutare a scaricare un camion di roba ... La paga sembrava buona ma ti devi usare la macchina e pagarti benzina e spese e alla fine non e' cosi' buona ecc. ecc.Insomma per me sono fuori di testa quando la paga e' poca e le pretese tante, non sei un collaboratore ma un "dipendente" nel vero senso della parola, una cosa di cui si puo' disporre a piacimento e sei fortunato che ti pagano quella miseria. Ce ne sono di ditte cosi' e quando ci capiti dici, ma porca miseria, con quel tanto restavo dove ero.
        • Gaetano scrive:
          Re: Questa volta sento molto odore di fuffa
          - Scritto da: ManyChoices

          e parametrizzami "fuori di testa" così lo
          capisco

          ;-)

          Il colloquio va bene, Lei e' assunto. Sulla carta
          lo stipendio era buono e le mansioni
          interessanti. Arrivi in ditta e ... Gli esempi si
          sprecano, ti piantano li' su software proprietari
          e nessuno ti affianca, tanto tu sei informatico e
          devi capire tutto e subito. Ti dicono che il
          cliente ha certe esigenze e ci devi fare notte
          quasi tutti i giorni, ma pagarti gli straordinari
          neanche a parlarne sei pagato gia' troppo. Ti
          fanno un fischio e saresti un IT ma dato che
          serve aiuto e non c'e' tanto lavoro potresti pure
          aiutare a scaricare un camion di roba ... La paga
          sembrava buona ma ti devi usare la macchina e
          pagarti benzina e spese e alla fine non e' cosi'
          buona ecc.
          ecc.

          Insomma per me sono fuori di testa quando la paga
          e' poca e le pretese tante, non sei un
          collaboratore ma un "dipendente" nel vero senso
          della parola, una cosa di cui si puo' disporre a
          piacimento e sei fortunato che ti pagano quella
          miseria. Ce ne sono di ditte cosi' e quando ci
          capiti dici, ma porca miseria, con quel tanto
          restavo dove
          ero.Quotissimo
    • Forghy scrive:
      Re: Questa volta sento molto odore di fuffa
      - Scritto da: ManyChoices
      A me l'articolo non e' piaciuto per niente. Non
      solo e' acqua calda ma molto spesso non e' manco
      calda.
      Quoto il commento di ManyChoices in toto.Tutta la storia del colloquio, del libro, degli psicologi, delle agenzie americane che ti preparano mi fa pena.Stando così le cose, verrebbero assunti quelli che meglio simulano la loro preparazione, invece ... ops, come non detto.
  • Mr.God scrive:
    RIFLETTETE e rispondetemi...
    a: l'azienza pluto è cattiva e bruttab: l'azienda pluto è meravigliosaA chi dar credito?------a: l'azienda peppe spa (multinazionale) ha superato i test di collaudo di "pubblica amministrazione" con una truffa a livello informatico perchè mi hanno obbligato a farla con le mie mani.Peppa spa: querele, denunce.Perchè mettersi nei guai?
    • Calibano scrive:
      Re: RIFLETTETE e rispondetemi...
      Dal mio punto di vista non ascolterei ne' a ne' b.Vado su internet, mi informo sull'azienda Pluto e ... se scopro che ammazzano i bambini in Ruanda per produrre fertilizzante la reputo cattiva, se scopro invece che sta investendo in Ruanda perche'vuole un punto di appoggio in piu' in Sud Africa per poi aprire uffici in altri siti piu' profiqui... allora la reputo buona.Poi trovare l'obiettivita' e' quasi impossibile ma evito di pensare con la testa degli altri e usare la mia.Basta poco, che ce vo'?
      • Gaetano scrive:
        Re: RIFLETTETE e rispondetemi...
        Soprattutto in italia, in cui le piccole e medie aziende danno il lavoro al 90% dei dipendenti totali. Manco sanno cos'è il Ruanda...
      • 0verture scrive:
        Re: RIFLETTETE e rispondetemi...
        Allora sono tutte cattive. L'unico motivo che avrebbero di investire soldi in Ruanda sarebbe quello di riciclare denaro sporco
  • Nilok scrive:
    C'è una sola lezione da imparare
    Ave.Certo, belle parole, ma nei fatti c'è UNA SOLA cosa che conta:http://it.youtube.com/watch?v=rTFzdof-r78A prestoNilok
    • uccello_gigante scrive:
      Re: C'è una sola lezione da imparare
      - Scritto da: Nilok
      Ave.

      Certo, belle parole, ma nei fatti c'è UNA SOLA
      cosa che
      conta:

      http://it.youtube.com/watch?v=rTFzdof-r78

      A presto

      Nilokma cosa vui fare la morale, che tanto a te ti pagano per spammare :-o
    • Lex scrive:
      Re: C'è una sola lezione da imparare
      Il concetto è corretto, ma in questa sede è scontato...
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: C'è una sola lezione da imparare
      Xenu !!!!!Ma potete dar retta a uno che crede a Xenu spezzettato tra i vulcani di mezzo mondo ?Mettetelo al rogo a Nilok ! Non si merita nulla di meglio !
  • FuSioNmAn scrive:
    Re: judgejobb.com
    Anche io quoto. Sarebbe una bella idea da realizzare.Il problema è che si parte sempre dal fatto che nessuno vuole esporsi per paura di ritorsioni
    • Luciano DP scrive:
      Re: judgejobb.com
      - Scritto da: FuSioNmAn
      Anche io quoto. Sarebbe una bella idea da
      realizzare.
      Il problema è che si parte sempre dal fatto che
      nessuno vuole esporsi per paura di
      ritorsionialcuni lavori vanno affrontati più dal punto di vista legale/burocratico/difensivo che da quello tecnico, vero? :|
    • Spectator scrive:
      Re: judgejobb.com
      - Scritto da: FuSioNmAn
      Anche io quoto. Sarebbe una bella idea da
      realizzare.
      Il problema è che si parte sempre dal fatto che
      nessuno vuole esporsi per paura di
      ritorsionibella IDEA, ANONIMATO, DOVE LE INFORMAZIONI SCRITTE DALLE PERSONE SONO CONFERMATE dalla scansione del contratto con l'azienda cancellati i nomi:Decco il modo per essere sicuri di quello che si dicesenno' libero spazio ma per dare un giudizio indicare quando dove chi era il cliente etc etcio ho anche il nome BARBAPUPPAZZO.IT
  • LeoC scrive:
    No ragazzi, non ci siamo.
    Articolo capitato proprio al momento giusto, proprio ora, dopo due anni in stato larvale, ho deciso di mollare l'attuale lavoro e ributtarmi sul mercato del lavoro == $underpaid_work...Però quando leggo questi articoli che parlano di tutte queste domande premasticate e che sembrano prese dal quiz di domande della visita militare ci rimango male, sembra quasi che senza la mentalità premasticata tu non possa andare avanti, peccato.Ultima nota:"Ho indicato a Mario un paio di siti da dove prendere degli spunti interessanti, quindi gli ho consigliato un libro da leggere ed alla fine abbiamo simulato molte sessioni di colloquio da tenere."Indicarli al resto della plebe pare brutto? :(
    • tunele scrive:
      Re: No ragazzi, non ci siamo.
      - Scritto da: LeoC
      Articolo capitato proprio al momento giusto,
      proprio ora, dopo due anni in stato larvale, ho
      deciso di mollare l'attuale lavoro e ributtarmi
      sul mercato del lavoro ==
      $underpaid_work...

      Però quando leggo questi articoli che parlano di
      tutte queste domande premasticate e che sembrano
      prese dal quiz di domande della visita militare
      ci rimango male, sembra quasi che senza la
      mentalità premasticata tu non possa andare
      avanti,
      peccato.

      Ultima nota:

      "Ho indicato a Mario un paio di siti da dove
      prendere degli spunti interessanti, quindi gli ho
      consigliato un libro da leggere ed alla fine
      abbiamo simulato molte sessioni di colloquio da
      tenere."

      Indicarli al resto della plebe pare brutto? :(Straquoto, è la prima cosa che ho letto leggendo l'ennesimo articolo traboccante di finto ottimismo scritto da questo autore. Ci racconta una vera o presunta tale storiella di successo, facendoci la morale tra le righe dicendo visto, voi sapete solo lamentarvi mentre c'è chi riesce e vi dimostro anche come. Si ma poi quello che ci racconta sono solo ovvietà prive di qualsiasi riferimento pratico. Quali sono queste aziende, quanti anni bisogna avere per cambiare, dove mandare il cv, come scriverlo, quali sono questi siti che danno suggerimenti su come redigerlo,che skill occorre avere, insomma, l'articolo è solo costituito da aria fritta, falso buonismo e velato moralismo.
      • guanda scrive:
        Re: No ragazzi, non ci siamo.
        - Scritto da: tunele

        Indicarli al resto della plebe pare brutto? :(

        Straquoto, è la prima cosa che ho letto leggendo
        l'ennesimo articolo traboccante di finto
        ottimismo scritto da questo autore. Ci racconta
        una vera o presunta tale storiella di successo,
        facendoci la morale tra le righe dicendo visto,
        voi sapete solo lamentarvi mentre c'è chi riesce
        e vi dimostro anche come. Si ma poi quello che ci
        racconta sono solo ovvietà prive di qualsiasi
        riferimento pratico. Quali sono queste aziende,
        quanti anni bisogna avere per cambiare, dove
        mandare il cv, come scriverlo, quali sono questi
        siti che danno suggerimenti su come redigerlo,che
        skill occorre avere, insomma, l'articolo è solo
        costituito da aria fritta, falso buonismo e
        velato
        moralismo.vedo ottimi tecnici qui e gente che fiuta un commerciale a 700 metri.bravi.peccato che comunque la vitaccia non sia facile anche così
      • marto tortio scrive:
        Re: No ragazzi, non ci siamo.
        Ti quoto in toto ed aggiungo :qubasia sembra tanto voglia dire "chi conosce e ti aiuta và avanti gli altri si arrangino" ...
    • guanda scrive:
      Re: No ragazzi, non ci siamo.
      - Scritto da: LeoC
      Ultima nota:

      "Ho indicato a Mario un paio di siti da dove
      prendere degli spunti interessanti, quindi gli ho
      consigliato un libro da leggere ed alla fine
      abbiamo simulato molte sessioni di colloquio da
      tenere."

      Indicarli al resto della plebe pare brutto? :(alla facciazza della conoscenza condivisa del titolo ^________^ricorda di leggere i PRIMI articoli di Cubasia ;)
  • aiaia scrive:
    Re: judgejobb.com
    quoto in pieno, sarebbe un servizio necessario
  • giona54 scrive:
    se una regola esiste....
    Se una regola esiste, potrebbe essere così?Tecnicamente per non prendere fregature a colloquio dovresti essere preparato a gestirlo! Di contro chi lo tiene dovrebbe essere altrettanto preparato a valutare correttamente skill e opportunità! Spesso si è carenti da uno a ambo le parti! Oggi le grandi aziende si muovono troppo lentamente nell'assumere ,preferiscono il " body-rental". Chi fornisce i soggetti? Piccole aziende fondate da ex-dirigenti delle stesse multinazionali, che spartiscono la torta! Questo per quanto riguarda L'IT! Chissà forse il contenuto dell'articolo si cala meglio , magari in altre realtà produttive che non conosciamo?saluti.
    • Risposta al commento scrive:
      Re: se una regola esiste....

      Oggi le grandi aziende si muovono troppo
      lentamente nell'assumere ,preferiscono il "
      body-rental". Chi fornisce i soggetti? Piccole
      aziende fondate da ex-dirigenti delle stesse
      multinazionali, che spartiscono la torta! Questo
      per quanto riguarda
      L'IT!1) Credo di avere capito a chi fai riferimento2) Hai pienamente ragione3) Probabilmente siamo anche ex-colleghi :-DPer caso c'è anche una società di Body Rental il cui AD è la moglie del direttore della società che non vuole assumere?
    • la regola ce scrive:
      Re: se una regola esiste....
      [yt]429_QfAWfR0[/yt]la regola c'e' e' la regola dell'amico...non sbaglia maiaahahahaha
  • Fart Fried scrive:
    Riassunto
    Riassumendo: Mario lavora in un posto che non gli piace, manda dei curriculum in giro e cambia.
    • marto tortio scrive:
      Re: Riassunto
      Si perchè mangia ogni mattina kinder colazione più che gli dà la carica di affrontare nuovi colloqui ogni giorno!!!
  • zen scrive:
    così fui assunto...
    così fui assunto in Trend Micro...così fui contattato da Symatec...così mi chiamarono da Fidelity investmentscosì mi chiamarono alla bussines objects così mi vollero vedere di persona in EMC2così fui assunto in VMwarecosì MS Italia mi contatto'etc... etc... etc...Ed di storie come quella di cui sopra (in questo caso la mia ) ce ne sono molte,Ma la storia è sempre la stessa ed le belle frasi si sprecano.Cosa si vuole dire con questo articolo?Non si scopre nulla di nuovo , personalmente trovo più utile avere uno spazio di confronto in cui chiedere informazioni ed consigli , magari anche qualche link utile.Bah!Prima erano articoli che sembravano narrativa ora con lo stile "racconto" siamo approdati nella pura narrativa(?)
    • MegaJock scrive:
      Re: così fui assunto...
      - Scritto da: zen
      così fui assunto in Trend Micro...

      così fui contattato da Symatec...

      così mi chiamarono da Fidelity investments

      così mi chiamarono alla bussines objects

      così mi vollero vedere di persona in EMC2

      così fui assunto in VMware

      così MS Italia mi contatto'

      etc... etc... etc...
      Ma mai "così finalmente trombai".Perchè siete NERD!
  • Spectator scrive:
    interessante ma LUIGI INTANTO...
    Prendiamo un luigi a caso:e di luigi cosi' c'e' ne sono parecchi...Una mattina luigi stanco di essere sfruttato e malpagato decide finalmente di cambiare azienda.Prepara il suo curriculum, diciamo 6 o 7 anni come consulente prestato a varie TLC, e comincia a mandare i suoi curriculum.Scrive, scrive, ma le aziende non rispondono e tu guarda il caso dopo qualche giorno, azienducole di body rental sono venute "casualmente a sapere che era in cerca di lavoro" e per il povero Luigi comincia l'inferno.Si presenta al colloquio con una aziendina, (seminterrato scantinato o soffitta) che gli propone l'offerta che non puo' rifiutare, un prestigioso cliente, un lavoro interessante...Sconsolato Luigi dopo essere stato scocciato da le peggio azienducole dei dintorni, decide di accettare il colloquio.Il giorno dopo si presenta all'azienda e scopre che in realta' nemmeno quella era l'azienda finale, e che deve andare a fare il colloquio presso il prestigioso cliente, ma mi raccomando NON DIRE CHE SEI DI QUEGLI ALTRI DEVI DIRE CHE LAVORI PER NOI.Con sua somma disperazione scopre che l'azienda con cui deve fare il lavoro e' una a cui aveva inviato il colloquio ma non aveva risposto...Gli offre il lavoro, la azienda intermediaria lo rimandera' all'aziendina ridicola nello scantinato che gli offrira' una miseria ed un contratto ridicolo.1) se luigi pensa che forse qualcuno nella grande azienda ha girato il suo curriculum ad un suo amico intermediario che a sua volta lo ha rigirato all'uomo della soffitta, forse non sta ragionando logicamente?2) se tutte le aziende fuori sono in queste condizioni PERCHE IL NOSTRO LUIGI DEVE CAMBIARE AZIENDA?3) se lo stipendio continua ad essere da fame, perche' luigi deve accettare il lavoro? E se non l'accettasse chipotrebbe offrigli un lavoro migliore se i lavori che gli offrono sono tutti cosi'?4) perche' luigi deve sottostare ad aziende che violano palesemente la legge attuale sul subbappalto.Caro cubasia, bei discorsi, ma non basta un curriculum e sapere come fare un colloquio, se alla fine ci si ritrova a dover essere usati come pezzi di ricambio.Cubasia, ma secondo te luigi perche' deve pagare un consulente per aiutarlo nel cv e nel fare il colloquio se poi alla fine deve scontrarsi contro questa ORRENDA REALTA?Siamo realisti e sinceri, consigliare di cambiare azienda oggi in italia e come se uno dovesse decidere di finire nella padella o nella brace...Questo discorso va bene per l'estero, e non va bene per la nostra povera italia. Se non ci saranno regole piu' cristalline e ferree nel controllo di chi vince gli appalti e di chi poi subbappalta a terzi che subbappaltano a quarti e cosi' via, non cambiera' nulla.Che tu abbia un bel curriculum e ti sappia presentare o meno.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2008 01.50-----------------------------------------------------------
    • In effetti realistico scrive:
      Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
      Parecchio vero. Forse non è completamente in toopic, ma l'aria che tira è la medesima...Conosco agenzie di grafica che hanno protestato vistosamente (anche a causa degli errori di grammatica ed ortografia: la forma estetica non è tutto, c'è anche la sintassi) su giornali e presso amministrazioni per dire che le aziende grafiche della zona non avevano beccato un lavoro che invece aveva beccato una agenzia di 300 km più in là (si parla comunque dello stesso parallelo, niente nord-sud) e che di gente capace ce n'era e che era tutto un magna magna. voci dicono che la stessa identica agenzia (chiamiamola "A") si è messa d'accordo con amministrazioni varie e soprattutto TERZISTI (spesso freelance, piccolini) per fare in modo che un concorso fosse congegnato in modo tale da far risultare loro come unici che potevano vincere: per "ricambiare" passano lavorucoli a questi ultimi che non protestano (idioti)... quando i lavori sono grossi, questi ultimi devono dire che sono parte dello staff interno di "A" e mai e poi mai far uscire un biglietto da visita proprio.Ovviamente i clienti seri lo capiscono in un istante chi-fa-cosa davvero e soprattutto chi-sa-cosa ... o perlomeno lo capisce lo staff che lavora, magari i manager se ne fottono, basta che il lavoro venga fatto. E in effetti, questo basta.Ma basta davvero? Oppure significa tante cose e tutte brutte?La corruzione a mio avviso è tale quando il famoso detto (che normalmente aborro) "la gallina che canta ha fatto l'uovo" si avvera: il peggiore imbroglione è quello che si lamenta perché le cose vanno male, oppure il più corruttore di tutti si lamenta piagnucolando che lo maltrattano...Sembra di uscire da un libro di Vance, quando tratta con i primitivi ... in giro per il mondo noi questa figura la facciamo spesso, avete notato? Nei film gli italiani sono macchiette e spesso con questa precisa caratteristica.
    • icecuber scrive:
      Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
      - Scritto da: Spectator
      Prendiamo un luigi a caso:
      e di luigi cosi' c'e' ne sono parecchi...
      Una mattina luigi stanco di essere sfruttato e
      malpagato decide finalmente di cambiare
      azienda.
      Prepara il suo curriculum, diciamo 6 o 7 anni
      come consulente prestato a varie TLC, e comincia
      a mandare i suoi
      curriculum.
      Scrive, scrive, ma le aziende non rispondono e tu
      guarda il caso dopo qualche giorno, azienducole
      di body rental sono venute "casualmente a sapere
      che era in cerca di lavoro" e per il povero Luigi
      comincia
      l'inferno.
      Si presenta al colloquio con una aziendina,
      (seminterrato scantinato o soffitta) che gli
      propone l'offerta che non puo' rifiutare, un
      prestigioso cliente, un lavoro
      interessante...
      Sconsolato Luigi dopo essere stato scocciato da
      le peggio azienducole dei dintorni, decide di
      accettare il
      colloquio.
      Il giorno dopo si presenta all'azienda e scopre
      che in realta' nemmeno quella era l'azienda
      finale, e che deve andare a fare il colloquio
      presso il prestigioso cliente, ma mi raccomando
      NON DIRE CHE SEI DI QUEGLI ALTRI DEVI DIRE CHE
      LAVORI PER
      NOI.[...]
      Che tu abbia un bel curriculum e ti sappia
      presentare o
      meno.Ci son passato pure io.. e voglio dare uno tocco di ottimismo... è vero che ci son azienducole, body rental a catena e quant'altro....PERO' chi l'ha dura la vince! Ritengo di non essere un grande venditore di me stesso (cmq l'esperienza mi ha migliorato) cmq son stato "premiato" perché ho dato il meglio di me anche dove a prima vista non c'era nulla di buono.. poi invece son finito a lavorare in posti di un certo livello ;) (beh relativamente al mercato italiano eh)Se poi il Luigi di turno ha la forza contrattuale di non AVERE BISOGNO DEL LAVORO può permettersi di valutare moooolte offerte.. ed intanto magari migliorare le proprie skill, intese anche come sicurezza al colloquio!a tutti i "Luigi" del Forum:TU VALI!In bocca al lupo!
      • pentolino scrive:
        Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
        caro icecuber, in linea di massima ti quoto, però voglio lo stesso fare qualche osservazione.Purtroppo come sai per un' azienda "buona" ce ne sono una caterva scadenti quindi non è facile trovare la propria isola; io come sai seguo una politica simile alla tua ed ho avuto una tendenza a muovermi d' azienda in azienda forse anche superiore alla tua facendo anche esperienze simili come quella della body rental, che io ritengo il cancro del mercato IT italiano.Io ora sono messo discretamente (niente di che ma almeno ho un contratto decente e uno stipendio dignitoso) però sono sempre alla ricerca di un' azienda e di una posizione in cui il mio lavoro e ciò che ritengo di avere di speciale sia veramente apprezzato e dove possa tornare a casa davvero soddisfatto ed orgoglioso di quello che ho fatto non dico tutti i giorni, ma almeno con una certa frequenza. Gli anni passano e so che le possibilità di cambiare spesso stanno calando, ma non demordo. Certo a vedere le ultime proposte che ho ricevuto c'è da stare poco allegri, proposte che non valgono la carta su cui sono stampate (o la banda occupata per mandare la mail) :-(Insomma FORZA LUIGI ma diciamogli pure che sarà una strada davvero in salita, deve crederci parecchio.P.S.: dimenticavo, per come scrive Cubasia nell' articolo per me è indubitabilmente ora di cambiare azienda ma lo farò solo se vedo qualcosa che può sembrarmi ragionevolmente meglio-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 maggio 2008 12.38-----------------------------------------------------------
      • garabombo scrive:
        Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
        - Scritto da: icecuber
        - Scritto da: Spectator

        Prendiamo un luigi a caso:

        e di luigi cosi' c'e' ne sono parecchi...

        Una mattina luigi stanco di essere sfruttato e

        malpagato decide finalmente di cambiare

        azienda.

        Prepara il suo curriculum, diciamo 6 o 7 anni

        come consulente prestato a varie TLC, e comincia

        a mandare i suoi

        curriculum.

        Scrive, scrive, ma le aziende non rispondono e
        tu

        guarda il caso dopo qualche giorno,
        azienducole

        di body rental sono venute "casualmente a sapere

        che era in cerca di lavoro" e per il povero
        Luigi

        comincia

        l'inferno.

        Si presenta al colloquio con una aziendina,

        (seminterrato scantinato o soffitta) che gli

        propone l'offerta che non puo' rifiutare, un

        prestigioso cliente, un lavoro

        interessante...

        Sconsolato Luigi dopo essere stato scocciato da

        le peggio azienducole dei dintorni, decide di

        accettare il

        colloquio.

        Il giorno dopo si presenta all'azienda e scopre

        che in realta' nemmeno quella era l'azienda

        finale, e che deve andare a fare il colloquio

        presso il prestigioso cliente, ma mi raccomando

        NON DIRE CHE SEI DI QUEGLI ALTRI DEVI DIRE CHE

        LAVORI PER

        NOI.
        [...]

        Che tu abbia un bel curriculum e ti sappia

        presentare o

        meno.

        Ci son passato pure io.. e voglio dare uno tocco
        di ottimismo... è vero che ci son azienducole,
        body rental a catena e
        quant'altro....

        PERO' chi l'ha dura la vince! Ritengo di non
        essere un grande venditore di me stesso (cmq
        l'esperienza mi ha migliorato) cmq son stato
        "premiato" perché ho dato il meglio di me anche
        dove a prima vista non c'era nulla di buono.. poi
        invece son finito a lavorare in posti di un certo
        livello ;) (beh relativamente al mercato italiano
        eh)

        Se poi il Luigi di turno ha la forza contrattuale
        di non AVERE BISOGNO DEL LAVORO può permettersi
        di valutare moooolte offerte.. ed intanto magari
        migliorare le proprie skill, intese anche come
        sicurezza al
        colloquio!

        a tutti i "Luigi" del Forum:
        TU VALI!
        In bocca al lupo!ma nella tua storia poi il lupo che mangia la nonnina e cappuccetto rosso viene ucciso dal cacciatore?ma per favore!
        • garabombo scrive:
          Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
          - Scritto da: garabombo
          - Scritto da: icecuber

          - Scritto da: Spectator


          Prendiamo un luigi a caso:


          e di luigi cosi' c'e' ne sono parecchi...


          Una mattina luigi stanco di essere sfruttato e


          malpagato decide finalmente di cambiare


          azienda.


          Prepara il suo curriculum, diciamo 6 o 7 anni


          come consulente prestato a varie TLC, e
          comincia


          a mandare i suoi


          curriculum.


          Scrive, scrive, ma le aziende non rispondono e

          tu


          guarda il caso dopo qualche giorno,

          azienducole


          di body rental sono venute "casualmente a
          sapere


          che era in cerca di lavoro" e per il povero

          Luigi


          comincia


          l'inferno.


          Si presenta al colloquio con una aziendina,


          (seminterrato scantinato o soffitta) che gli


          propone l'offerta che non puo' rifiutare, un


          prestigioso cliente, un lavoro


          interessante...


          Sconsolato Luigi dopo essere stato scocciato
          da


          le peggio azienducole dei dintorni, decide di


          accettare il


          colloquio.


          Il giorno dopo si presenta all'azienda e
          scopre


          che in realta' nemmeno quella era l'azienda


          finale, e che deve andare a fare il colloquio


          presso il prestigioso cliente, ma mi
          raccomando


          NON DIRE CHE SEI DI QUEGLI ALTRI DEVI DIRE CHE


          LAVORI PER


          NOI.

          [...]


          Che tu abbia un bel curriculum e ti sappia


          presentare o


          meno.



          Ci son passato pure io.. e voglio dare uno tocco

          di ottimismo... è vero che ci son azienducole,

          body rental a catena e

          quant'altro....



          PERO' chi l'ha dura la vince! Ritengo di non

          essere un grande venditore di me stesso (cmq

          l'esperienza mi ha migliorato) cmq son stato

          "premiato" perché ho dato il meglio di me anche

          dove a prima vista non c'era nulla di buono..
          poi

          invece son finito a lavorare in posti di un
          certo

          livello ;) (beh relativamente al mercato
          italiano

          eh)



          Se poi il Luigi di turno ha la forza
          contrattuale

          di non AVERE BISOGNO DEL LAVORO può permettersi

          di valutare moooolte offerte.. ed intanto magari

          migliorare le proprie skill, intese anche come

          sicurezza al

          colloquio!



          a tutti i "Luigi" del Forum:

          TU VALI!

          In bocca al lupo!

          ma nella tua storia poi il lupo che mangia la
          nonnina e cappuccetto rosso viene ucciso dal
          cacciatore?
          ma per favore!non ci credete a QUESTE FAVOLE E COSI CHE CI FREGANO: SE TU LAVORI, SE LAVORI DURO, SE FAI GLI STRAORDINARI PAGATI, SE SE SE, MA POI ALLA FINE NON CAMBIA NULLA, NON CI CREDETE A QUESTE STORIELLE E COSI' CHE CONTINUANO A FREGARE I TECNICI
          • syntax error scrive:
            Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
            ma se tu sei un tecnico... perche' quoti tutto ogni volta? e' cosi' noioso... vuoi sprecare banda confessa eh???????? (nota che questa risposta spreca banda anche lei quindi dovresti apprezzarla).
          • garabombo scrive:
            Re: interessante ma LUIGI INTANTO...
            - Scritto da: syntax error
            ma se tu sei un tecnico... perche' quoti tutto
            ogni volta? e' cosi' noioso... vuoi sprecare
            banda confessa eh???????? (nota che questa
            risposta spreca banda anche lei quindi dovresti
            apprezzarla).e tu perche' commenti? i tuoi commenti sono inutili e cosi fuori luogo, perche' crei rumore di fondo invece? Tu che vendi i sistemisti un tot al kilogrammo la dovresti apprezzare vero gordon?
    • shevathas scrive:
      Re: interessante ma LUIGI INTANTO...

      1) se luigi pensa che forse qualcuno nella grande
      azienda ha girato il suo curriculum ad un suo
      amico intermediario che a sua volta lo ha
      rigirato all'uomo della soffitta, forse non sta
      ragionando
      logicamente?
      se luigi è furbo aspetta che qualche profilo si liberi nella grossa azienda, dopodiché invia il suo curriculum consegnandolo di persona o al responsabile delle risorse umane o a qualcuno che lo conosce bene.
      2) se tutte le aziende fuori sono in queste
      condizioni PERCHE IL NOSTRO LUIGI DEVE CAMBIARE
      AZIENDA?
      perché è meglio lavorare direttamente nella grossa che lavorare nella grossa via 4 intermediari.
      3) se lo stipendio continua ad essere da fame,
      perche' luigi deve accettare il lavoro? E se non
      l'accettasse
      chi
      potrebbe offrigli un lavoro migliore se i lavori
      che gli offrono sono tutti
      cosi'?
      anche quelli della grossa ?
      4) perche' luigi deve sottostare ad aziende che
      violano palesemente la legge attuale sul
      subbappalto.
      luigi può aspettare ed al momento giusto usare la violazione del subappalto per mascherare la violazione della clausola di non concorrenza, visto che ammettere che luigi ha violato quella clausola significherebbe ammettere la violazione delle norme sul sub appalto.
      subbappalta a terzi che subbappaltano a quarti e
      cosi' via, non cambiera'
      nulla.
      Che tu abbia un bel curriculum e ti sappia
      presentare o
      meno.solo se sei una bella addormentata che sogna il suo sistemista azzurro che lo porterà nel suo castello a configurare i firewall su BSD.Sono bastardi, ripagali con la stessa moneta.
      • garabombo scrive:
        Re: interessante ma LUIGI INTANTO...


        se luigi è furbo aspetta che qualche profilo si
        liberi nella grossa azienda, dopodiché invia il
        suo curriculum consegnandolo di persona o al
        responsabile delle risorse umane o a qualcuno che
        lo conosce
        bene.luigi puo' morire tranquillamente nel letto suo se aspetta che una azienda italiana lo chiami dopo aver inviato il cvinvece come gia' detto qua, avviene sempre che i body rental che fanno aumma aumma con qualche dirigente abbiano la soffiata e chiamino il tapino.fai la prova tu stessa e ne riparliamo.
        perché è meglio lavorare direttamente nella
        grossa che lavorare nella grossa via 4
        intermediari.a te mi sa che non ti e' chiara la situazione italianami sa.Non si puo' lavorare attualmente come diretto dipendente di nessuna grande azienda.molti di questi hanno tutto in outsorcing e quelli che assumono, rivendono ad altri per quello che ti ho spiegato sopora


        anche quelli della grossa ?quelli della grossa non TI CHIAMERANNO MAI!
        luigi può aspettare ed al momento giusto usare la
        violazione del subappalto per mascherare la
        violazione della clausola di non concorrenza,
        visto che ammettere che luigi ha violato quella
        clausola significherebbe ammettere la violazione
        delle norme sul sub
        appalto.Luigi se fa cosi' non solo perde il lavoro ma essendo tutta una mafietta, non lavora proprio piu' ecco perche' luigi che non puo' fare altrimenti sta zitto

        solo se sei una bella addormentata che sogna il
        suo sistemista azzurro che lo porterà nel suo
        castello a configurare i firewall su
        BSD.
        Sono bastardi, ripagali con la stessa moneta.la piccola differenza e che i bastardi hanno il coltello dalla parte del manico e tu NO!
  • scuba sia scrive:
    Bello il cubasia 2.0
    quello che non da delle schifezze a tutti e che si rivende come similsindacalista :)non ha infatti mai parlato delle skill del candidato, ma solo in termini di "comunicazione efficace".inoltre sembra che il mondo del lavoro sia li bello pronto tutto pieno di offerte solo per TE (e non anche per me, per dire un altro candidato a caso) e tutte nello stesso metro quadrodue punti interessanti (spunti, ovviamente lasciati cadere con nonchalance e qui mi complimento con Cubasia) sono l'età (dici poco, se non hai l'età non cambi... e questo a prescindere da meriti e skills) e la lista delle valutazioni dove le ditte vengono giudicate dai lavoratori.Se esistesse... vero?Quella degli stagisti esiste, si trova qui: http://www.stageadvisor.it/chisiamo.phpPerché non esiste quello delle aziende? Eh... chissà perché.Il porno si riesce a fare, le armi si riescono a comprare, c'è persino chi si compra la droga oppure peggio ... ma un sito di valutazione delle aziende sarebbe peggio di un sito sulla delazione relativa alla corruzione nell'amministrazione pubblica.... una cosa che pare davvero impossibile, non è vero?Report ci ha mostrato più volte cosa succede nei posti di lavoro... altro che facciate deliziose.Quando le aziende potranno dire "vuoi vedere come stiamo qui? vieni in qualsiasi momento senza avvertire! chiedi quello che vuoi, sbircia nei nostri documenti senza problemi e SENZA AVVERTIRE!" ... allora si che saremo pari.Oggi al dipendente si può sempre dire "sei qui per lavorare, non puoi avere nulla da nascondere" ... eppure quante cose nasconde il dipendente per l'azienda...
  • amico severo scrive:
    Il candidato trovi le differenze tra...
    ... questo acuto e indispensabile articolo e la scoperta dell'acqua calda.
    • Nicola scrive:
      Re: Il candidato trovi le differenze tra...
      Intanto molti non si svegliano... se per te è la scoperta dell'acqua calda, per altri (MOLTI) non lo è..
      • Luciano DP scrive:
        Re: Il candidato trovi le differenze tra...
        - Scritto da: Nicola
        Intanto molti non si svegliano... se per te è la
        scoperta dell'acqua calda, per altri (MOLTI) non
        lo
        è..per molti la realtà è differente dalla narrativa Harmony
  • unodeitanti scrive:
    Contratto UNIMATICA
    Qualcuno ne ha mai sentito parlare??Quali sono i livelli retributivi??Dove posso trovarlo?Quello che ho trovato in rete ovviamente era privo della sezione dedicata agli informatici :(Grazie a tutti
    • Susy scrive:
      Re: Contratto UNIMATICA
      Puoi chiedere informazioni ad Api Torino
      • unodeitanti scrive:
        Re: Contratto UNIMATICA
        Grazie del consiglio. Ma mi viene richiesta la registrazione!!!!!E io non posso registrarmi, sono uno dei tanti precari informatici e non un'azienda.Altre fonti???Thanks a lot!!!
        • Camix scrive:
          Re: Contratto UNIMATICA
          Ciao, io ho quel contratto. Ho un documento Word che, anche se un po' datato, contiene parecchie informazioni. Se mi fornisci un indirizzo valido te lo posso inviare.
          • unodeitanti scrive:
            Re: Contratto UNIMATICA
            ti metto qui un indirizzo email..... pixxy78 @ yahoo.itGrazie mille
  • emmeesse scrive:
    Cubasia IMHO
    Ha ragione da vendereIl sindacalismo nell' era della rete.
  • maxrainato scrive:
    Viva Mario
    Altro da aggiungere?!?
    • pippopluto scrive:
      Re: Viva Mario
      - Scritto da: maxrainato
      Altro da aggiungere?!?si, che sei un pescione caduto nella rete lolcon le belle parole non si va da nessuna parte, non basta mezza pagina del corso rapido di autostima by punto informatico a farsi assumere. Bisogna avere le capacita'. Evidentemente il soggetto in questione le aveva e siamo tutti felici x lui ma non basta il sentirsi scomodi e farsi una iniezione di autostima x cambiare un lavoro. occhio.
Chiudi i commenti