Dual-core, VIA anticiperà i big?

VIA si è detta pronta a lanciare un processore x86 a doppio core il cui debutto potrebbe anticipare, seppur di poco, quello dei chip dual-core di Intel e AMD. Il chipmaker taiwanese punta ai server ultradensi
VIA si è detta pronta a lanciare un processore x86 a doppio core il cui debutto potrebbe anticipare, seppur di poco, quello dei chip dual-core di Intel e AMD. Il chipmaker taiwanese punta ai server ultradensi


Taipei (Taiwan) – Tra i due litiganti, il terzo… arriva primo. E’ ciò che potrebbe accadere se Via , come annunciato in questi giorni da alcuni suoi dirigenti, lancerà sul mercato un processore a doppio core nel giugno del 2005, dunque con almeno un mese di anticipo rispetto a quanto finora svelato da Intel e AMD .

Questa mossa, che farebbe della “piccola” VIA il primo produttore a lanciare sul mercato un processore x86 dual-core, sembra confermare, insieme al preannunciato sviluppo di una CPU a 64 bit , la volontà del chipmaker taiwanese di affrontare il mercato dei processori x86 in modo assai più aggressivo rispetto al passato. Con l’architettura x86-64 di AMD e una tecnologia a doppio core VIA sta tentando di uscire dalla nicchia dei thin client e delle appliance per espandersi sul lucroso mercato dei server blade.

Sono i proprio i server ad alta densità quelli a cui VIA intende indirizzare i suoi futuri processori dual-core, server che si baseranno sulle proprie schede madre in formato mini-ITX con supporto a 2 processori. I system integrator potrebbero sviluppare server in formato 1U (4,4 cm di altezza) contenenti due schede Mini-ITX per un totale di 4 processori dual-core.

I processori a doppia propulsione di VIA adotteranno un processo di fabbricazione meno sofisticato di quello annunciato da AMD e Intel: VIA prevede infatti di costruire processori costituiti da due pezzi di silicio, ognuno contenente un core, integrati in un singolo package; Intel e AMD metteranno invece due core sullo stesso die di silicio. Il produttore taiwanese conta di introdurre chip a doppio core più avanti nel tempo, probabilmente non prima del 2006.

Per le sue CPU a doppia anima VIA utilizzerà Esther , un core a basso consumo (3,5 watt) capace, in futuro, di raggiungere una frequenze di clock di 2 GHz.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 10 2004
Link copiato negli appunti