E venne il tempo di Java 7

La piattaforma di sviluppo Oracle si aggiorna dopo cinque anni di complicata gestazione ma compie solo un mezzo passo in avanti. Pronta la Release Candidate di una major solo a metà
La piattaforma di sviluppo Oracle si aggiorna dopo cinque anni di complicata gestazione ma compie solo un mezzo passo in avanti. Pronta la Release Candidate di una major solo a metà

A cinque anni dall’uscita di Java 6, la virtual machine sviluppata da Sun sblocca la situazione , presentandosi con un nuovo aggiornamento in versione Release Candidate . Se la roadmap sarà rispettata l’edizione stabile e definitiva di Java 7 arriverà il 28 luglio: la prima dell’era Oracle.

Le nuove caratteristiche di questo settimo kit di sviluppo Java spaziano tra miglioramenti delle prestazioni, usabilità e sicurezza. Anche se la maggior parte delle caratteristiche si erano già intraviste in corso d’opera.

Per le aggiunte si parla prevalentemente di estensioni dedicate alle librerie e nuove implementazioni JSR (Java Specification Request) come il JSR 166 (che introduce il framework Fork/Join) o le nuove API per l’Input/Output raccolte nel JSR 203 .

A quanto pare, chi cercava una vera rivoluzione dovrà attendere il 2012 e l’arrivo di Java 8. Le annunciate espressioni Lambda finiscono tra gli obbiettivi della prossima versione, insieme ad un miglior supporto per la modularità e alla possibilità di sfruttare tutto il potenziale delle CPU multi-core.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 07 2011
Link copiato negli appunti