E venne il tempo di Java 7

La piattaforma di sviluppo Oracle si aggiorna dopo cinque anni di complicata gestazione ma compie solo un mezzo passo in avanti. Pronta la Release Candidate di una major solo a metà

Roma – A cinque anni dall’uscita di Java 6, la virtual machine sviluppata da Sun sblocca la situazione , presentandosi con un nuovo aggiornamento in versione Release Candidate . Se la roadmap sarà rispettata l’edizione stabile e definitiva di Java 7 arriverà il 28 luglio: la prima dell’era Oracle.

Le nuove caratteristiche di questo settimo kit di sviluppo Java spaziano tra miglioramenti delle prestazioni, usabilità e sicurezza. Anche se la maggior parte delle caratteristiche si erano già intraviste in corso d’opera.

Per le aggiunte si parla prevalentemente di estensioni dedicate alle librerie e nuove implementazioni JSR (Java Specification Request) come il JSR 166 (che introduce il framework Fork/Join) o le nuove API per l’Input/Output raccolte nel JSR 203 .

A quanto pare, chi cercava una vera rivoluzione dovrà attendere il 2012 e l’arrivo di Java 8. Le annunciate espressioni Lambda finiscono tra gli obbiettivi della prossima versione, insieme ad un miglior supporto per la modularità e alla possibilità di sfruttare tutto il potenziale delle CPU multi-core.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ovvero scrive:
    censura
    il mio commento e' stato censurato, a parte per il fatto che probabilmente leccate il XXXX agli avvocati, vorrei sapere il perche'
  • ovvero scrive:
    quando scrive scorza
    io mi diverto a leggerci le sue ambizioni personali piu' che valutarne il livello culturale,certo che un avvocato che non conosce l'italiano tanto da maccheroneggiare con la congiunzione DISGIUNTIVA "ovvero", che figura ci fa a parte quella di chi deve per forza farci una figura?
  • Darwin scrive:
    Re: voglio 250k euro chi mi aiuta?
    - Scritto da: franco
    Un pupazzo Di Pietro ha già fatto troppi
    danni. Ce ne manca solo un
    altro.Un altro chi?Un altro che si fa comprare casa a sua insaputa?
  • Anonimo scrive:
    Re: voglio 250k euro chi mi aiuta?
    Tu si che non hai capito niente... Ah già ma non sei solo tu...
  • iupiter scrive:
    quanto era bello internet agli albori
    mi fregio di essere diventato pienamente razzista verso la massa...i cretini ossia la maggior parte del popolo italiano e non.agli albori di internet quando non esistevano le flat e pagavi a scatto...internet era un luogo stupendo dove si conosceva gente interessante e si intravedeva una nuova era anche lavorativa.giunta la massa internet e' diventato quella schifezza che e' il resto del mondo fuori dal web.come se aprono un campo giochi all inizio si e' in pochi e ci si diverte tutti si fanno amicizie ..poi arriva la massa, i cafoni, gli zotici, i cretini e fine della pacchia.ora quando accendo il pc e' come se mi trovo al centro di forcella...sar' per quello che non lo uso piu'?si mi stan sull balle anche i napoletani(esperienza diretta parlano tanto si credono tutti dio e sono solo dei gran cafoni...se no che razzista sarei.coloro che pensano sempre di essere i furbi di abusare di una risorsa poi finiscono sempre per rovinare tutto...e' gia' sucXXXXX in tutti i campi e cosi' sempre sara'Alla fine i furbi sono i piu' cretini di tutti perke hanno rovinato il loro proprio divertimento....ma a loro cosa frega poi passano a una cosa nuova e rovinano pure quella..riempiono pc notebook table all in one per dimostrare il vuoto delle loro anime...riempono di materiali pregiati che siano musica o film o altro per bilanciare la monnezza che riempie le loro anime.p.s. le solite risposte cretini ai miei commenti primo non le leggo secondo rimandate al mittente al cubo.secondo p.s.non c'e' nulla di piu' triste al mondo di quando incontro l'ennesimo cretino ma c'e' di ancor piu' triste che dopo averne incontrati tanti....ora sai pure dove come e quando incontrerai il prossimo...e pure quello che dira'.
    • Linuxaro scrive:
      Re: quanto era bello internet agli albori
      R.I.P. Lingua italiana e cretino tu che non sai parlare.
      • Franky scrive:
        Re: quanto era bello internet agli albori
        - Scritto da: Linuxaro
        R.I.P. Lingua italiana e cretino tu che non sai
        parlare.ed oltre tutto per me finge di essere un antico internettiano... ma in realta'...e' uno della massa...perche' dice le stesse cavolate che dice la massa...(quella di porta a porta per intenderci ) internet e' nata per diffondere e divulgare cultura come una piattaforma aperta...non per ospitare dei beceri affaristi...
    • Joe Tornado scrive:
      Re: quanto era bello internet agli albori
      - Scritto da: iupiter
      mi fregio di essere diventato pienamente razzista
      verso la massa...i cretini ossia la maggior parte
      del popolo italiano e
      non.Sei come quello che imbocca l'autostrada contromano e poi chiama la polizia per dire che tutti gli vanno addosso !... E te ne vanti !
    • Darwin scrive:
      Re: quanto era bello internet agli albori
      Ottima descrizione....hai dimenticato però di inserirti tra la massa dei cretini...
    • Umi-Bozu scrive:
      Re: quanto era bello internet agli albori
      - Scritto da: iupiter
      secondo p.s.
      non c'e' nulla di piu' triste al mondo di quando
      incontro l'ennesimo cretino ma c'e' di ancor piu'
      triste che dopo averne incontrati tanti....ora
      sai pure dove come e quando incontrerai il
      prossimo...e pure quello che
      dira'.Tu li incontri ogni volta che ti guardi allo specchio
  • jennaro godman scrive:
    libertà e strutture
    La nuova vera forza trascinante del nuovo millennio è sicuramente internet e le tecnologie ad esso connesse, togliere potenzialità, limare il concetto stesso di democrazia attraverso norme che fittiziamente si identificano di controllo non è altro un modo come un altro per ammutolire la POLIS.Ma è stato dimostrato più volte che se esiste una realtà sociale che è disposta a cavalcare l'onda dell'uguaglianza e del diritto all'espressione, questa non la si può arginare in alcun modo, il cristianesimo ne è una prova.In ultima analisi, che propogano il loro modello, che internet e il suo mondo democratico già si è messo al'opera con i suoi vaccini.
  • Internetcrazia scrive:
    ieri sera..
    ..in tv c'era "la grande storia", parlava di benito, sesso e soldi...ieri sera ho capito il significato della frase "corsi e ricorsi della storia"...
    • franco scrive:
      Re: ieri sera..
      - Scritto da: Internetcrazia
      ..in tv c'era "la grande storia",
      parlava di benito, sesso e soldi...ieri sera ho
      capito il significato della frase "corsi e
      ricorsi della
      storia"...Torna nel Gulag.
      • Darwin scrive:
        Re: ieri sera..
        Ottima argomentazione...È proprio allo stesso livello di quella in cui il nano disse che in Italia c'è la dittatura dei giudici di sinistra (rotfl) (rotfl)
        • Internetcrazia scrive:
          Re: ieri sera..
          non rispondergli, se puoi cancella la tua risposta...ricorda la non curanza è il maggior disprezzo..- Scritto da: Darwin
          Ottima argomentazione...

          È proprio allo stesso livello di quella in
          cui il nano disse che in Italia c'è la
          dittatura dei giudici di sinistra (rotfl)
          (rotfl)
  • Antonio PIsasale scrive:
    E se...
    ...si scrivesse al Presidente della Repubblica, presentadogli gli ottimi contenuti e la chiarezza di questo post, chiedendogli di intervenire nel dibattito in nome del suo alto senso di responsabilità e di giustizia, e della carica di garante della Costituzione che ricopre?
    • Anonimo scrive:
      Re: E se...
      Basterebbe leggere i commenti della gente per cambiare idea, l'unica cosa per cui lottano è scaricare a manetta roba varia...
  • Quaraquaqua scrive:
    Chiarimento
    Un link è considerato un contenuto, anche se il contenuto linkato non è sullo stesso server?
  • Dottor Stranamore scrive:
    L'unico rischio è che nulla si faccia
    Sempre a difendere la rete, ma chi è colpito dalla pirateria invece lo stato non lo deve aiutare?Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo, investito in un'attività legale che era protetta dalla legge. Come viene difeso? Solo con leggi e leggine che sono belle sulla carta, che scandalizzano il così detto popolo della rete (poi però se c'è da manifestare in piazza per l'Urbani il popolo della rete sparisce perché deve giocare a Minecraft) ma poi stringi stringi contro la pirateria NON SI FA NIENTE.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia

      Sempre a difendere la rete, ma chi è colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?Sì. Aiutarlo a cambiare mestiere.
      Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,
      investito in un'attività legale che era
      protetta dalla legge. Come viene difeso?Non va difeso. Lo stato non deve difendere contro il banale rischio imprenditoriale.
      Solo con leggi e leggine che sono belle sulla
      carta, che scandalizzano il così detto
      popolo della rete (poi però se c'è da
      manifestare in piazza per l'Urbani il popolo
      della rete sparisce perché deve giocare a
      Minecraft) ma poi stringi stringi contro la
      pirateria NON SI FA
      NIENTE.Meno male!
    • Sgabbio scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore(poi però se c'è da> manifestare in piazza per l'Urbani il popolo> della rete sparisce perchè deve giocare a> Minecraft) Tralasciando il tuo troleggio anti internet che stai cercando di evolverlo in altri ambiti (dimostrando comunque il controsenso di postare su internet...), c'è un grave errore storico.La legger urbani e molto antica come legge, minecraft non esisteva ancora è un gioco molto...molto recente.Potevi citarmi WOW o Ragnarok Online....Per il resto è vero che per la urbani c'è stata una manifestazione veramente "povera" di partecipanti, ma adesso le cose sono molto cambiate, basti vedere come è nata il no B day, fino alla più recente notte per la rete.Faccio presente che queste leggi che fanno, rimangono ferme o non vengono applicate, perchè molto spesso son sempre campate in aria.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2011 00.34-----------------------------------------------------------
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Dottor Stranamore
        (poi però se c'è da
        > manifestare in piazza per l'Urbani il
        popolo
        > della rete sparisce perchè deve
        giocare
        a
        > Minecraft)

        Tralasciando il tuo troleggio anti internet che
        stai cercando di evolverlo in altri ambiti
        (dimostrando comunque il controsenso di postare
        su internet...), c'è un grave errore
        storico.

        La legger urbani e molto antica come legge,
        minecraft non esisteva ancora è un gioco
        molto...molto
        recente.
        Potevi citarmi WOW o Ragnarok Online....
        Lo so benissimo che non c'era, il senso è che se ci fosse una Urbani oggi giocherebbero a Minecraft.La notte della rete è stata un flop rispetto a manifestazioni nate altrove, tipo in Turchia, dove probabilmente le telco sono molto forti e riescono ad organizzare manifestazioni di massa, quasi come da noi riuscivano a fare i comunisti. In effetti Internet e il comunismo hanno molte cose in comune, una mentalità da: "quello che è tuo è anche mio, ma quello che è mio è solo mio". Quanti qui se ne fregano del diritto d'autore, ma poi fanno gli scandalizzati se un telegiornale manda in onda un video di youtube con licenza creative commons. Equiparano tutto alle major, basta che sei una tv, un giornale o guadagni più di 100'000 euro all'anno e per loro sei la major cattiva come quelle che vendono i dischi (fra l'altro i prezzi dei dischi non sono più alti, visto che negli ultimi 10 anni il prezzo è rimasto invariato). Fanno di tutto un unico brodo.Internet è un male quanto i mutui che venivano dati a tutti negli Stati Uniti prima della crisi e che poi hanno portato a un crack pauroso delle banche. Tutte cose di cui uno guarda solo i vantaggi sino quando arriva il grande boom. Me li ricordo gli italiani all'estero dire: "Qui in america mi hanno fatto un mutuo senza problemi non come in ItaGlia dove vogliono le garanzie hahah che schifo l'itaGlia". Gli stessi ora si vantano delle linee in fibra ottica che ci sono all'estero, non capendo che più Internet si diffonde, più aumenta la banda e più la nostra società subirà colpi. Si arricchiranno solo in pochi e quei soldi non porteranno neanche entrate nelle casse dello stato perché le sedi si troveranno all'estero. I privati che utilizzano le linee stanno utilizzando servizi offerti a prezzi ridicoli o regalati che stanno distruggendo tanti altri business. Oppure scaricando roba pirata stanno mandando all'aria tutta l'industria dell'intrattenimento. In una società dove i prodotti li fanno in asia, i film la musica ecc.. li stiamo svalutando con la pirateria e i servizi vengono centralizzati a dei server che fine farà il lavoro? Non vedete che la disoccupazione aumenta giorno dopo giorno? Dopo hai voglia a dare servizi guadagnando con la pubblicità se non ci sarà abbastanza gente con un lavoro per fare acquisti.Internet è l'oppio dei popoli, una droga che ci sta mandando in rovina e neanche ce ne accorgiamo.AMEN
        • Franky scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          - Scritto da: Dottor Stranamore

          La notte della rete è stata un flop rispettoVeramente ha fatto un odience di quasi 100 mila persone collegate...ed ha avuto una straordinaria partecipazione sia di artisti prolificicome Dario Fo, sia di artisti che hanno denunciato i sopprusi subitidai soggetti terzi come il Piotta(la Siae che gli fa pagare 1400 euro...vari diritti tolti all'autore come quello di distribuzione dell'opera)...sia personaggi di elevata statura come Richard Stallmann che ha fatto un'interessantissimo intervento...
          a manifestazioni nate altrove, tipo in Turchia,
          dove probabilmente le telco sono molto forti e
          riescono ad organizzare manifestazioni di massa,
          quasi come da noi riuscivano a fare i comunisti.ahahaha avete un futuro come comici...(rotfl)(rotfl)
          In effetti Internet e il comunismo hanno molte
          cose in comune, una mentalità da:
          Anche i conservatori senza cervello dittatori,tiranni,censori ed integralisti della licenzina, hanno molte cose in comune...Ancora con sta propaganda di bassa lega?Ma le hai seguito le elezioni di Milano? Hai visto come hanno accolto le cretinate sul comunismo a Milano ? Ed allora fai un favore a te stesso e piantala va...
          "quello che è tuo è anche mio, ma
          quello che è mio è solo mio".
          Quanti qui se ne fregano del diritto d'autore, ma
          poi fanno gli scandalizzati se un telegiornale
          manda in onda un video di youtube con licenza
          creative commons. Equiparano tutto alle major,Ma magari facessero cosi'... e farebbero bene dato che non puoi arricchirti vendendo cose che non ti appartengono....in realta' sono troppo signori per farlo....
          Internet è un male quanto i mutui che
          venivano dati a tutti negli Stati Uniti prima
          della crisi e che poi hanno portato a un crack
          pauroso delle banche.Si credi ... a queste cretinate eh? Bravo sei uno che guarda la cronaca nera dalla mattina alla sera immagino...anzicche' leggere i giornali internazionali....Le borse sono crollate a picco perche' dei signori della borsa si sono messi a imbrogliare...ed un certo signore americano chiamato Madoff e' stato arrestato con l'accusa di aver fatto sparire ingenti fondi....(ma qui in Italia erano troppo occupati a parlara di Sara,Yara,...Mara...e compagnia bella...)
          Tutte cose di cui uno
          guarda solo i vantaggi sino quando arriva il
          grande boom. Me li ricordo gli italiani
          all'estero dire: "Qui in america mi hanno
          fatto un mutuo senza problemi non come in ItaGlia
          dove vogliono le garanzie hahah che schifo
          l'itaGlia".E non hanno ragione? A cosa servono le banche se non ti fanno i prestiti?Ti dicono sevi avere una proprieta' cosi' la ipotechiamo ci pappiamo gli interessi del prestito...e magari ti vendiamo pure la proprieta'...Ed io so scemo? Quando devo affidare a te la mia proprieta' me la vendo io e tu non mi servi....
          Gli stessi ora si vantano delle
          linee in fibra ottica che ci sono all'estero, non
          capendo che più Internet si diffonde,
          più aumenta la banda e più la nostra
          società subirà colpi. Si arricchiranno
          solo in pochi e quei soldi non porteranno neanche
          entrate nelle casse dello stato perché le
          sedi si troveranno all'estero. Ma apriti una fabbrica di candele allora che quella ti rende di piu'...e magari mettiti a vendere i vecchi rullini delle macchine fotografiche...se pensi che il digitale non renda...contento tu...I privati che
          utilizzano le linee stanno utilizzando servizi
          offerti a prezzi ridicoli o regalati che stanno
          distruggendo tanti altri business. il mondo si evolve..vendita l'auto e comprati una carrozza trainata da cavalli cosa vuoi che ti diciamo...
          Oppure
          scaricando roba pirata stanno mandando all'aria
          tutta l'industria dell'intrattenimento.
          Roba pirata? Fucili , Lancie, Spade? Quale sarebbe questa roba pirata?"L'industria" dell'intrattenimento...forse non abbiamo bisogno di una industria dell'intrattenimento ma abbiamo bisogno di artisti di cultura di opere e non di parassiti che succhiano l'anima ad artisti ed utenti...e che portano avanti concetti come il fatto che aiutare le persone e condividere e' da criminalizzare...e che l'arte e' solo un "contenuto" come tanti utile a riempirsi le tasche....
          In una società dove i prodotti li fanno in
          asia, i film la musica ecc.. li stiamo svalutando
          con la pirateria e i servizi vengono
          centralizzati a dei server che fine farà il
          lavoro? Non vedete che la disoccupazione aumenta
          giorno dopo giorno? Dopo hai voglia a dare
          servizi guadagnando con la pubblicità se non
          ci sarà abbastanza gente con un lavoro per
          fare
          acquisti.

          Internet è l'oppio dei popoli, una droga che
          ci sta mandando in rovina e neanche ce ne
          accorgiamo.
          E con questa cavolata finale..detta da uno che definisce internet "comunista" ed attacca le societa' di "capital Venture " statunitensi..e le banche che finanziano i privati e le imprese senza fare tante storie...credo che abbiamo completato il commento... il bello e' che poi il tizio si lamenta pure della disoccupazione..!!! Dopo aver elogiato il fatto che le banche italiote non danno facilmente finanziamenti per nuove attivita' e mutui!!
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Quei comunisti come Dario Fo e Antonio Di Pietro bisognerebbe prenderli a calci nel XXXX perchè non hanno capito che stanno sostenendo l'illegalità
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            Quei comunisti Ah ok, un altro pidiellino, questo spiega tutto.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            ti sbagli, sono 20 anni che non vado a votare
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ti sbagli, sono 20 anni che non vado a votaree che c'entra?
          • Darwin scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ti sbagli, sono 20 anni che non vado a votareGuarda che se speri in un applauso, hai sbagliato proprio.È proprio l'atteggiamento del non voto che rende questo paese schiavo di quei pagliacci che si spacciano per classe dirigente.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            bisognerebbe andare in parlamento e prenderli tutti a sassate senza distinzione, chiudere gli occhi e dove prendo prendo..
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            bisognerebbe andare in parlamento e prenderli
            tutti a sassate senza distinzione, chiudere gli
            occhi e dove prendo
            prendo..Bisognerebbe prendere prima a sassate quelli che in parlamento li hanno fatti entrare.
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: rik
            > bisognerebbe andare in parlamento e prenderli
            > tutti a sassate senza distinzione, chiudere
            gli
            > occhi e dove prendo
            > prendo..

            Bisognerebbe prendere prima a sassate quelli che
            in parlamento li hanno fatti
            entrare.La mafia con i voti comprati ? In effetti non farebbe male...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            > - Scritto da: rik
            > > bisognerebbe andare in parlamento e
            prenderli
            > > tutti a sassate senza distinzione,
            chiudere
            > gli
            > > occhi e dove prendo
            > > prendo..
            >
            > Bisognerebbe prendere prima a sassate quelli
            che
            > in parlamento li hanno fatti
            > entrare.

            La mafia con i voti comprati ? E chi altri?
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            sono d'accordo
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Per sessere uno che non vota poi è troppo lottizzato politicamente.
          • Darwin scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            Quei comunisti come Dario Fo e Antonio Di Pietro
            bisognerebbe prenderli a calci nel XXXX
            perchè non hanno capito che stanno
            sostenendo
            l'illegalitàAnche tu paghi le nipoti dei capi di stato perchè NON si prostituiscano?
          • franco scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: rik
            > Quei comunisti come Dario Fo e Antonio Di
            Pietro
            > bisognerebbe prenderli a calci nel XXXX
            > perchè non hanno capito che stanno
            > sostenendo
            > l'illegalità
            Anche tu paghi le nipoti dei capi di stato
            perchè NON si
            prostituiscano?Andiamo a vedere nei letti di D'Alema, Di Pietro, Rosi Bindi, XXXXXX quello che succede... poi ne riparliamo...
          • Darwin scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: franco
            Andiamo a vedere nei letti di D'Alema, Di Pietro,
            Rosi Bindi, XXXXXX quello che succede... poi ne
            riparliamo...Ho per caso scritto che la sinistra è immune da ciò?Anche tu vivi con la paura del comunismo?Mi raccomando chiama la polizia...da quando Pisapia è sindaco di Milano, mi dicono che sono aumentate le bandiere di Hamas (rotfl) (rotfl)[img]http://www.zeusnews.com/immagini/014946-pisapia-osama.jpg[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2011 13.57-----------------------------------------------------------
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia

          capendo che più Internet si diffonde,
          più aumenta la banda e più la nostra
          società subirà colpi.No. Noi non subiremo colpi. Tu, probabilmente sì, ma lo considero accettabile.
          Si arricchiranno
          solo in pochi e quei soldi non porteranno neanche
          entrate nelle casse dello stato Ma non porteranno neanche uscite. E quindi, è un bene.
          I privati che
          utilizzano le linee stanno utilizzando servizi
          offerti a prezzi ridicoli o regalati che stanno
          distruggendo tanti altri business.business che rappresentano uno spreco di soldi, e quindi vanno distrutti.
          Oppure
          scaricando roba pirata stanno mandando all'aria
          tutta l'industria dell'intrattenimento.Che provoca una uscita di soldi dall'italia non indifferente, quindi, se viene distrutta, per noi è un vantaggio.

          In una società dove i prodotti li fanno in
          asia, i film la musica ecc.. li stiamo svalutando
          con la pirateria e i servizi vengono
          centralizzati a dei server che fine farà il
          lavoro?Si lavorerà meno, e questo è un vantaggio. Più tempo libero.Il costo della vita scenderà.
          Non vedete che la disoccupazione aumenta
          giorno dopo giorno?Certo, i lavori inutili spariscono.
          Dopo hai voglia a dare
          servizi guadagnando con la pubblicità se non
          ci sarà abbastanza gente con un lavoro per
          fare
          acquisti.Appunto: il costo della vita scenderà. Quindi, potremo avere tutti lo stesso tenore di vita lavorando 4 ore anzichè 8.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          contenuto non disponibile
        • Sgabbio scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          Bella trollata, però molte cose sul tuo ragionamento non combaciano, collidono.
    • collione scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Sempre a difendere la rete, ma chi è colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?
      Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,
      investito in un'attività legale che era
      protetta dalla legge. Come viene difeso?
      e con gli operai licenziati che c'hanno il mutuo come la mettiamo? o lo Stato deve intervenire solo quando sono minacciati gli interessi delle categorie forti?lo Stato fa il suo dovere e, cioè, tramite la magistratura applica le leggi e questo è quantoquando si fa una legge vanno soppesati i diritti dei singoli e quelli della collettività e la collettività, mi dispiace per te, ha la prioritàragionando come fai tu avremmo dovuto stroncare sul nascere l'informatica, perchè ci sono centinaia di migliaia di posti di lavoro che sono andati perduti a causa dell'automazione del lavoro d'ufficioadesso capisco perchè l'Italia è sempre più indietro, arranca, non è competitiva e viene snobbata dai capitali straniericaro il mio videotechino, se chiude la videoteca t'inventi un altro lavoroIl est plus facile!
      • rik scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        Ma XXXXX!!stiamo parlando di concorrenza sleale, di furto!!quando pagherete i film vedremo cosa succederà,se manterranno le window tra cinema dvd e poi internet pay tv resisteremo, se le major daranno tutto in contemporanea sarà dura..comunque sia li pagarete statene certi..
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          - Scritto da: rik
          Ma XXXXX!!stiamo parlando di concorrenza sleale,
          di furto!!No niente furto.
          quando pagherete i film vedremo cosa
          succederà,Vedremo se succederà mai. Io ne dubito.
          se manterranno le window tra
          cinema dvd e poi internet pay tv resisteremo, se
          le major daranno tutto in contemporanea sarà
          dura..comunque sia li pagarete statene
          certi..Ammesso e no nconXXXXX che prima o poi si paghino i film, l'importante è che non vadano soldi alle videoteche, che vi voglio vedere falliti tutti.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Probabilmente tu in vedeoteca non ci sei mai stato ma scometto che tantissime persone ritorneranno in videoteca, ci davano per spacciati già 10 anni fa..
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            Probabilmente tu in vedeoteca non ci sei mai
            stato ma scometto che tantissime persone
            ritorneranno in videoteca, ci davano per
            spacciati già 10 anni
            fa..ci sono stato negli anni' 80/'90 come tutti.Poi io mi sono evoluto.Ad ogni modo, che ritornino o meno (ne dubito fortemente) non mi importa, l'importante è che soldi miei non ne vedrete mai +.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            e chi se ne frega dei tuoi soldi,se è dagli anni novanta che non vai in videoteca, io dagli anni novanta ho triplicato il fatturato, sono aperto da 30 anni e rispetto a quando c'erano le vhs noleggio molto molto di più, anche ora che c'è la pirateria...
          • Darwin scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Anche io scarico di più da quando si è passati dalla 56k alla 8 mega
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            e chi se ne frega dei tuoi soldi,se è dagli
            anni novanta che non vai in videoteca, io dagli
            anni novanta ho triplicato il fatturato, sono
            aperto da 30 anni e rispetto a quando c'erano le
            vhs noleggio molto molto di più, anche ora
            che c'è la
            pirateria...E quindi che cappero state a rompere le scatole volendo imporre lacci e lacciuoli alla rete sei vostri affari vanno tanto bene?Cos'è, semplice gusto per la prevaricazione? Cattiveria gratuita?
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            il problema è che io sono ancora fortunato perchè mi sono creato un giro di clientela che mi permette di andare avanti bene e vivo in una zona di benestanti ma ci sono molti miei colleghi, ma sopratutto dipendenti che lavorano nell'industria discografica-cinematografica che soffrono e perderanno il lavoro a causa della l'illegalità..e questo mi da molto fastidio..gli consiglierò di andare sotto casa di Di Pietro e Dario Fo a chiedere danni morali ed economici per il mantenimento delle loro famiglie, forse si accorgeranno quanto sono teste di ca...
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            il problema è che io sono ancora fortunato
            perchè mi sono creato un giro di clientela
            che mi permette di andare avanti bene e vivo in
            una zona di benestanti ma ci sono molti miei
            colleghi, ma sopratutto dipendenti che lavorano
            nell'industria discografica-cinematografica che
            soffrono e perderanno il lavoro a causa della
            l'illegalità..e questo mi da molto
            fastidio..gli consiglierò di andare sotto
            casa di Di Pietro e Dario Fo a chiedere danni
            morali ed economici per il mantenimento delle
            loro famiglie, forse si accorgeranno quanto sono
            teste di ca...Ecco, bravi, andate li'.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            il problema è che io sono ancora fortunato
            perchè mi sono creato un giro di clientela
            che mi permette di andare avanti bene e vivo in
            una zona di benestanti ma ci sono molti miei
            colleghi, ma sopratutto dipendenti che lavorano
            nell'industria discografica-cinematografica che
            soffrono e perderanno il lavoro a causa della
            l'illegalità..e vabbè, quando hanno industrializzato i frigoriferi un sacco di gente che lavorava nelle fabbriche di ghiaccio han perso il lavoro.Pensa nel 1850 in inghilterra durante la seconda rivoluzione industriale un sacco di operai prendevano a martellate le macchine tessili perchè toglievano loro il lavoro.
            di andare sotto
            casa di Di Pietro e Dario Fo a chiedere danni
            morali ed economici per il mantenimento delle
            loro famiglie, forse si accorgeranno quanto sono
            teste di
            ca...Ma al mantenimento delle altre famiglie non ci pensi?Ma davvero credi che con gli stipendi attuali e con il precariato diffuso, un padre di famiglia possa permettersi di affittare qualche dvd alla settimana?
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            è forse un bene di prima necessità il dvd ? sarebbe più giusto allora rubare del genere alimentare o dei medicinali, ma purtroppo quello in internet non ci si riesce, quindi provate ad andare dal macellaio a pretendere gratis delle belle bistecche per i vostri figli anemici?come mai non chiamate Di Pietro a protestare per la libertà di mangiare gratis..non è forse più importante? (attenzione però che i macellai sono bravi a maneggiare con i coltelli)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            è forse un bene di prima necessità il
            dvd ?No, infatti, se l'alternativa è pagare vorrà dire che non ne vedremo.Certo soldi a te non ne arriveranno in ogni caso, puoi piagnucolare per i poveri dipendenti delle videoteche quanto ti pare.
            sarebbe più giusto allora rubare del
            genere alimentare o dei medicinali,Se "prendo" un medicinale o una bistecca senza pagare, ne privo qualcun altro.Se vedo un film senza pagare non privo nessuno di niente.Riesci a capirlo questo, o no?
            quindi
            provate ad andare dal macellaio a pretendere
            gratis delle belle bistecche per i vostri figli
            anemici?Ah ecco sull'anemia dei nostri figli si può sXXXXXXX, però poi ci dovremmo preoccupare dei figli dei poveri videotechini. Possono andare a zappare come i loro genitori. Il fallimento istantaneo è tutto ciò che meritate ed è quello che vi auguro.
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            è forse un bene di prima necessità il
            dvd ? sarebbe più giusto allora rubare del
            genere alimentare o dei medicinali, ma purtroppo
            quello in internet non ci si riesce, quindi
            provate ad andare dal macellaio a pretendere
            gratis delle belle bistecche per i vostri figli
            anemici?come mai non chiamate Di Pietro a
            protestare per la libertà di mangiare
            gratis..non è forse più importante?
            (attenzione però che i macellai sono bravi a
            maneggiare con i coltelli)Quando inventeranno il sintetizzatore alla star treck avranno da lamentarsi anche macellai e farmacisti.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            , ma sopratutto dipendenti che lavorano
            nell'industria discografica-cinematografica che
            soffrono e perderanno il lavoro a causa della
            l'illegalitàPer la cronaca: l'industria cinematografica e discografica prospera molto bene da quando c'è la pirateria...
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            si giusto quei quattro ricchi propietari delle major a discapito dei loro dipendenti..dalla serie i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri..a proposito ultima novità il mio rappresentante della warner home video insieme ad altri suoi colleghi dopo 30 anni di lavoro, licenziati in tronco...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            si giusto quei quattro ricchi propietari delle
            major a discapito dei loro dipendenti..dalla
            serie i ricchi sono sempre più ricchi e i
            poveri sempre più poveri..a proposito ultima
            novità il mio rappresentante della warner
            home video insieme ad altri suoi colleghi dopo 30
            anni di lavoro, licenziati in
            tronco...Succede anche in tutti gli altri settori, ma informatici, bancari e impiegati non propongono e difendono regolamenti liberticidi sperando di racimolare spiccioli. La differenza e' tutta là.
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Allora che ti lamenti della pirateria a fare ?
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          contenuto non disponibile
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            e che film sono? di dieci anni? se sono novità sicuramente è un sito illegale..
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            contenuto non disponibile
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: unaDuraLezione
            i film sono recenti/nuovi.
            Il sito è legalissimo in tutto il mondo,
            tranne forse che in
            Vaticano.dipende dall'età dei protagonisti.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            i film che girano sulle pay tv a pagamento, da noi sono già vecchi di minimo 3 mesi quindi dubito che ci siano siti legali che danno film in contemporanea con noi,comunque la maggior parte scarica film gratis, che sono ancora nelle sale e fanno pena nella visione.
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            i film che girano sulle pay tv a pagamento, da
            noi sono già vecchi di minimo 3 mesi quindi
            dubito che ci siano siti legali che danno film in
            contemporanea con noi,comunque la maggior parte
            scarica film gratis, che sono ancora nelle sale e
            fanno pena nella visione.Ora capisco perche' i clienti li hai ancora: li hai scelti con un QI sottoterra se si scaricano gli screen.Cielo cielo cielo !!! 3 Mesi !!! Come faro' a resistere dal vedere Harry fatto di Popper ???
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: rik
            > i film che girano sulle pay tv a pagamento,
            da
            > noi sono già vecchi di minimo 3
            mesi
            quindi
            > dubito che ci siano siti legali che danno
            film
            in
            > contemporanea con noi,comunque la maggior
            parte
            > scarica film gratis, che sono ancora nelle
            sale
            e
            > fanno pena nella visione.

            Ora capisco perche' i clienti li hai ancora: li
            hai scelti con un QI sottoterra se si scaricano
            gli
            screen.

            Cielo cielo cielo !!! 3 Mesi !!! Come faro' a
            resistere dal vedere Harry fatto di Popper
            ???Pensa per noi gente che lavora e si fa un mazzo così, 3 mesi tra l'uscita di un film e il trovare una serata libera per vederlo sono un attimo.Ma capisco che questi sono concetti difficili per chi del lavoro ha solo sentito parlare.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            ed è proprio così, vogliono l'ultima novità,saranno anche dei viziati ma è quello che il cliente chiede, se un film e vecchio ( 6 mesi) anche se non visto non lo prendono
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            contenuto non disponibile
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            secondo me si, ciò che ci danneggia sono le novità, principalmente le contemporanee cinematografiche, ma anche le contemporanee in dvd da noleggio..il catalogo, film dopo 6 mesi, è al 10% del fatturato,quando escono titoli importanti alcuni miei clienti mi dicono che lo hanno già visto scaricato ( come se fosse normale) mentre sono alla ricerca di titoli minori, ma nuovi...
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            secondo me si, ciò che ci danneggia sono le
            novità, principalmente le contemporanee
            cinematografiche, ma anche le contemporanee in
            dvd da noleggio..Mah io chi si scarica gli screener non li capisco proprio, significa rovinarsi il film.
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: rik

            secondo me si, ciò che ci danneggia sono le

            novità, principalmente le contemporanee

            cinematografiche, ma anche le contemporanee

            in dvd da noleggio..
            Mah io chi si scarica gli screener non li capisco
            proprio, significa rovinarsi il film.Secondo me e' piu' la gente che vuole provare il "brivido" di registrare il film che quelli che lo scaricano (rotfl)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: rik


            secondo me si, ciò che ci danneggia
            sono
            le


            novità, principalmente le contemporanee


            cinematografiche, ma anche le
            contemporanee


            in dvd da noleggio..


            Mah io chi si scarica gli screener non li
            capisco

            proprio, significa rovinarsi il film.

            Secondo me e' piu' la gente che vuole provare il
            "brivido" di registrare il film che quelli che lo
            scaricano
            (rotfl)Ma sai...pago 7.5 euro per stare come un XXXXXXX a riprendere lo schermo, con l'ansia che qualcuno vada a fare la spia alla maschera...ma la gggente non si poteva drogare come negli anni 80?
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: rik



            secondo me si, ciò che ci danneggia



            sono le novità, principalmente le



            contemporanee cinematografiche, ma



            anche le contemporanee in dvd da



            noleggio..


            Mah io chi si scarica gli screener non


            li capisco proprio, significa rovinarsi


            il film.

            Secondo me e' piu' la gente che vuole

            provare il "brivido" di registrare il

            film che quelli che lo scaricano (rotfl)
            Ma sai...pago 7.5 euro per stare come un
            XXXXXXX a riprendere lo schermo, con l'ansia
            che qualcuno vada a fare la spia alla
            maschera... ma la gggente non si poteva
            drogare come negli anni 80?Secondo me sono agenti delle major che li mettono in giro per fare pubblicita' ai film al cinema, oppure videotecari impazziti !
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: dont feed the
            troll/dovella



            - Scritto da: rik




            secondo me si, ciò che ci
            danneggia




            sono le novità,
            principalmente
            le




            contemporanee
            cinematografiche, ma





            anche le contemporanee in dvd
            da





            noleggio..



            Mah io chi si scarica gli screener
            non



            li capisco proprio, significa
            rovinarsi



            il film.


            Secondo me e' piu' la gente che vuole


            provare il "brivido" di registrare il


            film che quelli che lo scaricano (rotfl)


            Ma sai...pago 7.5 euro per stare come un

            XXXXXXX a riprendere lo schermo, con l'ansia

            che qualcuno vada a fare la spia alla

            maschera... ma la gggente non si poteva

            drogare come negli anni 80?

            Secondo me sono agenti delle major che li mettono
            in giro per fare pubblicita' ai film al cinema,
            oppure videotecari impazziti
            !Guarda secondo me è promozione.PS. Videotecari impazziti? perchè ci sono anche videotecari sani?
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: dont feed the

            troll/dovella




            - Scritto da: rik





            secondo me si, ciò che ci

            danneggia





            sono le novità,

            principalmente

            le





            contemporanee

            cinematografiche, ma







            anche le contemporanee
            in
            dvd

            da







            noleggio..




            Mah io chi si scarica gli
            screener

            non




            li capisco proprio, significa

            rovinarsi




            il film.



            Secondo me e' piu' la gente che
            vuole



            provare il "brivido" di registrare
            il




            film che quelli che lo scaricano
            (rotfl)




            Ma sai...pago 7.5 euro per stare come un


            XXXXXXX a riprendere lo schermo, con
            l'ansia



            che qualcuno vada a fare la spia alla


            maschera... ma la gggente non si poteva


            drogare come negli anni 80?



            Secondo me sono agenti delle major che li
            mettono

            in giro per fare pubblicita' ai film al
            cinema,

            oppure videotecari impazziti

            !

            Guarda secondo me è promozione.

            PS. Videotecari impazziti? perchè ci sono anche
            videotecari sani?Mmmmmm.... In effetti (rotfl)
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            io sono ancora sano di mente, comunque secondo me chi registra i film dal cinema sono gli stessi propietari del cinema che ci odiano a morte da quando l'home video a strappato molti clienti dalle sale, difatti sono loro che fanno una forte opposizione per quello che riguarda le window, cioè il tempo che intercorre tra cinema e dvd, circa 3 mesi, mentre secondo me un mese sarebbe sufficente,è già appurato che non perderebbero nulla, comunque una famiglia che si reca al cinema con 2 bambini minimo spende 40 euro (con due pop corn e da bere)
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ed è proprio così, vogliono l'ultima
            novità,saranno anche dei viziati ma è
            quello che il cliente chiedeChiede? Se hai dei clienti che ti chiedono i film, sei a posto.Ma il problema delle videoteche è che spesso i clienti non chiedono più nulla.
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            in che senso. Comunque tu sei scemo a levare dal noleggio film che sono richiesti.
          • Joe Tornado scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            correre a casa a
            scaricarli..ultimamente ne ho sistemati un
            paio..non dico come...No, no, dicci ...
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            ed è proprio così, vogliono l'ultima novità,saranno anche dei viziati ma è quello che il cliente chiede, se un film e vecchio ( 6 mesi) anche se non visto non lo prendono
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ed è proprio così, vogliono l'ultima
            novità,saranno anche dei viziati ma è
            quello che il cliente chiede, se un film e
            vecchio ( 6 mesi) anche se non visto non lo
            prendonoOgnuno ha la clientela che si merita.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ed è proprio così, vogliono l'ultima
            novità,saranno anche dei viziati ma è
            quello che il cliente chiede, se un film e
            vecchio ( 6 mesi) anche se non visto non lo
            prendonoQuindi hai appena detto che scaricare la roba vecchia di 6 mesi non danneggia in alcun modo il mercato delle videoteche.A partire da questa base si puo' rivedere tutta la normativa del diritto d'autore, da 70 anni dalla morte a 7 mesi dall'uscita.
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Guarda che il sito che parla lui è un noto sito XXXXX che mi risulta sia legale in italia :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            Ma i XXXXX (visto il nome che hai citato) son sempre stati lungimiranti con internet.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            contenuto non disponibile
        • Alex scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          - Scritto da: rik
          Ma XXXXX!!stiamo parlando di concorrenza sleale,
          di furto!!quando pagherete i film vedremo cosa
          succederà,se manterranno le window tra
          cinema dvd e poi internet pay tv resisteremo, se
          le major daranno tutto in contemporanea sarà
          dura..comunque sia li pagarete statene
          certi..è vero, è concorrenza sleale, ma sai che idea mi son fatto di voi da questa storia ?ho letto sul fostro ridicolo forum "quel pezzente che mi noleggiava 3 dvd a settimana"..mi è bastato questo.. non meritate nulla.. per quanto mi riguarda consiglio a tutti amici e parenti servizi legali web.. in videoteca non ci devonon proprio più andare.. "quei pezzenti da solo 3 dvd a settimana" !!assurdo..
          • Joe Tornado scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia

            assurdo..E quando se la prendono con le belle giornate estive ?E quanto se la prendono con i "morti di fame" che restituiscono il film subito dopo la visione, invece di attendere il giorno dopo e pagare di più ?E quando se la prendono con qualunque altra forma di intrattenimento che non sia la visione di film (noleggiati da loro) ?E quando, dopo aver tanto parlato di difesa della cultura, discutono su quali correnti sessuali (inchiappettamento di animali, donne in stato di gravidanza, ecc.) sia redditizio assecondare con la disponibilità di film XXXXXgrafici ?... tutti motivi per cui i grandi discorsi sulla legalità, fatti da costoro, non hanno un minimo di credibilità ...... e tutti motivi per i quali m'impegno affinchè non transiti più un euro dalle mie tasche alle loro !
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: Joe Tornado
            > assurdo..

            E quando se la prendono con le belle giornate
            estive
            ?

            E quanto se la prendono con i "morti di
            fame" che restituiscono il film subito dopo
            la visione, invece di attendere il giorno dopo e
            pagare di più
            ?

            E quando se la prendono con qualunque altra forma
            di intrattenimento che non sia la visione di film
            (noleggiati da loro)
            ?
            E quando si fanno alfieri del diritto d'autore e del copyright e poi pubblicano spezzoni di film sui loro siti?E quando si fanno alfieri della legalità e poi discutono bellamente su come eludere il fisco?E quando esaltano il loro ruolo di "consiglieri esperti di cinematografia" e poi sparlano del cinema d'autore perchè gli fa pochi noli?
          • anonimo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Joe Tornado
            > > assurdo..
            >
            > E quando se la prendono con le belle giornate
            > estive
            > ?
            >
            > E quanto se la prendono con i
            "morti
            di
            > fame" che restituiscono il film
            subito
            dopo
            > la visione, invece di attendere il giorno
            dopo
            e
            > pagare di più
            > ?
            >
            > E quando se la prendono con qualunque altra
            forma
            > di intrattenimento che non sia la visione di
            film
            > (noleggiati da loro)
            > ?
            >
            E quando si fanno alfieri del diritto d'autore e
            del copyright e poi pubblicano spezzoni di film
            sui loro
            siti?

            E quando si fanno alfieri della legalità e
            poi discutono bellamente su come eludere il
            fisco?

            E quando esaltano il loro ruolo di
            "consiglieri esperti di cinematografia"
            e poi sparlano del cinema d'autore perchè
            gli fa pochi
            noli?State parlando di un gruppetto che si collega a quel forum mica rappresentano la maggioranza. Se uno chiama morto di fame uno che noleggia 3 dvd, allora vuol dire che tutti i videonoleggiatori la pensano così?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo

            State parlando di un gruppetto che si collega a
            quel forum mica rappresentano la maggioranza.
            Stiamo parlando dello stesso gruppetto che in rappresentanza dei videonoleggiatori sono stati ricevuti da agcom a sugellare un patto scellerato.
          • Alex scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            > - Scritto da: Joe Tornado
            > > > assurdo..
            > >
            > > E quando se la prendono con le
            belle
            giornate
            > > estive
            > > ?
            > >
            > > E quanto se la prendono con i
            > "morti
            > di
            > > fame" che
            restituiscono il
            film
            > subito
            > dopo
            > > la visione, invece di attendere il
            giorno
            > dopo
            > e
            > > pagare di più
            > > ?
            > >
            > > E quando se la prendono con
            qualunque
            altra
            > forma
            > > di intrattenimento che non sia la
            visione
            di
            > film
            > > (noleggiati da loro)
            > > ?
            > >
            > E quando si fanno alfieri del diritto
            d'autore
            e
            > del copyright e poi pubblicano spezzoni di
            film
            > sui loro
            > siti?
            >
            > E quando si fanno alfieri della
            legalità
            e
            > poi discutono bellamente su come eludere il
            > fisco?
            >
            > E quando esaltano il loro ruolo di
            > "consiglieri esperti di
            cinematografia"
            > e poi sparlano del cinema d'autore
            perchè
            > gli fa pochi
            > noli?


            State parlando di un gruppetto che si collega a
            quel forum mica rappresentano la maggioranza.

            Se uno chiama morto di fame uno che noleggia 3
            dvd, allora vuol dire che tutti i
            videonoleggiatori la pensano
            così?su quel forum si, la pensano tutti così..anche la videoteca del mio paesello aveva atteggiamenti odiosi.. mi han fatto pagare ritardi di 1 euro per 10 minuti di ritardo.. avevano prezzi assurdi e atteggiamenti strafottenti.. se chiudono tutti o no a me non cambia molto, anzi nulla.. per come si comportano, molti di loro se lo meriterebbero..
          • anonimo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: Alex
            su quel forum si, la pensano tutti così..Infatti ho detto: quel forum mica rappresenta tutto il mondo dei videonoleggiatori
            anche la videoteca del mio paesello aveva
            atteggiamenti odiosi.. mi han fatto pagare
            ritardi di 1 euro per 10 minuti di ritardo..
            avevano prezzi assurdi e atteggiamenti
            strafottenti.. se chiudono tutti o no a me non
            cambia molto, anzi nulla.. per come si
            comportano, molti di loro se lo
            meriterebbero..Se c'è una regola la rispetti, io non ho mai fatto un ritardo alla consegna. Altrimenti uno dice dai sono 10 minuti, la volta dopo dai sono 15. Forse ragioni così proprio perché sei nel paesello. Io a Milano entravo in una videoteca con un mare di clienti e raramente trovavo lo stesso commesso, quindi neanche mi passava per l'anticamera del cervello di ricevere trattamenti di favore.
          • anonimo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: panda rossa
            Tanto falliranno tutti!
            E quelli che hanno fatto i debiti per aprire,
            falliranno pure prima degli altri, pidicchiosi ed
            inutili parassiti sociali che non sono
            altro.Guarda a me dei videonoleggiatori frega sino a un certo punto. Ma il parassita è chi sfrutta le risorse altrui senza metterne di proprie.Il videonoleggiatore paga l'affitto del negozio. Compra i DVD a un prezzo molto alto (quelli destinati al noleggio costano di più) e si rifà offrendo un servizio.Quindi no, non è parassita. Parassita sei tu che scarichi materiale protetto da diritto d'autore violando la legge. Se non ti stanno bene le condizioni per la distribuzione di chi l'ha prodotto puoi semplicemente evitare di prenderlo e scaricare materiale protetto da Creative Commons. Invece continui a chiamare Parassita chi non lo è cercando rifugio in una retorica atta a giustificare il tuo essere spilorcio.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: panda rossa

            Tanto falliranno tutti!

            E quelli che hanno fatto i debiti per aprire,

            falliranno pure prima degli altri,
            pidicchiosi
            ed

            inutili parassiti sociali che non sono

            altro.

            Guarda a me dei videonoleggiatori frega sino a un
            certo punto. Ma il parassita è chi sfrutta le
            risorse altrui senza metterne di
            proprie.Per ricavarci denaro!Altrimenti non e' un parassita.
            Il videonoleggiatore paga l'affitto del negozio.Anche il kebabbaro.
            Compra i DVD a un prezzo molto alto (quelli
            destinati al noleggio costano di più) e si rifà
            offrendo un servizio.Servizio che era richiesto fino a quando la gente non era in grado di farselo autonomamente.Anche i venditori di ghiaccio offrivano un servizio.
            Quindi no, non è parassita.E' l'unica categoria di commercianti che io conosca che disprezza e insulta i propri clienti.Come se un ristoratore insultasse i clienti e li maledisse perche' si fanno da mangiare in casa propria.
            Parassita sei tu che scarichi materiale protetto
            da diritto d'autore violando la legge.Io non rivendo.Io restauro, conservo e talvolta miglioro pure.Il mio hobby contribuisce alla preservazione della cultura.Se gli arabi non avessero copiato i papiri conservati nella biblioteca di Alessandria, oggi il mondo sarebbe molto piu' povero.
            Se non ti
            stanno bene le condizioni per la distribuzione di
            chi l'ha prodotto puoi semplicemente evitare di
            prenderlo e scaricare materiale protetto da
            Creative Commons. Se a Rosa Parks non stavano bene le condizioni per viaggiare sugli autobus di linea, poteva semplicemente evitare di prenderli e andare a piedi.
            Invece continui a chiamare
            Parassita chi non lo è cercando rifugio in una
            retorica atta a giustificare il tuo essere
            spilorcio.Tu invece che cosa stai facendo per giustificare chi detiene diritti di opere di cui non e' neppure l'autore?
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: panda rossa

            Tanto falliranno tutti!

            E quelli che hanno fatto i debiti per aprire,

            falliranno pure prima degli altri,

            pidicchiosi ed inutili parassiti sociali che

            non sono altro.
            Guarda a me dei videonoleggiatori frega sino
            a un certo punto. Ma il parassita è chi sfrutta
            le risorse altrui senza metterne di proprie.Tipo l'equo compenso ?
            Il videonoleggiatore paga l'affitto del negozio.Spiace per lui, anche i venditori di ghiaccio avevano dei costi.
            Compra i DVD a un prezzo molto alto (quelli
            destinati al noleggio costano di più) e si
            rifà offrendo un servizio.Che ormai e' obsoleto.
            Quindi no, non è parassita.No, e' solo uno che offre un servizio ormai divenuto inutile, e non a causa della pirateria ma a causa dei servizi di streaming on demand e della pay tv.
            Parassita sei tu che scarichi materiale protetto
            da diritto d'autore violando la legge.E tu sei un diffamatore se e' per questo.
            Se non ti stanno bene le condizioni per la
            distribuzione di chi l'ha prodotto puoi
            semplicemente evitare di prenderlo e
            scaricare materiale protetto da
            Creative Commons. Invece continui a
            chiamare Parassita chi non lo è cercando
            rifugio in una retorica atta a giustificare
            il tuo essere spilorcio.Posso prenderlo anche da un servizio di streaming legale, ma ormai anche acquistare un DVD all'estero e farmelo arrivare via posta costa meno che affittarlo, soprattutto se si parla di titoli vecchi. Sempre che non lo passino in TV sui vari sky. Con tutti questi servizi a costi minori perche' dovrei andare da quei parassiti ? Che vogliono ancora stare attaccati come zecche a clienti a cui non possono piu' offrire prezzi e servizi concorrenziali rispetto ai servizi legali ?
          • anonimo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            haha come immaginavo krane e pandarossa subito che rispondono. Ma non avete proprio mai niente da fare voi due?Neanche vi leggo tanto scrivete sempre le stesse cose.
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            haha come immaginavo krane e pandarossa subito
            che rispondono. Ma non avete proprio mai niente
            da fare voi due?
            Neanche vi leggo tanto scrivete sempre le stesse
            cose.A cui non rispondi argomentando...
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            haha come immaginavo krane e pandarossa subito
            che rispondono. Eccone un altro che non sa che gli utenti registrati ricevono in mail la notifica di un nuovo messaggio...
            Ma non avete proprio mai niente
            da fare voi due?Io devo fare manutenzione ai miei sistemi (che essendo linux funzionano a meraviglia).
            Neanche vi leggo tanto scrivete sempre le stesse
            cose.O piu' semplicemente non sai leggere.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            Se uno è programmatore e si collega in un sito di
            programmazione dove un gruppetto scrive XXXXXXX
            lui non interviene e neanche ci
            ritorna.Purtroppo per te non esistono siti di programmazione dove un gruppetto scrive XXXXXXX.A meno che tu non stia sostenendo che una pagina di fessbuk sia un sito di programmazione.
        • Guybrush scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          - Scritto da: rik
          Ma XXXXX!!stiamo parlando di concorrenza sleale,
          di furto!!quando pagherete i film vedremo cosa
          succederàVuoi sapere cosa mi è sucXXXXX?Che ho smesso di comprare film. Ho smesso di usare la connessione ad internet per altro che qualche minuto di social game su FB e scaricare la posta.Ho smesso pure di vedere film e passo tutti, ma proprio tutti, i W.E. in giro per i monti. O a seguire un concerto.Videoteche? Le guardo avvizzire con in mano un sacchetto di popcorn autarchico.
          ,se manterranno le window tra
          cinema dvd e poi internet pay tv resisteremo, se
          le major daranno tutto in contemporanea sarà
          dura..comunque sia li pagarete statene
          certi..Scordatelo, amico.Per due motivi:1) L'informazione, in quanto tale, deve essere conoscibile e comunicabile. Elimina una di queste due caratteristiche e non esiste più come informazione. Ne viene fuori che non puoi rendere una informazione (film, musica, testi ecc...) non-copiabile senza distruggerla irreparabilmente.2) Convincimi che starsene chiuso in casa a guardare la TV sia meglio che passare i W.E. in montagna.Nota: uno che passa tutti i W.E. fuori ha, evidentemente, sufficienti risorse economiche per comprare tutti i film che vuole. Se non lo fa e non scarica vuol dire che ha perso interesse nel prodotto "intrattenimento domestico", ora guardati allo specchio e domandati: "perché è sucXXXXX?" poi prendi una pezza e pulisci lo specchio.CiaoGT
          • anonimo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: Guybrush
            - Scritto da: rik
            > Ma XXXXX!!stiamo parlando di concorrenza
            sleale,
            > di furto!!quando pagherete i film vedremo
            cosa
            > succederà
            Vuoi sapere cosa mi è sucXXXXX?
            Che ho smesso di comprare film. Ho smesso di
            usare la connessione ad internet per altro che
            qualche minuto di social game su FB e scaricare
            la
            posta.Ma cosa vuol dire l'esempio che porti? Cosa rappresenta? E' un tuo caso specifico, potevi anche dire che andavi a fare immersioni, cioè ma che XXXXX c'entra? Uno deve portare degli esempi per spiegare una realtà, non raccontare i cavolo suoi. Allora uno ti dice: "Non compro più film perché mi è venuta la passione per la fotografia! Il cinema quindi è un'arte morta....è fottuta!"
          • Guybrush scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Guybrush[...]
            Ma cosa vuol dire l'esempio che porti? Cosa
            rappresenta?E' quello che mi è sucXXXXX.
            E' un tuo caso specifico, potevi
            anche dire che andavi a fare immersioni,
            cioè ma che XXXXX c'entra?Che se una sera non mi fossi XXXXXXXto come un picchio perché il DVD di Guerre Stellari (episode 1 ovvero il IV "una nuova speranza") non si riusciva a vedere a causa dei sistemi di protezione, non avrei pensato di uscire di casa, fare altro e scoprire che mi piaceva di più.
            Uno deve portare
            degli esempi per spiegare una realtà, non
            raccontare i cavolo suoi.I "cavoli miei" sono una realta' che conosco molto bene e di cui posso parlare con cognizione di causa. Puoi dire lo stesso di te, anonimo non registrato che spari volgarita' sul forum convinto di non essere rintracciabile?
            Allora uno ti dice:
            "Non compro più film perché mi
            è venuta la passione per la fotografia! Il
            cinema quindi è un'arte morta....è
            fottuta!"Gli rispondo: "e' triste che per te sia un'arte morta, ma comprendo il tuo punto di vista, anche se non lo condivido".Questione di educazione, caro.E di stile.GT
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: GuybrushVabbè scusa però il tuo ragionamento non è che stia proprio in piedi, e cmq non è generalizzabile.Voglio dire, per te (e moltissimi altri) è meglio stare in giro immersi nella natura o tra amici a divertirsi, per qualcun altro sarà diversamente.E', ovviamente, una questione di misura, fa certamente bene uscire di casa e la gente dovrebbe imparare a farlo di +, a vivere veramente, piuttosto che farlo in maniera simulata. Ma certo non per questo dobbiamo asserire che è inconcepibile l'idea di passare una serata in casa a vedere un bel film.Checchè ne dicano i videotecari molta gente ha sviluppato amore per il cinema e per l'arte proprio grazie alla rete, e il mercato dell'intrattenimento domestico è in continua crescita, nonostante loro avvizziscano. Purtroppo non è perchè la gente ha imparato a vivere di + tra i propri simili piuttosto che rintanati in casa, ha solo escogitato o trovato metodi + pratici ed economici. Una evoluzione alla quale non vogliono adeguarsi e vogliono impedire al mondo di fare altrettanto, perchè il loro inutile ruolo di intermediari andrebbe a sparire.
          • Guybrush scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Guybrush

            Vabbè scusa però il tuo ragionamento
            non è che stia proprio in piedi, e cmq non
            è
            generalizzabile.Oh si che si regge.Ed è una legge di mercato, anche se rappresentata in modo molto personale.
            Voglio dire, per te (e moltissimi altri) è
            meglio stare in giro immersi nella natura o tra
            amici a divertirsi, per qualcun altro sarà
            diversamente.Ti prego, usa l'apostrofo a mo' di accento al posto delle accentate, almeno finchhe' P.I. non risolve 'sto problema dell'escaping.Ho dovuto usare "ME" a titolo di esempio.
            E', ovviamente, una questione di misura, fa[...]
            film.Giusto e sacrosanto, ma stiamo parlando di "leggi di mercato".Siano A e B due beni succedanei.Ad esempio Pane fresco e Pane "affettato" (quello del supermercato, per esempio).C'e' un evento X che determina un aumento del prezzo della farina e dell'energia.Il pane aumenta di prezzo.MAIl pane fresco, quello del fornaio, aumenta di più perche' il fornaio non puo' realizzare le economie di scala che ha una grande industria con un proXXXXX produttivo ben realizzato.Anche il pane "industriale" aumenta, ma non tanto quanto quello fresco:se definiamo i prezzi di due beni succedanei in questo modoP(A) = prezzo di AP(B) = prezzo di BP1(A) = nuovo prezzo di AP1(B) = nuovo prezzo di Be ci poniamo nella situazioneP1(A)
            P1(B)ecco che all'aumentare del prezzo di B aumenta la domanda di B.nel mio personalissimo caso B sono le passeggiate in montagna.Per te potrebbe essere il calcetto (la domanda è in aumento, ma è legata alla stagione), i giochi da tavolo (in crescita da qualche anno), le serate al pub o un paio di dozzine di ALTRI passatempo, succedanei del "vedersi un film a nolo, ma anche al cinema" e per altri milioni di "potenziali clienti" B è qualcos'altro, diverso da A.Nel mio caso posso dire che, fino ad 1 anno fa spendevo tra 500 e 600 euro annui in "intrattenimento", da 1 anno a questa parte la cifra è scesa a circa 40 euro (con questi includo anche i 17 euro che spenderò 1l 14/07 per andare a vedere Harry Potter 7.2 in 2D).In compenso spendo molto di più in scampagnate & passeggiate, una cifra pari a quello che spendevo prima + 460 euro circa.Per te ci sarà un altro "B" succedaneo di "A" che risulterà sempre piu' attraente, man mano che i controlli sulla rete si stringeranno (rotfl) e scaricare richiederà uno sbattimento sempre maggiore (anche solo dover cambiare metodo di download) al punto da rendere appetibile "B".Anche per l'educatissimo anonimo di cui sopra c'e' un bene "B" in agguato.Come faccio a sapere che A costera' sempre di piu'? Facile: ogni detentore dei diritti si comporta come un monopolista ed attua una politica di prezzi mirata a massimizzare il profitto.Per cui non gli importa nulla se vende 100 o 1000 copie, ma gli importa di vendere il massimo numero di copie al maggior prezzo possibile.CiaoGT
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: GuybrushCerto spiegato in questo modo non posso che concordare, fermo restando pero' (cmq a me sta cosa degli escape non la fa...) che ci sara' pur sempre la voglia di vedere un film a casa, magari di inverno quando fuori piove e fa un freddo cane.Quella che non mi verra' mai e' la voglia di dare i miei soldi a quelle sanguisughe di videotechini che sono disposti a vendere la nostra e la loro liberta' nella speranza di raggranellare qualche spicciolo.Ci ragiona cosi' merita solo di andare a zappare il brullo terreno.Anche perche' se proprio devo uscire di casa e pagare, a sto punto il film me lo vado a godere al cinema, con schermo enorme, surround e tutto il resto.Ma stiamo parlando di casi cmq limite: puoi rendere + rognoso scaricare ma in fondo quanto? e cmq per quanto tardi si sviluppera' un mercato di contenuti on line legali a prezzi accettabili, e a loro restera' cmq solo la possibilita' della vanga e della zappa.
          • Guybrush scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Guybrush

            Certo spiegato in questo modo non posso che
            concordare, fermo restando pero' (cmq a me sta
            cosa degli escape non la fa...) che ci sara' pur
            sempre la voglia di vedere un film a casa, magari
            di inverno quando fuori piove e fa un freddo
            cane.Quella dei beni succedanei e' una buona spiegazione... o almeno così è parso a Dornbrush & Fischer e si, non spariranno quelli che si prenderanno un film, ma potendo scegliere tra il dover "uscire, prendere, fruire, uscire e riconsegnare" e il poter "cliccare, fruire e stop" pagando la stessa cifra O MENO non ci penseranno 2 volte.Anche il download lecito è un ottimo succedaneo.
            Quella che non mi verra' mai e' la voglia di dare
            i miei soldi a quelle sanguisughe di videotechini
            che sono disposti a vendere la nostra e la loro
            liberta' nella speranza di raggranellare qualche
            spicciolo.
            Ci ragiona cosi' merita solo di andare a zappare
            il brullo
            terreno.Vabbe', non sono così cattivi... sono solo diventati inutili.
            Anche perche' se proprio devo uscire di casa e
            pagare, a sto punto il film me lo vado a godere
            al cinema, con schermo enorme, surround e tutto
            il
            resto.Be' la differenza di prezzo è enorme eh? 7.5 euro (pure 8.50) contro 2-3 euro di noleggio.
            Ma stiamo parlando di casi cmq limite: puoi
            rendere + rognoso scaricare ma in fondo quanto?Lo scopriremo presto: usare una VPN non è semplicissimo e ci vorrà qualche anno perché i programmi diventino un po' più amichevoli.
            e
            cmq per quanto tardi si sviluppera' un mercato di
            contenuti on line legali a prezzi accettabili, e
            a loro restera' cmq solo la possibilita' della
            vanga e della
            zappa.Concordo in pieno.GT
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia

          Ma XXXXX!!stiamo parlando di concorrenza slealeNo, solo di concorrenza (prima c'era il monopolio),
          di furto!!quando pagherete i film vedremo cosa
          succederàNon pagheremo i film, quindi non succederà nulla.
    • Franky scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Sempre a difendere la rete, ma chi è colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?
      Beh parti per la Somalia e vai a difendere tu le navi colpite dalla pirateria....
      Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,
      investito in un'attività legale che era
      protetta dalla legge. Come viene difeso?
      Praticamente stai parlando del 99% dei cittadini italiani...Veniamo difesi facendoci prendere in giro dai politici...facendoci ricoprire di tasse...e facendoci convincere che aiutarsi a vicenda e praticare la condivisione etica sia una cosa negativa il piu' grave reato del mondo...mentre loro vivacchiano alla facciazza nostra facendo la bella vita...

      Solo con leggi e leggine che sono belle sulla
      carta, che scandalizzano il così detto
      popolo della rete (poi però se c'è da
      manifestare in piazza per l'Urbani il popolo
      della rete sparisce perché deve giocare a
      Minecraft) ma poi stringi stringi contro la
      pirateria NON SI FA
      NIENTE.Te lo ripeto noi siamo molto sensibili ai problemi della pirateria somala...riteniamo che attaccare le navi sia una cosa sbagliatissima e che sia effettivamente un grave problema...ma noi viviamo in Italia non in Somalia...se ti sta cosi' tanto a cuore il problema dei Somali...perche' non vai a fare una campagna di sensibilizzazione li'?
    • Darwin scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Sempre a difendere la rete, ma chi è colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?
      Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,
      investito in un'attività legale che era
      protetta dalla legge. Come viene difeso?


      Solo con leggi e leggine che sono belle sulla
      carta, che scandalizzano il così detto
      popolo della rete (poi però se c'è da
      manifestare in piazza per l'Urbani il popolo
      della rete sparisce perché deve giocare a
      Minecraft) ma poi stringi stringi contro la
      pirateria NON SI FA
      NIENTE.Sono d'accordo, non si fa niente.Io proporrei una cosa: continuare a piratare finchè è possibile.Per te.....trovati un lavoro.
    • rik scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      La mia videoteca va benissimo,fortunatamente ci sono ancora tanti clienti che di internet e pirateria se ne fregano altamente,vogliono vedere film in alta definizione ( quella vera ) non quella XXXXX che passa sull'web, e poi saranno comunque le major a decidere dove andrà il mercato, ma la pirateria sarà morta e sepolta quando decideranno che è arrivato il momento di presentare il conto a voi, con gli interessi...
      • TuttoaSaldo scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        - Scritto da: rik
        La mia videoteca va benissimo,fortunatamente ci
        sono ancora tanti clienti che di internet e
        pirateria se ne fregano altamente,vogliono vedere
        film in alta definizione ( quella vera ) non
        quella XXXXX che passa sull'web, e poi saranno
        comunque le major a decidere dove andrà il
        mercato, ma la pirateria sarà morta e
        sepolta quando decideranno che è arrivato il
        momento di presentare il conto a voi, con gli
        interessi...Io ho l'alta definizione a casa premendo il bottoncino acquista. Può un negozio fisico fare meglio?
        • anonimo scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          - Scritto da: TuttoaSaldo
          - Scritto da: rik
          > La mia videoteca va benissimo,fortunatamente
          ci
          > sono ancora tanti clienti che di internet e
          > pirateria se ne fregano altamente,vogliono
          vedere
          > film in alta definizione ( quella vera ) non
          > quella XXXXX che passa sull'web, e poi
          saranno
          > comunque le major a decidere dove
          andrà
          il
          > mercato, ma la pirateria sarà morta
          e
          > sepolta quando decideranno che è
          arrivato
          il
          > momento di presentare il conto a voi, con gli
          > interessi...

          Io ho l'alta definizione a casa premendo il
          bottoncino acquista. Può un negozio fisico
          fare
          meglio?Intendi itunes?Quello che compri te è solo in 720p ed è moooooooooooooooolto più compresso rispetto a un bluray. Non ha l'audio originale, non ha i sottotitoli, non ha gli extra e i prezzi sono alti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: anonimo
            Intendi itunes?
            Quello che compri te è solo in 720p ed
            è moooooooooooooooolto più compresso
            rispetto a un bluray. Non ha l'audio originale,
            non ha i sottotitoli, non ha gli extra e i prezzi
            sono
            alti.Certo, certo.Come l'edizione dei sigori degli anelli in blu-ray: in pratica un DVD mascherato da BR, una truffa vera e propria. Ma il truffatore non la pagherà mai.Hanno avuto pure il coraggio di fare una nuova edizione (stavolta in vero HD) ma non l'hanno regalata a chi è stato truffato dalla prima.Comunque su Braz*ers i video full HD ci sono e costano 3 centesimi. Sono legali e il guadagno va tutto alle persone giuste che si fanno il c*lo (let.)...Altro che intermediari parassiti.E poi molto meglio un bel giro fuori casa che un film a noleggio. E se piove (so che una certa categoria fa tutti i giorni la danza della pioggia), tutti a cazzaggiare si internet tra forum ed altre millemila cose che si possono fare.L'homevideo è un hobby da anni 80/90.. Più OLD dell'omino di go*t.se(x)... ancora non vi rendete conto che le persone hanno cambiato interessi.
          • franco scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: anonimo

            > Intendi itunes?
            > Quello che compri te è solo in 720p
            ed
            > è moooooooooooooooolto più
            compresso
            > rispetto a un bluray. Non ha l'audio
            originale,
            > non ha i sottotitoli, non ha gli extra e i
            prezzi
            > sono
            > alti.



            Certo, certo.
            Come l'edizione dei sigori degli anelli in
            blu-ray: in pratica un DVD mascherato da BR, una
            truffa vera e propria. Ma il truffatore non la
            pagherà
            mai.XXXXXte! Non sai di che parli. Continua a scaricarti copie pirata di insulsa qualità o pagare cifre spropositate per finte copie HD a bassissimo bitrate. Il Signore Degli Anelli edizione estesa BluRay sono 100GB a film, due BluRay BD-50 per ogni film. Il massimo bitrate permesso dallo standard. DVD mascherato da BluRay?? MA CHE DICI???
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia

            XXXXXte! eh?
            Non sai di che parli. MA CERTO, MA CERTOcomparativa fra prima edizione ed extendedhttp://screenshotcomparison.com/comparison/58250http://screenshotcomparison.com/comparison/58228 Ora puoi correre a nasconderti.
            Continua a scaricarti copie pirata ti avverto che se non ritiri l'accusa ne risponderai in prima persona e no ti sto a spiegare per quale ragione a me non costerà nulla.
            o pagare cifre spropositate per finte copie HD 3 centesimi per un film legale (quanto pago io) non è una cifra spropositata.Le vostre proposte sono cifre spropositate. Infatti il mercato, comunque vada, vi farà fallire.Giustamente.
          • krane scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: unaDuraLezione
            > XXXXXte!

            eh?

            > Non sai di che parli.

            MA CERTO, MA CERTO
            comparativa fra prima edizione ed extended
            http://screenshotcomparison.com/comparison/58250
            http://screenshotcomparison.com/comparison/58228
            Ora puoi correre a nasconderti.

            > Continua a scaricarti copie pirata

            ti avverto che se non ritiri l'accusa ne
            risponderai in prima persona e no ti sto a
            spiegare per quale ragione a me non costerà
            nulla.Sarebbe quasi ora che qualcuno desse Una Dura Lezione a questi diffamatori...Che poi se son cosi' convinti che la gente gli ruba... che si facessero un'assicurazione contro il furto e smettessero di rompere.
        • rik scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          l'importante che acquisti poi uno è libero di scegliere dove.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            l'importante che acquisti poi uno è libero
            di scegliere
            dove.Ma a te, posto che uno in videoteca non ci voglia andare, che te ne frega?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            l'importante che acquisti poi uno è libero
            di scegliere
            dove.Io ho smesso di acquistre...Adesso devo vedere i mille film che ho comprato a 30 euro di flat.Quando li avrò visti tutti (tra 3 anni a guardarne uno al giorno), riparto dall'inizio che tanto i primi me li sarò scordati.Oggi tocca a 'bu**ake shuttle vol. 3'... Che spettacolo ragazzi, che spettacolo.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: rik
            > l'importante che acquisti poi uno è
            libero
            > di scegliere
            > dove.


            Io ho smesso di acquistre...
            Adesso devo vedere i mille film che ho comprato a
            30 euro di
            flat.
            Quando li avrò visti tutti (tra 3 anni a
            guardarne uno al giorno), riparto dall'inizio che
            tanto i primi me li sarò
            scordati.
            Oggi tocca a 'bu**ake shuttle vol. 3'...
            Che spettacolo ragazzi, che spettacolo.E vabbè però...non tutti amiamo lo stesso genere di spettacolo.Beato te che ami un certo mercato i cui prezzi sono decenti.
          • TuttoaSaldo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            l'importante che acquisti poi uno è libero
            di scegliere
            dove.Non è una grande scelta, uscire di casa, prendere l'auto cercare parcheggio, prendere il disco (quello che c'è), portarlo a casa e sperare che non sia graffiato, o premere un bottoncino.. mhhhh.. Scelgo la prima !!
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            il fatto è che i miei clienti hanno sky premium ecc..ma vogliono le ultime novità ed è questa la nostra forza..per ora...
          • TuttoaSaldo scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            il fatto è che i miei clienti hanno sky
            premium ecc..ma vogliono le ultime novità ed
            è questa la nostra forza..per
            ora...Sì, certo.. Ma io dormirei preoccupato :s
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            lo so, se le major decideranno di dare in contemporanea alle pay tv siamo fritti, sono comunque loro che decideranno la nostra sorte e la vostra in internet, quello che mi preoccupa è che tutto tace dalla loro parte, non si sono fatti vivi nemmeno all'incontro con l'agcom con le videoteche quindi la vedo male...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        - Scritto da: rik
        La mia videoteca va benissimo,E allora perchè rompete?
        fortunatamente ci
        sono ancora tanti clienti che di internet e
        pirateria se ne fregano altamente,vogliono vedere
        film in alta definizione ( quella vera )Quella dei dvd?O quella dei blu-ray che avran acquistato si e no il 2% della popolazione?Le chiacchiere stanno a zero.
        poi saranno
        comunque le major a decidere dove andrà il
        mercato,Strano nelle università insegnano che il mercato è l'incontro tra domanda e offerta, ma questi grandi imprenditori ci dicono che il mercato lo fa solo l'offerta...
        • rik scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          a parte che il noleggio blu-ray nella mia videoteca è al 20% perchè modestamente un servizio ai miei clienti lo so dare, ma basta un semplice dvd per essere decisamente superiore a qualsiasi film scaricato
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            a parte che il noleggio blu-ray nella mia
            videoteca è al 20% perchè modestamente
            un servizio ai miei clienti lo so dare, ma basta
            un semplice dvd per essere decisamente superiore
            a qualsiasi film
            scaricatoIl fatto che tu non sappia scaricare non vuol dire che gli altri non ne siano capaci.Si trovano moltissime opere sia a 720 che a 1080, in doppio audio ac3.Certo ci sono anche gli screener, ma nel mondo c'è anche gente stupida che si guarda quelle porcherie, che ci vuoi fare.Ma si sa i videotecari sono come gli osti, solo loro hanno il vino buono.
      • Darwin scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        - Scritto da: rik
        La mia videoteca va benissimo,fortunatamente ci
        sono ancora tanti clienti che di internet e
        pirateria se ne fregano altamente,vogliono vedere
        film in alta definizione ( quella vera ) non
        quella XXXXX che passa sull'web,Questo è vero.Difatti quando serve un film in HD è meglio affittarlo da voi e masterizzarlo dopo averlo decriptato.Così si paga poco come orario e si ottiene un servizio di alta qualità.Grazie di esistere :D
        e poi saranno
        comunque le major a decidere dove andrà il
        mercato, ma la pirateria sarà morta e
        sepolta quando decideranno che è arrivato il
        momento di presentare il conto a voi, con gli
        interessi...Ok.Quando andrai in fallimento a causa della pirateria, prova a mandare il curriculum vitae a qualche major.Magari tra tanta vasellina e dedizione, qualche posto come pulitore di cessi lo trovi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 luglio 2011 12.34-----------------------------------------------------------
        • rik scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          ma quando non ci saranno più le videoteche non ci sarà più quella XXXXXXXXXXXXXX che noleggia il dvd per condividerlo sul web e quindi dovrete accontentarvi del filmino della comunione del vicino di casa, altro che film in prima visione
          • Darwin scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ma quando non ci saranno più le videoteche
            non ci sarà più quella XXXXXXXXXXXXXX che mangia a sbafo sulle spalle di
            che noleggia il dvd <s
            per condividerlo sul web </s
            e
            quindi i videotecari <s
            dovrete accontentarvi </s
            dovranno cambiare lavoro
            <s
            del filmino della
            comunione del vicino di casa, altro che film in
            prima
            visione </s
            prendendo la zappa e andando per i campi.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            aspetta e spera
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            ma quando non ci saranno pi&#249; le videoteche
            non ci sar&#224; pi&#249; quella XXXXXXXXXXXXXX
            che noleggia il dvd per condividerlo sul web e
            quindi dovrete accontentarvi del filmino della
            comunione del vicino di casa, altro che film in
            prima
            visioneun notevole prezzo da pagare.Ma ne sarà valsa la pena
    • panda rossa scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Sempre a difendere la rete, ma chi &#232; colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?
      Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,
      investito in un'attivit&#224; legale che era
      protetta dalla legge. Come viene difeso?Se e' furbo, si sara' fatto una assicurazione contro il furto, visto che stiamo parlando di individui che COPIARE=RUBARE.Una bella polizza, e poi ci pensa l'assicuratore a spiegare al videotecaro che COPIARE != RUBARE e quindi la polizza non copre la copia.
    • Guybrush scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Sempre a difendere la rete, ma chi &#232; colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?Scusa, le tasse le pago anche io... a me hanno rubato il portafogli, ma lo stato mica mi ridà i soldi indietro, anzi: per riavere i documenti mi tocca pagare altre imposte. Se poi non mi sbrigavo a bloccare le carte di credito a quest'ora ero diventato povero: manco 1 ora dopo il furto ecco che arriva un "SMS" da 2600 euro e la telefonata dalla cartasì.Bloccato il ladro, non so se lo han preso, ma di sicuro se l'è andata a prendere in quel posto.Dunque tu chi sei? Un videotecaro? Quello che internet ha reso inutile perché mi vedo i film in streaming direttamente a casa sul PC multimediale?Cavolo, il noleggio mi costa meno di te e NON ho la rogna di dover riconsegnare, vuoi mettere? Tutta un'altra storia.Per quale accidenti di motivo i soldi delle mie tasse dovrebbero andare a finanziarti? Si chiama rischio di impresa, bello, e dovevi pensarci prima.Salutami i maniscalchi.GT
      • Dottor Stranamore scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        - Scritto da: Guybrush
        Dunque tu chi sei? Un videotecaro? Ma leggiti i post precedenti anziché fare domande superflue. Ho già scritto che andavo a noleggiare film, se avessi avuto un negozio li avrei presi direttamente lì.Comunque non so perché li chiamate videotecari in forma dispregiativa, mi sa che siete degli snob che si credono chissà chi. Quei posti davano lavoro a tanti studenti che si pagavano l'università. Così come i negozi di dischi e tante altre attività che Internet ha fatto chiudere. Non so che videonoleggi avete frequentato, dove andavo io c'era gente garbatissima anche gente esperta pronta a dare consigli utili. Vi ricordo lor signori che Quentin Tarantino lavorava in una videoteca.Se ti rubano il portafoglio e tu fornisci gli indizi per prendere il colpevole lo arrestano. Mentre se violano il tuo diritto d'autore e tu segnali il sito dove c'erano i torrent o l'ip di chi scarica, be' stai sicuro che non fanno niente. Perché l'indagine è troppo complessa. Perché l'ip non rappresenta la persona. Perché il colpevole può trovarsi in Madagascar.Per me l'unica è spegnere Internet. Così come chiuderei le autostrade se venissero usate da troppe persone per commettere crimini.
        • Guybrush scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
          - Scritto da: Dottor Stranamore
          - Scritto da: Guybrush
          &gt; Dunque tu chi sei? Un videotecaro?

          Ma leggiti i post precedenti anzich&#233; fare
          domande superflue. Ho gi&#224; scritto che andavo
          a noleggiare film, se avessi avuto un negozio li
          avrei presi direttamente
          l&#236;.Li ho letti, per questo ti ho risposto cosi'.Videotecaro non e' solo il proprietario, ma anche il commesso che ci (rotfl) lavora.
          Comunque non so perch&#233; li chiamate
          videotecari in forma dispregiativa, mi sa che
          siete degli snob che si credono chiss&#224; chi.Dopo quello che ho letto nel vostro forum di categoria non meritate altro rispetto e, credimi, mi sono auto-censurato.
          Quei posti davano lavoro a tanti studenti che si
          pagavano l'universit&#224;. Cos&#236; come i
          negozi di dischi e tante altre attivit&#224; che
          Internet ha fatto chiudere.Anche il frigorifero domestico ha tolto il lavoro ai fabbricanti di ghiaccio.Anche l'automobile ha mandato sul lastrico i maniscalchi.Gli studenti lavoreranno, sottopagati as usual, in tanti altri posti.
          Non so che
          videonoleggi avete frequentato, dove andavo io
          c'era gente garbatissima anche gente esperta
          pronta a dare consigli utili.Il cui lavoro non serve più.Punto.Infatti chi veramente sapeva fare il lavoro adesso fa altro.
          Vi ricordo lor
          signori che Quentin Tarantino lavorava in una
          videoteca.E anche lui ha capito che era un mestiere senza futuro.
          Se ti rubano il portafoglio e tu fornisci gli
          indizi per prendere il colpevole lo arrestano.AHAHAHAHAHAppena sucXXXXX.Il XXXXX ha provato ad usare la carta di credito manco 1h dopo che avevo fatto il blocco e per un importo di circa 2600 euro.AHAHAHAHAHscusa se rido.
          Mentre se violano il tuo diritto d'autore e tu
          segnali il sito dove c'erano i torrent o l'ip di
          chi scarica, be' stai sicuro che non fanno
          niente.Perché pensi che il ladro del mio portafogli abbia potuto fare qualcosa?
          Perch&#233; l'indagine &#232; troppo
          complessa. Perch&#233; l'ip non rappresenta la
          persona. Perch&#233; il colpevole pu&#242;
          trovarsi in
          Madagascar.Perché mai? Il punto e': perche' dal madagascar stanno prendendo quel film? Un tempo la risposta sarebbe stata: perche' c'e' domanda di contenuti, meglio controllare, magari ci scappa qualche buon affare.Oggi la risposta e': perche' in madagascar c'e' un proxy anonimizzatore e se scarichi passando di la' diventi difficilmente rintracciabile.
          Per me l'unica &#232; spegnere Internet.AHAHAHAHAHAHAHAHA(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (muoio)(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) Ciao trollino, grazie per le risate (gratis) che mi hai gentilmente offerto.GT
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: L'unico rischio è che nulla si faccia

          Comunque non so perché li chiamate
          videotecari in forma dispregiativaVai a leggere quello che scrivono su videotecheforum, e lo saprai. Non cercherò di spiegartelo io perchè tanto non ci crederesti.
          Quei posti davano lavoro a tanti studenti che si
          pagavano l'università. Lo scopo di un posto non è di dare un lavoro a uno studente, ma di dare un servizio a un cliente. Se il cliente non è interessato a tale servizio, non lo paga. E quindi, il posto non serve più.
          Così come i
          negozi di dischi e tante altre attività che
          Internet ha fatto chiudere. Non so che
          videonoleggi avete frequentato, dove andavo io
          c'era gente garbatissima anche gente esperta
          pronta a dare consigli utili. Vi ricordo lor
          signori che Quentin Tarantino lavorava in una
          videoteca.Va bene. Se ci tieni tanto a conservare quei posti di lavoro, fallo. Prendi i tuoi soldi e usali per pagare lo stipendio a loro.

          Per me l'unica è spegnere Internet.Noi preferiamo spegnere le videoteche. E siamo in maggioranza. Quindi, hai perso.
          • rik scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            voglio proprio vedere quando toglieranno il gratis chi vincerà, e lo toglieranno statene certi che le major non lavoreranno e investiranno senza un tornaconto
          • Joe Tornado scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            voglio proprio vedere quando toglieranno il
            gratis chi vinceràDi certo, non le videoteche !
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
            - Scritto da: rik
            voglio proprio vedere quando toglieranno il
            gratis chi vinceràCome fanno a toglierlo? Ci hanno già provato, è impossibile.Vincerà semplicemente chi sarà capace di adattarsi ai modelli economici basati sulla fruizione gratuita (che sono seguiti, ad esempio, da tutte le emittenti televisive in chiaro). E perderà chi aveva puntato sul pay per view.
            , e lo toglieranno statene certiNon lo toglieranno. Ci hanno già provato, più volte, e non ci sono riusciti mai.
            che le major non lavoreranno e investiranno
            senza un
            tornacontoNon lavoreranno e investiranno proprio, non l'hai ancora capito? Chiuderanno!
    • franco scrive:
      Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
      - Scritto da: Dottor Stranamore
      Sempre a difendere la rete, ma chi &#232; colpito
      dalla pirateria invece lo stato non lo deve
      aiutare?
      Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,
      investito in un'attivit&#224; legale che era
      protetta dalla legge. Come viene difeso?


      Solo con leggi e leggine che sono belle sulla
      carta, che scandalizzano il cos&#236; detto
      popolo della rete (poi per&#242; se c'&#232; da
      manifestare in piazza per l'Urbani il popolo
      della rete sparisce perch&#233; deve giocare a
      Minecraft) ma poi stringi stringi contro la
      pirateria NON SI FA
      NIENTE.Tutte chiacchiere. MA QUALE PIRATERIA ??Le aziende hanno fatturato in aumento. Abbassassero i prezzi invece di pretendere l' URSS con l'esercito che gli faccia vendere i prodotti come in una dittatura!Pensare di usare le forze dell'ordine per impedire lo scambio fra privati senza fini di lucro di copie di musica, film o giochi che siano E' PURA UTOPIA! Da quando sono nati i primi registratori a nastro la gente si è fatta le copie della musica. Le multinazionali sul copyright ci giocano. Non è questione di tutela. Si devono far chiudere i siti che ricevono soldi da copie illegali sicuramente, ma sprecare denaro pubblico con l'uso di forze di polizia per intercettare, spiare, minacciare e condannare il 90% della popolazione che fa delle copie di musica,film o giochi E' QUELLO SI' ASSURDO E CRIMINALE ED INACCETTABILE! Anche perchè GdF, polizia, magistrati fanno tutti pure loro copie pirata. Se si andasse ad un'indagine approfondita nelle loro case il 90% di loro andrebbe in galera come il resto della popolazione! Quindi.. BASTA IPOCRISIE.
      • krane scrive:
        Re: L'unico rischio è che nulla si faccia
        - Scritto da: franco
        - Scritto da: Dottor Stranamore

        Sempre a difendere la rete, ma chi e'

        colpito dalla pirateria invece lo stato non

        lo deve aiutare?

        Gente che ha pagato le tasse, fatto un mutuo,

        investito in un'attivit&amp;#224; legale che

        era protetta dalla legge. Come viene difeso?Domanda, ma se mi derubano o rapinano il negozio qualcuno mi rimborsa ?

        Solo con leggi e leggine che sono belle sulla

        carta, che scandalizzano il cos&amp;#236;
        detto
        &gt; popolo della rete (poi per&amp;#242; se
        c'&amp;#232;
        da
        &gt; manifestare in piazza per l'Urbani il popolo
        &gt; della rete sparisce perch&amp;#233; deve
        giocare a
        &gt; Minecraft) ma poi stringi stringi contro la
        &gt; pirateria NON SI FA NIENTE.
        Tutte chiacchiere.
        MA QUALE PIRATERIA ??
        Le aziende hanno fatturato in aumento.
        Abbassassero i prezzi invece di pretendere l'
        URSS con l'esercito che gli faccia vendere i
        prodotti come in una dittatura!
        Pensare di usare le forze dell'ordine per
        impedire lo scambio fra privati senza fini di
        lucro di copie di musica, film o giochi che siano
        E' PURA UTOPIA!
        Da quando sono nati i primi registratori a nastro
        la gente si &#232; fatta le copie della musica.Da prima: ai tempi del vinile era possibile duplicare il vinile stesso usando una radiografia :) Inoltre c'era il mercato dei cosidetti "imitatori" che cantavano le canzoni con voce simile e vendevano i dischi a meno. Pare che gli imitatori di Modugno fossero anche molto bravi.
        Le multinazionali sul copyright ci giocano. Non
        &#232; questione di tutela.
        Si devono far chiudere i siti che ricevono soldi
        da copie illegali sicuramente, ma sprecare denaro
        pubblico con l'uso di forze di polizia per
        intercettare, spiare, minacciare e condannare il
        90% della popolazione che fa delle copie di
        musica,film o giochi E' QUELLO SI' ASSURDO E
        CRIMINALE ED INACCETTABILE!
        Anche perch&#232; GdF, polizia, magistrati fanno
        tutti pure loro copie pirata. Se si andasse ad
        un'indagine approfondita nelle loro case il 90%
        di loro andrebbe in galera come il resto della
        popolazione!
        Quindi.. BASTA IPOCRISIE.
  • topo gigio scrive:
    Spagna
    Proporreri di fare come hanno fatto in spagna per un provvedimento molto simile a questo:che tra le altre cose prevedeva delle tutele molto piu ampie rispetto a questo obrobrio nostrano.Hanno invaso le mail dei vari politici dicendo che se avessero votato quella legge nn li avrebbero piu votati....Tra l'altro vorrei fare notare che una legge di questa portata da loro è stata discussa in parlamento, poi cmq alla fine nn è stata approvata..Ah un ultima nota tanto per sottolineare l'indipendenza di questo ente di natura amministrativa:meta consiglieri sono eletti dalla camera dei deputati e meta dal senato,il presidente direttamente è proposto dal presidente del consiglio e le investiture definitive dal Presidente della repubblica.....Quindi come dire un autorita amministrativa fortemente indipendente si come no :P
    • Michol scrive:
      Re: Spagna
      in italia non voti i politici voti il partito quindi non puoi ricattarli con il voto... paese di XXXXX...Speriamo si riesca ad abrogare anche la legge elettorale (ci stanno lavorando)...
      • Internetcrazia scrive:
        Re: Spagna
        già che si chiama "porcellum" è tutto un programma..- Scritto da: Michol
        in italia non voti i politici voti il partito
        quindi non puoi ricattarli con il voto... paese
        di
        XXXXX...
        Speriamo si riesca ad abrogare anche la legge
        elettorale (ci stanno
        lavorando)...
    • franco scrive:
      Re: Spagna
      - Scritto da: topo gigio
      Proporreri di fare come hanno fatto in spagna per
      un provvedimento molto simile a questo:che tra le
      altre cose prevedeva delle tutele molto piu ampie
      rispetto a questo obrobrio nostrano.Hanno invaso
      le mail dei vari politici dicendo che se avessero
      votato quella legge nn li avrebbero piu
      votati....Tra l'altro vorrei fare notare che una
      legge di questa portata da loro &#232; stata
      discussa in parlamento, poi cmq alla fine nn
      &#232; stata approvata..Ah un ultima nota tanto
      per sottolineare l'indipendenza di questo ente di
      natura amministrativa:meta consiglieri sono
      eletti dalla camera dei deputati e meta dal
      senato,il presidente direttamente &#232; proposto
      dal presidente del consiglio e le investiture
      definitive dal Presidente della
      repubblica.....Quindi come dire un autorita
      amministrativa fortemente indipendente si come no
      :PChe marea di idiozieLa Spagna, il Portogallo, l'Irlanda, la Grecia sono un disastro causato dai politicanti di sinistra che li hanno portati alla bancarotta. E qui si continua con l'esterofilia e si considera Vendola prossimo Presidente del Consiglio... DIO CI SALVI !
      • Darwin scrive:
        Re: Spagna
        - Scritto da: franco
        La Spagna, il Portogallo, l'Irlanda, la Grecia
        sono un disastro causato dai politicanti di
        sinistra che li hanno portati alla bancarotta.Anche in quei paesi c'è la dittatura delle toghe rosse?
        E qui si continua con l'esterofilia e si
        considera Vendola prossimo Presidente del
        Consiglio... DIO CI SALVI
        !Pensa te che Silvio vuole mettere Alf-ano come prossimo premier (lo stesso AVVOCATO che ha ideato l'omonimo lodo e vuole mettere Gianni Lecca (errore voluto) come presidente della repubblica...Chissà che ruolo darà alla nipote di mubarak
      • topo gigio scrive:
        Re: Spagna
        io nn sono un esterofilo anzi penso che l'italia e dovremmo ricordarlo tutti è la culla del diritto(diritto romano),dico solo che a volte prima di parlare ci si dovrebbe quanto meno informare.Ho citato la Spagna perche proprio un proveddimento simile al ns è stato discusso in parlamento tramite un iter di legge ordinaria(una delibera di tale portata infatti deve avere un iterl legislativo e nn deve essere fatta da un authority),ma quello che piu conta è che in Spagna erano previste delle tutele che qui da noi nn sono state prese nemmeno in considerazione:tipo la presenza nel comitato,che doveva decidere se un contenuto dovesse essere rimosso o meno,di un giudice in pensione che avesse presieduto casi importanti nella sua carriera(quindi cmq qualcuno che faceva parte della magistratura)e nonostante tt lo hanno bocciato il che è tt dire e ci fa ben capire quanto sbagliato illegittimo ed incostituzionale è questa delibera....il ns governo dovrebbe piu preoccuparsi dello spread btp-bund invece di queste cose(nota molto ma molto polemica) e siccome la vuoi mettere sul piano politico in italia è dal 92 che praticamente abbiamo un governo di centro destra nn mi pare che le cose vadino meglio
        • Sky scrive:
          Re: Spagna
          Si ma si fa sempre più presto a dire "sono tutte idiozie" piuttosto che a portare esempi seri come hai fatto tu. ;)E poi si piange sullo stato delle cose... per l'amor del cielo...
  • alberto.cini scrive:
    Domanda veloce
    Cioè se sul mio blog carico un video di youtube ed esso viola il copyright di qualche artista che succede? Bloccano il video su youtube o il mio blog?
    • topo gigio scrive:
      Re: Domanda veloce
      - Scritto da: alberto.cini
      Cio&#232; se sul mio blog carico un video di
      youtube ed esso viola il copyright di qualche
      artista che succede? Bloccano il video su youtube
      o il mio
      blog?IO andrei a leggere qui http://www.tomshw.it/cont/news/delibera-agcom-all-olfatto-e-al-palato-e-indigesta/32433/1.htmle poi da li ci sta un link alla vera delibera che è ancora peggio di quella che conoscevamo:una solo parola:VERGOGNA
    • fraccaso ubaldo scrive:
      Re: Domanda veloce
      non lo carichi e sei apposto .carichi solo quello della tua fidanzata che......ah aha aha ahah siete nella XXXXX
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Domanda veloce

        non lo carichi e sei apposto .Oppure: tu chiudi la videoteca e sei a posto (basta una P sola)
    • Michol scrive:
      Re: Domanda veloce
      questa è una bellissima domanda un altra domanda a cui agcom non da risposta...Perchè infatti è probabile che con questa legge vogliano togliere dal web i siti che indicizzano contenuti illegali quindi hanno più interesse verso il blog che posta link, tuttavia su youtube c'è anche un sistema di ricerca...Quindi prob partiranno richieste per entrambi solo che come il solito youtube dirà usate i nostri tool di rimozione...E' ovvio che nessuno paghera la sanzione piuttosto si va in tribunale, risparmi sicuro :D
  • Regime scrive:
    Trattasi di un Regime
    Come da Oggetto, non possono mica tutelare Libertà ed il Popoloviene prima i Profitti del Premier.
    • topo gigio scrive:
      Re: Trattasi di un Regime
      MI permetto di aggiungere altri articoli che vengano violatiArt. 3Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.Art. 13.La libertà personale è inviolabile.Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'Autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge. Art. 15.La libertà e la segretezza della corrispondenza e di ogni altra forma di comunicazione sono inviolabili.La loro limitazione può avvenire soltanto per atto motivato dell'Autorità giudiziaria con le garanzie stabilite dalla legge.Art. 25.Nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostituito per legge.Nessuno può essere punito se non in forza di una legge che sia entrata in vigore prima del fatto commesso. Art. 27.La responsabilità penale è personale.L'imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva. Art. 101.La giustizia è amministrata in nome del popolo.I giudici sono soggetti soltanto alla legge.Art. 102.La funzione giurisdizionale è esercitata da magistrati ordinari istituiti e regolati dalle norme sull'ordinamento giudiziario.Non possono essere istituiti giudici straordinari o giudici speciali. Possono soltanto istituirsi presso gli organi giudiziari ordinari sezioni specializzate per determinate materie, anche con la partecipazione di cittadini idonei estranei alla magistratura.Art. 104.La magistratura costituisce un ordine autonomo e indipendente da ogni altro potere.e poi la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europeaArticolo 47Diritto a un ricorso effettivo e a un giudice imparzialeOgni persona i cui diritti e le cui libertà garantiti dal diritto dell'Unione siano stati violati ha diritto a un ricorso effettivo dinanzi a un giudice, nel rispetto delle condizioni previste nel presente articolo.Ogni persona ha diritto a che la sua causa sia esaminata equamente, pubblicamente ed entro un termine ragionevole da un giudice indipendente e imparziale, precostituito per legge. Ogni persona ha la facoltà di farsi consigliare, difendere e rappresentare.A coloro che non dispongono di mezzi sufficienti è conXXXXX il patrocinio a spese dello Stato, qualora ciò sia necessario per assicurare un acXXXXX effettivo alla giustizia.Articolo 48Presunzione di innocenza e diritti della difesa1. Ogni imputato è considerato innocente fino a quando la sua colpevolezza non sia stata legalmente provata.2. Il rispetto dei diritti della difesa è garantito ad ogni imputato.Articolo 49Principi della legalità e della proporzionalità dei reati e delle pene1. Nessuno può essere condannato per un'azione o un'omissione che, al momento in cui è stata commessa, non costituiva reato secondo il diritto interno o il diritto internazionale. Parimenti, non può essere inflitta una pena più grave di quella applicabile al momento in cui il reato è stato commesso. Se, successivamente alla commissione del reato, la legge prevede l'applicazione di una pena più lieve, occorre applicare quest'ultima.2. Il presente articolo non osta al giudizio e alla condanna di una persona colpevole di un'azione o di un'omissione che, al momento in cui è stata commessa, costituiva un crimine secondo i principi generali riconosciuti da tutte le nazioni.3. Le pene inflitte non devono essere sproporzionate rispetto al reato.Articolo 52Portata e interpretazione dei diritti e dei principi1. Eventuali limitazioni all'esercizio dei diritti e delle libertà riconosciuti dalla presente Carta devono essere previste dalla legge e rispettare il contenuto essenziale di detti diritti e libertà. Nel rispetto del principio di proporzionalità, possono essere apportate limitazioni solo laddove siano necessarie e rispondano effettivamente a finalità di interesse generale riconosciute dall'Unione o all'esigenza di proteggere i diritti e le libertà altrui.2. I diritti riconosciuti dalla presente Carta per i quali i trattati prevedono disposizioni si esercitano alle condizioni e nei limiti dagli stessi definiti.3. Laddove la presente Carta contenga diritti corrispondenti a quelli garantiti dalla Convenzione europea per la salvaguardia dei Diritti dell'Uomo e delle Libertà fondamentali, il significato e la portata degli stessi sono uguali a quelli conferiti dalla suddetta convenzione. La presente disposizione non preclude che il diritto dell'Unione conceda una protezione più estesa.4. Laddove la presente Carta riconosca i diritti fondamentali quali risultano dalle tradizioni costituzionali comuni agli Stati membri, tali diritti sono interpretati in armonia con dette tradizioni.5. Le disposizioni della presente Carta che contengono dei principi possono essere attuate da atti legislativi e esecutivi adottati da istituzioni, organi e organismi dell'Unione e da atti di Stati membri allorché essi danno attuazione al diritto dell'Unione, nell'esercizio delle loro rispettive competenze. Esse possono essere invocate dinanzi a un giudice solo ai fini dell'interpretazione e del controllo di legalità di detti atti.6. Si tiene pienamente conto delle legislazioni e prassi nazionali, come specificato nella presente Carta.7. I giudici dell'Unione e degli Stati membri tengono nel debito conto le spiegazioni elaborate al fine di fornire orientamenti per l'interpretazione della presente Carta.
      • nanetto bstardo scrive:
        Re: Trattasi di un Regime
        la cosa preoccupante è che il nanetto orecchiuto e pelato sta cercando in tutti i modi di mettere in dubbio l'autorita dei giudici, cosa in cui credo.Le uniche persone che possono avercela con la magistratura sono i delinquenti, i criminali, le persone sporche, che hanno qualcosa da nascondere.Il nano è uno sputaveleno che va estirpato da questo paese e messo in condizioni di non nuocere piu a nessuno.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Trattasi di un Regime
          c'è chi è finito vittima di grossolani errori giudiziari, con tanto di prove campate in aria, che non amano molto il sistema giudiziario italiano, quest'ultimi vengono non poco strumentalizzati.
        • ahboh scrive:
          Re: Trattasi di un Regime
          - Scritto da: nanetto bstardo
          Le uniche persone che possono avercela con la
          magistratura sono i delinquenti, i criminali, le
          persone sporche, che hanno qualcosa da
          nascondere.quelli che si sono fatti 30 anni di galera "per sbaglio" ringraziano sentitamente.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Trattasi di un Regime
            - Scritto da: ahboh
            - Scritto da: nanetto bstardo
            &gt; Le uniche persone che possono avercela con la
            &gt; magistratura sono i delinquenti, i
            criminali,
            le
            &gt; persone sporche, che hanno qualcosa da
            &gt; nascondere.

            quelli che si sono fatti 30 anni di galera
            &quot;per sbaglio&quot; ringraziano
            sentitamente.Nessun sistema è perfetto. Parliamo di casi statisticamente poco rilevanti.Ad ogni modo, nessuno dice che la magistratura sia perfetta, certo è che designarla come fonte, origine di ogni male è un ragionamento un tantinello capzioso, non trovi?
          • krane scrive:
            Re: Trattasi di un Regime
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: ahboh
            &gt; - Scritto da: nanetto bstardo
            &gt; &amp;gt; Le uniche persone che possono
            avercela con
            la
            &gt; &amp;gt; magistratura sono i delinquenti, i
            &gt; criminali,
            &gt; le
            &gt; &amp;gt; persone sporche, che hanno qualcosa
            da
            &gt; &amp;gt; nascondere.
            &gt;
            &gt; quelli che si sono fatti 30 anni di galera
            &gt; &amp;quot;per sbaglio&amp;quot; ringraziano
            &gt; sentitamente.

            Nessun sistema &#232; perfetto. Parliamo di casi
            statisticamente poco
            rilevanti.

            Ad ogni modo, nessuno dice che la magistratura
            sia perfetta, certo &#232; che designarla come
            fonte, origine di ogni male &#232; un
            ragionamento un tantinello capzioso, non
            trovi?Parli del nostro premier vero ?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Trattasi di un Regime
            - Scritto da: krane
            Parli del nostro premier vero ?Lui, la sua corte e il suo popolino di menti plasmabili.
          • Pippa scrive:
            Re: Trattasi di un Regime
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: krane

            &gt; Parli del nostro premier vero ?

            Lui, la sua corte e il suo popolino di menti
            plasmabili.
Chiudi i commenti