Editoria, bit per salvare la carta?

La fusione tra Newsweek e The Daily Beast punta a unire la nomea del primo con le fresche energie della rivista online. Per combattere la crisi, nemico comune

Roma – È nato il Newsweek Daily Beast, creatura costituita dalla fusione di Newsweek e Daily Beast : l’operazione punta a verificare se le nuove forme di comunicazione possono unirsi all’autorevolezza dei giornali tradizionali per dar vita a soggetti in grado di spiccare nell’evoluzione del settore.

Come influenzare l’editoria tradizionale con la dimensione online è d’altronde una delle domande fondamentali che dovrà porsi Tina Brown, già caporedattore del Beast, che prende ora le redini anche di Newsweek, dove Jon Meacham aveva appena lasciato in seguito alle performance non esaltanti del 2009.

Il giornale di proprietà dell’anziano Sidney Harman (che l’ha rilevato per un dollaro lo scorso anno dal Washington Post) era infatti malmesso: solo nell’ultimo anno avrebbe perso 30 milioni di dollari e alcune delle sue firme migliori.

I punti di forza per allettare gli investitori saranno d’altronde non trascurabili: la rivista conta ancora su una buona nomea e su 1,5 milioni di abbonati, senza contare i complessivi 6,2 milioni di lettori (con numeri di mercato e advertising conseguentemente maggiori al Beast). Su questi numeri conta di poter lavorare la nuova creatura editoriale.

E su queste basi dovrà lavorare Tina Brown: fermare l’emorragia di lettori continuamente in calo e ricominciare la crescita, cambiare il formato e magari il target adeguandosi ai tempi. Conosce, d’altronde, una buona dose di quello che domina in Rete: il gossip e l’intrattenimento. Tina Brown, infatti, ha molta esperienza in questo campo, dalla sua direzione di Vanity Fair alla biografia della principessa Diana.

L’arrivo del direttore dal mondo online, poi, potrebbe significare un cambio di registro non solo a livello di temi trattati, ma anche di risorse: il sito del Beast ha una redazione di 70 effettivi per circa 2,2 milioni di utenti, mentre il Newsweek uno staff di 250 uomini.

La nuova sfida editoriale di commistione tra un giornale online e uno cartaceo nasce, dunque, all’insegna dell’incertezza e di pronostici contrastanti : la nuova redazione dovrà mostrare che c’è ancora spazio di manovra, mentre i giornali devono adeguarsi all’evoluzione dei tempi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Ateismo e apostasia
    cose assolutamente lecite, tanto quanto professare una qualunque religione.L'islam non conosce la tolleranza religiosa e la libertà di pensiero.
  • Fetente scrive:
    tornassero nel medioevo
    ... dove tra non molto finiremo anche noi grazie ai nostri politici sempre chini davanti al vaticano
  • Saltapecchi o scrive:
    blasfemo e lussurioso!
    Blasfemo e lussurioso? Magari fosse quello il problema! Potrebbe perfino iniziare a piacermi! (rotfl)
  • john wayne scrive:
    ROTFL
    AHHAHAHAH ROTFLFatwa su FB, ridicoli !!!!
  • picard12 scrive:
    vergona
    fanno un pochino schifetto questi regimi con alta moralità. Censurano FB con la scusa di blasfemia ma ne temono le pontenzialità che offre per poter avere informazione libera..
  • erMedusa scrive:
    Molto democraticamente
    Io, molto democraticamente, prenderei tutti i fedeli, di ogni fede, specie monoteiste, e li brucerei. Così, semplicemente.
    • icexx scrive:
      Re: Molto democraticamente
      sei un mito- Scritto da: erMedusa
      Io, molto democraticamente, prenderei tutti i
      fedeli, di ogni fede, specie monoteiste, e li
      brucerei. Così,
      semplicemente.
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Molto democraticamente
        - Scritto da: icexx
        sei un mito

        - Scritto da: erMedusa

        Io, molto democraticamente, prenderei tutti i

        fedeli, di ogni fede, specie monoteiste, e li

        brucerei. Così,

        semplicemente.Ecco un bell'esempio di quella che viene chiamata "soluzione finale" @^
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Molto democraticamente
          Ho la pelle d'oca per la libidine al solo pensiero.- Scritto da: Cobra Reale
          - Scritto da: icexx

          sei un mito



          - Scritto da: erMedusa


          Io, molto democraticamente, prenderei tutti i


          fedeli, di ogni fede, specie monoteiste, e li


          brucerei. Così,


          semplicemente.

          Ecco un bell'esempio di quella che viene chiamata
          "soluzione finale"
          @^
          • francososo scrive:
            Re: Molto democraticamente
            chiamatela "soluzione finale " o " soluzione risolutiva" ma a me 'ste religioni ,specialmente quelle monoteiste cominciano un pò a starmi sulle balle ! @^ @^
          • deactive scrive:
            Re: Molto democraticamente
            ah beh quelle politeistiche invece cheXXXXXta!
          • Funz scrive:
            Re: Molto democraticamente
            - Scritto da: deactive
            ah beh quelle politeistiche invece cheXXXXXta!Vuoi mettere un pantheon di divinità che ciulano, si accoppano, si tradiscono a tutt'andare,... mica una noia come i Testamenti, il Corano o la Torah :p
    • BFidus scrive:
      Re: Molto democraticamente
      - Scritto da: erMedusa
      Io, molto democraticamente, prenderei tutti i
      fedeli, di ogni fede, specie monoteiste, e li
      brucerei. Così,
      semplicemente.Beh, dai, io sono buddhista, non ho un dio da venerare, non ho il concetto di evangelizzazione, non faccio guerre sante e non uccido nel nome della mia religione, cerco di non provocare sofferenza nel prossimo e non mi interessa in cosa credi, basta che ti porti conforto.Pensi che uno sconto di pena me lo merito? :)magari solo una scottatura alle piante dei piedi, eh, che io non ho gli angeli ad aspettarmi alle porte del paradiso... :)
      • rover scrive:
        Re: Molto democraticamente
        Il buddismo più che una religione è una filosofia.Quindi secondo me hai diritto allo sconto...
        • BFidus scrive:
          Re: Molto democraticamente
          - Scritto da: rover
          Il buddismo più che una religione è una filosofia.
          Quindi secondo me hai diritto allo sconto...[OT]Mah, occupandosi del lato "spirituale" della vita, e' innegabilmente una religione.Ha una sua spiegazione filosofica della realta', che non prescinde da un dio creatore.Ha un suo impianto di regole morali che il praticante dovrebbe seguire, anche se non farlo non corrisponde a commettere "peccato", solo a rendere piu complicata la pratica.Ha un fondatore, che e' un maestro,non una divinita', solo un uomo, magari il piu alto esempio di essere umano, ma solo un uomo,E' una religione semplice e complessa allo stesso tempo, diversa da quello a cui siamo abituati, sopratutto per la logica su cui si basa.[/OT]
    • Fetente scrive:
      Re: Molto democraticamente
      basta spedirli tutti in paradiso, in fondo è quello che desiderano
      • Funz scrive:
        Re: Molto democraticamente
        - Scritto da: Fetente
        basta spedirli tutti in paradiso, in fondo è
        quello che
        desideranoAmmazzateli tutti, Dio / Yahvé / Allah / Manitù riconosceranno i loro.(cit. da uno che forse l'hanno pure fatto santo)
  • Simone Morelli scrive:
    Libertà di Pensiero
    sono le persone blasfeme e ipocriti è la mentalità ormai distorta della realtà io comunque sostengo la libertà di pensiero e di parola ognuno è libero di dire la sua senza però offendere gli altri o diffamare, in conclusione non sono d'accordo con l'oscuramento del social network e neanche per l'arresto di tale persona
    • Anonym ous scrive:
      Re: Libertà di Pensiero

      senza però offendere gli altriè impossibile esprimere un opinione su qualunque cosa senza offendere qualcuno
      • abc scrive:
        Re: Libertà di Pensiero
        "è impossibile esprimere un opinione su qualunque cosa senza offendere qualcuno"In realtà è possibile, perchè un'opinione di per sè non offende, fa comodo accusare di offendere per screditare un'opinione diversa che potrebbe ledere iteressi personali, anche se espressa in tutta legittimità.
        • shevathas scrive:
          Re: Libertà di Pensiero
          - Scritto da: abc
          "è impossibile esprimere un opinione su qualunque
          cosa senza offendere
          qualcuno"

          In realtà è possibile, perchè un'opinione di per
          sè non offende, mah dipende: io penso che tu sia $insulto_a_piacere, potrebbe essere una opinione offensiva ;)
          fa comodo accusare di offendere
          per screditare un'opinione diversa che potrebbe
          ledere iteressi personali, anche se espressa in
          tutta
          legittimità.vero anche questo. come in tutte le cose ci vuole misura.
      • rover scrive:
        Re: Libertà di Pensiero
        Non sono d'accordo per nulla.
    • Fetente scrive:
      Re: Libertà di Pensiero
      Io mi ritengo PROFONDAMENTE OFFESO nella mia intelligenza OGNI VOLTA che qualcuno TENTA DI RACCONTARMI CLAMOROSE BALLE su paradisi, inferni, vita dopo la morte, eccetera eccetera...
  • cherchi efisio scrive:
    oscuramento facebook
    dove sta il reato?
    • Cobra Reale scrive:
      Re: oscuramento facebook
      - Scritto da: cherchi efisio
      dove sta il reato?Non da noi. Non so cosa dicono le leggi saudite a riguardo
    • Polemik scrive:
      Re: oscuramento facebook
      Dire di essere Dio. Probabilmente è una frottola. In Arabia Saudita fanno questa prova per verificarlo: impiccano, decapitano o lapidano l'accusato di tale apostasia. Se dice la verità allora certamente sopravviverà alla condanna. Siccome neanche i bookmakers inglesi accettano scommesse sull'evento, se ne deduce che al 99,999999999999999999999999% il tizio è un raccontaballe.
      • fgy scrive:
        Re: oscuramento facebook
        - Scritto da: Polemik
        Dire di essere Dio. Probabilmente è una frottola.
        In Arabia Saudita fanno questa prova per
        verificarlo: impiccano, decapitano o lapidano
        l'accusato di tale apostasia. Se dice la verità
        allora certamente sopravviverà alla condanna.
        Siccome neanche i bookmakers inglesi accettano
        scommesse sull'evento, se ne deduce che al
        99,999999999999999999999999% il tizio è un
        raccontaballe.Non accettano nemmeno varianti del tipo "ritorna in vita dopo 3 giorni"?
Chiudi i commenti