Eee PC respinge Vista, dice sì a Windows 7

Il CEO di Asus ha escluso la possibilità che in futuro Vista venga pre-installato sull'Eee PC. Porte aperte invece al suo successore, Windows 7, e alla sua tecnologia multi-touch. Anche se i modelli col tocco arriveranno ben prima di Seven
Il CEO di Asus ha escluso la possibilità che in futuro Vista venga pre-installato sull'Eee PC. Porte aperte invece al suo successore, Windows 7, e alla sua tecnologia multi-touch. Anche se i modelli col tocco arriveranno ben prima di Seven

Windows Vista non salirà mai a bordo dell’Eee PC. Lo ha affermato in modo categorico il boss di Asus , Jerry Shen, che in una lunga intervista rilasciata a Laptopmag ha invece previsto l’arrivo, forse già nella seconda parte del prossimo anno, di modelli basati su Windows 7 .

Jerry Shen Il futuro Windows sembra così aver soffiato il posto a Vista ancor prima di venire alla luce, e le ragioni sono probabilmente da ricercare nel suo supporto nativo ai netbook e nella capacità di adattarsi, grazie ad un’architettura più modulare, anche ai sistemi con modeste risorse hardware.

Ma Asus non attenderà Windows 7 per portare la tecnologia touch screen sui propri netbook. Shen ha confermato che i primi modelli di Eee PC con display sensibile al tocco saranno lanciati nella prima metà del prossimo anno. Ciò significa che Asus includerà un’interfaccia touch in Windows XP e, probabilmente, anche in Xandros Linux.

Ancor più interessante il fatto che Asus, come rivelato dal suo CEO, stia attualmente esplorando due diversi tipi di Eee PC touch screen : uno con il tradizionale design da subnotebook, l’altro con un design convertibile , in stile Tablet PC. Shen ha spiegato che questi modelli dovranno essere più sottili di quelli tradizionali: in questo senso, dunque, il giovane Eee PC S101 sembra precorrere i tempi.

Il produttore taiwanese svelerà i dettagli relativi agli Eee PC di generazione “touch” all’inizio del prossimo anno, probabilmente in occasione del CES 2009 in programma a Las Vegas dall’8 all’11 gennaio.

Shen esclude la possibilità che in futuro vengano prodotti Eee PC con schermo superiore ai 10 pollici . A suo parere oltre questo limite gli Eee PC diverrebbero notebook a tutti gli effetti, e perderebbero uno dei principali vantaggi: dimensioni e peso contenuti. Agli utenti più esigenti Asus offre una gamma di ultraportatili di fascia (e costo) più elevata, incluso il giovane subnotebook da 10 pollici N10.

La buona notizia è che Asus intende lanciare modelli di Eee PC con prezzo base di 200 dollari , che è poi lo stesso prezzo con cui in origine avrebbe dovuto debuttare il modello 701.

Nel frattempo, tra le novità più imminenti c’è l’arrivo di un’interfaccia Easy Mode anche per Windows XP: questo ambiente grafico ricalcherà da vicino quello sviluppato da Asus per Xandros Linux, con icone grandi e intuitive e con le applicazioni raccolte in tab suddivisi per categoria (ufficio, internet, divertimento ecc.).

Asus si è infine detta al lavoro su una tecnologia, chiamata ExpressTest , che a suo dire migliorerà i tempi di avvio e l’autonomia dei suoi netbook. Questa tecnologia verrà impiegata su tutti i nuovi Eee PC a partire dall’S101.

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 11 2008
Link copiato negli appunti