Elon Musk, professione Iron Man

L'imprenditore USA annuncia di aver realizzato un sistema di progettazione gestuale simile a quello usato da Tony Stark. Un video dimostrativo arriverà a breve. Con la benedizione del regista del film

elon musk Roma – Elon Musk è pronto a trasformarsi definitivamente in Iron Man: l’imprenditore statunitense, già noto per le auto elettriche di massa (Tesla Motors), per il business di cargo spaziali (SpaceX) e per il progetto di un sistema di trasporto ecocompatibile e super-veloce ( Hyperloop ), dice ora di aver trovato il modo di progettare componenti industriali interamente basato su comandi gestuali.

Musk annuncia la novità su Twitter parlando di progettazione di parti per missili “semplicemente con i movimenti delle mani in aria” e di immediata “stampa” dei particolari in titanio, anticipando la pubblicazione di un video esplicativo nel corso della settimana appena cominciata.

In sostanza l’idea evoca il sistema di olo-progettazione usato da Iron Man /Tony Stark/Robert Downey Jr. – con l’assistenza dell’intelligenza artificiale Jarvis – nell’omonimo blockbuster cinematograficodel 2008, un’idea che rafforza ulteriormente la connessione tra il personaggio (Tony Stark) e l’uomo (Elon Musk) che lo ha in parte ispirato per stessa ammissione del regista Jon Favreau .

Musk avrebbe insomma completato il circolo (virtuoso?) che dalla realtà porta alla fantasia e infine di nuovo alla realtà, e lo scambio di tweet fra l’imprenditore e il suddetto Favreau conferma come il sistema di progettazione gestuale+stampa in titanio possa essere assimilato a quello rappresentato nella serie di pellicole hollywoodiane con protagonista il super-eroe Marvel.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • James Kirk scrive:
    Peggio di Apple
    L'avesse fatta Apple capirei, ma va detto Apple la condirebbe di servizi e cose comunque interessanti da far dimenticare i blocchi.Ma spendere anche i soli 35 per vedere Youtube e Netflix in TV quando una quanlunque chiavetta HDMI con Android fa di tutto e di più non ha senso.Chromecast porebbe essere un ottima interfaccia tra PC/Tablet etc e TV ma così è come non volerla vendere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 agosto 2013 13.00-----------------------------------------------------------
    • Izio01 scrive:
      Re: Peggio di Apple
      - Scritto da: James Kirk
      L'avesse fatta Apple capirei, ma va detto Apple
      la condirebbe di servizi e cose comunque
      interessanti da far dimenticare i
      blocchi.

      Ma spendere anche i soli 35 per vedere Youtube e
      Netflix in TV quando una quanlunque chiavetta
      HDMI con Android fa di tutto e di più non ha
      senso.

      Chromecast porebbe essere un ottima interfaccia
      tra PC/Tablet etc e TV ma così è come non volerla
      vendere.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 27 agosto 2013 13.00
      --------------------------------------------------Vero, di sicuro non mi interessa comprarla finché è così castrata.EDIT: Ah, però se leggi la risposta di Google, non è detto che le cose stiano davvero così."Were excited to bring more content to Chromecast and <u
      would like to support all types of apps, including those for local content </u
      . Its still early days for the Google Cast SDK, which we just released in developer preview for early development and testing only. We expect that the SDK will continue to change before we launch out of developer preview, and want to provide a great experience for users and developers before making the SDK and additional apps more broadly available"Quindi FINCHE' stanno così, IO non la compro. SE in futuro cambieranno, allora si vedrà :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 agosto 2013 17.47-----------------------------------------------------------
    • il signor rossi scrive:
      Re: Peggio di Apple
      - Scritto da: James Kirk
      L'avesse fatta Apple capirei, ma va detto Apple
      la condirebbe di servizi e cose comunque
      interessanti da far dimenticare i
      blocchi.

      Ma spendere anche i soli 35 per vedere Youtube e
      Netflix in TV quando una quanlunque chiavetta
      HDMI con Android fa di tutto e di più non ha
      senso.

      Chromecast porebbe essere un ottima interfaccia
      tra PC/Tablet etc e TV ma così è come non volerla
      vendere.a google non interessa affatto vendere la chiavetta in sé (fra l'altro, con il costo di 35 dollari ci sta che ci vadano in pari se non in perdita), ma i suoi servizi. Logico che cerchi di blindarla, non ci vedo nulla di male, tant'è che il mercato è pieno di prodotti analoghi senza queste limitazioni (che ovviamente sono più cari, perché chi li vende deve guadagnare con l'hardware).
  • quotamare scrive:
    Non è proprio così..
    C'è un refuso nel sottotitolo.Poi bisognerebbe considerare quanto detto su http://www.androidcentral.com/what-chromecast-and-isnt e magari, per diritto di replica, aggiungere la risposta di Google http://techcrunch.com/2013/08/26/google-just-killed-the-best-thing-about-the-chromecast-for-now/Oltre a creare titoli accattivanti che catturano l'attenzione dei navigatori e vi portano nelle taschine tanti soldini forse varrebbe la pena di concentrarsi anche sui contenuti..
  • nome e cognome scrive:
    ops...
    Ma gugle non è paladina dell'opensurs e della libertà?
    • Pessimismo e Fastidio scrive:
      Re: ops...

      Ma gugle non è paladina dell'opensurs e della
      libertà?Humm, mai sucXXXXX, non mi risulta che abbia mai regalato nulla.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: ops...
      Sì, certo, come no.
    • il signor rossi scrive:
      Re: ops...
      - Scritto da: nome e cognome
      Ma gugle non è paladina dell'opensurs e della
      libertà?no, non lo è, vende servizi, pubblicità e dati personali, in cambio fornisce gratuitamente un sistema operativo per dispositivi mobili (android) e varie app e servizi al top del mercato, che in ogni caso nessuno è obbligato a usare. Il che vale anche per Chromecast: ci sono prodotti analoghi senza quelle limitazioni. Costano il doppio perché chi li vende deve guadagnare con l'hardware, mentre Google vende la chiavetta a prezzo di costo perché guadagnerà poi con l'acquisto dei servizi, ma naturalmente non va mai bene niente, e ora tutti vogliono chromecast a 35 dollari ma vogliono farci quello che gli pare...
Chiudi i commenti