Email Palin, l'FBI indaga

Le autorità hanno scandagliato l'abitazione di uno studente. Si tratta del figlio di un politico del partito Democratico

Roma – L’FBI è sulle tracce del sospetto responsabile della violazione di un account email non ufficiale della candidata per il partito Repubblicano alla vice presidenza degli States: le indagini si stanno concentrando sul ventenne David Kernell, figlio del politico Democratico Mike Kernell.

Si era nel pieno di una festa quando degli agenti dell’FBI hanno bussato all’appartamento in cui risiede il giovane Kernell, studente presso l’Università del Tennessee. In un paio d’ore, raccontano le fonti locali, hanno scattato fotografie, hanno registrato i nomi dei ragazzi presenti, hanno comunicato ai coinquilini di Kernell che saranno chiamati a testimoniare in tribunale nei prossimi giorni.

Potrebbe celarsi David Kernell dietro alla violazione di un account Yahoo appartenuto a Sarah Palin, potrebbe celarsi Kernell dietro a Rubico , il nickname con cui il responsabile dell’attacco si è identificato per raccontare com’è stato facile guadagnare l’accesso all’email documentandosi online per rispondere alle domande scelte dalla legittima proprietaria e ottenere una nuova password d’accesso.

Le speculazioni in rete si affollavano già nei giorni scorsi, prima del manifestarsi delle forze dell’ordine presso il campus: c’era stato chi , con una semplice ricerca online, aveva ricondotto il nickname Rubico ad un blog gestito per breve tempo dal figlio del representative, e Mike Kernell aveva riconosciuto che il ragazzo attorno al quale si concentravano i sospetti dei netizen fosse proprio suo figlio. In rete si sono già intessute fantasiose teorie della cospirazione di cui Kernell sarebbe protagonista, ma le indagini devono ancora dipanarsi. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • H5N1 scrive:
    Ora però...
    Non venisse nessuno a lamentarsi se si ritrova pubblicità del profilattico più resistente al mondo o della clinica che ti fa il 3x2 sugli aborti...
  • Garbet P. scrive:
    religioni, il mercato del futuro
    dopo la rivoluzione dei beni virtuali (software, contenuti multimediali eccetera), il prossimo passo sarà il mercato religioso, ormai destinato a diventare il business del futuro, grazie all'enorme esposizione mediatica di questi anni.Trattandosi di un settore che afferma di occuparsi del soprannaturale, è quantomeno interessante notare che:- i libri sacri sono fatti di carta e inchiostro;- i luoghi di culto sono di pietre e mattoni;- sacerdoti, santi e profeti sono in carne ed ossa, e mortali come tutti;- i riti sacri sono fatti da uomini e oggetti fin troppo comuni;- tanti miracoli sono raccontati, descritti, documentati eccetera, ma si ritorna sempre al primo punto: carta e inchiostro.Insomma dove sta il soprannaturale in tutto ciò?
    • ateozzo scrive:
      Re: religioni, il mercato del futuro
      - Scritto da: Garbet P.
      Insomma dove sta il soprannaturale in tutto ciò?Nella creduloneria della gente...
      • pippo scrive:
        Re: religioni, il mercato del futuro


        Insomma dove sta il soprannaturale in tutto ciò?

        Nella creduloneria della gente...No, quello è un dato molto concreto :D
    • Ossoduro scrive:
      Re: religioni, il mercato del futuro
      L'occhio nel cielo, di Philip K. Dick, interessante lettura che tocca anche estremismi religiosi stranamente attuali considerando che è un libro scritto più di 50 anni fa.
      • pippo scrive:
        Re: religioni, il mercato del futuro

        L'occhio nel cielo, di Philip K. Dick,
        interessante lettura che tocca anche estremismi
        religiosi stranamente attuali considerando che è
        un libro scritto più di 50 anni
        fa.Ti consiglio "Gli idioti in marcia" di Kornbluth è sempre ATTUALE!
    • iRoby scrive:
      Re: religioni, il mercato del futuro
      Come diceva il film Zeitgeist? http://video.google.com/videosearch?q=zeitgeist&emb=0&aq=f#Ah sì, che con tutta la sua onnipotenza, questo dio ha sempre bisogno di soldi, non riesce proprio a star dietro ai soldi, non li sa fabbricare, non li sa portare alle sue chiese, bisogna sempre mungerli ai fedeli, porco zio!
  • Essex scrive:
    La politica italiana...
    Magari la politica italiana seguisse lo stessso modo di fare di Google... Viva la laicità!
  • Nilok scrive:
    goggle DISCRIMINA?!?!?!?!?
    ...non ci posso credere....Si comincia a dire ciò che dico oramai da lungo tempo????Sarebbe ora di "chiarire le idee" a goggle una volta per tutte.Non è una questione di "religione" o altro è una questione di DISCRIMINAZIONE!!!Se goggle non diffonde VERA libertà, è meglio togliergliene un pochino e fargli "assaggiare" cosa si prova ad essere "discriminati".A prestoNilok
    • Chi cerca Sa scrive:
      Re: goggle DISCRIMINA?!?!?!?!?
      "dangerous cult"
    • Magenta scrive:
      Re: goggle DISCRIMINA?!?!?!?!?

      ...non ci posso credere....Eppure credi che i feti abbiano un anima e che dio ci guardi...
      Si comincia a dire ciò che dico oramai da lungo
      tempo????No semplicemente Google vuole intascare anche i soldi dei credenti.
      Sarebbe ora di "chiarire le idee" a goggle una
      volta per tutte.Che atteggiamento arrogante, ma come ti permetti?
      Non è una questione di "religione" o altro è una
      questione di DISCRIMINAZIONE!!!

      Se goggle non diffonde VERA libertà...Vera liberta'? Ma come osi parlare di liberta' e verita'?!Sempre meglio la liberta' moderata da google su temi religiosi dell'atteggiamento di chi sbraita di verita' e poi crede e fa proseliti raccontando fiabe su gente che risorge e su donne ingravidate da dei.Sempre meglio google di chi parla di LIBERTA' e poi LA NEGA alle donne!!!Google ha fatto benissimo fino ad oggi.Vuoi parlare di aborto su basi scientifiche? Sei sempre il benvenuto.Vuoi parlare di aborto sulla base di un libro di miti di popolazioni semitiche dedite alla pastorizia che 5000 anni fa vagavano nel Sinai senza sapere nemmenoda dove venisse la pioggia?E no bello, l'ignoranza e la superstizione dovranno sempre superare un paio di robusti cancelli prima di potersi affacciare sul mondo e pretendere di avere uguale dignita' di chi studia.
    • ndr scrive:
      Re: goggle DISCRIMINA?!?!?!?!?
      Fai l'unica cosa che puoi fare tu: smetti di usare Google e dormi tranquillo. Ci sono alternative, ed esiste il libero arbitrio.Per il resto non sbandierare le tue paranoie cercando di farti accettare nel mucchio per sopperire al tuo senso di inadeguatezza......e non serve storpiare il nome delle cose per esprimere il proprio disprezzo...lo si fa quando ci si arrampica sugli specchi per carenza nelle argomentazioni, facendo trapelare una nota marcatamente infantile ed immatura, oltre che piuttosto banale e qualunquista.
  • ovviamente anonimo scrive:
    aborto e libertà di espressione
    Considerato che sto vivendo in prima persona gli effetti soprattutto psicologici che un aborto può avere su una persona; è davvero un tema delicato che colpisce nel più intimo di una donna.Il vero problema dell'informazione on-line sono gli estremismi incontrollati: ci sono associazioni che dicono che un aborto sia come mangiarsi una caramella (e non è vero, a volte le conseguenze possono essere molto serie) e quelle che vorrebbero che ti sentissi colpevole per tutta la vita (altrettanto sbagliato).Non è tanto un discorso di anticlericalità quanto di terrorismo psicologico - soprattutto se penso alle associazioni religiose ultraortodosse americane.Come fare per evitare di essere turbati da tanta (troppa) ortodossia?
Chiudi i commenti