E*MAZE entra in ISOC

E partecipa anche alla Internet Security Alliance. Le mosse dell'azienda italiana


Milano – E*MAZE, specialista dell?Internet security italiana, entra nell?Internet Society e nell’Internet Security Alliance. E*MAZE era già membro del CLUSIT, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica.

Internet Society (ISOC) è, come noto, un’organizzazione no ? profit, non governativa e internazionale, che comprende oltre 150 soci, tra aziende ed enti, e 6.000 soci individuali in più di 100 paesi. L?associazione ha il compito di incentivare il dialogo relativo alle problematiche connesse all’evoluzione di Internet e i suoi soci hanno una mission comune: assicurare la sopravvivenza e la diffusione globale di Internet.

L’Internet Security Alliance nasce da una collaborazione tra il Software Engineering Institute (SEI) della Carnegie Mellon University, tramite il CERT Coordination Center (CERT/CC), e l’Electronic Industries Alliance (EIA). Obiettivo perseguito dall?ISA é il miglioramento della sicurezza informatica nelle aziende e la mission è focalizzata sull’analisi delle minacce attuali e future alle operazioni in Internet.

Per ulteriori informazioni su E*MAZE è disponibile il sito qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    raga, vorrei essere un questurino nei prox giorni
    la roba che finisce nei magazzini della polizia viene poi rivenduta alle aste no?a prezzoni!!!pensa dei cd che valgono 1000 lire NUOVI ... ad un'asta!!!! 1000 cd a 100mila ... stupendo!e non saremo certo ne io ne voi ad arrivare per primi a quelle aste ...please, non fatevi problemi se per caso mi sbaglio, ditemi come funziona, se ne sapete più di me
    • Anonimo scrive:
      Invece sei un pollo...
      Maddai, quella roba, essendo un prodotto illegale, viene distrutta, al massimo puoi partecipare al rogo inalando come si fa quando bruciano altri prodotti illegali tipo stupidofacenti, ma dubito che l'effetto sia lo stesso...
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece sei un pollo...
        uhahauhauhauahuahauhauahuahauhauhauhaua :DDD
        • Anonimo scrive:
          Re: Invece sei un pollo...
          ma cosa fumi!? da quando si ditrugge il materiale dei sequestri!? auhauahau vabèvabè... ingenuotto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Invece sei un pollo...
            - Scritto da: `MC`
            ma cosa fumi!? da quando si ditrugge il
            materiale dei sequestri!? auhauahau
            vabèvabè... ingenuotto!Da quando si tratta di merce illegale, fessacchiotto, cosa credi che si mettano a vendere CD piratati e masterizzati????
          • Anonimo scrive:
            Re: Invece sei un pollo...
            La merce sequestrata illegale non si vende, ma state tranquilli che non verra' distrutta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Invece sei un pollo...
            Un mio amico carabiniere ha partecipato al piccolo blitz per la strada di qualche extracomunitario che vendeva copie di cd illegali.Appena è tornato in caserma si è sentito un grido: "ragazzi... è pronta la pappa!!!". Accorrono tutti i colleghi e insieme appassionamente cominciano a consumare il pasto. Italia, Italia.... perchè sei tu Italia.Remember KIBO
Chiudi i commenti