ENOFF: come Sarahah, ma solo per le aziende

Il team che ha sviluppato Sarahah pubblica una nuova app per le segnalazioni: si chiama ENOFF ed è destinata esclusivamente all'ambito aziendale.

Si scrive ENOFF, si legge “enough”. È la nuova applicazione sviluppata da una software house saudita, la stessa già in passato al lavoro su Sarahah (termine che in lingua araba significa “onestamente”), un’app che permetteva a chiunque di chiedere e ricevere feedback anonimi sul proprio conto. Un progetto che in seguito al lancio ha subito preso piede, in particolare tra gli utenti più giovani, con Google e Apple che in breve tempo hanno deciso di eliminare il software dai propri store per questioni relative a pratiche di bullismo. Ciò nonostante il tool è rimasto attivo e oggi conta oltre 320 milioni di utenti registrati in tutto il mondo.

Dopo Sarahah arriva ENOFF

Il target di ENOFF è differente: si rivolge esclusivamente alle aziende, offrendo ai dipendenti uno strumento per effettuare segnalazioni su cosa va e cosa non va, senza temere alcun tipo di conseguenza o ritorsione potendosi nascondere dietro il velo dell’anonimato. Al momento l’applicazione è disponibile per il download solo su iOS, ma i suoi autori hanno annunciato che l’attesa per la versione Android non sarà lunga. Nello screenshot di seguito la natura di alcune delle discussioni che si possono intavolare con superiori e responsabili delle risorse umane: favoritismi, frodi e falsificazioni, aggressioni verbali, molestie ecc.

Enoff: screenshot dell'app e segnalazioni

C’è anche l’interfaccia Web, per connettersi al proprio account da qualsiasi browser. Ne riportiamo una schermata qui sotto (pubblicata da TechCrunch) così da capire come si può sviluppare il dibattito conseguente a una segnalazione, facendo sì che la fonte rimanga tutelata dall’anonimato.

Enoff: una segnalazione

Per poter utilizzare ENOFF è necessario che un rappresentante dell’azienda effettui la registrazione alla piattaforma, certificando la propria identità, così da ottenere una board di discussione personalizzata e un codice da distribuire ai dipendenti, mediante il quale inviare i feedback che potranno essere consultati solo dall’amministratore. Il servizio è totalmente gratuito, senza né un pagamento iniziale né alcuna forma di abbonamento. Dovrà fare i conti con un mercato in cui le alternative non mancano: una su tutte Blind, altra applicazione dedicata alle segnalazioni anonime, oggetto a dicembre di una grave violazione che ha esposto i dati dei suoi utenti.

ENOFF rappresenta la concretizzazione di quell’idea che ha portato in passato al lancio di Sarahah, anch’essa pensata inizialmente per un impiego in ambito business, ma finita poi per conquistare soprattutto il segmento consumer, con le conseguenze di cui abbiamo parlato in apertura. Quest’ultima soluzione rimane comunque impiegata da realtà importanti come Netflix e per il futuro punta a espandere il proprio raggio d’azione mettendo API create ad hoc a disposizione delle terze parti e introducendo nuove forme di monetizzazione (advertising e strumenti di analytics). Ecco quanto si legge sul sito ufficiale della nuova app.

Dopo aver creato Sarahah, la più importante piattaforma online al mondo per i feedback, il team ha compreso che comunicare privatamente con i leader e con chi prende decisioni all’interno delle aziende può risultare utile per diversi aspetti, soprattutto se si considera che le persone potrebbero non essere a loro agio nel segnalare incidenti o lamentele rivelando la loro identità.

Fonte: Enoff

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti