Errore 53, Apple sotto accusa in Australia

La commissione australiana per la tutela dei consumatori e della concorrenza ha deciso di tutelare gli utenti vittima dell'errore 53: Cupertino dovrebbe ammettere le riparazioni eseguite da terzi, e non rifiutarsi di risolvere il problema

Roma – La commissione australiana per la tutela dei consumatori e della concorrenza (Australian Competition and Consumer Commission – ACCC) ha deciso di intentare una causa federale nei confronti di Apple per il processo “rigido” di riparazione di iPhone e relativa garanzia , menzionando direttamente il bug dell’ Errore 53 .

Nelle denunce della ACCC si fa riferimento al fatto che un gran numero di dispositivi lo scorso anno sono stati resi inutilizzabili in seguito ad un aggiornamento software.
I dispositivi interessati erano quelli dotati di Touch ID e che avevano subito una riparazione riguardante lo schermo o lo stesso modulo Touch ID effettuata da centri assistenza di terze parti e non da un centro di assistenza autorizzato con la conseguenza che, in seguito all’aggiornamento, fallivano i controlli di sicurezza di Apple.

Lo scorso anno, quando venne alla luce l’Errore 53, per difendere il proprio operato, scorso anno aveva rilasciato queste dichiarazioni”Prendiamo la sicurezza dei clienti molto sul serio e l’errore 53 è il risultato dei controlli di sicurezza progettati per proteggere i nostri clienti. iOS verifica che il sensore Touch ID del vostro iPhone o iPad corrisponda correttamente con gli altri componenti del dispositivo. Se iOS trova una mancata corrispondenza, il controllo ha esito negativo e il Touch ID, anche per uso Pay di Apple, viene disabilitato”.
In accordo con quanto dichiarato, l’azienda di Cupertino ha rifiutato di ripristinare i dispositivi resi inutilizzabili dopo l’aggiornamento motivando la scelta come una violazione dei termini di servizio di Apple, che non si sente tenuta a onorare le garanzie, comprese quelle estese di AppleCare, nel momento in cui un utente arrivi far riparare da chiunque qualcosa come uno schermo rotto.

L’Australia invece sostiene che non importano le argomentazioni che Apple adduce per sostenere il proprio operato: la legge locale a tutela dei consumatori vale certo di più delle politiche della casa produttrice.
Il presidente dell’ACCC Rod Sims ha infatti dichiarato: “Esistono, indipendentemente della garanzia di qualsiasi produttore, diritti di garanzia dei consumatori ai sensi della legge del consumatore australiano e non si estinguono semplicemente perché un consumatore ha riparato un dispositivo presso una parte terza. Negare ad un consumatore il diritto di garanzia dei consumatori, semplicemente perché aveva scelto una riparatore terzo, non interessa solo quel consumatore ma può dissuadere i clienti dal fare scelte informate in merito alle opzioni di riparazione, incluso dove possano essere offerti ad un costo inferiore rispetto al produttore”.

Le autorità australiane sono decise a difendere i diritti dei consumatori. Negli States, i consumatori e i loro avvocati avevano tentato di portare il problema di fronte alla giustizia con una class action, risoltasi poi in un nulla di fatto grazie alla disponibilità dimostrata da Apple nel risolvere il problema con fix e rimborsi.

Luca Algieri

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • collione scrive:
    ma come?
    il mitico tizen che secondo maxsix doveva fare il posteriore ad android (rotfl)
    • maxsix scrive:
      Re: ma come?
      - Scritto da: collione
      il mitico tizen che secondo maxsix doveva fare il
      posteriore ad android
      (rotfl)Beh, usato è usato e ha il suo perchè, non per niente se ne parla ancora.
      • giaguarevol issimevolm ente scrive:
        Re: ma come?
        - Scritto da: maxsix
        Beh, usato è usato e ha il suo perchè, non per
        niente se ne parla
        ancora.Eccerto è chiaramente il sistema "main stream" che sostituirà Android!(rotfl)(rotfl)(rotfl).Mi viene da chiedermi se oggi tizen è linux oppure no?(rotfl)(rotfl)(rotfl)E domani?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma questo è ancora niente.... vedo e prevedo.... (il mago otelma mi spiccia casa).....Magenta (the rocky orror picture show) il nuovo OS dedicato a sostituire il kernel Linux di ... di.... boh... nun si sa...Ad ogni modo la demo chiarisce subito che si tratta di un OS per mobile e telefoni....eccovi la demo del prize che è stato vinto da magenta.... [yt]QlVoR1jQrPk[/yt]N.B. si tratta di una Jam session tra umano e magenta (il progetto è dedicato agli IOT e alla AI nel settore multimediale in realtà)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • xte scrive:
          Re: ma come?
          Tizen è nato come "merge" di altre "distro" GNU/Linux commerciali e come tale è viziato dai classici problemi del software sviluppato secondo logiche commerciali, pur avendo basi open. Non c'è una community dietro interessata a migliorare e utilizzante questa "distro".Come ho scritto più volte essere open o basarsi su codice open non basta, serve codice sviluppato da community, su repo pubblici/distribuiti con gente interessata al progetto non per farci soldi sopra ma per usarlo.
      • Ogekury scrive:
        Re: ma come?

        Beh, usato è usato e ha il suo perchè, non per
        niente se ne parla
        ancora.Ahh per cui avevi ragione! Dai dai, hai predetto alla XXXXXssimo
    • ... scrive:
      Re: ma come?
      - Scritto da: collione
      il mitico tizen che secondo maxsix doveva fare il
      posteriore ad android
      (rotfl)E' la stessa capacità di discernimento che lo porta a comprare gli icosi.Un "uomo" moderno fagocitato, digerito ed "espulso" dalla propaganda senza battere ciglio: l' homo sex_u_al.
    • nome e cognome scrive:
      Re: ma come?
      - Scritto da: collione
      il mitico tizen che secondo maxsix doveva fare il
      posteriore ad android
      (rotfl)Beh secondo te cosa usa Samsung nelle sue TV (ovvero le più vendute al mondo)?
  • Il Fuddaro scrive:
    Carinissimi.............................
    Samsung ha fatto sapere tramite un portavoce di "avere particolarmente a cuore la sicurezza e la privacy" Ma che carinucci questi bugiardi nati e pasciuti! Quando il liquame invade le 'strade' pensano tutti alla si cule zza del fesso utente spendaccione.
  • Shiba scrive:
    Qualunque cosa Samsung tocchi
    diventa spazzatura. È una forma di talento, credo.
    • maxsix scrive:
      Re: Qualunque cosa Samsung tocchi
      - Scritto da: Shiba
      diventa spazzatura. È una forma di talento, credo.Concordo.
      • giaguarevol issimevolm ente scrive:
        Re: Qualunque cosa Samsung tocchi
        - Scritto da: maxsix
        - Scritto da: Shiba

        diventa spazzatura. È una forma di
        talento,
        credo.

        Concordo.Occhio che finisce che ti tocca cambiare auto!http://www.telefonino.net/Samsung/Notizie/n45051/IFA-2016-Samsung-Mercedes-Benz-chiave-elettronica.html(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • F Type scrive:
      Re: Qualunque cosa Samsung tocchi
      - Scritto da: Shiba
      diventa spazzatura. È una forma di talento, credo.Che sciocchezze, Tizen viene sviluppato solo in parte da Samsung,l'altra parte la fa Intel,inoltre è un progetto che deriva da altri progetti passati e di li a ritroso. E' un OS che ha una scarsissimaa diffusione nel mobile, solo qualcuno per i Paesi emergenti e altre applicazioni di basso rilievo,in pratica è l'ultima ruota del carro la cui importanza è veramente minima per entrambe le aziende.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Qualunque cosa Samsung tocchi

        Che sciocchezze, Tizen viene sviluppato solo in
        parte da Samsung,l'altra parte la fa
        Intel,inoltre è un progetto che deriva da altri
        progetti passati e di li a ritroso. E' un OS che
        ha una scarsissimaa diffusione nel mobile, solo
        qualcuno per i Paesi emergenti e altre
        applicazioni di basso rilievo,in pratica è
        l'ultima ruota del carro la cui importanza è
        veramente minima per entrambe le
        aziende.Certo che avete dei paraocchi grandi come palazzi. Tizen è su TUTTE le smart TV di samsung, ovvero il 22% del mercato globale. Sai quante TV si vendono all'anno? Circa 220 milioni... irrilevante.
Chiudi i commenti