Espressione digitale, libero bavaglio

Il senatore Torrisi (PdL) vuole che tutti i gestori dei siti web rimuovano i contenuti e i commenti illeciti entro un massimo di 24 ore e sulla semplice richiesta di un soggetto terzo. Una mossa per inchiodare il blog di Beppe Grillo?

Roma – Descritto come l’iniziativa più liberticida mai presentata in Parlamento, il disegno di legge n. 903 cercherà di regolamentare le pubblicazioni su Internet, che “non può continuare ad essere il luogo virtuale dell’impunità”. Parola del senatore PdL Salvatore Torrisi, primo firmatario dell’ultima bozza legislativa per la rimozione immediata di contenuti e commenti digitali ritenuti illeciti o diffamatori .

In attesa del testo presentato in Parlamento nei giorni scorsi, l’esperto avvocato Guido Scorza ha illustrato alcuni tra i principali contenuti della proposta del senatore Torrisi. Il gestore di un qualsiasi sito web – inclusi i blog, probabilmente le piattaforme dedicate allo user generated content e i social network – avrà l’obbligo di rimuovere entro un massimo di 24 ore qualsiasi contenuto o commento sulla singola segnalazione di un soggetto portatore di interessi .

Si tratterebbe così di una vistosa estensione nelle forme di responsabilità generalmente imposte ai direttori di quotidiani, posto che persino quest’ultimi sono stati esentati in merito alla pubblicazione di commenti agli articoli da parte dei lettori. C’è chi ha subito sottolineato come il disegno di legge n. 903 possa rappresentare uno strumento normativo ad personam per colpire il leader di M5S Beppe Grillo e il suo frequentatissimo blog.

Per lo stesso avvocato Scorza, “il senatore Torrisi evidentemente ignora che la sua idea di chiamare i gestori di ogni piattaforma online a rispondere dell’eventuale illiceità dei contenuti pubblicati dagli utenti si scontra irrimediabilmente contro la disciplina europea della materia che esclude espressamente che chi pone a disposizione di altri uno spazio per la pubblicazione di un contenuto abbia qualsivoglia obbligo generale di sorveglianza sui contenuti ospitati e possa, pertanto, essere chiamato a rispondere della loro eventuale illiceità”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il signor rossi scrive:
    Pagate i servizi se non volete gli ad...
    Non volete gli annunci? Allora perché non iniziate a pagare un canone per usare i vari gmail, google maps, android eccetera eccetera?
    • Mister No scrive:
      Re: Pagate i servizi se non volete gli ad...

      Non volete gli annunci? Allora perché non
      iniziate a pagare un canone per usare i vari
      gmail, google maps, android eccetera
      eccetera?Un canone come quello radio tv, sul possesso del mezzo di ricezione? E i soldi andrebbero alla RAI?
    • Funz scrive:
      Re: Pagate i servizi se non volete gli ad...
      - Scritto da: il signor rossi
      Non volete gli annunci? Allora perché non
      iniziate a pagare un canone per usare i vari
      gmail, google maps, android eccetera
      eccetera?no, perché ci sono già i gonzi che non usano adblock+ per ignoranza o senso civico (che ridere!), e ci tengono in piedi la baracca.Quindi bravo, continua così e ogni tanto clicca sui banner anche per noi :p
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Pagate i servizi se non volete gli ad...
      - Scritto da: il signor rossi
      Non volete gli annunci? Allora perché non
      iniziate a pagare un canone per usare i vari
      gmail, google maps, android eccetera
      eccetera?Ecco il solito che non capisce il vero senso degli adblock.
    • panda rossa scrive:
      Re: Pagate i servizi se non volete gli ad...
      - Scritto da: il signor rossi
      Non volete gli annunci? Allora perché non
      iniziate a pagare un canone per usare i vari
      gmail, google maps, android eccetera
      eccetera?Finche' ci sei tu che ti sorbisci i banner e ci clicchi pure sopra, io posso benissimo continuare ad usare gli adblock.Se il tuo click, poi non dovesse bastare a quelli del sito, allora ti chiederanno di pagare qualcosa, e finche' quello che paghi tu gli basta, io posso continuare ad usare gli adblock e non pagare.Se neanche questo bastasse e il sito chiude, allora io mi cerchero' un altro sito, e tu ti attacchi.
    • Lucia lovina scrive:
      Re: Pagate i servizi se non volete gli ad...
      Ma vai a fanXXXX va! detto con tutta la passione, tu non sai nemmeno cosa sia internet, fattole dire da chi naviga dagli albori.Informati un pò sulla sua storia e come anni fa funzionava bene, e poi potrai parlare fino ad allora silenzio.
  • zupermario scrive:
    E farebbero bene
    Dato che gli adblock sono una "truffa" per chi mette contenuto online che conta sulla pubblicita' per avere un minimo di rientro, Google usa una "truffa" (a pagamento, fossero tutte cosi' le truffe...) per aggirare gli adblock.
    • Velox scrive:
      Re: E farebbero bene
      C'è modo e modo di inserire le pubblicità sul tuo sito, se vuoi un rientro mettile pure, ma non orribilmente invasive come fanno alcuni.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: E farebbero bene
      - Scritto da: zupermario
      Dato che gli adblock sono una "truffa" per chi
      mette contenuto online che conta sulla
      pubblicita' per avere un minimo di rientro,
      Google usa una "truffa" (a pagamento, fossero
      tutte cosi' le truffe...) per aggirare gli
      adblock.Truffa ? Adblock nasce come risposta agli abusi fatti per la pubblicità sempre più rompi palle, che si vedono in molti siti. Per questa ragione molto utilizzano tale estensione. Pensa a Punto informatico, diventa inagibile senza tale strumento.
      • zupermario scrive:
        Re: E farebbero bene
        Abuso DE CHE? Il medico ti ha ordinato di frequentare per forza il sito che secondo te "abusa"?
        • Sg@bbio scrive:
          Re: E farebbero bene
          - Scritto da: zupermario
          Abuso DE CHE? Il medico ti ha ordinato di
          frequentare per forza il sito che secondo te
          "abusa"?Perchè uno ha la sfera di cristallo per capire che in futuro un sito mette pubblicità in flash con video con audio abilitati in defult che si avviano da soli ? Oppure uno va in un sito e con la chiaroveggenza se se mette pubblicità pure tra le lettere di testo oppure no ?Ma che risposta del razzo la tua.
  • MacGeek scrive:
    Che poi se tutte le ADs
    Fossero come quelle di Google, non ci sarebbe neanche tanto la necessità di usare i vari Adblock.Sono le pubblicità fastidiose ed invasive che ti forzano ad installarlo. Vedi quelle che ci sono spesso e volentieri anche qui.Non capiscono che quelle pubblicità sono solo controproducenti?
    • Mister No scrive:
      Re: Che poi se tutte le ADs
      Anche le interruzioni pubblicitarie continue e a ritmo serrato dei film e delle serie tv sono controproducenti. Io personalmente spengo l'audio e mi metto a far altro per un quarto d'ora. Eppure le fanno tutti...
    • EEF scrive:
      Re: Che poi se tutte le ADs

      Fossero come quelle di Google, non ci sarebbe
      neanche tanto la necessità di usare i vari
      Adblock.E invece la necessità c'è se ci tieni alla privacy, se non vuoi che google (multinazionale americana, corrotta e corruttrice [vedi comprarsi lo spazio nella whitelist di adblock plus], complice della NSA, registrata come azienda di pubblicità, ecc...) sappia tutti i siti che visiti.Perché una buona parte del vero business è quello che si fà dietro la pubblicità: sapere chi visita cosa e quando, e quanti visitino le stesse cose e come e quando e che keywords hanno usato per arrivarci ecc...
    • iRoby scrive:
      Re: Che poi se tutte le ADs
      - Scritto da: MacGeek
      Fossero come quelle di Google, non ci sarebbe
      neanche tanto la necessità di usare i vari
      Adblock.
      Sono le pubblicità fastidiose ed invasive che ti
      forzano ad installarlo. Vedi quelle che ci sono
      spesso e volentieri anche qui.Premesso che da quando esistono gli Ad block il web è magnifico senza tutta quella monnezza di pubblicità invasiva.Però vorrei soffermarmi su questo tuo commento:
      Non capiscono che quelle pubblicità sono solo
      controproducenti?Il metodo push, o in definitiva tutto ciò che ti viene spinto con il massimo dell'insistenza e dell'arroganza dai pubblicitari, non solo non tira più ma è anche controproducente, perché la gente ormai non segue più i normali canali di approvvigionamento. Non si acquista più in modo compulsivo perché lo ha detto una pubblicità rumorosa e invadente.E questo in tutti i settori.Per esempio non molti sanno che gli auto/motoveicoli sono una delle categorie merceologiche con un modello di business vecchio ed economicamente dispendioso.L'obbligo di concessionarie monomarca con la loro officina che fa solo quel marchio, e l'obbligo per queste concessionarie di prendere un tot di veicoli all'anno dal produttore per mantenere il prezzo all'ingrosso o il marchio, è un meccanismo di vendita vecchio e che è ormai una delle cause della crisi di questo settore.Un moto/autoveicolo potrebbe costare anche il 40% in meno se i produttori li vendessero direttamente portando in ogni città in dei grandi magazzini su vaste aree tutti i loro modelli. Tutte le marche in questi luoghi dove la gente li vede li compra, li porta a casa, e per l'assistenza si rivolge all'officina che desidera secondo il decreto Bersani sulle liberalizzazioni.Tornando agli ad-block, molta pubblicità è figlia di pubblicitari con idee vecchie sull'advertising.Cioè sono pubblicitari che producono pubblicità basandosi su vecchie regole e vecchia psicologia, quella degli anni '80 in cui potevi vendere qualsiasi cosa se prepotentemente spinta e pubblicizzata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 luglio 2013 21.38-----------------------------------------------------------
  • frakie scrive:
    Non li paga, ma li forza...
    Molto piu' probabilmente google ha permesso l'addon su chrome solo dopo che son stati tolti i filtri sui google ads: se confrontate la versione di adblock plus per Chrome con quella per Firefox vedrete la differenza.
  • next door scrive:
    adblock edge: NO acceptable ads
    io uso adblock edge (che, è un fork LIBERO di adblock plus: <i
    This fork will provide the same features as Adblock Plus 2.X and higher but without "acceptable ads" feature. </i
    )https://bitbucket.org/adstomper/adblockedge/wiki/Homehttps://bitbucket.org/adstomper/adblockedge/downloadse, dato che non vedo tutta la merdosissima pubblicità (G incluso), direi proprio che funziona per bene...
    • bertuccia scrive:
      Re: adblock edge: NO acceptable ads
      ragazzi abbiamo un duro qui
    • Panda Rosa scrive:
      Re: adblock edge: NO acceptable ads
      Che figo che sei
    • devnull scrive:
      Re: adblock edge: NO acceptable ads
      FanXXXX a quei ladri che pretendono di tenere in piedi un'attività che mi fornisce servizi tramite i proventi di pubblicità poco invasive e a volte addirittura utili.
      • Shiba scrive:
        Re: adblock edge: NO acceptable ads
        - Scritto da: devnull
        FanXXXX a quei ladri che pretendono di tenere in
        piedi un'attività che mi fornisce servizi tramite
        i proventi di pubblicità poco invasive e a volte
        addirittura
        utili.La cosa non mi tange.
  • Lito scrive:
    Che problema
    Disattivo "Permetti alcune pubblicità non inopportune" nelle opzioni e sono a posto.
  • prugnoso scrive:
    la soluzione definitiva:
    http://dansguardian.org/
  • Caio scrive:
    Il problema si risolve facilmente
    Il problema si risolve facilmente. Io, in aggiunta di ABP, uso GHOSTERY. Blocca tutto quello che sfugge a ABP e io navigo tranquillo.
    • mcmcmcmcmc scrive:
      Re: Il problema si risolve facilmente
      - Scritto da: Caio
      Il problema si risolve facilmente. Io, in
      aggiunta di ABP, uso GHOSTERY. Blocca tutto
      quello che sfugge a ABP e io navigo
      tranquillo.qui alcune utili indicazionihttp://goo.gl/2Xtk9
    • panda rossa scrive:
      Re: Il problema si risolve facilmente
      - Scritto da: Caio
      Il problema si risolve facilmente. Io, in
      aggiunta di ABP, uso GHOSTERY. Blocca tutto
      quello che sfugge a ABP e io navigo
      tranquillo.E per quello che ancora riesce a passare c'e' stilish col quale si possono fare delle rimozioni mirate.
      • sgabbio truffaldin o scrive:
        Re: Il problema si risolve facilmente
        - Scritto da: panda rossa
        E per quello che ancora riesce a passare c'e'
        stilish col quale si possono fare delle rimozioni
        mirate.E poi ti ci vuole un mese a caricare una maledettissima pagina tra plugin e contro plugin, estensioni, add-in, add-on, razzi e mazzi
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Il problema si risolve facilmente
          contenuto non disponibile
        • panda rossa scrive:
          Re: Il problema si risolve facilmente
          - Scritto da: sgabbio truffaldin o
          - Scritto da: panda rossa

          E per quello che ancora riesce a passare c'e'

          stilish col quale si possono fare delle
          rimozioni

          mirate.
          E poi ti ci vuole un mese a caricare una
          maledettissima pagina tra plugin e contro plugin,
          estensioni, add-in, add-on, razzi e
          mazziMa dove?Il tempo di caricamento al massimo e' uguale.Puo' solo essere inferiore visto che alcune cose (tra l'altro piuttosto pesanti) non vengono caricate.Poi certo, se tu usi IE allora ti meriti sia l'ads che il furto di dati.
          • CHKDSK scrive:
            Re: Il problema si risolve facilmente
            dipende da quante ne usi ti assicuro che il caricamento ne risente in modo evidente.
          • panda rossa scrive:
            Re: Il problema si risolve facilmente
            - Scritto da: CHKDSK
            dipende da quante ne usi ti assicuro che il
            caricamento ne risente in modo
            evidente.Boh...Puoi assicurare quello che preferisci, ma io non percepisco nessun rallentamento.Le pagine mi arrivano tutte belle pulite senza banner, senza script, senza foto invasive, senza inutili orpelli, e se mi serve qualcosa, tipo filmato in flash, lo attivo io.
  • bertuccia scrive:
    funzione educativa di adblock
    ok mettiamo anche che alcuni paghino per essere messi automaticamente in whitelist.In ogni caso, in whitelist ti ci mettono se i tuoi ad sono poco invasivi, non come quelli che vediamo (vedete) su certi siti :/ :/se gli ad fossero meno invasivi tanta gente in meno userebbe adblock
    • Sg@bbio scrive:
      Re: funzione educativa di adblock
      - Scritto da: bertuccia
      ok mettiamo anche che alcuni paghino per essere
      messi automaticamente in
      whitelist.

      In ogni caso, in whitelist ti ci mettono se i
      tuoi ad sono poco invasivi, non come quelli che
      vediamo (vedete) su certi siti :/
      :/

      se gli ad fossero meno invasivi tanta gente in
      meno userebbe
      adblockEcco il noccio della questione è questa, ci sono siti che hanno abusato di tali sistemi per anni, Adblock fu una manna dalcielo, perchè semplificava l'operazione di filtraggio degli url indesiderate.Poi arrivarono quelli che ti danno del ladro se usi adblock e dei siti che si lagnano ogni 3 secondi se usi tale estensione...
      • panda rossa scrive:
        Re: funzione educativa di adblock
        - Scritto da: Sg@bbio

        Poi arrivarono quelli che ti danno del ladro se
        usi adblock I videotecari!
        • Sg@bbio scrive:
          Re: funzione educativa di adblock
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Sg@bbio




          Poi arrivarono quelli che ti danno del ladro
          se

          usi adblock

          I videotecari!No, in quel caso sono siti che sono diventati una realtà editoriale, come alcuni che parlano di videogiochi.
          • panda rossa scrive:
            Re: funzione educativa di adblock
            - Scritto da: Sg@bbio
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Sg@bbio







            Poi arrivarono quelli che ti danno del
            ladro

            se


            usi adblock



            I videotecari!

            No, in quel caso sono siti che sono diventati una
            realtà editoriale, come alcuni che parlano di
            videogiochi.A quali ti riferisci?Che i siti di videogiochi che frequento io sono quelli col forum dei fan, non certo il sito markettaro ufficiale.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: funzione educativa di adblock
            Siti italiani come Multiplayer e Everyeye, che esistono da quando in italia internet si è espanso (il primo era interamente dedicato al pc, il secondo inizialmente parlava solo del Dreamcast).
    • bradipao scrive:
      Re: funzione educativa di adblock
      - Scritto da: bertuccia
      se gli ad fossero meno invasivi tanta gente in
      meno userebbe adblockSono d'accordo. Infatti uso ABP senza nessuna whitelist, scelgo personalmente quali fonti di ADS bloccare in base all'invasività con cui mi si presentano.Anzi, consiglio di mettere COLLUSION per Firefox, che visualizza in un apposito diagramma anche i siti di tracking. A volte si può voler bloccare qualcosa non per l'invasività grafica, ma per l'altro genere di invasività. ;)
Chiudi i commenti