Etichetta, anzi display multi-colore

Nel 2007 sarà pronta una nuova serie di micro-display a basso costo: sottili, flessibili e facilmente stampabili su confezioni o ticket. Un giorno riprodurranno filmati


Francoforte – Siemens ha mostrato alla stampa un nuovo tipo di display extra-sottile che può essere impresso su carta o qualsiasi tipo di foglio e lo ha fatto sfruttando la ribalta dell’evento Plastic Electronics che si è tenuto nella celebre città tedesca. Uno sticker piccolo, leggero e sottile, una soluzione che domani – si parla del 2007- quando i costi produttivi saranno inferiori, potrà essere utilizzato in molti settori, a partire da confezioni e ticketing.

Questi microcosi Siemens, spiegano i ricercatori, sfruttano particolari sostanze elettrocromiche, in grado di cambiare colore in base alle variazioni di voltaggio applicate alle molecole. Alcuni elementi di silicio, in sinergia con un mini-sistema ad elettrodi, permettono di ottenere piccoli display estremamente sottili e flessibili.

I piccoli display possono mostrare informazioni riguardanti prodotti, oppure le istruzioni d’uso, direttamente sulla confezione ed essere modificati, a seconda dei contenuti, soltanto in fase di stampa. Una scatoletta per i medicinali potrebbe disporre, ad esempio, di un display con la posologia e le controindicazioni, una scatola alimentare, invece, potrebbe avere lo stesso sticker ma informazioni del tutto diverse.

L’obiettivo dei prossimi mesi è quello di riuscire a individuare un metodo produttivo che permetta di realizzare l’intero display con un unico processo di stampa . Questa sembrerebbe la via individuata dall’azienda per abbattere i costi.

I ricercatori della Siemens Corporate Technology and Automation and Driver si stanno concentrando anche sull’ottimizzazione dei materiali, in modo che, in futuro, possa essere attivabile la riproduzione di brevi filmati .

L’alimentazione sarà permessa dalle cosiddette “batterie stampabili”, capaci di generare 1.5 volt come una normale unità per orologio a fronte di ingombri estremamente contenuti (lo spessore non supera 0,5 millimetri).

Tutti progetti che proiettano Siemens alla testa del settore. Già la scorsa estate l’azienda aveva presentato anche una nuova linea di display OLED con colorazioni accese (verde, arancio, rosso, verde e giallo), che permette un angolo di visione di 160 gradi e una durata di almeno 40 mila ore.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E chi resistera' a taroccarle...
    Automobili che dialogano tra di loro per ottimizzare percorsi e tempi ma chi resistera' a taroccare i cip per poter correre piu' degli altri?Gia' adesso lo fanno con le centraline.E chi resistera' a creare dei virus che creino i piu' grossi ingorghi della storia?
  • Anonimo scrive:
    Skynet....
    ...si sta avviando verso l'autocoscienza! :-))
  • Anonimo scrive:
    Ora mandiamolo su Marte
    Bene, ora che funziona, basta caricarlo con bomboloni di carburante e spedirlo su marte, al posto di quei 2 cessi di rover che da oltre un anno rantolano analizzando pietre nel deserto marziano.E già che ci siamo, spediamolo in una zona un po' più interessante, tipo in un cratere col ghiaccio (http://spacenews.dancebeat.info/article.php/mex_water_ice_crater_mars_north_pole) o tra gli "alberi" di marte (http://www.sff.net/people/windrummer/ReadWebSite/MarsTrees.html)I "rover" sono lentissimi, un anno e mezzo che sono su e hanno fatto 5 km. D'accordo, qualcosina hanno scoperto, ma volete mettere lanciare un coso che in 8 ore vi fa 300 km? Questa è esplorazione! ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora mandiamolo su Marte
      - Scritto da: Anonimo
      Bene, ora che funziona, basta caricarlo con
      bomboloni di carburante e spedirlo su marte, al
      posto di quei 2 cessi di rover che da oltre un
      anno rantolano analizzando pietre nel deserto
      marziano.Si però dovranno modificarli un po', a parte l'alimentazione anche se gli cade un goccio d'olio può essere una tragedia su marte...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora mandiamolo su Marte
      - Scritto da: Anonimo
      Bene, ora che funziona, basta caricarlo con
      bomboloni di carburante e spedirlo su marte, al
      posto di quei 2 cessi di rover che da oltre un
      anno rantolano analizzando pietre nel deserto
      marziano.haemmm....quei "cessi" come li chiami tu, avevano 3 mesi di garanzia. Sono quasi a due anni che sono su! pensa che di pomeriggio bisogna spegnerli sennò si surriscaldano troppo ,i pannelli che li alimentano sono TROPPO efficenti!Sono talmente efficenti che hanno potuto [la Spirit, più che altro] filmare le lune di Marte...di notte ovviamente!Opportunity invece verso giugno si era insabbiata, ma il pilota automatico è riuscito a farlo uscire ed ora scorrazza libero...[ http://marsrovers.jpl.nasa.gov/home/index.html ]
      I "rover" sono lentissimi, un anno e mezzo che
      sono su e hanno fatto 5 km. D'accordo, qualcosina
      hanno scoperto, ma volete mettere lanciare un
      coso che in 8 ore vi fa 300 km? Questa è
      esplorazione! ;)
      Quanto pesano sti cosi?ti ricordo che il costo per mandare in orbita qualcosa [per andare oltre non lo so, ma di sicuro d più]è di circa 1*10^8/1000 lire/g [si si, 1 miliardo al kilogrammo]...Spirit & Opportunity pesano si e no 50 kg...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora mandiamolo su Marte
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Bene, ora che funziona, basta caricarlo con

        bomboloni di carburante e spedirlo su marte, al

        posto di quei 2 cessi di rover che da oltre un

        anno rantolano analizzando pietre nel deserto

        marziano.

        haemmm....
        quei "cessi" come li chiami tu, avevano 3 mesi di
        garanzia.
        Sono quasi a due anni che sono su! pensa che di
        pomeriggio bisogna spegnerli sennò si
        surriscaldano troppo ,i pannelli che li
        alimentano sono TROPPO efficenti!
        Sono talmente efficenti che hanno potuto [la
        Spirit, più che altro] filmare le lune di
        Marte...di notte ovviamente!
        Opportunity invece verso giugno si era
        insabbiata, ma il pilota automatico è riuscito a
        farlo uscire ed ora scorrazza libero...
        [ http://marsrovers.jpl.nasa.gov/home/index.html ]L'assurdità è dover muovere un centimetro alla volta, non serve usare macchine da 4 tonnellate per far muovere una roba un minimo indipendentemente
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora mandiamolo su Marte
      beh, apparentmente il progetto e' di mandarlo in iraq a difendere la democrazia in remoto ...
  • Anonimo scrive:
    In Italia non c'e' ricerca ....
    ...non perche' manchino cervelli ma perche' ...1) Non ci sono fondi a disposizione!!! Lo so che sembrano uno spreco ai piu' ma non e' cosi', sono un investimento a lungo termine, l'unico per un paese che tra l'altro non ha risorse naturali!2) Siamo un paese di campanili, di amministratori ottusi e di favori-rancori incrociati, a cominciare dal mondo accademico (che tra le altre cose fornisce la gran parte dei deputati alle camere). Non e' una novita', sono cambiati i tempi e le forme di governo ma da secoli in Italia le cose vano cosi'...
    • Anonimo scrive:
      incuso
      - Scritto da: Anonimo
      ...non perche' manchino cervelli ma perche' ...

      1) Non ci sono fondi a disposizione!!! Lo so che
      sembrano uno spreco ai piu' ma non e' cosi', sono
      un investimento a lungo termine, l'unico per un
      paese che tra l'altro non ha risorse naturali!I fondi all'estero non vengono distribuiti per grazia divina, ma le universita' se li trovano. Qui una volta venivano distribuiti a pioggia, anche adesso qualcosa arriva ma c'è siccità.Però chi è bravo riesce comunque a trovarseli, o forse pensi che l'università di Parma abbia partecipato a sue spese senza guadagnarci niente?
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia non c'e' ricerca ....
      Ho sentito una volta il Dalai Lama che diceva che "ogni stato ha il governo che si merita". La stessa cosa l'ho sentita dire da una personalita' di un'altra religione.Comincio a crederci, siamo un paese di nepotismo/campanilismo, aumm aumm, mangia tu che mangio anch'io.... e infatti abbiamo al governo uno che del tirar l'acqua al proprio mulino ne ha fatto una dottrina politica. (OK! Anche quelli prima di lui, ma questo bara alla luce del sole e a testa alta).Questo spreco di risorse si puo' fare finche' c'e' ricchezza. Ma la musica sta cambiando...... ahi ahi ahi povera Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: In Italia non c'e' ricerca ....
        - Scritto da: Anonimo
        Ho sentito una volta il Dalai Lama che diceva che
        "ogni stato ha il governo che si merita". La
        stessa cosa l'ho sentita dire da una personalita'
        di un'altra religione.
        Comincio a crederci, siamo un paese di
        nepotismo/campanilismo, aumm aumm, mangia tu che
        mangio anch'io.... e infatti abbiamo al governo
        uno che del tirar l'acqua al proprio mulino ne ha
        fatto una dottrina politica. (OK! Anche quelli
        prima di lui, ma questo bara alla luce del sole e
        a testa alta).

        Questo spreco di risorse si puo' fare finche'
        c'e' ricchezza. Ma la musica sta cambiando......
        ahi ahi ahi povera Italia.ahi ahi gli asini come te con il paraocchi...!!Ma da cosa le hai ricavate queste accuse?? da quello che ti fanno credere i tuoi amici di sinistra??Sono tanto buoni loro come quelli di destra e tu non saprai mai la verità!!Io personalmente preferisco dare fiducia ad una persona che è riuscita ad arrivare a quei livelli senza esser stato il figlio di un raccomandato che a sua volta il padre era stato raccomandato piuttosto che da quei tuoi compagni che nella vita non sono nessuno e non hanno mai realizzato nulla e campano con i soldi tuoi alla faccia tua e di tutti gli italiani...Almeno quel qualcuno i soldi li aveva anche prima di andare al governo...
        • Anonimo scrive:
          Re: In Italia non c'e' ricerca ....

          ahi ahi gli asini come te con il paraocchi...!!
          Ma da cosa le hai ricavate queste accuse?? da
          quello che ti fanno credere i tuoi amici di
          sinistra??Se l'Economist e il New York Time sono di sinistra.... allora Si !!!!
          Sono tanto buoni loro come quelli di destra e tu
          non saprai mai la verità!!Adesso vedo quelli di destra e in 5 anni hanno fatto un disastro.
          Io personalmente preferisco dare fiducia ad una
          persona che è riuscita ad arrivare a quei livelli
          senza esser stato il figlio di un raccomandato
          ....Povero ingenuo ignorantello, che si tiene informato guardando il TG4. La provenienza dei soldi del tuo amico Berluska e' tuttora un mistero. Ma tu lo sai perche' il comico Luttazzi e' stato radiato da ogni TV? No vero? Telo dico io : una sera ha intervistato un giornalista che aveva indagato sui soldi di Berlusconi e ci ha scritto un libro.Ma il bello e' che il giornalista non e' stato accusato di falso o diffamazione. Perche' ? Perche' era tutto vero!!!!In politica molti hanno rubato. Ma spudorati come lui non ne abbiamo mai avuti. Tutta l'Italia ti ringrazia caro elettore di Berlusconi!!
          Almeno quel qualcuno i soldi li aveva anche prima
          di andare al governo...Adesso ne ha molti di piu'.In 4 anni di governo il suo reddito e' TRIPLICATO (fonte: la sua dichiarazione dei redditi)Spero tu sia ammalato il giorno delle prossime elezioni politiche. Rimbambiti come te ci hanno lasciato in dote questo bel tumore maligno che sta ingrandendosi a spese dell'Italia.
          • Anonimo scrive:
            Re: In Italia non c'e' ricerca ....
            - Scritto da: Anonimo


            ahi ahi gli asini come te con il paraocchi...!!

            Ma da cosa le hai ricavate queste accuse?? da

            quello che ti fanno credere i tuoi amici di

            sinistra??

            Se l'Economist e il New York Time sono di
            sinistra.... allora Si !!!!


            Sono tanto buoni loro come quelli di destra e tu

            non saprai mai la verità!!

            Adesso vedo quelli di destra e in 5 anni hanno
            fatto un disastro.


            Io personalmente preferisco dare fiducia ad una

            persona che è riuscita ad arrivare a quei
            livelli

            senza esser stato il figlio di un raccomandato

            ....

            Povero ingenuo ignorantello, che si tiene
            informato guardando il TG4. La provenienza dei
            soldi del tuo amico Berluska e' tuttora un
            mistero.
            Ma tu lo sai perche' il comico Luttazzi e' stato
            radiato da ogni TV? No vero? Telo dico io : una
            sera ha intervistato un giornalista che aveva
            indagato sui soldi di Berlusconi e ci ha scritto
            un libro.
            Ma il bello e' che il giornalista non e' stato
            accusato di falso o diffamazione. Perche' ?
            Perche' era tutto vero!!!!

            In politica molti hanno rubato. Ma spudorati come
            lui non ne abbiamo mai avuti.
            Tutta l'Italia ti ringrazia caro elettore di
            Berlusconi!!


            Almeno quel qualcuno i soldi li aveva anche
            prima

            di andare al governo...

            Adesso ne ha molti di piu'.
            In 4 anni di governo il suo reddito e' TRIPLICATO
            (fonte: la sua dichiarazione dei redditi)

            Spero tu sia ammalato il giorno delle prossime
            elezioni politiche. Rimbambiti come te ci hanno
            lasciato in dote questo bel tumore maligno che
            sta ingrandendosi a spese dell'Italia.
            Tu pensa solo che voi codardi vi volete presentare con un personaggio con il passamontagna...Vi vergognate troppo far vedere il vostro musino ora?Bello pararsi il culo dietro un passamontagna così magari se va male chissenefrega tanto non sa nessuno chi siete e nessuno vi può sputtanare...Bello il tuo commento... Ottimo il punto di vista dell'analisi ;)Non hai nemmeno tirato in ballo personaggi come Rutelli (che girava in motorino fino poco prima dell'entrata in politica a livello nazionale e ora...), Prodi (che girava con una sgangheratissima ford mondeo e ora...), il "FùFù" (che non era mai stato in barca e ora è un mezzo skipper...)Insomma la mia teoria del PARAOCCHI si conferma!!Sono contento perchè gente come te sa sempre andare a parare il culo su menate che gli fanno comodo e non ammettere le proprie colpe. Mo bravo il mio intelligentone "mangia bambini" :D
  • liberx scrive:
    Scuola in America
    Chiunque l'abbia frequentata sa che fin dalle superiori nelle varie classi scientifiche non stai mai con i libri in mano, stai sempre con roba da costruire, esperimenti da fare, calcolatrice in una mano e chip nell'altra, come speriamo mai di competere noi italiani, anzi noi europei, con un popolo come quello? Bello il Terramax, ma a parte che era mezzo americano non ha vinto. Non e' un caso, per noi i robot sono Mazinga e Goldrake.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scuola in America
      - Scritto da: liberx
      ha vinto. Non e' un caso, per noi i robot sono
      Mazinga e Goldrake.E perchè? Quelli che hanno vinto sono diversi da Mazinga?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scuola in America
        ma smettila .. un mio amico ha fatto lo scambio culturale ed in 4 dico quarta superiore facevanosin30 + cos30 = sqrt(3) / 2 + 1/2 ...la o stai nei poli di elite ( tipo MIT , YALE ... etc etc ) o la qualità dell'insegnamento è pietosa ....avevo letto dei dibattiti su dei forum ( di americani ) che sparavano a 0 sulla scuola pubblica a causa dell'operato di bush teso a far delle scuole valenti solo per le private ( quindi dove si sganciano i soldoni ) ...le nazioni da temere sono cina e india ... li hanno le teste e la voglia di emregere in quanto agli USA ... loro le teste le importano dagli altri paesi .. non hanno problemi
  • Anonimo scrive:
    [PER LA REDAZIONE] anche il TerraMax!
    Errore! sono 5 i robot che hanno tagliato il traguardo!!Anche il TerraMax (http://vislab.unipr.it) ce l'ha fatta anche se con un notevole ritardo. Il TerraMax è stato fermato prima per permettere la rimozione di "cadaveri" di altri concorrenti e poi per un guasto tecnico della macchina.... dei giudici di gara!!! Nel frattempo è sceso il buio e quindi i giudici stessi hanno deciso di fermarlo fino all'alba (quindi primo pomeriggio di oggi). Ripresa la gara il TerraMax è ripartito pimpante attraversando anche il "beer bottle pass" dove un certo numero di altri concorrenti si era dovuto fermare per poi arrivare al traguardo. Purtroppo anche togliendo i tempi di stop forzato siamo stati piú lenti. Complimenti a Stanford!.
    • Anonimo scrive:
      Re: [PER LA REDAZIONE] anche il TerraMax
      dimenticavo, il tempo ufficiale di Stanford è stato in realtà di 6 ore e 53 minuti contro le 7 ore e 4 minuti del secondo classificato (Red Team).
Chiudi i commenti