Facebook, a Baidu piace questo elemento?

Il search engine asiatico avrebbe siglato un accordo con il colosso dei social network, per la realizzazione di una piattaforma dedicata agli utenti della Repubblica Popolare. Zuckerberg all'assalto del mercato cinese?

Roma – Si tratta di indiscrezioni che hanno fatto schizzare verso l’alto il valore azionario di Baidu, il più famoso motore di ricerca in terra cinese. Alcuni misteriosi dipendenti dell’azienda di Pechino avrebbero infatti confermato il raggiungimento di un accordo cruciale, frutto di ripetuti incontri tra il CEO Robin Li e Mark Zuckerberg.

Facebook e Baidu avrebbero così siglato la definitiva intesa, per il prossimo sviluppo di una gigantesca piattaforma social che accolga tutti gli utenti della Repubblica Popolare Cinese . Un social network completamente nuovo, che sia in sostanza slegato da quello in blu e gestito con la collaborazione del search engine asiatico.

Trattasi però di semplici indiscrezioni , non confermate in maniera ufficiale dai due protagonisti dell’accordo. È però vero che lo stesso Zuckerberg si era già recato in Cina, visitando in particolare gli uffici del quartier generale di Baidu. Non è dato ancora sapere quando potrebbero iniziare i lavori di realizzazione della nuova piattaforma social.

L’accordo sarebbe tuttavia prezioso per il sito in blu, attualmente ostracizzato da certe imposizioni da parte delle autorità di Pechino. L’azienda di Mark Zuckerberg partirebbe così alla conquista del mercato cinese, alleato con il più potente motore di ricerca locale. I vantaggi per Baidu deriverebbero da una migliore monetizzazione del traffico e dell’ advertising .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uss scrive:
    azz
    yreayytyreyaey
  • Prus scrive:
    Università di incompetenti
    Solo degli idioti potevano dar credito a un farabutto come Rossi. Adesso la UniBo farà marcia indietro? Ammetterà di aver preso una mega cantonata? Farà le scuse per essere andata in conferenza stampa senza nemmeno verificare che quella tecnologia funzionasse?
  • antonio quaglia scrive:
    temperatura daraggiungere per fusione
    nussuno si e mai chiesto perche per far partire la reazione e necessario portare ad una precisa temperatura la miscela Ni-H. a mio avviso pre agevalare la cattura dello idrogeno dal nucleo di nichel e necessaria una adeguata agitazione vibratoria dei nuclei.
  • laura vantini scrive:
    fusione fredda rapporto 41
    Anche all'ENEA parlano della fusione fredda e Giuliano Preparata insieme ai suoi colleghi mi sembra avessero le idee chiarevedi video:http://www.youtube.com/watch?v=3PpjuYDq3cs
    • mai dire mai scrive:
      Re: fusione fredda rapporto 41
      Le idee chiare sono mancate solo a RUBBIA che, una volta che il rapporto 41 è stato rifiutato per la pubblicazione su alcune riviste scientifiche, si è tirato indietro nascondendosi come un CODARDO, per paura che il suo prestigio venisse minato, buttando nel XXXXX lo splendido lavoro dei ricercatori di Frascati e ritardando di altri 10 o più anni lo sviluppo tecnologico in quel campo.La paura della no pubblicazione è stata più forte del prestigio che si possa ottenere avendo dimostrato che la fusione nucleare non avviene solo alle temperature delle stelle.In sostanza lo sviluppo scientifico dei giorni nostri lo decidono le riviste scientifiche e i vezzi dei loro direttori editoriali.Come disse Giuliano Preparata, dei suoi laureati non è riuscito a trattenerne uno come ricercatore perché sapevano di fine in un settore totalmente screditato dalla scienza ufficiale.A mio parere bene ha fatto Rossi a perseguire una via che porta alla commercializzazione. Qualunque altra strada (esperimenti, spiegazioni fisiche, dati incontrovertibili ecc.) sarebbe stata inutile. L'unica strada possibile è di scaldare l'acqua per fare il tè così che personaggi come Richard Garwin (colui che realizzò quella che al momento è l'unica fusione "calda" realizzata sulla terra, facendo scoppiare la bomba all'idrogeno) possa berne non una tazza ma mille e forse alla fine, dopo essersi scottato la lingua la finirà di dire "possono dire quello che vogliono, io dubito" (vedi http://dibattiti.wordpress.com/2011/04/05/servizio-cbs-sulla-fusione-fredda/ e relativo filmato con sottotitoli in italiano con link sulla pagina).
  • vanni giudice scrive:
    truffa
    ATTENZIONE!!!Andrea Rossi è un impostore!dice di essere Ingegnere Chimico laureato all'università californiana di Kensington, che ovviamente non esiste!!!(http://ingandrearossi.com/gli-inizi/)La società greca Defkalion Green Technologies S.A., che dovrebbe produrre il reattore, a sua volta non esiste, basti guardare la pagina sorgente del sito web:http://www.defkalion-energy.com/già nel passato è stato processato per smaltimento abusivo di rifiuti (abbindolò tutti facendo credere di poter produrre petrolio dai rifiuti).http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1989/07/26/storia-di-rifiuti-tossici-miliardi-supertruffe.htmlè evidente che sfrutta le crisi energetiche facendo leva sul bisogno generalizzato di energia!Vi prego di divulgare e di esaminare gli indizi disseminati su Internet al fine di smascherarlo!
    • Daniele Passerini scrive:
      Re: truffa
      E io segnalo che sul mio blog è da mesi che si discute su queste cose e siamo arrivati a conclusioni molto diverse dalle tue e che la truffa più grossa qui sei tu che diffondi questo tuo spam con finto allarmismo. Grazie a Dio ormai l'utente medio del web ha un'intelligenza superiore a questi trucchetti da quattro soldi... informati un po' di più prima di fotocopiare in giro 'sti messaggi fake parecchio datati. Grazie
  • a beneficio di inventario scrive:
    RAINEWS
    Inchiesta sul dispositivo di Rossi & Focardihttp://www.rainews24.rai.it/it/canale-tv.php?id=23074p.s. Rainews archivia i video in Flash invece che in Silverlight.
  • Blast el Kamm scrive:
    Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
    Ok, siamo alla produzione ?Alla fine questo conta, perchè vedete visto che Berlusconi ladra sui referendum potrebbe essere una notizia bomba.Finchè la bomba non esplode tutto rimane una congettura e non si è inventato nulla.Quindi ?
    • mai dire mai scrive:
      Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
      Personalmente spero che rimanga tutto in sordina fino a ottobre (o quando sarà) quando verrà inaugurato (speriamo) in Grecia l'impianto da 1MW sul quale sta lavorando Rossi. A quel punto, se è tutto vero, la notizia scoppierà e da quel momento i fisici teorici e la loro ortodossia potranno pure andare a farsi XXXXXXX. Non ci sarà bisogno di un premio Nobel che spieghi il fenomeno dal punto di vista fisico per fare evolvere la cosa.In realtà leggendo in giro si nota che in tutti i paesi stanno dando un'occhiata molto da vicino alla cosa e basterebbe che il brevetto fosse approvato il prima possibile per poter "dare fuoco alle polveri". A quel punto Rossi non avrebbe problemi a fornire gli ultimi dettagli e chiunque potrebbe riprodurre il fenomeno, ovviamente con l'impossibilità di sfruttarlo commercialmente.Non vorrei che nel frattempo succedesse qualche cosa di spiacevole a Rossi e mi auguro che abbia disposto le cose in modo che possano proseguire anche senza la sua presenza, sai, a pensare male si fa peccato ma a volte ci si azzecca (se Rossi leggerà, si toccherà le palle :-)
      • pinco pallino scrive:
        Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
        ma perché, il brevetto non è ancoa stato approvato???? Strano, visto che sui giornali affermano il contrario. Ed è il motivo unico per cui sono da considerare ciarlatani.
        • mai dire mai scrive:
          Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
          - Scritto da: pinco pallino
          ma perché, il brevetto non è ancoa stato
          approvato???? Strano, visto che sui giornali
          affermano il contrario. Ed è il motivo unico per
          cui sono da considerare
          ciarlatani.Non è vero che il brevetto sia già stato approvato. Comunque sia, qualcuno ha detto che nel caso si trattasse di un imbroglio, sarebbe così ben fatto che meriterebbe di essere brevettato comunque.Rossi ha rilasciato un'intervista su questo sito svedese (in Svezia c'è molto interesse perché due degli scienziati presenti alla dimostrazione erano svedesi e sono molto considerati):http://www.nyteknik.se/nyheter/energi_miljo/energi/article3124295.ecein cui ci sono molti particolari e una serie di domande e risposte.C'è anche il link per l'articolo in inglese oppure lo trovi in italiano qui:http://22passi.blogspot.com/2011/03/altre-36-risposte-di-rossi-ai-lettori.htmlche è il blog che al momento raccoglie più informazioni su tutta la faccenda dettagli inclusi.Ad esempio sembra che sia da anni che lo stiano sperimentando, sono riusciti ad arrivare fino a 200 volte per il guadagno d'energia arrivando a produrre 130kWh di energia con un singolo reattore. Fino al prototipo attuale sembra che centinaia di esperimenti siano finiti con l'esplosione del catalizzatore perché si voleva trovare un limite o perché non si erano capite le condizioni e gli elementi per controllare bene la reazione. Rossi ha anche detto che l'esperimento con pubblico presente l'ha fatto su insistenza di Focardi, al quale sembrava assurdo tenere segreta una tale invenzione (è il frutto di studi ai quali dedicò molto e in cambio ha avuto un cancro per radiazioni da neutroni).Se fosse stato per Rossi sembra che il mondo l'avrebbe saputo solo dopo l'inaugurazione dell'impianto in Grecia.Ti riporto alcune risposte dell'articolo riguardo al brevetto: Domanda: A che punto è ora il suo brevetto? Lei ha scritto che è stato approvato ed è in attesa di registrazione. È così?Rossi: No, non è così. Il mio brevetto è ancora nella condizione di "Patent Pending". Non ho mai scritto quello che dice, ho sempre detto che i miei legali ci stanno lavorando sodo, e ho ripetuto che il mio brevetto non è ancora stato conXXXXX per centinaia di volte. Purtroppo, questa questione non dipende da me, devo essere paziente. Domanda: Caro Rossi, sappiamo che c'è un brevetto "segreto" sui catalizzatori. Qual è la data di deposito di quest'altro brevetto? Rossi: È un'informazione riservata. È ancora nella fase di pre-pubblicazione, perciò ho ordine dal mio legale di non dare nessuna informazione.Domanda: Cosa accadrà se il suo brevetto non sarà approvato?Rossi: Nulla. Continueremo la produzione come pianificato, naturalmente in quel caso non avremo la protezione del brevetto. Avremo però molti segreti industriali da sfruttare.Domanda: Come progetta di evitare il "reverse engineering" e la produzione di "cloni" in Paesi che ignorano la tutela della proprietà intellettuale? Rossi: Non lo so. Al momento sono concentrato solo sulla produzione. Per ora manteniamo il segreto industriale su tutto ciò che accresce l'efficienza (la natura dei catalizzatori per esempio). Ma il testo del nostro brevetto consentirà, prima o poi, che qualcuno replichi l'effetto e faccia quello che dici. Ma questo è normale nella storia della tecnologia e devo accettarlo.Se vuoi seguire lo stato di avanzamento del brevetto, controlla qui:https://register.epo.org/espacenet/application;jsessionid=540A3872CC4B88F0AD00B0BC9241BCE3.RegisterPlus_prod_1?number=EP08873805&lng=en&tab=doclistComunque ci sono in corso di approvazione anche dei brevetti del Proff. Piantelli che, assieme a Focardi, studiò anni prima quel tipo di reazione Ni-H ma con effetti (potenze di uscita) molto più ridotti.Di tutta la faccenda quello che non si sa è perché accade il fenomeno, ma non il fatto che accade.Come ha detto uno scienziato presente all'esperimento, anche la macchina a vapore fu realizzato molto prima che si inventasse la termodinamica la quale ne spiegò il funzionamento.Al di là del passato di Rossi, quello che mi fa pensare che non sia una bufala (oltre al fatto che tutti gli scienziati che hanno assistito hanno concordato sul fatto che nel volume del catalizzatore non può starci nessun elemento conosciuto capace di fornire quella energia in modo "chimico" cioè con reazioni o batterie per esempio) è che il contratto di realizzazione dell'impianto in Grecia prevede per Rossi *esclusivamente* un introito per l'energia venduta e non per l'impianto in sé. Quindi sarà pagato solo quando e se produrrà energia. Imbarcarsi in un contratto del genere sapendo di avere solo una truffa tra le mani sembra molto strano.
          • shevathas scrive:
            Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?

            Quello che hanno usato nell'esperimento del video
            è molto al di sotto del limite ottenibile, così
            come quelli che useranno nel generatore da 1MW
            (usano 125 moduli in serie/parallelo). Dicono di
            avere catalizzatori che hanno funzionano
            ininterrottamente per un
            anno.
            comunque se non sanno bene cosa capiti la dentro mi chiedo come possano essere sicuri della sicurezza.
            Se ti ascolti l'intervista di Focardi, quando
            Rossi lo cercò per chiederne la collaborazione,
            la prima cosa che gli disse fu "comprati un
            misuratore di neutroni e non lavorare mai senza
            di quello, altrimenti sei morto". Nelcioè un dosimetro, apparato standar per misurare l'assorbimento di radiazioni. Se serve un dosimetro forse non è così tanto sicuro.
            catalizzatore sembra però che *non* ci siano
            radiazioni di neutroni, ma solo radiazioni gamma
            a bassa energia che si schermano facilmente con
            piccoli spessori di piombo.
            e questo significa la fine del sogno di avere un salsicciotto in macchina o a casa, son troppi gli incidenti che possono capitare e che possono mettere a rischio quello schermo in piombo. Non è molto salutare avere potenziali sorgenti gamma a zonzo per le strade.

            Forse si, ma se pensi le implicazioni possibili
            penso che qualche paranoia verrebbe a chiunque.
            Qui si parla di scaldare un appartamento per 6
            mesi con qualche etto (forse grammo) di Nichel.
            Anche se deve essere trasformato opportunamente
            in polvere prima dell'utilizzo, si parla di costi
            irrisori rispetto a quelli attuali di gas,
            gasolio o peggio energia
            elettrica.
            mi sembra troppo bello per essere vero, comunque direi di aspettare la pubblicazioni dei progetti dettagliati e la verifica da parte di indipendenti prima di stappare lo champagne.

            Già, ma se è una truffa di soldi ne fai pochi in
            quel
            modo.in letteratura sono presenti i casi di gente che si è arricchita vendendo brevetti per il moto perpetuo.
            Molti hanno tirato in ballo la truffa del tubo
            Tucker di qualche anno fa. Se l'inventore del
            tubo si fosse fatto pagare a "quantitativo di
            emissioni ridotte" penso che la truffa non
            sarebbe mai iniziata. La truffa consisteva nel
            vendere un oggetto (un semplice pezzo di ferro)
            spacciato per miracoloso per riduzione di
            inquinamento e di consumo, non nel venderne i
            risultati che
            produceva.la truffa consisteva nel vendere un prodotto magnificandone proprietà che il prodotto non aveva. Lo stesso che avviene, ad esempio, vendendo acqua in bottiglie di champagne e facendola pagare come champagne.
            Se tu comperi un gruppo elettrogeno, una caldaia,
            un pannello solare o una turbina a gas per
            produrre energia elettrica l'oggetto lo
            paghi.
            Se funziona come dicono preferirei comperarlo
            piuttosto che pagare l'energia (il costo stimato
            sembra che sia sui 1000
            Euro/kW).
            mille euro a kilowatt è un costo enorme per l'energia.
            Comunque di link ce ne sono a montagne, basta
            cercarli per farsi
            un'idea.personalmente preferisco aspettare e vedere cosa capiterà
          • mai dire mai scrive:
            Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
            - Scritto da: shevathas
            comunque se non sanno bene cosa capiti la dentro
            mi chiedo come possano essere sicuri della
            sicurezza.Ci sono delle ipotesi dal punto di vista fisico-nucleare, ma quello che conta sono le condizioni macroscopiche. Se riesci a far funzionare un apparato per un anno tenendo sotto controllo i parametri che servono: pressione, temperatura radiazioni (e quant'altro le specifiche di sicurezza richiedono) e non rilevi problemi di nessun tipo non so cos'altro devi verificare per la sicurezza.E' importante trovare il limite per certe condizioni d'utilizzo perché poi sai che sfruttandolo al 10% di quel valore non avrai problemi.

            Se ti ascolti l'intervista di Focardi, quando

            Rossi lo cercò per chiederne la collaborazione,

            la prima cosa che gli disse fu "comprati un

            misuratore di neutroni e non lavorare mai senza

            di quello, altrimenti sei morto". Nel

            cioè un dosimetro, apparato standar per misurare
            l'assorbimento di radiazioni. Se serve un
            dosimetro forse non è così tanto
            sicuro.Il dosimetro serve perchè sai o ipotizzi che la reazione che produce il calore è di tipo nucleare. Se il dosimetro non rileva radiazioni, sai che non c'è pericolo.

            catalizzatore sembra però che *non* ci siano

            radiazioni di neutroni, ma solo radiazioni gamma

            a bassa energia che si schermano facilmente con

            piccoli spessori di piombo.


            e questo significa la fine del sogno di avere un
            salsicciotto in macchina o a casa, son troppi gli
            incidenti che possono capitare e che possono
            mettere a rischio quello schermo in piombo. Non è
            molto salutare avere potenziali sorgenti gamma a
            zonzo per le
            strade.L'apparato che dovrà essere costruito in Grecia è di tipo industriale perchè le autorizzazioni richieste sono diverse da un apparato "casalingo". Questo Rossi lo dice esplicitamente, ed è questo il motivo per cui ha iniziato la produzione con un apparato industriale, perché ci deve essere personale specializzato addestrato nell'utilizzo, manutenzione, sicurezza ecc. il che richiede autorizzazioni diverse.Rossi dice che per qualche cosa di "casalingo" ci vorrà molto più tempo e per ora non ce l'ha neanche in programma. Nell'intervista sul sito svedese dice che sarà sicuramente usato prima sulle navi e sui treni, mentre sulle automobili non saprebbe dire per ora.



            Forse si, ma se pensi le implicazioni possibili

            penso che qualche paranoia verrebbe a chiunque.

            Qui si parla di scaldare un appartamento per 6

            mesi con qualche etto (forse grammo) di Nichel.

            Anche se deve essere trasformato opportunamente

            in polvere prima dell'utilizzo, si parla di
            costi

            irrisori rispetto a quelli attuali di gas,

            gasolio o peggio energia

            elettrica.


            mi sembra troppo bello per essere vero, comunque
            direi di aspettare la pubblicazioni dei progetti
            dettagliati e la verifica da parte di
            indipendenti prima di stappare lo
            champagne.
            Concordo, ma la curiosità di saperne di più è grande.

            Già, ma se è una truffa di soldi ne fai pochi in

            quel

            modo.

            in letteratura sono presenti i casi di gente che
            si è arricchita vendendo brevetti per il moto
            perpetuo.Mah, se i greci diranno che non funziona, non credo che il brevetto sarà molto remunerativo.

            Molti hanno tirato in ballo la truffa del tubo

            Tucker di qualche anno fa. Se l'inventore del

            tubo si fosse fatto pagare a "quantitativo di

            emissioni ridotte" penso che la truffa non

            sarebbe mai iniziata. La truffa consisteva nel

            vendere un oggetto (un semplice pezzo di ferro)

            spacciato per miracoloso per riduzione di

            inquinamento e di consumo, non nel venderne i

            risultati che

            produceva.

            la truffa consisteva nel vendere un prodotto
            magnificandone proprietà che il prodotto non
            aveva. Lo stesso che avviene, ad esempio,
            vendendo acqua in bottiglie di champagne e
            facendola pagare come
            champagne.Qui non si tratta di dire che il Brunello di Montalcino è "granato, naso discreto di cuoio e piccoli frutti rossi maturi; la bocca è morbida e calda, tostata e fruttata, buoni tannini, buon equilibrio." mentre il Barolo è "di profumo ampio e di buona persistenza con note fruttate di prugna e ciliegia e sentori di vaniglia e violetta. Al gusto è equilibrato, ed ha una buona tannicità; il retrogusto è persistente con sentori di liquirizia". L'energia è energia, è misurabile, ci lavori e ci produci, se l'acqua non si scalda o se nei conduttori non c'è tensione e corrente, non vedo come puoi XXXXXXX qualcuno, specie dopo che si è sparsa la voce.

            Se tu comperi un gruppo elettrogeno, una
            caldaia,

            un pannello solare o una turbina a gas per

            produrre energia elettrica l'oggetto lo

            paghi.

            Se funziona come dicono preferirei comperarlo

            piuttosto che pagare l'energia (il costo stimato

            sembra che sia sui 1000

            Euro/kW).


            mille euro a kilowatt è un costo enorme per
            l'energia.Il costo è dell'apparato non dell'energia: un ipotetico apparato termico da 10KW costerebbe 10000 euro (con l'industrializzazione probabilmente anche meno). Se si vuole energia elettrica si parla di un fattore di conversione 2 -
            5kW elettrci a 10000 euro al costo di qualche decina di euro all'anno per il combustibile per 20 o 30 anni non è male.

            Comunque di link ce ne sono a montagne, basta

            cercarli per farsi

            un'idea.

            personalmente preferisco aspettare e vedere cosa
            capiteràLa mia curiosità è grande, in ogni caso cercando si trovano anche tutti gli insabbiamenti subiti dalla fusione fredda. Non leggende metropolitane, ma documenti, scienziati dell'ENEA che ne parlano, Rubbia che tira il sasso e poi, quando c'è il risultato sperimentale, nasconde la mano ecc. Sapevi che si sono trovate le condizioni sotto cui l'esperimento di Fleischmann e Pons diveta ripetibile? Molto interessante. Io avevo sempre creduto che quello dell'insabbiamento fossero balle invece ora la cosa sta diventando un po' troppo grossa per cercare di nasconderla.Il problema di tutti gli altri esperimenti era che l'energia in ecXXXXX ottenuta era piccola, ma ora con dei kWh in gioco, il discorso diventa diverso, molto diverso.
        • mai dire mai scrive:
          Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
          P.S. sembra che su RaiNews24 il 3 Maggio alle 20.37 ci sia un servizio sull'esperimento di Bologna.
        • mai dire mai scrive:
          Re: Conferme ? Pratiche = vendita = zero ?
          P.S. 2Ascoltati questa intervista di Focardi quello che tra i due è lo scienziato "senza macchie" nel passato (carriera accademica pura, professore emerito):http://radio.rcdc.it/archives/sergio-focardi-parla-il-padre-della-fusione-fredda-ni-h-75679/
  • Paolo Franceschi ni scrive:
    LErn e energy catalyzer
    Qui ho trovato molti approfondimenti sull'energy catalyzer e la fusione fredda in generale!è sempre aggiornatohttp://dibattiti.wordpress.com/
  • EmanueleDG scrive:
    Spingiamo l'evoluzione!
    W la fusione fredda.Non vedo l'ora che questo schifo di petrolio la smetta di inquinare l'ecosistema e l'economia.Non è possibile che chi vive nelle metropoli debba respirare 400 kg all'anno di polveri residuo della combustione dei veicoli.Avanti tutta!
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: Spingiamo l'evoluzione!
      - Scritto da: EmanueleDG
      W la fusione fredda.
      Non vedo l'ora che questo schifo di petrolio la
      smetta di inquinare l'ecosistema e
      l'economia.
      Non è possibile che chi vive nelle metropoli
      debba respirare 400 kg all'anno di polveri
      residuo della combustione dei
      veicoli.
      Avanti tutta!Questo perchè la maggior parte dei cretini prende l'auto anche per andare a comprare il giornale.....
    • attonito scrive:
      Re: Spingiamo l'evoluzione!
      - Scritto da: EmanueleDG
      W la fusione fredda.
      Non vedo l'ora che questo schifo di petrolio la
      smetta di inquinare l'ecosistema e
      l'economia.
      Non è possibile che chi vive nelle metropoli
      debba respirare 400 kg all'anno di polveri
      residuo della combustione dei
      veicoli.
      Avanti tutta!tu ti muovi solo a_piedi/bicicletta/mezzi_pubblici, esatto?
  • Funz scrive:
    TBPEV
    Troppo bello per essere veroPer ora questa è la mia posizione, sarei felice di cambiare idea :)Un'auto elettrica con un giocattolo simile avrebbe autonomia *illimitata*
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: TBPEV
      - Scritto da: Funz
      Troppo bello per essere vero
      Per ora questa è la mia posizione, sarei felice
      di cambiare idea
      :)
      Un'auto elettrica con un giocattolo simile
      avrebbe autonomia
      *illimitata*Casualmente comparsa proprio in mezzo ad una delle peggiori crisi degli ultimi 50'anni.Sniff,sniff ..... sento odore di fregatura ;)
    • Giggetto scrive:
      Re: TBPEV
      No, non illimitata, il reattore consuma il nichel, come già detto da Rossi.Ogni sei mesi ci sarebbe da cambiare la "cartuccia", altrimenti dove sarebbe il guadagno di Rossi e degli investitori? ;)Peccato che questa scoperta non venga donata gratuitamente all'umanità.In fondo Rossi & co, arrivando primi, guadagnerebbero comunque pacchi di soldi vendendo e costruendo il prodotto.
  • Giuseppe B. scrive:
    e Emilio del Giudice dove lo mettiamo?
    e' possibile che nessuno di voi abbia visto ilvideo di report "rapporto 41"? si trova anche su youtube.
  • Oggettone scrive:
    Lettura suggerita su esperimenti italian
    Suggerisco il sito progettomeg.it anche dove ci sono alcuni esperimenti italiani sulla funsione fredda.http://www.progettomeg.it/FFredda.htm
  • Anonimo Bolognese scrive:
    Incredibile
    Questa scoperta cambierà il mondo , e non di poco ....
    • Ginoy PC scrive:
      Re: Incredibile
      La scoperta più importante dopo l'auto ad aria compressa.
      • shevathas scrive:
        Re: Incredibile
        - Scritto da: Ginoy PC
        La scoperta più importante dopo l'auto ad aria
        compressa.funziona. Basta montarci un tubo tuker e mettere il sale di do nasimiento nel serbatoio.
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: Incredibile
      - Scritto da: Anonimo Bolognese
      Questa scoperta cambierà il mondo , e non di poco
      ....SE risulterà vera, perchè al momento ha tutte le caratteristiche della fuffa.
  • jack scrive:
    competenze
    ... questo blog è la dimostrazione di quanta poca gente spari sentenze senza sapere di cosa parla
    • lapalisse scrive:
      Re: competenze
      - Scritto da: jack
      ... questo blog è la dimostrazione di quanta poca
      gente spari sentenze senza sapere di cosa
      parlase rileggi, hai appena fatto un complimento al "blog".
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: competenze
      - Scritto da: jack
      ... questo blog è la dimostrazione di quanta poca
      gente spari sentenze senza sapere di cosa
      parlaoltre ai complimenti devi anche cercarti la differenza fra "blog" e "sito di informazione tecnica".'Gnurant!!
    • pinco pallino scrive:
      Re: competenze
      non ci vuole un genio per capire che se un tizio si presenta con una macchina, ti dice che produce energia, ma ti nasconde il procedimento, si tratta di un ciarlatano.Tutte e dico tutte le innovazioni scientifiche di questo mondo si sono sempre basate sulla riproducibilità dei fenomeni, le attività dei maghi invece forniscono guadagnano sulla non riproducibilità dei fenomeni.
  • Tristano scrive:
    Attenzione!
    ... che questo Rossi è lo stesso della Petroldragon, quella che doveva produrre petrolio dai rifiuti.Infatti adesso il pieno lo facciamo tutti in discarica :D
    • glue scrive:
      Re: Attenzione!
      - Scritto da: Tristano
      ... che questo Rossi è lo stesso della
      Petroldragon, quella che doveva produrre petrolio
      dai
      rifiuti.
      Infatti adesso il pieno lo facciamo tutti in
      discarica
      :Dne abbiamo già parlato di queso... nessuno ha mai detto che il procedimento non funzionasse...è la trentesima volta che lo ripeto: RILEGGETEVI LA STORIA DI MATTEI
    • Redpill scrive:
      Re: Attenzione!
      - Scritto da: Tristano
      ... che questo Rossi è lo stesso della
      Petroldragon, quella che doveva produrre petrolio
      dai
      rifiuti.
      Infatti adesso il pieno lo facciamo tutti in
      discarica
      :DWow! Come la seconda Delorean di Ritorno al Futuro!Non ci è andato lontanissimo come idea però, anzi non è un concetto abbandonato. Credo ci sia ancora chi cerca di produrre combustibile dai rifiuti, come chi tenta da certi tipi di piante un po' come il biodiesel.Certo fra il teorizzare ed il mettere in pratica...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2011 15.08-----------------------------------------------------------
      • Francesco scrive:
        Re: Attenzione!
        Probabilmente si può cavar combustibile anche dalle rape, ma alla fine il vero problema è: quanto costa? Quanto è efficiente?Se per produrre biodiesel devo consumare fertilizzanti (petrolio) combustibile per trattori e camion (petrolio) energia elettrica per gli impianti (altro petrolio) e poi importare cibo perché ho sottratto terra all'agriculturo (ancora petrolio)... insomma... usiamo il petrolio!bye
  • Stefano scrive:
    Domandina
    Senza voler scomodare complotti o altro (che peraltro non vedo), ritengo interessante che la notizia (seppur presa con le pinze) della possibile più grande scoperta di tutti i tempi nel campo delle energie non trovi il benché minimo risalto in nessun media italiano (se non, mi si conceda, di nicchia). Sarà mica perché qualcuno sta dando la sua parola per il ritorno del nucleare?Per gli scetticoni: i link alle pagine personali dei due fisici svedesihttp://www.fysast.uu.se/ges/sven-kullanderhttp://www.mech.kth.se/~hanno/Interessante che Hanno Essen è presidente della Swedish Skeptic Socity...
    • Redpill scrive:
      Re: Domandina
      - Scritto da: Stefano
      Senza voler scomodare complotti o altro (che
      peraltro non vedo), ritengo interessante che la
      notizia (seppur presa con le pinze) della
      possibile più grande scoperta di tutti i tempi
      nel campo delle energie non trovi il benché
      minimo risalto in nessun media italiano (se non,
      mi si conceda, di nicchia). Sarà mica perché
      qualcuno sta dando la sua parola per il ritorno
      del
      nucleare?

      Per gli scetticoni: i link alle pagine personali
      dei due fisici
      svedesi
      http://www.fysast.uu.se/ges/sven-kullander
      http://www.mech.kth.se/~hanno/

      Interessante che Hanno Essen è presidente della
      Swedish Skeptic
      Socity...Concordo. Gli stessi che tentano ogni giorno di screditare le rinnovabili. Anche se va detto che questo "esperimento" è in piedi già da un po' e sarebbe fuori luogo fare del sensazionalismo. Molto meglio sapere chi vince il grande fratello ;)
  • Jo Pa scrive:
    Troppi interessi..
    .. planetari ci sono in ballo, perchè la fusione fredda faccia il suo ingresso nel nostro mondo. Ed è incredibile come la scienza, che dovrebbe valutare sulla base di dati oggettivi, non dia risalto ad un fenomeno che potrebbe cambiare il volto di questo pianeta. Anzi, il più delle volte bolla questi risultati di "fringe science" come panzane, comportandosi come la chiesa nei confronti di Galilei. Insomma in maniera che di scientifico ha poco o nulla. Ma questo non sarebbe l'unica colpa dell'establishment scientifico, perchè si sa che le teorie scientifiche nascono come eresie per morire come dogmi. No, il mondo accademico si è macchiato di una colpa ben più grave: tradire i propri principi, falsificando quella verità che dice di cercare da sempre, assoggettandola agli interessi di lobby e corporation. Eppure, credo che i risultati ottenuti da personaggi del calibro dell'italiano Preparata, del giapponese Arata e di tanti altri scienziati sparsi per il mondo, dovrebbero quanto meno farci dubitare di essere di fronte ad un fenomeno nuovo, invece di bollarlo come una bufala. Chiudo ricordando una frase di un grande fisico, che riassume efficacemente quello che dovrebbe essere lo spirito scientifico. "Se il risultato conferma le ipotesi, allora hai appena fatto una misura. Se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai fatto una scoperta" (E.Fermi)Dati falsificati dal MIT :http://www.mednat.org/new_scienza/fusione_fredda_MIT_falsadati.htmFusione fredda italiana :http://www.youtube.com/watch?v=yINDe8OqG0g
    • Funz scrive:
      Re: Troppi interessi..
      Senza finire nel complottismo, un bel po' di sano scetticismo, pacchi di grani salis e scarpe piombate sono d'obbligo.A maggior ragione in questo campo dopo che quei burloni di Fleischmann e Pons hanno screditato tutti presentando fenomeni non riproducibili né spiegati teoricamente. Questi signori non li conosco, ma di presunte macchine per l'energia gratis e illimitata ne abbiamo viste a bizzeffe... mi auguro che sia vero ma aspettiamo un dispositivo funzionante anche nei test presso laboratori terzi. Certo tutte le dichiarazioni roboanti e le previsioni sballate di successi immediati non fanno presumere bene.
      • Jo Pa scrive:
        Re: Troppi interessi..
        E' facile cadere nel complottismo quando l'argomento in ballo è la libertà dalla schiavitù energetica a cui siamo continuamete sottoposti. Ma anche se ci volessimo foderare gli occhi con le fette di prosciutto, come giudicare la politica miope del nostro paese, giusto perchè ne conosciamo le vicende, ma un altro non farebbe differenza, il quale prima proclama che bisogna tornare sul nucleare, e poi taglia i fondi per la tecnologia del fotovoltaico. Per inciso, l'apporto del nucleare contribuirebbe a soddisfare i nostri appetiti energetici nella misura di appena il 5% del totale. Come giudichiamo le due mosse? Pura coincidenza? Mera tempistica? O c'è dell'altro? Per quanto riguarda Fleischmann e Pons, non credo che ci si incammini in un percorso scientifico per diventare un burlone. Se proprio voglio fare uno scherzo, non mi rompo, per anni, la testa a digerire formule e teoremi. Sul discorso della riproducibilità devo proprio contraddirti, perchè da qualche anno a questa parte la scienza, come dicevo, sta dando voce ai filoni più remunerativi, dal punto di vista di erogazione di fondi, della ricerca. Tra questi, nella fisica teorica, un ruolo preminente riveste la teoria delle stringhe. Che dovrebbe, nell'animo dei suoi sostenitori spiegare tutte le forze della natura. Ebbene, da più parti si levano voci di dissenso, tra qui quella del fisico Lee Smolin, non l'ultimo arrivato, che nel libro "L'Universo senza stringhe" critica il modus operandi dell'odierno establishment scientifico, reo, secondo lui, di tralasciare filoni interessanti della fisica, per investire ingenti risorse umane e di denaro in una teoria che, dopo anni e anni, non ha prodotto nè una formula, non può essere falsificabile e nè si può pensare ad un esperimento per confutarla. Insomma, se non siamo vicini ad un abbaglio poco ci manca. E anche il caso del "navigatore italiano", che sbarcato nel "nuovo mondo", sotto le lavanderie di Stagg Field, vide che gli "indigeni erano brava gente" dovrebbe far riflettere. Da un piccolo gruppo di tecnici, il Progetto Manhattan nato nel 1939 come semplice proponimento di ricerca, mutò nel 1942 i suoi obiettivi e crebbe fino a occupare più di 130 000 persone e costando alla fine oltre 2 miliardi di dollari dellepoca (corrispondenti a circa 28 miliardi di dollari di oggi!!). Forse perchè è più facile fabbricare ordigni con la fissione che non con la fusione fredda?
        • shevathas scrive:
          Re: Troppi interessi..

          differenza, il quale prima proclama che bisogna
          tornare sul nucleare, e poi taglia i fondi per la
          tecnologia del fotovoltaico. perché più di una frazione di energia necessaria con il fotovoltaico non serve a niente produrla. E il nucleare è destinato a sostituire gas carbone e petrolio, non il fotovoltaico o l'eolico.
          Fleischmann e Pons, non credo che ci si incammini
          in un percorso scientifico per diventare un
          burlone. Se proprio voglio fare uno scherzo, non
          mi rompo, per anni, la testa a digerire formule e
          teoremi. la storia della scienza è piena accademici venditori di fuffa.
          scientifico, reo, secondo lui, di tralasciare
          filoni interessanti della fisica, per investire
          ingenti risorse umane e di denaro in una teoria
          che, dopo anni e anni, non ha prodotto nè una
          formula, non può essere falsificabile e nè si può
          pensare ad un esperimento per confutarla.normali dibattiti scientifici.
          "indigeni erano brava gente" dovrebbe far
          riflettere. Da un piccolo gruppo di tecnici, il
          Progetto Manhattan nato nel 1939 come semplice
          proponimento di ricerca, mutò nel 1942 i suoi
          obiettivi e crebbe fino a occupare più di 130 000
          persone e costando alla fine oltre 2 miliardi di
          dollari dellepoca (corrispondenti a circa 28
          miliardi di dollari di oggi!!). Forse perchè è
          più facile fabbricare ordigni con la fissione che
          non con la fusione
          fredda?o forse perché il progetto di ricerca di fermi si basava su teorie consolidate e su altri esperimenti già svolti, pienamente accettati e spiegati dalla comunità scientifica ?
          • Jo Pa scrive:
            Re: Troppi interessi..
            - Scritto da: shevathas
            E il nucleare è destinato a sostituire gas
            carbone e petrolio, non il fotovoltaico o
            l'eolico.Ovvio, perchè a differenza del fotovoltaico e dell'eolico, il nucleare muove un giro di miliardi neanche lontanamente comparabile con queste tecnologie. Ci vuole molto di più a costruire una centrale nucleare, obsoleta nel giro di poche decadi, e altrettanti soldi per smantellarla, bonificarla e trattarne le scorie. Insomma, un bel salvadanaio.
            la storia della scienza è piena accademici
            venditori di
            fuffa.Anche Galileo Galilei era un venditore di fuffa!!
            normali dibattiti scientifici.La scienza dovrebbe basarsi sui fatti. E i fatti sono che ci sono fenomeni non spiegabili con le attuali teorie universalmente accettate. Se poi vogliamo chiudere gli occhi davanti a questi fenomeni, allora non stiamo facendo scienza ma tutt'altro.
            o forse perché il progetto di ricerca di fermi si
            basava su teorie consolidate e su altri
            esperimenti già svolti, pienamente accettati e
            spiegati dalla comunità scientifica
            ?Un motivo in più per indagare sul fenomeno.
          • shevathas scrive:
            Re: Troppi interessi..
            - Scritto da: Jo Pa
            - Scritto da: shevathas


            E il nucleare è destinato a sostituire gas

            carbone e petrolio, non il fotovoltaico o

            l'eolico.
            Ovvio, perchè a differenza del fotovoltaico e
            dell'eolico, il nucleare muove un giro di
            miliardi neanche lontanamente comparabile con
            queste tecnologie.se il solare è così conveniente ed economico allora che senso avrebbe piangere sulla fine degli incentivi ? se una macchina consuma poco ed ha buoni costi di gestione la prendi anche se non c'è la rottamazione.
          • shevathas scrive:
            Re: Troppi interessi..

            E' un problema di massa critica, una volta
            superato un certo valore del parco installato, il
            problema della produzione costante verrebbe
            superato.
            purtroppo la tua è una previsione eccessivamente ottimista. Trasportare energia costa e quindi è una pia illusione alimentare le lampadine di aosta con il sole di palermo.
            Anche per l'eolico è un problema di valore
            critico dell'installato. E poi vuoi forse dirmi
            che sono più inquinanti degli accumulatori di
            energia elettrica che tonnellate di scorie
            radioattive?
            dipende da quanti accumulatori e da quante scorie radioattive. Considera anche che la gestione di grossi accumulatori non è uno scherzo, senza considerare tutte le aziende e le situazioni, ad esempio gli ospedali, dove devi obbligatoriamente avere sia i gruppi di continuità che i generatori diesel d'emergenza.
          • Jo Pa scrive:
            Re: Troppi interessi..
            - Scritto da: shevathas
            purtroppo la tua è una previsione eccessivamente
            ottimista. Trasportare energia costa e quindi è
            una pia illusione alimentare le lampadine di
            aosta con il sole di palermo.Guarda che non c'è niente da trasportare. La corrente andrebbe generata in loco e non trasportata. Qui stiamo parlando di fotovoltaico e non di solare, che sono due cose nettamente diverse. Infatti il fotovoltaico può funzionare anche in condizioni di cielo parzialmento coperto o nuvoloso. Ovviamente con rendimenti sensibilmente minori.
            dipende da quanti accumulatori e da quante scorie
            radioattive. Considera anche che la gestione di
            grossi accumulatori non è uno scherzo, senza
            considerare tutte le aziende e le situazioni, ad
            esempio gli ospedali, dove devi
            obbligatoriamente avere sia i gruppi di
            continuità che i generatori diesel
            d'emergenza.Credo che la tecnologia che abbiamo per lo stoccaggio e il trattamento dei metalli pesanti superi di gran lunga quella riguardo al trattamento del famigerato MOX, la "cenere nucleare". Per quanto riguarda i gruppi di continuità quelli ci sarebbero comunque, anche nel caso un paese si doti di impianti nucleari.
          • shevathas scrive:
            Re: Troppi interessi..

            Guarda che non c'è niente da trasportare. La
            corrente andrebbe generata in loco e non
            trasportata. il che vuol dire che la lavatrice la potrà usare solo chi avrà abbastanza "tetto" da poter mettere il numero sufficiente di pannelli.
            Qui stiamo parlando di fotovoltaico
            e non di solare, che sono due cose nettamente
            diverse. Infatti il fotovoltaico può funzionare
            anche in condizioni di cielo parzialmento coperto
            o nuvoloso. Ovviamente con rendimenti
            sensibilmente
            minori.ti quoto con rendimenti sensibilmente minori. e quello che manca da dove si piglia ?
            Credo che la tecnologia che abbiamo per lo
            stoccaggio e il trattamento dei metalli pesanti
            superi di gran lunga quella riguardo al
            trattamento del famigerato MOX, la "cenere
            nucleare". il mox in realtà è il carburante nucleare non la cenere
            Per quanto riguarda i gruppi di
            continuità quelli ci sarebbero comunque, anche
            nel caso un paese si doti di impianti
            nucleari.solo che verrebbero usati molto più di frequente e quindi avrebbero una vita alquanto più breve. Per non parlare dell'uso dei generatori diesel.
          • Jo Pa scrive:
            Re: Troppi interessi..
            - Scritto da: shevathas
            il che vuol dire che la lavatrice la potrà usare
            solo chi avrà abbastanza "tetto" da poter mettere
            il numero sufficiente di
            pannelli.
            .....
            e quello che manca da dove si piglia ?Quando si fa "rete", è ovvio che chi produce di più immetterà in circolo l'aliquota di energia che non consuma, rendendo omogenea la distribuzione e il conseguente utilizzo di corrente. Senza considerare poi che non avrebbe senso dotarsi di un impianto che non garantisca quantomeno il proprio fabbisogno energetico. Problema che comunque quasi non esiste, perchè oggi l'offerta del fotovoltaico abbraccia la stragrande maggioranza delle necessità energetiche. Qui si parla dunque di una visione diversa da quella a cui siamo abituati: da uno a molti (monopolio energetico), da molti a molti (democrazia energetica).
            il mox in realtà è il carburante nucleare non la
            cenereMi riferivo al MOX esaurito, che rispetto al combustibile esaurito bruciato una sola volta, contiene un tenore ancora più elevato di Pu240 ed altri isotopi, rendendo più problematico e quindi più antieconomico un ulteriore ritrattatamento.
            solo che verrebbero usati molto più di frequente
            e quindi avrebbero una vita alquanto più breve.
            Per non parlare dell'uso dei generatori
            diesel.Affermazione del tutto arbitraria. Non vedo perchè dovrei fare un uso maggiore dei gruppi di continuità se sostituisco una percentuale della produzione di energia elettrica generata in maniera tradizionale, con quella generata con il fotovoltaico. E' come se volendo fare del pane sostituissi un chilo di farina, con un altro chilo di farina. Dov'è la differenza?
          • shevathas scrive:
            Re: Troppi interessi..


            e quello che manca da dove si piglia ?
            Quando si fa "rete", è ovvio che chi produce di
            più immetterà in circolo l'aliquota di energia
            che non consuma, rendendo omogenea la
            distribuzione e il conseguente utilizzo di
            corrente. ottima non risposta. Siamo in una situazione di cielo nuvoloso e serve corrente. Difficile che ci sia qualcuno "vicino" che riesca a produrre abbastanza energia con il fotovoltaico.
            Senza considerare poi che non avrebbe
            senso dotarsi di un impianto che non garantisca
            quantomeno il proprio fabbisogno energetico.e, di grazia, dove si piazzano questi impianti ? a meno di non credere che l'italia sia una cittadina di villette singole e giardini non hai abbastanza spazio per produrre.
            Problema che comunque quasi non esiste, perchè
            oggi l'offerta del fotovoltaico abbraccia la
            stragrande maggioranza delle necessità
            energetiche. Qui si parla dunque di una visione
            diversa da quella a cui siamo abituati: da uno a
            molti (monopolio energetico), da molti a molti
            (democrazia
            energetica).in realtà si passa da un pullmann (centrale energetica) a N automobili. Hai più democrazia nella scelta dell'orario di partenza e di arrivo ma tanto più inquinamento.
            Affermazione del tutto arbitraria. Non vedo
            perchè dovrei fare un uso maggiore dei gruppi di
            continuità se sostituisco una percentuale della
            produzione di energia elettrica generata in
            maniera tradizionale, con quella generata con il
            fotovoltaico. E' come se volendo fare del pane
            sostituissi un chilo di farina, con un altro
            chilo di farina. Dov'è la
            differenza?in realtà la differenza è nella disponibilità di corrente nel tempo. Una centrale classica produce quella potenza in maniera costante, il FV invece ha una produzione di corrente che dipende dall'ora del giorno. E i gruppi di continuità servono a dare stabilità alla produzione di corrente e a sopperire quando questa cala.
          • MeX scrive:
            Re: Troppi interessi..

            Anche Galileo Galilei era un venditore di fuffa!!non puoi paragonare il contrasto Galileo
            Chiesa con il contrasto attuale tra Rossi e comunità scientifica.Semplicemente il sig. Rossi pare un po' troppo restio a spiegare cosa succede dentro il suo reattore... e nessun'altro ha potuto comprovare il suo risultato...
          • shevathas scrive:
            Re: Troppi interessi..
            - Scritto da: MeX

            Anche Galileo Galilei era un venditore di
            fuffa!!

            non puoi paragonare il contrasto Galileo
            Chiesa
            con il contrasto attuale tra Rossi e comunità
            scientifica.

            Semplicemente il sig. Rossi pare un po' troppo
            restio a spiegare cosa succede dentro il suo
            reattore... e nessun'altro ha potuto comprovare
            il suo
            risultato... Risero di Colombo, risero di Fulton, risero dei fratelli Wright. Ma risero anche di Bozo il Clown. Carl Sagan.
          • Jo Pa scrive:
            Re: Troppi interessi..
            - Scritto da: shevathas
            Risero di Colombo, risero di Fulton, risero
            dei fratelli Wright. Ma risero anche di Bozo il
            Clown.
            Carl Sagan.Non c'è oscurantismo, fanatismo, truffa o semplice idiozia () che non abbia sventolato in qualche modo la bandiera della Scienza" [Bruckberger]
          • eticre scrive:
            Re: Troppi interessi..
            io spero che berluska la centrale tela faccia a 1km da casa!!!
        • Funz scrive:
          Re: Troppi interessi..
          - Scritto da: Jo Pa
          E' facile cadere nel complottismo quando
          l'argomento in ballo è la libertà dalla schiavitù
          energetica a cui siamo continuamete sottoposti.
          Ma anche se ci volessimo foderare gli occhi con
          le fette di prosciutto, come giudicare la
          politica miope del nostro paese, giusto perchè ne
          conosciamo le vicende, ma un altro non farebbe
          differenza, il quale prima proclama che bisogna
          tornare sul nucleare, e poi taglia i fondi per la
          tecnologia del fotovoltaico. Per inciso,
          l'apporto del nucleare contribuirebbe a
          soddisfare i nostri appetiti energetici nella
          misura di appena il 5% del totale. ComeQuoto tutto
          giudichiamo le due mosse? Pura coincidenza? Mera
          tempistica? O c'è dell'altro? Per quanto riguardaMi sembra assolutamente non casuale, le lobby di nucleare, cemento e acciaio sono ben più potenti e rappresentate al governo di quelle dell'energia rinnovabile.
          Fleischmann e Pons, non credo che ci si incammini
          in un percorso scientifico per diventare un
          burlone. Se proprio voglio fare uno scherzo, non
          mi rompo, per anni, la testa a digerire formule e
          teoremi. Sul discorso della riproducibilità devo
          proprio contraddirti, perchè da qualche anno a
          questa parte la scienza, come dicevo, sta dando
          voce ai filoni più remunerativi, dal punto di
          vista di erogazione di fondi, della ricerca. TraC'è sicuramente qualche effetto fisico reale nelle affermazioni di Fleischmann e Pons, ma visto come hanno lanciato la bomba (conferenza stampa in TV e non su una rivista seria dopo peer review), senza nessuna spiegazione teorica, dopo che un mucchio di laboratori hanno tentato di riprodurre il fenomeno senza riuscirci (in Giappone ci hanno speso veramente un mucchi di tempo e soldi), dopo tutto questo la fusione fredda è stata bollata come "bufala", e chi studia questi fenomeni è logicamente trattato con una dose extra di scetticismo.
          questi, nella fisica teorica, un ruolo preminente
          riveste la teoria delle stringhe. Che dovrebbe,
          nell'animo dei suoi sostenitori spiegare tutte le
          forze della natura. Ebbene, da più parti si
          levano voci di dissenso, tra qui quella del
          fisico Lee Smolin, non l'ultimo arrivato, che nel
          libro "L'Universo senza stringhe" critica il
          modus operandi dell'odierno establishment
          scientifico, reo, secondo lui, di tralasciare
          filoni interessanti della fisica, per investire
          ingenti risorse umane e di denaro in una teoria
          che, dopo anni e anni, non ha prodotto nè una
          formula, non può essere falsificabile e nè si può
          pensare ad un esperimento per confutarla.
          Insomma, se non siamo vicini ad un abbaglio poco
          ci manca. E anche il caso del "navigatore
          italiano", che sbarcato nel "nuovo mondo", sotto
          le lavanderie di Stagg Field, vide che gli
          "indigeni erano brava gente" dovrebbe far
          riflettere. Da un piccolo gruppo di tecnici, il
          Progetto Manhattan nato nel 1939 come semplice
          proponimento di ricerca, mutò nel 1942 i suoi
          obiettivi e crebbe fino a occupare più di 130 000
          persone e costando alla fine oltre 2 miliardi di
          dollari dellepoca (corrispondenti a circa 28
          miliardi di dollari di oggi!!). Forse perchè è
          più facile fabbricare ordigni con la fissione che
          non con la fusione
          fredda?Le polemiche nella scienza ci sono sempre state, da Galileo in poi :DE visto che i fondi sono sempre scarsi e in diminuzione, a meno che non ci sia da vincere una guerra mondiale...
    • McHollyons scrive:
      Re: Troppi interessi..
      VERISSIMo quante lobby soffrirebbero se avessimo energia a basso costo ?gas, carbone petrolio..etc..mi ricordo BEPPE GRILLO che parlava della "hemp car" di ford una macchina fatta con fibre vegetali della cannabis, resistente come acciaio..e leggera...
      • shevathas scrive:
        Re: Troppi interessi..

        gas, carbone petrolio..etc..mi ricordo BEPPE
        GRILLO che parlava della "hemp car" di ford una
        macchina fatta con fibre vegetali della cannabis,
        resistente come acciaio..e
        leggera...impossibile, andrebbe immediatamente in fumo. :D
    • Dude scrive:
      Re: Troppi interessi..
      - Scritto da: Jo Pa
      .. planetari ci sono in ballo, perchè la fusione
      fredda faccia il suo ingresso nel nostro mondo.Citare sempre gli interessi delle multinazionali o grandi complotti nascosti non depone a favore.La realtà è proprio il contrario: oggi chi ha in mano qualcosa che ha una minima speranza di funzionare ha la fila di investitori pronti a finanziarlo. Fai una ricerca con "venture capitalist" e scoprirai quanti progetti balzani sono stati finanziati, persino di gente che proclama apertamente di andare contro la scienza ufficiale (es: www.blacklightpower.com/ ) La logica delle società di venture capital è quella di finzanziare tanti progetti sperando che almeno uno su cento riesca...altro che complotti delle multinazionali...
      "Se il risultato conferma le ipotesi, allora hai
      appena fatto una misura. Se il risultato è
      contrario alle ipotesi, allora hai fatto una
      scoperta"
      (E.Fermi)Non per contraddire il grande enrico Fermi, ma a quella frase bisognerebbe aggiungere "oppure hai sbagliato qualcosa".
      • Dude scrive:
        Re: Troppi interessi..
        - Scritto da: Dude
        La realtà è proprio il contrario: oggi chi ha in
        mano qualcosa che ha una minima speranza di
        funzionare ha la fila di investitori pronti a
        finanziarlo. Fai una ricerca con "ventureUna precisazione importante.... questo ovviamente non in Italia :)Ma non a causa di grandi complotti di lobby e multinazionali, ma di piccoli affarucci di gente misera.....
    • Genoveffo il terribile scrive:
      Re: Troppi interessi..
      - Scritto da: Jo Pa
      .......
      Dati falsificati dal MIT :
      http://www.mednat.org/new_scienza/fusione_fredda_M
      Fusione fredda italiana :
      http://www.youtube.com/watch?v=yINDe8OqG0gMednat ????? hahahahahahahahaha ... il regno delle puttaxate galattiche!E youtube ???o_O . Ok sei un fuffaro fatto e finito.
      • Funz scrive:
        Re: Troppi interessi..
        - Scritto da: Genoveffo il terribile
        - Scritto da: Jo Pa

        .......

        Dati falsificati dal MIT :


        http://www.mednat.org/new_scienza/fusione_fredda_M

        Fusione fredda italiana :

        http://www.youtube.com/watch?v=yINDe8OqG0g

        Mednat ????? hahahahahahahahaha ... il regno
        delle puttaxate
        galattiche!
        E youtube ???o_O . Ok sei un fuffaro fatto e
        finito.Beh, su youtube trovi tutto e il contrario di tutto... io adesso mi sto guardando questo :DLiquid Helium II, Superfluidhttp://www.youtube.com/watch?v=rCUWwadYtDI&list=PL442F47F12D99C4D2&index=5&playnext=1Che nostalgia del liceo scientifico che mi da :D
      • Jo Pa scrive:
        Re: Troppi interessi..
        - Scritto da: Genoveffo il terribile
        Mednat ????? hahahahahahahahaha ... il regno
        delle puttaxate
        galattiche!
        E youtube ???o_O . Ok sei un fuffaro fatto e
        finito.Già il fatto di dare delle etichette a chi non conosci, senza un minimo di argomentazione, mi fa inqudrare bene il soggeto con cui sto interloquendo. Tuttavia, ripeto che non è fuffa, sono risultati scientifici, riproducibilissimi, con tanto di documentazione, con a corredo una nuova teoria dei campi a livello atomico, la super-radianza (ndr). Solo che, stranamente , nessuno vuole spenderci un centesimo. Se poi lo fosse, sei forse in grado di confutare i risultati di Preparata e Del Giudice, senza trincerarti dietro il solo "non può funzionare perchè la Scienza dice che non può"? Perchè non ci illumini invece di sparare sentenze?
  • Please no more.... scrive:
    Uppsala.... run
    Sarà, ma da motoiclista quale sono, ogni volta che sento/vedo/leggo il nome di Uppsala mi viene in mente "Uppsala run".Sicuramente i lettori motociclisti avranno capito ;)(ghost)
    • dfhbdg scrive:
      Re: Uppsala.... run
      - Scritto da: Please no more....
      Sarà, ma da motoiclista quale sono, ogni volta
      che sento/vedo/leggo il nome di Uppsala mi viene
      in mente "Uppsala
      run".
      Sicuramente i lettori motociclisti avranno capito

      ;)(ghost)night rider 8)
    • essepoitene penti scrive:
      Re: Uppsala.... run
      quel video mi ha "deviato" l'esistenzada allora vedo spazi per sorpassi dove prima non vedevo nulla
  • glue scrive:
    una possibile base teorica
    forse un'idea per una nuova fisica.per chi volesse approfondire Wladimir Guglinski ha scritto un libro sull'argomento, non mi risulta tradotto in italianohttp://www.journal-of-nuclear-physics.com/?p=462
    • Ziosilvio scrive:
      Re: una possibile base teorica
      Attenzione però: "Journal of Nuclear Physics" è il blog personale di Focardi e Rossi, e non una rivista scientifica con revisione paritaria.
      • McHollyons scrive:
        Re: una possibile base teorica
        se ho ben capito il protone dell idrogeno verrebbe assorbito dall atomo del nickel che diventa rame ?? azz e la forza di repulsione di COULOMB ?
        • Massimo scrive:
          Re: una possibile base teorica
          - Scritto da: McHollyons
          se ho ben capito il protone dell idrogeno
          verrebbe assorbito dall atomo del nickel che
          diventa rame ?? azz e la forza di repulsione di
          COULOMB
          ?Ovviamente la spiegazione è molto più complessa della semplice e sola applicazione della legge di Coulomb, altrimenti non spiegheremmo il fatto che i Protoni stanno nel nucleo senza scappare via. Evidentemente c'è dell'altro che li tiene insieme.Max.
          • Anonimissim o scrive:
            Re: una possibile base teorica
            Si chiama iterazione nucleare forte! È abbastanza ben spiegata, è l'iterazione più forte per ora conosciuta ed ha un raggio di azione molto limitato. Entrando nel suo raggio di azione vince la repulsione di Coulomb! Il problema è che effettivamente la forza di repulsione a distanze paragonabili al raggio di azione dell'iterazione forte è molto difficile da vincere ed entrare nel suo raggio di azione è molto difficile.È anche vero che però potrebbero entrare in gioco altre cose sconosciute o anche conosciute di cui non capiamo l'origine.
          • Anonimissim o scrive:
            Re: una possibile base teorica
            Dimenticavo... Ricordiamo che le trasmutazione provocate da neutroni sono possibilissime e c'entra anche l'iterazione nucleare debole. Un esempio delle tramutazioni è la produzione di plutonio come sottoprodotto nei reattori a fissione, questo fenomeno avviene con molti altri elementi.Il problema è che apparentemente non ci sono neutroni nella fusione fredda. Ma è anche vero che nelle trasmutazioni sovente protoni si convertono in neutroni e viceversa (Con ausilio di altre particelle come elettroni, neutrini, et...)
          • McHollyons scrive:
            Re: una possibile base teorica
            la trasmutazione sarebbe ancheil famoso effeto Kevram ??che hanno osservato nelle galline che producono molto piu calcio di quanto ne mangiano..calcio che poi finisce nel guscio delle uova..
          • Anonimissim o scrive:
            Re: una possibile base teorica
            Lo lessi tempo fa, sembra più una bufala! Mi pare che cercando in giro ci siano spiegazioni al fenomeno che non mettono in campo il nucleare.
          • Funz scrive:
            Re: una possibile base teorica
            - Scritto da: Massimo
            - Scritto da: McHollyons

            se ho ben capito il protone dell idrogeno

            verrebbe assorbito dall atomo del nickel che

            diventa rame ?? azz e la forza di repulsione di

            COULOMB

            ?

            Ovviamente la spiegazione è molto più complessa
            della semplice e sola applicazione della legge di
            Coulomb, altrimenti non spiegheremmo il fatto che
            i Protoni stanno nel nucleo senza scappare via.
            Evidentemente c'è dell'altro che li tiene
            insieme.Guarda, quello che dici è stranoto, si chiamano forze nucleari (forte e debole). Che assieme alle forze elettromagnetica e gravitazionale rappresentano le forze fondamentali note della natura.
        • KaysiX scrive:
          Re: una possibile base teorica
          Viene compensata da un fenomeno non ancora compreso e quindi dal comportamento apparentemente non deterministico, provvisoriamente denominato Botta di Coulomb.
          • Funz scrive:
            Re: una possibile base teorica
            - Scritto da: KaysiX
            Viene compensata da un fenomeno non ancora
            compreso e quindi dal comportamento
            apparentemente non deterministico,
            provvisoriamente denominato Botta di
            Coulomb.E' una nuova forza fondamentale, mediata dalla particella provvisoriamente chiamata Coulone, che pare sia stata recentemente scoperta nel sincrotrone al L. Livermore Laboratory negli USA.Questa nuova interazione spiega la scoperta apparentemente impossibile (probabilità tendente a 0) di fenomeni nucleari sconosciuti, semplicemente mescolando elementi a caso in un barilotto di piombo e aggiungendo energia elettrica ^_^E' anche detta "fisica della serendipità". Gli scienziati sono molto fiduciosi di riuscire, nel prossimo futuro, a sviluppare il primo Motore a Improbabilità Infinita :D
          • McHollyons scrive:
            Re: una possibile base teorica
            ti confondi col Busone di Higgs
          • Thescare scrive:
            Re: una possibile base teorica
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: KaysiX

            Viene compensata da un fenomeno non ancora

            compreso e quindi dal comportamento

            apparentemente non deterministico,

            provvisoriamente denominato Botta di

            Coulomb.

            E' una nuova forza fondamentale, mediata dalla
            particella provvisoriamente chiamata Coulone, che
            pare sia stata recentemente scoperta nel
            sincrotrone al L. Livermore Laboratory negli
            USA.
            Questa nuova interazione spiega la scoperta
            apparentemente impossibile (probabilità tendente
            a 0) di fenomeni nucleari sconosciuti,
            semplicemente mescolando elementi a caso in un
            barilotto di piombo e aggiungendo energia
            elettrica
            ^_^
            E' anche detta "fisica della serendipità".
            Gli scienziati sono molto fiduciosi di riuscire,
            nel prossimo futuro, a sviluppare il primo Motore
            a Improbabilità Infinita
            :DHai dimenticato di citare Antani e che questa particella provvisoria solitamente è utilizzata nello studio della bistromatica
        • Orfheo scrive:
          Re: una possibile base teorica
          - Scritto da: McHollyons
          se ho ben capito il protone dell idrogeno
          verrebbe assorbito dall atomo del nickel che
          diventa rame ?? azz e la forza di repulsione di
          COULOMB
          ?Ho letto qualcosa sull'argomento quando ho sentito parlare per la prima volta degli esperimenti di Bologna.In linea di principio, solo in linea di principio, esiste un modello quantistico (non ricordo il riferimento non dovrebbe essere difficile da recuperare) che prevede che protoni a "bassa energia", e sarebbe questo il caso, possono interagire con un nucleo atomico, in questo caso il Ni, e venire assorbiti.Se questo fosse vero, il condizionale e' d'obbligo, a Bologna avrebbero realizzato concretamente il modello, provocando una "trasmutazione temporanea" di Ni in Cu, con un immediato decadimento in un nucleo di Ni e l'emissione di un neutrone e di un positrone.Ora ... se "fosse" vero ... che producano in questo modo una quantita' "interessante" di energia non e' sorprendente: sono coinvolte le energie scambiate fra particelle nucleari, conservate in questa forma dal collasso di una supernova miliardi di anni fa.A me, pero', sembra troppo bello per essere vero ;-(Orfheo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 aprile 2011 12.24-----------------------------------------------------------
  • Surak 2.0 scrive:
    macchestateadììì?
    Ma vi va dipinta di verde a pois gialli, la fuffa perché la riconosciate?Lo stesso articolo che è collegato all'inizio diceva che i due fuffari avrebbero messo in commercio* l'impianto in tre mesi.Magari l'autore dell'articolo ha difficoltà con i conti e quindi dato che la cosa era detta a metà gennaio, facciamo i conti insieme:Metà Febbraio 1Metà Marzo 2Metà Aprile 3Oggi è 11 Aprile...dove sono le industrie pronte tra 4 giorni a sfornare 'sti cosi?*in "produzione di massa"...sì una massa di bischerate e soprattutto non in "produzione di energia"
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: macchestateadììì?
      Anzi..ho trovato la ditta greca che dovrebbe costruire 'sti cosi in 30 secondi di ricerca e sarebbe questa: http://www.defkalion-energy.com/Come si vede altro non è che una pagina creata ad arte e non un'azienda che ha preso accordi con i due tipi, tanto è vero che non si sono manco impegnati troppo...in fondo gli allocchi abbondano e, senza se e senza ma, ci si scopre ad invadere la Libia.Mi auguro che qualche giudice apra l'indagine su questa che sembra una palese truffa
      • Fisico scrive:
        Re: macchestateadììì?
        E chi sarebbero i truffati?
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: macchestateadììì?
          Ah, non so di preciso, ma se fossi in loro probabilmente cercherei finanziatori (e con tutta la pubblicità che gli viene fatta si "consegnano da soli") con il pretesto di pagare certe spese dicendogli che i risultati li avranno fra tot mesi (quindi ancora non ci sono lamentele) e li faranno ricchi.Poi ci sono tutti i convegni e le eventuali interviste pagate a giro insieme ai rimborsi spese (che in realtà sono pagamenti dissimulati)Il punto comunque...è...:ma hai visto il sito?ti preoccupi di scoprire chi è il truffato e non ti fa venire alcun dubbio che la ditta che dovrebbe produrre quei cosi non sia una ditta minimamente esistente visto che non dice di produrre altro o che abbia una sede storica e che una ditta così siano dovuti andarla a trovare in Grecia?Se qualcuno sa il greco magari trova che il capitale sociale è di 1 euro...se me lo chiedevano, glielo davo io quell'euro.Probabilmente hanno scelto la Grecia proprio perché quel loro cavolo di alfabeto rendere complicate le ricerche, ma quel che si trova è già molto indicativo per chiunque sappia come va il mondo (o come funzionano le truffe)
          • Fisico scrive:
            Re: macchestateadììì?
            Approccio i problemi con cautela e scetticismo. Non per questo do del truffatore a qualcuno senza prove. Se ne fortunato caso ci trovassimo veramente di fronte a qualcosa di nuovo?Da quello che so Rossi non cerca finanziatori, vediamo in ottobre prima di sparare a zero.
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Fisico
            Approccio i problemi con cautela e scetticismo.Più che i problemi dovresti approcciare così le "soluzioni".I problemi vanno eliminati anche senza regolare proXXXXX
            Non per questo do del truffatore a qualcuno senza
            prove.Infatti ho parlato di fuffa e la "truffa " la lascio in forma ipotetica e da stabilire da un giudice.Uso la nota formula che mi evita eventuali querele perché magari capita un giudice XXXXX che accetta la querela ma non indaga o ci capisce nulla sulla questione
            Se ne fortunato caso ci trovassimo
            veramente di fronte a qualcosa di
            nuovo?Ci sarebbero le prove, non le chiacchiere
            Da quello che so Rossi non cerca finanziatori,Se tu vai in giro a dire che puoi fare miracoli non ti serve chiamare la gente per avere pubblico
            vediamo in ottobre prima di sparare a
            zero.Sì...e poi?Il tizio aveva detto 3 mesi per la produzione di massa 3 mesi fa.Se tu vuoi seguire la carota fai pure
          • Kikko scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Surak 2.0
            - Scritto da: Fisico

            Approccio i problemi con cautela e scetticismo.

            Più che i problemi dovresti approcciare così le
            "soluzioni".
            I problemi vanno eliminati anche senza regolare
            proXXXXX


            Non per questo do del truffatore a qualcuno
            senza

            prove.

            Infatti ho parlato di fuffa e la "truffa " la
            lascio in forma ipotetica e da stabilire da un
            giudice.
            Uso la nota formula che mi evita eventuali
            querele perché magari capita un giudice XXXXX
            che accetta la querela ma non indaga o ci capisce
            nulla sulla
            questione


            Se ne fortunato caso ci trovassimo

            veramente di fronte a qualcosa di

            nuovo?

            Ci sarebbero le prove, non le chiacchiere


            Da quello che so Rossi non cerca finanziatori,

            Se tu vai in giro a dire che puoi fare miracoli
            non ti serve chiamare la gente per avere
            pubblico


            vediamo in ottobre prima di sparare a

            zero.

            Sì...e poi?
            Il tizio aveva detto 3 mesi per la produzione di
            massa 3 mesi
            fa.
            Se tu vuoi seguire la carota fai purema se l'alternativa è un bastone nodoso... non a tutti piace... o no?! ;)
          • Fisico scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Surak 2.0
            - Scritto da: Fisico

            Approccio i problemi con cautela e scetticismo.

            Più che i problemi dovresti approcciare così le
            "soluzioni".
            I problemi vanno eliminati anche senza regolare
            proXXXXX


            Non per questo do del truffatore a qualcuno
            senza

            prove.cut

            Se ne fortunato caso ci trovassimo

            veramente di fronte a qualcosa di

            nuovo?

            Ci sarebbero le prove, non le chiacchiere


            Da quello che so Rossi non cerca finanziatori,

            Se tu vai in giro a dire che puoi fare miracoli
            non ti serve chiamare la gente per avere
            pubblico


            vediamo in ottobre prima di sparare a

            zero.

            Sì...e poi?
            Il tizio aveva detto 3 mesi per la produzione di
            massa 3 mesi
            fa.
            Se tu vuoi seguire la carota fai pureDal tono del messaggio sembra ci sia solo la voglia di trollare. Oltre ad attaccarti a delle definizioni (problemi/soluzioni) fai intendere ben altro con l'esempio della carota. Complimenti.Mi attengo al metodo scientifico con cauto ottimismo e attendo le prove con pazienza ad ottobre. Come ho già scritto potrebbe risultare tutto falso ma non posso giudicare fino ad allora.Chiudo qui la discussione con te anche perché non credo che porterà a niente. Ah, un corso d'inglese ti aiuterebbe per consultare la letteratura scientifica scritta.
          • attonito scrive:
            Re: macchestateadììì?

            Il punto comunque...è...:ma hai visto il sito?
            ti preoccupi di scoprire chi è il truffato e non
            ti fa venire alcun dubbio che la ditta che
            dovrebbe produrre quei cosi non sia una ditta
            minimamente esistente visto che non dice di
            produrre altro o che abbia una sede storica e che
            una ditta così siano dovuti andarla a trovare in
            Grecia?Aggiungo una chiosa: sul sito viene indicato come recapito:Temporary Head QuartersMesogeion Avenue 2 - 4,Athens Tower, 18th Floor, GR-11527 Athens Capito? "Sede temporanea".Su googlemaps il palasso e' carino (http://maps.google.it/maps?hl=it&tab=wl) ma non vorrei fosse il solito ufficio affittato 3 mesi, con un tavolo, due sedie e una linea telefonica attaccata ad una segreteria automatica.
    • Cuco di Bulo scrive:
      Re: macchestateadììì?
      Se non avessi paura di mentire direi di conoscere personalmente i due professori svedesi Hanno e Kullander e potrei quindi garantire che non sono degli sprovveduti. I fenomeni si studiano. Solo recentemente, ad esempio, si è avuta una migliore comprensione del funzionamento della batteria al piombo:http://prl.aps.org/abstract/PRL/v106/i1/e018301http://focus.aps.org/story/v27/st2
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: macchestateadììì?
        Dov'è che si nomina i due citati?Io al contrario ho trovato questo: http://www.svenkullander.se/blog/e se non è un omonimo sembra più un naturalista che un fisico
        • Fisico scrive:
          Re: macchestateadììì?
          E ti sbagli. Facendo una ricerca su isiknowledge si vede chiaramente che é autore di molti studi teorici di elettrodinamica, relatività e meccanica quantistica (temi che sono comuni in fisica teorica).Provare per credere.
          • Fisico scrive:
            Re: macchestateadììì?
            Mi riferifo solamente ad Hessen.
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Fisico
            E ti sbagli. Facendo una ricerca su isiknowledgeCome funziona?
            si vede chiaramente che é autore di molti studi
            teorici di elettrodinamica, relatività e
            meccanica quantistica (temi che sono comuni in
            fisica
            teorica).Quindi è un teorico (sempre che non sia un omonimo questo)?Non credo che sia il massimo per fare valutazioni "tecniche"
            Provare per credere.Lo farei, ma credo che il sito voglia l'iscrizione (non so il greco , ma manco l'inglese)
          • Fisico scrive:
            Re: macchestateadììì?
            Isiknowledge è un database per la ricerca degli articoli e degli autori. Ha diverse funzioni tipo il numero di citazioni e l'"h-index".Richiede l'iscrizione. Se hai acXXXXX a dei computer all'università dovresti poterci andare senza problemi. Altrimenti dovresti chiedere a qualche universitario con acXXXXX da casa.In alternativa puoi provare anche google scholar, puoi trovare gli abstract che, in generale, sono a libero acXXXXX.Sempre su google scholar si puo' vedere che Focardi ha già pubblicato degli studi sulla reazione Nichel-idrogeno con altrettante prove di trasmutazione.
          • lijuj scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Fisico
            Isiknowledge è un database per la ricerca degli
            articoli e degli autori. Ha diverse funzioni
            tipo il numero di citazioni e
            l'"h-index".
            Richiede l'iscrizione. Se hai acXXXXX a dei
            computer all'università dovresti poterci andare
            senza problemi. Altrimenti dovresti chiedere a
            qualche universitario con acXXXXX da
            casa.
            In alternativa puoi provare anche google scholar,
            puoi trovare gli abstract che, in generale, sono
            a libero
            acXXXXX.
            Sempre su google scholar si puo' vedere che
            Focardi ha già pubblicato degli studi sulla
            reazione Nichel-idrogeno con altrettante prove di
            trasmutazione.http://22passi.blogspot.com/2011/04/i-fisici-svedesi-sulle-cat-e-una.html
          • OldDog scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Surak 2.0
            Lo farei, ma credo che il sito voglia
            l'iscrizione (non so il greco , ma manco
            l'inglese)Non vorrei prenderti di petto, ma stai sparando addosso a dei fisici e dici di non conoscere il greco (sostenendo che sia stato scelto per ostacolare la scoperta di un sito truffa: il fatto che tu non capisca il greco non significa che non ci siano diverse persone in Italia capaci di leggerlo) e soprattutto che non conosci l'inglese.Come oggi si possa essere voci nel mondo scientifico e non capire l'inglese mi è francamente poco chiaro. Perché dovrei dar credito scientifico alle tue illazioni? Personalmente non ho conoscenze di base adeguate per confutare l'esperimento, pertanto seguo il saggio che suggerisce di stare zitti invece di far sapere a tutti quanto si è ignoranti.
          • Surak 2.0 scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: OldDog
            Come oggi si possa essere voci nel mondo
            scientifico e non capire l'inglese mi è
            francamente poco chiaro. Perché dovrei dar
            credito scientifico alle tue illazioni?Magari perchè prima di far sfoggio della conoscenza dell'inglese dovresti saper usare l'italiano.Ho forse citato la parte "tecnica-scientifica" della questione oppure ho parlato della parte che sembra essere prova di truffa e quindi la lingua più adatta e rinosciuta in tema è proprio l'italiano?
            Personalmente non ho conoscenze di base adeguate
            per confutare l'esperimento,Mi riporti la parte in cui entro nel merito dell'esperimento di cui non so molto di come sia avvenuto?In compenso è noto che diversi scienziati si sono fatti prendere in giro da truffatori nel corso del tempo (un nobel che credeva nello spiritismo o i tanti presi in giro da Uri Geller poichè spesso sono bravissimi a prendere misure e fare calcoli ma non a vedere i trucchi.
            pertanto seguo il
            saggio che suggerisce di stare zitti invece di
            far sapere a tutti quanto si è
            ignoranti."noio vulevan savuar"
        • glue scrive:
          Re: macchestateadììì?
          - Scritto da: Surak 2.0
          Dov'è che si nomina i due citati?
          Io al contrario ho trovato questo:
          http://www.svenkullander.se/blog/
          e se non è un omonimo sembra più un naturalista
          che un
          fisicoè un omonimo. il kullander in questione è un fisico che ha lavorato anche al CERN, esperto in fisica delle particelle e fisica nucleare.http://www.kuleuven.be/newsletter/newsflash/christmas_lecture
    • afagioli scrive:
      Re: macchestateadììì?
      Non posso dire nulla sul Sig.Rossi ma ho avuto la fortuna di avere Focardi come insegnante di Fisica all'Università 10 anni fa e per quello che vale è stato il miglior professore incrociato nel mio corso di studi. Per intenderci uno di quelli che non dava l'idea di essere lì solo per lo stipendio ma che amava il suo lavoro e trasmetteva passione in tutto ciò che faceva. Ricordo ancora quando ci parlò di questa cosa dicendo che un amico (immagino Rossi) lo aveva contattato perchè nel fare degli esperimenti di laboratorio aveva riscontrato un'energia anomala che non riusciva a spiegare e che nemmeno lui sapeva spiegare (e forse nemmeno oggi ci si riesce appieno).Al massimo possono avere preso un colossale granchio anche se spero tando che non sia così.Saluti
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: macchestateadììì?
        Le opinioni personali contano poco anche perché la gente cambia oppure è strumentalizzata, ma restiamo ai fatti.1) 3 mesi fa 'sti due hanno detto di poter fare i loro aggeggi ed in massa nei successivi 3 mesi.2) L'azienda che hanno detto che ha stretto l'accordo, sembra molto fittizia ed inesistente3) Il brevetto non richiede la conoscenza di come funziona ma che tecnicamente funzioni e se dicono di averne realizzati dei prototipi funzionanti nessuno gli impedisce di tutelare i loro diritti quindi incassi miliardari in euro lasciando poi a scienziati veri di capire il perché funziona1)sono passati tre mesi ed hanno solo rimandato il tutto, com'è tipico nelle truffe2)Il sito è analizzabile da chiunque3)Un vero scienziato sa porre un limite alla propria avidità nell'interesse della scienza e qualche miliardo dovrebbe bastargli
        • glue scrive:
          Re: macchestateadììì?
          - Scritto da: Surak 2.0
          Le opinioni personali contano poco anche perché
          la gente cambia oppure è strumentalizzata, ma
          restiamo ai
          fatti.
          1) 3 mesi fa 'sti due hanno detto di poter fare i
          loro aggeggi ed in massa nei successivi 3
          mesi.mi linki per favore la suddetta dichiarazione... io non la ricordo in questi termini.in ogni caso anche alla HP hanno detto che i memristori POTREBBERO essere prodotti ANCHE ORA, però di fatto l'azienda che li produrrà (la Hynix) ha dichiarato che saranno sul mercato nel 2013... quindi è una truffa anche questa?

          2) L'azienda che hanno detto che ha stretto
          l'accordo, sembra molto fittizia ed
          inesistentepotrebbe essere una startup. tanto meglio.http://it.wikipedia.org/wiki/Startup_(economia)

          3) Il brevetto non richiede la conoscenza di come
          funziona ma che tecnicamente funzioni e se dicono
          di averne realizzati dei prototipi funzionanti
          nessuno gli impedisce di tutelare i loro diritti
          quindi incassi miliardari in euro lasciando poi a
          scienziati veri di capire il perché
          funzionala richiesta di brevetto è stata fatta... arriverà.vorrei anche ricordarti gli interessi che ci sono in gioco quando si parla di energia.ti ricordo che fine ha fatto mattei...

          1)sono passati tre mesi ed hanno solo rimandato
          il tutto, com'è tipico nelle
          truffelink per favore. parole di rossi o parole riportate?

          2)Il sito è analizzabile da chiunquee questa è una rpova di qualcosa?

          3)Un vero scienziato sa porre un limite alla
          propria
          avidità
          nell'interesse della scienza e qualche miliardo
          dovrebbe
          bastargli???
        • Fisico scrive:
          Re: macchestateadììì?
          Dissento:1) Da quello che so li stanno producendo per la centrale da 1 MW.2) non baso il mio giudizio su un unico sito internet, le pubblicazioni di Focardi sono consistenti e presentano dei risultati analitici.3) Per il brevetto purtroppo ti sbagli, lo hanno (parzialmente) rifiutato su basi teoriche (sic!).4) La vera dimostrazione dovrebbe essere ad ottobre, io aspetterei addirittura fino a novembre/dicembre prima di gridare alla "frode".Essere scettici va bene ma le "prove" che mostri sono un po' deboli.Io al momento sospendo il giudizio, aspettiamo e vediamo cosa succederà, potrebbe essere vero (potrebbe anche non esserlo!). Ovviamente in casi simili non darei i miei soldi a qualcuno che me li chiedesse in queste condizioni.- Scritto da: Surak 2.0
          Le opinioni personali contano poco anche perché
          la gente cambia oppure è strumentalizzata, ma
          restiamo ai
          fatti.
          1) 3 mesi fa 'sti due hanno detto di poter fare i
          loro aggeggi ed in massa nei successivi 3
          mesi.

          2) L'azienda che hanno detto che ha stretto
          l'accordo, sembra molto fittizia ed
          inesistente

          3) Il brevetto non richiede la conoscenza di come
          funziona ma che tecnicamente funzioni e se dicono
          di averne realizzati dei prototipi funzionanti
          nessuno gli impedisce di tutelare i loro diritti
          quindi incassi miliardari in euro lasciando poi a
          scienziati veri di capire il perché
          funziona

          1)sono passati tre mesi ed hanno solo rimandato
          il tutto, com'è tipico nelle
          truffe

          2)Il sito è analizzabile da chiunque

          3)Un vero scienziato sa porre un limite alla
          propria
          avidità
          nell'interesse della scienza e qualche miliardo
          dovrebbe
          bastargli
          • MacBoy scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: Fisico
            Io al momento sospendo il giudizio, aspettiamo e
            vediamo cosa succederà, potrebbe essere vero
            (potrebbe anche non esserlo!). Ovviamente in
            casi simili non darei i miei soldi a qualcuno che
            me li chiedesse in queste
            condizioni.Il punto è proprio questo... Rossi avrebbe in mano un oggetto che praticamente potrebbe rivoluzionare il mondo liberandoci dalla schiavitù del petrolio, dagli sceicchi, da molte guerre, ecc. In pratica un oggetto senza prezzo. Se ti viene a chiedere 1000 per anche lo 0,1% dell'azienda che produrrà quell'oggetto... se quell'oggetto funziona come dice quello 0,1% varrà MILIARDI in un futuro. Qualsiasi sia l'investimento iniziale, in caso positivo, sarebbe ripagato in modo stratosferico. Se imbastisce la cosa per bene vuoi che qualcuno a voler correre questo piccolo rischio non lo trovi?Ma soprattutto se la cosa funzionasse come dice... cosa gli ha impedito di accordarsi con una multinazionale in grado di produrre davvero l'oggetto in larga scala e a coprirlo d'oro?
          • glue scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: MacBoy
            - Scritto da: Fisico

            Io al momento sospendo il giudizio, aspettiamo e

            vediamo cosa succederà, potrebbe essere vero

            (potrebbe anche non esserlo!). Ovviamente in

            casi simili non darei i miei soldi a qualcuno
            che

            me li chiedesse in queste

            condizioni.

            Il punto è proprio questo... Rossi avrebbe in
            mano un oggetto che praticamente potrebbe
            rivoluzionare il mondo liberandoci dalla
            schiavitù del petrolio, dagli sceicchi, da molte
            guerre, ecc.


            In pratica un oggetto senza prezzo. Se ti viene a
            chiedere 1000 per anche lo 0,1% dell'azienda che
            produrrà quell'oggetto... se quell'oggetto
            funziona come dice quello 0,1% varrà MILIARDI in
            un futuro. Qualsiasi sia l'investimento iniziale,
            in caso positivo, sarebbe ripagato in modo
            stratosferico.


            Se imbastisce la cosa per bene vuoi che qualcuno
            a voler correre questo piccolo rischio non lo
            trovi?

            Ma soprattutto se la cosa funzionasse come
            dice... cosa gli ha impedito di accordarsi con
            una multinazionale in grado di produrre davvero
            l'oggetto in larga scala e a coprirlo
            d'oro?vedremo chi eventualmente la comprerà questa startup...vedremo
          • glue scrive:
            Re: macchestateadììì?
            - Scritto da: glue
            - Scritto da: MacBoy

            - Scritto da: Fisico


            Io al momento sospendo il giudizio,
            aspettiamo
            e


            vediamo cosa succederà, potrebbe essere vero


            (potrebbe anche non esserlo!). Ovviamente in


            casi simili non darei i miei soldi a qualcuno

            che


            me li chiedesse in queste


            condizioni.



            Il punto è proprio questo... Rossi avrebbe in

            mano un oggetto che praticamente potrebbe

            rivoluzionare il mondo liberandoci dalla

            schiavitù del petrolio, dagli sceicchi, da molte

            guerre, ecc.





            In pratica un oggetto senza prezzo. Se ti viene
            a

            chiedere 1000 per anche lo 0,1% dell'azienda
            che

            produrrà quell'oggetto... se quell'oggetto

            funziona come dice quello 0,1% varrà MILIARDI in

            un futuro. Qualsiasi sia l'investimento
            iniziale,

            in caso positivo, sarebbe ripagato in modo

            stratosferico.





            Se imbastisce la cosa per bene vuoi che qualcuno

            a voler correre questo piccolo rischio non lo

            trovi?



            Ma soprattutto se la cosa funzionasse come

            dice... cosa gli ha impedito di accordarsi con

            una multinazionale in grado di produrre davvero

            l'oggetto in larga scala e a coprirlo

            d'oro?

            vedremo chi eventualmente la comprerà questa
            startup...
            vedremonon è tanto facile trattare con le multinazionali... quelli ti spolpano e ti lasciano lì.... anche io, se fossi al posto di rossi, prima cercherei di alzare la posta. iniziamo a produrlo, facciamo notizia e poi EVENTUALMENTE trattiamo... ma anche no.si dice, credo sia vero, che zuckerberg abbia rifiutato, a 19 anni, un'offerta di microsoft.
        • gerry scrive:
          Re: macchestateadììì?
          - Scritto da: Surak 2.0
          Le opinioni personali contano poco anche perché
          la gente cambia oppure è strumentalizzata, ma
          restiamo ai
          fatti.
          1) 3 mesi fa 'sti due hanno detto di poter fare i
          loro aggeggi ed in massa nei successivi 3
          mesi.Ripeto che Focardi era già uscito con questa storia nel 2004, a Sienahttp://archiviostorico.corriere.it/1994/febbraio/19/Siena_scopre_energia_pulita_Fusione_co_0_94021911463.shtml
  • max scrive:
    non 100 volte
    l'energia emessa dall'oggetto è mediamente circa 10 volte maggiore di quella immessa...
    • Alfonso Maruccia scrive:
      Re: non 100 volte
      E allora s'è sbagliato Focardi che dice espressamente così...
      • max scrive:
        Re: non 100 volte
        - Scritto da: Alfonso Maruccia
        E allora s'è sbagliato Focardi che dice
        espressamente
        così...dove lo dice?io ho sentito radio24 il prof levi, che ha fatto le misurazioni nel corso delle famose dimostrazioni, parlare di un fattore tra 10 e 15...http://www.radio24.ilsole24ore.com/player/player.php?filename=110406-mrkilowatt.mp3
        • Andrea P scrive:
          Re: non 100 volte
          - Scritto da: max
          dove lo dice?
          io ho sentito radio24 il prof levi, che ha fatto
          le misurazioni nel corso delle famose
          dimostrazioni, parlare di un fattore tra 10 e
          15...
          Fattore 10 all'inizio del proXXXXX, poi 300 Watt di produzionecon 4W in immissione.Lo dice proprio nella trasmissione che hai linkato..:-D
          • max scrive:
            Re: non 100 volte
            - Scritto da: Andrea P
            - Scritto da: max


            dove lo dice?

            io ho sentito radio24 il prof levi, che ha
            fatto

            le misurazioni nel corso delle famose

            dimostrazioni, parlare di un fattore tra 10 e

            15...



            Fattore 10 all'inizio del proXXXXX, poi 300 Watt
            di
            produzione
            con 4W in immissione.
            Lo dice proprio nella trasmissione che hai
            linkato..:-D300W mollptiplicato per 100 quanto fa?
          • Ashura scrive:
            Re: non 100 volte
            - Scritto da: max
            - Scritto da: Andrea P

            - Scritto da: max




            dove lo dice?


            io ho sentito radio24 il prof levi, che ha

            fatto


            le misurazioni nel corso delle famose


            dimostrazioni, parlare di un fattore tra 10 e


            15...






            Fattore 10 all'inizio del proXXXXX, poi 300 Watt

            di

            produzione

            con 4W in immissione.

            Lo dice proprio nella trasmissione che hai

            linkato..:-D

            300W mollptiplicato per 100 quanto fa?No, scusa, 4 W moltiplicato per 100 quanto fa, semmai...
      • McHollyons scrive:
        Re: non 100 volte
        per produrre il gas idrogeno ad una certa purezza e concentrazione perodevo spendere energia e tutto cio sicuramente fa virare verso il bassoil conto totale del guadagno di energia
        • Grullo scrive:
          Re: non 100 volte
          - Scritto da: McHollyons
          per produrre il gas idrogeno ad una certa purezza
          e concentrazione pero devo spendere energia certo si tratta di banale elettrolisi i cui "costi" energetici si conoscono benissimo.E ti assicuro che l'idrogeno che esce è puro al 100% :-)
    • Fisico scrive:
      Re: non 100 volte
      Ho seguito un po' la cosa. L'apparato emette dai 10 ai 15 Kwh e ne richiede dagli 80 ai 400 (le fonti su internet non sono concordanti). Quindi siamo piu' su un rapporto superiore a 40. C'é da dare una positiva attenzione all'apparato ma comunque bisogna essere cauti. In ottobre dovrebbero aprire una centrale da 1 MW, vedremo allora se é tutto vero.Io lo spero. Inoltre, da quello che si legge, è Rossi a rischiare tutto. É il principale investitore e il contratto che ha fatto per la centrale da 1 MW gli da diritto di rimborso solo se riesce a produrre quella quantità di potenza.
      • MacBoy scrive:
        Re: non 100 volte
        - Scritto da: Fisico
        In ottobre
        dovrebbero aprire una centrale da 1 MW, vedremo
        allora se é tutto vero.Prima l'aveva promessa per questo Marzo.A ottobre rimanderà di altri 6 mesi. E continuerà così finché il giochino non si romperà...Sinceramente non credo molto in Rossi, si comporta proprio da tipico scammer, e i suoi precedenti non aiutano. Credo che riguardo la "fusione fredda" ci sia del vero (vedere sito http://lenr-canr.org/), ma all'apparato di Rossi/Focardi crederò solo quando sarà in vendita.
        • glue scrive:
          Re: non 100 volte
          - Scritto da: MacBoy
          - Scritto da: Fisico

          In ottobre

          dovrebbero aprire una centrale da 1 MW, vedremo

          allora se é tutto vero.

          Prima l'aveva promessa per questo Marzo.
          A ottobre rimanderà di altri 6 mesi. E continuerà
          così finché il giochino non si
          romperà...
          Sinceramente non credo molto in Rossi, si
          comporta proprio da tipico scammer, e i suoi
          precedenti non aiutano. Credo che riguardo la
          "fusione fredda" ci sia del vero (vedere sito
          http://lenr-canr.org/), ma all'apparato di
          Rossi/Focardi crederò solo quando sarà in
          vendita.molte persone dovranno delle scuse a focardi e rossi...quando parli dei "precedenti" di rossi a cosa ti riferisci?inoltre bisogna capire cosa ci guadagna nel portare avanti questa cosa, esponendosi in queso modo...inoltre vorrei che qualcuno mi spiegasse COME secondo lui viene prodotta quell'energia... l'hai visto l'e-cat? hai visto le dimensioni?come ha detto qualcuno: se non è un trucco potranno farsi brevettare il trucco...visto che parli di una truffa immagino che tu abbia una tua idea su COME questa truffa viene portata avanti...
          • MacBoy scrive:
            Re: non 100 volte
            - Scritto da: glue
            molte persone dovranno delle scuse a focardi e
            rossi...Ok, quando sarà in VENDITA mi scuserò, nessun problema...
            quando parli dei "precedenti" di rossi a cosa ti
            riferisci?Rossi è coinvolto in crack negli anni '80 riguardo impianti che dovevano produrre combustibili dai rifiuti urbani. Lo chiamavano lo "sceicco della Brianza", pare. Ma la cosa non sembra aver molto funzionato ed è scappato con il malloppo.http://it.wikipedia.org/wiki/Petroldragon
            inoltre bisogna capire cosa ci guadagna nel
            portare avanti questa cosa, esponendosi in queso
            modo...Focardi è strano, non lo metto indubbio. E' una persona di cui tutti parlano bene, ma non so che ruolo abbia nella faccenda. L'inventore e il fact-totum è indubbiamente Rossi. Non vorrei che Rossi sia riuscito raggirarlo in qualche modo (mi da l'idea del nonnino pacioccone questo Focardi).
            inoltre vorrei che qualcuno mi spiegasse COME
            secondo lui viene prodotta quell'energia... l'hai
            visto l'e-cat? hai visto le
            dimensioni?Beh, è una scatola con dentro non si sa cosa. E non l'ha prodotta per molto l'energia in quelle dimostrazioni. Non abbastanza da poter fugare sospetti di qualche trucchetto. L'avesse lasciata funzionare in quel modo per 3-4 giorni, 1 settimana allora ... Wow!Ma un'ora o poco più e troppo poco.
            come ha detto qualcuno: se non è un trucco
            potranno farsi brevettare il
            trucco...
            visto che parli di una truffa immagino che tu
            abbia una tua idea su COME questa truffa viene
            portata avanti...Io non ho parlato di truffa. Ho detto solo che non ci credo finchè non la vedo in commercio.Non si capisce neanche chi possano essere i truffati (ancora).Purtroppo per il momento ci sono troppe cose strane, troppi "trucchetti" come quella di fare un sito che si spaccia per rivista scientifica per poter pubblicizzare la cosa. O come la dimostrazione fuffa con scienzati all'università a cui però non viene data la possibilità di verificare misurare nulla che non sia quello che dice Rossi. Come la società Greca che non esiste. Fosse davvero quello che promette di essere dovrebbe essere quest'oggetto potrebbe essere prodotto in grande serie da multinazionali tipo General Electric, Toshiba, anche Fiat o chi per loro. Non certo da una dittarella fumosa sconosciuta.Sa tutto troppo di bufala, sorry.
          • MacBoy scrive:
            Re: non 100 volte
            Comunque non avevo capito/letto che ci fosse stata una nuova dimostrazione il 29 marzo. Ero rimasto a quella di gennaio. Quest'ultima sembra già più impressionante. Vedremo a ottobre.
          • glue scrive:
            Re: non 100 volte
            - Scritto da: MacBoy
            - Scritto da: glue

            molte persone dovranno delle scuse a focardi e

            rossi...

            Ok, quando sarà in VENDITA mi scuserò, nessun
            problema...


            quando parli dei "precedenti" di rossi a cosa ti

            riferisci?

            Rossi è coinvolto in crack negli anni '80
            riguardo impianti che dovevano produrre
            combustibili dai rifiuti urbani. Lo chiamavano lo
            "sceicco della Brianza", pare. Ma la cosa non
            sembra aver molto funzionato ed è scappato con il
            malloppo.
            http://it.wikipedia.org/wiki/Petroldragon


            inoltre bisogna capire cosa ci guadagna nel

            portare avanti questa cosa, esponendosi in queso

            modo...

            Focardi è strano, non lo metto indubbio. E' una
            persona di cui tutti parlano bene, ma non so che
            ruolo abbia nella faccenda. L'inventore e il
            fact-totum è indubbiamente Rossi. Non vorrei che
            Rossi sia riuscito raggirarlo in qualche modo (mi
            da l'idea del nonnino pacioccone questo
            Focardi).


            inoltre vorrei che qualcuno mi spiegasse COME

            secondo lui viene prodotta quell'energia...
            l'hai

            visto l'e-cat? hai visto le

            dimensioni?

            Beh, è una scatola con dentro non si sa cosa. E
            non l'ha prodotta per molto l'energia in quelle
            dimostrazioni. Non abbastanza da poter fugare
            sospetti di qualche trucchetto. L'avesse lasciata
            funzionare in quel modo per 3-4 giorni, 1
            settimana allora ...
            Wow!
            Ma un'ora o poco più e troppo poco.


            come ha detto qualcuno: se non è un trucco

            potranno farsi brevettare il

            trucco...

            visto che parli di una truffa immagino che tu

            abbia una tua idea su COME questa truffa viene

            portata avanti...

            Io non ho parlato di truffa. Ho detto solo che
            non ci credo finchè non la vedo in
            commercio.
            Non si capisce neanche chi possano essere i
            truffati
            (ancora).

            Purtroppo per il momento ci sono troppe cose
            strane, troppi "trucchetti" come quella di fare
            un sito che si spaccia per rivista scientifica
            per poter pubblicizzare la cosa. O come la
            dimostrazione fuffa con scienzati all'università
            a cui però non viene data la possibilità di
            verificare misurare nulla che non sia quello che
            dice Rossi. Come la società Greca che non esiste.
            Fosse davvero quello che promette di essere
            dovrebbe essere quest'oggetto potrebbe essere
            prodotto in grande serie da multinazionali tipo
            General Electric, Toshiba, anche Fiat o chi per
            loro. Non certo da una dittarella fumosa
            sconosciuta.
            Sa tutto troppo di bufala, sorry.non sapevo dei guai giudiziari di rossi...comunque ecco la sua versione dei fattihttp://ingandrearossi.com/tieni presente che non c'è stata mai nessuna condanna per truffa (è stato assolto dalle accuse più gravi e invece condannato per reati fiscali).comunque non è mai "scappato col malloppo"... scappato dove? leggi bene l'articolo che tu stesso hai postato...in ogni caso nessuno dei capi d'accusa ha mai riguardato la sua invenzione o il fatto che non funzionasse...voglio sempre ricordare la fine che ha fatto mattei quando si è messo contro "le sette sorelle"...
Chiudi i commenti