Facebook, a tu per tu

Novità sull'onda della personalizzazione. Per visualizzare i rapporti che intercorrono tra due persone con la mediazione del social network
Novità sull'onda della personalizzazione. Per visualizzare i rapporti che intercorrono tra due persone con la mediazione del social network

Nuova funzione annunciata da Facebook: “Pagine dell’amicizia” che mostrano post, commenti, foto e partecipazioni ad eventi comuni. Insomma tutto quello che collega due persone sul social network , in un click.

Queste pagine saranno proposte con link sotto la foto di profilo di un amico, post rilevanti o aggiornamenti di relazioni : saranno visibili da terzi se amici di una delle due persone coinvolte e se hanno il permesso di visualizzare entrambi i profili (quindi o amico di entrambi o amico di uno dei due con la seconda persona coinvolta dotata di un profilo pubblico).

“Quando è tra due persone che condividono molte cose la pagina diventa molto interessante, ripercorrendo la storia della loro amicizia”, ha riferito Wayne Kao di Facebook, che ne ha sottolineato il possibile valore emotivo: come sfogliare un album di ricordi, anche perché tutto quello che di proprio si mette su Fabebook, dalle foto delle vacanze comuni ai messaggi scambiati, viene mostrato con ordine. Nell’ipotesi della nascita di un amore o della fine di un’amicizia il tutto potrebbe anche avere un valore del tutto peculiare dal punto di vista dell’evoluzione dei rapporti.

L’altro lato della medaglia, naturalmente, è che rende molto più facile ad un terzo (un fidanzato geloso? un amico invadente? ex con il dente avvelenato?) monitorare i rapporti reciproci. Insomma, per qualcuno è un nuovo mezzo per “mantenere i rapporti”, per altri non è altro che uno strumento per lo stalking.

Attiva da oggi (ma raggiungeranno tutti gli utenti gradualmente), nulla è stato detto sulla possibilità di disabilitare la funzione. Ma è probabilmente vista nell’ottica della modulazione dei gruppi di amici recentemente introdotta sul social network e in quest’ ottica di personalizzazione sarà utilizzata dagli utenti.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti