Le affinità elettive di Facebook

I vertici del sito in blu hanno annunciato il (ri)lancio dei gruppi. Ovvero di una più ristretta cerchia di profili con cui condividere informazioni. Apprezzamenti da parte di EFF: questa è privacy

Roma – È stata descritta come un grande passo in avanti sul sentiero che dovrebbe portare il social networking a riflettere più chiaramente quelle stesse regole non scritte della vita reale. Gli alti vertici di Facebook hanno di recente annunciato il definitivo lancio di una feature nuova di zecca, frutto di lunghi mesi di lavoro. E quella dei gruppi pare una novità destinata a rivoluzionare il modo in cui 500 milioni di amici gestiscono le proprie relazioni online sul celebre sito in blu.

Come sottolineato dallo stesso CEO Mark Zuckerberg, gli utenti di Facebook potranno così scegliere di condividere i propri contenuti con una cerchia decisamente più ristretta di amici . Ovvero in un gruppo, un insieme di profili accomunati da determinate caratteristiche. Come ad esempio far parte della stessa famiglia o dello stesso luogo di lavoro. Le informazioni caricate da un singolo utente verranno dunque condivise solo ed esclusivamente con i membri di un certo gruppo .

Quella di Groups sembra effettivamente un’estensione più accurata delle liste già adottate in precedenza da Facebook. Lo stesso Zuckerberg ha infatti sottolineato come solo un misero 5 per cento degli utenti in blu abbia deciso di adottare la feature . Ma i gruppi potrebbero ora risultare più appetibili, dal momento che risolverebbero in parte un dilemma di lungo corso: perché condividere tutto con tutti? Perché non escludere dalla visione alcuni degli amici?

Facebook sembra dunque rischiare tutto con questa nuova caratteristica del sito, specialmente per mettere a tacere le voci finora più critiche nei confronti di certe policy interne in materia di privacy. Un articolo di Electronic Frontier Foundation (EFF) ha infatti espresso favorevoli opinioni sui nuovi gruppi, sottolineando come sia da applaudire anche una maggior trasparenza guadagnata dagli utenti grazie ad un miglior controllo dei propri dati.

Ma il fuoco delle critiche non si è certo spento con i complimenti di EFF. C’è chi ha visto nell’annuncio dei gruppi un pubblico invito ad aumentare in maniera massiva il livello medio della condivisione di contenuti ed informazioni . Il tutto per saziare le fauci sempre più affamate dei grandi signori dell’advertising. Facebook rappresenterebbe ormai un grande stregone incantatore, pronto a fare incetta di dati.

L’applicazione per iPhone del sito in blu è infatti finita sotto la lente di un giornalista della testata britannica The Guardian . Al centro delle preoccupazioni, la funzione di sincronizzazione, ovvero quella che associa ad ogni contatto presente nella memoria di un device la relativa immagine presa dal relativo profilo Facebook. In sostanza, sync invierebbe ai server di Facebook una serie di dati personali di ogni contatto, tra cui nome completo, numero di telefono, indirizzo . Perplessità che, invero, circolano in Rete già da un pezzo.

Ciò non avverebbe tuttavia in maniera silente. L’app richiede all’utente l’esplicito consenso per l’abilitazione della funzione di sincronizzazione, compreso il trattamento dei dati personali dei contatti sotto il regime delle privacy policy di Facebook. Così come lo stesso sito in blu richiede ora l’autorizzazione per l’invio di dati verso terze parti, altra miglioria sottolineata dall’articolo di EFF.

Ultima novità, la possibilità di effettuare il download dei contenuti e delle informazioni personali caricate , all’interno di uno specifico file .zip . Qui ci saranno tutti gli status, le foto, i video, le liste di amici e – da ora – i propri gruppi d’appartenenza. In barba a chi sosteneva che Facebook fosse un sito troppo chiuso. Adesso sembra molto più vicino a certe affinità elettive del mondo reale.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • che noia che barba che barba che noia scrive:
    senza battaglie legali
    e milioni di milioni spesi in avvocati.. prodotti costerebbero meno!
  • embe scrive:
    Re: Nel mentre, nello spazio ...
    Stessa cosa che ho pensato anch'io...ma dove saremmo adesso se le multinazionali non si scannassero tra di loro a colpi di brevetti?Ai postatori l'ardua sentenza...
  • cotton scrive:
    apple perde la causa
    dovere di informazione:http://www.tecnocino.it/articolo/apple-ha-violato-tre-brevetti-persa-la-causa-in-tribunale/23423/
    • kappesante scrive:
      Re: apple perde la causa
      questa è una cosa che non capisco, apple comprò letteralmente coverflow
      • ruppolo scrive:
        Re: apple perde la causa
        Misteri!Comunque è solo il primo grado di giudizio.
        • embe scrive:
          Re: apple perde la causa
          - Scritto da: ruppolo
          Misteri!

          Comunque è solo il primo grado di giudizio.C'è ancora tempo per festeggiare...meno male, non avevo preparato ancora niente :D
          • gargarozz scrive:
            Re: apple perde la causa
            625 milioni di dollari ce li avrà steve jobs in tasca...in contanti.
      • Certo certo scrive:
        Re: apple perde la causa
        Già, non capisco neanch'io. Tutte le volte che vi accusano di aver copiato o rubato da qualcuno, ve ne saltate fuori con la storia che quella cosa che avete copiato o rubato a quel qualcuno in realtà "la abbiamo comprata". Anche Bill Gates ha comprato il DOS da un certo qualcuno ma non perdete occasione per puntare il vostro immacolato ditino verso il cattivone di Redmond.Vi suona famigliare la frase "due pesi, due misure"?
        • urrr scrive:
          Re: apple perde la causa
          stai palrando ad applefans (o applefags che dir si voglia) di due pesi due misure?AHAHAHAHAHAHAH!E' una causa persa :D
  • MacBoy scrive:
    War!
    bellissimo grafico![img]http://cache.gawkerassets.com/assets/images/4/2010/10/mobilesuits.jpg[/img]
    • pabloski scrive:
      Re: War!
      beh la cosa più importante, che si nota da quel grafico, è che Ellison ce l'ha con Schmidt e che Google è l'unica azienda seria in questo mondo di troll :D
      • zzz scrive:
        Re: War!
        Direi di no, Google sviluppa un sistema open che utilizza brevetti, ma lascia agli operatori che ne fanno uso il problema delle licenze e dei brevetti.
      • Rover scrive:
        Re: War!
        Google è l'azienda più esposta finanziariamente in questa guerra, perchè non ha brevetti da scambiare. Cioè tra grandi in genere queste guerre sono svolte anche per convincere la controparte a cedere i diritti su un brevetto ad un prezzo ragionevola. Ma se uno ha poche tecnologie va a finire che deve pagare.Vi ricordo che in AMerica hanno brevettao anche elementi del DnA. Tanto da lassu' non gli fanno causa.
    • FDG scrive:
      Re: War!
      - Scritto da: MacBoy
      bellissimo grafico!Si, c'è ancora molto lavoro da fare per completare il grafico :D
  • Lux scrive:
    refuso
    attenzione hai scritto ebollizione con una L. :-)
  • nome e cognome scrive:
    il design dell'antenna?
    Grandissima Motorola, non solo apple infrange un brevetto che la porta ad avere antenne che non funzionano ma si becca pure la denuncia.
    • MeX scrive:
      Re: il design dell'antenna?
      è chiaramente indicativo di come Apple sia la cattiva giusto?
      • ullala scrive:
        Re: il design dell'antenna?
        - Scritto da: MeX
        è chiaramente indicativo di come Apple sia la
        cattiva
        giusto?No è indicativo di quanto sia diventato insostenibile il sistema brevettuale USA forse sarebbe ora di pensare a una revisione accompagnata da qualche doveroso MEA CULPA (dato che lo si è propagandato e sostenuto) e cambiare strada!
        • MeX scrive:
          Re: il design dell'antenna?
          cosa centra l'inefficienza del sistema dei brevetti USA (condivido al 100%) con il fatto che NON É APPLE a fare patent trolling?
          • Genoveffo il Terribile scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            cosa centra l'inefficienza del sistema dei
            brevetti USA (condivido al 100%) con il fatto che
            NON É APPLE a fare patent
            trolling?Ahahahahaha ... bella questa!Non è Apple a fare COSA????Vuoi tutti i link di dove fa ESATTAMENTE il patent troll????
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            Si, posta pure la lista!
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            cosa centra l'inefficienza del sistema dei
            brevetti USA (condivido al 100%) con il fatto che
            NON É APPLE a fare patent
            trolling?Il patent trolling lo fanno TUTTE le aziende coinvolte APPLE COMPRESA che questo sistema hanno attivamente e colpevolmente promosso e anzi ne cercano e promuovono attivamente la estensione anche fuori dagli stati uniti e tra questi Apple ha una parte precisa e ATTIVA!Quando Apple promuoverà invece la revisione del sistema e la brevettabilità (come era in origine) non del software ma della realizzazione di prodotti puramente industriali allora potrai dire che Apple non è un patent troll!Per ora i fatti dicono il contrario!Sia per quanto riguarda Apple sia per quanto riguarda Motorola!
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            Il problema è che come al solito usate le parole a caso, veduti la definizione di patent trolling
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            Il problema è che come al solito usate le parole
            a caso, veduti la definizione di patent
            trollingUSATE chi?io USO (singolare e prima persona)...No il problema TE LO RIPETO è il sistema dei brevetti così come APPLE E MOTOROLA IN PRIMA PERSONA lo hanno sostenuto e attivamente promosso oltre che utilizzato!
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            Ah... quindi sono Motorola ed Apple ad aver fatto le leggi sui brevetti in USA?Se lo dici tu è vero!
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            Ah... quindi sono Motorola ed Apple ad aver fatto
            le leggi sui brevetti in
            USA?
            Se lo dici tu è vero!No hanno fatto lobby e sostenuto sia in america che in europa (assieme a MS e molti altri) per spingere la brevettabilità del software...In america ci sono riusciti... in europa NO!
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            Già l'europa non la frega nessuno, basta vedere come è andata a finire con la class action
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            Già l'europa non la frega nessuno, basta vedere
            come è andata a finire con la class
            actionMa sai leggere o sai solo cambiare discorso per evitare la questione?
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            l'EU ha affossato la class action per la pressione delle corporation, pensi che non si sarebbe fatta mettere i piedi in testa per la brevettabilità del SW?
          • Rover scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            E se tu lo neghi non è vero.....Lobbyes....ti dice niente?aggiungici anche IBMe MS e siamo quasi a posto
          • Rover scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            Vuoi fare concorrenza al berlusca come barzellettiere?Perchè lui ne sa almento 2000 (dice)
      • nome e cognome scrive:
        Re: il design dell'antenna?
        - Scritto da: MeX
        è chiaramente indicativo di come Apple sia la
        cattiva
        giusto?No, di quanto sia incompetente...
        • MeX scrive:
          Re: il design dell'antenna?
          Motorola, visto che l'idea l'hanno copiata da loro no?
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            Motorola, visto che l'idea l'hanno copiata da
            loro
            no?Copiata male evidentemente visto che sul mio milestone (e ripeto milestone) il "grip of death" non funziona...E si che ho provato pure installando "real signal" una applicazione che fa il calcolo in modo "rigoroso" del segnale non volendomi fidare "ciecamente" di quello che dice l'indicatore di sistema!
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            Anche il mio w850i non aveva il problema, poi ho provato in posto dove c'era poco campo e... Da 4 tacche a 0
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            Anche il mio w850i non aveva il problema, poi ho
            provato in posto dove c'era poco campo e... Da 4
            tacche a
            0Io in un posto dove ho poco campo ci vivo!A causa di alcuni palazzi in posizione "strategica"Non ho bisogno di "trovarlo" ho costantemente 1 tacca 2 se va extralusso e quasi mai rispetto alle 4 totali dell'indicatore di sistema e 2 su 5 su "real signal"....Mai il "grip of death" non funziona lo stesso!Peccato!
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            No, vai in un posto dove è molto debole, io ero on unCentro commerciale, nel corridoio che porta ai bagni.Dopo alcuni metri da 5 è sceso a 4 ed è rimasto stabile a 4 per una decima di secondi.Ho fatto il death grip e sono arrivato a 0 e a segnale assente.Rimossa la mano sono tornato a 4
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            No, vai in un posto dove è molto debole, io ero
            on
            un
            Centro commerciale, nel corridoio che porta ai
            bagni.
            Dopo alcuni metri da 5 è sceso a 4 ed è rimasto
            stabile a 4 per una decima di
            secondi.
            Ho fatto il death grip e sono arrivato a 0 e a
            segnale
            assente.
            Rimossa la mano sono tornato a 4Forse non sai leggere!Io ce lo ho costantemente a 1 (poche volte a 2) che è meno (molto meno) del quattro che tu mi proponi nel tuo "centro commerciale"!Idem su "real signal" che non "mente" (mentre quello di sistema è molto meno "reattivo" e si accorge meno velocemente delle variazioni).
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            infatti, devi andare in situazioni in cui la baseband non riesce a gestire correttamente il segnale, pensando di aver 4 tacche quando invece il segnale è molto più debole.Comunque, dai ormai la bufala dell'antenna gate è palese! ;)
          • ullala scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            - Scritto da: MeX
            infatti, devi andare in situazioni in cui la
            baseband non riesce a gestire correttamente il
            segnale, pensando di aver 4 tacche quando invece
            il segnale è molto più
            debole.

            Comunque, dai ormai la bufala dell'antenna gate
            è palese!
            ;)Forse non ti è chiaro il punto io ho 2 cose indipendenti che misurano il segnale una lo fa più in fretta e una più rapidamente...Ma nessuna delle due racconta balle!È questo che ti sfugge!La misurazione (lenta o veloce) non ha effetto sul grip of death .Forse è meglio se fai pace col cervello... Prima mi dici che dovo andare dove il segnale è debole... e io ti dico che non devo cercarlo ci vivo do vew il segnale è debole... poi non deve più essere debole... ma insomma si... dove è sbagliato il sistema di misurazione!Peccato che io ho misurato con 2 strumenti diversi e nessuno dei 2 sbaglia in senso stretto hanno solo scale diverse (uno 4 tacche e uno 5) e uno è più veloce a reagire alle variazioni e l'altro meno!Ora fammi capire devo avere per forza il sistema di misurazione sballato?E se è sballato come fa e essere "giusto" quando ti da ZERO col grip of death?Morale... insomma il risultato è che per verificare il grip of death devo avere un modello che sia sensibile al grip of death!Purtroppo il mio non lo è!Infatti non è in nessuno degli elenchi dei telefoni che soffrono (neppure in parte) di tale difetto (neppure in quello della tua amata Apple)...Mi spiace!La conclusione è una sola sei il solito troll!Quello che dice Apple (che non include il mio telefono) nel SUO elenco (peraltro di parte) non ti va più bene?Ma fammi il piacere !
          • MeX scrive:
            Re: il design dell'antenna?
            tu assumi che calcolare l'effetiva qualità del segnale radio GSM sia una bazzeccolahttp://www.anandtech.com/show/3794/the-iphone-4-review/1
      • beh scrive:
        Re: il design dell'antenna?
        - Scritto da: MeX
        è chiaramente indicativo di come Apple sia la
        cattiva
        giusto?No, ma di come lavora si.
  • Enjoy with Us scrive:
    Chi di patent troll ferisce....
    di patent troll perisce! Apple ha fatto l'immane cavolata di andare a denunciare i big del settore per il terrore che ha di perdere il mercato degli smartphone a causa di Android, eccola servita!
    • kappesante scrive:
      Re: Chi di patent troll ferisce....
      ma non era proprio così
    • ruppolo scrive:
      Re: Chi di patent troll ferisce....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      di patent troll perisce!
      Apple ha fatto l'immane cavolata di andare a
      denunciare i big del settore per il terrore che
      ha di perdere il mercato degli smartphone a causa
      di Android, eccola
      servita!Vediamo se almeno le figure le capisci:http://www.gizmodo.it/wp-content/uploads/2010/10/chi_denuncia_chi.jpg
      • MeX scrive:
        Re: Chi di patent troll ferisce....
        EPICA RISPOSTA!
        • ullala scrive:
          Re: Chi di patent troll ferisce....
          - Scritto da: MeX
          EPICA RISPOSTA!Lo sarebbe se la figura fosse aggiornata!Ma dato che non lo è è la solita risposta da troll economico! (da 2 palanche)!
          • rover scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            Uno se la canta (il 1°) el'altro gliela suona (o gli fa il controcanto, che è la stessa cosa).Comunque questo è il parere di autorevoli esperti e non di trolloni in saldo:Nessun brevetto ormai ha più senso. E a maggior ragione i brevetti software taglia corto Angelo Raffaele Meo, professore di Computer Science al Politecnico di Torino, e presidente della Commissione nazionale per promuovere lOpen Source nella Pubblica amministrazione. Questo perché la percentuale di innovazione che si fa oggi è luno per mille di quanto già prodotto. I brevetti non sono altro che uno strumento dei più potenti per soffocare le aziende più piccole, come dimostrano i tanti accordi di licenza negoziati fra le varie società. Sono inoltre un grande freno allinnovazione.Nel caso specifico dellultimo maxi risarcimento aggiunge Carlo Piana, general counsel di Free Software Foundation Europe va detto che Apple non è immune dal vizio di iniziare azioni al limite del ridicolo, in campo brevettuale. Constatare che Chi di brevetto ferisce di brevetto perisce non è però una grande consolazione, visto che a rimetterci sono comunque e sempre gli utenti. Comunque, di cause ce ne sono state tantissime anche in passato conferma Piana - ma il fatto è che il mercato degli smartphone è in rapida espansione ed è lì che si gioca il futuro dell'IT.
          • MeX scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            sono IL PRIMO a dire che il sistema dei brevetti americani è ridicolo, ma non mi sembra che sia Apple a fare patent trolling guarda caso Motorola (che sappiamo che non se la passa bene nell'ultimo anno) va a chiedere soldi in licenza ad Apple.
          • ullala scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            - Scritto da: MeX
            sono IL PRIMO a dire che il sistema dei brevetti
            americani è ridicolo, ma non mi sembra che sia
            Apple a fare patent trolling guarda caso
            Motorola (che sappiamo che non se la passa bene
            nell'ultimo anno) va a chiedere soldi in licenza
            ad
            Apple.Francamente è del tutto irrilevante il problema è quello di un sistema che sia Apple che Motorola hanno non supinamente accettato ma ATTIVAMENTE PROMOSSO ergo ne sono colpevolmente responsabili!Questo fatto indiscutibile cesserà di essere vero solo in presenza di un altro fatto altrettanto indiscutibile ovvero una presa di posizione (dell'una e dell'altra) in favore della revisione del sistema USA dei patent e la abolizione dei patent sul software.Il software è già protetto compiutamente dal copyright (in quanto si tratta di opera di ingegno e non di prototipo industriale) ed è più che sufficiente!La perdita di distinzione tra questi 2 campi (prototipo industriale e opera di ingegno) è alla base della stortura del sistema.
          • MeX scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            http://en.wikipedia.org/wiki/Software_patent#United_States"The United States Patent and Trademark Office has granted patents that may be referred to as software patents since at least the early 1970s "http://en.wikipedia.org/wiki/Apple_Inc.Established on April 1, 1976 in Cupertino, California, and incorporated January 3, 1977EPIC FAIL
          • MeX scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            http://en.wikipedia.org/wiki/Software_patent#United_States"The United States Patent and Trademark Office has granted patents that may be referred to as software patents since at least the early 1970s "http://en.wikipedia.org/wiki/Apple_Inc.Established on April 1, 1976 in Cupertino, California, and incorporated January 3, 1977EPIC FAIL
          • ullala scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            - Scritto da: MeX
            http://en.wikipedia.org/wiki/Software_patent#Unite

            "The United States Patent and Trademark Office
            has granted patents that may be referred to as
            software patents since at least the early
            1970s "

            http://en.wikipedia.org/wiki/Apple_Inc.

            Established on April 1, 1976 in Cupertino,
            California, and incorporated January 3,
            1977

            EPIC FAILQuale epic fail!Troll e pure ignorante! Leggiti quali aziende (pubblicamente non di nascosto) fanno parte del consorzio per l'adozione del software patent (consorzio nato e con sede in USA) e leggi l'elenco di quelle che su questo hanno chiesto (e ottenuto) diversi incontri con EPO (ufficio europeo patent) e la commissione europea (e relativo commissario) è un elenco PUBBLICO e anche agli attti della commissione stessa!Sono elenchi pubblici!Troll da 2 lire bucate!
          • MeX scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            no dai! le maggiori aziende informatiche USA sono in un consorzio per i brevetti?COMPLOTTO!
        • zuzzurro scrive:
          Re: Chi di patent troll ferisce....
          Google non denuncia nessuno?
          • James Kirk scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            - Scritto da: zuzzurro
            Google non denuncia nessuno?Già ... sembrano molto tranquilli, ma Google guadagna con la pubblicità che arriva da tutti gli smartphones, quindi non ha interesse a dar fastidio anche ai concorrenti di Android.Nota poi l'unica denuncia è quella di Oracle per la questione Java, ma di fatto è il bersaglio indiretto di tutte quelle che chiamano in causa Android.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Chi di patent troll ferisce....
            - Scritto da: zuzzurro
            Google non denuncia nessuno?Cosa vuoi che brevetti google? Un metodo per spiare l'utente mentre va al XXXXX?
      • Funz scrive:
        Re: Chi di patent troll ferisce....
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        di patent troll perisce!

        Apple ha fatto l'immane cavolata di andare a

        denunciare i big del settore per il terrore che

        ha di perdere il mercato degli smartphone a
        causa

        di Android, eccola

        servita!

        Vediamo se almeno le figure le capisci:
        http://www.gizmodo.it/wp-content/uploads/2010/10/cLOL, chi le becca solamente sono Sharp e Motorola, mentre i peggiori troll sono Kodak e Nokia!Però mancano un sacco di patent troll piccoli che si attaccano ai grossi come le remore agli squali (ogni riferimento zoologico / affaristico è puramente voluto :p )Edit: si riferisce solo al settore mobile, sarebbe interessante vederne uno per l'IT in generale...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 ottobre 2010 16.39-----------------------------------------------------------
        • ullala scrive:
          Re: Chi di patent troll ferisce....
          - Scritto da: Funz
          Edit: si riferisce solo al settore mobile,
          sarebbe interessante vederne uno per l'IT in
          generale...No per favore no!Ammesso che ne esca qualcosa di leggibile (e ne dubito fortemente) quello che sarebbe interessante sarebbe farla finita con un sistema che fa più danni ogni giorno che passa!
        • sys64802 scrive:
          Re: Chi di patent troll ferisce....

          LOL, chi le becca solamente sono Sharp e
          Motorola, mentre i peggiori troll sono Kodak e
          Nokia!see mia nonna... Nokia troll.. e' come dire che Cisco trolleggia sul networking. Nokia l'ha praticamente inventata la telefonia mobile digitale.. (assieme a pochisssimi altri)
      • nome cognome scrive:
        Re: Chi di patent troll ferisce....
        grazie dell'immagine :)ps. HTC e motorola hanno risolto!
      • ephestione scrive:
        Re: Chi di patent troll ferisce....
        già, la figura dimostra che una delle poche che si fa gli affari suoi e pensa a fare telefoni anche se gli altri le rompono le scatole è HTC :P
      • pino scrive:
        Re: Chi di patent troll ferisce....
        zitto demente!
    • FDG scrive:
      Re: Chi di patent troll ferisce....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      di patent troll perisce!
      Apple ha fatto l'immane cavolata di andare a
      denunciare i big del settore per il terrore che
      ha di perdere il mercato degli smartphone a causa
      di Android, eccola servita!Ma quanto sei infantile! :D
  • vac scrive:
    Catene
    M$ contro MotorolaMotorloa contro AppleApple contro MicrosozChi ci guadagna? GLI AVVOCATI!!!(Non certo gli utenti)
    • Filuz scrive:
      Re: Catene
      mi fanno troppo ridere ste multinazionali che si denunciano a vicenda...
      • Andrea C. scrive:
        Re: Catene
        infatti sono ridicole.
        • bertuccia scrive:
          Re: Catene
          io dico che non possono farci nulla.ci sono delle regole, e si gioca in base a quelle.sono le regole a essere sbagliate evidentemente.è come prendersela con un sasso che rotola verso valle,lui semplicemente obbedisce alla forza di gravità
          • ullala scrive:
            Re: Catene
            - Scritto da: bertuccia
            io dico che non possono farci nulla.
            ci sono delle regole, e si gioca in base a quelle.

            sono le regole a essere sbagliate evidentemente.

            è come prendersela con un sasso che rotola verso
            valle,
            lui semplicemente obbedisce alla forza di gravitàQuando si è sostenuto e si sostiene e promuove attivamente un sistema e (a differenza da quello che fanno altre associazioni, gruppi e anche aziende) non se ne chiede la revisione non si tratta più di "forza di gravità" ma delle conseguenze NEFASTE d una politica sbagliata su cui occorre avere la decenza e la onestà intelletuale di fare un po' di sano MEA CULPA!
    • tom891 scrive:
      Re: Catene
      - Scritto da: vac
      M$ contro Motorola
      Motorloa contro Apple
      Apple contro Microsoz

      Chi ci guadagna? GLI AVVOCATI!!!
      (Non certo gli utenti)cmq è Microsoft.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 ottobre 2010 14.43-----------------------------------------------------------
    • James Kirk scrive:
      Re: Catene
      - Scritto da: vac

      Chi ci guadagna? GLI AVVOCATI!!!
      (Non certo gli utenti)Al di la della questione 'brevetti software' questa è la conseguenza del sistema brevettuale americano, ma a loro sta bene così com'è.A peggiorare non poco le cose ci sta l'Ufficio Brevetti USA (e non solo quello USA ahime!)che è letteralmente oberato e che quindi non ha tempo a sufficienza per valutare l'originalità e l'unicità di un brevetto.Risultato è che la reale validità di un brevetto viene stabilita solo in giudizio, con spese folli di avvocati e consulenti.Tutto ciò spesso favorisce le grandi multinazionali (queste tre, alla fine, troveranno un accordo tra di loro) a scapito di chi non può permettersi di finanziare una causa (i Patent Troll sono in realtà studi legali per i quali le spese legali sono esigue fanno parte del rischio) stravolgendo una delle motivazioni per cui i brevetti esistono, cioè la difesa dell'inventore contro il potente ... ma questo è un problema antico (Vedi Tesla e Meucci).
    • junkser1mix scrive:
      Re: Catene
      - Scritto da: vac
      M$ contro Motorola
      Motorloa contro Apple
      Apple contro Microsoz

      Chi ci guadagna? GLI AVVOCATI!!!
      (Non certo gli utenti)penso che ci guadagni anche l'ufficio brevetti
    • poiuy scrive:
      Re: Catene

      M$ contro Motorola, Motorloa contro Apple, Apple contro Microsozquindi, per la proprietà transitiva, M$ contro Microsoz...
    • Funz scrive:
      Re: Catene
      - Scritto da: vac
      M$ contro Motorola
      Motorloa contro Apple
      Apple contro Microsoz

      Chi ci guadagna? GLI AVVOCATI!!!
      (Non certo gli utenti)Spero che si svenino, e magari qualcuno fallisca con perdite.così finalmente si decideranno a cambiare le regole.
      • mura scrive:
        Re: Catene
        - Scritto da: Funz
        Spero che si svenino, e magari qualcuno fallisca
        con
        perdite.
        così finalmente si decideranno a cambiare le
        regole.Sai qual'è la parte tragicomica ? E' che sicuramente queste big si sono comprate studi legali interi per far fronte alle spese che potrebbero sorgere da eventuali cause e magari guadagnarci pure facendo consulenza ed assitenza anche ad altri.
Chiudi i commenti