Facebook e Instagram, dubbi antitrust

FTC avrebbe aperto un'indagine sull'acquisizione da un miliardo di dollari. Nessun rallentamento per le procedure per l'IPO

Roma – La Federal Trade Commission (FTC), l’autorità che vigila sulla concorrenza negli Stati Uniti, starebbe per aprire un’indagine nei confronti di Facebook per i rischi conseguenti alla sua acquisizione miliardaria del servizio di condivisione di fotografie Instagram.

L’indagine potrebbe durare anche un anno, ma questo, secondo gli osservatori , non comprometterà le tempistiche dell’ esordio in Borsa del social network.

In ogni caso, se l’indagine si concretizzerà, a ritardare sarà la conclusione dell’acquisizione, con il conseguente slittamento dell’integrazione della tecnologia e del servizio Instagram con il social network. (C.T.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • JTBAyiIqhjB MSuTtn scrive:
    HBlDehDQnZ
    cheap phentermine online without a prescription, http://www.resumeservicesonline.com/ real roulette, ltvhjk,
  • luisromano scrive:
    Volunia
    Già, per qualche strana ragione mi è saltato in mente il progetto di quella piccola start-up italiana tanto criticata.Che sia chiaro: non ho avuto modo di provare Volunia e, sinceramente, non ho il minimo interessa a provare le "feature" avanzate di Bing.Devo ammettere personalmente la dipendenza da Google... ma poco a poco sto cercando di migrare su Duckduckgo.
    • chiunque scrive:
      Re: Volunia
      idem...
    • Errore di stompa scrive:
      Re: Volunia
      - Scritto da: luisromano
      Già, per qualche strana ragione mi è saltato in
      mente il progetto di quella piccola start-up
      italiana tanto
      criticataChissà come mai tanto criticata eh?Ah vediamo dopo 4 mesi dal "lancio" cosa c'è... www.volunia.com toh, non c'è un XXXXX!
      • luisromano scrive:
        Re: Volunia
        - Scritto da: Errore di stompa
        - Scritto da: luisromano

        Già, per qualche strana ragione mi è saltato in

        mente il progetto di quella piccola start-up

        italiana tanto

        criticata

        Chissà come mai tanto criticata eh?

        Ah vediamo dopo 4 mesi dal "lancio" cosa c'è...
        www.volunia.com toh, non c'è un
        XXXXX!Anche Google ha iniziato una marea di piccoli progetti partiti dal nulla, andati verso il nulla e ivi finitivi. Anche progetti che hanno richiesto risorse ben maggiori di tutto quanto può ora disporre il team Volunia... e non parlo solo di soldi... ma anche l'uso di certi servizi da lato "sorgente" (pensa che che tipo di risposte potrebbe dare oggi Volunia se avesse avuto a disposizione le sorgenti (e database) del motore di ricerca di Google come per è stato per quel ce22o di Orkut).Io penso che piuttosto che far tutto da se, Volunia dovrebbe trovarsi un partner affidabile disposto a giocare il tutto per tutto con loro.Quindi non dei partner che fanno "usa e getta" come possono esserlo giganti come Facebook, Microsoft, Apple & co...piuttosto qualcuno tipo DuckDuckGo, IxQuick
        • krane scrive:
          Re: Volunia
          - Scritto da: luisromano
          - Scritto da: Errore di stompa

          - Scritto da: luisromano


          Già, per qualche strana ragione mi è
          saltato
          in


          mente il progetto di quella piccola
          start-up


          italiana tanto


          criticata



          Chissà come mai tanto criticata eh?



          Ah vediamo dopo 4 mesi dal "lancio" cosa
          c'è...

          www.volunia.com toh, non c'è un

          XXXXX!

          Anche Google ha iniziato una marea di piccoli
          progetti partiti dal nulla, andati verso il nulla
          e ivi finitivi. Anche progetti che hanno
          richiesto risorse ben maggiori di tutto quanto
          può ora disporre il team Volunia... e non parlo
          solo di soldi... ma anche l'uso di certi servizi
          da lato "sorgente" (pensa che che tipo di
          risposte potrebbe dare oggi Volunia se avesse
          avuto a disposizione le sorgenti (e database) del
          motore di ricerca di Google come per è stato per
          quel ce22o di
          Orkut).
          Io penso che piuttosto che far tutto da se,
          Volunia dovrebbe trovarsi un partner affidabile
          disposto a giocare il tutto per tutto con
          loro.


          Quindi non dei partner che fanno "usa e getta"
          come possono esserlo giganti come Facebook,
          Microsoft, Apple &
          co...
          piuttosto qualcuno tipo DuckDuckGo, IxQuickTrovare il XXXXX e vedi che tutti iniziano ad usarlo (rotfl)
Chiudi i commenti