Facebook, gruppi e affari

Annunciati alcuni cambiamenti alla feature Groups: permetteranno agli utenti in blu di caricare interi album e suggerire link selezionati. Ai vari admin verranno imposte nuove regole salva-privacy. E sta per decollare Deals

Roma – Uno dei più imponenti progressi mai offerti da Facebook, almeno stando ai numeri recentemente sbandierati dal suo product director Peter Deng. Più di 50 milioni di gruppi creati sulla gigantesca piattaforma social, per di più in un periodo di circa sei mesi dal lancio ufficiale della feature Groups .

Ovvero le nuove possibilità di condivisione proposte a tutti gli utenti in blu, per l’apertura di gruppi selezionati di profili. Per condividere post, link e fotografie con un numero ristretto di utenti scelti con attenzione. Gli alti responsabili di Facebook hanno dunque annunciato una serie di novità per Groups . E non solo. Innanzitutto, gli utenti potranno sfruttare uno strumento di Q&A per porre domande e sondaggi agli altri iscritti ad un determinato gruppo . Ad esempio, per capire quale sia il miglior ristorante di pesce in una determinata zona geografica. Questi stessi utenti potranno poi caricare interi album nei Groups , in modo da condividerli in maniera selezionata.

E la feature di Facebook ha finalmente risolto un problema macroscopico, che aveva scatenato le più dure reazioni da parte degli attivisti della privacy. Chi decide di aprire un gruppo dovrà ottenere il permesso di tutti i potenziali iscritti , mentre prima si veniva trascinati in automatico tra i meandri di un determinato microuniverso sociale.

I vertici di Facebook hanno poi annunciato l’implementazione di un nuovo pulsante chiamato Send , che dovrà in pratica sostituire il mi piace negli ambiti più ristretti dei gruppi. In altre parole, gli utenti potranno suggerire un determinato link – per ora da 50 siti selezionati – solo a pochi altri, o magari ad un solo iscritto.

Nel frattempo, continua l’assalto del sito in blu a colossi degli sconti come Groupon e LivingSocial. In cinque città statunitensi – Atlanta, Austin, Dallas, San Diego, San Francisco partirà una fase di testing della feature Deals, che premierà determinate attività di condivisione da parte degli utenti.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gianluca Bolognesi scrive:
    bella
    Devo dire che mi sono fatto inizialmente quattro risate, rivedendomi con alcuni pc da me acquistati, dove erano di più le inutility e i programmi in prova che quello di utilizzo comune di un utente normale, tanto più che alla fine negli ultimi due pc incriminati da parte mia ho fatto saltare la garazia dopo due mesi dalla consegna, ho tolto HD interno e ne ho messo uno nuovo con un noto Software libero e perfettamente funzionante.Quindi W il software Libero, rivoluziona la vita delle persone, senza invidiare nulla ai Sistemi operativi a pagamento.Diciamo pure che è pure ecologico va a GPL ... :D
    • lroby scrive:
      Re: bella
      - Scritto da: Gianluca Bolognesi
      Devo dire che mi sono fatto inizialmente quattro
      risate, rivedendomi con alcuni pc da me
      acquistati, dove erano di più le inutility e i
      programmi in prova che quello di utilizzo comune
      di un utente normale, tanto più che alla fine
      negli ultimi due pc incriminati da parte mia ho
      fatto saltare la garazia dopo due mesi dalla
      consegna, ho tolto HD interno e ne ho messo uno
      nuovo con un noto Software libero e perfettamente
      funzionante.
      Quindi W il software Libero, rivoluziona la vita
      delle persone, senza invidiare nulla ai Sistemi
      operativi a
      pagamento.Ti vergogni a dire che hai messo Linux (Ubuntu sicuramente) su questi portatili perchè non sei in grado di installare in maniera ottimale un s.o. MS partendo da zero? ma non c'è ne bisogno.. sai quanti sono nella tua stessa situazione, ma piuttosto che imparare qualcosa di nuovo, preferiscono installare Ubuntu che è decisamente più facile :D
  • Emanuele Aymerich scrive:
    Winzozz
    esattamente il motivo del perchè sono passato a Mac
    • lroby scrive:
      Re: Winzozz
      - Scritto da: Emanuele Aymerich
      esattamente il motivo del perchè sono passato a
      MacAvevi bisogno di un s.o. che ti desse la pappa pronta e che non ti obblighi a imparare nulla? se è così, hai fatto la cosa migliore!
  • Ernesto Bruscia scrive:
    quando si compra un portatile in realtà.
    Quando si compra un portatile in realtà si compra un pacchetto composto da hardware e software, ma molto di quest' ultimo completamente inutile all' utente finale che se lo deve pagare per forza. In certi casi é meglio un desktop assemblato magari con ubuntu come sistema operativo e unico software.
    • lroby scrive:
      Re: quando si compra un portatile in realtà.
      - Scritto da: Ernesto Bruscia
      In
      certi casi é meglio un desktop assemblato magari
      con ubuntu come sistema operativo e unico
      software.Perchè se uno preferisce per motivi suoi un portatile bello e senza s.o. non può comprarlo? Per poi installarci quello che vuole dopo ovviamente.Già solo parlando della Asus (IMHO la migliore nei portatili e non solo) ho trovato 2 modelli a basso costo, buona qualità costruttiva e con freedos (ovvero senza Windows)
  • lroby scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    - Scritto da: JackRackham
    E vogliamo parlare di quegli utenti che pagano,
    ma che quando siete li vi tempestano di domande
    per cercare di imparare/rubare il vostro lavoro
    in un paio d'ore?Apparte che io dico, come se fosse possibile acquisire in 2/3 TUTTO il know-how e la competenza accumulata dai più bravi in 10-15 anni di esperienza ma poi ad esempio nel mio caso, faccio tutto talmente in fretta che non riescono proprio a starmi dietro, e io aggiungo pure la battuta "non guardare il veicolo mentre è tutto smontato che è brutto, aspetta che abbia finito e ammira il tuo nuovo bolide fiammante!" :D
  • AMEN scrive:
    Posizione dominante nei bloatware
    Tutti ad insultare MS (che, ammettiamolo, a volte se lo merita), ma non ho mai visto nessuno comminare sanzioni (UE, dove sei?) al "buon" Norton antivirus. Essì che è in posizione dominante dal momento che lo trovi preinstallato praticamente ovunque. Boh.
    • krane scrive:
      Re: Posizione dominante nei bloatware
      - Scritto da: AMEN
      Tutti ad insultare MS (che, ammettiamolo, a volte
      se lo merita), ma non ho mai visto nessuno
      comminare sanzioni (UE, dove sei?) al "buon"
      Norton antivirus. Essì che è in posizione
      dominante dal momento che lo trovi preinstallato
      praticamente ovunque.
      Boh.Solo se compri il pc al supermercato te lo trovi installato, quale posizione dominante ?
      • panda rossa scrive:
        Re: Posizione dominante nei bloatware
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: AMEN

        Tutti ad insultare MS (che, ammettiamolo, a
        volte

        se lo merita), ma non ho mai visto nessuno

        comminare sanzioni (UE, dove sei?) al "buon"

        Norton antivirus. Essì che è in posizione

        dominante dal momento che lo trovi preinstallato

        praticamente ovunque.

        Boh.

        Solo se compri il pc al supermercato te lo trovi
        installato, quale posizione dominante
        ?E soprattutto mica lo paghi col computer.Lo paghi dopo, e quindi non rientra piu' nell'ipotesi di reato di truffa o circonvenzione di incapace, ma in quello di tentata estorsione.
        • Non Me scrive:
          Re: Posizione dominante nei bloatware
          Sei avvocato?Se si, capisco. Se no, capisco.Il bloatware é una schifezza? Non installarlo. Non accettare le licenze, etc. etc.Non riesci a disinstallarlo, allora non sei un esperto.Insomma l'articolo per me é inutile, tendenzioso e non fa riflettere come dovrebbe, invece alimenta i "flame". In questo caso era meglio evitarne la pubblicazione. Scelte editoriali. Possono dunque anche non essere condivise.Sicuramente, ragionando in termini di cliccate, ha raggiunto lo scopo di alta visibilitá... ma ció non é sinonimo di informazione!
          • panda rossa scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: Non Me
            Sei avvocato?

            Se si, capisco.
            Se no, capisco.

            Il bloatware é una schifezza? Non installarlo.
            Non accettare le licenze, etc.
            etc.
            Non riesci a disinstallarlo, allora non sei un
            esperto.Il fatto che io non sia esperto e consapevole mi deve rendere automaticamente bersaglio di gente senza scrupoli che vuole ottenere da me del denaro?
            Insomma l'articolo per me é inutile, tendenzioso
            e non fa riflettere come dovrebbe, invece
            alimenta i "flame".Ti causano qualche problema i "flame"?
            In questo caso era meglio
            evitarne la pubblicazione. Scelte editoriali.
            Possono dunque anche non essere
            condivise.Anche la partecipazione al forum e' una scelta e non un obbligo.
            Sicuramente, ragionando in termini di cliccate,
            ha raggiunto lo scopo di alta visibilitá... ma
            ció non é sinonimo di informazione!Parli dell'articolo o del forum?Il forum non fa informazione.
          • Non Me scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: panda rossa
            Il fatto che io non sia esperto e consapevole mi
            deve rendere automaticamente bersaglio di gente
            senza scrupoli che vuole ottenere da me del
            denaro?Nessuno ti obbliga a rispondere si o ad acquistare.Forse ti obbligano peró ad un certo percorso (come nei supermercati).Minore é il prezzo del bene (a paritá di caratteristiche) maggiore é la probabilitá di dover fare un percorso ad "ostacoli".Esistono beni economici che danno lo stesso servizio? Forse un usato.

            Ti causano qualche problema i "flame"?I flame no, i "fan" si.
            Anche la partecipazione al forum e' una scelta e
            non un
            obbligo.Infatti, esprimo volutamente la mia opinione di dissenso all'articolo che suona molto tendenzioso e fuorviante. Non ho capito il tuo di contributo, rispondendo al mio di commento.


            Sicuramente, ragionando in termini di cliccate,

            ha raggiunto lo scopo di alta visibilitá... ma

            ció non é sinonimo di informazione!

            Parli dell'articolo o del forum?
            Il forum non fa informazione.Pensavo fosse chiaro. Parlo dell'articolo.Ogni tanto i commenti fanno piú informazione dell'articolo o cmounque danno spunti e punti di vista sicuramente notevoli.Anche tu ci riesci. Qualche volta. Non questa.
          • panda rossa scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: Non Me

            Ti causano qualche problema i "flame"?

            I flame no, i "fan" si.E allora non hai letto attentamente le avvertenze: il forum di PI non e' consigliabile a chi non sopporta i "fan".E' chiaramente scritto, in arial 4, grigio chiaro su sfondo bianco scuro, alla riga 1345 paragrafo 34 bis, in greco, nel popup che dovrebbe esserti comparso quando ti sei iscritto, e al quale potevi togliere la spunta, ma evidentemente non lo hai fatto...

            Anche la partecipazione al forum e' una scelta e

            non un

            obbligo.

            Infatti, esprimo volutamente la mia opinione di
            dissenso all'articolo che suona molto tendenzioso
            e fuorviante. Non ho capito il tuo di contributo,
            rispondendo al mio di commento.Non c'e' bisogno che tu lo capisca.Fai finta che sia una richiesta di amicizia.


            Sicuramente, ragionando in termini di
            cliccate,


            ha raggiunto lo scopo di alta visibilitá... ma


            ció non é sinonimo di informazione!



            Parli dell'articolo o del forum?

            Il forum non fa informazione.

            Pensavo fosse chiaro. Parlo dell'articolo.Ah, quello... l'ho letto dopo. Non sapevo che parlasse di Umberto Eco.Del resto a me Umberto Eco scrive tutti i giorni una mail, e mi scrive anche la vedova di un ex primo ministro della Nigeria, pensa quanto sono famoso nel mondo.
            Ogni tanto i commenti fanno piú informazione
            dell'articolo o cmounque danno spunti e punti di
            vista sicuramente
            notevoli.
            Anche tu ci riesci. Qualche volta. Non questa.Non si puo' vincere sempre.
          • Non Me scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: panda rossa
            E allora non hai letto attentamente le
            avvertenze: il forum di PI non e' consigliabile a
            chi non sopporta i
            "fan".

            E' chiaramente scritto, in arial 4, grigio chiaro
            su sfondo bianco scuro, alla riga 1345 paragrafo
            34 bis, in greco, nel popup che dovrebbe esserti
            comparso quando ti sei iscritto, e al quale
            potevi togliere la spunta, ma evidentemente non
            lo hai
            fatto...Fail! Non sono iscritto...Forse volevi fare il simpatico? Double Fail!
            Non c'e' bisogno che tu lo capisca.
            Fai finta che sia una richiesta di amicizia.Triple Fail!
            Ah, quello... l'ho letto dopo. Non sapevo che
            parlasse di Umberto
            Eco.
            Del resto a me Umberto Eco scrive tutti i giorni
            una mail, e mi scrive anche la vedova di un ex
            primo ministro della Nigeria, pensa quanto sono
            famoso nel
            mondo.
            Combo Fail!

            Ogni tanto i commenti fanno piú informazione

            dell'articolo o cmounque danno spunti e punti di

            vista sicuramente

            notevoli.

            Anche tu ci riesci. Qualche volta. Non questa.

            Non si puo' vincere sempre.Ma a te piace perdere.
          • panda rossa scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: Non Me

            E' chiaramente scritto, in arial 4, grigio
            chiaro

            su sfondo bianco scuro, alla riga 1345 paragrafo

            34 bis, in greco, nel popup che dovrebbe esserti

            comparso quando ti sei iscritto, e al quale

            potevi togliere la spunta, ma evidentemente non

            lo hai

            fatto...

            Fail! Non sono iscritto...
            Forse volevi fare il simpatico? Double Fail!Non hai capito.Era una risposta alla tua obiezionei di quanto e' facile dire "no" all'installazione del bloatware.
          • Non Me scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            Ok, vuoi fare amicizia... cerca di essere meno presuntuoso!Avevo capito benissimo dove volevi andare a parare... e il tuo messaggio dimostra che sei stato tu a non comprendere il mio commento "volevi fare il simpatico? double fail!"Torniamo in topic va, il bloatware secondo te é invasivo.Ma hai ragione! Nessuno lo nega.E' una rottura di scatole liberarsene, soprattutto se non sei abbastanza smaliziato nell'uso del SO. Sono d'accordo con te.Hai voluto "risparmiare" e ti hanno "fregato" costringendoti a un'odissea?Welcome to the World! Nessun soggetto economico regala nulla in questo mercato. Quindi da questo spunto si puó partire, per criticare il mercato, non il SO. E in ogni caso non seguendo le vie del Calamari che ha la responsabilitá di fare informazione, e che alla fine di questa storia si fa solo autogol! Gli riesce meglio "Cassandrare" piuttosto che passare alla pratica.
          • panda rossa scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: Non Me
            Torniamo in topic va, il bloatware secondo te é
            invasivo.
            Ma hai ragione! Nessuno lo nega.
            E' una rottura di scatole liberarsene,
            soprattutto se non sei abbastanza smaliziato
            nell'uso del SO. Sono d'accordo con
            te.

            Hai voluto "risparmiare" e ti hanno "fregato"
            costringendoti a
            un'odissea?
            Welcome to the World! Nessun soggetto economico
            regala nulla in questo mercato. Quindi da questo
            spunto si puó partire, per criticare il mercato,
            non il SO. Critichiamo il mercato.C'e' una serie di produttori di computer (Hp, Dell...) che mette sul mercato macchine di fascia bassa, con componenti di fine serie, di capacita' limitate, e li correda con il solito SO, e li infarcisce di bloatware del tipo "30 giorni di prova, poi sono cavoli tuoi"Questo e' il fatto.Il problema e' che sull'etichetta c'e' solo scritto computer con $quel_sistema_operativo_versione_homeNon c'e' anche scritto $mega_e_mega_di_bloatware_che_sembra_gratis_ma_che_dovrai_pagare_dopoScrivicelo! E io mi faccio i miei conti.Invece di spendere 400 euro per il pc col bloatware che poi mi costera' altri 100 e passa euro per farlo rimuovere, o per comprarlo perche' sono scemo, magari ne spendo subito 500 per un computer SENZA bloatware, spendo uguale, ho un computer migliore e tu incassi 100 di piu'.Non sarebbe meglio?
            E in ogni caso non seguendo le vie del
            Calamari che ha la responsabilitá di fare
            informazione, e che alla fine di questa storia
            si fa solo autogol! Gli riesce meglio
            "Cassandrare" piuttosto che passare alla
            pratica.Vabbe', il Calamari fa il Calamari.Quasi tutti noi di questo forum abbiamo avuto a che fare con una macchina di quel tipo del cugino/cognato/suocero/amico e quindi sappiamo bene quanti utonti che gia' sono utonti di loro, vengono sfruttati, vessati, e messi in condizione di restare utonti.Senza contare il problema della sicurezza globale, che una notevole parte di quelle macchine dopo 30 giorni resta col NAV scaduto e quindi automaticamente preda delle botnet.E' un problema anche nostro.
          • Non Me scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            Ciao krane,solo per farti notare:il primo link "Posted in Personal, 22nd February 2002 00:06 GMT"é preistorico informaticamente parlando!L'altro del 2006 invece... mi da' pagina non trovata.Ciao.
        • Rover scrive:
          Re: Posizione dominante nei bloatware
          Perchè tentata estrosione?Lo disinstalli e installi quello che vuoi tu. E mettono a disposizione anche un ripulitore. Penso proprio per non incorrere in inconvenienti legali
          • panda rossa scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: Rover
            Perchè tentata estrosione?Perche' ci provano.
            Lo disinstalli e installi quello che vuoi tu.Io si, tu anche, ma l'utonto?Io ho conosciuto anche gente che ha pagato per qualche mese, per ignoranza totale, poi lo ha lasciato comunque scadere e poi si sono beccato l'immancabile virus, mentre il NAV restava comunque in esecuzione, a mangiar CPU e non fare altro che infastidire con popup non richiesti.
            E mettono a disposizione anche un ripulitore. Penso
            proprio per non incorrere in inconvenienti
            legaliSicuramente agiranno a norma di legge, giusto quel paio di millimetri al di qua della linea di demarcazione.De resto hanno pure loro tanti avvocati a libro paga.
          • Rover scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            La regola n.1 delle grosse aziende è pararsi il didietro per non incorrere in inconvenienti di questo genere, o perlomeno limitare i danni dopo avere valutato il rapporto costi/benefici se capita di sconfinare oltre i 2 millimetri....
          • Darwin scrive:
            Re: Posizione dominante nei bloatware
            - Scritto da: Rover
            Perchè tentata estrosione?Perchè ti impongono di pagare roba che non vuoi.
            Lo disinstalli e installi quello che vuoi tu.Ma l'hai pagato comunque.
            E
            mettono a disposizione anche un ripulitore.Eh già...che brave persone.
            Penso
            proprio per non incorrere in inconvenienti
            legaliappunto...
  • Non Me scrive:
    Ogni Mac viene fornito...
    ...http://www.italiamac.it/forum/showthread.php?t=448889questa non la sapevo.Se é vera, allora perché i troll hanno sparato su Windows OEM?
    • ruppolo scrive:
      Re: Ogni Mac viene fornito...
      - Scritto da: Non Me
      ...http://www.italiamac.it/forum/showthread.php?t=

      questa non la sapevo.

      Se é vera,Certo che è vera, ma che problema c'è? Ogni volta che compri un Mac hai l'ultima versione uscita del sistema.
      allora perché i troll hanno sparato su
      Windows
      OEM?In che senso?
      • Non Me scrive:
        Re: Ogni Mac viene fornito...
        @ruppololeggendo il testo nel forum, se ne deduce:a) che l'ultima versione non funziona su quel Mac (problema puntuale)ovverob) ogni disco fornito é cmq installabile solo su quel Mac con cui é stato fornito (a meno di non prendere la versione a 29 EUR)Quindi non ci vedo differenza con la versione OEM.In generale su quasi tutti i portatili tra i 500 e i 600 EUR ho sempre ricevuto il DVD con il SO Win completo. Certo se calamari ha comprato un netbook da 299 EUR... anche le pretese si devono abbassare.
        • FinalCut scrive:
          Re: Ogni Mac viene fornito...
          - Scritto da: Non Me
          @ruppolo

          leggendo il testo nel forum, se ne deduce:
          a) che l'ultima versione non funziona su quel Mac
          (problema
          puntuale)
          ovveroil forum non è attivo oggi, ma quello che dici non ha senso
          b) ogni disco fornito é cmq installabile solo su
          quel Mac con cui é stato fornito (a meno di non
          prendere la versione a 29
          EUR)No non solo con quel Mac, ma con tutta la sua gamma. Cioè Mac Pro, iMac, MacMini, MacBook, etc...Puoi installare il DVD di sistema di un iMac su tutti gli iMac che vuoi, ma non te lo fa installare su un MacPro (almeno non sempre, qualche volta le maglie sono meno strette).
          Quindi non ci vedo differenza con la versione OEM.OEM non ha nemmeno il DVD compresso spesso e volentieri e richiede un numero di serie con autenticazione... se premetti la situazione è diversa.
          In generale su quasi tutti i portatili tra i 500
          e i 600 EUR ho sempre ricevuto il DVD con il SO
          Win completo. Io conosco un paio di amici che hanno preso un Sony e un Acer da quasi 900 e non aveva nessun CD o DVD.
          Certo se calamari ha comprato un
          netbook da 299 EUR... anche le pretese si devono
          abbassare.Non trollare, la regola è niente DVD, se lo trovi sei fortunato.Se affermi il contrario lo devi dimostrare.(apple)(linux)
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Ogni Mac viene fornito...
      - Scritto da: Non Me
      ...http://www.italiamac.it/forum/showthread.php?t=

      questa non la sapevo.

      Se é vera, allora perché i troll hanno sparato su
      Windows
      OEM?Semplicemente nel disco fornito c'è un file con l'elenco dei mac supportati (non chiedermi dove, so che c'era almeno fino a Leopard).Il problema in ambito mac è diverso poichè:- il disco è sempre fornito- tutte le licenze fornite con il Mac sono OEM- I dischi retail (che di solito si comprano per aggiornare la versione) sono universali, e nel caso di Snow Leopard costano 29 (per l'upgrade da Leopard), non c'è la distinzione OEM/RETAIL e OEM Upg/RETAIL Upg- Il disco fornito è del SO pulito, non una partizione di ripristino (pratica che in ambito PC Windows consumer è stata abbandonata da tutti i produttori)I problemi evidenziati da Calamari sono totalmente imputabili ai singoli produttori e non a MS che, agli OEM, fornisce licenze e sistemi di preinstallazione standard. All'epoca il mio vecchio Fujitsu Siemens era fornito con un normalissimo disco di windows, unica personalizzazione era l'avere già il seriale ed essere pre-attivato.
      • ruppolo scrive:
        Re: Ogni Mac viene fornito...
        E non dimentichiamo che possono essere richiesti i DVD, se vanno persi. In essi, infatti, c'è anche il software aggiuntivo come il pacchetto iLife.
        • DarkSchneider scrive:
          Re: Ogni Mac viene fornito...
          - Scritto da: ruppolo
          E non dimentichiamo che possono essere richiesti
          i DVD, se vanno persi. In essi, infatti, c'è
          anche il software aggiuntivo come il pacchetto
          iLife.Anche per Tiger dell'ibook? Avrei veramente bisogno di recuperare i dischi, i suoceri hanno fatto troppa pulizia. Per iLife ho il disco del macmini (sempre la 06)
      • AMEN scrive:
        Re: Ogni Mac viene fornito...
        - Scritto da: DarkSchneider
        I problemi evidenziati da Calamari sono
        totalmente imputabili ai singoli produttori e non
        a MS che, agli OEM, fornisce licenze e sistemi di
        preinstallazione standard. All'epoca il mio
        vecchio Fujitsu Siemens era fornito con un
        normalissimo disco di windows, unica
        personalizzazione era l'avere già il seriale ed
        essere pre-attivato.Fujitsu senza problemi anche per me....
        • DarkSchneider scrive:
          Re: Ogni Mac viene fornito...
          - Scritto da: AMEN
          - Scritto da: DarkSchneider

          I problemi evidenziati da Calamari sono

          totalmente imputabili ai singoli produttori e
          non

          a MS che, agli OEM, fornisce licenze e sistemi
          di

          preinstallazione standard. All'epoca il mio

          vecchio Fujitsu Siemens era fornito con un

          normalissimo disco di windows, unica

          personalizzazione era l'avere già il seriale ed

          essere pre-attivato.

          Fujitsu senza problemi anche per me....Io si, e molti, ma nessuno è in topic.
  • uno qualsiasi scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"

    E vogliamo parlare di quegli utenti che pagano,
    ma che quando siete li vi tempestano di domande
    per cercare di imparare/rubare il vostro lavoro
    in un paio d'ore?
    :)Basta usare i termini tecnici: se gli dite qualcosa tipo "semplicissimo: ho editato il file di configurazione, commentando i settaggi per la directory, poi ho impostato la directory corrente come path", tali utenti abbassano subito la cresta.E se non si arrendono, e chiedono "ma come si fa, esattamente" bisogna rispondere: "così!" e poi, usando tutte le scorciatoie possibili, aprite e chiudete le schermate, andando troppo in fretta per permettergli di vedere cosa avete fatto.
  • DarkSchneider scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    Vabbè, tanto al primo click un po' più rapido, o alla prima scorciatoia da tastiera il loro cervello, generalmente va in BSOD.Nel cas,o un paio di termini tecnici e aprire il prompt (anche solo digitando "ping localhost") fa desistere i più tenaci.
  • DarkSchneider scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    Azz!Solidarietà piena!Ma hai provato a parlare di cifre? () DI solito mette in fuga certi soggetti più di qualunque superXXXXXla!
    • lroby scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      - Scritto da: DarkSchneider
      Ma hai provato a parlare di cifre? () DI solito
      mette in fuga certi soggetti più di qualunque
      superXXXXXla!io lo trovo il filtro migliore del mondo, da una parte leva di torno i perditempo scrocconi e dall'altra rimangono SOLO quelli che sono davvero interessati e che hanno bisogno :D
  • Certo certo scrive:
    Ma, ma ... e i Difetti Apple?
    Il mio forum preferito!Sparito da Google, sparito dal sito, sparito! Sparito!!! :|http://www.italiamac.it/forum/forumdisplay.php?f=52Macachiiii!!! Dove avete messo il thread che segnalava i difetti dei prodotti Apple? Eh?http://boardreader.com/fp/Italia_Mac_Forum_69710/Difetti_Apple_590420.htmlAbbiamo la coscienzuccia sXXXXX qua. La gente non deve sapere, eh?
    • asde scrive:
      Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?

      Abbiamo la coscienzuccia sXXXXX qua. La gente non
      deve sapere, eh?Spendono talmente tanto in pubblicita' che compaionomele bacate ovunque! Giornali, telefilm, promotersui forum internet, riviste on-line...peggio di Cesare Ragazzi,o Mastrota con le pentole.
      • Certo certo scrive:
        Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?
        L'altro giorno qua c'era uno che sosteneva che la Apple non fa pubblicità! :|Ma se al cinema pago pure il biglietto per vedermi lo spot all'iMac inserito a tradimento nel film! :(
        • ruppolo scrive:
          Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?
          - Scritto da: Certo certo
          Ma se al cinema pago pure il biglietto per
          vedermi lo spot all'iMac inserito a tradimento
          nel film!
          :(Vorrai mica che mettono quei bandoni di lamiera di PC, no?I Mac li scelgono i registi, a meno che non arrivi qualche produttore di PC con la mazzetta.
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?
            La mazzetta la fornisce Apple in questo caso. Mica li mettono nei film a gratis.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?
            - Scritto da: Certo certo
            La mazzetta la fornisce Apple in questo caso.
            Mica li mettono nei film a
            gratis.È già tanto se non glieli fanno pagare, ma ho i miei dubbi.
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?
            Infatti. Con Steve Jobs di mezzo, probabilmente è riuscito a farsi pagare anche quelli.[img]http://www.i-padnews.com/wp-content/uploads/2010/10/steve-jobs-discussing-iPad-.jpg[/img]
          • ruppolo scrive:
            Re: Ma, ma ... e i Difetti Apple?
            - Scritto da: panda rossa
            Un mac non sarebbe credibile.Ovvio, il Mac non fa tutti quei suoni ad ogni operazione.
  • Francesco scrive:
    Adios Toshiba
    Anni fa acquistai l'ennesimo portatile Toshiba di fascia alta.Erano almeno 10 anni che acquistavo portatili Toshiba, (il primo aveva Windows 95!) non mi ero mai pentito, oddio c'era stata qualche avvisaglia con il proliferare di inutili tools.Dopo essermi ritrovato instalalto senza possibilità di scelta la schifezza di Norton AV ed aver penato un pomeriggio per ripulire il computer, la direzione di Toshiba Italia si è presa una bella raccomandata inXXXXXXX a cui si sono ben badati di rispondere, ed hanno perso la vendita di almeno una quindicina di portatili + pubblicità negativa a sfare.
  • Giggetto scrive:
    l'hai fatta troppo romanzata
    a leggerti sembra che ti sei dovuto scrivere il codice sorgente del SO.. con XP tutti questi problemi non li ho visti, il netbook era operativo al primo boot, e gli aggiornamenti vanno in automatico, volendo senza che chiedano nulla all'utente.Poi se proprio volevi ti costava tanto fare un dual boot con Linux?
  • MeX scrive:
    Calamari sei triste però...
    "Il monitoraggio produce i suoi frutti e dopo qualche giorno mi arriva un bel portatile, ovviamente con CPU a fine serie ma di poco, ad un prezzo veramente stracciato "[img]http://images.cheezburger.com/completestore/2009/12/29/129066241185714545.jpg[/img]
  • Ogekury scrive:
    Schifoware
    Io ho comprato un HP in inghilterra e devo dire che rispetto a quelli italiani hanno meno della metà di software inutile. MAH
  • Nemo scrive:
    Confusione
    Bastava prendere il PC, piallare tutto il software pre-installato e installare lo SO senza nome da un disco di installazione nudo e crudo (basta il disco, la chiave di attivazione rimane la stessa, di solito scritta dietro il PC).Dopodiche' al massimo si deve andare nel sito del fabbricante a scaricare i driver che non sono compresi nella installazione dello SO senza nome.Poi si installa LibreOffice, Paint.net e un paio di altri aggeggi e opla' finito.
    • sadness with you scrive:
      Re: Confusione
      - Scritto da: Nemo
      Bastava prendere il PC, piallare tutto il
      software pre-installato e installare lo SO senza
      nome da un disco di installazione nudo e crudo
      (basta il disco, la chiave di attivazione rimane
      la stessa, di solito scritta dietro il
      PC).
      Dopodiche' al massimo si deve andare nel sito del
      fabbricante a scaricare i driver che non sono
      compresi nella installazione dello SO senza
      nome.
      Poi si installa LibreOffice, Paint.net e un paio
      di altri aggeggi e opla'
      finito.quoto
    • panda rossa scrive:
      Re: Confusione
      - Scritto da: Nemo
      Bastava prendere il PC, piallare tutto il
      software pre-installato e installare lo SO senza
      nome da un disco di installazione nudo e crudo
      (basta il disco, la chiave di attivazione rimane
      la stessa, di solito scritta dietro il
      PC).E dove se lo procura un utente questo fantomatico "CD di installazione nudo e crudo"?Lo forniscono in allegato col PC o bisogna richederlo al commesso del negozio?
      Dopodiche' al massimo si deve andare nel sito del
      fabbricante a scaricare i driver che non sono
      compresi nella installazione dello SO senza
      nome.Ah, quindi il pc e' come certi videogames recenti, che senza il collegamento ad internet non partono.
      Poi si installa LibreOffice, Paint.net e un paio
      di altri aggeggi e opla' finito.Paintnet?Roba bella libera e multipiattaforma, a quanto vedo.
      • JackRackham scrive:
        Re: Confusione
        - Scritto da: panda rossa
        Paintnet?
        Roba bella libera e multipiattaforma, a quanto
        vedo.Non è Open Source, è vero... E' solo per Windows, è vero... Ha bisogno di .NET installato, è vero... Ma è tipo 1000 volte meglio di quell'aborto di GIMP!--JackRackham
        • panda rossa scrive:
          Re: Confusione
          - Scritto da: JackRackham
          - Scritto da: panda rossa


          Paintnet?

          Roba bella libera e multipiattaforma, a quanto

          vedo.

          Non è Open Source, è vero... E' solo per Windows,
          è vero... Ha bisogno di .NET installato, è
          vero... Ma è tipo 1000 volte meglio di
          quell'aborto di
          GIMP!Per farci che cosa sarebbe meglio?Entriamo pure nel dettaglio.
  • . . . scrive:
    Ma Calamari...
    L'informatica amica con i stereotipati volti sorridenti alla "mulino bianco" è solo marketing... dai non dirmi che non lo sai !!!Il sistema (e anche l'SW) semplice non esiste se non nella testa dei "markettari".L'informatica è fatta da esseri umani quindi è incasinata by design.E' capitato anche a me una cosa simile con un net-book.Ho piallato tutto e installato Ubuntu e buona notte. Un missile !!!Mi stupisce questo articolo da uno scafato come te. Mah !P.S.Ma poi a tua nipote non era meglio installarci una bella distro Linux o magari fornirgli direttamente un Mac e su quello impostargli un sistema Win virtuale ?In entrambi i casi ci mettevi un quinto del tempo.
    • asde scrive:
      Re: Ma Calamari...

      In entrambi i casi ci mettevi un quinto del tempo.Non e' la complessita' intrinseca dell'informaticama il malcostume di voleti a tutti i costiciucciare dati, farti accettare condizioni idiote,appiopparti auqlche altra spesa ecc!Ma ci vuol tanto a capirlo??Mi sembrate tutti come AMEN, troll o scimuniti.
      • asde scrive:
        Re: Ma Calamari...
        E naturalmente non c'entra nulla neppure il sistema operativo specifico.Insomma, a leggere i commenti dev'essere vero che i giovinastrinon sanno piu' comprendere il testo scritto.Se preinstallassero linux lo riempirebbero di merd@ anche a lui.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma Calamari...
          - Scritto da: asde
          E naturalmente non c'entra nulla neppure il
          sistema operativo
          specifico.Ah no?E com'e' che il 100% delle distro linux non ti chiede neanche come ti chiami, mentre il 100% di quelle di winsozz & bloatware, si?
          Insomma, a leggere i commenti dev'essere vero che
          i giovinastri
          non sanno piu' comprendere il testo scritto.Soprattutto a leggere il commento precedente al presente.
          Se preinstallassero linux lo riempirebbero di
          merd@ anche a lui.Puo' darsi, ma sarebbe disponibile in rete un cd di reinstallazione specifico per quella macchina li', senza tutta la XXXXX, liberamente scaricabile.E poi quale repository sarebbe disposto ad accogliere XXXXX nella propria distribuzione?
          • Il Solito scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: panda rossa

            Ah no?
            E com'e' che il 100% delle distro linux non ti
            chiede neanche come ti chiami, mentre il 100% di
            quelle di winsozz & bloatware,
            si?Però OO te lo chiede. facoltativo, ma lo chiede.
            Puo' darsi, ma sarebbe disponibile in rete un cd
            di reinstallazione specifico per quella macchina
            li', senza tutta la XXXXX, liberamente
            scaricabile.PEr il mio Netbook con suse c'era dentro il DVD di rpiristino, ma non era disponibile per lo scarico
            E poi quale repository sarebbe disposto ad
            accogliere XXXXX nella propria
            distribuzione?dipende dalla definizione id "XXXXX"... se ne adottiamo una estensiva, direi moltissime...
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: Il Solito
            - Scritto da: panda rossa



            Ah no?

            E com'e' che il 100% delle distro linux non ti

            chiede neanche come ti chiami, mentre il 100% di

            quelle di winsozz & bloatware,

            si?


            Però OO te lo chiede. facoltativo, ma lo chiede.Lo chiede a fini di facilitare la stesura dei documenti, non certo per raccogliere informazioni.I sorgenti sono li' a dimostrarlo.

            Puo' darsi, ma sarebbe disponibile in rete un cd

            di reinstallazione specifico per quella macchina

            li', senza tutta la XXXXX, liberamente

            scaricabile.


            PEr il mio Netbook con suse c'era dentro il DVD
            di rpiristino, ma non era disponibile per lo scaricoScelta stupida.Forse non era disponibile sul sito ufficiale, ma quel dvd, in quanto libero, in rete si trova.

            E poi quale repository sarebbe disposto ad

            accogliere XXXXX nella propria

            distribuzione?

            dipende dalla definizione id "XXXXX"... se ne
            adottiamo una estensiva, direi
            moltissime...Definiamo "XXXXX" come quei software non richiesti ma che ti vengono messi con la speranza di spremere ulteriormente il limone...
          • Il Solito scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: panda rossa

            PEr il mio Netbook con suse c'era dentro il DVD

            di rpiristino, ma non era disponibile per lo
            scarico

            Scelta stupida.
            Forse non era disponibile sul sito ufficiale, ma
            quel dvd, in quanto libero, in rete si
            trova.Può esser: non ho cercato intensamente.


            E poi quale repository sarebbe disposto ad


            accogliere XXXXX nella propria


            distribuzione?



            dipende dalla definizione id "XXXXX"... se ne

            adottiamo una estensiva, direi

            moltissime...

            Definiamo "XXXXX" come quei software non
            richiesti ma che ti vengono messi con la speranza
            di spremere ulteriormente il
            limone...Ok. Nel caso c'erano un sacco di programmi fuffa ma sostanzialmente innocui...
          • asde scrive:
            Re: Ma Calamari...

            Ah no?
            E com'e' che il 100% delle distro linux non ti
            chiede neanche come ti chiami, mentre il 100% di
            quelle di winsozz & bloatware,
            si?Ecco che i giovinastri non capisco quello che leggono!!!Cosa non ti e' chiaro di "Se preinstallassero linux"?!?!?E non venirmi a dire che ci sono 4 gatti che lo preinstallanopulito, e' OVVIO che s'intende sulla stessa scala dellepresenti preinstallazioni di windows, dove cani e porci sibuttano a infarcire di bratta il primo avvio per sussarequalche soldo in piu' a qualche gonzo.Lo fanno anche sui celluari, sulle sim, ormai esci di casae incontri 3 o 4 zecche che ti vogliono ciucciare soldi:dal mendicante al "promoter" finanziario della banca:Torni a casa e ti scassano le palle per telefono!E' lo stile del "vogglio fare soldi con espedienti invece che lavorandodavvero"
            Puo' darsi, ma sarebbe disponibile in rete un cd
            di reinstallazione specifico per quella macchina
            li', senza tutta la XXXXX, liberamente
            scaricabile.Seeeeee come no!
            E poi quale repository sarebbe disposto ad
            accogliere XXXXX nella propria
            distribuzione?E cosa c'entrano i repo delle distro con la brattache un qualsiasi oem potrebbe piazzare nel preinstallato?!?MA COOOOSA C'ENTRAAAAAAAAAA!!!!!!!!!Ma poi basta, che-ve-lo-dico-a-ffare!!!P.S.: Uso Linux da almeno 10 anni e conosco i vantaggi benissimo, non ho bisogno di lezioncine, ma in questo articolo non c'azzecca nulla linux o windows, sorry.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: asde

            Puo' darsi, ma sarebbe disponibile in rete un cd

            di reinstallazione specifico per quella macchina

            li', senza tutta la XXXXX, liberamente

            scaricabile.

            Seeeeee come no!Vedi eeepc per esempio.E' uscito di fabbrica con una distro linux veramente orrenda, e in rete sono immediatamente comparse distro specifiche ed ottimizzate ad hoc.

            E poi quale repository sarebbe disposto ad

            accogliere XXXXX nella propria

            distribuzione?

            E cosa c'entrano i repo delle distro con la bratta
            che un qualsiasi oem potrebbe piazzare nel
            preinstallato?!?
            MA COOOOSA C'ENTRAAAAAAAAAA!!!!!!!!!C'entra. Tutto quello che installi su una macchina linux deve essere presente nel repository, altrimenti non viene aggiornato ne' gestito dal sistema.
            Ma poi basta, che-ve-lo-dico-a-ffare!!!

            P.S.: Uso Linux da almeno 10 anni e conosco i
            vantaggi
            benissimo,
            non ho bisogno di lezioncine, ma in questo
            articolo
            non
            c'azzecca nulla linux o windows, sorry.Perche' tutti quelli che affermano di usare linux da anni, poi se ne escono con i soliti luoghi comuni della cantina, del kernel da ricompilare, del grub, e adesso del repositiry che non c'entra?Mah...
          • asde scrive:
            Re: Ma Calamari...

            Vedi eeepc per esempio.
            E' uscito di fabbrica con una distro linux
            veramente orrenda, e in rete sono immediatamente
            comparse distro specifiche ed ottimizzate ad
            hoc.Ma che c'entra con le cagate preinstallate?Anche il pc di calamaro veniva pulito dopo aver cambiaro SO......un tantino fuori tema come considerazione.
            C'entra. Tutto quello che installi su una
            macchina linux deve essere presente nel
            repository, altrimenti non viene aggiornato ne'
            gestito dal
            sistema.Ma che gestito dal sistema??!? Ma coooosa diiiciiiii!!!!Si parla di paciughi e customizzazioni fatte dagli OEM,cosa c'entrano con dpkg/apt?? Credi che non si possaaggiungere nulla senza usare il packet manager?!?Ci sono intere distro che non usano apt: ti credi chese un oem volesse XXXXXrare il primo boot di una distroavrebbe bisogno di rivolgersi ai repository?!?E se ti faccio una foto ti porto via l'anima vero?"dev'essere presente nel repository" e' una frase ridicola.
            Perche' tutti quelli che affermano di usare linux
            da anni, poi se ne escono con i soliti luoghi
            comuni della cantina, del kernel da ricompilare,
            del grub, e adesso del repositiry che non
            c'entra?Mamma mia...ma studiate un po' ragazzi, cacchio, installaslackware, e poi esci e vai a donne, entrambe le attivita'sono tutta salute.
          • AMEN scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: asde
            non ho bisogno di lezioncine, ma in questo
            articolo non c'azzecca nulla linux o windows, sorry.Nonostante gli insulti che mi hai ammollato (a cui io non ho replicato con altrettanti insulti), mi tocca essere d'accordo con te :-PMa spiegalo a pandarossa. Lui è un purista!
          • JackRackham scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: panda rossa
            E poi quale repository sarebbe disposto ad
            accogliere XXXXX nella propria
            distribuzione?Quel repository che riceve un bell'assegno dal costruttore "X". Stai tranquillo che tutta questa "purezza" di Linux sparirebbe in un paio di giorni se cominciassero a girare gli stessi soldi che girano in ambito Win/Apple...--JackRakcham
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: JackRackham
            - Scritto da: panda rossa


            E poi quale repository sarebbe disposto ad

            accogliere XXXXX nella propria

            distribuzione?

            Quel repository che riceve un bell'assegno dal
            costruttore "X". Stai tranquillo che tutta questa
            "purezza" di Linux sparirebbe in un paio di
            giorni se cominciassero a girare gli stessi soldi
            che girano in ambito
            Win/Apple...Tu sei molto convinto di questo.Io invece vedo tante community che operano da anni e che non usano il denaro come metro per misurare il proprio sucXXXXX.Evidentemente qualcuno al governo ha convinto pure te che coi soldi si riesce a fare tutto.
          • AMEN scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: panda rossa

            E com'e' che il 100% delle distro linux non ti
            chiede neanche come ti chiami, mentre il 100% di
            quelle di winsozz & bloatware, si?Beh, pure il mac ti chiede come ti chiami (e pure l'indirizzo) in fase di installazione....
          • lroby scrive:
            Re: Ma Calamari...
            - Scritto da: panda rossa
            E com'e' che il 100% delle distro linux non ti
            chiede neanche come ti chiami, mentre il 100% di
            quelle di winsozz & bloatware,
            si?Ehm... distro come la Slackware 13.37 installata ieri non mi ha chiesto come mi chiamo perchè essendo molto Unix-like, si è fermato all'utente Root, peccato che moltissime altre invece (come TUTTE le Ubuntu, compresa la 11.04 installata oggi) lo chiedono eccome il nome!
        • . . . scrive:
          Re: Ma Calamari...
          - Scritto da: asde
          E naturalmente non c'entra nulla neppure il
          sistema operativo
          specifico.
          Insomma, a leggere i commenti dev'essere vero che
          i
          giovinastri
          non sanno piu' comprendere il testo scritto.Grazie per il giovinastro, ma vedo che anche tu il testo scritto non lo compendi molto.E' ovvio che se oltre alla complessità by design del prodotto informatico, ci aggiungi anche le XXXXXXXte commerciali, allora stai fresco...
          Se preinstallassero linux lo riempirebbero di
          merd@ anche a
          lui.Non penso proprio e su Mac di blotware/bratta/XXXXX non ne esiste, quindi...Ti faccio notare che la bratta, come la chiami tu, è presente grazie anche agli accordi commerciali con il fornitore dell'SO e non solo dell'HW.
          • asde scrive:
            Re: Ma Calamari...

            Grazie per il giovinastro, ma vedo che anche tu
            il testo scritto non lo compendi
            molto.
            E' ovvio che se oltre alla complessità by design
            del prodotto informatico, ci aggiungi anche le
            XXXXXXXte commerciali, allora stai
            fresco...Bene, ottima presa di coscienza.
            Non penso proprio e su Mac di
            blotware/bratta/XXXXX non ne esiste,
            quindi...Quindi cosa?? Invece della giungla dove ognuno ti infilauna ditata nell'occhio preferisci direttamente una tranvatain fronte da Jobs? E vabbe', de gustibus.
            Ti faccio notare che la bratta, come la chiami
            tu, è presente grazie anche agli accordi
            commerciali con il fornitore dell'SO e non solo
            dell'HW.Vista la differenza tra marca e marca...ma poi mica hodetto che MS non possa essere d'accordo a riempire di pubblicita'.Resta sempre un discorso che nulla c'entra con la bonta'tecnica di questo o quell'altro S.O.
      • AMEN scrive:
        Re: Ma Calamari...
        - Scritto da: asde

        Ma ci vuol tanto a capirlo??
        Mi sembrate tutti come AMEN, troll o scimuniti.Detto da te è un complimento!
  • P1nk0P4ll1n 0 scrive:
    Mai nessun problema con Windows
    Non ho mai problemi simili con Windows. Quando trovo un pc con Windows la prima cosa che faccio è... togliere Windows!
  • bertuccia scrive:
    OT - Calamari ha fatto il botto!
    non ho mai visto così tanti commenti a un articolo di Calamari :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: OT - Calamari ha fatto il botto!
      - Scritto da: bertuccia
      non ho mai visto così tanti commenti a un
      articolo di Calamari
      :DBasta scrivere boiate e fioccano, guarda i commenti ai post di ruppolo... :D
      • AMEN scrive:
        Re: OT - Calamari ha fatto il botto!
        - Scritto da: nome e cognome

        Basta scrivere boiate e fioccano, guarda i
        commenti ai post di ruppolo...
        :DRuppolo riesce ad inserire il Mac in qualsiasi discussione.E' un mito.Si parla della riproduzione asessuata dei vermi albini lui riesce a dire che il Mac è meglio!!
        • asde scrive:
          Re: OT - Calamari ha fatto il botto!
          - Scritto da: AMEN
          - Scritto da: nome e cognome



          Basta scrivere boiate e fioccano, guarda i

          commenti ai post di ruppolo...

          :D

          Ruppolo riesce ad inserire il Mac in qualsiasi
          discussione.
          E' un mito.
          Si parla della riproduzione asessuata dei vermi
          albini lui riesce a dire che il Mac è
          meglio!!No, e' un troll di professione, e non e' una granprofessione, sei ancora in tempo a fare altro.
  • Filippo scrive:
    LOL
    Mi piacerebbe sapere perché capitano sempre a voi questi problemi.20 anni di windows e mai avuto un problema simile.Ma dove vivete?
    • panda rossa scrive:
      Re: LOL
      - Scritto da: Filippo
      Mi piacerebbe sapere perché capitano sempre a voi
      questi
      problemi.
      20 anni di windows e mai avuto un problema simile.
      Ma dove vivete?Noi nel mondo dell'IT.Tu invece nel mondo dei sogni?
  • Giampaolo tucci scrive:
    Commento
    Bellisimo articolo ! Complimenti
  • Ben scrive:
    M$ assente dove c'è concorrenza!
    Appena si creano le condizioni per un po' di sana concorrenza, M$ sparisce: basta vedere il settore dei servizi web e il settore mobile!
    • Marco scrive:
      Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
      Beh, mi sa proprio che hai ragione: quelli della M$ non reggono la concorrenza mi sa! :-)
    • nome e cognome scrive:
      Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
      - Scritto da: Ben
      Appena si creano le condizioni per un po' di sana
      concorrenza, M$ sparisce: basta vedere il settore
      dei servizi web e il settore
      mobile!Vero basta vedere le console, le suite per ufficio, i sistemi operativi per server, i tool di sviluppo, i pda...
      • collione scrive:
        Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
        - Scritto da: nome e cognome
        Vero basta vedere le console,dove non ha il monopolio ma è solo un player
        le suite per
        ufficio,dove appunto gode del monopolio imposto da windows
        i sistemi operativi per server,dove è solo un player come tanti
        i tool
        di sviluppo, iwhat? lo sai vero che i tool di sviluppo più usato a livello professionale sono quelli intel e poi quelli open, vero???
        pda...cosa? magari adesso dirai che windows phone sta sfondando http://www.ictbusiness.it/cont/news/windows-phone-7-snobbato-dagli-sviluppatori/26632/1.htmlGET THE FACTS (rotfl)
        • nome e cognome scrive:
          Re: M$ assente dove c'è concorrenza!


          Vero basta vedere le console,
          dove non ha il monopolio ma è solo un playerE' un player di primo piano: si diceva che microsoft dove c'è concorrenza stenta, se fosse un monopolio non ci sarebbe concorrenza.

          le suite per

          ufficio,
          dove appunto gode del monopolio imposto da windowsDavvero? Non mi risulta che installando windows venga installato automaticamente anche office.

          i sistemi operativi per server,
          dove è solo un player come tantiE' un player che ha oltre metà del mercato e mi tocca ripeterti, stavo facendo esempi dove microsoft opera in regime di concorrenza: dove a dire del linaro tuo compare stenterebbe.

          i tool

          di sviluppo, i
          what? lo sai vero che i tool di sviluppo più
          usato a livello professionale sono quelli intel e
          poi quelli open,
          vero???Ovviamente dipende dal settore.

          pda...
          cosa? magari adesso dirai che windows phone sta
          sfondando
          http://www.ictbusiness.it/cont/news/windows-phone-Ecco, e magari dirai che windows phone si usa nei pda. In un magazzino ci sei mai entrato?
          GET THE FACTS (rotfl)Come al solito non hai capito niente, get this fact.
          • collione scrive:
            Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
            - Scritto da: nome e cognome


            Vero basta vedere le console,

            dove non ha il monopolio ma è solo un player

            E' un player di primo piano: si diceva che
            microsoft dove c'è concorrenza stenta, se fosse
            un monopolio non ci sarebbe
            concorrenza.
            un player di primo piano? ma in quali settori? SOLO NEI PC!!!!!in altri settori sta inseguendo, è in affanno, scopiazza e lo fa pure malewindows 7 gui = kde4windows phone 7 = ios prima del multitasking e del copia-incolladove sta questo player di primo piano?
            Davvero? Non mi risulta che installando windows
            venga installato automaticamente anche office.
            ti risulta che invece office grazie a windows si è imposto e ha imposto i suoi formati proprietari per cui è impossibile per gli altri competere?
            E' un player che ha oltre metà del mercato e mi
            tocca ripeterti, stavo facendo esempi dove
            microsoft opera in regime di concorrenza: dove a
            dire del linaro tuo compare stenterebbe.
            già solo che l'altra metà è in mano ad altri e windows server non decolla come vorrebbero a Redmondmorale della favola: linux cresce, windows no



            i tool


            di sviluppo, i

            what? lo sai vero che i tool di sviluppo più

            usato a livello professionale sono quelli intel
            e

            poi quelli open,

            vero???

            Ovviamente dipende dal settore.
            ah ecco adesso cominci a raddrizzare man mano il tiropeccato che la realtà sia questa http://developers.slashdot.org/story/11/04/18/2256200/Open-Source-Programming-Tools-On-the-Risea parte gli sparagestionali, i tool di sviluppo di ms non li usa nessuno


            pda...

            cosa? magari adesso dirai che windows phone sta

            sfondando


            http://www.ictbusiness.it/cont/news/windows-phone-

            Ecco, e magari dirai che windows phone si usa nei
            pda. In un magazzino ci sei mai entrato?
            certo e mi pare che a parte una presenza intorno al 30% di windows ce non ci sia questo gran boome windows ce è pure in declino in quel settore


            GET THE FACTS (rotfl)

            Come al solito non hai capito niente, get this
            fact.la verità brucia il bucio? (rotfl)è interessante quanto sei arrogante e disinformato, parti con proclama stile fascismo post-moderno per poi ritrattare post dopo post
          • nome e cognome scrive:
            Re: M$ assente dove c'è concorrenza!

            un player di primo piano? ma in quali settori?
            SOLO NEI
            PC!!!!!ROTFL, quelli che ti ho elencato e che ti sei affannato a giustificare?
            in altri settori sta inseguendo, è in affanno,Si infatti, è in affanno sui server, nel mercato console, nel mercato office... ora non vorrei bloccarti la crescita ma microsoft ha le seguenti BU Windows & Windows Live Division: Includes the Windows product family and is responsible for our relationships with personal computer manufacturers as well as online software and services through Windows Live.Qui microsoft semplicemente non ha rivali. Server and Tools: Software server products, services and solutions, including: Windows Server operating system, Microsoft SQL Server, Visual Studio, Silverlight, System Center products, Forefront security products, Biz Talk Server, and Microsoft Consulting Services.E qui microsoft è un player di primo piano. Online Services Division: Consists of an online advertising platform with offerings for publishers and advertisers, and online information offerings such as Bing and the MSN portals and channels.Qui microsoft insegue, ma i player sono google, yahoo e microsoft. Microsoft Business Division: Includes the Microsoft Office suites, desktop programs, servers, and services and solutions; Microsoft Dynamics; and Unified Communications business solutions.E anche qui domina, anche dynamics sta crescendo molto bene. Entertainment and Devices Division: Consists of the Xbox video game system, including consoles and acXXXXXries, Xbox Live operations, Zune digital music and entertainment device; Mediaroom, mobile and embedded device platforms, Surface computing platform, and Windows Automotive.E qui microsoft ha una posizione ottima per quanto riguarda le console, inesistente per zune, minima per telefono, dominante sull'automotive.
            scopiazza e lo fa pure
            male

            windows 7 gui = kde4Ahahahahahahahah magari per KDE.
            windows phone 7 = ios prima del multitasking e
            del
            copia-incollaE bravo hai trovato un settore in cui microsoft insegue.
            dove sta questo player di primo piano?Hai elencato un solo settore, dove sta il tuo neurone stasera?
            ti risulta che invece office grazie a windows si
            è imposto e ha imposto i suoi formati proprietari
            per cui è impossibile per gli altri
            competere?No, mi risulta che office si sia imposto perché le altre suite fanno e facevano schifo. Tu sei troppo piccolo per ricordare quando si usava wordstar, wordperfect, 123 e office non esisteva...
            già solo che l'altra metà è in mano ad altri e
            windows server non decolla come vorrebbero a
            RedmondSe decollasse come vorrebbero a redmond
            morale della favola: linux cresce, windows noAhahah morale della favola windows domina, linux è nicchia. http://www.netmarketshare.com/os-market-share.aspx?qprid=9E mentre linux cresce a dismisura volevo capire, 1.13 è più grande è più piccolo di 0,96? E quante volte ci sta 0,96 in 89,58?

            Ovviamente dipende dal settore.
            ah ecco adesso cominci a raddrizzare man mano il
            tiroPensavo che non ci fosse bisogno di spiegare che se programmi microcontroller non si usa visual studio... ma effettivamente dovevo pensare anche a te.
            peccato che la realtà sia questa
            http://developers.slashdot.org/story/11/04/18/2256Si la realtà è che tutti usano ruby on rails... http://cercalavoro.monster.it/lavoro/?q=ruby-on-rails&cy=itHm... http://cercalavoro.monster.it/lavoro/?q=visual-studio&sort=rv.dt&cy=it
            a parte gli sparagestionali, i tool di sviluppo
            di ms non li usa
            nessunoPeccato che i gestionali siano una fetta enorme di mercato, ma capisco che tu ancora abbia difficoltà a capire il mondo del lavoro.
            certo e mi pare che a parte una presenza intorno
            al 30% di windows ce non ci sia questo gran
            boomE il restante 70% cosa userebbe?
            e windows ce è pure in declino in quel settoreCerto usano tutti ipad nei magazzini...
            la verità brucia il bucio? (rotfl)Non saprei, che effetto ti ha fatto il mio post?
            è interessante quanto sei arrogante e
            disinformato, parti con proclama stile fascismo
            post-moderno per poi ritrattare post dopo
            postSi, è ovvio a tutti... i tuoi post sempre pieni di riferimenti, link e soprattutto dimostrazioni sono, del resto, sempre sotto gli occhi di tutti.
          • Ben scrive:
            Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
            Ho detto settore dei servizi web e mobile in particolare!!
          • nome e cognome scrive:
            Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
            - Scritto da: Ben
            Ho detto settore dei servizi web e mobile in
            particolare!!Beh microsoft non domina nemmeno nel settore dell'automobile...
    • AMEN scrive:
      Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
      - Scritto da: Ben
      Appena si creano le condizioni per un po' di sana
      concorrenza, M$ sparisce: basta vedere il settore
      dei servizi web e il settore mobile!Vero, ma in parte.Nel settore messaggistica aziendale, per esempio, la concorrenza è forte, exchange server non è dato in bundle e comunque ha una grossissima fetta di mercato. Lo stesso dicasi per sharepoint e altri prodotti....Che poi ms non riesca a coprire bene tutti i settori merceologici è indubbio (e, a mio modesto parere, è un bene).
    • Lemon scrive:
      Re: M$ assente dove c'è concorrenza!
      - Scritto da: Ben
      Appena si creano le condizioni per un po' di sana
      concorrenza, M$ sparisce: basta vedere il settore
      dei servizi web e il settore
      mobile!Uelà!!Ben, continuiamo con perle di saggezza anche oggi!!Mi ahi aperto un mondo, grazie!
  • quoto scrive:
    ho fatto la stessa cosa
    Mi è arrivato un portatile due mesi fa, ed ho tentato di mettere Windows 7 home edition perchè lo avevo pagato insieme al pc.Non c'era stato modo di avere un rimborso, ma vista l'offerta di quel computer mi ero rassegnato.Così dopo ben 3 anni di Linux (usavo xp un secolo fa) ho voluto riprovare Windows e per un mese ho cercato di farci tutte le cose che facevo prima con Linux.L'inizio è stato drammatico, nel senso che il pc non la smetteva di chiedermi di aggiornarsi, lui e tutti i programmi installati di default.Il disco non la smetteva di lampeggiare, riducendo le prestazioni generali del sistema, e i riavii erano continui (dovuti agli aggiornamenti).Scaduto il mese le applicazioni hanno iniziato a "scadere" pure loro: l'antivirus mi ha detto che voleva i soldi per un aggiornamento oppure non si sarebbe più avviato, la "suite" ufficio (che poi era Word+Excel) ha avvertito che il periodo di prova era terminato, quindi avrei dovuto pagare una licenza vera, e per concludere in bellezza è uscito un avviso che mi avvertiva che la mia copia di Windows non era originale e avevo 3 giorni per rifare l'autenticazione altrimenti non avrei più potuto usare il pc.Come non era originale??? E' stata la goccia che ha fatto traboccar eil vaso... tolto tutto, partizionato con Linux e dopo un po' di tempo ho il pc perfettamente configurato e senza problemi.Linux è pronto per la gente comune? Forse no, o meglio non per tutto e tutti, ma di certo è decisamente meglio di un sistema che tiene in "ostaggio" i tuoi dati minacciando di non farti più entrare in caso di problemi.Il portatile è rinato e sembra almeno il doppio più potente rispetto a prima. Nessun tempo di attesa, le applicazioni si aprono nel giro di pochi secondi, e non corro il rischio di non poter accedere ai miei dati visto che non ci sono protezioni stupide come i serial number.Meditate gente...
  • quoto scrive:
    ho fatto la stessa cosa
    Mi è arrivato un portatile due mesi fa, ed ho tentato di mettere Windows 7 home edition perchè lo avevo pagato insieme al pc.Non c'era stato modo di avere un rimborso, ma vista l'offerta di quel computer mi ero rassegnato.Così dopo ben 3 anni di Linux (usavo xp un secolo fa) ho voluto riprovare Windows e per un mese ho cercato di farci tutte le cose che facevo prima con Linux.L'inizio è stato drammatico, nel senso che il pc non la smetteva di chiedermi di aggiornarsi, lui e tutti i programmi installati di default.Il disco non la smetteva di lampeggiare, riducendo le prestazioni generali del sistema, e i riavii erano continui (dovuti agli aggiornamenti).Scaduto il mese le applicazioni hanno iniziato a "scadere" pure loro: l'antivirus mi ha detto che voleva i soldi per un aggiornamento oppure non si sarebbe più avviato, la "suite" ufficio (che poi era Word+Excel) ha avvertito che il periodo di prova era terminato, quindi avrei dovuto pagare una licenza vera, e per concludere in bellezza è uscito un avviso che mi avvertiva che la mia copia di Windows non era originale e avevo 3 giorni per rifare l'autenticazione altrimenti non avrei più potuto usare il pc.Come non era originale??? E' stata la goccia che ha fatto traboccar eil vaso... tolto tutto, partizionato con Linux e dopo un po' di tempo ho il pc perfettamente configurato e senza problemi.Linux è pronto per la gente comune? Forse no, o meglio non per tutto e tutti, ma di certo è decisamente meglio di un sistema che tiene in "ostaggio" i tuoi dati minacciando di non farti più entrare in caso di problemi.Il portatile è rinato e sembra almeno il doppio più potente rispetto a prima. Nessun tempo di attesa, le applicazioni si aprono nel giro di pochi secondi, e non corro il rischio di non poter accedere ai miei dati visto che non ci sono protezioni stupide come i serial number.Meditate gente...
    • Francesco scrive:
      Re: ho fatto la stessa cosa
      Ma secondo te la colpa è:1) di Windows 2) di chi ha deciso di installare una marea di ciofeghe3) di chi ha comprato e non ha disinstallato le ciofeghe????
      • lroby scrive:
        Re: ho fatto la stessa cosa
        - Scritto da: Francesco
        Ma secondo te la colpa è:

        1) di Windows
        2) di chi ha deciso di installare una marea di
        ciofeghe
        3) di chi ha comprato e non ha disinstallato le
        ciofeghe

        ????4) di chi compra i pc al centro commerciale, tirando di brutto sul prezzo e optando per marche scadenti (di SICURO Calamari ha comprato hp o acer) e nonostante si spacci tanto per competente, non sia stato nemmeno in grado di formattare e fare una reinstallazione seria come Dio comanda.
        • Rover scrive:
          Re: ho fatto la stessa cosa
          Fanno tutti così; forse l'unico che non infarcisce troppo il PC con una marea di sw inutili è Lenovo.Ma basta disinstallarli prima che sia troppo tardi.Comunque per avviare un notebook, aggiornarlo ed eliminare il sw indesiderato su win 7 ho impiegato non più di due ore.Calamari mi sembra sfortunato, oppure qualcosa non è andato per il verso giusto.Ah, per installare snow leopard su un HD nuovo ho impiegato circa lo stesso tempo
  • cavallo pazzo scrive:
    mamma mia Calamari!
    mi stupisco di lei! Non ha ancora capito che bisogna cacciarci dentro la chiavetta con l'OS ancora prima di accenderlo (o il DVD per i più tradizionalisti), e spazzare tutte le partizioni del disco, poi, creare una partizione C con diciamo 120 GB, (una da 100 MB la crea lui), e il rimanente per il D, poi, pro-forma, formattare ancora tutte le partizioni (giusto per sopprimere ogni dubbio sulle nostre intenzioni), installare l'OS, installare gli aggiornamenti e i drivers mancanti direttamente dal sito, o dal produttore per le schede video e audio.
    • quoto scrive:
      Re: mamma mia Calamari!
      Una volta facevo anche io così, ad esempio per un amico mi ero messo a fare le cose da capo visto che il tuo pc era ko.Gli ho installato il sistema e poi inserito il codice che aveva lui, tutto a posto per 3 mesi. Poi è saltato qualcosa sulla scheda madre e il monitor iniziava a dare problemi, così ha chiamato l'asisstenza ed ha pagato uno che è venuto a casa per cambiargli i pezzi (non ricordo quanto, ma essendo in garanzia non avrebbe tirato fuori soldi).E' arrivato il tecnico, ha visto che sul disco non c'era la partizione "nascosta" creata dal produttore per il ripristino, ed ha si cambiato il pezzo ma invalidato la garanzia facendo pagare la tariffa piena al mio amico, oltre 200 euro.Quindi non l'ho più fatto su nessun pc... almeno non mio, onde evitare possibili problemi con la garanzia.Adesso semplicemente evito i pc preassemblati a meno di netbook/notebook dove non hai scelta.
  • Marino - DinoxPC scrive:
    Stessa Esperienza
    Qui in redazione ci è capitato più volte di aver "condiviso" l'esperienza dell'autore di quest'articolo...I casi che ricordo meglio sono stati quelli che ci hanno toccato personalmente, poichè i computers erano nostri:- un Acer 5920G (1300 Euro al tempo): dopo aver effettuato il primo proXXXXX di configurazione del sistema operativo - domande per la garanzia - vuoi registrarti al sito acer bla bla bla e tutto il resto, s'è piantato irrimediabilmente in uno degli step di installazione del software aggiuntivo (che non potevano essere evitati in alcun modo in quanto la procedura era automatica). Non c'era verso di farlo ripartire ed, ovviamente, non c'erano dischi di ripristino (che andavano creati ad installazione ultimata e non sono stati inclusi nella dotazione di serie). Soluzione: tornare al Mediaworld il giorno dopo e farlo sostituire.- Quello del collega, un HP ENVY 17 1010EL, splendido PC che si è piantato a metà configurazione del sistema al primo avvio poichè l'immagine integrata era corrotta. Stesso problema che si è ripetuto per molti altri ENVY 17 1010EL appartenenti a quella partita, ci ha spiegato l'addetto del Mediaworld. Anche in questo caso, sprovvisti di dischi di ripristino, ci siamo fatti cambiare il computer con il modello da 15" perchè i 17" gli erano finiti.Che dire? Amen, succede.
    • ruppolo scrive:
      Re: Stessa Esperienza
      - Scritto da: Marino - DinoxPC
      Qui in redazione ci è capitato più volte di aver
      "condiviso" l'esperienza dell'autore di
      quest'articolo...I casi che ricordo meglio sono
      stati quelli che ci hanno toccato personalmente,
      poichè i computers erano
      nostri:

      - un Acer 5920G (1300 Euro al tempo): dopo aver
      effettuato il primo proXXXXX di configurazione
      del sistema operativo - domande per la garanzia -
      vuoi registrarti al sito acer bla bla bla e tutto
      il resto, s'è piantato irrimediabilmente in uno
      degli step di installazione del software
      aggiuntivo (che non potevano essere evitati in
      alcun modo in quanto la procedura era
      automatica). Non c'era verso di farlo ripartire
      ed, ovviamente, non c'erano dischi di ripristino
      (che andavano creati ad installazione ultimata e
      non sono stati inclusi nella dotazione di serie).
      Soluzione: tornare al Mediaworld il giorno dopo e
      farlo
      sostituire.E a cosa sarebbe servita la sostituzione, se tutti quei modelli avevano lo stesso software bacato?Per la cronaca è sucXXXXX anche me con un HP. A nulla è valso ripristinare dalla partizione di backup, che ripristinava le stesso software bacato, a nulla è servito ordinare in HP i dischi del sistema operativo, una serie di DVD che ripristinavano esattamente come la partizione, il software bacato.HP, interpellata, ha ammesso la conoscenza del problema.Ho dovuto acquistare una licenza a prezzo pieno del sistema operativo.

      Che dire? Amen, succede."Amen succede"? Molti qui parlano degli utenti Apple come utenti che supinamente accettano i voleri di Apple. Ma mi sembra invece che siano gli utenti Windows a dover accettare supinamente le idiosincrasie del mondo Microsoft...
      • Francesco scrive:
        Re: Stessa Esperienza
        Io compro sempre Fujitsu e non il primo prezzo.Saranno poco cool ma funzionano.Personalmente con HP ho tagliato ogni rapporto circa nel 1997, quando servì oltre un mese per installare NT su un server pagato circa 30 milioni causa pippe.Acer è semplicemente pietosa, ricordo ancora i portatili formattati FAT perché "è più veloce di NTFS che si usa solo per i server".
        • Marino - DinoxPC scrive:
          Re: Stessa Esperienza

          Io compro sempre Fujitsu e non il primo prezzo.
          Saranno poco cool ma funzionano.Ultimamente c'è Samsung che mi ispira. Un pensierino ai portatili serie 9 ce lo stavo facendo.
      • Marino - DinoxPC scrive:
        Re: Stessa Esperienza
        mica si può piangere per un pezzo di ferro e plastica. Nessuno ha accettato alcunchè: in entrambi i casi sono state fatte valere le regole di garanzia, e le macchine sono state prontamente sostituite con altrettante perfettamente funzionanti. Così come è accaduto per l'Iphone3GS di mio fratello, che ha cessato misteriosamente di funzionare dopo due giorni dall'acquisto. Portato al Mediaworld e gestito allo stesso modo.Sono cose che succedono, la sfortuna talvolta colpisce, ne prendiamo atto e si va avanti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2011 14.31-----------------------------------------------------------
        • ruppolo scrive:
          Re: Stessa Esperienza
          mica si può piangere per un
          pezzo di ferro e plastica.


          Nessuno ha accettato alcunchè: in entrambi i casi
          sono state fatte valere le regole di garanzia, e
          le macchine sono state prontamente sostituite con
          altrettante perfettamente funzionanti.


          Così come è accaduto per l'Iphone3GS di mio
          fratello, che ha cessato misteriosamente di
          funzionare dopo due giorni dall'acquisto. Portato
          al Mediaworld e gestito allo stesso
          modo.

          Sono cose che succedono, la sfortuna talvolta
          colpisce, ne prendiamo atto e si va
          avanti.Quindi il nostro Calamari avrebbe dovuto farsi sostituire il PC in garanzia? Questo gli avrebbe evitato la triste esperienza che ci ha raccontato?
      • Charlie Parker scrive:
        Re: Stessa Esperienza




        Che dire? Amen, succede.

        "Amen succede"? Molti qui parlano degli utenti
        Apple come utenti che supinamente accettano i
        voleri di Apple. Ma mi sembra invece che siano
        gli utenti Windows a dover accettare supinamente
        le idiosincrasie del mondo
        Microsoft...Idiosincrasie? Usi parole a caso come al solito? Il termine é usato a sproposito nel contesto.... Ma tu nemmeno sai cosa significa... Ignorante!
    • lroby scrive:
      Re: Stessa Esperienza
      - Scritto da: Marino - DinoxPC
      Che dire? Amen, succede.Guarda caso quando leggo di problemi le marche prese in causa sono sempre le stesse (merxe) e comprate sempre nei centri commerciali..Amen..dimenticavo di dire che non ho mai tenuto un pc nuovo appena acquistato con l'installazione di fabbrica... io i pc di qualunque formato (dal netbook al super assemblato della Nasa) li voglio PERFETTI...
  • gomez scrive:
    Non puoi vincere. Non puoi pareggiare.
    ...pero' puoi ritirarti ;-)dopo un'esperienza analoga su un eeepc di un'amicacon conoscenza informatica -27 (nel senso che nonsolo non capisce nulla di pc ma _presuppone_ che funzionino come ha capito lei....) ed aver perso oretentando un'installazione "pulita" (no, non installare,no, non accetto...) mi sono arreso ed ho lasciato che il maledetto accrocco installasse tutto, ma proprio tutto, cio' che voleva (si', installa, si', avanti, si', conferma, si', non rompere piu' i maroni)l'unica avvertenza, tutti i dati personali immessi erano di Paolino Paperino, donald@disney.com :-)poi ho passato un'oretta a piallare _tutto_ e a pulire con diversi tool sia il disco che il registro,fare gli aggiornamenti, installare antivirus, firewall ecc. freeware e di mia fiducialo eeepc e' in uso da un anno e sin'ora l'amica none' riuscita a incasinarlo (beh, non troppo) ;-)Mauro
    • lroby scrive:
      Re: Non puoi vincere. Non puoi pareggiare.
      - Scritto da: gomez
      lo eeepc e' in uso da un anno e sin'ora l'amica
      non
      e' riuscita a incasinarlo (beh, non troppo) ;-)

      MauroBeh io ad esempio quando acquisto un eeepc (come quello che sto usando in questo momento per scrivere questo post) mi assicuro obbligatoriamente che abbia ancora la compatibilità di xp, infatti vado sul sito Asus PRIMA di acquistarlo e controllo che sia possibile scaricare i drivers stessi.Poi dopo acquistato, FORMATTONE immediato e vai di magia.. Il netbook diventa veloce e performante quasi quanto un notebook economico (per fare utlizzi classici, NON photoshop o Autocad)
  • sadness with you scrive:
    magra figura...
    ...per uno che si autodefinisce "sgamato"e mi fermo qui (anche perché l'articolo, alla fin-fine, è un nonsense)
    • quoto scrive:
      Re: magra figura...
      Proprio perchè "sgamato", ha voluto evidenziare un problema che l'utente medio non riesce a vedere.Alcune cose sono state enfatizzate un po' troppo, nel senso che i problemi ci sono con tutti i sistemi, ma il senso dell'articolo è chiarissimo.
      • sadness with you scrive:
        Re: magra figura...
        - Scritto da: quoto
        Proprio perchè "sgamato", ha voluto evidenziare
        un problema che l'utente medio non riesce a
        vedere.ci sono migliaia di persone che ogni giorno acquistano un computer nuovo e fanno il setup di windows...
        Alcune cose sono state enfatizzate un po' troppo,
        nel senso che i problemi ci sono con tutti i
        sistemi, ma il senso dell'articolo è chiarissimo.il senso è inutile, così come il titolo è fuorviante
        • panda rossa scrive:
          Re: magra figura...
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: quoto

          Proprio perchè "sgamato", ha voluto evidenziare

          un problema che l'utente medio non riesce a

          vedere.

          ci sono migliaia di persone che ogni giorno
          acquistano un computer nuovo e fanno il setup di
          windows...Quante di queste sono consapevoli e fanno un setup consapevole?Quante invece cliccano su avanti, avanti, avanti, senza leggere niente, e inseriscono i propri dati anagrafici, carta di credito e coordinate bancarie ogni volta che viene loro richiesto e poi cliccano OK?

          Alcune cose sono state enfatizzate un po'
          troppo,

          nel senso che i problemi ci sono con tutti i

          sistemi, ma il senso dell'articolo è
          chiarissimo.

          il senso è inutile, così come il titolo è
          fuorvianteVero. Avrebbe dovuto scrivere WINDOWS chiaro e tondo in modo da fugare ogni dubbio, visto che c'e' questo bisogno.
  • Perditore scrive:
    A me è andata sempre bene
    Voglio dire che ogni volta che ho comprato un PC (per me o per altre persone), l'installazione/configurazione di Windows non mi ha mai causato problemi (si anche io disinstallo la roba di prova e Office a 30 giorni ecc. ecc. per installare antivirus gratuito e OpenOffice (ops.. LibreOffice)).Ho avuto problemi in altre situazioni con Windows (al limite (?) della bestemmia). Ho avuto problemi installando, configurando e aggiornando Linux. Ho avuto problemi con HP-UX.Ho avuto un problema l'altro giorno con Windows Movie Maker (normalmente uso tutto altro tipo di strumenti, ma dovendo collaborare con altra persona meno avvezza e che avrebbe avuto grosse difficoltà con i miei strumenti mi sono adattato). Dopo un'ora buona di invettive ho scoperto che era colpa mia: avevo sostituito un mp3 della colonna sonora al volo e il softwarino s'era incartato.Insomma io non la tirerei tanto lunga...
  • nobodiy scrive:
    sys op
    winzoz non mi avrà mai!
  • Ottav(i)o Nano scrive:
    Samsung NC150
    Comprato nuovonuovo, dopo mezzo pomeriggio a configurare tutti i trial e Try&Buy ho spianato tutto e reinstallato da zero.Fatto prima? NOOOOO: è uscito il Servispàc Uno di Windows Sette...(rotfl)Domani esce la nuova Ubuntu, la installo sulla seconda partizione... :D
  • BuDuS scrive:
    Tante parole per nulla
    Mi riferisco alle numerose risposte che pretendono di paragonare i vari sistemi operativi.Ok che l'articolo stesso, più o meno velatamente, lo fa, ma non è quello il punto.A mio avviso il punto è: vai in un centro commerciale, ti compri un PC, te lo vendono come facile da usare e balle varie (senza offrirti la benché minima scelta e spesso non si degnano neanche di fornirti il materiale necessario, come il CD di installazione), arrivi a casa e ... te ne capitano di tutti i colori.Anche ammesso (e non conXXXXX) che l'articolo sia esagerato - come afferma qualcuno, ma che non condivido - resta il fatto che laddove non c'è uno straccio di concorrenza, il risultato più ovvio è che l'utente si deve subire tutta una serie di prevaricazioni che, a mio avviso, sono intollerabili.Non si tratta di difendere "il proprio SO, quello preferito", ma di rendersi conto - molto banalmente - di come a livello di PC siamo ancora messi male.Basta guardare un altro settore tecnologico, come gli smartphone, per rendersi conto di quante possibilità ci siano per il consumatore, non riesco a capire perché "qui" la situazione sia ancora questa; mi pare evidente: c'è qualcosa che non va.Per quanto mi riguarda l'articolo rispecchia una triste realtà che dovrebbe aprire gli occhi e non spingere ad arroccarsi sulla sterile difesa di un SO piuttosto che un altro.
    • MacBoy scrive:
      Re: Tante parole per nulla
      La riposta a questa cosa sono i nuovi Tablet OS: iOS, Android e ... PalmOS e PlayBook Tablet OS (questi ultimi 2 se sopravviveranno, cosa di cui dubito, per quanto non siano male).Prima o poi arriveranno sui desktop e finalmente il dramma windoze sarà storia.
      • Seven scrive:
        Re: Tante parole per nulla
        ripeto: il problema non è di Windows...quello lo installi in mezz'ora e tutti sappiamo che una installazione pulita è performante. Con Seven i tempi di avvio sono MOLTO piu' veloci di XP sulla stessa macchina e anche il problema della frammentazione (maledetto ntfs) sembrano ridotti.Il problema è delle immagini degli OEM, che ai 8-9 Gb di Windows aggiungono 20 GB di XXXXX ...Un seven pulito,con driver,antivirus e prodotti base (openoffice e simili) non supera i 12Gb di spazio usato...
        • quoto scrive:
          Re: Tante parole per nulla
          Ti posso dire allora che una Ubuntu pulita, completa di libre/open office, non supera i 2.5GB totali sul mio netbook... più 500MB per la memoria virtuale.Stessa cosa sul desktop, un hd Velociraptor da 150GB con soli 3GB usati dal sistema operativo.Anche questo influisce sulle prestazioni alla fine.PS: E' solo una constatazione, mica voglio aprire un flame, solo che io ci sono rimasto di stucco quando ho visto che con la stessa cifra ci sarebbe stato un ssd piccolo anzichè un meccanico grande :(
      • Il Solito scrive:
        Re: Tante parole per nulla
        - Scritto da: MacBoy
        La riposta a questa cosa sono i nuovi Tablet OS:
        iOS, Android e ... PalmOS e PlayBook Tablet OS
        (questi ultimi 2 se sopravviveranno, cosa di cui
        dubito, per quanto non siano
        male).

        Prima o poi arriveranno sui desktop e finalmente
        il dramma windoze sarà
        storia.Veramente il mio primo approccio con Android rasenta l'orrore cosmico...
  • Oggetto scrive:
    Windows ha fallito
    Come da oggetto.
  • L Eco di Praga scrive:
    Guelfi e Gibellini
    Senta Calamari ma lei la si rende conto? Su Punto Informatico uscirsene con un articolo sui patimenti e i dolori dell'amico esperto esperto di informatica che inoltre solo sfiora ma non cita apertamente il perno della vicenda (sottilissima e alta scelta retorica la cui valenza ostativa brilla per assenza).C'è n'è a sufficienza per resuscitare altre e mai sopite antitesi storiche...altrochè. Gli uomini spesso amano trovare una passione comune per dividersi meglio.Non mi meraviglierei se ora qualcuno si scagliasse contro il monosofismo o le tesi di Origene. Credetemi, se litigavano loro nel 300 dopo Cristo possiamo farlo dopotutto anche noi.Ad ogni modo mi sono identificato nella descrizione della serata come a 14 anni in certe canzoni di Baglioni. Come quelle sere d'estate in cui siamo passati tutti. Non saprei nemmeno spiegare perchè, ma questo era un pezzo moderatamente malinconico. Forse per la descrizione dello stato delle cose, forse per le intrinseche considerazioni commerciali di cui dobbiamo tutti essere sempre più oggetto e forse per le nostre reazioni (o per tutte queste cose messe assieme).
  • Angelo scrive:
    CONCODO!!.. ma purtroppo...
    Mi hai ricordato decine di "primi avvii" .. tra amici e parenti!...E' esattamente quello che succede spesso.. e comunque, anche a risultati decenti (il PC poi parte..), i tempi sono abbissali e le deinstallazioni future (i famosi 30 gg) molteplici.Proprio ieri ho convinto mio padre, totale digiuno di informatica, a prendere un notebook, dopo aver visto (si proprio visto... skype e la webcam fanno miracoli) parenti e amici sparsi per il mondo, si è convinto.Ma poi si è arrivati a quantificare questa scelta.. e allora...:IO: Ti cerco subito un notebook ...quanto vogliono investire PA': Per una cosa che uso solo a Natale, Pasqua e qualche altra occasioncina... 200 euro... IO: ...O_O ... ooohhh babbbbboooo!! con un portatile di quella cifra non ci prendi nulla, allora si punta a un netbook (forse), ma lo schermo è più piccolo, da 10 polliciPA': No no .. non ci vedo, poi lo sai la mamma, porta gli occhiali.IO: ..mmmmmhhhh.. vediamo, apro tutti i siti di e-commerce e vedrai che trovo quello giusto. (cerca cerca..) Questo andrebbe benino... ma è sui 450 euroPA': No troppoIO: mmmm (cerco, filtro, valuto... .. 20 minuti di si no ma), alla fine 349 euro il compromesso perfetto, ok? si .. bene! ... allora lo compro.PA': In che negozio devo andare a prenderlo?IO: Da nessuno, te lo portano a casa, è e-commerce.MA': mmm ma possiamo anche aspettare, io se non lo vedo non mi fido.NON COMMENT!! PS: Io gli farei anche risparmiare qualche dindo recuperando il prezzo di win (come ho fatto con una decina di colleghi ormai Ubuntiani) .. ma poi al più piccolo problema come faccio... parto, faccio 300 km e ritorno. Io sono linuxiano da anni, ma devo ammettere che ancora rognette ci sono, se poi gli regalano una webcam non compatibile .. CHI LO SENTE!!!!
    • Angelo scrive:
      Re: CONCODO!!.. ma purtroppo...
      PS2: Comunque, rogne o no, Linux va installato e supportato!!.. più siamo e prima si rendono conto che i driver per linux vanno fatti! e dai produttori, no da anime pie e volenterose che si tirano le maniche su e, magari senza documentazione, li fanno x noi.
  • Certo certo scrive:
    Forse era meglio ...
    ... regalare la Nintendo Wii alla nipotina. Almeno si evitava l'ennesima OS WAR![img]http://trollcats.com/wp-content/uploads/2009/05/your_operating_system_sucks_trollcat.jpg[/img]
  • attonito scrive:
    cassandra, ma e' la stessa nipote?
    e' la stessa nipote per la quale avevi comprato la corda per saltare con i manici illuminati e ti eri XXXXXXXto come un caimano perche' c'erano le pile solo sa una parte?
    • emme ci scrive:
      Re: cassandra, ma e' la stessa nipote?
      - Scritto da: attonito
      e' la stessa nipote per la quale avevi comprato
      la corda per saltare con i manici illuminati e ti
      eri XXXXXXXto come un caimano perche' c'erano le
      pile solo sa una parte?Si, ma mica mi incupivo solo per lei .......
  • cotton scrive:
    GRANDISSIMO
    Grande articolo.. eh eh ehChe truci ricordi quando ancora usavo (ere fa) sto schifosissimo OS.....
  • Massimo scrive:
    Linux la soluzione?
    Ragazzi riporto la mia MODESTISSIMA opinione: leggendo i commenti di questo articolo mi sono convinto ad installare per l'ENNESIMA volta ubuntu...dico "ennesima" in quanto ci avevo già provato altre volte, con risultati altrettanto disastrosi.Si dà il caso che io non sia un maestro dell'informatica, altrimenti detto "smanettone" o "geek", ma semplicemente qualcuno che vuole semplificarsi la vita e che vorrebbe che l'informatica VELOCIZZASSE le operazioni più semplici come una ricerca su internet, la consultazione mail et similia.Dicevo: installo Ubuntu, avvio il sistema e mi consiglia i classici aggiornamenti.COME SU WINDOWS per rendere effettivi questi aggiornamenti (tra cui il driver grafico) c'è bisogno di riavviare.Riavvio e, magia, non parte il sistema, o meglio l'interfaccia: a tutti gli effetti sembra che il sistema si avvii da terminale: non so neppure da dove iniziare. Le provo tutte (considerando la mia ignoranza informatica) ma nulla, provo a reinstallare il tutto ma il risultato dopo l'aggiornamento è il medesimo.Fortuna che avevo conservato una partizione con windows 7 e che ho potuto "sistemare" le cose da lì eliminando la partizione!!Questo per dire: ok, magari il concetto che sta alla base di linux è fantastico, il software freeware e totalmente personalizzabile è un bel sogno, ma nella REALTà gli utenti hanno bisogno di semplicità di utilizzo e immediatezza...fin quando il sistema non diverrà davvero USER FRIENDLY non avrà alcuna possibilità contro i concorrenti.P.S.: ho comprato un acer aspire 5750G con win7 a febbraio e già un quarto d'ora dopo l'unboxing (dopo avermi chiesto il nome e configurato automaticamente la rete wireless) era già pronto e perfettamente performante...contando il tempo della disinstallazione dei programmi "superflui", tra cui office 2010, norton e tutti quelli acer e l'installazione di openoffice e antivir in mezz'ora avevo il pc in perfetta forma...certo, dopo c'è stata tutta la trafila degli aggiornamenti, ma accadeva tutto in background e me ne accorgevo solo quando, arrestando il sistema, compariva la scritta "installazione aggiornamenti in corso, non scollegare"!!
    • Ben scrive:
      Re: Linux la soluzione?
      Ma sicuro di aver provato Ubuntu 10.10?? Proprio 4 giorni fa l'ho installato su 3 pc: nessun problema, anche dopo gli aggiornamenti.Boh...
      • Massimo scrive:
        Re: Linux la soluzione?
        Sisi, l'ho scaricato oggi pomeriggio e masterizzato!!
        • asde scrive:
          Re: Linux la soluzione?
          - Scritto da: Massimo
          Sisi, l'ho scaricato oggi pomeriggio e
          masterizzato!!Bah! Sei stato sfigato di brutto, sta per uscire la 1104 mi pare,prova con quella.P.S.: quando negli aggiornamenti c'e' roba come il Kernel o Xecc e' normale riavviare per rendere effettivi i cambiamenti.
    • attonito scrive:
      Re: Linux la soluzione?
      - Scritto da: Massimo
      Ragazzi riporto la mia MODESTISSIMA opinione:
      leggendo i commenti di questo articolo mi sono
      convinto ad installare per l'ENNESIMA volta
      ubuntu...dico "ennesima" in quanto ci avevo già
      provato altre volte, con risultati altrettanto
      disastrosi.non e' comparso l'avviso "sei troppo ignorante per GNU/linux, comprati un apple o chiama il figlio 12enne della vicina per farti installare windows craccato"?
      • pietro scrive:
        Re: Linux la soluzione?
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Massimo

        Ragazzi riporto la mia MODESTISSIMA opinione:

        leggendo i commenti di questo articolo mi sono

        convinto ad installare per l'ENNESIMA volta

        ubuntu...dico "ennesima" in quanto ci avevo già

        provato altre volte, con risultati altrettanto

        disastrosi.

        non e' comparso l'avviso "sei troppo ignorante
        per GNU/linux, comprati un apple o chiama il
        figlio 12enne della vicina per farti installare
        windows
        craccato"?sei esperto tu, devi averlo visto spesso quell'avviso
      • Massimo scrive:
        Re: Linux la soluzione?
        E' esattamente di questo che sto parlando: sono effettivamente troppo ignorante in campo informatico per installare GNU/Linux! Eppure sono perfettamente in grado di installare Windows pulito, senza chiamare in causa il 12enne della tua squallida battutina da geek: com'è possibile? Linux non dovrebbe essere la risposta a Windows, un sistema stabile ed impeccabile a portata di XXXXXXXXXX (almeno leggendo i commenti è questo che si evince)? E come vorrebbe diventarlo se alla prima difficoltà l'interfaccia grafica se ne va a puttane lasciando spazio al terminale?Ti assicuro che nel mondo reale il 99% degli utenti rimane spiazzato di fronte ad una serie di scritte incomprensibili su fondo nero.P.S.: non mi sembra di aver fatto qualcosa di particolarmente stupido:- inserito cd, installazione- avviato il SO, scaricato aggiornamenti e driver video (semplicemente ACCETTANDO ciò che Ubuntu mi consigliava)- riavviato il sistema per rendere effettive le modifichepeccato che, dopo il riavvio, mi sia partito il terminale e non abbia la minima idea di cosa fare (QUANDO si può fare: a volte non posso nemmeno scrivere e sono costretto ad uno spegnimento forzato del pc)...ILLUMINAMI
        • panda rossa scrive:
          Re: Linux la soluzione?
          - Scritto da: Massimo
          E' esattamente di questo che sto parlando: sono
          effettivamente troppo ignorante in campo
          informatico per installare GNU/Linux!Chiunque sia consapevole di essere ignorante e non in grado di installarsi linux ha gia' compiuto un enorme passo in avanti verso il mondo linux.Comincia con lo scaricarti una iso e masterizzarla su un cd: e' esattamente come craccare un videogame, solo che e' azione perfettamente lecita.
          Eppure sono perfettamente in grado di installare
          Windows pulito, senza chiamare in causa il 12enne
          della tua squallida battutina da geek: com'è
          possibile? E' una bella domanda.A quale punto dell'installazione automatica di linux ti blocchi?
          Linux non dovrebbe essere la risposta
          a Windows, Linux e' la risposta al computer, non al colapasta.
          un sistema stabile ed impeccabile a
          portata di XXXXXXXXXX (almeno leggendo i commenti
          è questo che si evince)? No. Alla portata di XXXXXXXXXX non c'e' nulla. Neppure winsozz.Solo che winsozz fa finta di esserlo e i risultati li vedi tutti i giorni nella cartella SPAM del tuo client di posta.
          E come vorrebbe
          diventarlo se alla prima difficoltà l'interfaccia
          grafica se ne va a puttane lasciando spazio al
          terminale?Ma in che film?
          Ti assicuro che nel mondo reale il 99% degli
          utenti rimane spiazzato di fronte ad una serie di
          scritte incomprensibili su fondo
          nero.Invece di fronte ad una serie di scritte incomprensibili su sfondo blu come reagiscono?
          P.S.: non mi sembra di aver fatto qualcosa di
          particolarmente
          stupido:
          - inserito cd, installazione
          - avviato il SO,Stop. E' partito il sistema?Se la risposta e' si, qualunque problema successivo a questo punto e' risolvibile.
          scaricato aggiornamenti e driver
          video (semplicemente ACCETTANDO ciò che Ubuntu mi
          consigliava)
          - riavviato il sistema per rendere effettive le
          modifiche
          peccato che, dopo il riavvio, mi sia partito il
          terminale e non abbia la minima idea di cosa fareRiavviare da CD no?
          (QUANDO si può fare: a volte non posso nemmeno
          scrivere e sono costretto ad uno spegnimento
          forzato del pc)...
          ILLUMINAMIRicomincia daccapo fino al primo avvio.Quindi non accettare nulla di quanto ti viene proposto.Dopodiche' affrontiamo il problema un passo alla volta.
          • Massimo scrive:
            Re: Linux la soluzione?
            Credo di aver isolato il problema: si tratta del driver video (ho una scheda nvidia geforce 540M) che, una volta installato, fa andare in palla il tutto. Entrando nella modalità grafica di emergenza, infatti, ho riabilitato la configurazione video di default ed il sistema è partito normalmente. Reinstallando poi i driver grafici (che a tutti gli effetti non funzionavano) e riavviando il pc mi compare di nuovo il terminale e si blocca (dato che ti ho visto titubante ti allego un'immagine http://img857.imageshack.us/i/wp000116.jpg/).Risultato? Posso usare linux SENZA alcuna accelerazione video hardware, e per arrivare a questo (pietoso) punto ci ho messo ben più del quarto d'ora tanto millantato nell'articolo e nei commenti precedenti.P.S.: windows lo installo pulito - e mi sembra di averlo già specificato - scaricandolo con "altri mezzi" ma usando la mia key PAGATA (quindi totalmente legale), riconosce immediatamente il 90% dei componenti e il resto lo scarico da internet senza problemi (parlo di windows 7, eh!!).P.P.S.: la mia posta è PRIVA di spam.P.P.P.S: il fatto che mi autodefinisca ignorante non sottintende che io sia un XXXXXXXX che non è nemmeno in grado di filtrare la propria posta o googlare quando ha un problema sul proprio pc. Quindi, per favore, basta con sta saccenza!!
          • panda rossa scrive:
            Re: Linux la soluzione?
            - Scritto da: Massimo
            Credo di aver isolato il problema: si tratta del
            driver video (ho una scheda nvidia geforce 540M)
            che, una volta installato, fa andare in palla il
            tutto. Entrando nella modalità grafica di
            emergenza, infatti, ho riabilitato la
            configurazione video di default ed il sistema è
            partito normalmente. Reinstallando poi i driver
            grafici (che a tutti gli effetti non
            funzionavano) e riavviando il pc mi compare di
            nuovo il terminale e si blocca (dato che ti ho
            visto titubante ti allego un'immagine
            http://img857.imageshack.us/i/wp000116.jpg/).
            Risultato? Posso usare linux SENZA alcuna
            accelerazione video hardware, e per arrivare a
            questo (pietoso) punto ci ho messo ben più del
            quarto d'ora tanto millantato nell'articolo e nei
            commenti precedenti.E io prendo atto di questo.C'e' una evidente incompatibilita' tra quella scheda grafica e il kernel di linux.Vogliamo dare la colpa a linux?Vogliamo dare la colpa ai produttori di quella scheda grafica?Oppure vogliamo adottare una soluzione di transizione, in cui usi il sistema SENZA accelerazione hardware, in attesa di un driver funzionante?
            P.S.: windows lo installo pulito - e mi sembra di
            averlo già specificato - scaricandolo con "altri
            mezzi" ma usando la mia key PAGATA (quindi
            totalmente legale), riconosce immediatamente il
            90% dei componenti e il resto lo scarico da
            internet senza problemi (parlo di windows 7, eh!!).La frecciatina non era diretta espressamente a te, ma un po' a tutto il mondo windows, dove girano questi cd non propriamente originali, e lo sappiamo tutti.Ed e' anche innegabile che quasi tutti i componenti in commercio che si trovano nelle macchine preassemblate abbiano drivers per windows, facilmente reperibili in rete.Sono pratiche commerciali che drogano il mercato spingendo l'utente verso determinate soluzioni e scoraggiandolo ad adottarne altre.
            P.P.S.: la mia posta è PRIVA di spam.Pure la mia.Ma lo spam esiste ed e' generato dai winzombies, e questo io e te lo sappiamo.
            P.P.P.S: il fatto che mi autodefinisca ignorante
            non sottintende che io sia un XXXXXXXX che non è
            nemmeno in grado di filtrare la propria posta o
            googlare quando ha un problema sul proprio pc.
            Quindi, per favore, basta con sta
            saccenza!!Ok, ti devo delle scuse.
          • Claudio Carbone scrive:
            Re: Linux la soluzione?
            - Scritto da: panda rossa

            un sistema stabile ed impeccabile a

            portata di XXXXXXXXXX (almeno leggendo i
            commenti

            è questo che si evince)?

            No. Alla portata di XXXXXXXXXX non c'e' nulla.
            Neppure
            winsozz.
            Solo che winsozz fa finta di esserlo e i
            risultati li vedi tutti i giorni nella cartella
            SPAM del tuo client di
            posta.Certo perché PHP e Apache sono nati sotto windows vero?Stesso dicasi per i server di posta di mezzo mondo, ovviamente sia Yahoo, che Libero, che galactica, mclink, cisco, verizon, aol... tutti usano MS Exchange!Ecco perché tutti usano Outlook per leggere la posta, vero?Tranne te, che scrivi i comandi pop via terminal a mano, e leggi gli allegati come Neo di matrix perchè le shell sono per deficienti.

            E come vorrebbe

            diventarlo se alla prima difficoltà
            l'interfaccia

            grafica se ne va a puttane lasciando spazio al

            terminale?

            Ma in che film?


            scaricato aggiornamenti e driver

            video (semplicemente ACCETTANDO ciò che Ubuntu
            mi

            consigliava)

            - riavviato il sistema per rendere effettive le

            modifiche

            peccato che, dopo il riavvio, mi sia partito il

            terminale e non abbia la minima idea di cosa
            fare

            Riavviare da CD no?Ma ti sei letto? "In che film..."Quando installi e chissà perché non c'è la config di grub o si è sXXXXXXXta, e ti trovi davanti nemmeno una shell di linux ma la semi-shell di grub che fai?Tu ci parli, probabilmente fai l'amore con grub, il resto della gente comune no. E nemmeno ci trova niente di divertente.Ma alla tua cecità non è dato di capire una simile scemenza.E' un po' come i pedofili: per loro è bellissimo e normale. Ma guardacaso sono la minoranza...
          • Claudio Carbone scrive:
            Re: Linux la soluzione?
            - Scritto da: Claudio Carbone
            perchè le shell sono per
            deficienti.Volevo dire le GUI.
        • krane scrive:
          Re: Linux la soluzione?
          - Scritto da: Massimo
          E' esattamente di questo che sto parlando: sono
          effettivamente troppo ignorante in campo
          informatico per installare GNU/Linux!
          Eppure sono perfettamente in grado di installare
          Windows pulito,Dal cd che ti hanno dato insieme al pc ?Con tutti i cd dell'hw del pc ?Ho visto installaizoni di windows in cui non ti riconosce la sk di rete ne' il wireless e non si hanno i cd, quindi vai su un altro pc, cerca i driver, scarica copia di la' installa... Una cosa e' installare il sistema da un disco personalizzato per il tuo sistema (recupero o in dotazione) un'altro installarlo liscio e senza driver, li' serve il dodicenne.
          senza chiamare in causa il 12enne
          della tua squallida battutina da geek: com'è
          possibile? Linux non dovrebbe essere la risposta
          a Windows, un sistema stabile ed impeccabile a
          portata di XXXXXXXXXX (almeno leggendo i commenti
          è questo che si evince)? E come vorrebbe
          diventarlo se alla prima difficoltà l'interfaccia
          grafica se ne va a puttane lasciando spazio al
          terminale?
          Ti assicuro che nel mondo reale il 99% degli
          utenti rimane spiazzato di fronte ad una serie di
          scritte incomprensibili su fondo
          nero.

          P.S.: non mi sembra di aver fatto qualcosa di
          particolarmente
          stupido:
          - inserito cd, installazione
          - avviato il SO, scaricato aggiornamenti e driver
          video (semplicemente ACCETTANDO ciò che Ubuntu mi
          consigliava)
          - riavviato il sistema per rendere effettive le
          modifiche
          peccato che, dopo il riavvio, mi sia partito il
          terminale e non abbia la minima idea di cosa fare
          (QUANDO si può fare: a volte non posso nemmeno
          scrivere e sono costretto ad uno spegnimento
          forzato del
          pc)...
          ILLUMINAMI
    • collione scrive:
      Re: Linux la soluzione?
      dipende dall'hardwarepersonalmente uso linux su ben 6 macchine tra cui un notebook, un netbook e un imacsu tutte queste macchine problemi non ne ho mai avuti, ma ho avuto l'accortezza di comprare hardware compatibilepure su windows se l'hardware è incompatibile non vai da nessuna parte
  • pietro scrive:
    è un problema di pezzi
    dopo tutta questa discussione nessuno si è invece chiesto come mai l'OS di Microsoft costa un botto mentre invece lo stesso OS OEM viene via a cifre irrisorie, ( quelle che ti rimborsano quei pochi che ti danno il PC senza OS).La risposta sta tutta lì Blotware, sono le società che installano il loro sw all'installazione che pagano la differenza, insomma è la pubblicità, un monito anche per quelli che vorrebbero sempre tutto gratis da internet e al massimo pagato dalla pubblicitàQuello che sembra venire gratis alla fine è quello che si paga di più
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: è un problema di pezzi
      - Scritto da: pietro
      dopo tutta questa discussione nessuno si è invece
      chiesto come mai l'OS di Microsoft costa un botto
      mentre invece lo stesso OS OEM viene via a cifre
      irrisorie, ( quelle che ti rimborsano quei pochi
      che ti danno il PC senza
      OS).Dipende da quale versione di windows
      La risposta sta tutta lì Blotware, sono le
      società che installano il loro sw
      all'installazione che pagano la differenza,
      insomma è la pubblicità, un monito anche per
      quelli che vorrebbero sempre tutto gratis da
      internet e al massimo pagato dalla
      pubblicità
      Quello che sembra venire gratis alla fine è
      quello che si paga di
      piùLa tua tesi è smentita dai fatti, perchè i programmi gratuiti open source non hanno nessuna pubblicità.E inoltre, mettere la pubblicità di un software all'interno di un software gratis è da c0gl1oni: farai vedere la pubblicità del tuo software... a utenti che chiaramente non sono affatto propensi a spendere soldi per un software?
      • pietro scrive:
        Re: è un problema di pezzi
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: pietro

        dopo tutta questa discussione nessuno si è
        invece

        chiesto come mai l'OS di Microsoft costa un
        botto

        mentre invece lo stesso OS OEM viene via a cifre

        irrisorie, ( quelle che ti rimborsano quei pochi

        che ti danno il PC senza

        OS).

        Dipende da quale versione di windows


        La risposta sta tutta lì Blotware, sono le

        società che installano il loro sw

        all'installazione che pagano la differenza,

        insomma è la pubblicità, un monito anche per

        quelli che vorrebbero sempre tutto gratis da

        internet e al massimo pagato dalla

        pubblicità

        Quello che sembra venire gratis alla fine è

        quello che si paga di

        più

        La tua tesi è smentita dai fatti, perchè i
        programmi gratuiti open source non hanno nessuna
        pubblicità.

        E inoltre, mettere la pubblicità di un software
        all'interno di un software gratis è da c0gl1oni:
        farai vedere la pubblicità del tuo software... a
        utenti che chiaramente non sono affatto propensi
        a spendere soldi per un
        software?ma il blotware non sono programmi open, sono programmi che sono gratuiti per 30 giorni poi se li vuoi continuare ad usare devi pagare.
        • panda rossa scrive:
          Re: è un problema di pezzi
          - Scritto da: pietro
          ma il blotware non sono programmi open, sono
          programmi che sono gratuiti per 30 giorni poi se
          li vuoi continuare ad usare devi
          pagare.Qualunque pusher sa che la prima dose deve essere gratis.
    • frank681 scrive:
      Re: è un problema di pezzi
      mi sa che hai colto il nocciolo del problema.i pc piu' costosi e i mac non hanno tutte quelle porcherie preinstallate.
    • AMEN scrive:
      Re: è un problema di pezzi
      - Scritto da: pietro
      La risposta sta tutta lì Blotware, sono le
      società che installano il loro sw
      all'installazione che pagano la differenza,
      insomma è la pubblicità, un monito anche per
      quelli che vorrebbero sempre tutto gratis da
      internet e al massimo pagato dalla
      pubblicitàMa infatti l'autore si è ben guardato dal dire quanto ha pagato il portatile. Se vado in concessionaria e compro una panda a metano, e mi lamento che ha poca ripresa e che non supera i 130 quelli della concessionaria ti ridono in faccia.Posso ridere in faccia all'articolista?
      • panda rossa scrive:
        Re: è un problema di pezzi
        - Scritto da: AMEN
        Ma infatti l'autore si è ben guardato dal dire
        quanto ha pagato il portatile. Se vado in
        concessionaria e compro una panda a metano, e mi
        lamento che ha poca ripresa e che non supera i
        130 quelli della concessionaria ti ridono in
        faccia.
        Posso ridere in faccia all'articolista?Pero' se compri una panda a metano e ti lamenti se dopo un mese, ogni volta che la accendi ti compaiono sul cruscotto delle lucette che ti dicono che e' scaduto l'antifurto, che e' scaduto il tergilunotto, che e' scaduto questo e che e' scaduto quello e finche' non le spegni tutte a mano la panda non parte, e quelli provano a riderti in faccia...
        • AMEN scrive:
          Re: è un problema di pezzi
          - Scritto da: panda rossa

          Pero' se compri una panda a metano e ti lamenti
          se dopo un mese, ogni volta che la accendi ti
          compaiono sul cruscotto delle lucette che ti
          dicono che e' scaduto l'antifurto, che e' scaduto
          il tergilunotto, che e' scaduto questo e che e'
          scaduto quello e finche' non le spegni tutte a
          mano la panda non parte, e quelli provano a
          riderti in faccia...Il sistema parte anche con i software preinstallati scaduti. Non funzionano, ma il sistema parte.E comunque ci si dovrebbe lamentare con chi ci vende la macchina (nel caso Asus, HP, Dell, ecc, ecc) non con chi mette l'impianto a metano (windows) che parte comunque.L'articolista ha fatto proprio il contrario.E non risponde.
          • panda rossa scrive:
            Re: è un problema di pezzi
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: panda rossa



            Pero' se compri una panda a metano e ti lamenti

            se dopo un mese, ogni volta che la accendi ti

            compaiono sul cruscotto delle lucette che ti

            dicono che e' scaduto l'antifurto, che e'
            scaduto

            il tergilunotto, che e' scaduto questo e che e'

            scaduto quello e finche' non le spegni tutte a

            mano la panda non parte, e quelli provano a

            riderti in faccia...

            Il sistema parte anche con i software
            preinstallati scaduti. Non funzionano, ma il
            sistema
            parte.Abbiamo un concetto di partenza un po' diverso io e te.Per me "parte" non vuol dire di cliccare su una dozzina di popup per chiuderli.
            E comunque ci si dovrebbe lamentare con chi ci
            vende la macchina (nel caso Asus, HP, Dell, ecc,
            ecc) non con chi mette l'impianto a metano
            (windows) che parte comunque.Questo sarebbe sacrosanto se chi vende la macchina avesse la liberta' di vendere il modello a benzina, a gasolio, a metano o a elastico.Ma siccome il monopolista del liquame tiene tutti per i testicoli, riesce ad imporre al produttore di vendere solo il modello a liquame.E le sentenze della corte europea per abuso di posizione dominante sono tutte li' a dimostrarlo.
            L'articolista ha fatto proprio il contrario.
            E non risponde.L'articolista sara' in vacanza e l'articolo sara' stato scritto prima di Pasqua.
  • byhoork scrive:
    soluzione
    Un consiglio, non regalare un pc con windows sopra, altrimenti ogni mese ti chiamerà per farsi togliere i virus presi!Buttaci dentro Linux, magari Mint che è facilissimo!
  • Ben scrive:
    Windows vince... ma con il trucco
    A tutti quelli che dicono che Windows è il più diffuso S.O. su desktop perchè è il migliore, il più efficiente e bla bla, vorrei ricordarli che il motivo della diffusione è dovuto solamente agli accordi commerciali che M$ è riuscita a stringere in anni passati con i produttori di hardware (tagliando fuori gli altri), che facevano arrivare nei negozi le loro macchine con i sistemi M$ già installati di default!In ambito web e in ambito mobile, dove c'è concorrenza, di M$ non si vede e sente nulla!Per fortuna qualcuno in Italia inizia a muoversi riguardo a questa posizione di monopoli di M$:http://www.tvspace.it/portal/litalia-vuol-fare-causa-a-microsoft.html
    • Anonimo Veneziano scrive:
      Re: Windows vince... ma con il trucco
      Ti consiglio questa prova:Prendi un MacBook Pro e installa W7 con Boot Camp. Poi utilizza la macchina una settimana con OSX e una settimana con W7. Scoprirari che su un hardware così costoso (e probabilmente anche ben fatto) W7 è fantastico e sotto molti aspetti migliore di OSX.
      • Ben scrive:
        Re: Windows vince... ma con il trucco
        Ok proverò, anche se non sono sicurissimo come te del risultato.Però non puoi negare che questi accordi commerciali con i produttori hanno fatto la fortuna di Microsoft.Io penso che per avere sviluppo tecnologico, progresso, innovazione serva la concorrenza, ecco perché spero che nel settore mobile rimangano almeno 4-5 S.O., ne guadagneremo tutti!
      • panda rossa scrive:
        Re: Windows vince... ma con il trucco
        - Scritto da: Anonimo Veneziano
        Ti consiglio questa prova:

        Prendi un MacBook Pro e installa W7 con Boot
        Camp. Poi utilizza la macchina una settimana con
        OSX e una settimana con W7. Scoprirari che su un
        hardware così costoso (e probabilmente anche ben
        fatto) W7 è fantastico e sotto molti aspetti
        migliore di
        OSX.Ti consiglio quest'altra prova.Vai in qualunque azienda medio grande, con una tuta blu e un cappellino giallo, dici di essere l'addetto alla rottamazione dei pc che sei venuto a ritirare le macchine vecchie.Se ti va bene ti rifilano qualche vecchio cassone che hanno dismesso e sul quale non ci gira piu' nessun sistema operativo commerciale.Ci installi una distro linux qualunque, anche l'ultima.E quella va.E ti sei fatto una macchina gratis.
        • Lemon scrive:
          Re: Windows vince... ma con il trucco


          Ci installi una distro linux qualunque, anche
          l'ultima.

          E quella va.

          E ti sei fatto una macchina gratis.Peccato che non sia vero. Si, in generale una qualsiasi distro è più veloce di windows, non parliamo poi se usiamo solo la shell a caratteri senza GUI, però io linux su vecchie macchine l'ho installato e non è che "risorgono", macinano di disco e niente effetti grafici, la GUI si mangia proXXXXXre comunque, altrimenti stai basso a 800x600.Ripeto, più veloce si ma miracoli no, un pc nuovo più potente fa gola comunque, allora si che hai reattività ed anche una bella GUI magari.
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco
            - Scritto da: Lemon
            Peccato che non sia vero. Si, in generale una
            qualsiasi distro è più veloce di windows, non
            parliamo poi se usiamo solo la shell a caratteri
            senza GUI, però io linux su vecchie macchine l'ho
            installato e non è che "risorgono", macinano di
            disco e niente effetti grafici, la GUI si mangia
            proXXXXXre comunque, altrimenti stai basso a
            800x600.E stai basso.Tanto anche il monitor ha la stessa origine del pc, e certe risoluzioni non le regge mica.
            Ripeto, più veloce si ma miracoli no, un pc nuovo
            più potente fa gola comunque, allora si che hai
            reattività ed anche una bella GUI
            magari.Si, certo, per poter avere i menu sballonzolanti, l'effetto fade, la trasparenza delle finestre e un fottio di altre inutili XXXXXXXte.
          • Lemon scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco


            Si, certo, per poter avere i menu sballonzolanti,
            l'effetto fade, la trasparenza delle finestre e
            un fottio di altre inutili
            XXXXXXXte.Infatti, XXXXXXXte che piacciono comunque. Disabilita queste cose su un altro SO e va quasi uguale.Poco tempo fa ho installato una ubuntu per elaborare file di log testuali, ho installato una desktop per avere una interfaccia più gradevole... non è che sono rimasto sbalordito, per copiarsi qualche giga ed elaborarlo ho avuto lo stesso effetto "xp su hardware vecchio", ok, magari ci avrà messo 2h e 30min anzichè 2h e 45min, ma il punto è che su hardware vecchio hai comunque una esperienza di utilizzo sgradevole.Poi, ti ripeto, sono il primo che solo shell ci faccio server per servizi vari anche con vecchio PentiumIII
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco
            - Scritto da: Lemon
            Poco tempo fa ho installato una ubuntu per
            elaborare file di log testuali, ho installato una
            desktop per avere una interfaccia più
            gradevole... interfaccia piu' gradevole?ma e' una caratteristica che richiedi anche a trapani, cacciaviti, rastrelli e altri strumenti di lavoro?
            non è che sono rimasto sbalordito,
            per copiarsi qualche giga ed elaborarlo ho avuto
            lo stesso effetto "xp su hardware vecchio", ok,
            magari ci avrà messo 2h e 30min anzichè 2h e
            45min, ma il punto è che su hardware vecchio hai
            comunque una esperienza di utilizzo
            sgradevole.A parte che lo sgradevole e' un dato puramente soggettivo, se l'esigenza era quella di elaborare log testuali, io mi chiedo a che cosa ti serviva l'interfaccia.
            Poi, ti ripeto, sono il primo che solo shell ci
            faccio server per servizi vari anche con vecchio
            PentiumIIIE allora lavora a caratteri, e non farti tutti questi problemi.Una qualunque distro senza gui ma in modalita' testo e' velocissima anche su un 486!
          • Claudio Carbone scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco
            - Scritto da: panda rossa
            E allora lavora a caratteri, e non farti tutti
            questi
            problemi.
            Una qualunque distro senza gui ma in modalita'
            testo e' velocissima anche su un
            486!Ma perché invece di lavorare stai qua a prendere per il XXXX tutti quanti quelli che la pensano diversamente da te?Sei forse rimasto senza i tuoi meravigliosi server da rebootare da remoto col tuo amato ssh over telnet?Ma soprattutto: se non ti frega niente se non l'essenza delle cose, perché non vai in pellegrinaggio in Tibet e ti metti a pensare un 6 o 10 anni sull'essenza dell'universo e dell'essere umano?Secondo me ne hai tanta di strada da fare.Del resto a quanto capisco da quello che scrivi, ti mancano-la comprensione-l'umiltà-la delicatezza-la profondità-l'educazione[...]Si vede che nessuno può fare tutto e tu nel tempo che hai avuto hai solo imparato a scriptare.Benissimo, ma solamente quello.Contento tu...
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco
            - Scritto da: Claudio Carbone
            - Scritto da: panda rossa

            E allora lavora a caratteri, e non farti tutti

            questi

            problemi.

            Una qualunque distro senza gui ma in modalita'

            testo e' velocissima anche su un

            486!

            Ma perché invece di lavorare stai qua a prendere
            per il XXXX tutti quanti quelli che la pensano
            diversamente da te?Ma io sto lavorando.
            Sei forse rimasto senza i tuoi meravigliosi
            server da rebootare da remoto col tuo amato ssh
            over telnet?Oppure proprio perche' posso usare il mio amato ssh over telnet per amministrare i miei sistemi, ho tanto tempo libero per poter scrivere sul forum di PI?Chi puo' dirlo?
            Ma soprattutto: se non ti frega niente se non
            l'essenza delle cose, perché non vai in
            pellegrinaggio in Tibet e ti metti a pensare un 6
            o 10 anni sull'essenza dell'universo e
            dell'essere umano?Ci sono gia' stato anni fa: fa freddo.
            Secondo me ne hai tanta di strada da fare.
            Del resto a quanto capisco da quello che scrivi,
            ti mancano
            -la comprensione
            -l'umiltà
            -la delicatezza
            -la profondità
            -l'educazione
            [...]Tutta questa strada per arrivare dove?
            Si vede che nessuno può fare tutto e tu nel tempo
            che hai avuto hai solo imparato a
            scriptare.E sono contento della mia scelta.Siamo rimasti circa in uno a saper scriptare qui da me.Il lavoro non mi manca.
            Benissimo, ma solamente quello.
            Contento tu......contenti tutti.
          • Lemon scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco

            A parte che lo sgradevole e' un dato puramente
            soggettivo, se l'esigenza era quella di elaborare
            log testuali, io mi chiedo a che cosa ti serviva
            l'interfaccia.
            In teoria i file di log dovevo scaricarmerli tramite browser e non avevo un casso di voglia di usare wget su percorsi che avrei dovuto copiare da un'altra macchina. E poi avevo intenzione di usarla anche per altro, in particolare mi serviva un browser grafico, e poi non puoi negare che la GUI è solitamente più comoda.C'è sempre un perchè, non puoi pensare che gli altri siano sempre dei fessi.E comunque per me gradevole è quando l'interfaccia è reattiva, quando non hai quel senso di pesantezza del sistema solo per aprire una cartella, non parlo di grafica o disposizione menù e roba simile, parlo proprio di velocità di risposta.Guarda che io ne ho fatte di macchine linux principalmente per bambini/studenti con l'ormai classica edubuntu, gcompris e via dicendo, non è il massimo della vita su hardware vecchio, già un Pentium IV con scheda video integrata in MB solitamente non è sufficiente per una esperienza fluida, lascia stare.In una azienda per la quale lavoro sono state dismesse una ventina di vecchi IBM PentiumiIV, abbiamo chiamato una associazione che fa trashware, tante buone intenzioni per poi non venire neppure a prendersi i pc, li accettavano se spediti e funzionanti. E poi? io per 20 xeon o dual core qualsiasi li farei 100 chilometri per prendermeli, per 20 Pentium IV mi sa che lo hanno capito pure loro che non conviene.

            Poi, ti ripeto, sono il primo che solo shell ci

            faccio server per servizi vari anche con vecchio

            PentiumIII

            E allora lavora a caratteri, e non farti tutti
            questi
            problemi.quando posso lavoro a caratteri, te l'ho scritto infatti
            Una qualunque distro senza gui ma in modalita'
            testo e' velocissima anche su un
            486!si non sono male solitamente ma dipende (ovviamente) da quello che ci devi fare, ad esempio ho dei firewall con diverse VPN in piedi che mangiano proXXXXXre per gli algoritmi crittografici, non si può esagerare verso il basso.
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco
            - Scritto da: Lemon

            A parte che lo sgradevole e' un dato puramente

            soggettivo, se l'esigenza era quella di
            elaborare

            log testuali, io mi chiedo a che cosa ti serviva

            l'interfaccia.



            In teoria i file di log dovevo scaricarmerli
            tramite browser e non avevo un casso di voglia di
            usare wget su percorsi che avrei dovuto copiare
            da un'altra macchina. E poi avevo intenzione di
            usarla anche per altro, in particolare mi serviva
            un browser grafico, e poi non puoi negare che la
            GUI è solitamente più
            comoda.E fin qui posso condividere.
            C'è sempre un perchè, non puoi pensare che gli
            altri siano sempre dei fessi.Se c'e' un perche' non ho obiezioni.E' quando non c'e' un perche', ma "lo fanno tutti" che magari ho qualcosa da dire.
            E comunque per me gradevole è quando
            l'interfaccia è reattiva, quando non hai quel
            senso di pesantezza del sistema solo per aprire
            una cartella, non parlo di grafica o disposizione
            menù e roba simile, parlo proprio di velocità di
            risposta.Pure io. Per questo mi piace l'interfaccia a caratteri e il midnight commander.
            Guarda che io ne ho fatte di macchine linux
            principalmente per bambini/studenti con l'ormai
            classica edubuntu, gcompris e via dicendo, non è
            il massimo della vita su hardware vecchio, già un
            Pentium IV con scheda video integrata in MB
            solitamente non è sufficiente per una esperienza
            fluida, lascia stare.Il problema e' che spesso e volentieri c'e' solo hardware vecchio: macchine dismesse e regalate alle scuole che non sanno come usarle, non hanno le licenze, e seven non ci gira.E allora vado io, le resuscito e le rendo usabili.E sono tutti contenti.La fluidita' e' proprio l'ultima cosa che si guarda quando l'alternativa e' il nulla.
            In una azienda per la quale lavoro sono state
            dismesse una ventina di vecchi IBM PentiumiIV,
            abbiamo chiamato una associazione che fa
            trashware, tante buone intenzioni per poi non
            venire neppure a prendersi i pc, li accettavano
            se spediti e funzionanti. E poi? io per 20 xeon o
            dual core qualsiasi li farei 100 chilometri per
            prendermeli, per 20 Pentium IV mi sa che lo hanno
            capito pure loro che non
            conviene.Vengo io!!!! Dove?
          • Lemon scrive:
            Re: Windows vince... ma con il trucco


            dual core qualsiasi li farei 100 chilometri per

            prendermeli, per 20 Pentium IV mi sa che lo
            hanno

            capito pure loro che non

            conviene.

            Vengo io!!!! Dove?Se il responsabile dello smaltimento è ancora interessato a regalarli giuro che ti faccio sapere tramite messaggio privato (mi dovrò registrare!), purtroppo credo che si sia già messo d'accordo per lo smaltimento perchè proprio in questi giorni ha fatto l'elenco dei cespiti e preparati al ritiro. Mi sembra, se non ho capito male, che invece c'è qualche problema per i video, quelli non li prendono, sono tutti CRT ovviamente.6-7 dei più discreti li ho presi io per sostituire dei firewall in caso di rotture hardware ma se vieni di persona te ne cedo la metà!Ad occhio e croce credo che dovrai farti 400-500km per averli.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Windows vince... ma con il trucco
        - Scritto da: Anonimo Veneziano
        Ti consiglio questa prova:

        Prendi un MacBook Pro e installa W7 con Boot
        Camp. Poi utilizza la macchina una settimana con
        OSX e una settimana con W7. Scoprirari che su un
        hardware così costoso (e probabilmente anche ben
        fatto) W7 è fantastico e sotto molti aspetti
        migliore di
        OSX.quali aspetti?non si tratta solo di velocità.
      • quoto scrive:
        Re: Windows vince... ma con il trucco
        Fatto anche questo!Lo schermo non va bene, non riesco ad impostare la risoluzione corretta, e forse proprio per quello i video non sono fluidi ed il 3D non funziona.In realtà il sistema sta rallentando di settimana in settimana, ma basta un riavvio per ripristinare la situazione.Io non amo i Mac comunque l'aspetto hardware è molto curato, anche se poco performante e carissimo :(
      • Prozac scrive:
        Re: Windows vince... ma con il trucco
        - Scritto da: Anonimo Veneziano
        Ti consiglio questa prova:

        Prendi un MacBook Pro e installa W7 con Boot
        Camp. Poi utilizza la macchina una settimana con
        OSX e una settimana con W7. Scoprirari che su un
        hardware così costoso (e probabilmente anche ben
        fatto) W7 è fantastico e sotto molti aspetti
        migliore di
        OSX.Quoto in pieno!!!Attualmente sto scrivendo da un MacBook Pro 17" con Windows 7. La partizione Snow Leopard non la avvio quasi mai (ormai).
    • Lemon scrive:
      Re: Windows vince... ma con il trucco
      - Scritto da: Ben
      A tutti quelli che dicono che Windows è il più
      diffuso S.O. su desktop perchè è il migliore, il
      più efficiente e bla bla, vorrei ricordarli che
      il motivo della diffusione è dovuto solamente
      agli accordi commerciali che M$ è riuscita a
      stringere in anni passati con i produttori di
      hardware (tagliando fuori gli altri), che
      facevano arrivare nei negozi le loro macchine con
      i sistemi M$ già installati di
      default!
      Caspita, non lo sapevo! e tu sai cosa significa firefox? dai che se io so una cosa e tu ne sai un'altra e ce la diciamo a vicenda poi sappiamo due cose tu e due cose io, fico no?!
    • JackRackham scrive:
      Re: Windows vince... ma con il trucco
      Si, è vero... E perchè gli altri non ci sono riusciti? Perchè i produttori hardware hanno accettato le condizioni di MS?Perchè quei pochi altri si sono svegliati tardi o non erano abbastanza competitivi... E poi quali altri? Per Linux avresti troppi interlocutori e Apple il suo OS lo fa girare solo sulle sue macchine. Chi rimane? OS/2? Amiga OS? BeOS? Dai, siamo seri...Apple ha inventato l'iPhone che, piaccia o non piaccia, è il terminale più venduto al mondo e che funziona pure... Che facciamo, condanniamo Apple perchè ci ha saputo fare più degli altri? Dov'erano gli altri produttori quando Apple lavorava sull'iPhone? E' colpa di Apple o della poca capacità dei cosiddetti competitor?--JackRackham- Scritto da: Ben
      A tutti quelli che dicono che Windows è il più
      diffuso S.O. su desktop perchè è il migliore, il
      più efficiente e bla bla, vorrei ricordarli che
      il motivo della diffusione è dovuto solamente
      agli accordi commerciali che M$ è riuscita a
      stringere in anni passati con i produttori di
      hardware (tagliando fuori gli altri), che
      facevano arrivare nei negozi le loro macchine con
      i sistemi M$ già installati di
      default!
      In ambito web e in ambito mobile, dove c'è
      concorrenza, di M$ non si vede e sente
      nulla!
      Per fortuna qualcuno in Italia inizia a muoversi
      riguardo a questa posizione di monopoli di
      M$:

      http://www.tvspace.it/portal/litalia-vuol-fare-cau
  • ruppolo scrive:
    Gentile Calamari,
    per le persone normali ci sono i Mac. Con quelli farà sempre bella figura con amici e parenti. Perché non c'è niente di più imbarazzante di un computer consigliato ad un amico o un parente che poi non funziona: ci si sente responsabili.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Gentile Calamari,
      - Scritto da: ruppolo
      per le persone normali ci sono i Mac.Normali e benestanti.Ps.Pure secondo me per l'utente quadratico medio è meglio comprare un bel Mac, così non ha problemi, il problema è: vaglielo a spiegare.
      • panda rossa scrive:
        Re: Gentile Calamari,
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: ruppolo

        per le persone normali ci sono i Mac.

        Normali e benestanti.Solo benestanti.
        • acid junkie s scrive:
          Re: Gentile Calamari,
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          - Scritto da: ruppolo


          per le persone normali ci sono i Mac.



          Normali e benestanti.

          Solo benestanti..... per i normali c'é Windows e per te c'é Linux
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Gentile Calamari,
            - Scritto da: acid junkie s
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: ruppolo



            per le persone normali ci sono i Mac.





            Normali e benestanti.



            Solo benestanti.

            .... per i normali c'é Windows che fortuna essere strano.
        • GioCa83 scrive:
          Re: Gentile Calamari,
          "Mi piace"
    • cotton scrive:
      Re: Gentile Calamari,
      - Scritto da: ruppolo
      per le persone normali ci sono i Mac. Con quelli
      farà sempre bella figura con amici e parenti.
      Perché non c'è niente di più imbarazzante di un
      computer consigliato ad un amico o un parente che
      poi non funziona: ci si sente
      responsabili.per le persona normali ci sono:le bollette da pagareil lavoro la famiglia e/o ragazza/oi figligli amiciuna sana vita sessualeuna buona mangiata in compagniail mutuo da pagarela partita a calcio con gli amiciil tempo libero da far fruttare............................. il SO che mi metto sul PC....
      • FinalCut scrive:
        Re: Gentile Calamari,
        - Scritto da: cotton
        per le persona normali ci sono:
        le bollette da pagare
        il lavoro
        la famiglia e/o ragazza/o
        i figli
        gli amici
        una sana vita sessuale
        una buona mangiata in compagnia
        il mutuo da pagare
        la partita a calcio con gli amici
        il tempo libero da far fruttare
        ..
        ...
        .....
        ......
        ........
        ..... il SO che mi metto sul PC....Si, se uno usa un Mac se usi Windows invece la storia è....per le persona normali ci sono:le bollette da pagarela famiglia e/o ragazza/oi figli...sverminare il PCrisolvere il conflitto con la stampante.........chiamare un amico smanettone......il lavoro (finalmente con il PC funzionante)gli amiciuna sana vita sessualeuna buona mangiata in compagniail mutuo da pagarela partita a calcio con gli amiciil tempo libero da far fruttare.......................-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 21.19-----------------------------------------------------------
    • asde scrive:
      Re: Gentile Calamari,
      - Scritto da: ruppolo
      per le persone normali ci sono i Mac. Con quelli
      farà sempre bella figura con amici e parenti.
      Perché non c'è niente di più imbarazzante di un
      computer consigliato ad un amico o un parente che
      poi non funziona: ci si sente
      responsabili.Ma finitela! Io cio' il linuzzo a casa, il winzozzo al lavoroe sono anni che non ho problemi, anni con la stessa installazione!Siete dei lamer Lamer LAMER!!E son sicuro che sarebbe uguale anche con MACOSX ma siccomedevi comprare un carcassone come gli altri solo molto + caronon l'ho mai avuto.Ma poi cosa date consigli o mettete le mani sul pc altrui!NON SI FA! Se volete farvi belli andate a prendere della gnoccae che chi non sa usare i computer che paghi o che impari!
    • AMEN scrive:
      Re: Gentile Calamari,
      - Scritto da: ruppolo
      per le persone normali ci sono i Mac. Diciamo le persone normali con un portafoglio ben largo.Se prendi un portatile sui 500 euro, vai tranquillo.Il mac, spiace dirlo, viene di più
  • ruppolo scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    - Scritto da: Lemon
    Amici? parenti? via via, andatevi a pagare un
    tecnico così ci pensate 4 volte la prossima volte
    che schiacciate i tasti del mouse a
    caso.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    Poi c'è gente che si paga il mutuo a
    reinstallare/riparare i PC nel tempo libero,Ma dai, qui dicono tutti che funzionano così bene...
    io
    il mio fegato non le vendo e guadagno abbastanza
    per farne a
    meno.È la stessa scelta che ho fatto io. Nel mondo Wintel hai lavoro fin che vuoi, ma il prezzo da pagare in bile è troppo salato.
    • Lemon scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"


      Ma dai, qui dicono tutti che funzionano così
      bene...
      Ma si, io non dico che windows sia "er meglio", per carità, però in azienda problemi non ne ho, e se ne ho derivano principalmente da guasti hardware.Il problema sono gli utenti smanettoni nel senso brutto del termine, magari sono una minima parte, non lo so, però se lavori nel campo è ovvio che ti vedi arrivare sempre quelli con problemi, chi ha il pc che funziona non ti chiama mica.
      È la stessa scelta che ho fatto io. Nel mondo
      Wintel hai lavoro fin che vuoi, ma il prezzo da
      pagare in bile è troppo
      salato.Tu Ruppolo lavori per una nicchia, questo è un gran vantaggio tutto sommato
    • Prozac scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      Io l'unico intervento da "Dai, vieni a casa a sistemarmi il computer, poi ti offro qualcosa". L'ho fatto per una serie di dispositivi Apple. Un nuovo Mac Mini da inserire nell'ecosistema preesistente: MacBook Pro 13", iPhone 3GS, Apple TV, AirPort Express, LED Cinema Display 24", Magic Mouse, Magic Trackpad.L'unico problema è che il Mac Mini aveva Snow Leopard Server e metà applicativi erano in inglese (lingua sconosciuta all'amico cui stavo facendo il piacere). Così, dopo aver installato iLife (non presente assieme al Mac Mini, ma presente nella confezione del MacBook Pro), il mio amico che fa? Inscatola tutto, chiama la Apple, rimanda indietro il Mac Mini e si compra un iMac 27"!!!Torno quando gli arriva il nuovo PC, gli configuro la rete, collego TV e stereo all'ecosistema e me ne vado.Alla fine (2 pomeriggi di "lavoro") mi ha pagato con una bottiglia di champagne (ha un locale ed eravamo sotto Natale).A queste condizioni, l'amico geek lo faccio anche volentieri :P
  • Whism3rhill scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    Quoto e ringrazio per le tue perle di saggeza 8)
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      no niente ho sbagliato a pigiare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 17.30-----------------------------------------------------------
    • Lemon scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      - Scritto da: Whism3rhill
      Quoto e ringrazio per le tue perle di saggeza 8)E dai non esagerare! io me la cavo così, senza sbilanciarmi, c'è a chi piace spiegare, raccontare, far vedere... ed hanno pure soddisfazione. Io semplicemente mi sono un pò rotto ed ho di meglio da fare, c'è chi ci campa, io me ne tiro fuori.saluti
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Non lavoro più con i "privati"
        Io purtoppo non posso scappare. La famiglia della mia partner mi sta addosso e per darti l'idea del livello di utenza, suo fratello mi fa vedere una foto dello schermo blu del portatile, fatta col telefonino chiedendomi: che errore e'? Lo riesci a sistemare?(Da notare che dalla qualita' dell'immagine era tutto illeggibile).
        • panda rossa scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          - Scritto da: Whism3rhill
          suo fratello mi fa vedere una
          foto dello schermo blu del portatile, fatta col
          telefonino chiedendomi: che errore e'? Azzz! Questa della foto al bsod fatta col telefonino mi mancava!!!
        • Lemon scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          - Scritto da: Whism3rhill
          Io purtoppo non posso scappare. La famiglia della
          mia partner mi sta addosso e per darti l'idea del
          livello di utenza, suo fratello mi fa vedere una
          foto dello schermo blu del portatile, fatta col
          telefonino chiedendomi: che errore e'? Lo riesci
          a
          sistemare?

          (Da notare che dalla qualita' dell'immagine era
          tutto
          illeggibile).Io sono fortunato perchè ho altri parenti nel ramo quindi passo il lavoro sXXXXX a loro. Mia moglie invece devo dire che è brava, ma le donne è difficile che mandino in XXXXX un pc visto che sostanzialmente non guardano XXXXX o scaricano (questa ultima cosa la fanno fare al marito). E poi non provano software ecc, loro lo usano con le idee chiare, non ci caz...iano come noi maschietti.
  • sleepers scrive:
    HP desktop nuovo - 40 GB occupati
    Arrivato in ufficio a gennaio 2011, W7-64 bit.Appena acceso out-of-the-box, la partizione C: ha 40 GB (quarantagigabyte!) occupati da rumenta varia.Ovviamente nessun DVD con il sistema operativo, solo la partizione con i file di ripristino.Alessio.
    • iRoby scrive:
      Re: HP desktop nuovo - 40 GB occupati
      E se provi a ripristinare dalla partizione di ripristino ti installa ancora tutti i 40Gb di XXXXX...
    • Seven scrive:
      Re: HP desktop nuovo - 40 GB occupati
      Il problema non è Windows...è chi prepara la macchina...io dico...ok lasciate pure tutto, non volete darmi il cd di winzoz... passi anche questa... ma almeno includete un cd di rispristo con SOLO il SO e i driver installati...
      • frank681 scrive:
        Re: HP desktop nuovo - 40 GB occupati
        eh ciao... troppo bello, il cd di ripristino, se c'è, ti ripristina tutto uguale uguale...
  • JLPicard scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    Quoto tutto e, anzi, grazie per i consigli.Però quando gli altri sanno che sei un "titolato", con diploma o laurea in Informatica che fai?
    • Lemon scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      - Scritto da: JLPicard
      Quoto tutto e, anzi, grazie per i consigli.
      Però quando gli altri sanno che sei un
      "titolato", con diploma o laurea in Informatica
      che
      fai?Gli dico che lavoro per aziende (o in azienda se lavori fisso in un CED), che i pc che compri sono già pronti, che l'antivirus è di tipo aziendale (attenzione: mai citare la marca altrimenti partono con altre domande visto che ci sono i corrispettivi "home", per esempio, metti che sei un mega esperto nell'endpoint di symantec, questi mica capiscono, ti chiedono del symantec di casa loro, non so se mi spiego).Insomma, gli dici delle mezze verità, del resto è anche un pò vero che se lavori per aziende certi problemi non li vedi più. Se trovo uno che insiste inizio a parlargli con termini sistemistici/aziendali anche messi a caso, non importa, tipo "no, io uso una soluzione per workgroup con policy per user"..Se mi fanno domande sull'hardware dico che non mi interesso di evoluzioni tecniche perchè per me il computer "è un insieme di cicli macchina totali ottimizzati per i task aziendali, non ci curiamo dei proXXXXXri o schede video ma il potenziale riferito all'obbiettivo", se mi chiedono prezzi dico che ho un ufficio acquisti e non li so.C'è anche chi non demorde ed alla fine ti chiede "si, ma TU cosa usi/che PC hai?", allora gli rispondo che ho la dotazione fornite dall'azienda (quindi non garantisci che per lui vada bene la stessa cosa), che il PC è un benefit (magari lo hai scelto dopo 3 notti di ricerche), che quello di casa è vecchio e non lo uso mai, che per giocare uso la wii ma anche poco quindi non la crakko.Ci vuole un pò di esperienza ma anche improvvisazione!in bocca al lupo
      • ruppolo scrive:
        Re: Non lavoro più con i "privati"
        Wow, devi averne veramente passate di cotte e di crude, per aver architettato una simile difesa :D
        • Lemon scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          - Scritto da: ruppolo
          Wow, devi averne veramente passate di cotte e di
          crude, per aver architettato una simile difesa
          :DSi, un pò ne ho viste, più che altro non mi piace perdere tempo, voglio dire, il tempo lo perdo eccome ma a fare quello che mi pare a me, non stare li ad aspettare backup, installazioni ecc ecc. E poi non mi piace il lavoro ripetitivo.C'è chi lo fa ed ha tutto il mio rispetto, a me non piace e finchè ho soldi per campare beato evito di fare queste cose, a costo di passare per ignorante.
      • bertuccia scrive:
        Re: Non lavoro più con i "privati"
        post fantastico :Dio a volte mi faccio XXXXXXX perchè ho pena, sia dell'utente che della macchina, e soprattutto perchè penso che in fondo in fondo non è colpa loro..ma questo solo per i conoscenti più stretti, e pretendo che non caccino un soldo perchè altrimenti si sentono legittimati a starti addossoovviamente quando posso consiglio mac, e lì davvero *stranamente* smettono di chiedere aiuto ;)
        • Lemon scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          - Scritto da: bertuccia
          post fantastico :D
          grazie!
          io a volte mi faccio XXXXXXX perchè ho pena, sia
          dell'utente che della macchina, e soprattutto
          perchè penso che in fondo in fondo non è colpa
          loro..
          mah, un pò di colpa la hanno solitamente... ok, forse con un sistema più robusto certe cose non succederebbero, però solitamente non è che sono illibati, qualche prurito lo hanno avuto.
          ma questo solo per i conoscenti più stretti, e
          pretendo che non caccino un soldo perchè
          altrimenti si sentono legittimati a starti
          addosso
          è una buona tecnica per certe persone, purtroppo non per tutte. Io ho uno zio che ha incasinato il PC perchè ha dovuto per forza scaricarsi il warez di una rivista con 3 videogiochi originali, costo della rivista 7 euro! e questo mi chiama da fuori regione (maledetta quella volta che hanno messo le tariffe flat per i telefoni fissi!!) per chiedermi come staccare il dvd per far funzionare la crack e roba di sto tipo... per sti ca..o di 7 euro risparmiati??? ed a pasqua mi viene a dire che la sua scheda madre può supportare un proXXXXXre leggermente superiore, e le ram più veloci, compra i pezzi in internet e poi lo monta lui, che ci vuole? metti la pasta, avviti le ventole, attacchi gli spinotti... "no guarda zio, lascia stare, compra un pc nuovo al negozio più vicino", lo farà? non credoIo non rispondo mai ovviamente, prendo tempo, faccio finta di non sapere e devo dire che a volte non so proprio, di quelle assurdità che mi chiede (e non solo lui)
          ovviamente quando posso consiglio mac, e lì
          davvero *stranamente* smettono di chiedere aiuto
          ;)Io, come ho già scritto, lascio che ognuno si orienti da se, un pò perchè non voglio avere la responsabilità (è ovvio che alla prima rogna ti vengono a dire "me lo avevi consigliato tu!"), un pò perchè credo che un pò come tutte le cose della vita, c'è un momento dove si è pronti per certi passi, c'è una volontà a fare qualcosa, una evoluzione se vogliamo. Io non mi metto a consigliare qualcosa a qualcuno che se gli levi il menù in basso a sinistra già si lamenta, questi qua non hanno voglia di usare qualcosa di alternativo quindi a che serve sforzarsi? non è vero che poi si troveranno bene, è lo status mentis che fa la differenza, non il SO.Attenzione che non parlo di evoluzione nel senso di andare verso un ipotetico "meglio", parlo in generale di cambiamento, semplicemente usare qualcosa di diverso per vedere se mi trovo meglio (tempo e denaro permettendo). Quindi, concludendo, io assecondo le scelte informatiche di tutti.Scusa se sono stato prolisso.
          • bertuccia scrive:
            Re: Non lavoro più con i "privati"
            - Scritto da: Lemon

            mah, un pò di colpa la hanno solitamente... ok,
            forse con un sistema più robusto certe cose non
            succederebbero, però solitamente non è che sono
            illibati, qualche prurito lo hanno
            avuto.boh a me comunque fanno un po' pena..perché vengono fregati più e più volte, da quando acquistano all'assistenza
            è una buona tecnica per certe persone, purtroppo
            non per tutte. Io ho uno zio che ha incasinato il
            PC perchè ha dovuto per forza scaricarsi il warez
            di una rivista con 3 videogiochi originali, costo
            della rivista 7 euro! e questo mi chiama da fuori
            regione (maledetta quella volta che hanno messo
            le tariffe flat per i telefoni fissi!!) per
            chiedermi come staccare il dvd per far funzionare
            la crack e roba di sto tipo... per sti ca..o di 7
            euro risparmiati???eh ma vuoi mettere il brivido del pirata! :D
            ed a pasqua mi viene a dire
            che la sua scheda madre può supportare un
            proXXXXXre leggermente superiore, e le ram più
            veloci,il miraggio del pc che maggicamente diventa più veloce.. certo che le prestazioni aumentano, ma non nel modo che intendono loro.. win sarà sempre lo stesso chiodo ad avviarsi, interdet exploder idem
            compra i pezzi in internet e poi lo monta
            lui, che ci vuole? metti la pasta, avviti le
            ventole, attacchi gli spinotti... "no guarda zio,
            lascia stare, compra un pc nuovo al negozio più
            vicino", lo farà? non
            credonemmeno io :D
            a volte non so proprio, di quelle assurdità che mi
            chiede (e non solo lui)idem, a volte non mento nemmeno dicendo che non ne so nulla!
            Io, come ho già scritto, lascio che ognuno si
            orienti da se, un pò perchè non voglio avere la
            responsabilità (è ovvio che alla prima rogna ti
            vengono a dire "me lo avevi consigliato tu!"), un
            pò perchè credo che un pò come tutte le cose
            della vita, c'è un momento dove si è pronti per
            certi passi, c'è una volontà a fare qualcosa, una
            evoluzione se vogliamo. Io non mi metto a
            consigliare qualcosa a qualcuno che se gli levi
            il menù in basso a sinistra già si lamenta,
            questi qua non hanno voglia di usare qualcosa di
            alternativo quindi a che serve sforzarsi? non è
            vero che poi si troveranno bene, è lo status
            mentis che fa la differenza, non il
            SO.mah in effetti non ho specificato bene, ovvio che a gente che è proprio limitata non ci provo nemmeno, quelli dovranno avere davanti tutta la vita ciò con cui hanno iniziato.. però ci sono quelli che elasticità mentale ne hanno, ma di fronte a esperienze come quelle descritte nell'articolo che cavolo possono fare?
    • Ekrem scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      Semplicissimo, vai di superXXXXXla + sigle a caso.Hanno winzoz? "Non so, lo uso da anni, io utilizzo solo nome-os-sparato-a-caso, sai praticamente oramai mi occupo solo di tcp-ip-brematurati-come-se-fosse-ASLR..."Mac? "Eh, non l'ho mai usato, io utilizzo solo vedi sopra[...]Rimane il problema del pc di fidanzate/mogli/amantiIn quel caso, invece, bisogna fare l'esatto opposto, spippolare a vanvera per ore e ore anche per risolvere i probemi più banali fingendo di fare un lavoro immane.In questo modo eviti possibili ulteriori scocciamenti (es. "amore, finito di sistemare il pc, mi stendi i panni?") e stimoli i sensi di colpa femminili ("oh come è bravo, stasera mi metterò quel corpetto che gli piace tanto ma è terribilmente scomodo...")Sono anni oramai che mi comporto così, risultato garantito
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    Re: Non lavoro più con i "privati"
    La mia risposta standard è:Se non hai foto o documenti importanti da perdere dobbiamo formattare tutto, altrimenti te lo tieni così come sta.Molti di fronte alla terribile idea di farsi un backup delle loro foto (di XXXXX) non scocciano +.
    • Lemon scrive:
      Re: Non lavoro più con i "privati"
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella
      La mia risposta standard è:

      Se non hai foto o documenti importanti da perdere
      dobbiamo formattare tutto, altrimenti te lo tieni
      così come
      sta.

      Molti di fronte alla terribile idea di farsi un
      backup delle loro foto (di XXXXX) non scocciano
      +.Anni fa ho trovato uno che mi ha fatto fare il backup a casa sua su i suoi dischi perchè "aveva cose personali", ore ed ore perse....no no, mai più, io ho una vita XXXXX miseria
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Non lavoro più con i "privati"
        - Scritto da: Lemon
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella

        La mia risposta standard è:



        Se non hai foto o documenti importanti da
        perdere

        dobbiamo formattare tutto, altrimenti te lo
        tieni

        così come

        sta.



        Molti di fronte alla terribile idea di farsi un

        backup delle loro foto (di XXXXX) non scocciano

        +.

        Anni fa ho trovato uno che mi ha fatto fare il
        backup a casa sua su i suoi dischi perchè "aveva
        cose personali", ore ed ore
        perse....
        no no, mai più, io ho una vita XXXXX miseriaE no, me ne batto la ciola, il backup te lo fai da solo.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          L'ultima XXXXXXXX mi è arrivata per pasqua, un vecchio zio che deve fare un "corso di compiuter" per anziani annoiati vuole il "coso per andare s internèt" intendendo il compiuter di cui sopra.E glielo devo comprare io, anticipando pure i soldi.Dio del cielo fullminali tutti.
          • Lemon scrive:
            Re: Non lavoro più con i "privati"
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            L'ultima XXXXXXXX mi è arrivata per pasqua, un
            vecchio zio che deve fare un "corso di compiuter"
            per anziani annoiati vuole il "coso per andare s
            internèt" intendendo il compiuter di cui
            sopra.

            E glielo devo comprare io, anticipando pure i
            soldi.

            Dio del cielo fullminali tutti.si si, fanno l'esame per gli e-citizen magariio sono stato invitato (a gratis!!) a parlare di sicurezza informatica dopo un corso di "ennemila" ore di informatica ad un nutrito di anziani abbastanza arzilli: ho visto la loro faccia smarrita appena ho detto "browser", avrei sbranato il docente però, non loro poveretti.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Non lavoro più con i "privati"
            - Scritto da: Lemon
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            L'ultima XXXXXXXX mi è arrivata per pasqua, un

            vecchio zio che deve fare un "corso di
            compiuter"

            per anziani annoiati vuole il "coso per andare s

            internèt" intendendo il compiuter di cui

            sopra.



            E glielo devo comprare io, anticipando pure i

            soldi.



            Dio del cielo fullminali tutti.


            si si, fanno l'esame per gli e-citizen magari

            io sono stato invitato (a gratis!!) a parlare di
            sicurezza informatica dopo un corso di "ennemila"
            ore di informatica ad un nutrito di anziani
            abbastanza arzilli: ho visto la loro faccia
            smarrita appena ho detto "browser", avrei
            sbranato il docente però, non loro
            poveretti.Un corso veramente formativo direi.
        • ruppolo scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          - Scritto da: Lemon
          Io da quando è uscito Windows 2000 pro (parlando
          di macchine windows ovviamente) ho dovuto
          reinstallare per XXXXXX vari al massimo 2-3
          macchine su migliaia che ho gestito da 11 anni a
          sta parte in AZIEDE, escluse quelle per rotture
          totali dell'HD
          ovviamente.Questo perché le macchine aziendali le blocchi.
          Con i privati non sono quasi mai riuscito a
          ripristinarle senza reinstallare
          tutto.Questo perché Windows non è un sistema operativo adatto ai privati.
          Basta, vecchi ricordi, sarà 3 anni che li lascio
          nel loro brodo, che paghino profumatamente
          qualcun'altro.In realtà non pagano nessuno, altrimenti gli costa più che comprare un PC nuovo. Quindi si tengono il PC malfunzionante.
          • Lemon scrive:
            Re: Non lavoro più con i "privati"


            Questo perché le macchine aziendali le blocchi.
            un pò per quello, un pò perchè solitamente al lavoro non perdono tempo in smanettamenti (a parte qualcuno ma sono pochi e gli fai passare la voglia!), un pò perchè ci sono misure di sicurezza perimetrali più solide...
            Questo perché Windows non è un sistema operativo
            adatto ai
            privati.Ma guarda, non lo so, sinceramente (e credimi che sono sincero), mi piacerebbe un giorno che ci sia qualche altro sistema nel 90% e passa dei pc della gente, nelle case intendo. Sono proprio curioso di vedere se un altro SO reggerebbe alla fantasia distruttiva di così tante persone, e un'altra azienda (o comunità!) stare dietro a tutte queste persone.Chissà, forse prima di andare al camposanto vedrò questo film.

            In realtà non pagano nessuno, altrimenti gli
            costa più che comprare un PC nuovo. Quindi si
            tengono il PC
            malfunzionante.si può darsi, io come ho già detto non ne voglio sapere nulla
      • iRoby scrive:
        Re: Non lavoro più con i "privati"
        Mah se pagano senza far storie ci dormo pure a casa loro...Io ormai faccio pagare anche i parenti. Se non altro almeno in "natura" inteso come favori, dolci o altre specialità culinarie, ecc.Poi c'è l'utente che non sopporto e quello se posso lo liquido dandogli tempi lunghi per potere esaminare il suo problema, allora quello non mi rompe più dopo un po'...
        • Lemon scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          - Scritto da: iRoby
          Mah se pagano senza far storie ci dormo pure a
          casa
          loro...
          Io ormai faccio pagare anche i parenti. Se non
          altro almeno in "natura" inteso come favori,
          dolci o altre specialità culinarie,
          ecc.
          Anche io ho fatto così per un pò però è proprio il tempo perso che mi ha stancato. Anche se reinstallavo a casa mentro facevo qualche altra cosa, comunque dopo deve riportargliela, e la stampante all-in-one con il driver da 220 mega, e il software che aveva per convertire i filamti e non si trova più, e questo e quello... non no, non ci ho più voglia, anche perchè magari pagano senza battere ciglio ma poi ti tartassano di telefonate per "consigli" (non vogliono più che vai dopo che li hai giustamente spennati), e ti fanno domande che capisci che stanno facendo porcherie, magari che hanno reinstallato e non te lo vogliono dire: domanda classica da chi lo fatto "ma dove avevi messo quella cartella con i programmi della stampante/scheda madre?", ciccio, hai formattato, non c'è più!!!
        • deactive scrive:
          Re: Non lavoro più con i "privati"
          ma te ne occupi full time? rende ? lo chiedo bonariamente e per curiosita'.Io per gli interventi solo a casa dei miei genitori dovrei essere gia' definito "benestante" ;Dfiguriamoci se dovessi "sistemare" i pc di tutti gli amici e parenti ( molti dei quali grazie a dio oggi si sanno anche arrangiare da soli, dopo aver visto cosa faccio per 34k volte ).Non so, sicuramente e' meno stressante che fare l'IT in un'azienda come la mia ... :s
  • dont feed the troll/dovella scrive:
    La tecnica dello struzzo
    La si legge spesso tra i fanboy che infestano i forum di PI.Semplicemente negano il problema, minimizzano.Eppure il problema c'è, esiste, basta aver comperato un pc (in qualsiasi formato) negli ultimi anni.Pc venduti nei supermercati e quindi adatti ad un certo tipo di clientela, quella che ne sa meno di una mazza e vorrebbe solo attaccare la spina e cominciare a spippolarsi su facebook, youporn et similia.Possiamo certamente fare finta che il problema non ci sia, che in fondo basta piallare tutto con il cd pezzotto tanto la licenza ce l'abbiamo lo stesso e cambiare l'antivirus che il norton farebbe sedere pure i mainframe della Nasa.Il fatto è che l'utente medio non scafato non ce l'ha il cd pezzotto e per averlo deve chiamare l'amico "esperto", non sa che è l'antivirus di default a far sedere il pc nuovo (e che in quanto tale dovrebbe essere una scheggia) e se pure lo sapesse, non sa che dopo 15 giorni non si aggiorna + e che sarebbe meglio cambiarlo. Anzi l'utente medio non ha nemmeno tanto chiaro perchè gli serve un antivirus, e immagina che ci sta MAtthew Broderick ventenne che mentre cerca di bucare il WOPR passa per il suo pc.Come ha gia detto qualcuno, un bell'epic fail per chi spaccia l'utilità del preinstallato nel venire incontro agli utenti inesperti.Il preinstallato è il vero "male" prima ancora della supposta bontà dei SO Microsoft.E' il concetto che si possa usare bene un PC senza saperne una mazza, proprio come molta gente pensa di poter guidare l'automobile solo perchè la scuola guida, dopo lauto compenso, gli ha fatto avere in qualche modo la patente di guida.Volete la pappa pronta, che già è sbagliato di per se, e pur di difendere il vostro diritto all'ignoranza preferite negare persino che quella pappa non solo non sia tanto gustosa, ma che faccia pure male alla salute.Andiamo avanti così, facciamoci del male (cit.)Neghiamo il problema, utilizziamo la tecnica della struzzo.
    • bertuccia scrive:
      Re: La tecnica dello struzzo
      - Scritto da: dont feed the troll/dovella

      Il preinstallato è il vero "male" prima ancora
      della supposta bontà dei SO
      Microsoft.gli utenti MS hannouna bella esperienza di "supposte" :Dcomunque quoto tutto
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: La tecnica dello struzzo
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella



        Il preinstallato è il vero "male" prima ancora

        della supposta bontà dei SO

        Microsoft.

        gli utenti MS hanno
        una bella esperienza di "supposte" :D
        Ma anche LOL
    • Deltree scrive:
      Re: La tecnica dello struzzo


      Possiamo certamente fare finta che il problema
      non ci sia, che in fondo basta piallare tutto con
      il cd pezzotto tanto la licenza ce l'abbiamo lo
      stesso ....Ehm ... scusa io direi col c*zzo che pago un sistema operativo originale a 64 bit OEM (con licenza legata alla macchina) e poi lo devo cancellare per piazzargli sopra un CD "pezzotto", con licenza taroccata da acari Russi pedoXXXXXsatanisti e relativa bootnet.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: La tecnica dello struzzo
        - Scritto da: Deltree



        Possiamo certamente fare finta che il problema

        non ci sia, che in fondo basta piallare tutto
        con

        il cd pezzotto tanto la licenza ce l'abbiamo lo

        stesso ....

        Ehm ... scusa io direi col c*zzo che pago un
        sistema operativo originale a 64 bit OEM (con
        licenza legata alla macchina) e poi lo devo
        cancellare per piazzargli sopra un CD "pezzotto",
        con licenza taroccata da acari Russi
        pedoXXXXXsatanisti e relativa
        bootnet.Ecco io dicevo proprio questo.
        • stefano scrive:
          Re: La tecnica dello struzzo
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: Deltree





          Possiamo certamente fare finta che il problema


          non ci sia, che in fondo basta piallare tutto

          con


          il cd pezzotto tanto la licenza ce l'abbiamo
          lo


          stesso ....



          Ehm ... scusa io direi col c*zzo che pago un

          sistema operativo originale a 64 bit OEM (con

          licenza legata alla macchina) e poi lo devo

          cancellare per piazzargli sopra un CD
          "pezzotto",

          con licenza taroccata da acari Russi

          pedoXXXXXsatanisti e relativa

          bootnet.

          Ecco io dicevo proprio questo.La Formattazione è la mania degli smanettoni da due soldi, non serve e dev'essere l'ultima spiaggia, non la prima cosa da fare a fronte di un qualsiasi malfunzionamento! In questi casi basta disinstallare ciò che non serve e riavviare la macchina.. poi per verifica si può fare un start/esegui "msconfig" e rimuovere tutto ciò che non ci aggrada dal tab avvio.Ne ho installati una marea di portatili di svariate marche, sono il primo ad incavolarmi con il preinstallato e con il tempo che fanno perdere, ma non ditemi che serve formattare!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: La tecnica dello struzzo
            - Scritto da: stefano
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: Deltree







            Possiamo certamente fare finta che il
            problema



            non ci sia, che in fondo basta piallare
            tutto


            con



            il cd pezzotto tanto la licenza ce l'abbiamo

            lo



            stesso ....





            Ehm ... scusa io direi col c*zzo che pago un


            sistema operativo originale a 64 bit OEM (con


            licenza legata alla macchina) e poi lo devo


            cancellare per piazzargli sopra un CD

            "pezzotto",


            con licenza taroccata da acari Russi


            pedoXXXXXsatanisti e relativa


            bootnet.



            Ecco io dicevo proprio questo.

            La Formattazione è la mania degli smanettoni da
            due soldi, non serve e dev'essere l'ultima
            spiaggia, non la prima cosa da fare a fronte di
            un qualsiasi malfunzionamento! In questi casi
            basta disinstallare ciò che non serve e riavviare
            la macchina.. poi per verifica si può fare un
            start/esegui "msconfig" e rimuovere tutto ciò che
            non ci aggrada dal tab
            avvio.
            Ne ho installati una marea di portatili di
            svariate marche, sono il primo ad incavolarmi con
            il preinstallato e con il tempo che fanno
            perdere, ma non ditemi che serve
            formattare!Ehm, forse non avete capito il senso del mio discorso.Io dicevo proprio che molti "smanettoni da due soldi" per minimizzare il problema del preinstallato parlano di formattoni e cd pezzotti e io ribadivo come questo tipo di atteggiamento non solo fosse sbagliato ma pure molto poco pratico per gli utenti medi.
          • anony scrive:
            Re: La tecnica dello struzzo
            - Scritto da: stefano
            ma non ditemi che serve
            formattare!non è che "serve"... è che, se non vuoi passare per tutta la trafila raccontata dal buon Calamari (che al primo avvio è cosa comunque "inevitabile"), la formattazione rimane la strada più semplice e veloce.Se invece hai tempo da perdere, allora sì, sono d'accordo. sorbisciti pure tutta la trafila, e poi mettiti a rimuovere le applicazioni invasive e non necessarie una per una. ovviamente ce ne sarà sempre qualcuna che ti scappa, o qualcuna che per qualche astrusa ragione non si disinstalla correttamente...ecco quindi che il format ti viene in contro, e ti offre una soluzione semplice e pratica per avere un sistema pulito.se poi il sistema lo tieni bene, fatta una volta non ci pensi più.
      • iRoby scrive:
        Re: La tecnica dello struzzo
        Ma scusa dal CD di installazione generico, poi non ci inserisci il codice di licenza che c'è sotto la macchina nell'adesivo?Il CD/DVD di ripristino fornito col PC, e quasi sempre non c'è e bisogna masterizzarselo da soli con un tool integrato, di solito ti reinstalla tutto il bloatware che c'era in origine.
    • AMEN scrive:
      Re: La tecnica dello struzzo

      Andiamo avanti così, facciamoci del male (cit.)
      Neghiamo il problema, utilizziamo la tecnica
      della struzzo.Io, per esempio, non ho mai detto che il problema non esiste.Ho detto semplicemente che l'articolo è pessimo. Punto.
      • asde scrive:
        Re: La tecnica dello struzzo

        Io, per esempio, non ho mai detto che il problema
        non esiste.
        Ho detto semplicemente che l'articolo è pessimo.
        Punto.Non ti sminuire dai, hai detto tante altre XXXXXXccee trollate!
        • AMEN scrive:
          Re: La tecnica dello struzzo
          - Scritto da: asde

          Non ti sminuire dai, hai detto tante altre
          XXXXXXcce e trollate!Del tipo? Che se spendi poco, ahimè, hai poco (e quindi ti devi sorbire anche bloatware)?Che l'articolo è assolutamente impreciso?Dimmi...
          • asde scrive:
            Re: La tecnica dello struzzo

            Dimmi...Bravo, ne hai riportata un'altra di XXXXXXccia,vedi che ci capiano. Se spendi poco hai poco...uuhhuuu...che logica impeccabile! Se comperai mai un'automobileal risparmio spero ti ritroverai il parabrezza tappezzatodi adesivi pubblicitari e una XXXXX sul sedile.
          • AMEN scrive:
            Re: La tecnica dello struzzo
            - Scritto da: asde
            Se comperai mai
            un'automobile al risparmio spero ti ritroverai il parabrezza
            tappezzato di adesivi pubblicitari e una XXXXX sul sedile.Vabbè, ma non troverai certo cerchi in lega, autoradio mp3, ecc, ecc, ecc.Tra una macchina cinese da 1000 euro e una A6 ci sono delle differenze, io credo. Se già ti prendi un portatile Fujitsu vedi che il software preinstallato cala di moltissimo....L'autore del pezzo ha preso un imprecisato pc ad una imprecisata cifra (che lui riporta essere estremamente bassa) e si lamenta di problemi con il bloatware quando dovrebbe ringraziare che, per quella cifra, il pc si accenda :-P
  • informo scrive:
    Esperienza comune
    A me è successa la stessa identica cosa: come qualcuno suggeriva ho passato l'intera giornata a rimuovere tutto il SW aggiuntivo.Alla fine il PC ha funzionato, ma sono servite 6 ore di lavoro.Su un PC identico ho formattato e messo su Ubuntu: dopo 30 minuti era tutto pronto e funzionante.
    • Seven scrive:
      Re: Esperienza comune
      A dire il vero anche con Seven... l'isstallazione è a prova di idiota e non dura piu' di 15-20 minuti. Finora su diverse macchine mai dovuto scaricare driver (ok magari quelli nvidia proprietari ma lo devi fare anche su linux).Tempo in piu' i software aggiuntivi, ma download a parte max un'ora e tutto è pronto. Molto meno che togliere schifezze, si fa prima e il sistema e pulito. Concordo con l'autore che è assurdo vendere pc così, ma un "esperto" avrebbe scelto subito l'installazione pulita.basta registrarsi sul sito microsoft e si scaricano tutte le iso...il codice di attivazione è sotto il portatile...
      • frank681 scrive:
        Re: Esperienza comune
        ma appunto, lui ha voluto dimostrare a cosa va incontro una persona normale che compra un pc al centro commerciale, mica quello che farebbe un utente "esperto"
  • stefano scrive:
    esagerazione..
    Articolo esagerato.. la prima cosa da fare è andare in gestione applicazioni rimuovere tutto la spazzatura e riavviare, senza perdere tempo a rispondere a niente. Poi che c'entra la Microsoft se il produttore ci mette un'infinità di porcheria preinstallata?
    • il solito bene informato scrive:
      Re: esagerazione..
      - Scritto da: stefano
      Articolo esagerato.. la prima cosa da fare è
      andare in gestione applicazioni rimuovere tutto
      la spazzatura e riavviare, senza perdere tempo a
      rispondere a niente. Poi che c'entra la Microsoft
      se il produttore ci mette un'infinità di
      porcheria
      preinstallata?microsoft potrebbe smetterla di dare il suo sistema a tutti e cominciare a farsi i propri computer...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 15.34-----------------------------------------------------------
      • ruppolo scrive:
        Re: esagerazione..
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: stefano

        Articolo esagerato.. la prima cosa da fare è

        andare in gestione applicazioni rimuovere tutto

        la spazzatura e riavviare, senza perdere tempo a

        rispondere a niente. Poi che c'entra la
        Microsoft

        se il produttore ci mette un'infinità di

        porcheria

        preinstallata?

        microsoft potrebbe smetterla di dare il suo
        sistema a tutti e cominciare a farsi i propri
        computer...Scherzi? Poi ne dovrebbe rispondere...
        • nome e cognome scrive:
          Re: esagerazione..

          Scherzi? Poi ne dovrebbe rispondere...ROTFL, come Apple? Vi fa ancora pagare per il vostro diritto ad avere 2 anni di garanzia?
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: nome e cognome

            Scherzi? Poi ne dovrebbe rispondere...

            ROTFL, come Apple? Vi fa ancora pagare per il
            vostro diritto ad avere 2 anni di
            garanzia?Quale diritto? Come quello al lavoro?
          • nome e cognome scrive:
            Re: esagerazione..


            ROTFL, come Apple? Vi fa ancora pagare per il

            vostro diritto ad avere 2 anni di

            garanzia?

            Quale diritto? Come quello al lavoro?No come quello di parola.
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: nome e cognome


            ROTFL, come Apple? Vi fa ancora pagare per il


            vostro diritto ad avere 2 anni di


            garanzia?



            Quale diritto? Come quello al lavoro?

            No come quello di parola.Ah be', allora si che vale...
          • nome e cognome scrive:
            Re: esagerazione..


            No come quello di parola.
            Ah be', allora si che vale...Come apple care, insomma.
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: nome e cognome


            No come quello di parola.

            Ah be', allora si che vale...

            Come apple care, insomma.Apple Care ti riconosce anche difetti estetici, pensa tu...
          • nome e cognome scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: nome e cognome



            No come quello di parola.


            Ah be', allora si che vale...



            Come apple care, insomma.

            Apple Care ti riconosce anche difetti estetici,
            pensa
            tu...Come la garanzia di legge, pensa tu... e pensa che è gratis.
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: nome e cognome




            No come quello di parola.



            Ah be', allora si che vale...





            Come apple care, insomma.



            Apple Care ti riconosce anche difetti estetici,

            pensa

            tu...

            Come la garanzia di legge, pensa tu... e pensa
            che è
            gratis.Certo certo, provala sulla tua pelle, poi mi sai dire.Tanto per fare un esempio, il tuo portatile potrebbe stare fermo 1 giorno o 2 mesi, presso il centro assistenza. Entrambi soddisfano la garanzia...
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            Tanto per fare un esempio, il tuo iMac nuovo potrebbe avere problemi. Pure quello di FinalCut potrebbe averne. Tu chiedi la sostituzione e ti ritrovi con l'iMac di FinalCut che ha richiesto pure lui la sostituzione e si vedrà consegnare il tuo. Lo scambio di iMac continua finchè qualcuno non si rompe la balle di fare chilometri di strada per farsi sXXXXXXX dal Genius Boy di turno e si tiene il computer fallato portando a termine il giochino. Quindi, alla fine, chi è meglio di chi?
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: Certo certo
            Tanto per fare un esempio, il tuo iMac nuovo
            potrebbe avere problemi.Certamente.
            Pure quello di FinalCut
            potrebbe averne.Certamente.
            Tu chiedi la sostituzioneNo, io chiedo la riparazione. La sostituzione al limite la chiedo se il prodotto è appena comprato, ma solo se la riparazione non la gradisco per qualche motivo.
            e ti
            ritrovi con l'iMac di FinalCut che ha richiesto
            pure lui la sostituzione e si vedrà consegnare il
            tuo. Lo scambio di iMac continua finchè qualcuno
            non si rompe la balle di fare chilometri di
            strada per farsi sXXXXXXX dal Genius Boy di turno
            e si tiene il computer fallato portando a termine
            il giochino. Quindi, alla fine, chi è meglio di
            chi?Non so chi ti abbia raccontato queste panzane, ma i Mac sostituiti vengono ricondizionati dalla casa madre.Io di sostituzioni ho avuto esperienza solo con l'iPhone, due volte (3G e 3GS) e sono soddisfatto dell'operazione. Mi è stato dato un iPhone nuovo, o quanto meno indistinguibile da uno nuovo, nella sua scatola.Quanto alle riparazioni, non ho mai atteso più di 3 giorni (e negli ultimi 5 anni la riparazione è avvenuta mentre attendevo presso il centro assistenza, quindi nel giro di 1 ora).
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            A JackRackham non rispondi?
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: Certo certo
            A JackRackham non rispondi?Fatto.
          • JackRackham scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: ruppolo
            Tanto per fare un esempio, il tuo portatile
            potrebbe stare fermo 1 giorno o 2 mesi, presso il
            centro assistenza. Entrambi soddisfano la
            garanzia...Un anno fa, Apple Mac Pro nuovo di pacca, con due dischi e espansione ram montati direttamente dall'Apple Store. Arriva, lo monto, installo i software, passo i dati del vecchio Mac e la collega ci comincia a lavorare. Il giorno dopo mi chiama dicendo che sente un rumore strano e il computer gli si impalla. Vado, è chiaramente uno dei due dischi. Chiamo Apple, gli chiedo se posso fare io la sostituzione del disco difettoso, ma non si fidano e vengono a prenderselo. Per fartela breve, ce lo restituiscono dopo UN MESE... per cambiare un hard disk... fai tu!--JackRackham
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            JackRackhamLa prossima volta rivolgiti ad un centro di assistenza Apple sul territorio, sono molto più efficienti.
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            Ecco, una non risposta arrivata.
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: Certo certo
            Ecco, una non risposta arrivata.Vorrei ricordarti da 4 anni a questa parte Apple sta al primo posto della classifica di soddisfazione degli utenti in merito all'assistenza. Questo non significa che nessuno ha mai avuto un problema, ma che la la maggior parte non ne ha avuti. Un parte percentualmente maggiore di tutti gli altri utenti degli altri marchi.
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            Vorrei ricordarti ... in america . Fuori dal regno le cose vanno diversamente.http://www.italiamac.it/forum/forumdisplay.php?f=52Ops! Avete fatto sparire le prove!
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: Certo certo
            Vorrei ricordarti ... in america .
            Fuori dal regno le cose vanno
            diversamente.
            http://www.italiamac.it/forum/forumdisplay.php?f=5
            Ops! Avete fatto sparire le prove!Le cose vanno bene anche qui, Apple Care offre lo stesso livello di assistenza.Personalmente ritengo l'assistenza Apple la migliore in assoluto, non solo del mondo informatico. Questo secondo la mia esperienza, che non è certo poca.
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            Certo certo
          • nome e cognome scrive:
            Re: esagerazione..

            Certo certo, provala sulla tua pelle, poi mi sai
            dire.

            Tanto per fare un esempio, il tuo portatile
            potrebbe stare fermo 1 giorno o 2 mesi, presso il
            centro assistenza. Entrambi soddisfano la
            garanzia...Vero, cosi' come il tuo potrebbe essere rispedito al mittente perché coperto da macchie di fumo... solo che io esercito il mio diritto legale quindi gratuito.
          • ruppolo scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: nome e cognome
            Vero, cosi' come il tuo potrebbe essere rispedito
            al mittente perché coperto da macchie di fumo...Ho capito, stai trollando.
      • Certo certo scrive:
        Re: esagerazione..
        - Scritto da: il solito bene informato
        microsoft potrebbe smetterla di dare il suo
        sistema a tutti e cominciare a farsi i propri
        computer...Per diventare una dittatura come quella macaca. L'unica cosa giusta che ha fatto la Microsoft è proprio quella di creare il mercato di massa dei Pc. Se oggi puoi farti una motherboard a 40 euro, non lo devi a Apple di sicuro.
        • krane scrive:
          Re: esagerazione..
          - Scritto da: Certo certo
          - Scritto da: il solito bene informato


          microsoft potrebbe smetterla di dare il suo

          sistema a tutti e cominciare a farsi i propri

          computer...

          Per diventare una dittatura come quella macaca.
          L'unica cosa giusta che ha fatto la
          Microsoft è proprio quella di creare il mercato
          di massa dei Pc. Se oggi puoi farti una
          motherboard a 40 euro, non lo devi a Apple di
          sicuro.No, ma al limite ad IBM, microsoft non c'entra nulla con l'abbassamento dei prezzi del ferro, al limite possiamo imputarle che sta tenendo artificiosamente alto il prezzo del suo SO.
          • nome e cognome scrive:
            Re: esagerazione..

            No, ma al limite ad IBM, microsoft non c'entra
            nulla con l'abbassamento dei prezzi del ferro, al
            limite possiamo imputarle che sta tenendo
            artificiosamente alto il prezzo del suo
            SO.Nooo... il fatto che microsoft abbia dato a tutti il suo sistema operativo e non si sia legata in esclusiva ad un solo produttore non ha contribuito affatto all'abbassamento del prezzo dell'hardware. Non ha affatto permesso la nascita dei pc clonati... e soprattutto sta tenendo artificiosamente alto usando la bacchetta magica.
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            Sull'artificiosamente alto sono d'accordo con Krane (poi il mercato ce l'ha ancora in mano lei e può fare i prezzi che vuole). Infatti un aggiornamento a Windows ti costa quasi quanto un pc nuovo (e spesso finisci per comprare quello). Sui meriti per aver reso l'informatica appannaggio di tutti credo che, nel bene e nel male, bisogna riconoscere che è stato proprio il modello di Microsoft e il tradimento attuato nei confronti di IBM ad innescare il "boom" che ci ha portato ai giorni nostri.
          • krane scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: Certo certo
            Sull'artificiosamente alto sono d'accordo con
            Krane (poi il mercato ce l'ha ancora in mano lei
            e può fare i prezzi che vuole). Infatti un
            aggiornamento a Windows ti costa quasi quanto un
            pc nuovo (e spesso finisci per comprare quello).
            Sui meriti per aver reso l'informatica
            appannaggio di tutti credo che, nel bene e nel
            male, bisogna riconoscere che è stato proprio il
            modello di Microsoft e il tradimento attuato nei
            confronti di IBM ad innescare il "boom" che ci ha
            portato ai giorni nostri.Su quest'ultimo punto non sono d'accordo, ci sarebbe stato semplicemente un altro, il personal piu' venduto al mondo per 2 anni di seguito e' stato Amiga e non e' stato battuto dai pc per moltiiiiissimo tempo.
          • Certo certo scrive:
            Re: esagerazione..
            Oddio, se facciamo un'analisi storica, dobbiamo tirare in ballo anche Apple (e diversi altri attori). Se guardo l'ultimo "pezzo" del tragitto, vedo Microsoft e Intel. Comunque d'accordo sul fatto che il prezzo di Windows è artificiosamente alto (e infatti non vedo male altri OS) ma il modello che preferisco è lasciare che il ferro lo forniscano più produttori in competizione fra loro e non un solo produttore che detiene tutto (OS+hardware specifico o reso tale).
        • il solito bene informato scrive:
          Re: esagerazione..
          - Scritto da: Certo certo
          - Scritto da: il solito bene informato


          microsoft potrebbe smetterla di dare il suo

          sistema a tutti e cominciare a farsi i propri

          computer...

          Per diventare una dittatura come quella macaca.dittatura macaca? Dove la vedi, scusa?
          L'unica cosa giusta che ha fatto la
          Microsoft è proprio quella di creare il mercato
          di massa dei Pc. Se oggi puoi farti una
          motherboard a 40 euro, non lo devi a Apple di
          sicuro.secondo te chi si assembla il computer a casa muove un "mercato di massa"?Comunque sì, onorevole ciò da parte di Microsoft... se si fosse limitata a vendere il suo S.O. separatamente. Meno onorevole aver monopolizzato i computer condannando il mondo dell'informatica al medioevo. (e poco onorevole chi gli ha permesso di farlo...)
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: esagerazione..
      - Scritto da: stefano
      Poi che c'entra la Microsoft
      se il produttore ci mette un'infinità di
      porcheria
      preinstallata?Chi ha detto che è colpa di Microsoft?Ci si lamentava del preinstallato non di Microsoft.E no, evidentemente non è la stessa cosa.
    • Cbuttius scrive:
      Re: esagerazione..
      Probabilmente non hai dimestichezza con le recenti (ma anche non troppo) pratiche di estremo sadismo da parte degli OEM: al primo avvio, ti vengono proposte unicamente quelle schermate menzionate dal buon Calamari e non c'e' alternativa a quelle (a meno di spegnere brutalmente il sistema per poi ritrovarsele al successivo avvio con qualche BSOD a corredo). La disattivazione dei servizi inutili, avviene soltanto a PC configurato e quindi DOPO la trafila degna dell'inferno dantesco descritta nell'articolo.Comunque poi certi software e certo bloatware ingannevole piazzato dietro tangente dall'OEM va comunque rimosso dal sistema se non si vuole che l'ignaro luser di turno si faccia turlupinare. Certo e' che questo malcostume non e' interamente colpa di Microsoft (ma diciamolo, essa ha contribuito ad incentivarlo).
      • panda rossa scrive:
        Re: esagerazione..
        - Scritto da: Cbuttius
        Certo e' che questo malcostume non e' interamente
        colpa di Microsoft (ma diciamolo, essa ha
        contribuito ad
        incentivarlo).Se M$ distribuisse il suo sistema, non solo preinstallato, ma anche in formato CD, che permetta all'utente di formattare e reinstallare tutto pulito, questo schifo del bloatware non esisterebbe.
        • Cbuttius scrive:
          Re: esagerazione..
          - Scritto da: panda rossa

          Se M$ distribuisse il suo sistema, non solo
          preinstallato, ma anche in formato CD, che
          permetta all'utente di formattare e reinstallare
          tutto pulito, questo schifo del bloatware non
          esisterebbe.No: esisterebbe comunque, ma sarebbe piu' facile e veloce il venirne a capo.
        • ospite scrive:
          Re: esagerazione..

          Se M$ distribuisse il suo sistema, non solo
          preinstallato, ma anche in formato CD, che
          permetta all'utente di formattare e reinstallare
          tutto pulito, questo schifo del bloatware non
          esisterebbe.Forse volevi dire "se Microsoft obbligasse a fornire i CD". Perchè i CD di installazione Microsoft li vende eccome (le cosiddette versioni OEM) sono i produttori dei computer che non li danno agli acquirenti.Per fortuna esiste il P2P.
          • panda rossa scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: ospite

            Se M$ distribuisse il suo sistema, non solo

            preinstallato, ma anche in formato CD, che

            permetta all'utente di formattare e reinstallare

            tutto pulito, questo schifo del bloatware non

            esisterebbe.

            Forse volevi dire "se Microsoft obbligasse a
            fornire i CD". Perchè i CD di installazione
            Microsoft li vende eccome (le cosiddette versioni
            OEM) sono i produttori dei computer che non li
            danno agli
            acquirenti.Quello che e'.M$ e' tanto brava a convincere i produttori a preinstallare solo winsozz, minacciando tutti quelli che hanno azzardato delle alternative, quindi se vuole puo' essere altrettanto brava a convincere gli stessi produttori a distribuire anche i dischi di installazione oem.Non lo fa? E' complice!
            Per fortuna esiste il P2P.
        • JackRackham scrive:
          Re: esagerazione..
          - Scritto da: panda rossa
          Se M$ distribuisse il suo sistema, non solo
          preinstallato, ma anche in formato CD, che
          permetta all'utente di formattare e reinstallare
          tutto pulito, questo schifo del bloatware non
          esisterebbe.Una volta lo facevano... Poi i produttori hanno deciso che era meglio darti i CD con il LORO disco di ripristino... Ora hanno deciso che è ancora meglio fare una partizione nascosta sull'hard disk e fare il ripristino da li... E pensi che sia un problema di MS? Io ne dubito...--JackRackham
          • panda rossa scrive:
            Re: esagerazione..
            - Scritto da: JackRackham
            - Scritto da: panda rossa


            Se M$ distribuisse il suo sistema, non solo

            preinstallato, ma anche in formato CD, che

            permetta all'utente di formattare e reinstallare

            tutto pulito, questo schifo del bloatware non

            esisterebbe.

            Una volta lo facevano... Poi i produttori hanno
            deciso che era meglio darti i CD con il LORO
            disco di ripristino... Ora hanno deciso che è
            ancora meglio fare una partizione nascosta
            sull'hard disk e fare il ripristino da li... E
            pensi che sia un problema di MS? Io ne
            dubito...Spiegami che cosa impedirebbe a M$ di rendere disponibili sul suo sito le iso dei CD di installazione/aggiornamento/ripristino allora?Cosi' i produttori facciano quello che vogliono e gli utenti avrebbero la possibilita' di ottenere un cd di installazione genuino, affidabile e pure aggiornato.
  • il solito bene informato scrive:
    Esperienza mia
    Ho comprato un anno fa un netbook con Windows XP: non ho avuto tutti questi XXXXXX in fase di avvio ma, dopo una settimana, al settimo avviso quotidiano "questo computer non è sicuro" ho formattato l'hard disk e provato Ubuntu.Non me ne sono mai pentito...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 15.33-----------------------------------------------------------
    • ruppolo scrive:
      Re: Esperienza mia
      - Scritto da: il solito bene informato
      Ho comprato un anno fa un netbook con Windows XP:Kaspita, un sistema operativo innovativo...
      • asde scrive:
        Re: Esperienza mia

        Kaspita, un sistema operativo innovativo...Caspita, un'altro intervento intelligentissimo!Bravo ruttolo...tie' lo zuccherino, opla'!
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Esperienza mia
          - Scritto da: asde

          Kaspita, un sistema operativo innovativo...

          Caspita, un'altro intervento intelligentissimo!
          Bravo ruttolo...tie' lo zuccherino, opla'!quando la scelta è tra un sistema operativo di 10 anni fa ed uno moderno ma castrato in tutte le funzioni (windows 7 starter edition)...
          • lroby scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: il solito bene informato
            quando la scelta è tra un sistema operativo di 10
            anni fa ed uno moderno ma castrato in tutte le
            funzioni (windows 7 starter
            edition)...che problemi hai se un s.o. è vecchio di 10 anni, non fa più quelle cose che 6/8 anni fà invece faceva benissimo? Per caso le persone a 50/60 sono da buttare perchè vecchie e inutili?
          • ruppolo scrive:
            Re: Esperienza mia
            E allora perché si comprano nuovi PC?Tu compreresti una automobile oggi con un motore di 10 anni fa, euro zero?
          • lroby scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: ruppolo
            E allora perché si comprano nuovi PC?

            Tu compreresti una automobile oggi con un motore
            di 10 anni fa, euro
            zero?non è un paragone che regge.. il sw non è hw (come potrebbe essere il motore della vettura)
          • ruppolo scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            E allora perché si comprano nuovi PC?



            Tu compreresti una automobile oggi con un motore

            di 10 anni fa, euro

            zero?
            non è un paragone che regge.. il sw non è hw
            (come potrebbe essere il motore della
            vettura)Il software è però quello che governa il computer, ed è talmente rilevante che esso stesso determina la natura del computer. Un computer nuovo con Windows XP non è un computer nuovo, è un computer vecchio di 10 anni.
          • Certo certo scrive:
            Re: Esperienza mia
            E' un computer su cui girano PROGRAMMI. Si lavora coi PROGRAMMI. L'OS deve gestire al meglio questi PROGRAMMI. Non mi interessa che L'OS sbarluccichi di effetti e si riempia di feature nuove ma sostanzialmente inutili.
          • ruppolo scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: Certo certo
            E' un computer su cui girano PROGRAMMI. Si lavora
            coi PROGRAMMI. L'OS deve gestire al meglio questi
            PROGRAMMI. Non mi interessa che L'OS sbarluccichi
            di effetti e si riempia di feature nuove ma
            sostanzialmente
            inutili.Inutili? La ricerca dei file in base al contenuto è una feature inutile?
          • panda rossa scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Certo certo

            E' un computer su cui girano PROGRAMMI. Si
            lavora

            coi PROGRAMMI. L'OS deve gestire al meglio
            questi

            PROGRAMMI. Non mi interessa che L'OS
            sbarluccichi

            di effetti e si riempia di feature nuove ma

            sostanzialmente

            inutili.

            Inutili? La ricerca dei file in base al contenuto
            è una feature
            inutile?grep esiste dal 1970
          • lroby scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: ruppolo
            Inutili? La ricerca dei file in base al contenuto
            è una feature
            inutile?Anche su XP (che ha 10 anni!) si può cercare un file in base al contenuto, basta conoscerle le cose...
          • JackRackham scrive:
            Re: Esperienza mia
            - Scritto da: ruppolo
            Il software è però quello che governa il
            computer, ed è talmente rilevante che esso stesso
            determina la natura del computer. Un computer
            nuovo con Windows XP non è un computer nuovo, è
            un computer vecchio di 10
            anni.Stabbono che Apple c'ha messo anni prima di mandare in pensione il System 9... Ste cose te le ricordi solo quando ti fanno comodo, eh? Che cialtrone che sei... Spero che chi decida di affidarsi professionalmente a te prima faccia una ricerchina su Internet...--JackRackham
          • ruppolo scrive:
            Re: Esperienza mia
            JackRackhamOra vediamo chi è il cialtrone:http://en.wikipedia.org/wiki/History_of_Mac_OS#TimelineAllora, l'ultima versione di Mac OS classico risale a Dicembre 2001 e la prima versione di OS X risale a Marzo 2001. Abbiamo una sovrapposizione di 9 mesi.Ma Apple abbandona ufficialmente Mac OS 9 in Maggio 2002, con un comunicato di Steve Jobs al Worldwide Developers Conference:http://en.wikipedia.org/wiki/Mac_OS_9#Mac_OS_9_.28System_9.29_and_ClassicApple continuò a fornire preinstallati OS 9 e OS X fino a metà del 2003 (ma solo in 3 modelli su 19 usciti quell'anno). L'ultimo Mac con OS 9 fu il G4 Mirrored Drive Doors, prodotto fino al Giugno 2004.Dalla nascita di OS X (Marzo 2001) all'ultimo mese di produzione dell'ultimo modello con OS 9 (Giugno 2004) sono passati quindi 3 anni e 3 mesi. A quella data tutti i Mac montavano OS X 10.3 Panther.Personalmente ho traghettato i miei clienti da OS 9 a OS X 10.2, un anno prima.In casa Microsoft le cose sono andate diversamente: Windows XP, uscito nello stesso anno di OS X, è ancora il sistema operativo più utilizzato al mondo, nonostante l'uscita di 2 versioni maggiori, Vista e 7. E, naturalmente, non sono mai stati forniti entrambi i sistemi all'utente, per permettere una migrazione, tanto meno la possibilità di far girare insieme le due versioni, la vecchia e la nuova. Solo oggi alcune versioni di 7 (non quelle montate sui PC del supermercato) possono far girare Windows XP insieme a 7. Ma di migrazione non se ne parla, l'utente che arriva da XP deve reinstallare tutto da zero.Ciao, cialtrone.
  • iRoby scrive:
    ADUC Rimborso Windows
    Modulo di rimborso di Windows:http://sosonline.aduc.it/modulo/richiesta+rimborso+microsoft+windows+pre+installato_9461.phpC'è anche un articolo di P.I. la ADUC ha vinto anche in appello:http://punto-informatico.it/2958820/PI/News/rimborso-windows-aduc-vince-anche-appello.aspx
  • Whism3rhill scrive:
    Re: ZII SEDICENTI ESPERTI
    Ti quoto alla grandissima. Dove facevo le "150 ore" all'universita' una signora in ufficio era "il mago" di Office. Un giorno mi dice: "O mio dio mi si e' cancellato tutto!!" (Si era cancellata l'icona sul desktop (rotfl)).
  • lroby scrive:
    Parzialmente ottimo articolo
    Salve, sig. Calamari,mi permetto di esprimerle la mia opinione in merito al suo articolo, lei ha esposto un caso molto preciso di che cosa può accadere comprando un computer nuovo in un centro commerciale.Vi sono altri casi di problemi che possono nascere su un pc NUOVO appena comprato (un amico appena tirato fuori dalla scatola un Packard Bell con win7 64bit, non riusciva nemmeno ad installare una chiavetta internet di 6 mesi di vita), oppure vi sono altri casi dove passati pochi mesi dall'acquisto di un portatile, oltre ad aver fatto venire il mal di pancia al proprietario per come funzionava male, saltava l'intero contenuto del disco fisso (tutte le partizioni andate, comprese quelle di ripristino) con conseguente blocco del pc.A questo punto vorrei esprimere la mia opinione, che senso ha che esista la possibilità di ripristino di un pc, se tanto poi torna esattamente come quando è stato acquistato? (cioè tipicamente un'autentica mexxa)Faccio informatica a livello professionale dal 1995 e una cosa ho imparato dalla mia esperienza, che se vuoi un pc che funzioni alla grande, te lo devi fare tu o lo devi far fare ad un autentico esperto (e non all'amicone smanettone).In entrambi i casi è necessaria una REALE conoscenza della materia che va oltre la conoscenza tipica dell'utente comune e di moltissimi cosiddetti " tennici".Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro in bocca però in questo articolo, è il fatto che lei si è tanto definito esperto e non ha agito da tale in nessun modo. un vero esperto avrebbe da subito formattato e reinstallato da un dvd di Windows pulito.
    • OldDog scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo
      - Scritto da: lroby
      Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro in
      bocca però in questo articolo, è il fatto che lei
      si è tanto definito esperto e non ha agito da
      tale in nessun modo. un vero esperto avrebbe da
      subito formattato e reinstallato da un dvd di
      Windows pulito.Un vero chirurgo non si chiede quale sia la malattia, ma da dove deve iniziare l'amputazione! ;-)Oggi mi sento vicino a Cassandra, perdonami se intervengo a sottolineare che il punto non è valutare la competenza tecnica dell'articolista (a meno di marchiani errori a lui imputabili), ma capire la stortura dell'attuale sistema di prima configurazione di un nuovo PC con sw preinstallato.Un sistema in cui va tutto bene se segui esattamente la strada del "audio di XXXXX film" (si, si, si, si, ancora si, grazie), ma che appare mal disegnato (per fretta, incompetenza o dolosa volontà) quando si cerca di esercitare un elementare diritto di scelta di un prodotto acquistato a proprie spese.
    • lol scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo

      Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro in
      bocca però in questo articolo, è il fatto che lei
      si è tanto definito esperto e non ha agito da
      tale in nessun modo. un vero esperto avrebbe da
      subito formattato e reinstallato da un dvd di
      Windows
      pulito.certe volte non è possibile c'è solo la dannata immagine su disco che spreca GB per il ripristino e partizioni (tutte primarie), che ti ripristina anche tutte le schifezze.a meno che non si usi un'altra licenza. (PS:sappiamo dove si prende)
      • lroby scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: lol
        certe volte non è possibile c'è solo la dannata
        immagine su disco che spreca GB per il ripristino
        e partizioni (tutte primarie), che ti ripristina
        anche tutte le
        schifezze.
        a meno che non si usi un'altra licenza.
        (PS:sappiamo dove si
        prende)Intendi dire che secondo il tuo punto di vista, non puoi formattare un qualunque tipo di pc (netbook/notebook/desktop/assemblato che sia) e installare un Windows da zero? Magari utilizzando pure un'immagine ISO scaricata dal mulo, rimanendo però nella legalità? E aggiungerei pure rimuovendo tutte le partizioni di ripristino nascoste?
        • gerry scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          - Scritto da: lroby
          Magari utilizzando
          pure un'immagine ISO scaricata dal mulo,
          rimanendo però nella legalità? Hai un concetto tuo di legalità (rotfl)
          • lroby scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: gerry
            Hai un concetto tuo di legalità (rotfl)Sicuro?Prova a pensare a cosa rende LEGALE un s.o. Microsoft Windows, se il supporto (originale o masterizzato) o la KEY che si inserisce nel momento in cui te la chiede durante l'installazione.
          • gerry scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: gerry

            Hai un concetto tuo di legalità (rotfl)
            Sicuro?
            Prova a pensare a cosa rende LEGALE un s.o.
            Microsoft Windows, se il supporto (originale o
            masterizzato) o la KEY che si inserisce nel
            momento in cui te la chiede durante
            l'installazione.Gli OEM hanno una licenza legata all'hardware, tanto che se cambi abbastanza hardware viene invalidata.Non è che quella key ti da l'autorizzazione a usare qualsiasi copia di windows equivalente trovi in giro. E anche se fosse, i meccanismi anticopia di windows di solito sono rognosi e rischi il blocco degli aggiornamenti.E anche se fosse, la spesa in termini di tempo e banda per scaricare la ISO sono a carico tuo, e perché dovrebbe essere così visto che hai pagato la licenza col portatile? Sono tutti costi aggiuntivi che in un portatile venduto "pronto all'uso" non dovrebbero esserci.
          • lroby scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: gerry
            Gli OEM hanno una licenza legata all'hardware,
            tanto che se cambi abbastanza hardware viene
            invalidata.Ovvio, sennò non sarebbero più OEM ;)
            Non è che quella key ti da l'autorizzazione a
            usare qualsiasi copia di windows equivalente
            trovi in giro. E anche se fosse, i meccanismi
            anticopia di windows di solito sono rognosi e
            rischi il blocco degli
            aggiornamenti.MMMmmhhh.. missà che qui qualcuno non ha le idee molto chiare.. ma non importa ;)
            E anche se fosse, la spesa in termini di tempo e
            banda per scaricare la ISO sono a carico tuo, e
            perché dovrebbe essere così visto che hai pagato
            la licenza col portatile?Operazione che fai UNA sola volta dopo di che è sufficiente masterizzarlasu un DVD e ce l'hai per tutte le volte che ti dovesse servire
            Sono tutti costi
            aggiuntivi che in un portatile venduto "pronto
            all'uso" non dovrebbero
            esserci.Hai ragione ma visto che tanto è così, non puoi farci niente(sai vale lo stesso ragionamento sui veicoli, ne trovi una che ti piace a x mila euro e dici la compro, e come prima cosa devi aggiungerci la IPT (180/200 euro) e poi OBBLIGATORIAMENTE bollo annuale e assicurazione (più o meno costosa ma sempre extra al costo del veicolo)Quello che molti continuano a non capire è che il PC NON è un elettrodomestico alla stregua di un tostapane o di un TV, ci sono persone che si incasinano già solo con il Decoder digitale quando è da impostare la prima volta che lo colleghi subito dopo l'acquisto, beh qui non è molto diverso sai?
    • informo scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo

      Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro in
      bocca però in questo articolo, è il fatto che lei
      si è tanto definito esperto e non ha agito da
      tale in nessun modo. un vero esperto avrebbe da
      subito formattato e reinstallato da un dvd di
      Windows pulito.Cioè, il giornalista ha scritto mezzo articolo spiegando quanto aveva risparmiato e tu gli suggerisci di acquistare un dvd di Windows che costa più del PC?
      • anony scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: informo
        Cioè, il giornalista ha scritto mezzo articolo
        spiegando quanto aveva risparmiato e tu gli
        suggerisci di acquistare un dvd di Windows che
        costa più del
        PC?tecnicamente, esistono anche altre alternative oltre a quella...volendo ci sono anche le licenze oem. basta comprare solo da chi ti fornisce il disco d'installazione separatamente, invece dell'inutile e ingombrante partizione su disco.chi casca in quella rete purtroppo se l'è cercata... come si dice: l'informazione è potere , no? ;)
      • lroby scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: informo
        Cioè, il giornalista ha scritto mezzo articolo
        spiegando quanto aveva risparmiato e tu gli
        suggerisci di acquistare un dvd di Windows che
        costa più del
        PC?Gentilmente, mi indichi il punto esatto del mio post, dove ho scritto di acquistare un dvd di Windows? e a che scopo dovrebbe acquistarlo?
    • ruppolo scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo
      - Scritto da: lroby
      In entrambi i casi è necessaria una REALE
      conoscenza della materia che va oltre la
      conoscenza tipica dell'utente comune e di
      moltissimi cosiddetti "
      tennici".E questo non fa che confermare che il PC ha fallito come personal computer, il computer per chi non ha il "camice bianco".Il camice bianco è invece indispensabile, come lo era negli 50-60 e metà '70.
      • lroby scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: ruppolo
        E questo non fa che confermare che il PC ha
        fallito come personal computer, il computer per
        chi non ha il "camice
        bianco".

        Il camice bianco è invece indispensabile, come lo
        era negli 50-60 e metà
        '70.mai detto il contrario ;)
      • asde scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo

        Il camice bianco è invece indispensabile, come lo
        era negli 50-60 e metà
        '70.Quanto sei tristemente fuori tema!Ma cosa c'entrano gli anni 70 con la bratta pubblicitariadegli odierni pc nuovi??Ma di che parli? Ma vai a giocare con qualche iCoso va'!
    • angros scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo
      Infatti, per avere un pc configurato come si deve, non l'ho comprato in un centro commerciale ma in un negozio di computer. Il venditore me l'ha assemblato, e mi ha installato il sistema operativo di mia scelta (Ubuntu, ma avrei potuto tranquillamente chiedere windows, e me l'avrebbe installato in modo "pulito", senza nessuna aggiunta)Andando in un negozio specializzato, non si pone nè il problema del bloatware, nè il problema del sistema operativo preinstallato per forza (con un pc assemblato, si sceglie il sistema operativo esattamente come si sceglie un qualsiasi altro componente).Ovviamente, se vai in un centro commerciale, prendi quello che trovi, e senza nessuna assistenza. Ma questo non vale solo per i pc, vale per tutto: se ti compri un televisore al supermercato, nessuno ti dice che per usarlo devi attaccare l'antenna, e che il dvd non si vede finchè non colleghi anche la scart. Se lo sai (o hai un amico che lo sa), bene, altrimenti è un problema tuo. Per i pc vale la stessa regola: se sei capace di installartelo da solo, e hai trovato esattamente quello che volevi, puoi andare in un centro commerciale; altrimenti, se non ne capisci molto, o se hai esigenze specifiche, ti rivolgi a un negozio specializzato.
      • ruppolo scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        E il negozio specializzato come ti assembla un notebook?Sto parlando della tipologia più venduta di PC...
        • lroby scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          - Scritto da: ruppolo
          E il negozio specializzato come ti assembla un
          notebook?
          Sto parlando della tipologia più venduta di PC...ti vende direttamente un portatile assemblato dalla casa madre (Asus ad esempio) e per giunta puoi anche scegliere di acquistare un pc senza s.o. (sono pochissimi ma ci sono)
          • ruppolo scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ruppolo

            E il negozio specializzato come ti assembla un

            notebook?

            Sto parlando della tipologia più venduta di
            PC...
            ti vende direttamente un portatile assemblato
            dalla casa madre (Asus ad esempio)E allora che differenza c'è da quello del supermercato?
            e per giunta
            puoi anche scegliere di acquistare un pc senza
            s.o. (sono pochissimi ma ci
            sono)"Pochissimi" significa nessuno. Vorrai mica che vado a comprare il computer in un negozio fuori provincia o fuori regione, no? Se poi ho un problema (sono ironico...) devo fare decine o centinaia di Km, con quello che costa la benzina...
          • lroby scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: ruppolo
            E allora che differenza c'è da quello del
            supermercato?sono produzioni specifiche quelle che danno ai supermercati, non sono gli stessi identici modelli che trovi nel negozio Asus Point (se parliamo ad esempio di Asus)
            "Pochissimi" significa nessuno. ah si, quindi se io ti devo qualche euro ma non ricordo quanti e ti chiedo "ma quanti euro ti devo?" tu mi rispondi "pochissimi", io posso direttamente dire "allora non te ne devo nessuno?" strano concetto che hai delle parole italiane, quindi visto che chi usa Mac sono circa il 5% (cioè pochissimi), posso dire tranquillamente che non li usa nessuno?? ahahahVorrai mica che
            vado a comprare il computer in un negozio fuori
            provincia o fuori regione, no? Se poi ho un
            problema (sono ironico...) devo fare decine o
            centinaia di Km, con quello che costa la
            benzina...Io abito in una città grande, che non è Milano, secondo te, io i portatili me lo vado a comprare alla sede centrale o me li ordino al centro Asus Point della MIA Città e quando arriva me lo vado a ritirare?e secondo te, quando ho un problema lo porto a mano in Asus fino a Milano o esistono i corrieri?
        • angros scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          - Scritto da: ruppolo
          E il negozio specializzato come ti assembla un
          notebook?I portatili assemblati esistono.Si parte da una base, che può essere di diverse marche (Clevo, Compal, o anche altre), e che include tastiera, schermo e scheda madre. Su quello si aggiunge proXXXXXre, memoria, unità disco ecc...Il negoziante mi aveva anche chiesto se volevo un portatile o un desktop.
          Sto parlando della tipologia più venduta di PC...E allora? Il fatto che sia la più venduta non significa che sia quella che volevo io.
    • gerry scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo
      - Scritto da: lroby
      Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro in
      bocca però in questo articolo, è il fatto che lei
      si è tanto definito esperto e non ha agito da
      tale in nessun modo. un vero esperto avrebbe da
      subito formattato e reinstallato da un dvd di
      Windows
      pulito.Scusa, fammi capire, tu vai in un centro commerciale e paghi 600 euro un portatile con già l'idea di formattarlo e reinstallarlo (con un CD che hai tu, perché col portatile non te lo danno).Questo sarà anche tecnicamente corretto ma è commercialmente quasi una truffa, ed è questo che vuole dire l'articolo non che Calamari è un genio della reinstallazione. E' il fatto che ti vendono un PC zoppo o da lavorare pesantemente a causa di accordi commerciali che con la vendita di un PC non c'entrano nulla.E contesto anche il fatto che è sempre stato così, una volta mi ricordo ti davano un PC con il CD OEM di windows in dotazione e non pieno di bloatware che ti dovevi disinstallare tu.
      • lroby scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: gerry
        Scusa, fammi capire, tu vai in un centro
        commerciale e paghi 600 euro un portatile con già
        l'idea di formattarlo e reinstallarlo (con un CD
        che hai tu, perché col portatile non te lo
        danno).E' quasi tutto corretto quello che ho riportato qui, tranne che NON comprerei mai un pc in un centro commerciale, ho il mio fornitore di fiducia da un pacco di anni ormai..
        • gerry scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: gerry

          Scusa, fammi capire, tu vai in un centro

          commerciale e paghi 600 euro un portatile con
          già

          l'idea di formattarlo e reinstallarlo (con un CD

          che hai tu, perché col portatile non te lo

          danno).
          E' quasi tutto corretto quello che ho riportato
          qui, tranne che NON comprerei mai un pc in un
          centro commerciale, ho il mio fornitore di
          fiducia da un pacco di anni
          ormai..Ok, sono d'accordo... i guru sono i guru, ma sono contrario all'idea un po' troppo liberista che chi si fa XXXXXXX merita di essere fregato .La domanda è: secondo te vendere un portatile pieno di bloatware "costoso" da disinstallare per motivi commerciali è corretto?Secondo me no, poi che chi è un minimo scafato lo sa e ne sta alla larga è banale ma questo vuol dire che li si può lasciar fare quello che vogliono?Tanto per fare un paragone, anche chi ha investito i soldi in Parmalat allora dovrebbe essere lasciato a cuocere nel suo brodo. Anche io che ho fatto solo 5 anni di ragioneria capisco facilmente che hanno fatto un investimento da XXXXX, ma non meritano di essere tutelati?
        • ruppolo scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: gerry

          Scusa, fammi capire, tu vai in un centro

          commerciale e paghi 600 euro un portatile con
          già

          l'idea di formattarlo e reinstallarlo (con un CD

          che hai tu, perché col portatile non te lo

          danno).
          E' quasi tutto corretto quello che ho riportato
          qui, tranne che NON comprerei mai un pc in un
          centro commerciale, ho il mio fornitore di
          fiducia da un pacco di anni
          ormai..Il quale si fa configurare i notebook da HP come vuole lui?
          • lroby scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: ruppolo
            Il quale si fa configurare i notebook da HP come
            vuole
            lui?no, io prendo il notebook Asus che mi serve e lo faccio io quel mestiere..
      • ruppolo scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: lroby


        Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro
        in

        bocca però in questo articolo, è il fatto che
        lei

        si è tanto definito esperto e non ha agito da

        tale in nessun modo. un vero esperto avrebbe da

        subito formattato e reinstallato da un dvd di

        Windows

        pulito.

        Scusa, fammi capire, tu vai in un centro
        commerciale e paghi 600 euro un portatile con già
        l'idea di formattarlo e reinstallarlo (con un CD
        che hai tu, perché col portatile non te lo
        danno).
        Questo sarà anche tecnicamente corretto ma è
        commercialmente quasi una truffa,Truffa, bidone, XXXXXXXX. Naturalmente ti sarà difficile se non impossibile usare lo strumento della garanzia per riportare tutto indietro e farti ridare i soldi. Però puoi sempre gioire perché hai 2 anni di garanzia...
    • Lammy scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo
      Quanto tu dici dimostra che Microsoft ha perso il controllo dei suoi prodotti e dell'esperienza-utente.Lungi dal discutere il curriculum di chichessia, sedicenti esperti o veri esperti (in cosa poi? cacciaviti? deployment corporate? domain server per reti casalinghe?) tu proponi quanto segue:- l'utente (utonto), magari padre di giovane studente che deve "avere un computer", si reca in negozio e acquista un portatile.- l'utente, senza aprire la scatola del portatile apre le pagine gialle e cerca alla voce "veri esperti di PC, a livello professionale", telefona, fissa un appuntamento e concorda una cifra.- l'esperto di PC si presenta con un CD masterizzato di WIN, e dopo due ore di lavoro consegna un "vero PC" e spenna il pollo... Solo allora avrà la certezza di avere un PC performante???Fallimento totale, e inaccettabile dell'esperienza utente! Allora scusa, tanto (ma tanto) meglio Ubuntu che installa su tutto o OSX, che di solito quando lo accendi rispondi a tre domande (che lingua parli, come ti chiami, che rete hai) e poi funziona tutto.cordialmente
      • lroby scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: Lammy
        - l'utente (utonto), magari padre di giovane
        studente che deve "avere un computer", si reca in
        negozio e acquista un
        portatile.
        - l'utente, senza aprire la scatola del portatile
        apre le pagine gialle e cerca alla voce "veri
        esperti di PC, a livello professionale",
        telefona, fissa un appuntamento e concorda una
        cifra.
        - l'esperto di PC si presenta con un CD
        masterizzato di WIN, e dopo due ore di lavoro
        consegna un "vero PC" e spenna il
        pollo...

        Solo allora avrà la certezza di avere un PC
        performante???
        Fallimento totale, e inaccettabile
        dell'esperienza utente! Allora scusa, tanto (ma
        tanto) meglio Ubuntu che installa su tutto o OSX,
        che di solito quando lo accendi rispondi a tre
        domande (che lingua parli, come ti chiami, che
        rete hai) e poi funziona
        tutto.OSX lo devi per forza comprare insieme ad un computer Apple, prezzo minimo di un notebook 13" 1000 euro (si parla di nuovi non usati), garanzia senza spendere altri soldi 1 anno solamente. NON ha lo stesso identico parco software di Windows (non sto dicendo che sia meglio o peggio, ma solo che è diverso)Ubuntu, intanto un'utonto COMUNQUE dovrebbe chiamare qualcuno anche solo per farsi installare Ubuntu (o qualunque altro Linux, non esiste mica solo Ubuntu) e pagare per pagare meglio avere un Windows che funzioni bene.In entrambi i casi l'utonto si abituerebbe a Mac o a Linux, e quando dovesse andare in giro ad usare QUALUNQUE altro pc Windows, si troverebbe spaesato in quanto ha già fatto miracoli per imparare l'altro sistema, non saprebbe da dove iniziare su un pc Windows.Poi io dico, ma perchè continuate ad usare il termine "spennare"?Io ho dovuto sostituire il mio vecchio piano cottura della cucina, siccome NON sono un esperto in materia sono andato nel negozio che le vende, ho scelto il modello che più ci piaceva e abbiamo pagato il loro tecnico che ce lo venisse a montare, (45 euro di lavoro) e io sono felice perchè qualunque problema fosse insorto, io sapevo a chi rivolgermi.Altrimenti tutti quanti si cambierebbero le gomme della macchina, i freni della moto, i tubi del rubinetto che perde, i sanitari completi, darebbero il bianco, etc.etc.etc.
        • a perfect circle scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo

          Poi io dico, ma perchè continuate ad usare il
          termine
          "spennare"?
          Io ho dovuto sostituire il mio vecchio piano
          cottura della cucina, siccome NON sono un esperto
          in materia sono andato nel negozio che le vende,
          ho scelto il modello che più ci piaceva e abbiamo
          pagato il loro tecnico che ce lo venisse a
          montare, (45 euro di lavoro) e io sono felice
          perchè qualunque problema fosse insorto, io
          sapevo a chi
          rivolgermi.
          Altrimenti tutti quanti si cambierebbero le gomme
          della macchina, i freni della moto, i tubi del
          rubinetto che perde, i sanitari completi,
          darebbero il bianco,
          etc.etc.etc.XXXXX miseria STRAQUOTONE......eccheXXXXX. spennare cosa??? e basta con sta storia. Sai formattare un pc? sai installare un S.O.? sai fare un upgrade di un pc? vuoi che il lavoro sia fatto a modo e non dal solito cuggino che ci s'ha fare?...e allora paghi punto e basta. io l'idraulico non lo so' fare ma il tizio che ho chiamato l'altro mese per riparare una perdita dal lavello della cucina invece si...pagato (100 pippoli) e io vivo in pace senza avere un acquario al posto della cucina!
          • Certo certo scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            Paga, paga. Apple va più che bene per certa utenza.
        • ruppolo scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          - Scritto da: lroby
          OSX lo devi per forza comprare insieme ad un
          computer Apple, prezzo minimo di un notebook 13"
          1000 euro (si parla di nuovi non usati), garanzia
          senza spendere altri soldi 1 anno solamente.Mentre sono più utili i 2 anni di una garanzia che non puoi utilizzare a fronte dei malfunzionamenti del sistema operativo e bloatware del PC, vero?Comunque TUTTI i costruttori sono tenuti a fornire 1 anno di garanzia, e TUTTI i rivenditori al dettaglio sono tenuti a fornire 2 anni di garanzia (quindi coprono il secondo anno).
          NON
          ha lo stesso identico parco software di Windows
          (non sto dicendo che sia meglio o peggio, ma solo
          che è
          diverso)E quello di Linux non è diverso?Diciamo le cose come stanno: i parchi software di OS X e Windows sono simili, mentre quello di Linux è totalmente differente e qualitativamente inferiore.
          Ubuntu, intanto un'utonto COMUNQUE dovrebbe
          chiamare qualcuno anche solo per farsi installare
          Ubuntu (o qualunque altro Linux, non esiste mica
          solo Ubuntu) e pagare per pagare meglio avere un
          Windows che funzioni
          bene.
          In entrambi i casi l'utonto si abituerebbe a Mac
          o a Linux,Nel caso Mac non dovrebbe chiamare nessuno per mettere in funzione il Mac.
          e quando dovesse andare in giro ad
          usare QUALUNQUE altro pc Windows, si troverebbe
          spaesato in quanto ha già fatto miracoli per
          imparare l'altro sistema,Forse ha fatto miracoli per usare Linux.Per usare Mac l'ha solo acceso.
          non saprebbe da dove
          iniziare su un pc
          Windows.Credi non si accorga dl pulsante "Start"?
          Poi io dico, ma perchè continuate ad usare il
          termine
          "spennare"?
          Io ho dovuto sostituire il mio vecchio piano
          cottura della cucina, siccome NON sono un esperto
          in materia sono andato nel negozio che le vende,
          ho scelto il modello che più ci piaceva e abbiamo
          pagato il loro tecnico che ce lo venisse a
          montare, (45 euro di lavoro) e io sono felice
          perchè qualunque problema fosse insorto, io
          sapevo a chi
          rivolgermi.Questo perché il piano cottura richiede una installazione specifica, come se dovessi sostituire un componente del PC.Se compri un forno a micro onde, lo poggi sul tavolo, attacchi la spina e fine.
          Altrimenti tutti quanti si cambierebbero le gomme
          della macchina, i freni della moto, i tubi del
          rubinetto che perde, i sanitari completi,
          darebbero il bianco,
          etc.etc.etc.Certo, ma tu parli di sostituzioni di pezzi.Se compri un'automobile nessuno viene a casa tua a installartela.
        • Lammy scrive:
          Re: Parzialmente ottimo articolo
          Uhm, la garanzia non centra niente. Sono diversi i produttori che hanno 1 anno solamente illimitata (ricordo che la normativa europea stabilisce la riparazione oltre il sesto mese e fino al ventiquattresimo solo per difetti manifestamente collegati a vizio di produzione). Anche HP se ricordo bene ha 1 anno + 2 (a pagamento).Qui si parla di utenti consumer che acquistano un prodotto NUOVO per svolgere (o sperano di svolgere) una certa funzione. L'analogia corretta serebbe: compro un televisore nuovo, ma nessuno mi dice che per poter vedere le immagini in modo ottimale devo prima fare calibrare il voltaggio da un tecnico. Mi pare inaccettabile.Se parlo di pollo spennato, mi immedesimo nel "povero" utente che sperava di spendere solo 199 (o 299) Euro, e gli tocca sborsarne altri a sua iniziale insaputa. Acquisto incauto come minimo. Tutto il rispetto per il valente tecnico, coinvolto suo malgrado ;)cordialmente
          • lroby scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: Lammy
            Uhm, la garanzia non centra niente. Sono diversi
            i produttori che hanno 1 anno solamente
            illimitata (ricordo che la normativa europea
            stabilisce la riparazione oltre il sesto mese e
            fino al ventiquattresimo solo per difetti
            manifestamente collegati a vizio di produzione).
            Anche HP se ricordo bene ha 1 anno + 2 (a
            pagamento).il mio fornitore tratta SOLO prodotti che godono di 2 anni di garanzia del produttore, in modo che anche nel secondo anno di vita del bene, questo possa essere spedito presso i centri assistenza della casa produttrice del prodotto esattamente come nel primo anno di vita dello stesso.e i portatili Asus hanno anche la polizza Kasko nel primo anno di vita.
          • panda rossa scrive:
            Re: Parzialmente ottimo articolo
            - Scritto da: Lammy
            Qui si parla di utenti consumer che acquistano un
            prodotto NUOVO per svolgere (o sperano di
            svolgere) una certa funzione. Esatto.Funzione che neanche sanno bene di che si tratta e hanno una vaga idea sia del computer che di internet che di tutto quanto.
            L'analogia corretta
            serebbe: compro un televisore nuovo, ma nessuno
            mi dice che per poter vedere le immagini in modo
            ottimale devo prima fare calibrare il voltaggio
            da un tecnico. In realta' e' come se tu avessi sempre in sovraimpressione della pubblicita' o altra XXXXXccia che ti impedisce una fruizione ottimale.Tipo adesivi ma che stanno nella parte interna dello schermo, che per rimuovere devi smontare lo schermo, staccarli, e rimontare lo schermo.
            Mi pare inaccettabile.Decisamente inaccettabile.
            Se parlo di pollo spennato, mi immedesimo nel
            "povero" utente che sperava di spendere solo 199
            (o 299) Euro, e gli tocca sborsarne altri a sua
            iniziale insaputa. Acquisto incauto come minimo.Acquisto incauto e indotto da ignoranza latente e diffusa.Considerando che i programmi ministeriali scolastici prevedono l'insegnamento sia dell'informatica che della lingua inglese, i risultati sulla popolazione (anche giovane) la dicono lunga...
            Tutto il rispetto per il valente tecnico,
            coinvolto suo malgrado ;)Dipende. Se il tecnico viene pagato non ci sono mica problemi...
      • ruppolo scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: Lammy
        Quanto tu dici dimostra che Microsoft ha perso il
        controllo dei suoi prodotti e
        dell'esperienza-utente.E quando mai glien'è fregato?
        Lungi dal discutere il curriculum di chichessia,
        sedicenti esperti o veri esperti (in cosa poi?
        cacciaviti? deployment corporate? domain server
        per reti casalinghe?) tu proponi quanto
        segue:

        - l'utente (utonto), magari padre di giovane
        studente che deve "avere un computer", si reca in
        negozio e acquista un
        portatile.
        - l'utente, senza aprire la scatola del portatile
        apre le pagine gialle e cerca alla voce "veri
        esperti di PC, a livello professionale",
        telefona, fissa un appuntamento e concorda una
        cifra.
        - l'esperto di PC si presenta con un CD
        masterizzato di WIN, e dopo due ore di lavoro
        consegna un "vero PC" e spenna il
        pollo...

        Solo allora avrà la certezza di avere un PC
        performante???
        Fallimento totale, e inaccettabile
        dell'esperienza utente! Allora scusa, tanto (ma
        tanto) meglio Ubuntu che installa su tutto o OSX,
        che di solito quando lo accendi rispondi a tre
        domande (che lingua parli, come ti chiami, che
        rete hai) e poi funziona
        tutto.

        cordialmenteSottoscrivo tutto. Fallimento totale e inaccettabile dell'esperienza utente.
    • AMEN scrive:
      Re: Parzialmente ottimo articolo
      - Scritto da: lroby
      pochi mesi dall'acquisto di un portatile, oltre
      ad aver fatto venire il mal di pancia al
      proprietario per come funzionava male, saltava
      l'intero contenuto del disco fisso (tutte le
      partizioni andate, comprese quelle di ripristino)
      con conseguente blocco del pc.Problemi hw? Era in garanzia?Anche il frigo appena comprato si può rompere.
      Faccio informatica a livello professionale dal
      1995 e una cosa ho imparato dalla mia esperienza,
      che se vuoi un pc che funzioni alla grande, te lo
      devi fare tu o lo devi far fare ad un autentico
      esperto (e non all'amicone smanettone).Ma se hai appena parlato di centro commerciale, di cosa ti lamenti?Hai speso poco, hai poco.
      Quello che mi ha lasciato più di tutto l'amaro in
      bocca però in questo articolo, è il fatto che lei
      si è tanto definito esperto e non ha agito da
      tale in nessun modo. Se è per questo non ha agito nemmeno da giornalista.Ma siamo su Punto Informatico, cosa pretendi?? :-P
      • lroby scrive:
        Re: Parzialmente ottimo articolo
        - Scritto da: AMEN
        Problemi hw? Era in garanzia?nessun problema hw, era solo che il s.o. essendo quello installato dalla casa madre tutto tranne che perfetto, è durato 6 mesi e poi Windows ha finito di guastarsi del tutto, in questo caso facendo saltare la partizione del s.o. (e NON toccando le altre partizioni per giunta)
        Ma se hai appena parlato di centro commerciale,
        di cosa ti
        lamenti?
        Hai speso poco, hai poco.io non acquisterei MAI un qualunque tipo di pc al centro commerciale, perfino gli Asus (che è l'unica marca che acquisto in diverse categorie di prodotti) sono di seconda scelta nei centri commerciali.
        Se è per questo non ha agito nemmeno da
        giornalista.
        Ma siamo su Punto Informatico, cosa pretendi?? :-PMissà che su questo hai ragione, hai notato che NON ha ribattuto a un solo commento? :S
  • anony scrive:
    tutte quelle ore...
    solo per installare e configurare windows?LoL, allora è proprio vero che i linuxari con windows non so' bboni.un utente windows giusto un po' smaliziato non seguirebbe mai tutte le indicazioni/richieste del produttore del portatile. si andrebbe a prendere il suo fido disco retail di winzozz (originale o no, non importa), formattone generale (così se ne vanno via tutti i bloatwares di altre marche), e s'installa windows pulito pulito. senza altre amenità.tempo totale dell'operazione? 15-20 minuti scarsi con Vista/7.gli aggiornamenti? ma non sei mica obbligato a farli subito. puoi farli in qualsiasi momento, quando vuoi e quando hai tempo.intanto cominci ad usare il computer, ci metti su i programmi che vuoi, antivirus e firewall, i drivers necessari, il browser di preferenza (possibilmente non exploder), e sei già pronto per divertirti.altro che perdere ore ad "incasinare" il pc inutilmente...
    • OldDog scrive:
      Re: tutte quelle ore...
      - Scritto da: anony
      solo per installare e configurare windows?
      LoL, allora è proprio vero che i linuxari con
      windows non so' bboni.Un normale acquirente di PC non può dover sapere come procurarsi un disco di setup Windows, come formattare e reinstallare (per tacer dei driver proprietari che vanno persi).

      un utente windows giusto un po' smaliziato non
      seguirebbe mai tutte le indicazioni/richieste del
      produttore del portatile.Non è questione di essere smaliziati, è questione di spendere il proprio tempo nel regolare uno strumento pagato, invece di toglierlo dall'imballo e usarlo. Ben vengano gli appassionati, ma il mondo non è fatto solo da loro.Se compri un'auto nuova, un esperto ben attrezzato potrà anche volerne ottimizzare la distribuzione intervenendo sulla centralina elettronica del motore, ma NON è normale doverlo fare.
      tempo totale dell'operazione? 15-20 minuti scarsi
      con
      Vista/7.Da casello a casello? Non te la cavi con 20 minuti se conti anche il format e il download dei driver corretti.
      gli aggiornamenti? ma non sei mica obbligato a
      farli subito. puoi farli in qualsiasi momento,
      quando vuoi e quando hai tempo.Secondo le sacre regole no, almeno per quelli di sicurezza. Ogni vulnerabilità lasciata aperta per qualche giorno dopo la disponibilità della patch ufficiale è ancora più pericolosa, in quanto è nota la vulnerabilità e, partendo dalla patch, è più facile in reverse scrivere un exploit.
      intanto cominci ad usare il computer, ci metti su
      i programmi che vuoi, antivirus e firewall, i
      drivers necessari, il browser di preferenza
      (possibilmente non exploder), e sei già pronto
      per divertirti.Detto niente... :-)
      altro che perdere ore ad "incasinare" il pc
      inutilmente...Non è che inXXXXXXamo noi il PC, è che tutte queste malscritte procedure di installazione bloatware mirano a rendere complicato opporsi, anche a costo di scrivere codice maldestro che va in conflitto con il sistema sottostante. Che poi il sistema operativo non riesca a conservare un ben segmentato controllo di "casa sua" è un ulteriore debolezza dell'insieme.
      • anony scrive:
        Re: tutte quelle ore...
        - Scritto da: OldDog
        Un normale acquirente di PC non può dover sapere
        come procurarsi un disco di setup Windows, come
        formattare e reinstallare (per tacer dei driver
        proprietari che vanno
        persi).a dire la verità sempre più gente comincia a fare così, magari ancora tramite l'amico dell'amico, ma non importa. è il risultato che conta.i driver proprietari si possono sempre recuperare e rimettere successivamente.
        Non è questione di essere smaliziati, è questione
        di spendere il proprio tempo nel regolare uno
        strumento pagato, invece di toglierlo
        dall'imballo e usarlo.beh dai, un computer (portatile o fisso che sia) non è un tostapane...dovrai pur "tweakarlo" un minimo secondo le tue esigenze/preferenze no?o lo lasci così com'è e speri che per magia ti legga i tuoi interessi nella mente? :$
        Da casello a casello? Non te la cavi con 20
        minuti se conti anche il format e il download dei
        driver
        corretti.beh ok, i 20 minuti si riferivano solo alla fase di installazione di winzozz. aggiungiamoci pure 5-10 minuti per la formattazione veloce, e altri 5-10 minuti per il download/installazione dei driver. siamo a quota 20+10+10=40. non è poi così tanto. se poi pensi che fatto una volta non ci pensi più.
        Secondo le sacre regole no, almeno per quelli di
        sicurezza. Ogni vulnerabilità lasciata aperta per
        qualche giorno dopo la disponibilità della patch
        ufficiale è ancora più pericolosa, in quanto è
        nota la vulnerabilità e, partendo dalla patch, è
        più facile in reverse scrivere un exploit.le sacre regole possono aspettare un poco...sono più che sicuro che non succederà nulla. la probabilità che succeda qualcosa è relativamente bassa. e, parlo per esperienza personale, non ho mai avuto problemi con questo tipo di approccio. ovviamente, ci saranno sempre le eccezioni che confermano la regola.
        Detto niente... :-)ma va'? a me sembrava di aver detto tutto (o quasi). che altro c'è? :)
        Non è che inXXXXXXamo noi il PC, è che tutte
        queste malscritte procedure di installazione
        bloatware mirano a rendere complicato opporsi,
        anche a costo di scrivere codice maldestro che va
        in conflitto con il sistema sottostante. Che poi
        il sistema operativo non riesca a conservare un
        ben segmentato controllo di "casa sua" è un
        ulteriore debolezza
        dell'insieme.sinceramente qui non ho capito cosa volessi dire... sry. :(
        • mmichele1974 scrive:
          Re: tutte quelle ore...
          Al di la' di tutto, non e' possibile acquistare un pc e non poterlo usare da subito.se ricordate una vecchia pubblicita' Apple diceva che un Mac come lo accendi e' gia' funzionante "per te", mentre un pc windows ci devi lavorare sopra (reinstallazione, cancellazione SW non voluto, upgrade...).Per quanto io non sia un amante del Mac, questo modo di fare e' corretto: non e' possibile comprare un pc e poi dover passare del tempo a cancellare / configurare programmi che non ho mai voluto ne' cercato.Sono un po' come la pubblicita' di volantini che ti mettono nellacassetta della posta.Questo pero', esula dalla bonta' di Winzzoz, ma e' solo un problema commerciale.Per mia esperienza diretta, ho dovuto perdere buoni 20 minuti per deinstallare un odioso Antivirus che mi scadeva dopo 90 giorni e che non avevo chiesto! visto che ce ne sono tanti gratis!perche' inzozzare il mio pc con questa pubblicita' non voluta?
          • anony scrive:
            Re: tutte quelle ore...
            - Scritto da: mmichele1974
            perche' inzozzare il mio pc con questa
            pubblicita' non
            voluta?se non puoi impedirlo, lasciali fare.anzi, alla fine direi che c'è un certo "gusto" nel fare il format di tutte le loro schifezze.m'imbottisci il pc di pubblicità? e io manco la guardo, te la formatto via tutta e ciao. 8)eh sì, c'è proprio uno strano gusto malsano in tutto ciò. magari la gioia di cancellare via tutto il loro bloatware in pochi minuti? :D
          • pietro scrive:
            Re: tutte quelle ore...
            - Scritto da: anony
            - Scritto da: mmichele1974


            perche' inzozzare il mio pc con questa

            pubblicita' non

            voluta?

            se non puoi impedirlo, lasciali fare.
            anzi, alla fine direi che c'è un certo "gusto"
            nel fare il format di tutte le loro
            schifezze.
            m'imbottisci il pc di pubblicità? e io manco la
            guardo, te la formatto via tutta e ciao.
            8)

            eh sì, c'è proprio uno strano gusto malsano in
            tutto ciò. magari la gioia di cancellare via
            tutto il loro bloatware in pochi minuti?
            :Dti consiglio anche una formattazione a basso livello, non si sa mai..
          • anony scrive:
            Re: tutte quelle ore...
            - Scritto da: pietro
            ti consiglio anche una formattazione a basso
            livello, non si sa
            mai..giusto, ben detto! :)ma quella è riservata solo ai bloatwares più infidi e odiosi. :Dnon speco certo il mio tempo a formattare a basso livello un bloatware da 4 soldi che nemmeno conosco...
          • panda rossa scrive:
            Re: tutte quelle ore...
            - Scritto da: anony
            - Scritto da: pietro


            ti consiglio anche una formattazione a basso

            livello, non si sa

            mai..

            giusto, ben detto! :)
            ma quella è riservata solo ai bloatwares più
            infidi e odiosi.
            :D

            non speco certo il mio tempo a formattare a basso
            livello un bloatware da 4 soldi che nemmeno
            conosco...E' che oggigiorno, coi dischi da due tera, la formattazione richiede un tempo non indifferente!
    • ruppolo scrive:
      Re: tutte quelle ore...
      - Scritto da: anony
      solo per installare e configurare windows?
      LoL, allora è proprio vero che i linuxari con
      windows non so'
      bboni.

      un utente windows giusto un po' smaliziato non
      seguirebbe mai tutte le indicazioni/richieste del
      produttore del portatile.


      si andrebbe a prendere il suo fido disco retail
      di winzozz (originale o no, non importa),Quindi o si è smaliziati (e dotati del fido disco retail) o ci si attacca al tram. E questi sarebbero i computer che hanno contribuito alla diffusione dell'inf... infezione!
    • collione scrive:
      Re: tutte quelle ore...
      - Scritto da: anony

      si andrebbe a prendere il suo fido disco retail
      di winzozz (originale o no, non importa),
      formattone generale (così se ne vanno via tutti i cioè fammi capire, tu ogni volta che compri un pc paghi una licenza oem e un retail per avere una sola copia dell'os installata?sei proprio furbo (rotfl)
    • JackRackham scrive:
      Re: tutte quelle ore...
      - Scritto da: anony
      solo per installare e configurare windows?
      LoL, allora è proprio vero che i linuxari con
      windows non so' bboni.E' che sono degli onanisti... stanno li a manipolare il loro SO fatto da "informatici per informatici" e poi la prima volta che si trovano davanti un OS studiato per le masse vanno in palla... Il futuro dell'informatica è nelle case, non nelle cantine... Per quanto possa starmi antipatica Apple è l'unica che l'ha capito e che lo sta applicando...
      si andrebbe a prendere il suo fido disco retail
      di winzozz (originale o no, non importa),
      formattone generale (così se ne vanno via tutti i
      bloatwares di altre marche), e s'installa windows
      pulito pulito. senza altre
      amenità.
      tempo totale dell'operazione? 15-20 minuti scarsi
      con
      Vista/7.Quoto totalmente... anzi, un consiglio: compratevi una chiavetta usb abbastanza veloce in lettura, tramite qualche utility (io uso UltraISO) fatevi una "chiavetta di installazione" e il sistema operativo installatelo da li, l'installazione dura 10 minuti scarsi (stesso discorso vale per Linux)
      intanto cominci ad usare il computer, ci metti su
      i programmi che vuoi, antivirus e firewall, i
      drivers necessari, il browser di preferenza
      (possibilmente non exploder), e sei già pronto
      per divertirti.Quoto pure questo...
      altro che perdere ore ad "incasinare" il pc
      inutilmente...Allora... che i laptop vengano venduti in condizioni penose è vero... ma non ci posso credere che un utente che si definisce "scafato" abbia deciso di sorbirsi tutta la procedura... Che fra le altre cose deve essere imputata al produttore del computer, non a Microsoft... Vabbè, i professionisti della domenica... --JackRackham
  • Anonimo Veneziano scrive:
    Ma anche Mac si aggiorna
    Due note: un Mac appena acquistato si scarica un bel po' di aggiornamenti sia per il sistema sia per le applicazioni (iQualcosa) caricati. E si parla di centinaia di MB.Forse, quando si acquista un PC, conviene selezionare marca e modello. Ultimamente (per fortuna) molti PC arrivano con poco bloatware di terze parti. Rimane quello della casa ma qui spesso sono tool del tipo di quelli iQualcosa forniti con il Mac.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ma anche Mac si aggiorna
      infatti hanno parzialmente capito che meno schifezze mettono è meglio è.Peccato che non fanno cosi per i netbook
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Ma anche Mac si aggiorna
      - Scritto da: Anonimo Veneziano
      Due note:

      un Mac appena acquistato si scarica un bel po' di
      aggiornamenti sia per il sistema sia per le
      applicazioni (iQualcosa) caricati. E si parla di
      centinaia di
      MB.li scarica comunque in background e solo dopo averti mostrato il desktop. Al riavvio successivo verranno installati.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Ma anche Mac si aggiorna
        - Scritto da: il solito bene informato
        li scarica comunque in background e solo dopo
        averti mostrato il desktop. Al riavvio successivo
        verranno
        installati.Neanche lo chiede, quindi! Se lo facesse Microsoft subito a gridare alla violazione di chissà quale diritto! Su un altro filone: ma Mac non è perfetto? A cosa servono gli aggiornamenti?Chiusa la polemica, faccio notare che una delle domande che Windows ti fa all'inizio è proprio relativo al comportamento degli aggiornamenti automatici che possono essere impostati esattamente come tu dici fa Mac. In effetti i miei PC di casa sono programmati in questo modo. In azienda invece la gestione è diversa a seconda della classe di macchine e il tutto viene gestito con un WSUS e delle opportune group policy.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Ma anche Mac si aggiorna
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: il solito bene informato


          li scarica comunque in background e solo dopo

          averti mostrato il desktop. Al riavvio
          successivo

          verranno

          installati.


          Neanche lo chiede, quindi! Se lo facesse
          Microsoft subito a gridare alla violazione di
          chissà quale diritto! Su un altro filone: ma Mac
          non è perfetto? A cosa servono gli
          aggiornamenti?UFFFFFAAAAA...allora:inizia a ballonzolare l'icona di Software Update e ti compare la finestra con la lista di aggiornamenti pronti da dove puoi selezionare quelli da scaricare, poi clicchi su OK ed inizia il download.Se si tratta di aggiornamenti "radicali" allora ti chiede se vuoi riavviare subito o più tardi per poterli installare, se si tratta di cose meno importanti le installa direttamente in background e alla fine ti mostra il rapporto.OK?
          Chiusa la polemica, faccio notare che una delle
          domande che Windows ti fa all'inizio è proprio
          relativo al comportamento degli aggiornamenti
          automatici che possono essere impostati
          esattamente come tu dici fa Mac. In effetti i
          miei PC di casa sono programmati in questo modo.
          In azienda invece la gestione è diversa a seconda
          della classe di macchine e il tutto viene gestito
          con un WSUS e delle opportune group
          policy.qui si parlava del fatto che il computer non ti mostra il desktop prima di aver installato tutti i suoi aggiornamenti o bloatware. Ho un computer con windows 7 al lavoro e quando mi arrivano aggiornamenti vengono scaricati in background e installati al riavvio. Però sono sistemi preparati dai responsabili informatici dell'azienda.
    • Lammy scrive:
      Re: Ma anche Mac si aggiorna

      un Mac appena acquistato si scarica un bel po' di
      aggiornamenti sia per il sistema sia per le
      applicazioni (iQualcosa) caricati. E si parla di
      centinaia di
      MB.Mi permetto di far notare che l'articolo parla di applicazioni aggiuntive (antivirus, media player, gestione desktop intelligenti ecc...) e non di normali aggiornamenti del sistema operativo che, fortunatamente da qualche anno a questa parte avvengono in tutti i sistemi operativi (win, osx, linux, ecc...).Poi, il fatto di non considerare itunes o app store o safari come parte del sistema operativo... questa è un'altra storia
      Forse, quando si acquista un PC, conviene selezionare
      marca e modello.Non ho ancora visto un PC che non abbia il suo kit di schifezze, qualunque marca o modello. per i portatili anche peggio con tutte quelle in-utility varie per migliorare (!!) la produttività.cordialmente
    • FinalCut scrive:
      Re: Ma anche Mac si aggiorna
      - Scritto da: Anonimo Veneziano
      Due note:

      un Mac appena acquistato si scarica un bel po' di
      aggiornamenti sia per il sistema sia per le
      applicazioni (iQualcosa) caricati. E si parla di
      centinaia di
      MB.Si, ma quanto ci metti? Te lo dico io, se hai una buona connessione te la cavi in 20 minuti. Se non vuoi aspettare gli dici di farlo in background e avvertirti quanto pronto.Il mese scorso ho assistito invece all'aggiornamento di Vista SP2 (o era XP SP3?? (newbie) ) sinceramente non mi ricordo perché seguivo altro, ma la cosa allucinante è che sono servite 4 ore e circa 11 riavii di sistema... ok la macchina era staccata dalla rete e non aveva fatto aggiornamenti da un bel pezzo...ma 4 ore e 11 riavvi!!!Almeno il Mac ti presenta solo gli aggiornamenti cumulativi e la chiude con al massimo un riavvio.(apple)(linux)
      • Lemon scrive:
        Re: Ma anche Mac si aggiorna
        ma la cosa allucinante è che sono
        servite 4 ore e circa 11 riavii di sistema... ok
        la macchina era staccata dalla rete e non aveva
        fatto aggiornamenti da un bel pezzo...ma 4 ore e
        11
        riavvi!!!
        ??? mai successa una cosa del genere, dai, non esagerare. Se proprio proprio mi capita di reinstallare un XP senza SP i riavvi da fare sono circa 4: uno per sp1 o 2 non ricordo, uno per sp3 (mi sembra non si possa fare senza sp1 o 2), uno per aggiornamento windowsupdate (ma forse non server riavvio, uno per gli altri update che trova, se hai office installato scarica pure quelli se vuoi.Forse ti confondi con una nuova installazione quindi compresi riavvi per driver, software e roba simile, se la spari grossa non sei credibile.
        • FinalCut scrive:
          Re: Ma anche Mac si aggiorna
          - Scritto da: Lemon
          ma la cosa allucinante è che sono

          servite 4 ore e circa 11 riavii di sistema... ok

          la macchina era staccata dalla rete e non aveva

          fatto aggiornamenti da un bel pezzo...ma 4 ore e

          11

          riavvi!!!



          ??? mai successa una cosa del genere, dai, non
          esagerare. Se proprio proprio mi capita di
          reinstallare un XP senza SP i riavvi da fare sono
          circa 4: uno per sp1 o 2 non ricordo, uno per sp3
          (mi sembra non si possa fare senza sp1 o 2), uno
          per aggiornamento windowsupdate (ma forse non
          server riavvio, uno per gli altri update che
          trova, se hai office installato scarica pure
          quelli se
          vuoi.
          Forse ti confondi con una nuova installazione
          quindi compresi riavvi per driver, software e
          roba simile, se la spari grossa non sei
          credibile.Ma non sono sicuro perché come ripeto la macchina non l'ho vista da vicino, mi ricordo che avrà fatto almeno una quarantina di aggiornamenti e il SP2 (ora ricordo) non era disponibile se prima non venivano fatti quelli presentati.Lo scopo era di installare IE9 su una macchina di test e ci sono volute 4 ore, non scherzo. Poi magari uno esperto avrebbe scaricato e proceduto in altra maniera, ma il grafico che ha eseguito l'operazione si è limitato a far andare (abituato al Mac) gli aggiornamenti automatici fino all'ultimo come avrebbe fatto un utonto.D'altronde su Mac se avesse agito così non avrebbe sbagliato.Puoi fare anche tu la prova da Vista home edition (forse SP1) a SP2 fino a Explorer9(apple)(linux)
          • Lemon scrive:
            Re: Ma anche Mac si aggiorna


            Puoi fare anche tu la prova da Vista home edition
            (forse SP1) a SP2 fino a
            Explorer9
            Sul tempo non metto becco perchè in effetti i SP sono un pò pesantini tra download e installazione, se poi la macchina non è performante ci mette ancora di più ovviamente.Vista e 7 non ho esperienza, per XP vale quello che ho detto.Secondo me il problema che avete avuto è sostanzialmente che siete partiti da un vecchia versione senza SP e che magari il grafico ha fatto qualche passaggio in più se ha messo le patch prima del SP (che è cumulativo solitamente).Comunque, concludendo, installare una macchina da 0 con windows è comunque più laborioso di altri SO visto che su mac c'è hardware dedicato (meno aggiornamenti per driver ecc) e su linux ti scarichi l'ultima distro già pronta con gli ultimi update senza tante fisime di licenze o altro.
          • Certo certo scrive:
            Re: Ma anche Mac si aggiorna
            - Scritto da: FinalCut[...]
            Lo scopo era di installare IE9 su una macchina di
            test e ci sono volute 4 ore, non scherzo. Poi
            magari uno esperto avrebbe scaricato e proceduto
            in altra maniera, ma il grafico che ha eseguito
            l'operazione si è limitato a far andare
            (abituato al Mac) gli aggiornamenti automatici
            fino all'ultimo come avrebbe fatto un
            utonto.

            D'altronde su Mac se avesse agito così non
            avrebbe
            sbagliato.Dio santo, santiddio! E poi vieni qui a sentenziare su Windows!!! :|Il tuo grafico è utonto senza U!E' per questo che volete tirarci tutti nella vostra gabbia? Per incompetenza vostra?Intanto lo share del tuo iPhonez sta cominciando a perdere terreno in favore di Android (alla facciazza delle tue previsioni).[img]http://www.webnews.it/wp-content/uploads/2011/04/mobile600.jpg[/img] I numeri testimoniano pertanto l'incredibile ascesa di Android, che in questa fase sta vivendo il suo momento d'oro e grazie ad una moltiplicazione dell'offerta è in grado non solo di limitare i danni rispetto all'iPhone, ma addirittura di raggiungere e doppiare le vendite del device di Cupertino. Cosa buona e giusta. Se le cose continuano così (coi vostri desktop che arrancano nelle vendite), vi resterà una sola strada: aprire il Mac OS a tutti. Quel giorno ti renderai conto che non siamo affetti da nessuna forma di razzismo nei confronti degli OS, ma abbiamo sufficiente sale in zucca per non contribuire alla creazione della peggior dittatura mai vista in ambito informatico (e fomentata dagli azionisti di Mela).
  • Aleph2 scrive:
    Curiosità su mac
    Su mac si sceglie il browser quando fa il primo boot il PC?
    • Puff scrive:
      Re: Curiosità su mac
      - Scritto da: Aleph2
      Su mac si sceglie il browser quando fa il primo
      boot il
      PC?No, c'è Safari.Puoi a tua scelta togliere Safari e mettere Opera, Firefox o altro.Nota che non si installa nulla, si scarica il programma e lo si mette nella cartella Applicazioni. Quando vuoi disinstallare, apri la cartella Applicazioni, prendi il programma e lo sposti nel cestino.Se vuoi spostare il programma in un'altra cartella non devi disinstallare e rifare l'installazione, basta postare il programma nella nuova posizione. Piccole comodità.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Curiosità su mac
        Dipende dall'applicazione; se ha un installer, anche su mac è consigliato utilizzare il relativo uninstaller.Su windows l'installazione dei programmi non è obbligatoria e in molti casi consiste nella semplice copiatura dei file.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Curiosità su mac
          - Scritto da: Nome e cognome
          Dipende dall'applicazione; se ha un installer,
          anche su mac è consigliato utilizzare il relativo
          uninstaller.
          Su windows l'installazione dei programmi non è
          obbligatoria e in molti casi consiste nella
          semplice copiatura dei
          file.anche per i programmi con installer puoi prendere il programma dalla cartella applicazioni e cestinarlo, così viene disinstallato.Un "uninstaller" cancella i dati che il programma installa in varie parti del computer o della cartella utente (ad esempio preferenze ed utility particolari), e comunque sono pochissimi i programmi che ti si presentano su Mac con l'installer (Adobe CS, ad esempio)
        • pietro scrive:
          Re: Curiosità su mac
          - Scritto da: Nome e cognome
          Dipende dall'applicazione; se ha un installer,
          anche su mac è consigliato utilizzare il relativo
          uninstaller.
          Su windows l'installazione dei programmi non è
          obbligatoria e in molti casi consiste nella
          semplice copiatura dei
          file.gli installer per mac sono delle perversioni derivanti dal mondo windows, non sarebbero minimamente necessari, rompono le scatole e sono praticamente inutili tanto che se copi direttamente, da un altro mac, un programma che aveva un installer questo funziona benissimo lo stesso.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Curiosità su mac

            tanto che se copi
            direttamente, da un altro mac, un programma che
            aveva un installer questo funziona benissimo lo
            stesso.Anche su windows in una buona percentuale dei casi è così.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: uno qualsiasi

            tanto che se copi

            direttamente, da un altro mac, un programma che

            aveva un installer questo funziona benissimo lo

            stesso.

            Anche su windows in una buona percentuale dei
            casi è
            così.su Mac posso installare Audacity trascinandolo sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i privilegi di amministratore? no, perché mi servirebbe...Su W7 non puoi installare nemmeno i font truetype se non sei amministratore
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Curiosità su mac

            su Mac posso installare Audacity trascinandolo
            sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i
            privilegi di amministratore? no, perché mi
            servirebbe...
            Su W7 non puoi installare nemmeno i font truetype
            se non sei
            amministratoreL'ultima versione di windows che ho usato è xp, comunque: i programmi, per windows (così come per linux) si possono distribuire in diversi modi. Su windows c'è l'abitudine di fornire l'installer, anche quando non servirebbe.Audacity è fornito con l'installer, ma, trattandosi di software libero, chiunque può realizzarne una versione che non richiede l'installer.Nel caso specifico, tale versione è già stata realizzata, e si chiama audacity portable ("portable", perchè può essere messa su chiavetta usb e portata in giro, su diversi computer)Scaricati quella, dovrebbe essere la soluzione che stai cercando. Basta che windows ti permetta di avviare i programmi scaricati (con alcune impostazioni, non ti permette nemmeno quello se non accedi come amministratore, ma per default dovrebbe permettertelo)
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: uno qualsiasi

            su Mac posso installare Audacity trascinandolo

            sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i

            privilegi di amministratore? no, perché mi

            servirebbe...

            Su W7 non puoi installare nemmeno i font
            truetype

            se non sei

            amministratore

            L'ultima versione di windows che ho usato è xp,
            comunque: i programmi, per windows (così come per
            linux) si possono distribuire in diversi modi. Su
            windows c'è l'abitudine di fornire l'installer,
            anche quando non
            servirebbe.

            Audacity è fornito con l'installer, ma,
            trattandosi di software libero, chiunque può
            realizzarne una versione che non richiede
            l'installer.

            Nel caso specifico, tale versione è già stata
            realizzata, e si chiama audacity portable
            ("portable", perchè può essere messa su chiavetta
            usb e portata in giro, su diversi
            computer)

            Scaricati quella, dovrebbe essere la soluzione
            che stai cercando. Basta che windows ti permetta
            di avviare i programmi scaricati (con alcune
            impostazioni, non ti permette nemmeno quello se
            non accedi come amministratore, ma per default
            dovrebbe
            permettertelo)credo di averci provato una volta, anche se non ricordo bene.Forse era fallita perché... c'era bisogno dei privilegi di amministratore per installare il sw nella chiavetta! (o forse era Skype? (newbie)) Ci riproverò
          • nome e cognome scrive:
            Re: Curiosità su mac

            su Mac posso installare Audacity trascinandolo
            sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i
            privilegi di amministratore? no, perché mi
            servirebbe...
            Su W7 non puoi installare nemmeno i font truetype
            se non sei
            amministratoreL'ennesima prova che il macachintosh è un sistema operativo giocattolo... su tutti i sistemi veri per installare qualcosa devi elevare i privilegi.
          • pietro scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: nome e cognome

            su Mac posso installare Audacity trascinandolo

            sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i

            privilegi di amministratore? no, perché mi

            servirebbe...

            Su W7 non puoi installare nemmeno i font
            truetype

            se non sei

            amministratore

            L'ennesima prova che il macachintosh è un sistema
            operativo giocattolo... su tutti i sistemi veri
            per installare qualcosa devi elevare i
            privilegi.ma quando mai, di solito si mantengono i privilegi di amministratore ma non di superuser, puoi lavorare nel tuo spazio personale ma non toccare il kernel del sistema.Lasciandolo così puoi fare praticamente tutto senza fare danni, tutti gli utenti mac lavorano così e non ci sono mai problemi.OSX è un sistema UNIX completo e certificato
          • lroby scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: pietro
            OSX è un sistema UNIX completo e certificatoNO, ti sbagli, a OS X gli mancano gli utenti che lo sanno usare! (come Unix intendo, non come giocattolo) :)
          • JackRackham scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: il solito bene informato
            su Mac posso installare Audacity trascinandolo
            sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i
            privilegi di amministratore? no, perché mi
            servirebbe...
            Su W7 non puoi installare nemmeno i font truetype
            se non sei
            amministratoreTu, poveretto, il tuo Mac lo usi nella solitudine della tua stanzetta, vero? Se sei in rete con altri computer, crea dove una cartella, condividila in rete, fatti passare un file da chi ti pare (apple, win, linux) e poi prova a cancellarlo... Poi viemmi a riparlare dei privilegi da amministratore di W7... e cmq basta disabilitare lo UAC, se sei un utente avanzato che comprende cosa sono i privilegi da admin sono sicuro che puoi utilizzare un computer anche senza UAC...Quanta amatorialità c'è in questo forum...--JackRackham
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: JackRackham
            - Scritto da: il solito bene informato


            su Mac posso installare Audacity trascinandolo

            sul desktop... posso farlo anche con W7 senza i

            privilegi di amministratore? no, perché mi

            servirebbe...

            Su W7 non puoi installare nemmeno i font
            truetype

            se non sei

            amministratore

            Tu, poveretto, fixed, facciamo finta che tu sia un tipo educato
            il tuo Mac lo usi nella solitudine
            della tua stanzetta, vero?nella mia stanzetta, all'aperto e in un ufficio con un'altra ventina di computer (Mac, Windows e server Linux)
            Se sei in rete con
            altri computer, crea dove una cartella,
            condividila in rete, fatti passare un file da chi
            ti pare (apple, win, linux) e poi prova a
            cancellarlo...non ricordo di aver mai avuto problemi.Comunque cancellare un file condiviso è un conto, un'altro è non poter installare font (cosa che, in quanto grafico, mi faciliterebbe "un po'" il lavoro)
            privilegi da amministratore di W7... e cmq basta
            disabilitare lo UAC, se sei un utente avanzato
            che comprende cosa sono i privilegi da admin sono
            sicuro che puoi utilizzare un computer anche
            senza
            UAC...forse non ti passa per la mente che in ufficio non sono e non posso essere l'amministratore del computer?
            Quanta amatorialità c'è in questo forum...e pure tanta str***aggine
          • lroby scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: JackRackham
            Quanta amatorialità c'è in questo forum...Se ci fossero solo i veri professionisti a discutere in questo forum, missà che rimarrebbe deserto! :)
          • krane scrive:
            Re: Curiosità su mac
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: JackRackham

            Quanta amatorialità c'è in questo forum...
            Se ci fossero solo i veri professionisti a
            discutere in questo forum, missà che rimarrebbe
            deserto!
            :)E che dovrebbero discutere i professionisti qua ? Di errori di conversione negli articoli ? Di errori di grammatica che leggono illeggibile le frasi ? Di titoli trollosi ?
    • bertuccia scrive:
      Re: Curiosità su mac
      - Scritto da: Aleph2

      Su mac si sceglie il browser quando fa il primo
      boot il PC?no.quella regola è stata imposta solo a Microsoft per limitare i suoi abusi di posizione dominante
      • pietro scrive:
        Re: Curiosità su mac
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: Aleph2



        Su mac si sceglie il browser quando fa il primo

        boot il PC?

        no.

        quella regola è stata imposta solo a Microsoft
        per limitare i suoi abusi di posizione
        dominanteanche perchè avevano dichiarato che explorer non poteva essere tolto pena il non funzionamento di windows.
  • sbseries scrive:
    Asus bloatware
    Esempio di tutte le utilities che ho disinstallato quando ho ripristinato il mio seven sull'Asus UL80VT:-Adobe Air-Adobe Reader 9.0.1-AI Recovery Burner-Asus Data Security Manager, Reboot-Asus FancyStart-Asus LifeFrame3-Asus Live Update-Asus Multiframe-Asus SmartLogon, Reboot-Asus UL_Series_Screensaver-Asus Virtual Camera-ControlDeck-Fast Boot-Trend Micro Internet Security
    • Claudio Carbone scrive:
      Re: Asus bloatware
      - Scritto da: sbseries
      Esempio di tutte le utilities che ho
      disinstallato quando ho ripristinato il mio seven
      sull'Asus
      UL80VT:
      -Adobe Air
      -Adobe Reader 9.0.1Interessante.Quindi adobe reader è un bloatware???Caspita...
      • panda rossa scrive:
        Re: Asus bloatware
        - Scritto da: Claudio Carbone
        - Scritto da: sbseries

        Esempio di tutte le utilities che ho

        disinstallato quando ho ripristinato il mio
        seven

        sull'Asus

        UL80VT:

        -Adobe Air

        -Adobe Reader 9.0.1

        Interessante.
        Quindi adobe reader è un bloatware???
        Caspita...In effetti e' molto peggio di un bloatware! :|
      • Camarillo Brillo scrive:
        Re: Asus bloatware
        - Scritto da: Claudio Carbone
        - Scritto da: sbseries

        Esempio di tutte le utilities che ho

        disinstallato quando ho ripristinato il mio
        seven

        sull'Asus

        UL80VT:

        -Adobe Air

        -Adobe Reader 9.0.1

        Interessante.
        Quindi adobe reader è un bloatware???
        Caspita...Il mammozzone Adobe Reader è il paradigma del bloatware, ora come ora mi dicono che sia arrivato a installazioni sui 200 MB di media, fai un po' tu.
      • iRoby scrive:
        Re: Asus bloatware
        Ma provato Foxit reader?Cioè mi chiedo cosa ci sia in quell'enorme quantità di byte che fanno la differenza tra l'archivio di installazione di Foxit e quello di Acrobat Reader, per fare poi la stessa cosa.
        • panda rossa scrive:
          Re: Asus bloatware
          - Scritto da: iRoby
          Ma provato Foxit reader?

          Cioè mi chiedo cosa ci sia in quell'enorme
          quantità di byte che fanno la differenza tra
          l'archivio di installazione di Foxit e quello di
          Acrobat Reader, per fare poi la stessa
          cosa.C'e' la sandbox della sandbox della sandbox, che comunque vengono bucate in sequenza, tipo spiedo, e consentono alla botnet di turno di prendere il controllo della tua macchina semplicemente mandandoti un pdf di auguri di buona pasqua.
      • ruppolo scrive:
        Re: Asus bloatware
        - Scritto da: Claudio Carbone
        - Scritto da: sbseries

        Esempio di tutte le utilities che ho

        disinstallato quando ho ripristinato il mio
        seven

        sull'Asus

        UL80VT:

        -Adobe Air

        -Adobe Reader 9.0.1

        Interessante.
        Quindi adobe reader è un bloatware???
        Caspita...Quindi Windows 7 da solo non riesce nemmeno a leggere un PDF?Caspita...
  • Twixt scrive:
    Pialla tutto e reinstalla...
    Scarichi un bel cd del famoso os, lo installi pulito pulito con il seriale che hai sotto la macchina e vai, in 30 minuti hai un pc pulito performante...
    • banca scrive:
      Re: Pialla tutto e reinstalla...
      - Scritto da: Twixt
      Scarichi un bel cd del famoso os, lo installi
      pulito pulito con il seriale che hai sotto la
      macchina e vai, in 30 minuti hai un pc pulito
      performante...il problema è ricercare drivers che non stanno nel famoso dvd :)
    • Ma per favore... scrive:
      Re: Pialla tutto e reinstalla...
      Faccio così anch'io ma ciò non toglie che sia ora di segnalare questi problemi e mandare gli assemblatori a quel paese.Se compro un PC mi aspetto che sia pronto per funzionare.
    • Super Servito scrive:
      Re: Pialla tutto e reinstalla...
      Quel seriale stampato sotto al computer è una licenza legata all'OEM preinstallato: non puoi riutilizzarlo in nessun modo (esclusi i vari tool pirata).
    • SuperServit o scrive:
      Re: Pialla tutto e reinstalla...
      Quel seriale stampato sotto al computer è una licenza legata all'OEM preinstallato: non puoi riutilizzarlo in nessun modo (esclusi i vari tool pirata).
      • DarkSchneider scrive:
        Re: Pialla tutto e reinstalla...
        - Scritto da: SuperServit o
        Quel seriale stampato sotto al computer è una
        licenza legata all'OEM preinstallato: non puoi
        riutilizzarlo in nessun modo (esclusi i vari tool
        pirata).Se non è cambiato nulla, da XP e la maggior parte dei Vista, una volta in possesso del disco OEM pulito della tua versione di Windows, puoi tranquillamente installare da quello con il tuo seriale. E' la TUA licenza, pagata, regolare e nel pieno del rispetto dell'EULA.Chiaro, il problema stà nell'avere il disco, dato che i produttori non lo inseriscono più nella confezione, io mi sono fatto varie copie dei dischi originali quando mi passano sotto mano...Ovviamente vengono usati solo in accoppiata con una licenza valida.
  • attonito scrive:
    Una possibile soluzione
    Cambiare nipote!
  • Deltree scrive:
    Tempi Moderni
    Che vuole farci, sono tempi moderni.Le macchine di oggi non sono più come quelle dei bei tempi, oggi per sopperire alle deficienze degli utenti, sono diventate subdole e intelligenti.Nel suo caso probabilmente il computer dall'altra parte del monitor ha capito che la persona che lo stava usando era prevenuta e si è ribellato. Magari ha addirittura capito che si trattava di Calamari e allora si è rifiutato di collegarsi in rete.Anche a me è sucXXXXX un sacco di volte. I più divertenti sono gli antivirus di serie che si installano da soli e non si possono disinstallare senza scaricare l'apposito uninstaller. Il più incredibile è stato un PBell che dopo avermi installato la barra di Yahoo e quella di Google, ha installato il McAfee, il Norton antivirus insieme che subito hanno individuato un un trojan di serie, (una backdoor, non so se per la mia sicurezza o magari per testare gli antivirus).Sono sopravvissuto all'era XP usando Linux ma penso che alla fin fine, se si riesce a far sopravvivere appunto il sistema operativo alle malattive che gli vengono inoculate sin dalla prima installazione, l'ultimo prodotto Microsoft non sia poi così malaccio.È incredibile anzi constatare innovazioni quali il fatto che i programmi si possano chiudere senza piantare il computer o che non si debba riavviare tutto per avere spostato la chiavetta dalla porta USB 1 alla porta USB 2. E che dire poi dell'incredibile fatto che se non si trova un computer in rete non occorre aspettare venti minuti e riavviare il tutto almeno tre volte ? Pazzesco no ?Ci sono ancora un paio di aggiustamenti da fare ma se non per Windows 8 forse verso il 9 o 10, dopo un potenziamento della Power Shell riusciranno a fare una specie di Linux con una interfaccia grafica accettabile e i drivers che funzionano.Peccato che per i desktop non ci saranno più, nasceranno macchine con il sistema operativo in ROM e costeranno 20 euro.Degli ipaddoni con Linux nascosto da qualche parte, capaci di collegarsi solo a Google con Chome al lavoro e a casa "Computer Facebook" ... vedo già lo slogan : "Perché avere bisogno di altro ?". Tempi moderni, tempi di libertà insomma.
    • Whism3rhill scrive:
      Re: Tempi Moderni

      "Computer Facebook" ...
      vedo già lo slogan : "Perché avere bisogno di
      altro ?".Sei un visionario! Effettivamente alla mia tipa non servirebbe altro che quello. :D
  • Bobo scrive:
    Ma siamo su ZZAP! ?
    articolo degno della posta di ZZAP! , rivista videoludica di fine anni 80.quindi il motivo per mettere Linux è che non ha bloatware?personalmente mettere Linux a un non informatico equivale a ricevere 100 telefonate al mese per risolvere ogni dubbio, oltre chiaramente alla giornaliera "nonmisiapreundocxcosadevofareperchènonc'èoffice?"glielo lascia pieno di schifezze, tanto non se ne accorgeranno nemmeno.
    • NS256 scrive:
      Re: Ma siamo su ZZAP! ?
      - Scritto da: Bobo
      articolo degno della posta di ZZAP! , rivista
      videoludica di fine anni
      80.

      quindi il motivo per mettere Linux è che non ha
      bloatware?

      personalmente mettere Linux a un non informatico
      equivale a ricevere 100 telefonate al mese per
      risolvere ogni dubbio, oltre chiaramente alla
      giornaliera
      "nonmisiapreundocxcosadevofareperchènonc'èoffice?"

      glielo lascia pieno di schifezze, tanto non se ne
      accorgeranno
      nemmeno.Tu non ragioni da non-informatico. E' Difficile lo ammetto, però una volta che metti ubuntu al utontu, gli metti sul desktop un icona a chrome, un icona per il link diretto a facebook, una per il link diretto a gmail (o alice mail o cosa diavolo usa) e un icona all'editor di testo di OOo, hai coperto il 99.9% delle sue esigenze, se non addirittura di piu.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma siamo su ZZAP! ?
        - Scritto da: NS256
        "nonmisiapreundocxcosadevofareperchènonc'èoffice?"Perche' invece su un pc con windows, di quelli da supermercato, forse office c'e'?
        • Il Solito scrive:
          Re: Ma siamo su ZZAP! ?
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: NS256



          "nonmisiapreundocxcosadevofareperchènonc'èoffice?"

          Perche' invece su un pc con windows, di quelli da
          supermercato, forse office
          c'e'?Certo! Infatti un mese dopo, chiamano l'amico esperto allarmati perchè Office non salva più...
      • ruppolo scrive:
        Re: Ma siamo su ZZAP! ?
        - Scritto da: NS256
        Tu non ragioni da non-informatico. E' Difficile
        lo ammetto, però una volta che metti ubuntu al
        utontu, gli metti sul desktop un icona a chrome,
        un icona per il link diretto a facebook, una per
        il link diretto a gmail (o alice mail o cosa
        diavolo usa) e un icona all'editor di testo di
        OOo, hai coperto il 99.9% delle sue esigenze, se
        non addirittura di
        piu.La prima volta che il sistema non funziona più a causa di un aggiornamento, resta col XXXX per terra.
    • OldDog scrive:
      Re: Ma siamo su ZZAP! ?
      - Scritto da: Bobo
      quindi il motivo per mettere Linux è che non ha
      bloatware?Non mi sembra il tema dell'articolo, ma un confronto tra due filosofie mi sembra accettabile. Il bloatware soffoca lo sforzo ingegneristico di chi costruisce S.O. ed è palese che oggi sui PC con Windows preinstallato la sproporzione tra attenzione tecnica e spinta commerciale verso partner è a livelli tali da far pensare al simbionte che diventa parassita e uccide l'ospite. Se le prestazioni degradano, i messaggi d'errore crescono, il cliente penserà a Windows (vero o no) come colpevole. Conviene a Microsoft? Dove ci vogliono portare, oggi?

      personalmente mettere Linux a un non informatico
      equivale a ricevere 100 telefonate al mese per
      risolvere ogni dubbio, oltre chiaramente alla
      giornaliera "nonmisiapreundocxcosadevofareperchènonc'èoffice?"Non è scritto che Linux sia LA risposta. Non mi interessa neppure entrare nella solita diatriba tra i due sistemi. Il focus è: stanno vendendo al cliente una "esperienza d'uso" soddisfacente? Quanta parte del costo d'acquisto sborsato NON contribuisce a ottenere il risultato desiderato dal cliente? Può essere anche questa una componente della minor vendita di PC rispetto a nuovi dispositivi (smartphone e tablet)? Se usciamo dalla ricerca del duello MS vs. Apple vs. Ubuntu direi che facciamo un miglior servizio a tutti.
      glielo lascia pieno di schifezze, tanto non se ne
      accorgeranno nemmeno.Non capiranno perché, ma saranno più facilmente delusi, convinti che l'informatica ostacoli più che facilitare, che serva più tempo per usare il sistema che per ottenere il risultato. Non è una vittoria, è come quel gioco detto "schiaffo del soldato". Tutti girano il dito, quello "sotto" non saprà a chi dar la colpa, ma lo schiaffo brucerà comunque. Ci accontentiamo?
    • alefra scrive:
      Re: Ma siamo su ZZAP! ?
      Come no, Zenwalk messo alla madre del mio compagno 2 anni fa quando le abbiamo regalato un portatile, di anni ne ha 65 ed ha fatto solo un mini corso con winsozz alla Banca del tempo. ...mai un problema. Solo un paio di orette per stargli vicino mentre prendeva confidenza con xfce!
    • Funz scrive:
      Re: Ma siamo su ZZAP! ?
      - Scritto da: Bobo
      articolo degno della posta di ZZAP! , rivista
      videoludica di fine anni
      80.Quanti bei ricordi, gli fai un complimento :p
      quindi il motivo per mettere Linux è che non ha
      bloatware?Può essere uno dei motivi, si.
      personalmente mettere Linux a un non informatico
      equivale a ricevere 100 telefonate al mese per
      risolvere ogni dubbio, oltre chiaramente alla
      giornalieraNon è mica detto. Specie se lo metti a uno non ancora rovinato da Windows.
      "nonmisiapreundocxcosadevofareperchènonc'èoffice?"Se non ci arriva da solo, glielo dici. Se non capisce ancora, lo mandi da un tecnico a pagamento. D'altronde, se vuoi usare un software commerciale è giusto che paghi l'assistenza.
      glielo lascia pieno di schifezze, tanto non se ne
      accorgeranno
      nemmeno.Beh, allora è sicuro che le telefonate continueranno ad aeternum... piuttosto chi te lo fa fare di smanettare sui PC altrui? Io in genere nicchio...
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Ma siamo su ZZAP! ?
      Non vedo Amiga in giro...No, non siamo su zZap!
      • lroby scrive:
        Re: Ma siamo su ZZAP! ?
        - Scritto da: DarkSchneider
        Non vedo Amiga in giro...
        No, non siamo su zZap!Ehm.. L'amiga era su The Games Machine & su Kappa :)Zzap! era per gli 8 bit
  • Whism3rhill scrive:
    Windows VS Linux
    Ma sul serio? Voglio dire, ma ancora andate avanti con sta solfa di meglio Windows Linux o Mac ?Windows e' un sistema desktop multy-platform, il Mac single-platform e linux e' un network OS. Paragonare Linux a Windows e' come dire che per zappare e' meglio usare la forbice e per tagliare un foglio di carta la vanga.La smettiamo? (sara' dura...)L'articolo pone un quesito reale. Anche se nella sua forma di racconto e' esagerato. Credo sia comunque un passo necessario al fine di pubblicizzare software commerciale e muovere l'economia. Probabilmente il quesito potrebbe essere: -Il software proposto e' buono o no?- PS. Noto sempre piu' spesso correzioni alla forma grammatica degli articoli di punto-informatico recentemente. Pensavo che questo fosse un sito seguito da professionisti nel;'IT, non da professori di lingua. Ma daiiii... Un grazie mille agli autori/scrittori di punto-informatico.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Windows VS Linux
      - Scritto da: Whism3rhill
      Ma sul serio? Voglio dire, ma ancora andate
      avanti con sta solfa di meglio Windows Linux o
      Mac
      ?

      Windows e' un sistema desktop multy-platform, il
      Mac single-platform e linux e' un network OS.(newbie)sarò niubbio io... ma dove Windows è multipiattaforma se non riescono ancora a farlo girare sugli ARM?Linux e OS X sono pensati per essere multipiattaforma (credo perché sia lo stesso kernel ad esserlo)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 15.28-----------------------------------------------------------
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Windows VS Linux
        Concordi sul fatto che ognuno ha i suoi pro e contro a seconda dell'ambito di utilizzo, o entri anche tu nella diatriba e' meglio il Mac o Linux "in assoluto" ? ARM: http://en.wikipedia.org/wiki/ARM_architectureL'eccezione che conferma la regola.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill
          Concordi sul fatto che ognuno ha i suoi pro e
          contro a seconda dell'ambito di utilizzo, o entri
          anche tu nella diatriba e' meglio il Mac o Linux
          "in assoluto" ?non c'é nessuna diatriba, per me: Windows è il male :Dscherzi a parte, è un sistema che si è imposto solo grazie ad accordi commerciali bilaterali che riguardano un terzo soggetto senza coinvolgerlo (i consumatori) e che ha congelato per almeno 15 anni qualsiasi innovazione e progresso informatico
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Windows VS Linux
      - Scritto da: Whism3rhill
      Ma sul serio? Voglio dire, ma ancora andate
      avanti con sta solfa di meglio Windows Linux o
      Mac
      ?

      Windows e' un sistema desktop multy-platform,Falso.
      linux e' un network OS.Falso.

      Probabilmente il quesito potrebbe
      essere: -Il software proposto e' buono o no?-
      Se uno si affanna a rimuoverlo, evidentemente buono non deve essere.

      PS. Noto sempre piu' spesso correzioni alla forma
      grammatica degli articoli di punto-informatico
      recentemente. Pensavo che questo fosse un sito
      seguito da professionisti nel;'IT,Quindi possiamo esprimerci come trogloditi.Ps. Ma poi quale professionista IT direbbe che windows è un SO multi piattaforma?
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Windows VS Linux
        Multy-Hardware ti piace di piu'? O parlando da trogloditi: e' piu' multy-hardware di linux e Mac.Discorsi tristi...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 15.55-----------------------------------------------------------
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill
          Multy-Hardware ti piace di piu'?multi marca! l'hardware è sempre Intel
        • bertuccia scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill

          Multy-Hardware ti piace di piu'?
          O parlando da trogloditi: e' piu' multy-hardware
          di linux e Mac.hahaha ridicolo! :Dma se gira solo su intel!almeno linux e osx girano anche su ARM!you FAILED
          • bertuccia scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: bertuccia

            ma se gira solo su intel x86fix'd
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            Ouch scusa... pensavo si parlasse di computer desktop. Non pensavo intendessi la gamma di tutte le machcine elettroniche esistenti al mondo.Pensa che io credevo che che PI trattase di informatica ;)Sinceramente non capisco perche' tiri fuori ARM: http://en.wikipedia.org/wiki/ARM_architecture quando si parla di computer desktop e non di cellulari. Ma hai ragione che mi sono esperesso male io, con multi hardware intendevo quello che tu dici multi "produttore". Ai miei occhi risulta comunque essere hardware diverso (se lo vuoi chiamare chipset). Che poi non e' solo Intel ma ache AMD. In ogni caso il mio punto era un altro, ma non credo continuero' a rispondere a questi off-topic inutili.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 16.27-----------------------------------------------------------
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill
          Multy-Hardware ti piace di piu'? "Multi" si scrive con la "i" non con la "y".Ma al di là di questo è proprio sbagliato come concetto.E' mono-architetturale.Che poi supporti diversi produttori poco importa.
          O parlando da trogloditi: e' piu' multy-hardware
          di linux e
          Mac.
          E anche questa è una sciocchezza, sappilo.Linux supporta assolutamente molte + architetture,e nell'ambito della x86 (che per te probabilmente è l'unica architettura possibile) supporta più periferiche di Windows7.
          Discorsi tristi...Soprattutto sbagliati.I tuoi, dico.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2011 16.09-----------------------------------------------------------
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            Va bene dai giochiamo a fare i professori e lasciamo perdere il senso del discorso. Facciamo cosi': Hai ragione tu (love)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            Va bene dai giochiamo a fare i professori e
            lasciamo perdere il senso del discorso.

            Il fatto è che il TUO discorso un senso non ce l'ha.Oppure ti esprimi così male che non riesci a comunicarcelo.Lo vedi che esprimersi bene è importante?
            Facciamo cosi': Hai ragione tu (love)Che io ho ragione, diamolo pure per scontato (cit.)
          • iRoby scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            e nell'ambito della x86 (che per te
            probabilmente è l'unica architettura possibile)
            supporta più periferiche di Windows7.
            In teoria se i produttori non facessero i driver, Windows 7 non supporterebbe quasi nessuna periferica... :)
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux

            In teoria se i produttori non facessero i driver,
            Windows 7 non supporterebbe quasi nessuna
            periferica...
            :)Hemmmmmm, si ma in teoria se Linus Torvalds si beccava una ragazza ninfomane e succedeva che non scriveva la tesi Linux non esisterebbe... (troll3)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill

            In teoria se i produttori non facessero i
            driver,

            Windows 7 non supporterebbe quasi nessuna

            periferica...

            :)


            Hemmmmmm, si ma in teoriaSe tu fossi veramente un esperto non diresti certe fesserie.MA la storia non si fa con i "se" e con i "ma".
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            Hahahaha ascolta, ma guarda che sei stato tu il primo ad usare se e ma. "se i produttori non facessero i driver, Windows 7 non supporterebbe quasi nessuna periferica..."Che discorsi sono? Invece pensa un po': i produttori i driver per Windows 7 li fanno cosi' da supportare la maggior parte delle periferiche. Che sfiga per gli utenti e'?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            Hahahaha ascolta, ma guarda che sei stato tu il
            primo ad usare se e ma.


            "se i produttori non facessero i driver, Windows
            7 non supporterebbe quasi nessuna
            periferica..."Non l'ho scritto io.Oltre a non saper scrivere, non sai nemmeno leggere?

            Che discorsi sono? Invece pensa un po': i
            produttori i driver per Windows 7 li fanno cosi'
            da supportare la maggior parte delle periferiche.
            Che sfiga per gli utenti
            e'?La sfiga per gli utenti è che se i produttori non scrivono il driver o non lo riscrivono per la nuova release, la periferica la possono usare come ciondolo. Nel mondo open, c'è sempre la possibilità di scriverselo o di aspettare che qualcuno nella comunità lo scriva per lui.
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            Hops hai ragione: I apologize! My bad. (perdonami vivo a Londra e tra inglese e italiano ultimamente mi scappano dei pezzi).Perdono O)
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux

            Nel mondo open, c'è sempre la
            possibilità di scriverselo o di aspettare che
            qualcuno nella comunità lo scriva per
            lui.Ti chiedo perdono ancora, ma questa e' una turbo XXXXXXX. Vorrei sfatare questo mito che per Linux ti scrivi i driver tu per una periferica. Come ti dicevo io vivo qui a Londra e ho un closed friend che lavora a Cambridge per "Linux" o meglio un Senior Software Engineer presso Citrix Systems. Mentre amici di amici si scambiano email e collaborano direttamente con Linus Torvalds (che per la cronaca e' un cafone di prima...). COL CAVOLO che te lo scrivi il driver per qualsiasi periferica nel mondo open. Sopratuttto se la casa produttrice non rilascia le specifiche tecniche. Cosa fai? Applichi un proXXXXX di reverse engineering al dispositivo per "indovinare" in/out e fargli il driver?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill

            Nel mondo open, c'è sempre la

            possibilità di scriverselo o di aspettare che

            qualcuno nella comunità lo scriva per

            lui.

            Ti chiedo perdono ancora, ma questa e' una turbo
            XXXXXXX.


            Vorrei sfatare questo mito che per Linux ti
            scrivi i driver tu per una periferica.


            Come ti dicevo io vivo qui a Londra e ho un
            closed friend che lavora a Cambridge per "Linux"
            o meglio un Senior Software Engineer presso
            Citrix Systems. Mentre amici di amici si
            scambiano email e collaborano direttamente con
            Linus Torvalds (che per la cronaca e' un cafone
            di prima...).


            COL CAVOLO che te lo scrivi il driver per
            qualsiasi periferica nel mondo open. Sopratuttto
            se la casa produttrice non rilascia le specifiche
            tecniche. Cosa fai? Applichi un proXXXXX di
            reverse engineering al dispositivo per
            "indovinare" in/out e fargli il
            driver?A me sembrava ovvio che per "scrivere i driver" intendessi che ci si documenta prima e si scrive il codice dopo, certo i driver non si scrivono come si scrive una letterina a babbo natale.Cio' non di meno il produttore di solito o produce il driver (e allora ti fail il reverse engeneering di quello) o ti rilascia le specifiche. Nessuno ha detto che sia facile, ma per periferiche molto diffuse molti il fastidio se lo prendono.In tutta la mia esperienza solo con una periferica non c'è stato nulla da fare: era una scheda tv usb di produzione coreana basata su un chip di un costruttore che nel frattempo era andato fallito e che quindi non poteva rilasciare le specifiche. Shit happens.Eppure un team di sviluppo (volontario) si era messo all'opera, poi il prodotto è diventato particolarmente obsoleto con l'avvento del DTT e si è lasciato perdere.
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux

            A me sembrava ovvio che per "scrivere i driver"
            intendessi che ci si documenta prima e si scrive
            il codice dopo Si esatto, ma questo mio amico mi spiegava che se la compagnia produttrice non rilascia le specifiche tecniche dei comandi dei chips della scheda, non e' fisicamente fattibile fare il driver. Bisognerebbe contattare i produttori e chiedergli se "per favore" ti rilasciano la documentazione tecnica. Ma a volte, e sopratutto - mi diceva - recentemente, le compagnie si rifiutano perche' ci sono tecnologie integrate che non vogliono rendere pubbliche. Perche' hanno paura che i competitor gliele copino.
            In tutta la mia esperienza solo con una
            periferica non c'è stato nulla da fareSe ti sei sempre scritto i driver per linux dasolo allora mi inchino a te come mia nuova divinita' informatica e mi pento e mi dolgo per la mia pochezza ;)
            Shit happens.Parole Sante (rotfl)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill

            In tutta la mia esperienza solo con una

            periferica non c'è stato nulla da fare

            Se ti sei sempre scritto i driver per linux
            dasolo allora mi inchino a te come mia nuova
            divinita' informatica e mi pento e mi dolgo per
            la mia pochezza
            ;)


            Shit happens.

            Parole Sante (rotfl)SEMPRe no, ma quella volta è stato belle vedere come un italiano, un francese e un brasiliano (e non è una barzelletta) si dessero da fare insieme, senza mai essersi conosciuti prima per trovare una soluzione.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill

            In teoria se i produttori non facessero i
            driver,

            Windows 7 non supporterebbe quasi nessuna

            periferica...

            :)


            Hemmmmmm, si ma in teoria se Linus Torvalds si
            beccava una ragazza ninfomane e succedeva che non
            scriveva la tesi Linux non esisterebbe...
            (troll3)e se Beatrice l'avesse data a Dante (in questo caso "ricevente") non avrebbe scritto la Divina Commedia...
    • ruppolo scrive:
      Re: Windows VS Linux
      - Scritto da: Whism3rhill
      Ma sul serio? Voglio dire, ma ancora andate
      avanti con sta solfa di meglio Windows Linux o
      Mac
      ?

      Windows e' un sistema desktop multy-platform,Che sia desktop non ci sono dubbi, visto che sui tablet ha fallito.Che sia "multy" è palesemente falso, altrimenti sarebbe passato a piattaforma RISC, come ad esempio Power PC, 20 anni fa. Anzi, è talmente deficitario da questo punto di vista che manco verso le applicazioni è multi piattaforma: 32 e 64 bit sono due versioni distinte di Windows. Anzi, due serie (visto che ci sono parecchie edizioni).L'unica cosa "multi" di Windows sono le versioni circolanti: XP, Vista e 7, per "gioia" di utenti e sviluppatori di hardware e software.
      il
      Mac single-platformIl Mac è invece un sistema multi platform da ogni punto di vista. Ha girato su 68x00, Power PC e x86, con migrazioni morbide da sistema a sistema e retro compatibilità. Inoltre il sistema operativo OS X ha girato su Power PC, x86 e ora una sua derivazione, iOS, gira su ARM, nelle versioni specifiche per smartphone (iPhone, iPod touch) e tablet (iPad).E naturalmente lo stesso sistema fa girare indifferentemente software a 32 e 64 bit.
      e linux e' un network OS.Non so cosa sia questo "network OS". Se intendi un sistema molto legato al network, di certo Android è quello più legato.
      Paragonare Linux a Windows e' come dire che per
      zappare e' meglio usare la forbice e per tagliare
      un foglio di carta la
      vanga.

      La smettiamo? (sara' dura...)Certo che è dura, finché c'è gente ignorante come te.
      L'articolo pone un quesito reale. Anche se nella
      sua forma di racconto e' esagerato.Il racconto è parziale, te lo dico io. Se avesse riportato per filo e per segno tutto quello che è sucXXXXX, non sarebbero bastate 10 pagine. Calamari ha riportato solo quello che si è ricordato.
      Credo sia comunque un passo necessario al fine di
      pubblicizzare software commerciale e muovere
      l'economia.Allora potrai spiegare come mai l'economia oggi riesce a muoverla solo Apple, che di bloatware nei suoi computer non ne installa.
      Probabilmente il quesito potrebbe
      essere: -Il software proposto e' buono o no?-Questa è comica!
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Windows VS Linux
        Ah che noia... allora:Partiamo dal presupposto che non sono un Windows-guy...

        Windows e' un sistema desktop multy-platform,

        Che sia desktop non ci sono dubbi, visto che sui
        tablet ha
        fallito.Sui tablet ha fallito perche' la Microsoft non ci ha investito. Loro ci vanno sempre cauti considerando che hanno il monopolio. Chi glielo fa fare di andare in avanscoperta. Ci lascioano andare Apple. Della quale tra l'altro hanno il 20% delle azioni e l'hanno salvata dal disasto ai tempi. Ma qui e' marketing ed e' un discorso lungo che non ti voglio fare.
        Che sia "multy" è palesemente falso, altrimenti
        sarebbe passato a piattaforma RISC, come ad
        esempio Power PC, 20 anni fa. Anzi, è talmente
        deficitario da questo punto di vista che manco
        verso le applicazioni è multi piattaforma: 32 e
        64 bit sono due versioni distinte di Windows.
        Anzi, due serie (visto che ci sono parecchie
        edizioni).

        L'unica cosa "multi" di Windows sono le versioni
        circolanti: XP, Vista e 7, per "gioia" di utenti
        e sviluppatori di hardware e
        software.Certo il Mac e' cosi' "multi" che per non fallire e' dovuto passare ad intel e ha dovuto cambiare anche il layout della sua tastiera e conformarsi alla qwerty. Non mi risulta di vedere altro sul sito della Apple al momento che non intel. Ma guarda non lo voglio affrontare sto discorso perche' se sei un Mac-guy non c'e' speranza. E io uso Mac da un pezzo ma non sono un Mac-guy.

        il

        Mac single-platformChiaramente non mi capisci, e probabilmente mi sono espresso male. Il parco hardware dell'Apple e' ridottissimo a confronto di quello Microsoft. Ma non voglio affrontare nemmeno questo discorso perche' hai gia' dimostrato di non poter capire.
        Il Mac è invece un sistema multi platform da ogni
        punto di vista. Ha girato su 68x00, Power PC e
        x86, con migrazioni morbide da sistema a sistema
        e retro compatibilità. Inoltre il sistema
        operativo OS X ha girato su Power PC, x86 e ora
        una sua derivazione, iOS, gira su ARM, nelle
        versioni specifiche per smartphone (iPhone, iPod
        touch) e tablet
        (iPad).
        E naturalmente lo stesso sistema fa girare
        indifferentemente software a 32 e 64
        bit.


        e linux e' un network OS.Certo mi sono probabilmente espesso male. Ma perche' ho cercato di usare due parole e dico 2 di numero per descivere i 3 sistemi operativi, cercando di sottolinerare SEMPLICEMENTE che sono DIVERSI. Senza scrivere un poema per ogn'uno. Ma dato che tu sei l'esperto descrivimeli tu con 2 parole (DUE).
        Non so cosa sia questo "network OS". Se intendi
        un sistema molto legato al network, di certo
        Android è quello più
        legato.


        Paragonare Linux a Windows e' come dire che per

        zappare e' meglio usare la forbice e per
        tagliare

        un foglio di carta la

        vanga.



        La smettiamo? (sara' dura...)

        Certo che è dura, finché c'è gente ignorante come
        te.Allora se qui c'e' un ignorante sei tu, visto che ti diverti ad offendere senza capire che volevo invitare ad evitare l'ennesima diatriba Win/Mac/Linux. Ma evidentemente mi dimostri di fare parte di quella cricca che ha piacere ad attaccare chiunque per il semplice gusto di sfogarsi, sbandierando piu' che conoscenza, una sorta di "fede" informatica, con impulso da tifo da stadio. Se sei frustrato coi paraocchi non e' colpa mia. Ma mi dispiace.

        L'articolo pone un quesito reale. Anche se nella

        sua forma di racconto e' esagerato.

        Il racconto è parziale, te lo dico io. Se avesse
        riportato per filo e per segno tutto quello che è
        sucXXXXX, non sarebbero bastate 10 pagine.
        Calamari ha riportato solo quello che si è
        ricordato.E quindi? Pensi che questa rappresenti l'esperienza media di ogni utente che compra un computer con Windows? Cioe' il 50% di questi qua' non ce la fa' nemmeno a raggiungere il Desktop al primo avvio? Ma daiiii... Per questo dicevo mi sembrava esagerato. Bloatware: Pensi che la Apple non faccia lo stesso? Mai sentito parlare di Tune8? iLife? iWork? ecc.. Chiaramente in stile meno schifoso di Windows ma vengono presentati con lo stesso scopo all'utente iniziale.

        Credo sia comunque un passo necessario al fine
        di

        pubblicizzare software commerciale e muovere

        l'economia.

        Allora potrai spiegare come mai l'economia oggi
        riesce a muoverla solo Apple, che di bloatware
        nei suoi computer non ne
        installa.Apple muove solo grazie all'hardware decisamente non il software. Se ti guardi la trimestrale Apple vedrai che i "soldi" loro li fanno solo grazie agli iPod che vendono per la stragrande maggioranza. Capito?iPod, NO SOFTWARE, HARDWARE. Io parlavo di Economia a livello Software.

        Probabilmente il quesito potrebbe

        essere: -Il software proposto e' buono o no?-

        Questa è comica!Tu sei comico ;)
        • ruppolo scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill
          Sui tablet ha fallito perche' la Microsoft non ci
          ha investito.Ci ha investito eccome, e per anni. Ma senza sucXXXXX.
          Loro ci vanno sempre cauti
          considerando che hanno il monopolio. Chi glielo
          fa fare di andare in avanscoperta. Ci lascioano
          andare Apple.Infatti il risultato si vede.
          Della quale tra l'altro hanno il
          20% delle azioniQuesta è una balla da osteria.
          e l'hanno salvata dal disasto ai
          tempi.Si, come un rapitore non uccide il rapito: se lo fa non prende i soldi del riscatto.
          Ma qui e' marketing ed e' un discorso
          lungo che non ti voglio
          fare.Puoi farlo, visto che la storia è tramandata per i posteri.
          Certo il Mac e' cosi' "multi" che per non fallire
          e' dovuto passare ad intelE questo dimostra che è "multi".
          e ha dovuto cambiare
          anche il layout della sua tastiera e conformarsi
          alla qwerty.Esatto, ha dovuto mollare la tastiera standard ISO per passare alla tastiera proprietaria PC, per la gioia dei dattilografi. Pazienza.
          Non mi risulta di vedere altro sul
          sito della Apple al momento che non intel.Forse se togli i paraocchi scorgi ARM.
          Ma
          guarda non lo voglio affrontare sto discorso
          perche' se sei un Mac-guy non c'e' speranza. E io
          uso Mac da un pezzo ma non sono un
          Mac-guy.Embe'?



          il


          Mac single-platform

          Chiaramente non mi capisci, e probabilmente mi
          sono espresso male. Il parco hardware dell'Apple
          e' ridottissimo a confronto di quello Microsoft.Non mi pare: Microsoft ha la Xbox, lo Zune (praticamente fallito) e un po' di mouse e tastiere. Ben poca roba rispetto Apple.Ma probabilmente ti sei espresso male... forse ti riferivi al parco PC. Beh, mi pare siano tutti x86, o sbaglio?
          Ma non voglio affrontare nemmeno questo discorso
          perche' hai gia' dimostrato di non poter
          capire.certo certo...
          Certo mi sono probabilmente espesso male. Ma
          perche' ho cercato di usare due parole e dico 2
          di numero per descivere i 3 sistemi operativi,
          cercando di sottolinerare SEMPLICEMENTE che sono
          DIVERSI.Si, ma hai scambiato OS X e Windows parlando di multi platform.
          Senza scrivere un poema per ogn'uno. Ma
          dato che tu sei l'esperto descrivimeli tu con 2
          parole
          (DUE).Descriverli tutti e 3 con due parole?Miseramente falliti.Con solo due parole non riesco anche a spiegare il motivo.
          Allora se qui c'e' un ignorante sei tu, visto che
          ti diverti ad offendereNessuna offesa, ignorante = che ignora.
          senza capire che volevo
          invitare ad evitare l'ennesima diatriba
          Win/Mac/Linux. Ma evidentemente mi dimostri di
          fare parte di quella cricca che ha piacere ad
          attaccare chiunque per il semplice gusto di
          sfogarsi, sbandierando piu' che conoscenza, una
          sorta di "fede" informatica, con impulso da tifo
          da stadio. Se sei frustrato coi paraocchi non e'
          colpa mia. Ma mi
          dispiace.Sono intervenuto perché in quelle poche parole che hai scritto sei riuscito a dire l'opposto di quello che è.Poi magari volevi dire un'altra cosa, che per multi platform non intendevi piattaforma multipla (del resto hai scritto "multy", quindi non credo tu conosca il significato corretto del termine), ma i tanti differenti PC (che sono poi quasi tutti uguali).
          E quindi? Pensi che questa rappresenti
          l'esperienza media di ogni utente che compra un
          computer con Windows? Cioe' il 50% di questi qua'
          non ce la fa' nemmeno a raggiungere il Desktop al
          primo avvio? Ma daiiii... Per questo dicevo mi
          sembrava esagerato.Calamari non ha detto che il 50% ha avuto quel problemi, ma che lui li ha avuti. E io ho aggiunto che ne ha avuti più di quelli che ha descritto, perché in più di una occasione ho avuto la stessa sua esperienza.Tanto per farti un esempio, riesci ad immaginare una applicazione per regolare il numero di colori (i bit) di una scheda video (fornita dal produttore della scheda stessa) che non parte dicendo che non può girare con meno di 256 colori (e la scheda è partita con 16 colori)?Questo è solo uno delle decine di problemi che puoi incontrare, tutti insieme, in una singola installazione di un PC.A volte basta solo infilare una chiavetta USB Wi-Fi prima di aver installato il driver per ottenere un danno di 4 ore di lavoro e un sistema da reinstallare da zero. Parliamo di Windows XP, quello con 10 anni di esperienza, super collaudato, utilizzato dalla maggior parte delle persone.
          Bloatware: Pensi che la Apple non faccia lo
          stesso?Si, lo penso. Visto che lo conosco.
          Mai sentito parlare di Tune8? iLife?Certamente, sono i cavalli di battaglia del Mac.
          iWork?iWork, la miglior suite di produttività che mai potuto vedere. Altro che quel pachiderma di Office!
          ecc.. Chiaramente in stile meno schifoso
          di Windows ma vengono presentati con lo stesso
          scopo all'utente
          iniziale.Quale scopo?Le applicazioni che mette Apple sono applicazioni vere, non patch per sopperire alle deficienze del sistema operativo, come Adobe Reader o Norton Antivirus!

          Allora potrai spiegare come mai l'economia oggi

          riesce a muoverla solo Apple, che di bloatware

          nei suoi computer non ne

          installa.

          Apple muove solo grazie all'hardware decisamente
          non il software.Al contrario, è il software ciò che contraddistingue un prodotto Apple. L'hardware è sicuramente di buona qualità, ma tutti lo possono avere, basta chiamare i rispettivi fornitori.
          Se ti guardi la trimestrale
          Apple vedrai che i "soldi" loro li fanno solo
          grazie agli iPod che vendono per la stragrande
          maggioranza.
          Capito?iPod? I soldi oggi li fanno con gli iPhone, ma gli iPhone non sarebbero tali se non ci fosse iOS e AppStore e iTunes Store.
          • collione scrive:
            Re: Windows VS Linux
            mi sa che stavolta, mio malgrado, devo darti ragione :Dms ha investito nell'ultimo decennio moltissimo nel settore tablet, basti pensare ai vari tablet che ha certo di mettere in commercio con i suoi partner hardwarema anche i vari mid che intel spacciava come the next big thingpurtroppo ( nel senso che è sempre un male non avere concorrenza ) il settore è decollato da quando c'è entrata apple
          • ruppolo scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: collione
            mi sa che stavolta, mio malgrado, devo darti
            ragione
            :DSi ma niente baci in bocca, eh? :D
            ms ha investito nell'ultimo decennio moltissimo
            nel settore tablet, basti pensare ai vari tablet
            che ha certo di mettere in commercio con i suoi
            partner
            hardwareInfatti, con anche diversi adattamenti al sistema.

            ma anche i vari mid che intel spacciava come the
            next big
            thing

            purtroppo ( nel senso che è sempre un male non
            avere concorrenza ) il settore è decollato da
            quando c'è entrata
            appleOvvio, bisognava partire dall'interfaccia, poi progettare un hardware in grado di gestirla, confezionare un sistema operativo su misura e dotare il tutto di abbondante software applicativo.Invece sono partiti dalla fine: "abbiamo 'sto prototipo di tablet che ci ha dato (HP/Acer/XYZ), abbiamo il nostro fighissimo sistema operativo, vediamo se riusciamo a farlo andare senza dover rifare tutto. Applicazioni? Ci penseremo dopo."E così son passati 10 anni.
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Whism3rhill

            Sui tablet ha fallito perche' la Microsoft non

            ci ha investito.

            Ci ha investito eccome, e per anni. Ma senza
            sucXXXXX.Falso, cerca online e trovi quanto detto.

            Loro ci vanno sempre cauti

            considerando che hanno il monopolio. Chi glielo

            fa fare di andare in avanscoperta. Ci lascioano

            andare Apple.

            Infatti il risultato si vede.


            Della quale tra l'altro hanno il

            20% delle azioni

            Questa è una balla da osteria.Hai ragione tu qui. Io mi sono sbagliato. Microsoft invested $150 million in Apple in 1997 though the purchase of 150000 shares of non-voting preferred stock.

            Certo mi sono probabilmente espesso male. Ma

            perche' ho cercato di usare due parole e dico 2

            di numero per descivere i 3 sistemi operativi,

            cercando di sottolinerare SEMPLICEMENTE che sono

            DIVERSI.

            Senza scrivere un poema per ogn'uno. Ma

            dato che tu sei l'esperto descrivimeli tu con 2

            parole

            (DUE).

            Descriverli tutti e 3 con due parole?
            Miseramente falliti.
            Con solo due parole non riesco anche a spiegare
            il motivo.Immagino che tu non riesca a spiegarlo senza entrare in borbottamenti senza senso. Potevo evitare di scrivere multi-piattaforma che e' stato effettivamente un errore. Ripeto, basta leggere quello che ho scritto sopra. Credo sia semplice da capire. Win/Mac/Lnx = sistemi diversi, nessuno e' il migliore, altrimenti tutti userebbero quello se e' il "il migliore in assoluto", non credi? . Pensa un po' che pappardella che stiamo scrivendo. Ed era proprio quello che cercavo di evitare. E ti prego di evitare di farlo ancora in futuro perche' e' davvero una discussione inutile. La facevo con gli amici all'universita' a 19 anni. Poi si diventa grandi e si dovrebbe capire. O forse no ? ;)
            Nessuna offesa, ignorante = che ignora.Siamo sicuri che sono io che ignoro qui? Ma mi scuso cmq perche' io sono sempre e cmq per il Peace&Love.

            senza capire che volevo

            invitare ad evitare l'ennesima diatriba

            Win/Mac/Linux. Ma evidentemente mi dimostri di

            fare parte di quella cricca che ha piacere ad

            attaccare chiunque per il semplice gusto di

            sfogarsi, sbandierando piu' che conoscenza, una

            sorta di "fede" informatica, con impulso da tifo

            da stadio. Se sei frustrato coi paraocchi non e'

            colpa mia. Ma mi dispiace.

            Sono intervenuto perché in quelle poche parole
            che hai scritto sei riuscito a dire l'opposto di
            quello che è.Ma sei sicuro ?? Mi suona tanto come un: - non importa quello che dici, voglio cmq avere ragione io- Se e' cosi' guarda: "hai ragione tu"!

            E quindi? Pensi che questa rappresenti

            l'esperienza media di ogni utente che compra un

            computer con Windows? Cioe' il 50% di questi
            qua'

            non ce la fa' nemmeno a raggiungere il Desktop
            al

            primo avvio? Ma daiiii... Per questo dicevo mi

            sembrava esagerato.

            Calamari non ha detto che il 50% ha avuto quel
            problemi, ma che lui li ha avuti. E io ho
            aggiunto che ne ha avuti più di quelli che ha
            descritto, perché in più di una occasione ho
            avuto la stessa sua
            esperienza.?? A me una situazione del genere non e' mai successa. E nemmeno ai parenti della mia ragazza che sono super analfabeti dell'informatica. Roba che se manca l'icona sul desktop pensano che il programma sia stato cancellato. Non esiste un sistema informatico che non faccia penare. Ognuno ha i suoi pro e contro. IL SISTEMA PERFETTO NON ESISTE.
            Tanto per farti un esempio, riesci ad immaginare
            una applicazione per regolare il numero di colori
            (i bit) di una scheda video (fornita dal
            produttore della scheda stessa) che non parte
            dicendo che non può girare con meno di 256 colori
            (e la scheda è partita con 16
            colori)?Ma di che era stiamo parlando? Se e' un computer nuovo certe cose si risolvono anche in garanzia e'.
            Questo è solo uno delle decine di problemi che
            puoi incontrare, tutti insieme, in una singola
            installazione di un PC.

            A volte basta solo infilare una chiavetta USB
            Wi-Fi prima di aver installato il driver per
            ottenere un danno di 4 ore di lavoro e un sistema
            da reinstallare da zero. Parliamo di Windows XP,
            quello con 10 anni di esperienza, super
            collaudato, utilizzato dalla maggior parte delle
            persone.Certo, perche' credi che con il Mac o con Linux sia diverso? Il Mac ha difficolta' a supportare persino le chiavette internet 3G.Ti prego non farmi postare un link anche per questo se non mi credi cercatelo online per favore.

            Mai sentito parlare di Tune8? iLife?

            Certamente, sono i cavalli di battaglia del Mac.Cavalli di battaglia del Mac un corno. Tune8 aveva mandato un email di scuse a tutti i suoi clienti mesi fa perche' dovuto ad un errore software aveva incasinato le librerie musicali di tutti i suoi clienti ( e io sono tra quelli). Facendo perdere tutta o in parte la libreria. ora funziona ma i programmi di MP3 tagging per Windows sono ancora migliori.
            iWork, la miglior suite di produttività che mai
            potuto vedere. Altro che quel pachiderma di
            Office! Dai ti prego informiamoci e':Office:Mac è utilizzato dal 77% degli utenti Mac, quale iWork?http://www.theapplelounge.com/software/iwork/iwork-vs-office-mac/

            ecc.. Chiaramente in stile meno schifoso

            di Windows ma vengono presentati con lo stesso

            scopo all'utente

            iniziale.

            Quale scopo?
            Le applicazioni che mette Apple sono applicazioni
            vere, non patch per sopperire alle deficienze del
            sistema operativo, come Adobe Reader o Norton
            Antivirus!Non voglio entrare in merito a ste "storie" che non e' piu' finita poi.APPLE NON E' MEGLIO della Microsoft e viceversa.


            Allora potrai spiegare come mai l'economia oggi


            riesce a muoverla solo Apple, che di bloatware


            nei suoi computer non ne installa.Ma in che mondo vivi? In Mac-Landia? ;)

            Apple muove solo grazie all'hardware decisamente

            non il software.

            Al contrario, è il software ciò che
            contraddistingue un prodotto Apple. L'hardware è
            sicuramente di buona qualità, ma tutti lo possono
            avere, basta chiamare i rispettivi fornitori.


            Se ti guardi la trimestrale

            Apple vedrai che i "soldi" loro li fanno solo

            grazie agli iPod che vendono per la stragrande

            maggioranza.

            iPod? I soldi oggi li fanno con gli iPhone, ma
            gli iPhone non sarebbero tali se non ci fosse iOS
            e AppStore e iTunes
            Store.Ma quale software. Ma daiii... Apple e' una "gadget house".http://www.apple.com/pr/library/2010/01/25results.htmlE SOTTOLINEO: Apple sold 21 million iPods during the quarter.Si! L'iPhone vende molto ma fino a prova contraria:21 million
            8.7 millionE ti parlo di adesso. Anni fa era SOLO iPod.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 aprile 2011 16.44-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            Falso, cerca online e trovi quanto detto.Nessun problema:http://en.wikipedia.org/wiki/Microsoft_Tablet_PC


            Questa è una balla da osteria.

            Hai ragione tu qui. Io mi sono sbagliato.
            Microsoft invested $150 million in Apple in 1997
            though the purchase of 150000 shares of
            non-voting preferred
            stock.Quello che ti manca è che poi le azioni sono state vendute realizzando un bel mucchio di soldi.Certo, se avessero saputo che il valore sarebbe centuplicato le avrebbero tenute ;)

            Descriverli tutti e 3 con due parole?

            Miseramente falliti.

            Con solo due parole non riesco anche a spiegare

            il motivo.

            Immagino che tu non riesca a spiegarlo senza
            entrare in borbottamenti senza senso.In poche parole, è fallito il concetto di personal computer. Nel 1977, quando lo inventarono, l'idea era quella di fare un computer che potessero utilizzare le persone non esperte.L'articolo di Calamari e soprattutto i post qui, dove alcuni hanno anche spiegato i metodi per non essere subissati di richieste di assistenza da amici e parenti, provano la mia tesi.
            Potevo
            evitare di scrivere multi-piattaforma che e'
            stato effettivamente un errore.Ho capito, mettiamoci una pietra sopra.
            ?? A me una situazione del genere non e' mai
            successa. E nemmeno ai parenti della mia ragazza
            che sono super analfabeti dell'informatica.Beh io ho un po' più di esperienza e di queste cose ne ho viste parecchie volte.
            Non esiste un sistema informatico che non faccia
            penare.Certo che esiste, si chiama Mac OS X. Non che sia perfetto, ma non ti fa penare. Se poi ti accontenti di utilizzi semplici, iPad proprio non presenta alcun problema.
            Ognuno ha i suoi pro e contro. IL SISTEMA
            PERFETTO NON
            ESISTE.No, ma esiste quello quasi perfetto e quello che fa penare. Meglio il primo, se permetti.

            Tanto per farti un esempio, riesci ad immaginare

            una applicazione per regolare il numero di
            colori

            (i bit) di una scheda video (fornita dal

            produttore della scheda stessa) che non parte

            dicendo che non può girare con meno di 256
            colori

            (e la scheda è partita con 16

            colori)?

            Ma di che era stiamo parlando? Se e' un computer
            nuovo certe cose si risolvono anche in garanzia
            e'.Questo discorso lo puoi fare con Apple.Con i produttori di PC, questi ti chiedono: "con che sistema operativo lo sta utilizzando?", "con Windows NT 4", "ah no, noi garantiamo che funziona solo con Windows 98".Il punto è che il produttore di PC non garantisce il sistema operativo, e il produttore del sistema operativo non garantisce il PC. Pertanto ti trovi tra l'incudine e il martello. Specialmente se compri un assemblato senza marca.
            Certo, perche' credi che con il Mac o con Linux
            sia diverso?Con Linux non so, ma su Mac non esiste che tu infili un aggeggio USB prima del driver e per questo sputtani il sistema.Ma li hai mai visti gli adesivi gialli o arancione applicati sulla porta USB (coprendola) di alcune periferiche? C'è scritto "ATTENZIONE! INSTALLARE IL CD PRIMA DI COLLEGARE IL DISPOSITIVO!".Credi che lo hanno messo per gli utenti Mac o Linux?
            Il Mac ha difficolta' a supportare persino le
            chiavette internet
            3G.Questo perché i produttori di chiavette 3G hanno dovuto sopperire alle carenze di Windows XP, inventandosi delle vere alchimie informatiche (addirittura con chiavette con memoria flash con driver auto installante).Se le avessero fatte per Mac non ci sarebbe stato bisogno di nessun software speciale. Alcune infatti funzionano senza bisogno di installare nulla. Sul PC o installi il suo software o non funzionano.
            Ti prego non farmi postare un link anche per
            questo se non mi credi cercatelo online per
            favore.



            Mai sentito parlare di Tune8? iLife?



            Certamente, sono i cavalli di battaglia del Mac.

            Cavalli di battaglia del Mac un corno. Tune8Scusa un secondo, ma cosa intendi per Tune8? iTunes 8?
            aveva mandato un email di scuse a tutti i suoi
            clienti mesi fa perche' dovuto ad un errore
            software aveva incasinato le librerie musicali di
            tutti i suoi clienti ( e io sono tra quelli).
            Facendo perdere tutta o in parte la libreria. ora
            funziona ma i programmi di MP3 tagging per
            Windows sono ancora
            migliori.iTunes 8 è del 2008, cosa ci facevi con tale antidiluviana versione?Comunque iTunes è qualcosa di più di un "mp3 tagging"...

            iWork, la miglior suite di produttività che mai

            potuto vedere. Altro che quel pachiderma di

            Office!

            Dai ti prego informiamoci e':
            Office:Mac è utilizzato dal 77% degli utenti Mac,
            quale
            iWork?
            http://www.theapplelounge.com/software/iwork/iworkMai hai visto chi lo afferma e in che anno?Lo afferma Microsoft nel Gennaio del 2009!Dai su, scegli meglio le fonti :D
            Non voglio entrare in merito a ste "storie" che
            non e' piu' finita
            poi.
            APPLE NON E' MEGLIO della Microsoft e viceversa. Apple è meglio sotto tutti i punti di vista, iniziando dal fatto che non è mai stata condannata dall'antritrust né da pubblici ministeri dei tribunali.




            Allora potrai spiegare come mai l'economia
            oggi



            riesce a muoverla solo Apple, che di
            bloatware



            nei suoi computer non ne installa.

            Ma in che mondo vivi? In Mac-Landia? ;)http://www.macitynet.it/iphonia/articolo/Apple-cresce-e-il-mondo-PC-cala-leffetto-iPad-irrompe-nei-dati-IDC-e-Gartner/aA50748 Le consistenti percentuali di crescita di Apple vanno confrontate con prestazioni tutte negative per i top 5 costruttori di PC, con l'unica eccezione di Toshiba almeno in USA. Secondo IDC HP scende del 2,4% mentre Dell dell'11,8% anche se il calo più sorprendente è quello di Acer che secondo IDC negli USA perde ben il 42%. Secondo Gartner, sempre in USA, HP perde il 3,5%, Dell -12,1% mentre Acer continua a perdere ma a una percentuale del 24,9%. Leggiti pure i rapporti di Gartner e IDC, se vuoi. I link sono nella pagina linkata.
            Ma quale software. Ma daiii... Apple e' una
            "gadget
            house".Ma tu devi guardare il fatturato, è ovvio che è più facile vendere una quantità maggiore di dispositivi da 50 euro che di 500 euro.Lo sai che Apple è, per fatturato, il primo produttore mondiale di telefonia cellulare?
          • Charlie Parker scrive:
            Re: Windows VS Linux

            Se le avessero fatte per Mac non ci sarebbe stato
            bisogno di nessun software speciale. Alcune
            infatti funzionano senza bisogno di installare
            nulla. Sul PC o installi il suo software o non
            funzionano."il suo software" é singolare, "non funzionano" é plurale, ignorante!


            Apple è meglio sotto tutti i punti di vista,
            iniziando dal fatto che non è mai stata
            condannata dall'antritrust né da pubblici
            ministeri dei
            tribunali.Il pubblico ministero esercita l'azione penale, non condanna, ignorante!
          • panda rossa scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Charlie Parker

            Se le avessero fatte per Mac non ci sarebbe
            stato

            bisogno di nessun software speciale. Alcune

            infatti funzionano senza bisogno di installare

            nulla. Sul PC o installi il suo software o non

            funzionano.

            "il suo software" é singolare, "non funzionano" é
            plurale,
            ignorante ruppolo !Fixed! 8)

            Apple è meglio sotto tutti i punti di vista,

            iniziando dal fatto che non è mai stata

            condannata dall'antritrust né da pubblici

            ministeri dei

            tribunali.

            Il pubblico ministero esercita l'azione penale,
            non condanna,
            ignorante ruppolo !Fixed! 8)
  • Whism3rhill scrive:
    Windows VS Linux
    Ma sul serio? Voglio dire, ma ancora andate avanti con sta solfa di meglio Windows Linux o Mac ?Windows e' un sistema desktop multy-platform, il Mac single-platform e linux e' un network OS. Paragonare Linux a Windows e' come dire che per zappare e' meglio usare la forbice e per tagliare un foglio di carta la vanga.La smettiamo? (sara' dura...)L'articolo pone un quesito reale. Anche se nella sua forma di racconto e' esagerato. Credo sia comunque un passo necessario al fine di pubblicizzare software commerciale e muovere l'economia. Probabilmente il quesito potrebbe essere: -Il software proposto e' buono o no?- PS. Noto sempre piu' spesso correzioni alla forma grammatica degli articoli di punto-informatico recentemente. Pensavo che questo fosse un sito seguito da professionisti nel;'IT, non da professori di lingua. Ma daiiii... Un grazie mille agli autori/scrittori di punto-informatico.
    • panda rossa scrive:
      Re: Windows VS Linux
      - Scritto da: Whism3rhill
      PS. Noto sempre piu' spesso correzioni alla forma
      grammatica degli articoli di punto-informatico
      recentemente. Pensavo che questo fosse un sito
      seguito da professionisti nel;'IT, non da
      professori di lingua.E quindi, in base a che cosa, un professionista dell'IT puo' tollerare congiuntivi fuori posto, plurali sbagliati e apostrofi messi a caso?Siamo lettori e leggiamo.Se si trova l'errore si segnala usando il mezzo che la testata mette a disposizione.La redazione accoglie l'osservazione e corregge.Dove sta il problema?
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Windows VS Linux
        Nessun problema, solo che da esperto dell'IT che immagino tu sia qualche typo scappa. Ho letto a volte commenti acidi verso la redazione e dato che io sinceramente sono una schiappa in italiano, mi sentivo solidale. Anche perche' "larticolo" lo capisco lo stesso anche senza apostrofo ;)
        • panda rossa scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill
          Nessun problema, solo che da esperto dell'IT che
          immagino tu sia qualche typo scappa.Nei forum si tollera, negli articoli un po' meno...
          Ho letto a volte commenti acidi verso la
          redazione e dato che io sinceramente sono una
          schiappa in italiano, mi sentivo solidale.Acido o non acido, e' sempre una segnalazione che contribuisce a far migliorare il prodotto.Non credere che sia facile scrivere, soprattutto scrivere di materie tecniche.I giornalisti in generale sono piu' ignoranti di una capra con l'artereoscerosi, e quando parlano di computer o roba tecnica c'e' da ridere per non piangere.Questi che scrivono su PI, invece, le cose tecniche che scrivono le devono sapere, altrimenti lo sanno che cosa succede nei commenti.E se commettono errori, per svista o peggio, sanno altrettanto bene che cosa succede.Pubblicare qualunque cosa, espone alla critica.Se non vuoi essere criticato, non pubblicare: e' molto semplice.
          Anche perche' "larticolo" lo capisco lo stesso
          anche senza apostrofo
          ;)Tu lo capisci, io pure, ma uno straniero?Hai mai provato a capire un testo in lingua straniera se questo contiene degli errori?
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            Avete tutti ragione, non volevo creare una
            "questione", semplicemnete: a me non risulta di
            pagare nel leggere qui.Oddiosantissimo!!!MA che credi che questi lavorano gratis?Il fatto che tu non sappia che paghi (indirettamente tramite la pubblicità) non vuol dire né che non paghi né che il servizio offerto abbia il diritto di essere insoddisfacente o lacunoso.Questo atteggiamento prono è la cosa che mi irrita di + in assoluto: come si fa a essere tanto pecoroni?
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            :| Scolta continua a "guardare il dito" tu allora e' no problem ;)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            :| Scolta continua a "guardare il dito" tu allora
            e' no problem
            ;)Guarda belante lettore che quello che si è fatto alfiere dei "diti" montando un casus belli per non parlare della luna sei stato proprio tu.Il fatto è che non hai lo spessore nemmeno per discettare delle dita.
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            Bel mi sa che ti devi rileggere i miei post con un po' piu' di attenzione. La mia era un opinione spassionata, mi sembra che tu stai usando un tono un po' troppo acceso."discetare"
            /dev/nullRipeto io sono un informatico non un professore di letteratura e questo atteggiamento da sapientoni/professori universitari mi rattrista molto.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            Bel mi sa che ti devi rileggere i miei post con
            un po' piu' di attenzione. La mia era un opinione
            spassionata,Oh anche la mia.Certo era un po' avulsa dal discorso generale e prendeva spunto dal "gratis ergo può fare schifo".Scusa se mi sono permesso di ampliare il discorso.
            mi sembra che tu stai usando un tono
            un po' troppo
            acceso.Quando vorrò un tuo giudizio sui miei toni, che francamente dubito tu possa afferrare, non esiterò a fartene richiesta.

            "discetare"
            /dev/null
            Sì, XXXXX, ma con due "t".
            Ripeto io sono un informatico non un professore
            di letteraturaIo sono un informatico (però io veramente) e non sono un professore di letteratura, ciò nonostante ho un lessico più ampio di quello di un bambino in età prescolare, conosco i congiuntivi e amo costruire le frasi in modo corretto. Parimenti trovo intollerabile che chiunque abbia frequentato le scuole dell'obbligo confonda accenti con apostrofi, tanto per dirne una.
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            Dai chiudiamo in amicizia questo thred che alla fine mi sembri una persona in gamba e non voglio infierire. (love)
            Parimenti trovo intollerabile che chiunque abbia
            frequentato le scuole dell'obbligo confonda
            accenti con apostrofi, tanto per dirne
            una.Qui ho la tastiera inglese, non ci sono parole accentate e devo usare l'apostrofo per "farle" ;)PS. Verdo' di rivedere il mio italianese allora.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: Whism3rhill
            Dai chiudiamo in amicizia questo thred Ci mancherebbe, io voglio bene persino a ruppolo.
          • iGonzolo scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Whism3rhill

            Dai chiudiamo in amicizia questo thred

            Ci mancherebbe, io voglio bene persino a ruppolo.Beh... adesso non esageriamo con il buonismo :D
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: Whism3rhill

            Dai chiudiamo in amicizia questo thread

            Ci mancherebbe, io voglio bene persino a ruppolo.OMG!! Ho appena avuto a che fare con sto "ruppolo" e capisco quello che intendi. Sei un santo allora ;)
          • krane scrive:
            Re: Windows VS Linux
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Whism3rhill

            Nessun problema, solo che da esperto dell'IT che

            immagino tu sia qualche typo scappa.
            Nei forum si tollera, negli articoli un po'
            meno...Anche perche' nei forum non si scrive per lavoro.

            Ho letto a volte commenti acidi verso la

            redazione e dato che io sinceramente sono una

            schiappa in italiano, mi sentivo solidale.
            Acido o non acido, e' sempre una segnalazione che
            contribuisce a far migliorare il prodotto.
            Non credere che sia facile scrivere, soprattutto
            scrivere di materie tecniche.
            I giornalisti in generale sono piu' ignoranti di
            una capra con l'artereoscerosi, e quando parlano
            di computer o roba tecnica c'e' da ridere per non
            piangere.
            Questi che scrivono su PI, invece, le cose
            tecniche che scrivono le devono sapere,
            altrimenti lo sanno che cosa succede nei
            commenti.E' semplicemente il discorso di: saper fare il proprio mestiere e farlo bene altrimenti fuori !
        • attonito scrive:
          Re: Windows VS Linux
          - Scritto da: Whism3rhill
          Ho letto a volte commenti acidi verso la
          redazione e dato che io sinceramente sono una
          schiappa in italiano, mi sentivo solidale.Esempio del menga. Puo' sbegliare chi posta perche' poi non puo' correggere, ma chi pubblica, si suppone debba rileggere N volte e poi dopo di lui il correttore di bozze... ma forse vale solo per i giornali di carta.
    • Non Me scrive:
      Re: Windows VS Linux
      Se mi permetti (dandoti del tu): la grammatica corretta va rispettata, soprattutto da chi fa informazione!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Windows VS Linux
      linux è un kernel, non è un network OS......
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Windows VS Linux
        Hai ragione. Era per non nominare ogni singola distribuzione. E' come dire "Windows", non e' che ne nomini uno in particolare si SO.
    • collione scrive:
      Re: Windows VS Linux
      bah non sono molto d'accordoè vero che c'è gente che ama trollare e far vedere che ce l'ha più lungo, però non posso condividere che:1. windows è un sistema multipiattaforma perchè gira solo su x86 e pc ibm compatibili2. macos è single-platforma, manco questo è vero perchè gira sui mac che sono pc x86 e gira su dispositivi arm ( iphone, ipod, ipad )3. linux è un sistema network, falso perchè linux è un kernel ( ma lasciamo da parte queste sottigliezze ) ed inoltre è alla base di sistemi operativi per il networking, supercomputer, embedded, pc, mobile, scada, ecc....come vedi linux è quello che ha un miglior supporto a tutte le piattaforme e ai vari ambiti applicativise poi mi vieni a dire che non ci gira photoshop ti risponderà che photoshop non è linux
      • Whism3rhill scrive:
        Re: Windows VS Linux
        Si hai ragione, ma il mio punto era diverso. Era un invito a cercare di evitare la solita diatriba tra i 3 sistemi operativi. Chiaramente se cerchi di usare SOLO DUE parole per descriverli saranno sicuramente "sempre" errate per qualcuno.Io cercavo solo di dire che Win/Mac/Lnx sono diversi. Tutto qui.NOTA PERSONALE. Si lo so che Linux e' solo il kernel, ma anche Windows e' solo un nome e non rappresenta un sistema operativo specifico. Questa e' una sottigliezza che dovrebbe passare, ma noto che in questo forum c'e' gente che si attacca a tutto pur di fare polemica. Trovo i commenti molto utili e pieni di informazioni, ma vista la gente che c'e (super frustrata) non so se postero ancora qui sinceramente. ;)
        • collione scrive:
          Re: Windows VS Linux
          personalmente non faccio confronti tra i sistemi operativi perchè ho mie necessità che solo linux attualmente soddisfatengo a precisare che imho l'articolo di Calamari non è contro windows quanto piuttosto contro una certa filosofia dello sviluppo software incarnata tra l'altro anche da macos ( chi ha installato macos qualche volta sa che poco ci manca che ti chieda un campione di dna )riguardo linux visto come kernel tengo a precisare che volevo solo affermare che linux=network os è sbagliato perchè esistono esempi funzionanti e funzionali di linux per pc, linux per smartphone ( android è il più famoso ed è il leader del settore ), linux per robot, linux per tv lcd, ecc...non sono frustrato perchè come ho detto non m'interessa fare guerre di religione ma avere un os che funziona e mi garantisce stabilità, performance e sicurezzadel resto dal mio post non mi pare trasparisse frustrazione ma solo la valutazione oggettiva dei 3 os più diffusi e sicuramente windows non è considerabile multipiattaforma perchè, per definizione, la piattaforma è data da chipset+cpu ( e windows gira solo su chipset rispondenti allo standard at e cpu x86 )
          • Whism3rhill scrive:
            Re: Windows VS Linux

            tengo a precisare che imho l'articolo di Calamari
            non è contro windows quanto piuttosto contro una
            certa filosofia dello sviluppo software incarnata
            tra l'altro anche da macos ( chi ha installato
            macos qualche volta sa che poco ci manca che ti
            chieda un campione di dna
            )Concordo al 100% (rotfl)
            riguardo linux visto come kernel tengo a
            precisare che volevo solo affermare che
            linux=network os è sbagliato perchè esistono
            esempi funzionanti e funzionali di linux per pc,
            linux per smartphone ( android è il più famoso ed
            è il leader del settore ), linux per robot, linux
            per tv lcd,
            ecc...Si si hai ragione, questo lo so anch'io. Io mi riferivo solo ai desktop.
            non sono frustrato perchè come ho detto non
            m'interessa fare guerre di religione ma avere un
            os che funziona e mi garantisce stabilità,
            performance e
            sicurezza

            del resto dal mio post non mi pare trasparisse
            frustrazione ma solo la valutazione oggettiva dei
            3 os più diffusi e sicuramente windows non è
            considerabile multipiattaforma perchè, per
            definizione, la piattaforma è data da chipset+cpu
            ( e windows gira solo su chipset rispondenti allo
            standard at e cpu x86
            )Oh no no scusa non dicevo a te, mi riferivo in generale. Devi vederti certi post tipo questo per capire quello che intendo: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3142689&m=3144810#p3144810
  • Lammy scrive:
    Invidiosi
    Sembra che i post agli articoli di fondo di PI siano diventati lo sfogatoio delle frustrazioni dei lettori smanettoni:- Perché hai scritto l'articolo, anzi perché non l'hai scritto, dovevi scriverlo diverso, anzi uguale, anzi diverso.- Quello che hai scritto é falso, anzi é vero, anzi é solo un po' falso anzi è veramente falso.- Comprati questo, comprati quello, passa a questo passa a quello.- Sei un marchettaro, anzi no, anzi sì.- Sono più figo di te, modestamente, tu però sei più figo di me.- Una quantità di off topic...Forse è tutta invidia. comunque che noia...Un contributo alla discussione (spero). Mi sembra che si parli di bloatware, quindi per mia esperienza solo di pre installazioni windows. Non ho conoscenza di acquisti consumer con Linux preinstallato, e per esperienza diretta OSX non ha bloatware (magari l'App Store lo è ;) ).HP - livello di blotw. medio - rimuovibileDell - livello di bloatw. medio alto - parzialmente rimuovibilePackard Bell - livello di bloatw. altissimo - reinstallareAsus - non soSamsung - livello di bloatw. basso - rimuovibilecordialmente
    • bertuccia scrive:
      Re: Invidiosi
      - Scritto da: Lammy

      Asus - non sonel mio caso livello prossimo a zero, ma si parla di tanti anni fa (pc con xp).. ora come ora non saprei direps. hai dimenticato Acer! :D
      • upr scrive:
        Re: Invidiosi
        sony-Altotoshiba-Altissimo
      • OldDog scrive:
        Re: Invidiosi
        - Scritto da: bertuccia
        ps. hai dimenticato Acer! :DAcer nella mia esperienza non è molto amico dell'installazione pulita.Ho dovuto strappare con i denti due PC diversi dalle grinfie di una suite antivirus che non volevo, da suite Microsoft non richieste in prova 30 gg, da una serie di "personalizzazioni" a funzioni Windows come WiFi e backup che non mi interessavano.Il mio errore è stato tollerarne qualcuna all'inizio e, passato qualche giorno, scoprire che per tornare in ordine avrei dovuto rimuovere tutto e reinstallare un sistema operativo pulito, NON ripristinando il preinstallato. Questo non è facile, con i vincoli delle licenze OEM e la scomparsa del disco di avvio Windows setup.Alla fine, la peggior delusione è stata ammettere che, dopo aver speso soldi e tempo, reso quasi decente il PC (sopportando qualche appesantimento qua e là) NON mi sentivo soddisfatto dell'acquisto, e questo per un sistema basato sul "consumatore" è un fallimento demenziale.Certo, ero solo io, ma quando molte persone mi dicono "è troppo complicato, è lento, da solo non lo farei" possiamo cullarci dell'idea di nostra superiore competenza tecnica, ma il sistema scricchiola così forte che tutti dovrebbero sentirne il rumore.Chiaro che certi tablet stiano vendendo tantissimo: hanno la complessità meglio nascosta e sono immediatamente usabili per alcuni compiti (non per tutti, ma per la maggior parte delle persone basta e avanza).
        • bertuccia scrive:
          Re: Invidiosi
          - Scritto da: OldDog

          Acer nella mia esperienza non è molto amico
          dell'installazione pulita.sì ho messo la faccina proprio perché acer ha quella reputazione che dici
        • Lammy scrive:
          Re: Invidiosi

          Alla fine, la peggior delusione è stata ammettere
          che, dopo aver speso soldi e tempo, ...
          ... e questo per un sistema basato sul
          "consumatore" è un fallimento
          demenziale.Parole illuminanti!Senza alcun intento di sponsorizzazione, questo comincia a diventare un grosso limite delle stragie di vendita di Windows consumer: la necessità o la volontà di lucrare su proventi di licenze di terze parti, sta rendendo il SO sempre meno fruibile dalla prima ora. Dinamica che per motivi diversi non si è stabilita per OSX, Linux, e i vari (pochi) SO per Tablet.Considerando che gli utenti medi saranno sempre più esigenti (e stanno diventando sempre più istruiti in IT), suggerirei Microsoft di cambiare le sue condizioni di deployment OEM, verso una maggiore semplificazione e minore inquinamento del SO "pulito".cordialmente
        • ruppolo scrive:
          Re: Invidiosi
          - Scritto da: OldDog
          Alla fine, la peggior delusione è stata ammettere
          che, dopo aver speso soldi e tempo, reso quasi
          decente il PC (sopportando qualche appesantimento
          qua e là) NON mi sentivo soddisfatto
          dell'acquisto, e questo per un sistema basato sul
          "consumatore" è un fallimento
          demenziale.Grazie per averlo ammesso.Ora sei pronto per entrare, quando te la senti, nel mondo Apple.
          • Prozac scrive:
            Re: Invidiosi
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: OldDog

            Alla fine, la peggior delusione è stata
            ammettere

            che, dopo aver speso soldi e tempo, reso quasi

            decente il PC (sopportando qualche
            appesantimento

            qua e là) NON mi sentivo soddisfatto

            dell'acquisto, e questo per un sistema basato
            sul

            "consumatore" è un fallimento

            demenziale.

            Grazie per averlo ammesso.

            Ora sei pronto per entrare, quando te la senti,
            nel mondo
            Apple.Era quello che ho fatto io due anni fa...Ma il detto "Chi lascia la strada vecchia per la nuova..." Eh... quanto è vero!!! :)
          • panda rossa scrive:
            Re: Invidiosi
            - Scritto da: ruppolo
            Ora sei pronto per entrare, quando te la senti,
            nel mondo
            Apple."Chi e' disposto a rinunciare a del denaro per fare a meno di usare il cervello, non merita ne' l'uno ne' l'altro." (cit.)
          • lroby scrive:
            Re: Invidiosi
            - Scritto da: panda rossa
            "Chi e' disposto a rinunciare a del denaro per
            fare a meno di usare il cervello, non merita ne'
            l'uno ne' l'altro."
            (cit.)Bellissima questa citazione! e direi che è perfetta al 100% per i prodotti Apple!I miei più sinceri complimenti..
    • Bobo scrive:
      Re: Invidiosi
      aggiungerei: Sony Vaio: livello di Bloatware ESTREMO, impossibile rimuoverne buona parte (soprattutto l'infame Vaio MediaServer suite che si impossessa delle porte USB)
    • iRoby scrive:
      Re: Invidiosi
      Sarà che siamo quasi tutti maschi e quello che viene fuori è uno scontro tra ormoni di testosterone e non di conoscenze? O a suon di conoscenze... E anche insulti?Che avesse ragione Willem Reich quando diceva che i problemi per l'umanità sono iniziati quando ha abbandonato le strutture matriarcali...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Invidiosi
        - Scritto da: iRoby
        Che avesse ragione Willem Reich Quel del famoso terzo Reich?....bwahaahahahahahahahah
  • Vindicator scrive:
    Tutto vero
    Quando compro un sistema nuovo le prime due ore vanno via sempre in formattazione completa e installazione ex-novo usando solo l'installer di windows, ormai è l'unica possibilità per avere un sistema non carico di porcherie.Certo, nei mac e linux è tutto molto più semplice, accendi, recupera dati da backup precedente e parte tutto in mezz'ora o poco più. ;)
    • ruppolo scrive:
      Re: Tutto vero
      - Scritto da: Vindicator
      Quando compro un sistema nuovo le prime due ore
      vanno via sempre in formattazione completa e
      installazione ex-novo usando solo l'installer di
      windows, ormai è l'unica possibilità per avere un
      sistema non carico di
      porcherie.
      Certo, nei mac e linux è tutto molto più
      semplice, accendi, recupera dati da backup
      precedente e parte tutto in mezz'ora o poco più.
      ;)Si, in mezz'ora con Mac parte tutto, ma con tutti i dati e applicazioni del precedente Mac, mentre nel PC le due ore se ne vanno per avere il pc ex novo, POI devi prendere e copiare a mano tutti i dati. E reinstallare e riaggiornare e riconfigurare tutte le applicazioni. Il che potrebbe portar via anche diversi GIORNI di lavoro.
  • Andrea Crobu scrive:
    Capisco in toto
    Siamo arrivati al punto che si può venir chiamati solo per predisporre i portatili nuovi al lavoro, e spesso tocca mettere in conto più di un'ora per una cosa che dovrebbe essere automatica.
  • Nome e cognome scrive:
    Esagerazione
    Non ho mai avuto un'installazione windows così macchinosa. E' vero che nei pc di marca sono presenti un sacco di sw inutili, ed infatti le disinstallo quanto prima.In genere all'avvio del pc, dopo l'inserimento dei dati di autenticazione, si è subito operativi.. e gli aggiornamenti non impediscono di lavorare (poi, certo, a volte è richiesto il riavvio; in linux non succede?).Se un pc da tutti questi problemi e non si aggiorna, allora è semplicemente difettoso.
    • AMEN scrive:
      Re: Esagerazione
      - Scritto da: Nome e cognome
      Non ho mai avuto un'installazione windows così
      macchinosa. E' vero che nei pc di marca sono
      presenti un sacco di sw inutili, ed infatti le
      disinstallo quanto prima.Ho qui davanti un Probook 4720s con win7 64 bit.20 minuti tra primo avvio e operatività.Nessun bloatware.Almeno io cerco di dare dati oggettivi, mica come l'autore
      • bertuccia scrive:
        Re: Esagerazione
        - Scritto da: AMEN

        Ho qui davanti un Probook 4720s con win7 64 bit.toc toc? c'è nessuno in casa??l'autore, come la maggior parte della gente comune, è andato alla ricerca di un prezzo stracciato.tu hai speso quasi 700 euro.e allora che cavolo vai a commentare "per la gioia del portafogli"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3142689&m=3142862#p3142862se poi hai speso quasi quanto un macbook!
        • AMEN scrive:
          Re: Esagerazione
          - Scritto da: bertuccia

          l'autore, come la maggior parte della gente
          comune, è andato alla ricerca di un prezzo
          stracciato.A parte che il macbook viene di più, forse ho sbagliato esempio (sto provanto anche un HP620 e anche con questo niente problemi).Ciò non toglie che l'articolo sia penoso, dal momento che da un singolo caso personale deduce leggi generali.Don't you know "metodo scientifico"??
          • bertuccia scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: AMEN

            A parte che il macbook viene di piùsì, 100euro.. ma include iLife, e l'upgrade alla versione successiva costa 30 euro e può essere fatto in autonomia dall'utonto
            Ciò non toglie che l'articolo sia penoso, dal
            momento che da un singolo caso personale deduce
            leggi generali.
            Don't you know "metodo scientifico"??cioè la stessa cosa che hai fatto tu col tuo singolo caso..con la differenza che ciò che si descrive nell'articolo, capita al 90% delle persone, e la prova sta quihttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=3142689&m=3142939#p3142939poi se vuoi puoi pure fare finta che sta cosa non esista
          • AMEN scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: bertuccia

            cioè la stessa cosa che hai fatto tu col tuo
            singolo caso..Piano. Io ho detto che il mio è un singolo, fortunato caso (tant'è che l'ho delimitato con versione del sistema, modello pc, ecc).L'autore dell'articolo ritiene che quello da lui descritto sia legge universale.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: AMEN
            L'autore dell'articolo ritiene che quello da lui
            descritto sia legge
            universale.Lo riteniamo in tanti.Tutta gente che tra amici e parenti ne ha le scatole veramente piene.
          • bertuccia scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Tutta gente che tra amici e parenti ne ha le
            scatole veramente piene.shhhh! c'è gente che ci campa con questo!come riconoscerli?sono tutti qui a difendere l'indifendibile
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            Tutta gente che tra amici e parenti ne ha le

            scatole veramente piene.

            shhhh! c'è gente che ci campa con questo!

            come riconoscerli?
            sono tutti qui a difendere l'indifendibileMa qualcuno che invece voglia lavorare veramente?
          • panda rossa scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: bertuccia

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella





            Tutta gente che tra amici e parenti ne ha le


            scatole veramente piene.



            shhhh! c'è gente che ci campa con questo!



            come riconoscerli?

            sono tutti qui a difendere l'indifendibile

            Ma qualcuno che invece voglia lavorare veramente?Saranno quelli che hanno aperto una videoteca...
          • AMEN scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Lo riteniamo in tanti.Non tutti.Ergo, non è legge universale.E comunque l'articolo è e rimane pessimo.
        • nome e cognome scrive:
          Re: Esagerazione

          se poi hai speso quasi quanto un macbook!Certo che il tuo quasi da 299 euro fa sorridere, voi macachi li cagate proprio i soldi?
          • bertuccia scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome

            se poi hai speso quasi quanto un macbook!

            Certo che il tuo quasi da 299 euro fa sorridere,
            voi macachi li cagate proprio i
            soldi?150 euroapri gli occhihttp://store.apple.com/it/product/FC516T/A?mco=MTg1ODYxMjAiLife incluso, suite che costa 50 euro ma che ne vale ben di più, anche considerando il solo iMovie.per inciso anche fossero stati 300 euro, il tuo plasticone non avrebbe retto il confronto
          • nome e cognome scrive:
            Re: Esagerazione

            150 euro
            apri gli occhi
            http://store.apple.com/it/product/FC516T/A?mco=MTg

            iLife incluso, suite che costa 50 euro ma che ne
            vale ben di più, anche considerando il solo
            iMovie.Ok, ora è chiaro che c'è un problema, il che spiega le vendite di Apple1) Ricondizionato = usato 2) http://www.restartcomputer.it/list.php?cod=GIA0071
            per inciso anche fossero stati 300 euro, il tuo
            plasticone non avrebbe retto il
            confrontoI due plasticoni si confrontano benissimo tra loro, e sono persino + di 300 euro... senza contare che paragonare macoshit con W7 professional 64 bit è come paragonare piscio e birra quindi oltre ai 300 euro ci devi aggiungere anche il costo di un sistema operativo vero se vuoi che il plasticone con la mela sia qualcosa di più di un costoso soprammobile.
    • Jacopo Monegato scrive:
      Re: Esagerazione
      è esattamente quello che mi è capitato le prime due volte che ho formattato :)
    • banca scrive:
      Re: Esagerazione
      - Scritto da: Nome e cognome
      Non ho mai avuto un'installazione windows così
      macchinosa. E' vero che nei pc di marca sono
      presenti un sacco di sw inutili, ed infatti le
      disinstallo quanto
      prima.
      In genere all'avvio del pc, dopo l'inserimento
      dei dati di autenticazione, si è subito
      operativi.. e gli aggiornamenti non impediscono
      di lavorare (poi, certo, a volte è richiesto il
      riavvio; in linux non
      succede?).
      Se un pc da tutti questi problemi e non si
      aggiorna, allora è semplicemente
      difettoso.neanche io :)c'è solo un pò di ripulitura per far sparire il classico bloatware (antivirus in prova, office in prova e zozzerie varie) e qualche servizio inutile alla partenza, poi s'installano un pò di programmi alternativi (antivir, chrome o firefox, foobar, vlc, paint.net, openoffice..) si fanno sparire un pò d'icone sul desktop e hai finito.un utente più classico di solito lo accende, mette nome e password e lo usa :)veramente esagerato come articolo.
    • Aleph2 scrive:
      Re: Esagerazione
      - Scritto da: Nome e cognome
      Non ho mai avuto un'installazione windows così
      macchinosa.Concordo una montatura eccessiva
    • ruppolo scrive:
      Re: Esagerazione
      - Scritto da: Nome e cognome
      Non ho mai avuto un'installazione windows così
      macchinosa.Io anche peggio, con bloatware che bloccava la macchina dopo qualche minuto. HP, per la cronaca.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Esagerazione
      - Scritto da: Nome e cognome
      Non ho mai avuto un'installazione windows così
      macchinosa. E' vero che nei pc di marca sono
      presenti un sacco di sw inutili, ed infatti le
      disinstallo quanto
      prima.
      In genere all'avvio del pc, dopo l'inserimento
      dei dati di autenticazione, si è subito
      operativi.. e gli aggiornamenti non impediscono
      di lavorare (poi, certo, a volte è richiesto il
      riavvio; in linux non
      succede?).
      Se un pc da tutti questi problemi e non si
      aggiorna, allora è semplicemente
      difettoso.No in realtà è tipico degli amanti del software libero: leggono senza problemi le due tonnellate di howto necessarie a connettersi in rete wireless ma diventano dei completi ritardati quando c'è da cliccare su "disinstalla", per questo nel prossimo windows verrà introdotto il comando apposito per utenti diversamente liberi, dovrai scrivere uninstall -HsWQaXIww1Z package1, package2, dll1, dll2, ecc. Ovviamente il comando è analogo al click su "uninstall" ma il minimo errore nella riga comporterà la distruzione controllata del sistema operativo, che sarà facilmente risolvibile con appositi howto, da cercare mediante indizi, sul sito microsoft.
      • panda rossa scrive:
        Re: Esagerazione
        - Scritto da: nome e cognome
        No in realtà è tipico degli amanti del software
        libero: leggono senza problemi le due tonnellate
        di howto necessarie a connettersi in rete
        wireless ma diventano dei completi ritardati
        quando c'è da cliccare su "disinstalla", Quindi secondo te e' assolutamente immotivata l'esistenza di certi software di terze parti come questo:http://www.ilsoftware.it/querydl.asp?id=869se basta un click su "disinstalla".
        • nome e cognome scrive:
          Re: Esagerazione

          Quindi secondo te e' assolutamente immotivata
          l'esistenza di certi software di terze parti come
          questo:
          http://www.ilsoftware.it/querydl.asp?id=869
          se basta un click su "disinstalla".Assolutamente immotivata.
          • panda rossa scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome

            Quindi secondo te e' assolutamente immotivata

            l'esistenza di certi software di terze parti
            come

            questo:

            http://www.ilsoftware.it/querydl.asp?id=869

            se basta un click su "disinstalla".

            Assolutamente immotivata.E pensa che non e' la sola applicazione che fa quel genere di cose.Se cerchi in rete ne trovi a dozzinaia.Naturalmente per linux non esiste niente del genere.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Esagerazione

            E pensa che non e' la sola applicazione che fa
            quel genere di
            cose.
            Se cerchi in rete ne trovi a dozzinaia.Boh ognuno è libero di perdere il proprio tempo come preferisce, io ad esempio mi chiedo perché esistano apparmor e selinux o perché esistano dozzine di filesystem se ext4 funziona cosi' bene?
            Naturalmente per linux non esiste niente del
            genere.Per linux è normale reinstallare la distro periodicamente per ripulire il sistema da tutte le migliaia di librerie che i vari package manager lasciano marcire in giro per il filesystem, e se non lo decide l'utente lo decide direttamente il package manager incatramando il sistema irrimediabilmente. Quindi è ovvio che non servano programmi del genere.
          • panda rossa scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome

            E pensa che non e' la sola applicazione che fa

            quel genere di

            cose.

            Se cerchi in rete ne trovi a dozzinaia.

            Boh ognuno è libero di perdere il proprio tempo
            come preferisce, io ad esempio mi chiedo perché
            esistano apparmor e selinux o perché esistano
            dozzine di filesystem se ext4 funziona cosi'
            bene?Perche' la gente prova a migliorare le cose.E per migliorare le cose bisogna farne di diverse e poi si prendono quelle che riescono meglio.Preferisci avere tante opzioni tra cui sei libero di scegliere, o avere lo Steve Jobs della situazione che sceglie e decide per te?
            Per linux è normale reinstallare la distro
            periodicamente Vero, ma il periodo e' di circa 20 anni.
            per ripulire il sistema da tutte
            le migliaia di librerie che i vari package
            manager lasciano marcire in giro per il
            filesystem, Qui ti confondi, e stai citando cose note come dll.
            e se non lo decide l'utente lo decide
            direttamente il package manager incatramando il
            sistema irrimediabilmente.Il gestore di pacchetti non decide proprio niente.
            Quindi è ovvio che non
            servano programmi del
            genere.Per fortuna che esiste winsozz, altrimenti gente come te non saprebbe come giocare al campo minato e raccontare i propri fallimenti sentimentali su fessbuk.Quindi ringrazia sentitamente e lascia perdere l'informatica.
          • Funz scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome

            E pensa che non e' la sola applicazione che fa

            quel genere di

            cose.

            Se cerchi in rete ne trovi a dozzinaia.

            Boh ognuno è libero di perdere il proprio tempo
            come preferisce, io ad esempio mi chiedo perché
            esistano apparmor e selinux o perché esistano
            dozzine di filesystem se ext4 funziona cosi'
            bene?Che c'entra col discorso di prima? Niente.
            Per linux è normale reinstallare la distro
            periodicamente per ripulire il sistema da tutte
            le migliaia di librerie che i vari package
            manager lasciano marcire in giro per il
            filesystem, e se non lo decide l'utente lo decide
            direttamente il package manager incatramando il
            sistema irrimediabilmente. Quindi è ovvio che non
            servano programmi del
            genere.Ma non dire cavolate. Mai visto il mio Linux "incatramato", anzi è lui a volte a suggerirmi di dare un apt-get autoremove per rimuovere qualche libreria non più utilizzata da nessun programma (che peraltro non essendo più usata non fa altro che occupare qualche kilobyte di spazio su disco).
          • nome e cognome scrive:
            Re: Esagerazione


            Boh ognuno è libero di perdere il proprio tempo

            come preferisce, io ad esempio mi chiedo perché

            esistano apparmor e selinux o perché esistano

            dozzine di filesystem se ext4 funziona cosi'

            bene?
            Che c'entra col discorso di prima? Niente.A cosa servono dei programmi aggiuntivi per gestire la sicurezza? Linux non è sicuro?
            Ma non dire cavolate. Mai visto il mio Linux
            "incatramato", anzi è lui a volte a suggerirmi di
            dare un apt-get autoremove per rimuovere qualche
            libreria non più utilizzata da nessun programma
            (che peraltro non essendo più usata non fa altro
            che occupare qualche kilobyte di spazio su
            disco).ROTFL e tu gli dai retta? E' noto che apt-get autoremove è il miglior modo per disinstallare package critici... comunque quel bidone di linux, se lo usaste per farci qualcosa di più che giocare con compix si incatrama eccome.
          • panda rossa scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome
            ROTFL e tu gli dai retta? E' noto che apt-get
            autoremove è il miglior modo per disinstallare
            package critici... comunque quel bidone di linux,
            se lo usaste per farci qualcosa di più che
            giocare con compix si incatrama
            eccome.A differenza di winsozz, che invece va in bsod anche se non lo usi.Basta accenderlo e collegarlo alla rete e fa tutto lui, autoinstallazione del client di botnet compresi.
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: panda rossa
            Basta accenderlo e collegarlo alla rete e fa
            tutto lui, autoinstallazione del client di botnet
            compresi.Mamma mia che noioso che sei, dici sempre le stesse cose senza senso.. :-o
          • angros scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: panda rossa

            Basta accenderlo e collegarlo alla rete e fa

            tutto lui, autoinstallazione del client di
            botnet

            compresi.
            Mamma mia che noioso che sei, dici sempre le
            stesse cose senza senso..
            :-oGuarda, forse sulla tua lroby edition di windows le cose funzionano meglio, ma sulle altre più o meno accade quello che dice panda rossa. E tu, probabilmente, lo sai bene, altrimenti non avresti dedicato tanto impegno a realizzarne una edizione "pulita".
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: angros
            Guarda, forse sulla tua lroby edition di windows
            le cose funzionano meglio, decisamente si..ma sulle altre più o
            meno accade quello che dice panda rossa. E tu,
            probabilmente, lo sai bene, altrimenti non
            avresti dedicato tanto impegno a realizzarne una
            edizione
            "pulita".Sicuramente ho dedicato (e continuo tutt'ora a farlo) tanto tempo a realizzare una versione decisamente migliore rispetto a quella di default, ma avendo molto chiaro in mente uno scopo, rendere i pc molto simili a mac come prestazioni, sicurezza e facilità d'uso (ho detto SIMILI, non uguali)Quello che però non mi va giù è che persone come la Panda Rossa diano per scontata l'associazione che Windows = botnet, non è tanto diverso da quelli che dicono Linux = Ubuntu, da proprio idea di superficialità nelle proprie idee.
          • panda rossa scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            Quello che però non mi va giù è che persone come
            la Panda Rossa diano per scontata l'associazione
            che Windows = botnet,Conosci per caso qualche botnet basata su mac o su linux?Sono pronto a ricredermi se esistono.
            non è tanto diverso da
            quelli che dicono Linux = Ubuntu, da proprio idea
            di superficialità nelle proprie idee.Beh, no... sono cose diverse.Ubuntu e' un buon modo per far avvicinare a linux quelli abituati al clicca clicca.
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: panda rossa
            Conosci per caso qualche botnet basata su mac o
            su
            linux?
            Sono pronto a ricredermi se esistono.Ehm.. si :http://www.melamorsicata.it/mela/2009/04/18/scoperta-la-prima-botnet-mac-computer-funzionanti-alle-spalle-dei-proprietari/


            non è tanto diverso da

            quelli che dicono Linux = Ubuntu, da proprio
            idea

            di superficialità nelle proprie idee.

            Beh, no... sono cose diverse.
            Ubuntu e' un buon modo per far avvicinare a linux
            quelli abituati al clicca
            clicca.Guarda che su Linux Ubuntu, non è poi tanto tanto diverso.. gli utonti rimangono tali anche su tale o.s. Fagli installare una Gentoo da zero (dal network cd intendo) anche seguendo una guida trovata sul sito in italiano come ho fatto io, poi vediamo.. quanti ci riescono.. troppo facile con la Ubuntu, ho appena installato la 11.04 in VMWARE per testarla...è stato ancora più facile che installare W7 a momenti, clicca clicca anche su Ubuntu..
          • Darwin scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            Ma non ho mai detto che il classico utonto DEBBA
            farlo o saperlo fare, sono io che voglio avere il
            100% delle prestazioni e dell'affidabilità dalle
            mie
            macchine!E allora proprio per queste esigenze non userei mai Windows.
            Ah si? per forza dovrei agire su queste due cose
            secondo teAssolutamente. La configurazione del timer frequency, dello scheduler e dei tempi di latenza incide molto di più che di una semplice pulizia del sistema.
            (non saprei nemmeno da dove iniziare)Ricompilazione del kernel ;)
            per ottenere dei s.o. MOLTO più
            performanti?Come sopra.
            Non cambio S.O., ma gli aggiungo tutta la
            sicurezza che è possibile
            fisicamente fare su
            questo stesso
            s.o.Pagandone in prestazioni però.
            ps
            Linux non è Ubuntu, Ubuntu è un Linux (anzi uno
            delle minimo 688 distro presenti su distrowatch e
            chissà quante altre potrebbero esistere non
            conosciute!)E lo dici a me che uso Slackware!? :D
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: Darwin
            Assolutamente. La configurazione del timer
            frequency, dello scheduler e dei tempi di latenza
            incide molto di più che di una semplice pulizia
            del
            sistema.Ehm.. semplice pulizia del sistema? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • krane scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Darwin

            Assolutamente. La configurazione del timer

            frequency, dello scheduler e dei tempi di

            latenza incide molto di più che di una

            semplice pulizia del sistema.
            Ehm.. semplice pulizia del sistema?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Quella non dovrebbe mai mancare no ? E' ovvia...Si parlava di ottimizzare.
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: krane

            Ehm.. semplice pulizia del sistema?

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Quella non dovrebbe mai mancare no ? E' ovvia...
            Si parlava di ottimizzare.Cerco che non manca (anzi è l'ultimo step dopo tutta una LUNGA serie di operazioni da fare), ma da come avevi scritto, sembrava che pensassi che tutto quello che facessi io per ottenere delle bombe di pc fosse solo una "semplice pulizia di sistema"...
          • Darwin scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            Ehm.. semplice pulizia del sistema?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ehm...sentiamo, come interverresti per migliorare le prestazioni del sistema, visto che ci puoi intervenire solo in maniera superficiale?Io come interventi conosco solo nLite/vLite per "alleggerire" le ISO e strumenti per la manutenzione....
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: Darwin
            Ehm...sentiamo, come interverresti per migliorare
            le prestazioni del sistema, visto che ci puoi
            intervenire solo in maniera
            superficiale?maniera superficiale?Guarda qui :1) http://www.youtube.com/watch?v=0jlbB4kFUrU2) http://www.youtube.com/watch?v=aHMA6VNmw70&feature=related3) http://www.youtube.com/watch?v=g8JhrNPaXoo&feature=related4) http://www.youtube.com/watch?v=rY2EqnkGSqk&feature=relatedè solo un'esempio di come intervengo (in realtà da allora ho affinato ulteriormente le mie tecniche)besos 8)
          • Darwin scrive:
            Re: Esagerazione
            Beh ma non ti viene in mente che stai minando la stabilità di un OS sradicando componenti facenti parte di un ecosistema complesso e costruito proprio per funzionare con quelle componenti?Windows non è Linux. Su Linux puoi smontare il sistema fino ad arrivare a compilare un kernel ridotto all'osso (come ho fatto io).Se ci fosse un ldd su Windows, avresti potuto constatare che hai praticamente rimosso mezza shell di Windows, rischiando di causare malfunzionamenti anche a livello kernel. E il sol fatto che quella shell viene gestita direttamente dal kernel NT e non da un software esterno (come avviene da noi con X11), mi farebbe benissimo pensare di starmene alla larga da quei software.E questo in modo particolare quando si eliminano software come Internet Explorer.Quando si vuole rimuovere componenti non necessari in maniera sicura, l'unico modo è usare il sorgente del software disattivando il parametro desiderato in fase di compilazione affinchè il binario risultante sia libero da librerie non necessarie.Un altro modo per ottimizzare un OS è compilarlo con parametri specifici (come ad esempio "-O n * -march=native -mtune=native"). Si può operare compilando un kernel low-latency che da il meglio su sistemi desktop aumentandone la reattività. Puoi usare scheduler CPU più aggressivi per aumentare le prestazioni (come fa il BFS di Con Kolivas), completando il tutto con uno scheduler I/O che gestisca al meglio le fasi di input e output. Concludendo il tutto con applicazioni lightweight e un window manager, ti posso assicurare che arrivi anche a consumare meno del 6%/7% della memoria. Tutto questo senza rischi per la stabilità del sistema operativo.Io lo dico sempre, se volete smanettare per modellare il vostro OS, Linux è la soluzione. E proprio guardando le tue esigenze, per te l'ideale è Gentoo.* n indica il livello di ottimizzazione basato sui tempi di exec del binario risultante e si indica con un numero. Se si indica con una "s", si ottimizzerà il binario sulle dimensioni.PS: Tra l'altro io non avrei neanche rimosso Aero, visto che la composizione 3D sposta il carico dalla CPU alla GPU sfruttando meglio la scheda video e facendo lavorare meno il proXXXXXre.Per una volta sono d'accordo con Microsoft: è meglio non usare quei software, visto che non si è a conoscenza del funzionamento interno di Windows.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2011 20.25-----------------------------------------------------------
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: Darwin
            Per una volta sono d'accordo con Microsoft: è
            meglio non usare quei software, visto che non si
            è a conoscenza del funzionamento interno di
            Windows.Scusa la domanda sincera, ma di quale software stai parlando?EDIT : pensi forse che io abbia realizzato quello che hai visto nei filmati usando un software tipo Nlite o Vlite? sei totalmente fuori strada!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2011 23.31-----------------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Darwin

            Per una volta sono d'accordo con Microsoft: è

            meglio non usare quei software, visto che
            non
            si

            è a conoscenza del funzionamento interno di

            Windows.
            Scusa la domanda sincera, ma di quale software
            stai
            parlando?

            EDIT : pensi forse che io abbia realizzato quello
            che hai visto nei filmati usando un software tipo
            Nlite o Vlite? sei totalmente fuori
            strada!In qualunque modo tu l'abbia fatto, se sradichi componenti rischi di minare la stabilità di un OS della quale non si può conoscere il reale funzionamento.
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: Darwin
            In qualunque modo tu l'abbia fatto, se sradichi
            componenti rischi di minare la stabilità di un OS
            della quale non si può conoscere il reale
            funzionamento.vediamo.. no, non sradico componenti che rischiano di minare la stabilità dei sistemi Windows, SI sono cose che ho imparato a fare da moltissssimi anni...Tranquillo.. è il mio pane quotidiano..
          • Darwin scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: lroby
            vediamo.. no, non sradico componenti che
            rischiano di minare la stabilità dei sistemi
            Windows,Allora li disattivi solamente?Eh no, ma questo non è la soluzione ai mali. Questo è un workaround. Io per customizzazione intedo riuscire a mettere mano dovunque, smaltendo ciò che non mi serve e scegliendo le componenti più adatte. tra l'altro l'ho fatto pure io con Windows 7, disattivando Windows Search.
            SI sono cose che ho imparato a fare da
            moltissssimi
            anni...
            Tranquillo.. è il mio pane quotidiano..Non si tratta di essere il tuo pane quotidiniano. Non hai afferrato il concetto.Puoi aver usato Windows anche per 20 anni. Il tuo livello di conoscenza è e SARÀ sempre minimo.Tu, come io e come tutti, non conosciamo il funzionamento di Windows. Non ci è dato di sapere come funziona, pertanto non conviene mettere mano al sistema operativo, poichè NON è personalizzabile per il motivo su citato.Windows è una scatola chiusa: prendere o lasciare. Io volevo la customizzazione e l'ho abbandonato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 aprile 2011 14.19-----------------------------------------------------------
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Esagerazione


            Per far questo dovresti operare a livello di

            timer frequency e scheduler. E sui sistemi
            closed

            non lo puoi

            fare.
            Ah si? per forza dovrei agire su queste due cose
            secondo te (non saprei nemmeno da dove iniziare)Potresti iniziare con il kernel di Reactos... è compatibile con windows, ed è open.
          • lroby scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: uno qualsiasi
            Potresti iniziare con il kernel di Reactos... è
            compatibile con windows, ed è
            open.Non ne ho bisogno, quello che riesco a fare già adesso offre enormi benefici di vario genere..
          • Rover scrive:
            Re: Esagerazione

            A differenza di winsozz, che invece va in bsod anche se non lo usi.
            Basta accenderlo e collegarlo alla rete e fa tutto lui, autoinstallazione del client di botnet compresi.Mai sucXXXXX. ma sai, non frequento brutte compagnie.
          • Funz scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome


            Boh ognuno è libero di perdere il proprio
            tempo


            come preferisce, io ad esempio mi chiedo
            perché


            esistano apparmor e selinux o perché esistano


            dozzine di filesystem se ext4 funziona cosi'


            bene?

            Che c'entra col discorso di prima? Niente.

            A cosa servono dei programmi aggiuntivi per
            gestire la sicurezza? Linux non è sicuro?Linux è sicuro, a maggior ragione perché ci sono parti dedicate alla sicurezza come quelle. Fai confusione tra distribuzioni Linux e Linux nudo-e-crudo, che sarebbe poi il solo kernel.
            ROTFL e tu gli dai retta? E' noto che apt-get
            autoremove è il miglior modo per disinstallare
            package critici... comunque quel bidone di linux,"è noto" a chi? E' la prima volta che sento 'sta cavolata, e personalmente non mi è mai sucXXXXX nulla.
            se lo usaste per farci qualcosa di più che
            giocare con compix si incatrama
            eccome.Mai sucXXXXX niente di simile, a parte il Flash plugin che su FF4 fa veramente ma veramente schifo... ma la colpa è di quei minc*oni di Adobe.Piuttosto ieri mi si è incatramato XP, che si è corrotto qualche file di sistema e si rifiuta di partire con BSOD che dura 1/4 di secondo (WTF?) e poi reboot automatico... chissà perché Linux sull'altra partizione dello stesso medesimo HD non ha nessunissimo problema, quindi escluderei che sia l'HD cimito.Domenica andrò di ripristino, ma ho paura che mi toccherà backuppare, formattare, reinstallare XP driver e programmi, insomma perdere mezza giornata :(Con la iso di Kubuntu 11.04 già lì che mi guarda con trepidazione...
          • krane scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome

            Quindi secondo te e' assolutamente immotivata

            l'esistenza di certi software di terze parti
            come

            questo:

            http://www.ilsoftware.it/querydl.asp?id=869

            se basta un click su "disinstalla".

            Assolutamente immotivata.Allora fai questa prova: su installazione pulita salvati il registro, poi installa Microsoft Office, quindi disinstallalo. A questo punto confronta i due registri.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Esagerazione

            Allora fai questa prova: su installazione pulita
            salvati il registro, poi installa Microsoft
            Office, quindi disinstallalo. A questo punto
            confronta i due
            registri.Fai una prova, installa qualsiasi package per linux e rimuovilo poi controlla la tua /usr/lib.
          • krane scrive:
            Re: Esagerazione
            - Scritto da: nome e cognome

            Allora fai questa prova: su installazione pulita

            salvati il registro, poi installa Microsoft

            Office, quindi disinstallalo. A questo punto

            confronta i due registri.
            Fai una prova, installa qualsiasi package per
            linux e rimuovilo poi controlla la tua
            /usr/lib.deborphan
          • nome e cognome scrive:
            Re: Esagerazione
            -

            Fai una prova, installa qualsiasi package per

            linux e rimuovilo poi controlla la tua

            /usr/lib.

            deborphanROTFL, il bello è che vi sXXXXXte da soli...
          • collione scrive:
            Re: Esagerazione
            veramente sei tu quello che si sXXXXX da solo e per un motivo semplicissimonon esiste linux, esistono le distribuzioni e ognuna ha delle caratteristiche ben precisead esempio con arch quello che stai spacciando per un flaw di linux non esistela disinstallazione, quando non ci sono dipendenze, procede ad eliminare tutte le dipendenze non necessariepacman -Rs firefox ( rimuove firefox e tutte le dipendenze collegate, a patto che non siano necessarie per altri pacchetti installati )come vedi è la tua ignoranza l'unica cosa che si sXXXXX e ti sXXXXX di continuo GET THE FACTS (rotfl)
    • FridayChild scrive:
      Re: Esagerazione
      Pare anche a me un'esagerazione.Tutti i problemi elencati sono sicuramente reali, ma anche a me non e' mai capitato (e faccio questo per mestiere) di trovarli tutti insieme e tutti al massimo grado di invadenza.Normalmente basta molto meno per configurare un nuovo laptop Windows (e nominiamolo!) al netto del bloatware.Sembra quasi realta' romanzata, di taglio un po' populista.Ma... e' solo la mia opinione ovviamente.
  • Macaco scrive:
    winzoz non si smentisce mai...
    Le compravi un MacBook ed era tutta gioia ;)
    • Certo certo scrive:
      Re: winzoz non si smentisce mai...
      Per la Apple. ;)
    • AMEN scrive:
      Re: winzoz non si smentisce mai...
      - Scritto da: Macaco
      Le compravi un MacBook ed era tutta gioia ;)Una gioia per il portafoglio....
      • bertuccia scrive:
        Re: winzoz non si smentisce mai...
        - Scritto da: AMEN

        Una gioia per il portafoglio....pensa se calamari avesse emesso fattura..dunque tecnico specializzato.. sono 40 euro l'ora grazie.. per 8 ore.. 320 euro.. ok sconto 300 grazie grazie! e non ho contato le ore spese sempre dal povero calamari alla ricerca del portatile giusto!duqnue sommati ai presumibili 400 di portatile..fanno 700.. con 800 compri il macbook, spedito a casa gratis in 2 giorni, lo tiri fuori dalla scatola, accendi e inizi subito a fare quello che devi..si vede che non l'hai mai provato
        • Whism3rhill scrive:
          Re: winzoz non si smentisce mai...
          Parole sante ;)
        • hermanhesse scrive:
          Re: winzoz non si smentisce mai...
          Senti, non per tenere la parte a windows, ma i problemucci sparati su questo articolo non corrispondono alla quotidiana realtà.Dimmi poi una cosa: se il tuo bel Mac ha dei problemi (oppure mi dici che non ha MAI problemi? :D ) cosa fai?Chiami il tecnico ... ops, non ne capisce un accidenti di OSX! Ops!Chiami Apple? 1000 anni per convincerli che è colpa loro e se sei fortunato forse risolvi qualcosa.
          • bertuccia scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: hermanhesse

            Senti, non per tenere la parte a windows,ovvio, è per dare contro a OSX!
            ma i
            problemucci sparati su questo articolo non
            corrispondono alla quotidiana realtà.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3142689&m=3142939#p3142939

            Dimmi poi una cosa: se il tuo bel Mac ha dei
            problemi (oppure mi dici che non ha MAI problemi?
            :D ) cosa fai?qui si sta parlando del sacrosanto diritto ad accendere il pc e poterlo usare in maniera decente.. diritto che con windows sembra negatol'articolo non parla di un pc che tutto d'un tratto ha dei problemi
            Chiami il tecnico ... ops, non ne capisce un
            accidenti di OSX!
            Ops!l'articolo parla di un pc appena preso e acceso.. nel caso di apple, in una situazione del genere, li chiami e ti danno assistenza *tecnica* gratis.. per i primi 3 mesi
            Chiami Apple? 1000 anni per convincerli che è
            colpa loro e se sei fortunato forse risolvi
            qualcosa.se lo dici tu..
          • hermanhesse scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: hermanhesse



            Senti, non per tenere la parte a windows,

            ovvio, è per dare contro a OSX! Tu hai dei problemi enormi, e francamente hai rotto il c azzo.Devo essere per forza d'accordo con te?Dobbiamo per forza essere tutti d'accordo con te?PLONKoglionazzo.
          • pietro scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: hermanhesse..
            Dimmi poi una cosa: se il tuo bel Mac ha dei
            problemi (oppure mi dici che non ha MAI problemi?
            :D ) cosa
            fai?
            Chiami il tecnico ... ops, non ne capisce un
            accidenti di OSX!
            Ops!
            Chiami Apple? 1000 anni per convincerli che è
            colpa loro e se sei fortunato forse risolvi
            qualcosa.Chiami Apple se hai problemi HW, se sono SW invece, basta una ricerca in qualche forun mac tipo macity o italiamac e in poco tempo risolvi.Sono sempre tutti molto cordiali e gentili
          • ruppolo scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: hermanhesse
            Senti, non per tenere la parte a windows, ma i
            problemucci sparati su questo articolo non
            corrispondono alla quotidiana
            realtà.Sono invece lo spaccato di una realtà che ho vissuto molte volte.In un caso ci sono volute oltre 100 ore uomo per sistemare un PC nuovo, quindi circa 6 mila euro, per un bandone del menga.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: hermanhesse

            Senti, non per tenere la parte a windows, ma i

            problemucci sparati su questo articolo non

            corrispondono alla quotidiana

            realtà.

            Sono invece lo spaccato di una realtà che ho
            vissuto molte
            volte.
            In un caso ci sono volute oltre 100 ore uomo per
            sistemare un PC nuovo, quindi circa 6 mila euro,
            per un bandone del
            menga.Ellamalota e che teneva sto PC sopra, i mostri?
          • panda rossa scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: hermanhesse


            Senti, non per tenere la parte a windows, ma
            i


            problemucci sparati su questo articolo non


            corrispondono alla quotidiana


            realtà.



            Sono invece lo spaccato di una realtà che ho

            vissuto molte

            volte.

            In un caso ci sono volute oltre 100 ore uomo per

            sistemare un PC nuovo, quindi circa 6 mila euro,

            per un bandone del

            menga.

            Ellamalota e che teneva sto PC sopra, i mostri?No, semplicemente l'uomo in questione, vista la competenza e i prezzi praticati, era ruppolo.
          • bertuccia scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Ellamalota e che teneva sto PC sopra, i mostri?made me LOL :D
      • Puff scrive:
        Re: winzoz non si smentisce mai...
        - Scritto da: AMEN
        - Scritto da: Macaco

        Le compravi un MacBook ed era tutta gioia ;)

        Una gioia per il portafoglio....Esistono anche i mac usati.Non serve l'ultimo modello.Io ho un mac di 4 anni e mezzo fa e lavora ancora alla perfezione, con l'ultimo sistema operativo disponibile.Non so se si possa dire lo stesso per un pc di 5 anni fa...
        • ciccio pasticcio quello vero scrive:
          Re: winzoz non si smentisce mai...
          - Scritto da: Puff
          - Scritto da: AMEN

          - Scritto da: Macaco


          Le compravi un MacBook ed era tutta gioia ;)



          Una gioia per il portafoglio....
          Esistono anche i mac usati.
          Non serve l'ultimo modello.
          Io ho un mac di 4 anni e mezzo fa e lavora ancora
          alla perfezione, con l'ultimo sistema operativo
          disponibile.
          Non so se si possa dire lo stesso per un pc di 5
          anni
          fa...certo che si può dire lo stesso di un pc di 5 anni fa.. win 7 è leggerissimo e gira bene anche con 2 gb di ram.Ovviamente devi essere in grado di inserire il dvd di installazione di win nel tray, riavviare e cliccare su "installa", atto incompatibile con chi ha le fette di salame sugli occhi
          • JackAx scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...

            certo che si può dire lo stesso di un pc di 5
            anni fa.. win 7 è leggerissimo e gira bene anche
            con 2 gb di
            ram.LOL... qui ho winXP e non mi sembra poi così leggero, figuriamoci Win7.
          • Non Me scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            Per tua ammissione non lo sai, quindi taci.Win 7 é piú leggero, anche di XP SP3.E funziona bene anche su un PC di 5 anni fa.
          • panda rossa scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: Non Me
            Per tua ammissione non lo sai, quindi taci.
            Win 7 é piú leggero, anche di XP SP3.
            E funziona bene anche su un PC di 5 anni fa.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Non Me scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            Win 7 32 bitAthlon XP 2000+1,5 GB RAMHD 80 GB ATA100GeForce 6800XT 128 MBE va, certo non per lavorare multitask (che ne so: videochiamata con Skype mentre fai codifica video) ma il suo bello streaming multicast riesce a farlo... mentre navighi e magari pure con un doc word attivo con tanto di foto.-Vuoi farlo piú veloce... cambi e passi ad un PC (o ad un Mac) di ultima generazione. A me va bene per questo tipo di task qui, il PC di 5 (ehm 7) anni fa ma con win 7.
          • Puff scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: Non Me
            Win 7 32 bit
            Athlon XP 2000+
            1,5 GB RAM
            HD 80 GB ATA100
            GeForce 6800XT 128 MB

            E va, certo non per lavorare multitask (che ne
            so: videochiamata con Skype mentre fai codifica
            video)Sul mio Mac riesco a tenere aperti iPhoto, iTunes, videoscrittura, una decina di pagine web (senza flash), vuze e qualche altra cosa.Tutto insieme. Il multitasking va alla grande.Non si può dire o stesso di Win7 con un pc di 4 anni fa.
          • ciccio pasticcio quello vero scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: Puff
            - Scritto da: Non Me

            Win 7 32 bit

            Athlon XP 2000+

            1,5 GB RAM

            HD 80 GB ATA100

            GeForce 6800XT 128 MB



            E va, certo non per lavorare multitask (che ne

            so: videochiamata con Skype mentre fai codifica

            video)
            Sul mio Mac riesco a tenere aperti iPhoto,
            iTunes, videoscrittura, una decina di pagine web
            (senza flash), vuze e qualche altra
            cosa.
            Tutto insieme. Il multitasking va alla grande.
            Non si può dire o stesso di Win7 con un pc di 4
            anni
            fa.anche su win lo fai, infatti "non me" ha specificato "codifica video" e non i due o tre programmini a cui hai fatto riferimento tu.Ma sicuramente tu avrai un sacco di pc di 4 anni fa a casa, ci avrai installato win7 e li avrai testati, quindi sai di cosa stiamo parlando.. TROLL.
          • panda rossa scrive:
            Re: winzoz non si smentisce mai...
            - Scritto da: Non Me
            Win 7 32 bit
            Athlon XP 2000+
            1,5 GB RAM
            HD 80 GB ATA100
            GeForce 6800XT 128 MBAlla faccia del pc di 5 anni fa!1 giga e mezzo di ram e una geforce da 128 MB.Neppure il mio pc di 3 anni fa e' carrozzato cosi'!