Facebook, messaggi forzati

Sarà progressivamente disabilitata la chat interna della sua app principale: così il social network incoraggia l'adozione della sua applicazione di instant messaging
Sarà progressivamente disabilitata la chat interna della sua app principale: così il social network incoraggia l'adozione della sua applicazione di instant messaging

Facebook ha deciso di spingere sull’acceleratore dell’adozione di Messenger, il suo servizio di messaggistica per dispositivi mobile.

Per farlo il social network sta provvedendo a rimuovere progressivamente dall’app principale il supporto alla chat: a partire da oggi sta notificando la novità agli utenti, che dunque saranno costretti a scaricare anche l’altra sua app se vorranno utilizzare la sua piattaforma per chattare da piattaforme mobile.

I primi ad essere interessati dalla rimozione saranno i possessori di dispositivi iOS e Android, mentre gli utenti di device Windows Phone potranno continuare ancora ad utilizzare la chat dall’app principale.

Si tratta di un cambiamento adottato – afferma un portavoce del sito in blu – per diminuire le “frizioni” ed i rallentamenti nell’esperienza offerta ai suoi utenti.

La spinta data a Messenger, tuttavia, potrebbe essere determinata anche dall’interesse a sfruttare la recente acquisizione di Whatsapp: Facebook deve ancora trovare il modo per ritagliarsi il suo spazio in un settore al momento affollato da diverse app, come per esempio WeChat, Kik, KakaoTalk e Hangout.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti