Fastweb cede ad Adiconsum

Lo comunica l'associazione dei consumatori dopo un incontro con i vertici dell'azienda. Si parla di Carta dei servizi, di modifica delle pubblicità e di nuovi call center, sempre più unici referenti per gli utenti


Roma – Assediata da molte critiche che più volte sono emerse anche in rete a proposito dei servizi e della promozione dei suoi abbonamenti, Fastweb ha deciso di fare un passo verso i consumatori, almeno a sentire l’associazione del consumo Adiconsum che si è di recente incontrata con i vertici dell’operatore italiano.

Stando ad Adiconsum, Fastweb ha dichiarato che l’azienda è già al lavoro con nuovi investimenti per migliorare il rapporto con gli abbonati. Un rapporto che dovrebbe migliorare attraverso una serie di iniziative sulle quali, secondo Adiconsum, Fastweb ha assunto impegni precisi. In particolare, da una nota diffusa da Adiconsum:

CARTA DEI SERVIZI
È in stesura una nuova Carta che verrà definita dei servizi e dei diritti del consumatore . Attraverso questo nuovo strumento ogni consumatore saprà come accedere al rimborso per eventuali disservizi subiti. Prima della sua entrata in vigore, che dovrebbe avvenire nel 2004, la Carta sarà sottoposta alle osservazioni ed integrazioni dell¹Adiconsum. La Carta dei servizi e dei diritti del consumatore sarà inserita in un kit contrattuale, che verrà consegnato ad ogni abbonato.

SOCIETÀ PROCACCIATRICI
Queste società sono obbligate a diffondere esclusivamente pubblicità prodotta direttamente da Fastweb al fine di non omettere alcuna informazione necessaria per la giusta scelta del consumatore. Sono previsti nuovi corsi di formazione per i venditori. Adiconsum invita pertanto i consumatori a diffidare dei venditori che mostrano altro materiale pubblicitario oltre a quello di Fastweb.

PUBBLICITÀ
È stato già modificato tutto il materiale pubblicitario attualmente distribuito, specificando, come richiesto da Adiconsum, che l’attivazione della TV di Fastweb sia possibile solo dopo la verifica tecnica e solo dopo essersi abbonati a Fastweb. Nei prossimi messaggi pubblicitari verranno specificate tutte le informazioni tecniche nel rispetto della piena trasparenza.

CALL CENTER
In questo settore viene annunciata una vera rivoluzione che avverrà progressivamente in tutte le città servite da Fastweb e che si concluderà entro aprile 2004. I Call center saranno presenti in più aree del territorio nazionale e saranno tutti interni a Fastweb, con personale appositamente assunto e formato, in grado di gestire, fino alla sua soluzione, qualsiasi controversia. Grazie a nuove tecnologie applicate, ogni cliente potrà relazionarsi sempre con lo stesso operatore che lo informerà in tempo reale in merito all’avanzamento della sua pratica.
Per la segnalazione dei guasti è previsto un veloce instradamento all’interno del numero 192193.

GESTIONE CONTROVERSIE
L’introduzione della Carta dei servizi e l’efficacia della nuova modalità d’accesso ai Call center dovrebbe premettere una più facile gestione delle controversie con tempi ridotti e rimborsi certi. Per i casi che comunque non trovassero soluzione è prevista la conciliazione, attraverso gli sportelli destinati alle relazioni con le associazioni consumatori, potenziati e presenti in varie città.

FASTWEB/TELECOM
Le modalità per effettuare l’acquisizione degli utenti da una compagnia telefonica all’altra, senza gravare sul consumatore, è attualmente in discussione presso l’Autorità garante per le comunicazioni.

“Adiconsum – si legge nella nota – auspica che gli impegni assunti da Fastweb siano reali e non di sola facciata come fino ad oggi è avvenuto. Adiconsum effettuerà un continuo controllo sull’operato di Fastweb ed invita tutti gli utenti a segnalare qualsiasi disservizio all’Adiconsum nazionale telefonando al n° 06 4417021 oppure scrivendo una e-mail al seguente indirizzo m.vergari@adiconsum.it”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti