FCC, appello per il tablet in aereo

La Federal Communications Commission chiede l'autorizzazione a usare tablet ed e-reader durante le fase di decollo dei voli commerciali. Sarebbero ininfluenti per la sicurezza
La Federal Communications Commission chiede l'autorizzazione a usare tablet ed e-reader durante le fase di decollo dei voli commerciali. Sarebbero ininfluenti per la sicurezza

Una richiesta volta a ottenere l’autorizzazione all’uso di tablet ed e-reader durante la fase di decollo sui voli di linea: è l’istanza avanzata da Julius Genachowski, presidente di FCC, a Michael Huerta, capo della Federal Aviation Administration (FAA).

Nella lettera ufficiale Genachowski fa riferimento all’evidente utilità che i dispositivi elettronici mobile rivestono nella vita quotidiana degli utenti e delle attività produttive: “permettono alle persone di rimanere informate e in contatto con amici e familiari, consentono alle aziende grandi e piccole di essere più produttive ed efficienti, favorendo la crescita economica e rafforzando la competitività degli Stati Uniti”.

Le regole adottate a bordo dei velivoli commerciali sono nate dalla necessità di evitare interferenze radio con le strumentazioni tecniche di volo, anche se l’ente dell’aviazione statunitense non avrebbe ancora ottenuto prove concrete circa la presunta pericolosità rappresentata da dispositivi come iPad o Kindle. Un dubbio alimentato dal fatto che, come rivelato dal New York Times , FAA avrebbe autorizzato i piloti a utilizzare iPad all’interno della cabina di pilotaggio.

Proprio in risposta alle crescenti pressioni da parte di untenti e associazioni, FAA ha avviato una commissione di studio con l’intento di valutare la possibilità di modificare i regolamenti adottati circa l’uso di dispositivi elettronici a bordo, ma nessuna raccomandazione è stata al momento trasmessa. L’appello di FCC potrebbe rappresentare l’input decisivo alla modifica delle regole attuali. ( C.S. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti