Spedizioni e sostenibilità: FedEx sarà carbon neutral entro il 2040

FedEx sarà carbon neutral entro il 2040

La società ha definito gli step che la porteranno da qui ai prossimi due decenni ad abbattere l'impatto della propria attività sull'ambiente.
La società ha definito gli step che la porteranno da qui ai prossimi due decenni ad abbattere l'impatto della propria attività sull'ambiente.

Con un investimento iniziale da due miliardi di dollari, FedEx annuncia oggi l’intenzione di rendere il proprio business carbon neutral entro il 2040. Un obiettivo di lungo termine per il colosso delle spedizioni che da solo, tra le altre cose, controlla una flotta aerea composta da più di 650 velivoli.

La svolta eco friendly di FedEx: il business sarà carbon neutral

La somma stanziata sarà destinata principalmente a tre aree chiave: elettrificazione dei veicoli impiegati per la movimentazione delle merci, sostenibilità energetica e carbon sequestration ovvero iniziative finalizzate alla cattura delle emissioni di CO2. A proposito di quest’ultima è prevista una donazione dall’importo pari a 100 milioni di dollari in favore della Yale University per sostenere i progetti sperimentali in fase di studio.

Concentrando l’attenzione sui mezzi impegnati a terra, la volontà è quella di arrivare entro il 2025 ad acquistarne almeno la metà ad alimentazione esclusivamente elettrica, raggiungendo poi la percentuale del 100% nel 2030. La sfida più difficile si giocherà però in cielo: l’industria dell’aviazione non è ancora pronta per offrire alternative a zero emissioni.

Altro obiettivo fissato è quello riguardante l’impatto ecologico legato al packaging e agli impianti delegati alla gestione delle spedizioni: saranno adottate soluzioni maggiormente sostenibili in termini di materiali ed è previsto il passaggio all’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili.

Fonte: FedEx
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti