File sharing, l'ascesa degli armadietti

Servizi di file hosting come RapidShare e Megaupload avrebbero ormai sostituito il P2P come standard per la violazione del copyright. Generati decine di miliardi di visite nell'anno 2010. Almeno secondo uno studio a stelle e strisce

Roma – Si intitola Online Piracy and Counterfeiting ed è uno studio recentemente pubblicato dalla società statunitense MarkMonitor , specializzata nella tutela dei vari marchi aziendali. Un’analisi dettagliata sul traffico generato da un campione di circa cento spazi web, dediti alla condivisione dei contenuti oltre che alla vendita di beni contraffatti .

Servizi di file hosting come RapidShare, Megavideo e Megaupload – nelle prime tre posizioni della classifica dei siti più trafficati nell’anno 2010 – avrebbero generato complessivamente un totale di 21 miliardi di visite . Numeri che hanno sorpreso gli analisti di MarkMonitor , assoldati per l’occasione dalla US Chamber of Commerce .

La società a stelle e strisce è così partita da un insieme di 43 spazi web dediti al file sharing, che avrebbe generato qualcosa come 146 milioni di visite al giorno , per un totale di 53 miliardi nell’anno 2010 . Cifre che hanno di gran lunga superato quelle relative al traffico di altri 48 siti specializzati nella vendita di beni contraffatti, che siano medicinali o generi di lusso.

Il successo dei cosiddetti armadietti digitali – in inglese cyberlockers – andrebbe così collegato direttamente al fenomeno della pirateria audiovisiva. Servizi di hosting come RapidShare avrebbero ormai scalzato i tanto temuti canali BitTorrent, soprattutto grazie ad una maggiore semplicità d’uso.

I risultati dello studio di MarkMonitor sembrerebbero dunque sottolineare come Megavideo e affini siano ormai diventati il nuovo standard in materia di violazione del copyright. Al di là del fatto che un servizio come RapidShare sia stato più volte scagionato dalle accuse dei detentori dei diritti, sia in patria che in terra statunitense.

Obiezioni sono state indirizzate allo studio di MarkMonitor : il numero totale delle visite generate in un anno non può essere collegato in maniera diretta al download illecito dei contenuti. Servizi come Megaupload e RapidShare offrono ai propri utenti la possibilità di condividere file completamente legali.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ncFGHVKCtWM E scrive:
    IJGDqDKEVQqSYVdLyd
    Unbelievable how well-wtrietn and informative this was.
  • guast scrive:
    Battuta
    Da come il T1000 ha moderato una battuta intuisco che non ha mai visto Old Boy.Grave !!!
    • krane scrive:
      Re: Battuta
      - Scritto da: guast
      Da come il T1000 ha moderato una battuta intuisco
      che non ha mai visto Old
      Boy.
      Grave !!!E' la crisi: hanno tutti talmente paura della pedofilia che ormay boy su internet e' considerata una parolaccia (rotfl)
  • guast scrive:
    La soluzione
    Non importa che sia un iPhone o una roccia. Nell'acqua affondano alla stessa maniera-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 gennaio 2011 22.28-----------------------------------------------------------
  • ciccio pasticcio quello vero scrive:
    certo, come no
    chi non ha 131mila dollari di budget per fare il filmino delle vacanze?l'iphone 4 ce l'ho anche io e, se dal punto di vista fotografico mi ha sorpreso positivamente, i filmati sono stati una delusione.. rolling shutter e soprattutto l'angolo visivo che cala drasticamente quando si passa alla modalità movie, rendendolo molto meno interessante.mah..
  • Filuz scrive:
    non è una novità
    non è per niente una novità: più di un anno fa un regista italiano ha girato un documentario con non so che nokia. Come al solito quando un italiano fa qualcosa i media non lo cagano, mentre quando tempo dopo la stessa cosa la fa uno straniero ne parlano. Si veda in proposito l'auto che si guida da sola dell'università di parma
    • the_m scrive:
      Re: non è una novità
      non è il problema di italiano o non italiano... il fatto è che non avendo usato un iFogn nessuno li caga.come alcuni mesi fa quando hanno mandato in orbita con un pallone amatoriale un iphone, sembrava che l'uomo avesse scoperto per la prima volta lo spazio cosmico, e vai con titoloni e prime pagine... peccato che era da anni che facevano lo stesso con fotocamere e smartphone di varie marche
      • Redpill scrive:
        Re: non è una novità
        - Scritto da: the_m
        non è il problema di italiano o non italiano...
        il fatto è che non avendo usato un iFogn nessuno
        li
        caga.

        come alcuni mesi fa quando hanno mandato in
        orbita con un pallone amatoriale un iphone,
        sembrava che l'uomo avesse scoperto per la prima
        volta lo spazio cosmico, e vai con titoloni e
        prime pagine... peccato che era da anni che
        facevano lo stesso con fotocamere e smartphone di
        varie
        marcheFidati che la questione è anche sull'italiano. All'estero girano le balle quando scoprono che non siamo solo pizza, mafia e mandolino.
    • LaNberto scrive:
      Re: non è una novità
      Può darsi anche che l'italiano, di cui nemmeno tu ricordi il nome, fosse un illustre sconosciuto, mentre questo coreano, come regista spacca!
      • italiano scrive:
        Re: non è una novità
        - Scritto da: LaNberto
        Può darsi anche che l'italiano, di cui nemmeno tu
        ricordi il nome, fosse un illustre sconosciuto,
        mentre questo coreano, come regista
        spacca!Ma spacca che? Please! Please! Please!!!E' solo uno sconosciuto, che ha pensato di farsi un po' di pubblicità riportato poi su tutte le testate dedicate a MAC, come appunto P.I.
        • Tiziocazio scrive:
          Re: non è una novità
          - Scritto da: italiano
          - Scritto da: LaNberto

          Può darsi anche che l'italiano, di cui nemmeno
          tu

          ricordi il nome, fosse un illustre sconosciuto,

          mentre questo coreano, come regista

          spacca!

          Ma spacca che? Please! Please! Please!!!

          E' solo uno sconosciuto, che ha pensato di farsi
          un po' di pubblicità riportato poi su tutte le
          testate dedicate a MAC, come appunto
          P.I.Ma quale sconosciuto! Park Chan-Wook è regista di blockbuster stratosferici come Old Boy, Lady Vendetta o Thirst (vincitore anche del premio della Giuria al festival di Cannes).Ma informarsi prima di scrivere minc@#te mai, eh?
  • formichiere scrive:
    molto interessante
    penso di andare a comprare un iphone4 dato che e' facile da gestire e in molti ci giocano e ci si divertono. oltre a questo e' leggero e piccolo, tutti possono utilizzarlo e questa è un'altra delle sue caratteristiche molto positive!ma soprattutto perche' il regista mi ha aperto gli occhi dicendo che "la nuova tecnologia presenta molti aspetti interessanti, innanzitutto perché è nuova!":)
    • bertuccia scrive:
      Re: molto interessante
      :D LOL
    • mr_caos scrive:
      Re: molto interessante
      grande
    • dsdsds scrive:
      Re: molto interessante
      - Scritto da: formichiere
      penso di andare a comprare un iphone4 dato
      che e' facile da gestire e in molti ci giocano e
      ci si divertono. oltre a questo e' leggero e
      piccolo, tutti possono utilizzarlo e questa è
      un'altra delle sue caratteristiche molto
      positive!

      ma soprattutto perche' il regista mi ha aperto
      gli occhi dicendo che "la nuova tecnologia
      presenta molti aspetti interessanti, innanzitutto
      perché è
      nuova!"

      :)The new technology creates strange effects because it is new and because it is a medium the audience is used to, Park told reporters Monday. [...]There are some good points of making a movie with the iPhone as there are many people around the world who like to play and have fun with them. Compared to other movie cameras, the iPhone was good because it is light and small and because anyone can use it, he said."La nuova tecnologia crea strani effetti perchè è nuova e perchè è un mezzo a cui il pubblico è abituato" [...]"Ci sono molti pro nel realizzare un film con iPhone dato che c'è molta gente in giro per il mondo a cui piace giocare e divertirsi con essi (gli iphones). Comparata ad altre macchine da ripresa, l'iphone è stato buono perchè è leggero e piccolo e perchè qualsiasi persona può usarlo"Inoltre il coreano è abbastanza difficile da tradurre alla lettera...
    • rover scrive:
      Re: molto interessante
      In gergo quella del regista e tutto il seguito si chiamano marchetta.
  • In vino veritas scrive:
    Sponsored by
    [img]http://www.newnotizie.it/wp-content/uploads/2010/06/apple-logo1.jpg[/img]
    • bertuccia scrive:
      Re: Sponsored by
      KT Corp non è Apple!è una telco che può fare molto più businessgrazie agli smartphone, quindi ne promuove l'uso
      • zizzo scrive:
        Re: Sponsored by
        "KT Corp, the country's sole distributor for the gadget"So che esiste almeno un festival (almeno da due-tre anni, nor ricordo, non voglio faticare a rivangare) di cortometraggi fatti con il telefonino.Certo... non sono i-cortometraggi :)Sarebbe bello sapere se ci ha fatto solo le riprese, o pure postproduzione, doppiaggio, colonna sonora. Quello sarebbe davvero un colpo da maestro.Comunque sia, ben venga una nuova tecnica espressiva.
Chiudi i commenti