FileMaker, megabug in via di risoluzione?

L'azienda conta di tappare il buco di sicurezza entro una settimana e minimizza il problema. Il rischio è di rendere accessibili i database pubblicati su internet


Web – Entro una settimana dovrebbe essere pubblicato online e scaricabile gratuitamente il patch per correggere un bug di FileMaker , il celebre programmone per la creazione di database che ha rivelato una sua pericolosa vulnerabilità. Pare infatti che sia potenzialmente possibile, a causa di una imperfezione in una applicazione, accedere ai database pubblicati online anche per chi non è autorizzato…

In una nota, l’azienda ha spiegato che il problema risiede nel suo Web Companion, il software che consente di postare sulla rete i database. Il bug consente a chiunque di visionare i contenuti del database anche se questi sono pensati per essere riservati e inaccessibili.

In pratica Web Companion è un’applicazione che consente ad un sito di incorporare un database FileMaker e la softwarehouse consiglia a chi utilizza il sistema di applicare password e limiti a funzionalità di database fino a quando il problema di Web Companion non verrà risolto. Al momento, comunque, FileMaker nega che vi sia stata anche una sola segnalazione di avvenuta penetrazione del sistema.

L’azienda, vicina a Apple , si è mossa subito per rispondere alle preoccupazioni dei suoi utenti ed è un peccato che ancora non vi sia traccia dell’accaduto sul suo sito web .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti