Firefox 3 all'ultima beta

Fuori la Beta 5

Mountain View (USA) – Nelle scorse ore Mozilla ha reso disponibile quella che, secondo la roadmap ufficiale, dovrebbe rappresentare l’ultima versione beta di Firefox 3.

In questa quinta beta gli sviluppatori affermano di aver sistemato altri 750 bug e di aver migliorato le performance, l’integrazione con i sistemi operativi supportati, l’interfaccia utente, la funzione di autocompletamento degli indirizzi, il backup dei segnalibri, lo zoom a piena pagina ecc. Per altri dettagli si vedano le note di rilascio .

Firefox 3 Beta 5 può essere scaricato, anche in italiano, da questa pagina .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nilok scrive:
    Infiltrarsi...
    Ave.Infiltrarsi è un metodo efficace di cambiamento "pacifico" dell'avversario.Spero questa sia una bella notizia: desidero che sia una bella notizia.Sicuramente ci sarà "maggiore ocmprensione" tra EMI e goggle.CHI ne beneficerà lo dirà il futuro: gli utenti...forse.A prestoNilok
  • Namero scrive:
    uno equilibrato
    in linea generale sono contrario a denunciare gli appassionati. Ovviamente esiste una pirateria che è decisamente distruttiva ma credo, appunto, che i dati dimostrino che in certi casi il file sharing possa essere positivo. Quello che dobbiamo capire è quando è positivo e quando no... denunciare i fan non sembra una strategia vincente"sarà pure una frase ben ponderata prima di dichararla in una intervista, sarà pure un modo per cercare di salvare la faccia in previsione dell'abbonamento...ma questa è una frase equilibrata, e da quel lato della barricata (così come spesso dall'altro) non se ne sentivano da un po'.
  • Ste scrive:
    Giovane e "immacolato"
    probabilmente le aperture paventate nell'intervista sono dettate dal fatto che si tratta di un manager giovane, proveniente da un contesto differente, ovvero non compromesso intellettualmente dai vecchi modelli di business (tradotto: non è una vecchia cariatide). Quindi si è reso conto di una cosa: così non funziona. Bisogna provare qualcosa di nuovo. Non sappiamo se e come funzionerà, ma occorre provare.Diciamo che è uno spirito innovatore. Ora bisogna vedere se lo lasceranno provare a cambiare.
  • Obi Lan Kenoby scrive:
    Wind of changes ...
    ... ecco che il cerchio inizia a chiudersi :DCome mai le cause della RIAA in america non sono piu' volte a tutelare il diritto di copyright ... ma quello di (udite udite) violazione del diritto di distribuzione?Perche' ormai tutti stanno pensando a come applicare una quota alla distribuzione di musica! la sony pensa a una cifra tra 6$ e 9$ al mese, per poter accedere a tutto il catalogo, senza limiti - vi confesso che per quella cifra tornerei a sentire musica anche solo per curiosita', come facevo una volta.
  • Bellami scrive:
    aria nuova?
    speriamo che smuova qualcosa!
Chiudi i commenti