Firefox frena la propria corsa

Il famoso browser open source ha perso parecchio grip rispetto allo scorso anno, tanto che dalla forsennata corsa iniziale si è ora passati ad una marcia affannosa. La quota del dominus IE sembra ormai stabilizzata


Roma – Dopo una partenza folgorante, che in meno di un anno lo ha proiettato in seconda posizione tra i software di settore più diffusi, il giovane browser di Mozilla Foundation sta mostrando chiari segni di cedimento. Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’osservatorio di WebSideStory , da aprile a settembre Firefox avrebbe guadagnato poco più di un punto percentuale, e per giunta quasi interamente alle spese delle altre alternative ad Internet Explorer.

Secondo Geoff Johnston, un analista di WebSideStory, Firefox sarebbe ormai vicinissimo a raggiungere il punto di stallo: da qui in avanti per il famoso browser open source sarà sempre più difficile riuscire ad espandere la propria base di utenza.

“Abbiamo sempre saputo – ha spiegato Johnston – che il numero di coloro che sono disposti a cambiare browser, inclusi quelli che odiano Microsoft e che intendono lasciare IE, non è infinito, ma fino ad oggi non sapevamo quantificarlo”.

Che il fratellino di Mozilla avesse rallentato la sua corsa era divenuto evidente già durante i primi mesi dell’anno , quando sia WebSideStory che OneStat.com mostrarono trend di crescita in lieve ma costante calo.

Dal 23 aprile al 23 settembre Firefox è passato da una quota del 6,75% ad una del 7,86%. Nello stesso arco di tempo IE è calato dall’88.86 all’88,46: ciò significa che oltre la metà dei nuovi utenti passati a Firefox provengono da browser collocati in posizioni di classifica inferiori, come Opera e Safari. Da qui in avanti, dunque, l'”insurrezione open source” promossa da Mozilla Foundation potrebbe assumere sempre più i connotati di una guerriglia fratricida piuttosto che quelli di un assalto al “potere”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    A quando il Bluetooth?
    Sarebbe interessante poter trasferire le foto via bluetooth a qualsiasi dispositivo compatibile (telefoni, computer, palmari, etc.)E poi vuoi mettere la praticità della connessione wireless. Sarebbe una buona alternativa al wireless e/o un completamento delle caratteristiche del dispositivo.Ben venga il wifi, ma a quanto pare saranno costosi questi dispositivi, invece il bluetooth dovrebbe essere un po' + economico.Cosa ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: A quando il Bluetooth?
      bha il bluetooth ormai non ha molto da dareanzi non e' che dalla nascita era molto rivoluzionariogiusto perche era wireless,ma anche il mio vecchio tv color anni80 aveva il telecomando ws :D il bt va bene per far interagire svariati aggeggi fra loro ma a bassa velocita'il futuro e' wi-fi e usb-fw in wireless di prossima uscita ;)
  • Anonimo scrive:
    PGP
    Se invia le foto via Internet sarebbe forse meglio criptarle prima...
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP
      - Scritto da: Anonimo
      Se invia le foto via Internet sarebbe forse
      meglio criptarle prima...Si e sarebbe meglio poterle anche ritoccare e cambiare sfondo all'email... senza dimenticare la musichetta da allegare.Mavà.
  • Anonimo scrive:
    Nokia o Nikon
    A volte dite Nikon (che peraltro e' scritto anche sulla macchina fotografica). Altre volte parlate di Nokia.
    • la redazione scrive:
      Re: Nokia o Nikon
      Ops, coretto grazie ;-)- Scritto da: Anonimo
      A volte dite Nikon (che peraltro e' scritto anche
      sulla macchina fotografica). Altre volte parlate
      di Nokia.
  • Anonimo scrive:
    Forse trasferisce le foto
    ...e non le e-mail, via internet.A parte ciò, direi che la cam è molto cara per quello che offre, ma è ovvio che come si scatena un po' di bagarre i prezzi scenderanno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse trasferisce le foto
      Forse trasferisce le foto via e-mail, saputello ;-) Guardati il sito di Kodak...Ciau!- Scritto da: Anonimo
      ...e non le e-mail, via internet.
      A parte ciò, direi che la cam è molto cara per
      quello che offre, ma è ovvio che come si scatena
      un po' di bagarre i prezzi scenderanno.
Chiudi i commenti