Firefox OS, il simulatore 3.0

Mozilla svela i piani per la terza versione del suo simulatore di OS, con molte novità per gli sviluppatori interessati alla nuova piattaforma. Che sarà augurabilmente più rispettosa della privacy degli utenti

Roma – Importanti novità in vista per Firefox OS Simulator , l’add-on per Firefox con cui gli sviluppatori possono sperimentare con le funzionalità del nuovo sistema operativo per cellulari: il simulatore arriva alla versione 3.0 arricchendosi di nuove capacità, inclusa la possibilità di lavorare in sincrono con uno smartphone che monti una build provvisoria di Firefox OS.

Anche se la release 3.0 non è molto rifinita, ammette Mozilla, il simulatore di Firefox OS permetterà ai programmatori di “forzare” le app su cui sono al lavoro dal simulatore stesso a un dispositivo Firefox OS collegato al PC tramite porta USB – posto che il terminale disponga dell’ultima versione dell’OS mobile e che la funzionalità di debug remoto sia abilitata.

Novità altrettanto importanti di Firefox OS Simulator 3.0 sono la possibilità di modificare l’orientamento dello schermo da ritratto a panorama e viceversa, l’accesso a una versione simulata della API di geolocalizzazione, la validazione dei file manifesto alla ricerca di errori.

Delle molte cose già note su Firefox OS, Mozilla non ha ancora chiarito cosa intenderà fare per la privacy e la gestione dei cookie di terze parti: per ora si parla di sperimentare una gestione maggiormente restrittiva del tracciamento conto terzi sul browser per computer, il resto si vedrà.

Anche Microsoft fa i piani per il futuro (mobile), anche se in questo caso non si tratta di nuove funzionalità bensì della fine del periodo di supporto per Windows Phone 7.8 e 8.0: il primo sistema verrà supportato fino al 9 settembre del 2014, mentre il secondo – meno recente in ordine di release – sarà abbandonato a se stesso (e con esso gli utenti) a partire dall’8 luglio 2014.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • MegaJock scrive:
    Quante cretinate
    "un fucile semi-automatico AR-15 il cui utilizzo è permesso negli Stati Uniti anche senza licenza"Non ci vuole una licenza per USARE un'arma. Ne occorre una per ACQUISTARLA o PORTARLA.Chi scrive queste cretinate non sa nulla di armi da fuoco: immagino che pensi di poter stampare anche camera di scoppio e canna rigata - componenti con tolleranze ridottissime - con una stampante 3D.Ci provi pure. Quando gli scoppierà in faccia voglio vedere le foto della sua mandibola spappolata su Flickr.
    • Leguleio scrive:
      Re: Quante cretinate
      - Scritto da: MegaJock
      Chi scrive queste cretinate non sa nulla di armi
      da fuoco: immagino che pensi di poter stampare
      anche camera di scoppio e canna rigata -
      componenti con tolleranze ridottissime - con una
      stampante
      3D.Non volevo dirlo, perché significa fare il guastafeste, ma hai centrato perfettamente il problema della stampa tridimensionale. :-)Camera di scoppio e munizioni vanno costruite coi metodi tradizionali, per funzionare. Altrimenti si costruisce un'arma giocattolo. Perfetta esteriormente, ma innocua. L'articolo omette volutamente questo dettaglio, perché diversamente, come accaduto in altri casi, la notizia attirerebbe meno commenti.
    • shevathas scrive:
      Re: Quante cretinate

      Chi scrive queste cretinate non sa nulla di armi
      da fuoco: immagino che pensi di poter stampare
      anche camera di scoppio e canna rigata -
      componenti con tolleranze ridottissime - con una
      stampante
      3D.
      più che le tolleranze io vedrei la criticità maggiore nella resistenza del materiale. La plastica delle stampanti 3d ha più o meno la resistenza meccanica di un manico di scopa in plastica. Allo scoppio esplode.
      Ci provi pure. Quando gli scoppierà in faccia
      voglio vedere le foto della sua mandibola
      spappolata su
      Flickr.quoto.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Quante cretinate

        più che le tolleranze io vedrei la criticità
        maggiore nella resistenza del materiale. La
        plastica delle stampanti 3d ha più o meno la
        resistenza meccanica di un manico di scopa in
        plastica. Allo scoppio
        esplode.Non è solo la resistenza meccanica, è anche la resistenza termica: una stampante 3d in genere fonde il materiale per stampare: visto che per scaldarlo usa delle resistenze (o un sistema a infrarossi.... ma di certo non una fornace come quelle che si usano nelle fonderie) non può raggiungere temperature troppo alte, e quindi il materiale usato deve essere in grado di fondersi a temperature relativamente basse (altrimenti non sarebbe lavorabile). Le armi da fuoco raggiungono temperature molto più elevate, che fonderebbero immediatamente i materiali usati dalle stampanti 3d. Al massimo si può fare un fucile ad aria compressa.
        • krane scrive:
          Re: Quante cretinate
          - Scritto da: uno qualsiasi

          più che le tolleranze io vedrei la criticità

          maggiore nella resistenza del materiale. La

          plastica delle stampanti 3d ha più o meno la

          resistenza meccanica di un manico di scopa in

          plastica. Allo scoppio

          esplode.
          Non è solo la resistenza meccanica, è anche la
          resistenza termica: una stampante 3d in genere
          fonde il materiale per stampare: visto che per
          scaldarlo usa delle resistenze (o un sistema a
          infrarossi.... ma di certo non una fornace come
          quelle che si usano nelle fonderie) non può
          raggiungere temperature troppo alte, e quindi il
          materiale usato deve essere in grado di fondersi
          a temperature relativamente basse (altrimenti non
          sarebbe lavorabile). Le armi da fuoco raggiungono
          temperature molto più elevate, che fonderebbero
          immediatamente i materiali usati dalle stampanti
          3d.La NASA sta utilizzando stampanti 3D laser che fondono lamina metallica per la costruzione di elementi meccanici estremamente sofisticati, non e' che non si possa fare ma al momento e' ancora troppo costosa per uscire dai laboratori ma non escluderei che presto le vediamo nelle officine meccaniche.
          Al massimo si può fare un fucile ad aria
          compressa.E con le ceramiche ? Tipo questa: http://www.zen3dm.com/3dz.htm
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            La NASA sta utilizzando stampanti 3D laser che
            fondono lamina metallica per la costruzione di
            elementi meccanici estremamente sofisticati, non
            e' che non si possa fare ma al momento e' ancora
            troppo costosa per uscire dai laboratori ma non
            escluderei che presto le vediamo nelle officine
            meccaniche.Ecco l'articolo della NASA, che non parla di "stampante", ma di una macchina che per tecnologia assomiglia alle stampanti tridimensionali:http://www.nasa.gov/exploration/systems/sls/selective_melting.htmlE c'è un motivo: quella mostrata nel video, più che una stampante, è una lavastoviglie da ristorante! Diamo un nome alle cose.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            La NASA sta utilizzando stampanti 3D

            laser che fondono lamina metallica per

            la costruzione di elementi meccanici

            estremamente sofisticati, non e' che

            non si possa fare ma al momento e'

            ancora troppo costosa per uscire dai

            laboratori ma non escluderei che

            presto le vediamo nelle officine

            meccaniche.
            Ecco l'articolo della NASA, che non parla di
            "stampante", ma di una macchina che per
            tecnologia assomiglia alle stampanti
            tridimensionali:SLM is similar to 3-D printing and is the future of manufacturing.
            http://www.nasa.gov/exploration/systems/sls/selectE quindi ?
            E c'è un motivo: quella mostrata nel video, più
            che una stampante, è una lavastoviglie da
            ristorante! Diamo un nome alle cose.Guarda che tutte le stampanti 3D somigliano a lavatrici da ristorante...
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane


            La NASA sta utilizzando stampanti 3D


            laser che fondono lamina metallica per


            la costruzione di elementi meccanici


            estremamente sofisticati, non e' che


            non si possa fare ma al momento e'


            ancora troppo costosa per uscire dai


            laboratori ma non escluderei che


            presto le vediamo nelle officine


            meccaniche.


            Ecco l'articolo della NASA, che non parla di

            "stampante", ma di una macchina che per

            tecnologia assomiglia alle stampanti

            tridimensionali:

            SLM is similar to 3-D printing and is the future
            of
            manufacturing.



            http://www.nasa.gov/exploration/systems/sls/select

            E quindi ?E quindi "similar" non è "equal". Si impara alla scuola materna. Tra l'altro la Nasa è ancora alla fase sperimentale, i pezzi prodotti ci sono già, ma stanno conducendo tutti i test per verificare se le caratteristiche di resistenza e di indeformabilità sono le stesse di una produzione con sistemi tradizionali. Non si compromette una missione spaziale con errori del genere.

            E c'è un motivo: quella mostrata nel video,
            più

            che una stampante, è una lavastoviglie da

            ristorante! Diamo un nome alle cose.

            Guarda che tutte le stampanti 3D somigliano a
            lavatrici da
            ristorante...Non direi proprio:http://blog.ponoko.com/wp-content/uploads/2012/01/ord_bot_p01.jpghttp://blog.elettronicain.it/wp-content/uploads/2012/10/Stampante3D-319x300.jpghttp://www.cnetfrance.fr/i/edit/2013/01/39785960/620x465/Cube1.jpgNe esistono anche modelli molto più grandi, è chiaro, ma sono concepite per stampare oggetti grandi, appunto.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            SLM is similar to 3-D printing and

            is the future of manufacturing.
            http://www.nasa.gov/exploration/systems/sls/select

            E quindi ?
            E quindi "similar" non è "equal". Si impara
            alla scuola materna.E infatti questa crea oggetti in metallo, e quindi ?
            Tra l'altro la Nasa è ancora alla fase
            sperimentale, i pezzi prodotti ci sono già, ma
            stanno conducendo tutti i test per verificare se
            le caratteristiche di resistenza e di
            indeformabilità sono le stesse di una produzione
            con sistemi tradizionali. Non si compromette una
            missione spaziale con errori del genere.E quindi ?


            E c'è un motivo: quella mostrata nel
            video,

            più


            che una stampante, è una lavastoviglie
            da


            ristorante! Diamo un nome alle cose.



            Guarda che tutte le stampanti 3D somigliano a

            lavatrici da ristorante...
            Non direi proprio:
            http://blog.ponoko.com/wp-content/uploads/2012/01/
            http://blog.elettronicain.it/wp-content/uploads/20
            http://www.cnetfrance.fr/i/edit/2013/01/39785960/6
            Ne esistono anche modelli molto più grandi, è
            chiaro, ma sono concepite per stampare oggetti
            grandi, appunto.E quindi ?Quella che ho lincato io nel post prima somigliava ad una lavastovigle e non e' l'unica.
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane


            SLM is similar to 3-D printing and


            is the future of manufacturing.



            http://www.nasa.gov/exploration/systems/sls/select


            E quindi ?


            E quindi "similar" non è "equal". Si impara

            alla scuola materna.

            E infatti questa crea oggetti in metallo, e
            quindi
            ?Non far finta di non capire. Tu hai scritto "La NASA sta utilizzando stampanti 3D laser che fondono lamina metallica". Il commento è qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3745914&m=3747462#p3747462Ebbene, è sbagliato. La Nasa non ha mai detto che si tratta di stampanti laser tridimensionali. Piccolo dettaglio: l'articolo che ti ho linkato dice: "Basically, this machine takes metal powder and uses a high-energy laser to melt it in a designed pattern". Polvere di metallo, quindi, limatura metallica, se preferisci; e non "lamina metallica" come hai scritto.

            Tra l'altro la Nasa è ancora alla fase

            sperimentale, i pezzi prodotti ci sono già,
            ma

            stanno conducendo tutti i test per
            verificare
            se

            le caratteristiche di resistenza e di

            indeformabilità sono le stesse di una
            produzione

            con sistemi tradizionali. Non si compromette
            una

            missione spaziale con errori del genere.

            E quindi ?Fra poco dovrò trasformarmi in un maestro delle scuole per l'infanzia, e spiegare con parole piane e concetti semplici semplici perché non si mette il ditino nella presa della corrente, e non sta bene sollevare la gonna alla compagna. Il livello delle tue domande è questo.I problemi che la Nasa teme si presentino con componenti metallici fabbricati in questo modo, resistenza al calore, tipo di deformazione, eccetera, si presentano pari pari con camere di scoppio e munizioni fabbricate con la stessa tecnica. Che interesse potranno mai avere delle armi fabbricate in casa che, a causa di difetti intrinseci, ti scoppiano in faccia?



            E c'è un motivo: quella mostrata
            nel

            video,


            più



            che una stampante, è una
            lavastoviglie

            da



            ristorante! Diamo un nome alle
            cose.





            Guarda che tutte le stampanti 3D
            somigliano
            a


            lavatrici da ristorante...


            Non direi proprio:


            http://blog.ponoko.com/wp-content/uploads/2012/01/


            http://blog.elettronicain.it/wp-content/uploads/20


            http://www.cnetfrance.fr/i/edit/2013/01/39785960/6


            Ne esistono anche modelli molto più grandi, è

            chiaro, ma sono concepite per stampare
            oggetti

            grandi, appunto.

            E quindi ?Se voglio comprare una stampante tridimensionale, oggi, lo posso fare. I prezzi e gli ingombri sono paragonabili a una stampante tradizionale su carta.Se voglio la macchina della Nasa, devo sgomberare il salotto e sbarazzarmi del pianoforte a coda, perché non c'è spazio. Mi pareva ovvio.
            Quella che ho lincato io nel post prima
            somigliava ad una lavastovigle e non e'
            l'unica.Ce ne sono per tutte le esigenze. Ma è ovviamente illogico tenere in casa propria macchine di quelle dimensioni per fabbricare parti di pistola o di fucile. Anche alcuni tipi di stampanti su carta, i Plotter, possono essere lunghe 2 metri:http://images-en.busytrade.com/104241100/Sell-Blue-Tooth-Plotter.jpgChe fai? La compri per stampare le cartoline di auguri di Natale, o ti orienti su un apparecchio di ingombri e di costi più contenuti?
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane



            SLM is similar to 3-D printing and



            is the future of manufacturing.
            http://www.nasa.gov/exploration/systems/sls/select



            E quindi ?


            E quindi "similar" non è "equal". Si


            impara alla scuola materna.

            E infatti questa crea oggetti in

            metallo, e quindi ?
            Non far finta di non capire. Tu hai scritto "La
            NASA sta utilizzando stampanti 3D laser che
            fondono lamina metallica". Il commento è qui:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3745914&m=374
            Ebbene, è sbagliato. La Nasa non ha mai detto che
            si tratta di stampanti laser tridimensionali.E quindi ?Dicono: "similar to 3-D printing and is the future of manufacturing."Tanto mi basta.
            Piccolo dettaglio: l'articolo che ti ho linkato
            dice: "Basically, this machine takes metal powder
            and uses a high-energy laser to melt it in a
            designed pattern". Polvere di metallo, quindi,
            limatura metallica, se preferisci; e non "lamina
            metallica" come hai scritto.E quindi ?Ci si puo' fare la canna di un'arma o no con questa "future of manufacturing" ?


            Tra l'altro la Nasa è ancora alla


            fase sperimentale, i pezzi prodotti ci sono
            già,

            ma


            stanno conducendo tutti i test per

            verificare

            se


            le caratteristiche di resistenza e di


            indeformabilità sono le stesse di una

            produzione


            con sistemi tradizionali. Non si
            compromette

            una


            missione spaziale con errori del genere.



            E quindi ?

            Fra poco dovrò trasformarmi in un maestro delle
            scuole per l'infanzia, e spiegare con parole
            piane e concetti semplici semplici perché non si
            mette il ditino nella presa della corrente, e non
            sta bene sollevare la gonna alla compagna. Il
            livello delle tue domande è questo.Se tu fai affermazioni che non c'entrano niente e' ovvio che ti chiedono: e quindi ???
            I problemi che la Nasa teme si presentino con
            componenti metallici fabbricati in questo modo,
            resistenza al calore, tipo di deformazione,
            eccetera, si presentano pari pari con camere di
            scoppio e munizioni fabbricate con la stessa
            tecnica. E quindi ?
            Che interesse potranno mai avere delle
            armi fabbricate in casa che, a causa di difetti
            intrinseci, ti scoppiano in faccia?Hai gia' provato per dirlo ?

            E quindi ?
            Se voglio comprare una stampante tridimensionale,
            oggi, lo posso fare. I prezzi e gli ingombri sono
            paragonabili a una stampante tradizionale su
            carta.
            Se voglio la macchina della Nasa, devo sgomberare
            il salotto e sbarazzarmi del pianoforte a coda,
            perché non c'è spazio.
            Mi pareva ovvio. Quindi alla portata di una qualsiasi officina meccanica come dicevo 3 post fa, e quindi ?

            Quella che ho lincato io nel post prima

            somigliava ad una lavastovigle e non e'

            l'unica.
            Ce ne sono per tutte le esigenze. Ma è
            ovviamente illogico tenere in casa propria
            macchine di quelle dimensioni per fabbricare
            parti di pistola o di fucile.Certo che non la compri solo per quello, la compri per piccole riparazioni casalinghe, per fare le macchinine per il figlioletto che poi impara ad usarla e si fa il suo AK47 da portare a scuola.
            Anche alcuni tipi di stampanti su carta, i
            Plotter, possono essere lunghe 2
            metri:
            http://images-en.busytrade.com/104241100/Sell-Blue
            Che fai? La compri per stampare le cartoline di
            auguri di Natale, o ti orienti su un apparecchio
            di ingombri e di costi più contenuti?Con un apparecchio dai costi piu' contenuti faro' solo pistole e non fucili da cecchino.
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            Quindi alla portata di una qualsiasi officina
            meccanica come dicevo 3 post fa, e quindi
            ?Se l'officina meccanica è di proprietà di Bill Gates, forse forse...A me interessava sottolineare l'errore della limatura metallica che è diventata lamina metallica, e della macchina che è <B
            simile </B
            a una stampante tridimensionale, ed è ancora sperimentale. Niente di più.Chiudo qui. Tanto i lettori non sono così sprovveduti, capiscono che dietro alla raffica di "quindi?" non c'è nulla.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            Quindi alla portata di una qualsiasi

            officina meccanica come dicevo 3 post

            fa, e quindi ?
            Se l'officina meccanica è di proprietà di Bill
            Gates, forse forse...Non lo dico io eh, lo dice la nasa: "and is the future of manufacturing."
            A me interessava sottolineare l'errore della
            limatura metallica che è diventata lamina
            metallica, e della macchina che è <B

            simile </B
            a una stampante
            tridimensionale, ed è ancora sperimentale.
            Niente di più.Bene, ma questo era gia' chiaro quando ho scritto: "non e' che non si possa fare ma al momento e' ancora troppo costosa per uscire dai laboratori ma non escluderei che presto le vediamo nelle officine meccaniche.E con le ceramiche ? Tipo questa: http://www.zen3dm.com/3dz.htm"
            Chiudo qui. Tanto i lettori non sono così
            sprovveduti, capiscono che dietro alla
            raffica di "quindi?" non c'è nulla.Certo che non c'e' nulla: come hai visto dopo le tue inutili specificazioni siam tornati all'inizio del tread a cui nulla hai aggiunto.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: kraneCome Volevasi Dimostrare: http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-pistola-stampata-in-3d-funziona/45429/1.html
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            Come Volevasi Dimostrare:
            http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-No, è esattamente il contrario. "Nei giorni scorsi è stata testata con sucXXXXX una pistola interamente stampata in 3D, <B
            a eccezione delle munizioni e del percussore </B
            ". Che è esattamente quanto sostenevo io. Dall'articolo emerge anche che a un certo punto la pistola è esplosa. Evviva l'affidabilità. :-)
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            Come Volevasi Dimostrare:
            http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-
            No, è esattamente il contrario. "Nei giorni
            scorsi è stata testata con sucXXXXX una pistola
            interamente stampata in 3D, <B
            a
            eccezione delle munizioni e del percussore
            </B
            ".Ti faccio notare che il percussiore (una vite in metallo) e' stato inserito in quel modo solo perche' altrimenti il produttore non avrebbe avuto il permesso di fabbricante d'armi.I bossoli sono la cosa piu' facile da fare.
            Che è esattamente quanto sostenevo io.
            Dall'articolo emerge anche che a un
            certo punto la pistola è esplosa.
            Evviva l'affidabilità.E ora ti attacchi a questo ?Ignorando peraltro che la pistola e' esplosa quando gli hanno messo dentro un proiettile da fucile.
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane


            Come Volevasi Dimostrare:



            http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-


            No, è esattamente il contrario. "Nei giorni

            scorsi è stata testata con sucXXXXX una
            pistola

            interamente stampata in 3D, <B
            a

            eccezione delle munizioni e del percussore

            </B
            ".

            Ti faccio notare che il percussiore (una vite in
            metallo) e' stato inserito in quel modo solo
            perche' altrimenti il produttore non avrebbe
            avuto il permesso di fabbricante
            d'armi.Bene, aspettiamo una dimostrazione in cui il produttore inserisce una vite in plastica e fa un'altra dimostrazione pubblica. Per intanto, l'esempio valido rimane questo. E non potevi sceglierne uno meno indicato. :-D
            I bossoli sono la cosa piu' facile da fare.Facilissimo. Prossima mossa: un Kalanikov Ak-47 in polieteline, e bossoli in silicone.

            Che è esattamente quanto sostenevo io.

            Dall'articolo emerge anche che a un

            certo punto la pistola è esplosa.

            Evviva l'affidabilità.

            E ora ti attacchi a questo ?
            Ignorando peraltro che la pistola e' esplosa
            quando gli hanno messo dentro un proiettile da
            fucile.Fattela tu e usala tu una pistola che esplode in faccia!Io continuerò a rifornirmi al mercato nero di quelle in metallo, se dovessi uccidere qualcuno: si trovano per tutte le tasche e per ogni esigenza.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane



            Come Volevasi Dimostrare:
            http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-


            No, è esattamente il contrario. "Nei


            giorni scorsi è stata testata con


            sucXXXXX una pistola interamente


            stampata in 3D, <B
            a eccezione


            delle munizioni e del percussore".

            Ti faccio notare che il percussiore

            (una vite in metallo) e' stato inserito

            in quel modo solo perche' altrimenti il

            produttore non avrebbe avuto il

            permesso di fabbricante d'armi.
            Bene, aspettiamo una dimostrazione in cui
            il produttore inserisce una vite in plastica
            e fa un'altra dimostrazione pubblica. Per
            intanto, l'esempio valido rimane questo. E
            non potevi sceglierne uno meno indicato.
            :-DSospettavo avessi problemi di comprendonio, ma non pensavo cosi' tanto...La vita e' stata messa per adeguare alla legge la pistola che era gia' perfettamente funzionante.

            I bossoli sono la cosa piu' facile da fare.
            Facilissimo. Prossima mossa: un Kalanikov Ak-47
            in polieteline, e bossoli in silicone.Vedremo, intanto la pistola c'e'.


            Che è esattamente quanto sostenevo io.


            Dall'articolo emerge anche che a un


            certo punto la pistola è esplosa.


            Evviva l'affidabilità.

            E ora ti attacchi a questo ?

            Ignorando peraltro che la pistola e' esplosa

            quando gli hanno messo dentro un proiettile

            da fucile.
            Fattela tu e usala tu una pistola che esplode in
            faccia!Guarda che qualsiasi pistola rischia di esplodere se ci metti dentro il proiettile sbagliato eh.
            Io continuerò a rifornirmi al mercato nero di
            quelle in metallo, se dovessi uccidere qualcuno:
            si trovano per tutte le tasche e per ogni
            esigenza.Molto meglio stamparsela direttamente sul luogo per evitare perquisizioni sul tragitto.
          • peppino scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            Molto meglio stamparsela direttamente sul luogo
            per evitare perquisizioni sul
            tragitto.Certo, ma attento a non usare i driver open source che sennò ti ritrovi con in mano un dildo
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: peppino
            - Scritto da: krane

            Molto meglio stamparsela direttamente

            sul luogo per evitare perquisizioni sul

            tragitto.
            Certo, ma attento a non usare i driver open
            source che sennò ti ritrovi con in mano un
            dildo(rotfl)Ma quelli closed hanno i DRM e poi non puoi sparare a chi vuoi !(rotfl)
        • shevathas scrive:
          Re: Quante cretinate

          materiale usato deve essere in grado di fondersi
          a temperature relativamente basse (altrimenti non
          sarebbe lavorabile). Le armi da fuoco raggiungono
          temperature molto più elevate, che fonderebbero
          immediatamente i materiali usati dalle stampanti
          3d.
          vero. C'è da dire comunque che nel caso dello sparo di un proiettile lo shock meccanico è da solo sufficiente a distruggere tutto. Con le stampanti 3d attuali non puoi ancora creare pezzi che hanno bisogno di resistenza meccanica e/o termica.

          Al massimo si può fare un fucile ad aria
          compressa.già.
    • krane scrive:
      Re: Quante cretinate
      - Scritto da: MegaJock
      "un fucile semi-automatico AR-15 il cui
      utilizzo è permesso negli Stati Uniti
      anche senza licenza"
      Non ci vuole una licenza per USARE
      un'arma. Ne occorre una per ACQUISTARLA
      o PORTARLA.
      Chi scrive queste cretinate non sa nulla
      di armi da fuoco: immagino che pensi di
      poter stampare anche camera di scoppio
      e canna rigata - componenti con tolleranze
      ridottissime - con una stampante 3D....E quando si potra ? E' solo una questione di tecnologie e materiali che stanno evolvendo.
      Ci provi pure. Quando gli scoppierà in
      faccia voglio vedere le foto della sua
      mandibola spappolata su Flickr.Davvero preferisci pagargli le spese mediche che fare informazione ?
      • MegaJock scrive:
        Re: Quante cretinate
        - Scritto da: krane
        ...E quando si potra ? E' solo una questione di
        tecnologie e materiali che stanno
        evolvendo.
        Quando si potrà me ne comprerò una al volo. :)
        Davvero preferisci pagargli le spese mediche che
        fare informazione
        ?Io non pago le spede mediche per i Texani. Tu si?
        • Number 6 scrive:
          Re: Quante cretinate
          - Scritto da: MegaJock
          Quando si potrà me ne comprerò una al volo. :)
          Io voglio un Lawgiver MK II!
          • MegaJock scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Number 6
            Io voglio un Lawgiver MK II!Versione fumetti, film del '95 o film del '12?Ti toccherà aspettare, prima c'è la Pfläger-Katsumata serie D di Blade Runner.
        • krane scrive:
          Re: Quante cretinate
          - Scritto da: MegaJock
          - Scritto da: krane

          ...E quando si potra ? E' solo una questione

          di tecnologie e materiali che stanno

          evolvendo.
          Quando si potrà me ne comprerò una al volo. :)Allora e' meglio iniziare a parlare di queste questioni subito, onde evitare di finire come per il p2p.

          Davvero preferisci pagargli le spese mediche

          che fare informazione ?
          Io non pago le spede mediche per i Texani. Tu si?E perche' non potrebbe accadere in questo momento qua ?
      • Leguleio scrive:
        Re: Quante cretinate
        - Scritto da: krane

        "un fucile semi-automatico AR-15 il cui

        utilizzo è permesso negli Stati Uniti

        anche senza licenza"


        Non ci vuole una licenza per USARE

        un'arma. Ne occorre una per ACQUISTARLA

        o PORTARLA.


        Chi scrive queste cretinate non sa nulla

        di armi da fuoco: immagino che pensi di

        poter stampare anche camera di scoppio

        e canna rigata - componenti con tolleranze

        ridottissime - con una stampante 3D.

        ...E quando si potra ? E' solo una questione di
        tecnologie e materiali che stanno
        evolvendo.In genere è bene discutere del presente. Tenere i piedi per terra, insomma.Materiali plastici adatti a costruire una camera di scoppio e munizioni che funzionino non ce ne sono, finora. Giusto per un'arma giocattolo. Non è questione di stampa tridimensionale o meno. Semplicemente, quelle caratteristiche di resistenza e di precisione costante nel tempo ce le ha solo il metallo. Che ha la brutta abitudine di essere plasmabile solo ad alte temperature, e quindi addio stampante casalinga ed economica.
        • krane scrive:
          Re: Quante cretinate
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: krane
          In genere è bene discutere del presente. Tenere i
          piedi per terra, insomma.Lascia pure a chi ha un briciolo di capacita' di astrazione, grazie puoi andare.
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: krane


            In genere è bene discutere del presente.
            Tenere
            i

            piedi per terra, insomma.

            Lascia pure a chi ha un briciolo di capacita' di
            astrazione, grazie puoi
            andare.Ma quale briciolo di astrazione: qui si spaccia la fantascienza con la scienza.I politici di ogni Paese si trovano a prendere decisioni sulla base di situazione presente, non su quella che verrà, forse, chissà, un giorno. Solo per alcuni campi come l'economia si tenta, faticosamente, di fare stime sul futuro.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Leguleio


            - Scritto da: krane


            In genere è bene discutere del presente.

            Tenere i piedi per terra, insomma.

            Lascia pure a chi ha un briciolo di

            capacita' di astrazione, grazie puoi

            andare.
            Ma quale briciolo di astrazione: qui si spaccia
            la fantascienza con la scienza.
            I politici di ogni Paese si trovano a prendere
            decisioni sulla base di situazione presente, non
            su quella che verrà, forse, chissà, un giorno.
            Solo per alcuni campi come l'economia si tenta,
            faticosamente, di fare stime sul futuro.Benissimo, come era assolutamente ovvio dopo neanche un mese da qeusta discussione c'e' chi ha stampato una pistola con una stampante 3d.http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-pistola-stampata-in-3d-funziona/45429/1.htmlAncora complimenti per la capacita' di astrazione, che tanto astrazione non era.
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane

            I politici di ogni Paese si trovano a
            prendere

            decisioni sulla base di situazione presente,
            non

            su quella che verrà, forse, chissà, un
            giorno.

            Solo per alcuni campi come l'economia si
            tenta,

            faticosamente, di fare stime sul futuro.

            Benissimo, come era assolutamente ovvio dopo
            neanche un mese da qeusta discussione c'e' chi ha
            stampato una pistola con una stampante
            3d.

            http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-

            Ancora complimenti per la capacita' di
            astrazione, che tanto astrazione non
            era.Spero che sia solo una barzelletta (che non fa nemmeno molto ridere).Se davvero credi che quella dimostrazione sposterà l'attenzione dei governi e dei legislatori, hai dei seri problemi a rapportarti con la realtà.
          • krane scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: krane


            I politici di ogni Paese si trovano


            a prendere decisioni sulla base di


            situazione presente, non su quella


            che verrà, forse, chissà, un giorno.


            Solo per alcuni campi come l'economia


            si tenta, faticosamente, di fare


            stime sul futuro.

            Benissimo, come era assolutamente ovvio

            dopo neanche un mese da qeusta discussione

            c'e' chi ha stampato una pistola con una

            stampante 3d.
            http://www.tomshw.it/cont/news/liberator-la-prima-

            Ancora complimenti per la capacita' di

            astrazione, che tanto astrazione non

            era.
            Spero che sia solo una barzelletta (che non fa
            nemmeno molto ridere).
            Se davvero credi che quella dimostrazione
            sposterà l'attenzione dei governi e dei
            legislatori, hai dei seri problemi a
            rapportarti con la realtà.Cito sempre dall'articolo: "non mancano politici statunitensi pronti a bloccare la Liberator e altri progetti simili basandosi su tali norme."il senatore C. Schumer, che sosterrà leggi per rendere illegali le armi stampate in 3D.Se questa non e' attenzione...
          • Leguleio scrive:
            Re: Quante cretinate
            - Scritto da: krane
            Cito sempre dall'articolo: "non mancano politici
            statunitensi pronti a bloccare la Liberator e
            altri progetti simili basandosi su tali
            norme."
            il senatore C. Schumer, che sosterrà leggi per
            rendere illegali le armi stampate in
            3D.E chi non conosce il senatore Schumer? Dopo Obama, negli Usa è lui la persona più influente sulla politica.
    • painlord2k scrive:
      Re: Quante cretinate
      L'articolo non è errato.Per la legge USA l'unico componente regolato è il "lower receiver", il resto può essere prodotto, ceduto, venduto, comprato, senza nessun divieto.Sono solo pezzi di metallo che già si costruiscono in piccoli laboratori, anche artigianali, con macchine CNC e simili.
  • painlord2k scrive:
    Lo stato vuole cittadini disarmati
    Perché così non possono fare nulla quando lo stato rapina i loro conti correnti e li butta fuori di casa con le tasse.
    • Manolo scrive:
      Re: Lo stato vuole cittadini disarmati
      No, perché così non salta fuori qualche svitato che va a fare massacri nelle scuole.
      • painlord2k scrive:
        Re: Lo stato vuole cittadini disarmati
        Peccato che succeda lo stesso:mai sentito parlare di Unabomber?mai sentito degli accoltellamenti di queste ore?di quello che è sceso in strada e ha ammazzato una donna a pugni, perché era arrabbiato che la fidanzata lo aveva mollato?Perché non togliamo il denaro dalle mani della gente, così lo può spendere solo lo stato (i nostri cari politici), che sanno meglio di noi come spenderlo. Infatti si nota che lo stato italiano è in attivo e non ha nessun debito.
    • Trollollero scrive:
      Re: Lo stato vuole cittadini disarmati
      - Scritto da: painlord2k
      Perché così non possono fare nulla quando lo
      stato rapina i loro conti correnti e li butta
      fuori di casa con le
      tasse.Quando leggo certi commenti e mi rendo conto che sono stati scritti da qualcuno che ha diritto di voto vengo colto da attacchi di panico di intensita' EPICA.Terminato l'attacco di panico e ricollegato il cervello, mi accorgo che era un semplice falso allarme: il QI medio di chi scrive certe cose non consente di impugnare correttamente una matita, quindi non c'e' da preoccuparsi per il voto....
      • painlord2k scrive:
        Re: Lo stato vuole cittadini disarmati
        Stai mettendo in dubbio la democrazia rappresentativa?Dovrebbero mettere un esame per permettere alla gente di votare?Dati i politici eletti, direi di si.Io sono per la libertà e la responsabilità personale, per il libero mercato.La democrazia è solo uno strumento, non un obiettivo.
        • Trollollero scrive:
          Re: Lo stato vuole cittadini disarmati
          - Scritto da: painlord2k
          Stai mettendo in dubbio la democrazia
          rappresentativa?Certo. Se e' "rappresentativa" non e' "democrazia" : dati N aventi diritto al voto si dovrebbero avere N "parlamentari", a mio avviso.
          Dovrebbero mettere un esame per permettere alla
          gente di
          votare?
          Dati i politici eletti, direi di si.
          No, basta il raggiungimento della maggiore eta' : la concezione elitaria del governo (pochi votano, pochi vengono eletti, pochi governano) e' fallimentare.
          Io sono per la libertà e la responsabilità
          personale, per il libero
          mercato.Ok per le prime due, ma il libero mercato non esiste.Inoltre, non e' una soluzione ma un problema.
          La democrazia è solo uno strumento, non un
          obiettivo.Hai capito tutto della vita.....
Chiudi i commenti