Flappy Bird, ritorno al volo

Ad agosto sarà di nuovo disponibile nei negozi di app. Con una versione multiplayer. E la promessa che la meccanica di gioco sarà meno intossicante che in passato

Roma – Lo sviluppatore Dong Nguyen ha annunciato il ritorno sugli scaffali digitali del suo gioco , Flappy Bird .

Si tratta di un videogame dalle meccaniche molto semplici: fondamentalmente bisogna – attraverso comandi da dare via tap – far volare un uccello evitando degli ostacoli. Forse proprio questa sua semplicità, o forse il fatto che fosse una sorta di combinazione di diverse ispirazioni tratte da numerosi altri giochi più o meno famosi (a partire dagli scenari che sembrano guardare a Super Mario, fino ad arrivare ai volatili di Angry Birds) senza tuttavia rappresentare la copia di nessuno, l’aveva fatta schizzare in cima alle classifiche di app di tutto il mondo sia su iOS che su Android .

A poche settimane dall’esplosione dei download dell’app, tuttavia, lo sviluppatore vietnamita aveva sorprendentemente deciso di rimuoverla, spiegando cripticamente di non poter reggere il peso del successo . E nonostante i sospetti di un’arzigogolata strategia pubblicitaria per mantenere alto l’interesse sul gioco, l’app è effettivamente stata rimossa dai negozi digitali.

Circa un mese dopo, tuttavia, ancora a sorpresa e quando ormai l’attenzione sul curioso personaggio e sul successo del gioco naif sembrava tramontare, Nguyen era tornato a parlare con un’intervista a Rolling Stone , paventando la possibilità di tornare sul mercato con una versione con piccole modifiche rivolte agli utenti affinché il tempo di gioco non si protragga troppo, sfociando nella dipendenza.

Ora questa anticipazione è stata confermata , con qualche dettaglio in più: la nuova versione che tornerà disponibile per gli utenti offrirà un’esperienza di gioco multiplayer , ed è solo questione di settimane prima che lo sgraziato uccello di Flappy Bird possa tornare a volare.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    Ma come hanno fatto?
    Leggo da questo articolo:http://www.ilpost.it/2014/05/19/accuse-stati-uniti-hacker-cinesi/che gli Usa hanno messo nella lista dei ricercati 5 dipendenti dell'esercito cinese, in pratica 5 hacker autorizzati dal loro Paese. L'accusa è quella di aver rubato segreti industriali e militari fra il 2006 e il 2014. Ma come hanno fatto a inserirsi nelle comunicazioni altrui, visto che la Cina non dispone della NSA? (newbie)
    • krane scrive:
      Re: Ma come hanno fatto?
      - Scritto da: Leguleio
      Leggo da questo articolo:
      http://www.ilpost.it/2014/05/19/accuse-stati-uniti
      che gli Usa hanno messo nella lista dei ricercati
      5 dipendenti dell'esercito cinese, in pratica 5
      hacker autorizzati dal loro Paese. L'accusa è
      quella di aver rubato segreti industriali e
      militari fra il 2006 e il 2014.

      Ma come hanno fatto a inserirsi nelle
      comunicazioni altrui, visto che la Cina non
      dispone della NSA? (newbie)Hai dei link a dimostrazione di questa affermazione ?
      • Leguleio scrive:
        Re: Ma come hanno fatto?
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Leguleio

        Leggo da questo articolo:



        http://www.ilpost.it/2014/05/19/accuse-stati-uniti


        che gli Usa hanno messo nella lista dei
        ricercati

        5 dipendenti dell'esercito cinese, in
        pratica
        5

        hacker autorizzati dal loro Paese. L'accusa è

        quella di aver rubato segreti industriali e

        militari fra il 2006 e il 2014.



        Ma come hanno fatto a inserirsi nelle

        comunicazioni altrui, visto che la Cina non

        dispone della NSA? (newbie)

        Hai dei link a dimostrazione di questa
        affermazione
        ?No, che link posso mai dare per mostrare che qualcosa non esiste?Assange non ha mai detto che la NSA esiste anche in Cina, Snowden idem (per un breve periodo è stato a Hong Kong), io mi fido. E tu? (newbie)
        • krane scrive:
          Re: Ma come hanno fatto?
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Leguleio


          Leggo da questo articolo:
          http://www.ilpost.it/2014/05/19/accuse-stati-uniti


          Ma come hanno fatto a inserirsi nelle


          comunicazioni altrui, visto che la


          Cina non dispone della NSA? (newbie)

          Hai dei link a dimostrazione di questa

          affermazione ?
          No, che link posso mai dare per mostrare
          che qualcosa non esiste?E allora non dire che non esiste, potresti confondere le persone facendo pensare loro che lo spionaggio e' solo dagli USA.
          • Leguleio scrive:
            Re: Ma come hanno fatto?




            Leggo da questo articolo:



            http://www.ilpost.it/2014/05/19/accuse-stati-uniti




            Ma come hanno fatto a inserirsi
            nelle



            comunicazioni altrui, visto che la



            Cina non dispone della NSA?
            (newbie)



            Hai dei link a dimostrazione di questa


            affermazione ?


            No, che link posso mai dare per mostrare

            che qualcosa non esiste?

            E allora non dire che non esiste, potresti
            confondere le persone facendo pensare loro che lo
            spionaggio e' solo dagli
            USA.Ah, ora è colpa mia... 8)Non sono le persone che qualsiasi XXXXXta avvenga in giro per il mondo, e ora anche nello spazio, va a cercare qualcosa che abbia a che fare con gli Usa per parlarne male.È colpa mia che pongo domande sul forum se la gente ha già deciso prima di leggere.
  • ... scrive:
    Re: ex-analisti, ex-spia... nr: ...

    Luca Annunziata
    certo, infatti non abbiamo mai parlato di datagatevero, per quello serve un minimo di gonadi.
    e questo articolo non parla di datagatesi, il solito "riempi pagina", siamo abituati a questi pezzi.
    stiamo sfriorando il ridicolo, almeno per 'ste trollate impegnatevi un
    filo di piùeffettivamete tu di ridicolo non ha da imparare da nessuno, te ne intendi: ci sguazzi da anni. E la cosa comica e' che continui a tentare di convingerci del contrario; fallendo, per inciso. :-)
  • johnathan davis scrive:
    Lo sapevamo già
    [yt]https://www.youtube.com/watch?v=LaguxG-8Ekw[/yt]
  • ... scrive:
    ex-analisti, ex-spia...
    se sono dalla loro parte sono ex-analisti, se sono dalla parte opposta sono ex-spie. e la cosa tristissima e' che PI si allinea alle definizioni. Ma gia', a pi sono dei attenti cronisti, che riportano letteralmente le definizioni che trovano, sia mai che esprimano - se le hanno - opinioni personali... mai rischiare.
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: ex-analisti, ex-spia...
      certo, infatti non abbiamo mai parlato di datagatee questo articolo non parla di datagatestiamo sfriorando il ridicolo, almeno per 'ste trollate impegnatevi un filo di più ;)
  • ... scrive:
    USA: fascisti con la cravatta
    vedi titolo.non e' il cupo "1984" di Orwell, ma nella sostanza le cose sono uguali. XXXXX se ci aveva imbroccato!
  • rico scrive:
    Non solo non è una ex-spia...
    ...ma di recente ha ricevuto i complimenti dal fondatore del web, Tim Berners-Lee:http://www.ted.com/talks/edward_snowden_here_s_how_we_take_back_the_internet?language=it
  • ... scrive:
    non e' una "ex-spia"
    e' un coraggioso combattente per la giustizia.
    • prova123 scrive:
      Re: non e' una "ex-spia"
      Alle parole bisogna dare sempre il giusto peso ed il peso fondamentale è definito da chi le pronuncia. Gli USA negli ultimi decenni hanno dimostrato che un giorno un dittatore è un alleato, il giorno dopo è un terrorista. Non si diventa terrorista da un giorno all'altro... però se c'è qualcuno che cambia versione ad ogni alito di vento allora il primo a cui non credo è proprio lui, per il resto ci penserò.
Chiudi i commenti