Flash, Adobe e l'update silente

Ci sono novità per il plugin più famoso del Web. E oltre a un meccanismo di aggiornamento più immediato, la casa madre si impegna anche nel 3D. Cercando pure di guadagnarci tassando gli sviluppatori

Roma – Aggiornamenti in corso per Adobe Flash Player, giunto così alla versione 11.2 . Una release importante, visto che porta in dote cambiamenti significativi in diversi aspetti del framework: il più significativo è senz’altro il varo di un meccanismo di update automatico per il plugin, scelta utile vista la sfortunata abitudine del player di essere al centro di vulnerabilità ed exploit. Ma non va sottovalutata anche l’intenzione di Adobe di investire su Flash come piattaforma di gioco, tanto da stringere accordi specifici on Unity e varare un programma apposito per monetizzare la vocazione ludica del player.

Innanzi tutto le questioni di sicurezza. Anche la release 11.2 provvede a sistemare un po’ di buchi venuti fuori nelle ultime settimane, uno addirittura segnalato come “critico” da Adobe stessa. Non ci sono exploit noti per queste vulnerabilità, ma ciò nonostante tutti sono caldamente invitati ad aggiornare il proprio plugin all’ultima versione disponibile (gli utenti di Chrome fanno eccezione, visto che in quel caso il browser provvede da solo ad aggiornare il plugin incorporato). Anche per migliorare la capacità di Adobe di tener testa alle questioni di sicurezza, la novità introdotta dell’ aggiornamento silente dovrebbe consentire maggiore rapidità nell’arginare eventuali problemi : così come già succede per alcuni software, il computer scaricherà in background la versione più aggiornata del plugin ogni volta che sarà disponibile, aggiornandola alla prima occasione utile ( si potrà comunque disabilitare questa funzione se, ad esempio, si decide di tenere una specifica release a bordo del PC per ragioni di test o compatibilità).

L’idea di un meccanismo di aggiornamento automatico è stata salutata con favore dagli addetti ai lavori: intervenire in tempi rapidi su vulnerabilità e bug è un fattore che potrebbe ridare smalto alla popolarità di Flash, tanto più che Adobe coltiva per il suo rich content sogni di gloria. Nel frattempo infatti è stata annunciata una joint-venture con Unity , per infilare il celebre motore grafico già molto sfruttato (anche in ambito mobile) all’interno del più ampio contenitore di Flash (e quindi anche dentro AIR, aggiornato anche questo di conseguenza). In altre parole, chi sviluppa per Unity ora potrà godere del supporto ufficiale di Adobe agli strumenti che ha a disposizione, potendo dunque puntare all’intero mercato dei device su cui è presente il Player per far girare i propri giochi con livelli di qualità della grafica definiti “a livello delle console”.

In altre parole, se è vero che Flash sta perdendo terreno sul Web grazie a (per colpa di) novità come HTML5, Adobe tenta di ritagliargi un nuovo ruolo nel panorama dell’intrattenimento. L’integrazione di Unity e Flash permetterà agli sviluppatori anche di sfruttare la piattaforma Adobe Digital per monetizzare il proprio lavoro. Il tutto però avrà un prezzo : Adobe potrà decidere di far pagare agli sviluppatori il 9 per cento del fatturato ottenuti attraverso le loro applicazioni come commissione per l’utilizzo di alcune funzionalità avanzate per l’integrazione Unity-Flash, il tutto a partire dal 1 di agosto prossimo e solo nel caso il fatturato superi i 50mila dollari. Rimarranno escluse le applicazioni iOS e Android e quelle AIR: in altre parole, se qualcuno decidesse di creare uno sparatutto in Unity e distribuirlo in Flash (ideale se ad esempio si punta a semplificare lo sbarco su più piattaforme, come Mac e Windows), potrebbe vedersi costretto a dividere i propri guadagni con Adobe.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Teo_ scrive:
    Si buca in 2 minuti se con password 0000
    http://9to5mac.com/2012/04/02/xrys-two-minute-iphone-passcode-exploit-debunked/Oltre al fatto che sui nuovi dispositivi non funziona.Il solito annuncio per 5 minuti di gloria...
  • M.R. scrive:
    Prevedere l' autodistruzione....
    ... dopo tot tentativi sbagliati alla faccia del brute force (a meno di non poter fare copie raw su cui operare del contenuto degli smartphone "bloccati" senza potervi accedere come per i pc).
  • Sgabbio scrive:
    Hanno rimosso il video.
    Il video usato dell'articolo è stato rimosso, purtroppo.
  • prova123 scrive:
    Per le forze dell'ordine ...
    ci saranno sempre backdoor altrimenti i dispositivi non possono essere venduti, in primis negli U.S.A.
    • M.R. scrive:
      Re: Per le forze dell'ordine ...
      Col software/cfw opensource non credo ci siano persone così "stupide" da non accorgersene o non prendere provvedimenti (mi riferisco comunque ai programmatori).
  • Voorn scrive:
    Gesture e Password
    Gli smartphone più recenti permettono lo sblocco tramite gesture o password.Sbloccare un pin di 4 cifre è una XXXXXXX, provi tutte le 10000 combinazioni con un brute force e prima poi l'azzecchi, ma con gesture e password sarà dura.
    • bertuccia scrive:
      Re: Gesture e Password
      - Scritto da: Voorn

      Sbloccare un pin di 4 cifre è una XXXXXXX, provi
      tutte le 10000 combinazioni con un brute force e
      prima poi l'azzecchi, ma con gesture e password
      sarà dura.iOS oltre alla possibilità di inserire una password più complessa, resetta il telefono dopo 10 tentativi falliti di quella semplice (4 cifre)
      • rover scrive:
        Re: Gesture e Password
        tu hai 4+10 tentativi.un sw scritto ad hoc agisce dall'interno. penso non abbia limiti
        • Teo_ scrive:
          Re: Gesture e Password
          - Scritto da: rover
          tu hai 4+10 tentativi.
          un sw scritto ad hoc agisce dall'interno.
          penso non abbia limitiSe anche fosse cè sempre la possibilità della password alfanumerica la crittazione del volume, la cancellazione da remoto, ecc.Se ci sono dati importanti ritengo sia ragionevole proteggerli adeguatamente.
          • noid scrive:
            Re: Gesture e Password
            anche Max Butler era convinto di essere al sicuro con la crittografia (http://www.wired.com/techbiz/people/magazine/17-01/ff_max_butler?currentPage=all). come dice Get Real il mondo è dei potenti...the others suck !
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Gesture e Password
        contenuto non disponibile
        • bioparco scrive:
          Re: Gesture e Password
          eh? :D ti prego dimmi che per lavoro NON usi la statistica!
          • bertuccia scrive:
            Re: Gesture e Password
            - Scritto da: bioparco

            eh? :D ti prego dimmi che per lavoro NON usi la
            statistica!ma tu gli rispondi anche?
          • Fabrizio scrive:
            Re: Gesture e Password
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: bioparco



            eh? :D ti prego dimmi che per lavoro NON usi
            la

            statistica!

            ma tu gli rispondi anche?parta usare un lettore JTAG,cosi ti scarichi il contenuto della flash,e superare tutti limiti SW
          • bertuccia scrive:
            Re: Gesture e Password
            - Scritto da: Fabrizio

            parta usare un lettore JTAG,
            cosi ti scarichi il contenuto della flash,
            e superare tutti limiti SWoppure il fastfuck
          • prova123 scrive:
            Re: Gesture e Password
            Il lettore JTAG funziona solo se il chip non è protetto da lettura altrimenti non serve a nulla...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Gesture e Password
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Gesture e Password
            contenuto non disponibile
          • Poseidone scrive:
            Re: Gesture e Password
            La probabilità di sbloccare il dispositivo è 1/10000 la prima volta, 1/9999 la seconda volta, 1/9998 la terza volta.. In base a questo aiuto, vedi di risolvere il problema da solo...
          • noid scrive:
            Re: Gesture e Password
            Effettivamente, la curiosità mi porta a dire che è 1/999.5499174628529991. Tutta un'altra cosa, insomma....
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Gesture e Password
            contenuto non disponibile
        • noid scrive:
          Re: Gesture e Password
          Già è la possibilità di mettere le mani su quello che riuscirai a sbloccare a caso e sempre una su mille. cioè, se rubi mille iPhone uno dovresti anche riuscire a sbloccarlo...
        • zio neruda enula scrive:
          Re: Gesture e Password
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: bertuccia


          iOS oltre alla possibilità di inserire una

          password più complessa, resetta il telefono
          dopo

          10 tentativi falliti di quella semplice (4

          cifre)

          Quindi la probabilità di entrare è 10/10.000,
          ovvero 1 su mille, ovvero su 120 milioni di
          iphone venduti 120.000 sono XXXXXXX semplicemente
          andando a
          caso.Perché, i 120 milioni di iPhone li ha comprati tutti una persona sola?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Gesture e Password
            contenuto non disponibile
          • zio neruda enula scrive:
            Re: Gesture e Password
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: zio neruda enula


            Perché, i 120 milioni di iPhone li ha
            comprati

            tutti una persona

            sola?

            Perché, i 10x120 milioni di tentativi di acXXXXX
            li deve fare per forza la stessa
            persona?E cosa c'entra? Guarda che i "120.000 XXXXXXX andando a caso" sarebbero tali solo se si potessero provare 10 password in parallelo contemporaneamente su tutti gli smartphone del mondo, il che OVVIAMENTE non è fattibile per almeno due ragioni, (1) nessuno ha acXXXXX a tutti gli smartphone venduti, e (2) non si possono provare 10 password a caso, vanno provate una alla volta.Un po' di logica no, eh?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Gesture e Password
            contenuto non disponibile
      • MeX scrive:
        Re: Gesture e Password
        se installi un profilo (fatto con un MDM o iPCU (http://support.apple.com/kb/DL1465) puoi anche ranzare tutto dopo 1 tentativo sbagliatoe i profili li puoi creare sempre gratuitamente usando questa app: http://itunes.apple.com/ie/app/apple-configurator/id434433123?mt=12-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 marzo 2012 16.45-----------------------------------------------------------
        • bertuccia scrive:
          Re: Gesture e Password
          - Scritto da: MeX

          se installi un profilo (fatto con un MDM o iPCU
          (http://support.apple.com/kb/DL1465) puoi anche
          ranzare tutto dopo 1 tentativo
          sbagliato

          e i profili li puoi creare sempre gratuitamente
          usando questa app:
          http://itunes.apple.com/ie/app/apple-configurator/grazie non lo sapevol'app la conoscevo ma non l'ho ancora provata..
  • bibi 3 The Undead scrive:
    CONG FU FAITING!!!
    FORZA RAGAZZI FESTEGGIAMO!!! EVRIBODI UOS CONG FU FAITIIING!! DOS CHETZ UERE FEST ES LAITNING!! IN FECT IT UOS A LITTLE BIT FRAITNING!! BAT DEI FAUT UIT ECSPERT TAIMING!! YEAAAHHHHH VIVA LA XXXXX RAGAZZIIII WOOOOOO HOOOO!!
  • Nemis scrive:
    12345
    a presto nuove custom-rom con filesystem criptato e pin alfanumerico da 20cifre ?
  • Qualcuno scrive:
    Bah...
    Quando qualcuno ha in mano un computer, sia esso un PC, uno smartphone o un tablet, non c'è sistema di sicurezza che tenga, se non la criptatura totale del disco.
  • Star scrive:
    C'è bisogno...
    ...di quel software da parte delle forze dell'ordine per leggere il contenuto di un telefonino ?Tutti i dati ad esclusione di quelli tenuti in memoria sono memorizzati sulla scheda SD esterna o sulla memoria flash interna. In entrambe i casi se sei in possesso dell'hardware ti basta collegare la memoria in questione ad un lettore (nel caso di quella interna esistono appositi flash reader) per entrare in possesso di tutti i dati che si vuole senza fare alcun bruteforce o altre operazioni di cracking visto che sono tutti in chiaro tranne i pochi dati criptati dalle applicazioni stesse, per i quali dubito che anche la succitata applicazione riuscirebbe ad avere acXXXXX in soli "2" minuti.
    • ioio scrive:
      Re: C'è bisogno...
      l'iMerd non ha slot per sd..
      • krane scrive:
        Re: C'è bisogno...
        - Scritto da: ioio
        l'iMerd non ha slot per sd..Ma quello viene letto in diretta continuamente, non devono neanche venire a sequestrartelo, chiedono il backup agli ultimi 10 minuti a cupertino.
Chiudi i commenti