Flash Player 10.1, solo per PC

Adobe ha rilasciato una prima beta pubblica dell'ambiente rich per eccellenza. Capace di sfruttare le GPU per decodificare i video come quelli di Youtube. Niente ancora per cellulari e smartphone. Novità anche per AIR

Roma – Dopo averne presentato le novità all’inizio dello scorso ottobre, Adobe ha ora fornito al grande pubblico la possibilità di provare in anteprima il nuovo Flash Player 10.1 , prima versione del famoso plugin a supportare nativamente gli smartphone e le accelerazioni video fornite dalle moderne GPU.

Chi è ansioso di provare Flash Player 10.1 sul proprio dispositivo mobile dovrà tuttavia pazientare ancora un po’: come preannunciato, la versione per WebOS verrà infatti rilasciata a dicembre, mentre quelle per gli altri principali sistemi operativi mobili – Windows Mobile, Symbian OS, Android, BlackBerry ecc – dovrebbero arrivare nel corso della prima metà del 2010.

La beta di Flash Player 10.1 (con numero di build 10.1.51.45) può essere provata su Windows, Mac OS X e Linux, ma al momento solo gli utenti di Microsoft possono provare l'”ebbrezza” dei video Flash accelerati: tale funzione verrà introdotta anche sulle altre piattaforme con le prossime release del plugin.

Il supporto alle GPU abilita la decodifica in hardware dei video in formato H.264, inclusi quelli HD, presenti su portali di video sharing come YouTube. Tale caratteristica sarà particolarmente apprezzata dai possessori di netbook, sistemi le cui CPU hanno generalmente una potenza insufficiente per garantire una riproduzione fluida dei contenuti HD. Purtroppo i netbook che possono avvantaggiarsi di questa feature sono oggi una piccola minoranza: in questo ambito Flash Player 10.1 supporta esclusivamente i chipset Intel 4 Series (GL40, GM45, GS40 e GS45), Nvidia ION e Broadcom BCM70012, escludendo invece i chipset grafici Intel GMA 9xx/500 montati sulla stragrande maggioranza dei mini notebook.

Assai più ampio il supporto ai processori grafici per laptop e desktop, che comprende tutti i più recenti modelli di ATI Radeon (3xxx, 4xxx ecc.) e di GeForce (2xx, 1xx, 9xxx, 8xxx ecc.). Adobe raccomanda a tal proposito di installare i drive più aggiornati.

La capacità del nuovo Flash Player di sfruttare la decodifica video in hardware, sgravando così la CPU da questo compito, dovrebbe portare qualche beneficio anche in termini di autonomia e risparmio energetico: le GPU, spiega Adobe, sono infatti in grado di gestire i calcoli relativi alla decodifica video in modo più efficiente rispetto a una CPU.

Flash Player 10.1 porta poi con sé il supporto agli schermi touch screen e multitouch, ai microfoni locali (è ora possibile registrare l’audio senza passare attraverso un server), e a una nuova tecnologia di DRM per la protezione dei flussi audio/video HTTP.

Adobe ha rilasciato anche una versione preliminare di AIR 2 , un aggiornamento al suo ambiente runtime concepito per portare le applicazioni Flash sul desktop. La nuova release di AIR condivide alcune delle caratteristiche di Flash Player 10.1, quali supporto a multitouch e gesture e inclusione di un global error handler per la gestione degli errori. In più AIR 2 offre agli sviluppatori un’API per la comunicazione con le applicazioni native che girano sulla macchina locale, la capacità di rilevare le periferiche di archiviazione USB (come chiavette e memory card), una versione aggiornata del motore WebKit, il supporto alle comunicazioni UDP e una più stretta integrazione con il sistema operativo locale per la gestione di file e documenti.

La versione finale di AIR 2 è attesa per la prima metà del prossimo anno.

Alessandro Del Rosso

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ivan scrive:
    problema IRRISOLTO
    allarme rientrato un par di ball..Qui a Parma sono 3 giorni che con adsl si scarica max a 25 kb/s,davvero vergognoso!!
  • gino scrive:
    [Confermo] provincia di Udine
    Difatti ieri sera mi è "morta" la connessione, non andava a più di 8 kb/s, un disastro, pensavo fosse un problema della mia connessione Wireless...
  • fred scrive:
    La rete rimane fragile
    Triste da dire, ma in caso di supercalamita' sismica in stile film americano le reti di comunicazione sono le prime a saltare;se dovesse accadere, come succedeva un tempo gli unici a funzionare saranno i radioamatori e i telefoni satellitari dato che anche la telefonia ne risentirebbe.
  • Energia scrive:
    Disservizi
    Anche a Roma c'è stato il problema. Non so se ancora risolto.
  • Eretico scrive:
    Confermo [Varese]
    Problemi gia a partire da venerdi pomeriggio (non so se imputabili a quanto segnalato). Il mio Belkin wireless non si connetteva anche se dava la linea presente, mentre il D-Link si. L'unica differenza tra i due era il propotollo utilizzato. Il primo PPPoA (funzionante da almeno un anno 24 ore su 24, sette giorni su sette) mentre il secondo utilizza PPPoE. Dopo vari tentativi ho reimpostato il Belkin con il protocollo PPPoE e si è rimesso a funzionare regolarmente anche se segnalava che non era connesso(?).
  • Be&o scrive:
    Confermo [Venezia]
    Provincia Venezia area Cavallino-Treporti:Ieri dalle 17:30 era un incubo, stavo inoltre provandoun router nuovo e avevo glià l'incubo di aver preso unpacco (DG834PN a 35) poi ho rimesso il vecchio e tuttorimaneva ancora un chiodo, e mi son rinquorato.Alcuni siti risultavano irraggiungibili altri eranolentissimi, pure ora pur essendo un altro scenarioqualche incertezza rimane, un poca di latenza in piùnel risolvere i dns, ma almeno si naviga.
  • Luca scrive:
    Confermo Pavia
    Confermo anche nella provincia di Pavia ieri con alice non si aprivamo molti siti come ebay o corriere.it e per aprirsi ci mettevano anche 3-5 minuti contro i normali 5-10 secondi.
  • Emiliano scrive:
    non solo il nord italia
    Io sono a 100 Km a sud di Roma e ieri era impossibile navigare, possibile che un problema del genere coinvolga l'Italia intera?Che pena...
  • Redmond Busters scrive:
    Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
    Dare una notizia del genere solo il giorno dopo è la conferma della decadenza di PI, una volta non sarebbe sucXXXXX.
    • MeX scrive:
      Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
      ma se una volta le notizie le pubblicavano alla mezzanotte!
      • Redmond Busters scrive:
        Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
        - Scritto da: MeX
        ma se una volta le notizie le pubblicavano alla
        mezzanotte!Ti dimentichi delle brevi. Tempo fa ci fu un problema simile e la notizia venne data quasi in tempo reale. Adesso sbandierano la rivoluzione delle notizie proposte con flusso costante ed infatti si vede a che livello è arrivato PI :(
        • MeX scrive:
          Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
          si é vero... in caso di notizie eclatanti ognitanto lo facevano... e alla fine avevano pure piú visibilitá! :)
    • angros scrive:
      Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
      Quando le notizie venivano aggiornate a mezzanotte, sarebbe finita al giorno dopo per forza
    • Sgabbio scrive:
      Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
      Una volta facevano aggiornamenti ordinati decentemente dopo la mezzanotte.Invece adesso è tutto sparso è non si capisce con quale criterio aggiornino.... povero PI ucciso da Edizioni master.
      • Zio scrive:
        Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
        Anche io ho perso interesse da quando PI ha preso questa veste incasinata e soprattutto aggiorna le notizie in questo ordine confusionario, una volta era il mio punto di riferimento, ora mi crea un senso di fastidio tutta questa confusione, non si capisce più quale notizia è nuova e quale è vecchia... Però, rispondendo a Redmond B. invece che lamentarti che la notizia non sia uscita contestualmente all'accaduto, potresti anche ringraziare che almeno ora sai qualcosa. Anch'io son stato coinvolto dal problema che mi ha creato non pochi disagi (quella sera dovevo trasmettere in streaming) ed ora grazie a PI ho scoperto che non era un problema mio e son sollevato dalla conferma della risoluzione dello stesso.Quindi, grazie PI per la notizia, e confermo il netto peggioramento di usabilità ed appeal (opinione del tutto personale ovviamente).
        • Redmond Busters scrive:
          Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
          - Scritto da: Zio
          Però, rispondendo a Redmond B. invece che
          lamentarti che la notizia non sia uscita
          contestualmente all'accaduto, potresti anche
          ringraziare che almeno ora sai qualcosa. Anch'io
          son stato coinvolto dal problema che mi ha creato
          non pochi disagi (quella sera dovevo trasmettere
          in streaming) ed ora grazie a PI ho scoperto che
          non era un problema mio e son sollevato dalla
          conferma della risoluzione dello
          stesso.Io non mi lamento, sto solo constatando la decadenza, non ho dovuto aspettare PI per scoprire cosa era sucXXXXX, ormai le fonti appetibili stanno altrove.
          • Enrico B scrive:
            Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
            Purtroppo sono tra i tanti che non legge praticamente più PI, da quando è stato "rinnovato". Bucano notizie su notizie (il defacciamento del sito delle Poste un mese fa, il sequestro di Bakeca.it ecc ecC) e gli aggiornamenti sono veramente incasinati. La grafica poi non aiuta di certo.Hanno avuto un crollo di accessi spaventoso, basta fare una query su Google Trends per rendersene conto.Mi spiace :(
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
      Qui in redazione, nella giornata di lunedì, non abbiamo avuto problema alcuno di connettività.La prima segnalazione di un problema ci è giunta alle 18:18. Fatte le verifiche del caso, abbiamo risposto al lettore che non ci risultavano particolari problemi.Una seconda segnalazione è arrivata alle 22:21. Anche lì, fatte le verifiche non risultava nulla.Infine, alle 23:28 è giunta una terza email che faceva luce sull'accaduto. E ne abbiamo dato conto alla mattina assegnando la stesura del pezzo.Dalle mie parti, questo si chiama tentare di verificare una notizia prima di darla: se non è possibile, non si danno notizie che possano rivelarsi false o fallate. Con la vecchia veste, la notizia sarebbe andata online a mezzanotte e dunque oggi in sommario. Direi che ci abbiamo guadagnato qualche ora...
    • gino scrive:
      Re: Coimplimenti, siamo sempre sul pezzo
      - Scritto da: Redmond Busters
      Dare una notizia del genere solo il giorno dopo è
      la conferma della decadenza di PI, una volta non
      sarebbe
      sucXXXXX.Mi sembra che pretendi un po troppo...vorrsti per caso la connessione diretta telepatica/neurale... :/
  • manuel da milano scrive:
    confermo
    confermo che tutto ieri pomeriggio e anche nella serata la mia adsl 7 mb di alice andava ad un ottavo della sua velocità normale.. scaricavo a 80 kb/s rispetto ai 650 kb/s di oggi. al 187 mi avevano detto che a loro non risultava niente.. sti poveretti dell call center nemmeno lo sapevano...
  • ChildrenOfD oom scrive:
    non solo milano e como
    non solo... anche in zona Brescia ieri la navigazione era lentissima
  • pentolino scrive:
    Confermo
    Ieri pomeriggio con alice la navigazione era problematica, il torrent invece andava abbastanza bene, probabilmente per via della sua natura decentralizzata.Ma una cosa del genere è per forza un sabotaggio o ci sono cause normali che possono portare ad una situazione del genere?
    • Federico Federico scrive:
      Re: Confermo
      nel caso di Chiasso, per lavori stradali è stata accidentalmente tranciata la fibra
      • pentolino scrive:
        Re: Confermo
        ok, certo è strano che contemporaneamente sia sucXXXXX qualcosa di analogo verso Marsiglia... ok che la sfiga esiste, però... :-)
Chiudi i commenti