Flash Player 10.1 supporta nuovi netbook

La terza beta di Flash Player 10.1 aggiunge il supporto al core grafico Intel GMA 500, alla base di un certo numero di notebook e nettop. Anche su questi sistemi è ora possibile accelerare in hardware i video HD in Flash
La terza beta di Flash Player 10.1 aggiunge il supporto al core grafico Intel GMA 500, alla base di un certo numero di notebook e nettop. Anche su questi sistemi è ora possibile accelerare in hardware i video HD in Flash

Adobe ha rilasciato una nuova beta di Flash Player 10.1 che introduce il supporto al chip grafico integrato Intel GMA 500, che anima un discreto numero di netbook e nettop Atom-based.

Installando questa beta, e assumendosi i relativi rischi, anche i proprietari di sistemi basati sul modesto chip grafico GMA 500 possono riprodurre i video HD in Flash – come quelli di YouTube – sfruttando l’accelerazione in hardware.

Tra i netbook basati sul GMA 500 vi sono gli Eee PC T91, 1101HA e 1201HA, l’Acer Aspire One 751, l’MSI Wind U115 Hybrid, il Nokia Booklet 3G, il Fujitsu Lifebook U820, le precedenti generazioni di Dell Inspiron Mini 10, e diversi modelli di Sony VAIO della serie P e X.

Dai primi test emerge che i video 720p vengono riprodotti a pieno frame rate, mentre quelli 1080p risultano spesso procedere a scatti, probabilmente per via dei limiti intrinseci del GMA 500.

La nuova versione di Flash Player introduce anche il supporto all’acceleratore grafico Broadcom Crystal HD incluso nella neonata piattaforma Atom Pine Trail , utilizzata su un crescente numero di netbook: tra questi si trovano l’HP Mini 210 e il Dell Mini 10 di ultima generazione. Anche su questi ultimi la riproduzione dei video 1080p può risultare poco gratificante, ma nel caso del Mini 10 Engadget afferma di aver risolto aggiornando i driver grafici di Broadcom.

L’ultima beta di Flash Player 10.1 può essere scaricata da qui per Windows, Mac OS X e Linux.

Entro la fine dell’anno Flash Player 10.1 verrà rilasciato anche per le principali piattaforme mobili (escluso iPhone OS), portando così l’accelerazione in hardware dei video Flash su smartphone, tablet, player portatili e altri dispositivi basati sulle architetture ARM.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti