Flat contro il digital divide

di A. Longo - Dove l'Adsl non arriva, in casa o su una panchina, via satellite e via Umts. Navigare a costi fissi, o quasi, su banda larga mobile: partono le prime offerte. Un'alternativa possibile?

Roma – A dare conforto e ristoro ai diseredati dell’Adsl ci provano adesso nuove offerte, che hanno in comune due parole magiche: flat rate e rete mobile.

C’è da ottobre l’idea di Clic, unica nel suo genere. Unisce reti satellitari e Umts: le prime, monodirezionali, sono usate per il download; le seconde, per l’upload dei dati. “Il vantaggio, rispetto a un servizio satellitare bidirezionale, sono i costi : riusciamo a stare sotto i 70 euro flat rate”, dice a Punto Informatico Daniele Malavasi, titolare di Clic.

Le offerte satellitari bidirezionali hanno canoni invece cari più del doppio e costi di attivazione da mille euro in su. Quella di Clic è tuttavia un’offerta ancora in divenire: “Da novembre abbiamo messo a disposizione 1.500 account, che stiamo vendendo al ritmo di 150 al giorno. L’offerta per tutti sarà lanciata quindi entro Natale”.

I profili disponibili sono adesso quattro, tutti con 2 Mbps in download (tramite parabola) e 384 Kbps in upload, via modem Umts/Gprs, che “abbiamo creato noi; non ce n’erano sul mercato”. I modem Umts sono infatti di solito integrati soltanto in videofonini o schede PCMCIA. Parabola e modem fanno parte di un kit fornito da Clic, al costo di “circa 500 euro. Ma da novembre abbiamo anche un nuovo kit, a 350 euro, rivolto a chi vuole navigare in mobilità. Include una mini parabola, di 38 centimetri di diametro e pochi etti di peso. Può essere appoggiata o fissata ovunque ci sia un po’ di visuale di cielo libero verso sud: su un davanzale, su un tavolo in giardino, sul cofano di un’auto”. Lo svantaggio, rispetto al kit normale, è che “la ricezione è un po’ meno buona”.

Ma anche la parabola standard può essere spostata con relativa facilità di casa in casa, secondo Clic, poiché “ha circa 50 centimetri di diametro e si installa in poco tempo”. Certo, in questo caso la parola mobilità non va presa alla lettera: le offerte di Clic sono fatte per navigare da fermi; non in auto o in treno. “Però, secondo i nostri sperimenti, fino a una velocità di 50 chilometri orari il segnale satellitare resta attivo”. È dunque la connessione satellitare un limite alla mobilità, che è quindi prerogativa di offerte basate soltanto su reti Gprs o Umts.

Un altro limite delle offerte di Clic è la copertura Umts, “che però è presente in alcune zone non raggiunte da Adsl e quindi ne è un sostituto ideale, per alcuni utenti. Ma anche con il Gprs si può andare bene: riusciamo a dare una velocità teorica di 171 Kbps”. Com’è possibile? “Con le nostre offerte si usa la rete mobile soltanto per l’upload, a differenza di quando ci si connette tramite telefonino o scheda Pcmcia. Si riesce quindi a sfruttare al massimo la banda teorica Gprs, che altrimenti sarebbe divisa tra i due canali”. È lo stesso principio che permette a Clic di fare un’offerta flat nonostante il costo elevato della banda di rete mobile (da 4 a 6 euro al MB).

Il cerchio della flat, tuttavia, non si chiude del tutto. Al momento le offerte di Clic limitano il traffico di upload: variabile a seconda il profilo scelto, c’è un tetto massimo di MB inviabili in un mese. “Ma l’operatore Umts con cui siamo in accordi e il cui nome non posso ancora rivelare ci dovrebbe concedere a dicembre la possibilità di lanciare flat rate totali, prive di tetti in upload”, dice Malavasi. “Gli abbiamo dimostrato, infatti, che le nostre connessioni occupano in upload soltanto uno slot di rete, contro i quattro presi da un videofonino. La banda Umts è sfruttata in minima parte: la usiamo soltanto per la richiesta e l’invio puro dei dati. Anche il traffico di ritorno, che accompagna l’upload e va verso l’utente- per la correzione degli errori, per esempio- è fatto via satellite”.

Il traguardo successivo sarà in primavera: “Lanceremo una periferica completa, che è sia parabola sia modem Umts”. “E forse avremo già allora la velocità dell’Umts 2, fino a 1 Mbps: a dicembre cominceremo le sperimentazioni”.

Sono novità, insomma, che fanno leva sul fenomeno Umts. Una rete che in questi mesi sta giungendo a maturità, in Italia: a novembre è giunta a coprire il 68 e il 60,6 per cento della popolazione, con Tre e con Vodafone rispettivamente. Inoltre, quanto più cresce il numero degli utenti Umts, tanto migliori sono le economie di scala; gli operatori possono quindi cominciare ad abbassare i prezzi e a lanciare le prime offerte “quasi flat” per i dati. Eccole. Nascono così, tra ottobre e novembre, le quasi flat Umts/Gprs di Tre e di Wind.
La prima, che funziona tramite scheda Pcmcia, al costo di 20,84 euro al mese permette di trasferire fino a 25 MB al giorno. Più generosa appare l’offerta di Wind: con 20 euro al mese è possibile trasferire fino all’equivalente di 1.000 euro in traffico dati di qualsiasi tipo (Gprs o Umts, Wap, Web, I-mode, Mms); sul cellulare o su un computer che vi è collegato.

Ma al momento è meno impegnativo per Wind che per Tre lanciare una flat rate di questo tipo. L’Umts di Wind copre infatti soltanto 15 città, contro le 1.200 di Tre. Non solo: Wind con una mano dà e con l’altra toglie. A novembre, pochi giorni dopo il lancio dell’Umts, ha infatti abolito quella che era la sola flat rate Gprs totale disponibile in Italia e che aveva, per di più, un prezzo piuttosto basso (19 euro al mese, senza limiti).

Una mossa in controtendenza? Macché; sembra piuttosto finalizzata a spingere l’utente verso l’Umts. Un Umts ancora in fasce, però, che fuori dalle grandi città prenderà le usate vesti di un Gprs. Si può dire, quindi, che c’è ancora bene o male un’offerta flat rate Gprs di Wind. Ma solo per chi compra un cellulare Umts. Va detto, però, come conferma un portavoce dell’operatore, che i vecchi utenti della flat Gprs potranno continuare a usarla (sul sito sono definiti “fortunati”; già, si sono mossi prima che impazzasse la moda dell’Umts).

Resta una speranza: “In primavera lanceremo una nuova flat rate Gprs, con prezzi molto aggressivi”. Si vedrà, ma è presumibile che l’offerta ne uscirà mutilata e non sarà più “totale”. Nel frattempo, una soluzione potrebbe essere acquistare una scheda Pcmcia di Tre (in promozione, costa 49 euro) e sfruttarla per navigare in Umts o Gprs. Stando però attenti a non sforare i 25 MB giornalieri.

Sono comunque attive le flat-rate Gprs di alcuni Isp che hanno fatto accordi con Wind e basate su Sim solo dati. Quella di Aruba è la più economica (ma costa quasi il doppio rispetto alla vecchia flat di Wind), mentre quella di MC-link include anche un Ip personale.

Alessandro Longo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Non ho capito il motivo della multa
    Qual'e' il motivo?La telecom che fa prezzi bassi e quindi va multata?Il problema è che gli altri gestori non riescono a guadagnare abbastanza e quindi la telecom deve aumentare i prezzi cosi sono tutti più contenti? ( tranne i consumatori )Ma la concorrenza non significa abbassare i prezzi ?Non sarebbe stato meglio questionare con il garante delle telecomunicazioni perchè permette delle tariffe di interconnessione troppo alte? E' questo il vero motivo o sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    No: di 2 caffè.
    152.000.000 / 57.000.000 = 2.67 euro/personasono 2 (due) caffè.oppure 2 giorni di Alice Flatoppure 40 Km in autooppure 2 pacchetti di gomme...insomma, 'na cazzata.
  • Anonimo scrive:
    E adesso il wireless libero
    Anche qui l'ostruzionismo ha rotto!!Basta al monopolio dell'aria!
  • Anonimo scrive:
    prossima occasione: vendita wind
    Quando finalmente wind sara' venduta, potrebbe esserci un'occasione d'oro: un agguerrito operatore straniero, pieno di soldi che entra sul mercato italiano e costruisce una rete NUOVA.Magari nemmeno di rame. Almeno noi cerchiamo di non aderire a quel nazionalismo tafazziano che vorrebbe wind ancora in mani italiane (puah!).
  • Anonimo scrive:
    obbligo a vendere cavi e centrali
    una multa non è nientepotrebbero ordinare un esproprio del materiale hardware da dare in concessione al miglior offerente (in termini tecnici, non solo economici) che sarà poi quello che amministra e gestisce la distribuzione delle cablature ecc eccpotrebbe benissimo essere lo stato.in fondo, prima era siptel no?e quindi chi ha pagato i cavi e le centrali?NOI.
    • Anonimo scrive:
      Re: obbligo a vendere cavi e centrali
      - Scritto da: Anonimo
      una multa non è niente

      potrebbero ordinare un esproprio del
      materiale hardware da dare in concessione al
      miglior offerente (in termini tecnici, non
      solo economici) che sarà poi quello
      che amministra e gestisce la distribuzione
      delle cablature ecc ecc

      potrebbe benissimo essere lo stato.

      in fondo, prima era siptel no?
      e quindi chi ha pagato i cavi e le centrali?

      NOI.gia che ci siamo espropriamo anche fiat e olivetti
      • Anonimo scrive:
        Re: obbligo a vendere cavi e centrali


        NOI.
        gia che ci siamo espropriamo anche fiat e
        olivettipensi di scherzare, e invece sarebbe un'ottima cosa per due motivi:1) hanno ingurgitato fiumi di denaro pubblico in anni di vacche magre e....(si diceva socializzare le perdite e privatizzare i guadagni...)2) visto che almeno la fiat continua a farlo, almeno in mano allo stato questo salasso avra' un senso!
  • Anonimo scrive:
    e indovina chi la pagherà
    noi.come sempre.
  • Anonimo scrive:
    NAPOLI
  • Anonimo scrive:
    Re: Non difendere Telecom
    30,786 miliardi e dite che sono pochi ???E le altre società aguzzano i denti, il mercato per Telecom sarà sempre in calo per forza che le previsioni degli analisti erano maggiori !!!Telecom è vecchia, e deve sparire...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non difendere Telecom
      Io non difendo telecom, ma il servizio offerto dagli altri operatori e' peggio, ho provato infostrada e tiscali e reputo telecom molto meglioTelecom e' piu' cara, ma e' qualitativamente meglio e dopo tutto le sale degli operatori alternativi sono miseramente vuote, perche'? Dove sono?L'unico operatore alternativo che fa le cose seriamente e' fastweb infatti spero che presto arrivi ad avere l'utile cosi che riprenda ad investire e ad avere una sua infrastruttura molto più corposa dell'attuale per fare della vera concorrenza sui prezzi
  • Anonimo scrive:
    Re: ANCHE QUESTA E' MAFIA !
    cosi' facendo non pensi che ci rimetta la povera gente?centinaia di persone in strada.. credi che Tronchetti morira' di fame dopo avergli chiuso il giocattolo Telecom? certo che no. ma sicuramente succedera' per i lavoratori e le lavoratrici della Telecom.non credo sia giusto.
    • Anonimo scrive:
      Re: ANCHE QUESTA E' MAFIA !
      - Scritto da: Anonimo
      cosi' facendo non pensi che ci rimetta la
      povera gente?
      centinaia di persone in strada.. credi che
      Tronchetti morira' di fame dopo avergli
      chiuso il giocattolo Telecom? certo che no.
      ma sicuramente succedera' per i lavoratori e
      le lavoratrici della Telecom.
      non credo sia giusto.Certo. Anche la mafia non è così negativa perchè da lavoro alla gente. Inoltre non esistono più le mezze stagioni, si stava meglio quando si stava peggio e il nero sta bene con tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: ANCHE QUESTA E' MAFIA !
      - Scritto da: Anonimo
      cosi' facendo non pensi che ci rimetta la
      povera gente?
      centinaia di persone in strada.. credi che
      Tronchetti morira' di fame dopo avergli
      chiuso il giocattolo Telecom? certo che no.
      ma sicuramente succedera' per i lavoratori e
      le lavoratrici della Telecom.
      non credo sia giusto.Ma che ragionamento è?Alla non facciamo mai niente e continuiamo a farci truffare all'infinito.
    • gottama scrive:
      Re: ANCHE QUESTA E' MAFIA !
      - Scritto da: Anonimo
      cosi' facendo non pensi che ci rimetta la
      povera gente?
      centinaia di persone in strada.. credi che
      Tronchetti morira' di fame dopo avergli
      chiuso il giocattolo Telecom? certo che no.
      ma sicuramente succedera' per i lavoratori e
      le lavoratrici della Telecom.
      non credo sia giusto.LAVORATORI TELECOM ??????Ti piacciono gli ossimori!
  • puffetta scrive:
    E io che
    credevo che il garante fosse orbo!Invece è lì che osserva e ci protegge, in ridardo, ma meglio tardi che mai.Ora finitela di brontolare altrimenti mamma telecom vi toglie l'ADSL e sono c@** i vostri. Aspettiamo la sentenza del TAR ..... io scommetto che annullerà tutto :pIn GB avrei già avuto un sacco di adesionii :|
    • Anonimo scrive:
      Re: E io che
      - Scritto da: puffetta
      Ora finitela di brontolare altrimenti mamma
      telecom vi toglie l'ADSL e sono c@** i
      vostri. Magari...Cosi' per togliermela dovrebbero prima portarmela:D
  • Anonimo scrive:
    chi paga la multa, noi utenti?
    Le banche sono state multate, il costo dei servizi bancari è aumentato.Le assicurazioni sono state multate, il costo delle asicurazioni è aumentato,Telecom è stata multata, secondo voi cosa accadrà?Che Paese di pulcinelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: chi paga la multa, noi utenti?

      Le banche sono state multate, il costo dei
      servizi bancari è aumentato.
      Le assicurazioni sono state multate, il
      costo delle asicurazioni è aumentato,
      Telecom è stata multata, secondo voi
      cosa accadrà?Ipotizzo che comunque la Telecom continuera' a rimanere dominante nel settore e che le tariffe aumenteranno ancora.

      Che Paese di pulcinelli.
  • Anonimo scrive:
    Fosse una novita'
    Gia' si sapeva che Telcom sfruttava la sua posizione dominate , proponendo alle aziende contratti che nessun altro operatore poteva controbattere , lo faceva e lo fara' ancora.. vedrete.L'errore es stato fatto dallo stato quando ha Venduto l'infrasruttura di Sip a Telecom , li e' stato il vero errore...
    • Anonimo scrive:
      Re: Fosse una novita'
      - Scritto da: Anonimo
      Gia' si sapeva che Telcom sfruttava la sua
      posizione dominate , proponendo alle aziende
      contratti che nessun altro operatore poteva
      controbattere , lo faceva e lo fara'
      ancora.. vedrete.
      L'errore es stato fatto dallo stato quando
      ha Venduto l'infrasruttura di Sip a Telecom
      , li e' stato il vero errore...PSSSSS, PSSSSS, queste cose vanno sempre dette in silenzio, fra amici intimi, lontano da sguardi indiscreti, altrimenti ti possono dare subito del..... vvvvvvvvvvvvvvvvvvv.....................KOMUNISTAAAAA!!!!!! :D:DSalutoni da GiGiO
      • Anonimo scrive:
        Re: Fosse una novita'
        Vedi che la privatizzazione della Telecom non c'era il governo attuale ma uno tanto caro a tanta gente .....e tra l'altro le centrali sono diventate di un privato amico di S...... (non il proprietario attuale) a costo zero........;)
  • Anonimo scrive:
    e gia' che ci siamo parliamo di altro!
    Ma a quando contro il monopolio di Sky da parte dell'Antistrust? che ci ha obbligato con tecniche vessatorie ad usare solo il suo decoder in quanto usando i com interfaceogni settimana era una sofferenza per cambiare le frequenze,e parlo di chi come me paga un regolare canone,ma soprattutto la gente che ha perduto il posto di lavoro come le piccole fabbriche del sud che producevano i decoder cominterface!!!! EVVIVA SKY! e che fine hanno fattole varie associazioni pro consumatori che hanno citato in giudizio SKY?Ma si continua a reclamizzare il decoder terrestre che molta gente non sa, che c'è ne vuole uno ogni televisore e se fossero gia' inclusi nella tv costerebbero la modica cifra di? 15 al contrario di adesso che costano parecchio anche con gli incentivi statali, che potrebbero investire per cose più importanti!!! Scusate lo sfogo ma penso che altre persone come me la pensino allo stesso modo.Un saluto a tutti.
  • Anonimo scrive:
    adesso microsoft!
    dai forza!
  • Anonimo scrive:
    scusa
    ora avranno una bella scusa per non far arrivarela adsl ovunque: "non abbiamo i soldi".
  • Anonimo scrive:
    INCREDIBILE, TELECOZZ COME RISPONDE!
  • Anonimo scrive:
    Tutto e` relativo al fatturato
    La Telcom nei primi nove mesi del 2004 ha sviluppato un fatturato di quasi 23 miliardi di euro, e nel 2003 il fatturato e` stato di 31 miliardi di euro. Certo, 152 milioni sono tanti, quasi lo 0.5% del fatturato; pero` non credo che una multa una tantum di questa entita` possa fare la differenza. Iniziamo a tassare la Telecom di 10 milioni di euro per ogni mese in cui mantiene la posizione dominante, e vedi un po' che la questione cambia... ;)
  • Anonimo scrive:
    Tutti a parlar male di Telecom
    Mi spisace, io non mi trovo d'accordo, e' giusto che telecom paghi se e' stata anticoncorrenziale, ma tutti gli altri provider sono un branco di ciarloni......lamentano le tariffe ADSL troppo alte (anche io dato che ne sono un utente), ma io mi incavolo con loro perche' sono solo pronti a parlare e non ad aprire il portafolgiSe facciamo il confronto con la Francia possiamo scoprire che la francia a 4 fornitori di banda oltre France Telecom (che fa gli stessi prezzi di Telecom Italia)....li c'e' concorrenza perche' ci sono societa' che hanno creduto nel business ed hanno jnvestito in infrastruttura propria...i nostri operatori alternativi (wind,fastweb,tiscali) hanno una corpertura ridicola...solo che epr oro e' molto più comodo parlar male di telecom che aprire il portafogli e portare l'ADSL la dove Telecom non e' ancora arrivata ed essere i primi...ma costa troppo preferiscono fare gli avvoltoi e far fare il lavoro agli altri
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a parlar male di Telecom
      Sono d'accordo con che ha scritto questo messaggio.E' facile criticare senza investire. E il risultato qual'è? Che a pagare questa mega multa saranno ancora una volta le tasche dei cittadini!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a parlar male di Telecom
      - Scritto da: Anonimo
      Mi spisace, io non mi trovo d'accordo, e'
      giusto che telecom paghi se e' stata
      anticoncorrenziale, ma tutti gli altri
      provider sono un branco di
      ciarloni......lamentano le tariffe ADSL
      troppo alte (anche io dato che ne sono un
      utente), ma io mi incavolo con loro perche'
      sono solo pronti a parlare e non ad aprire
      il portafolgiNon è che confondi la causa con l'effetto? Hai letto la sentenza dell'AGCM? Hai mai gestito un'azienda oltre al banco dei giornalini alle medie?Ignorante come sei meriti 10 100 1000 canoni ADSL
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a parlar male di Telecom
        Io vedo che a parte rarissimi casi ( Dove c'è alto profitto )dove ci sono le sale OLO ( per gli altri operatori ) sono miseramente vuote. Più comodo non avere apparati da gestire, solo un pò di burocrazia. Poi lamentarsi per avere prezzi più bassi e maggior margine mettendosi quasi nulla dituo. Non devi assumere nessuno e guadagni con il minimo di fatica.Ti assicuro che non è la Telecom che gli dice di non venire sono loro che non ne vogliono proprio sapere !Meglio prendere tutto già fatto all'ingrosso e al prezzo minore possibile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tutti a parlar male di Telecom
          - Scritto da: Anonimo
          Io vedo che a parte rarissimi casi ( Dove
          c'è alto profitto )dove ci sono le
          sale OLO ( per gli altri operatori ) sono
          miseramente vuote. Più comodo non
          avere apparati da gestire, solo un pò
          di burocrazia. Poi lamentarsi per avere
          prezzi più bassi e maggior margine
          mettendosi quasi nulla di
          tuo. Non devi assumere nessuno e guadagni
          con il minimo di fatica.
          Ti assicuro che non è la Telecom che
          gli dice di non venire sono loro che non ne
          vogliono proprio sapere !
          Meglio prendere tutto già fatto
          all'ingrosso e al prezzo minore possibile.Peccato che telecom metta i bastoni tra le ruote a chi, per esempio fastweb, vuole collegare uno ( io) che ha stipulato un contratto, non rilascia doppini, e amenita' simili, mica e' colpa degli operatori se qualche genio delle privatizzazioni ha privatizzato TUTTO cavi e pezzi di ferro compresi pagati con i soldi NOSTRI, a mio avviso lo stato doveva rimanere proprietario dell'infrastruttura tecnica, e telecom cosi' come altre societa' pagare un canone allo stato per l'affitto e l'uso di questa infrastruttura.essendo proprietaria dei fili puo' fare ovviamente prezzi concorrenziali rispetto ad altri che dovrebbero scavare, passare fili, etc, etc
    • gottama scrive:
      Re: Tutti a parlar male di Telecom
      - Scritto da: Anonimo
      Mi spisace, io non mi trovo d'accordo, e'
      giusto che telecom paghi se e' stata
      anticoncorrenziale, ma tutti gli altri
      provider sono un branco di
      ciarloni......lamentano le tariffe ADSL
      troppo alte (anche io dato che ne sono un
      utente), ma io mi incavolo con loro perche'
      sono solo pronti a parlare e non ad aprire
      il portafolgi
      Se facciamo il confronto con la Francia
      possiamo scoprire che la francia a 4
      fornitori di banda oltre France Telecom (che
      fa gli stessi prezzi di Telecom
      Italia)....li c'e' concorrenza perche' ci
      sono societa' che hanno creduto nel business
      ed hanno jnvestito in infrastruttura
      propria...i nostri operatori alternativi
      (wind,fastweb,tiscali) hanno una corpertura
      ridicola...solo che epr oro e' molto
      più comodo parlar male di telecom che
      aprire il portafogli e portare l'ADSL la
      dove Telecom non e' ancora arrivata ed
      essere i primi...ma costa troppo
      preferiscono fare gli avvoltoi e far fare il
      lavoro agli altriTu sai perché la Francia ha 4 operatori sull'ultimo miglio e l'Italia solo 1? Se la risposta è no, come sospetto, perché non ti informi prima di scrivere?Sai che l'Italia è in infrazione continuata e ripetuta della direttiva europea sulla liberalizzazione dell'ultimo miglio dal 2001 e che paga multe salate per questo?Sai che Fastweb, anche se con copertura ridicola, è uno dei pochi operatori con rete propria?Sai anche che attualmente la liberalizzazione dell'utlimo miglio riguarda attualmente il 5% delle utenze?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a parlar male di Telecom
      In realtà il problema è un po' diverso, quando telecom era dello Stato l'infrastruttura è stata fatta con i soldi degli italiani e non degli investitori privati, quando hanno fatto la privatizzazione i sacrifici degli italiani sono stati venduti (secondo alcuni svenduti) ad un privato che ha ricevuto anche il privilegio del monopolio.Il problema di tutto è una privatizzazione fatta senza riflettere e che ha dato il monopolio che prima era dello Stato ad un privato mentre invece il senso delle privatizzazioni era proprio quello di moltiplicare la concorrenza togliendo i privilegi di azienda statale.Ettore PanellaNewGlobal.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a parlar male di Telecom
        - Scritto da: Anonimo
        Il problema di tutto è una
        privatizzazione fatta senza riflettere
        Ettore Panella
        NewGlobal.itSecondo me è tutto il contrario, ci hanno riflettuto e anche bene, troppi interessi in gioco, stiamo parlando di miliardi di euro ed è lo stesso motivo per cui ancora paghiamo il canone e per cui telecom pagherà questa multa e continuerà a fare quello che vuole.Scommettiamo che il TAR o annulla o ridimensiona la cifra della multa ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a parlar male di Telecom
        - Scritto da: Anonimo
        In realtà il problema è un po'
        diverso, quando telecom era dello Stato
        l'infrastruttura è stata fatta con i
        soldi degli italiani e non degli investitori
        privati, quando hanno fatto la
        privatizzazione i sacrifici degli italiani
        sono stati venduti (secondo alcuni svenduti)
        ad un privato che ha ricevuto anche il
        privilegio del monopolio.
        Il problema di tutto è una
        privatizzazione fatta senza riflettere e che
        ha dato il monopolio che prima era dello
        Stato ad un privato mentre invece il senso
        delle privatizzazioni era proprio quello di
        moltiplicare la concorrenza togliendo i
        privilegi di azienda statale.

        Ettore Panella
        NewGlobal.itQuei soldi degli italiani (con cui telecom e' stata fatta) non soolo non sono mai stati "restituiti" in forma di servizio ma addirittura si continua ad usarli "contro" gli italiani facendone una barriera monopolista che svantaggia 2 volte gli italiani stessi in forma di mancata concorrenza (e conseguente riduzione delle tariffe) e in forma di disservizio (ostacoli burocratici sull'ultimo miglio) Quei soldi e quel privilegio (ultimo miglio) sono nostri (non dei telecom!) li si metta a disposizione di tutti gli operatori (affitto) ad uguale condizione e col ricavato si ampli l'infrastruttura!E' o no da ladri appropriarsi di cio' che NOI abbiamo pagato? il monopolio (last mile) e' NOSTRO e NOSTRO deve rimanere (dato che lo abbiamo profumatamente pagato) e dato che NOI abbiamo investito! e neppure a buon mercato! altro che TELECOM!ARIDATECE LI SORDI NOSTRI!
    • Anonimo scrive:
      Non difendere Telecom
      Telecom è una nemica e come tale va trattata, se vuoi che le cose vadano bene in Italia la società va smembrata e ridotta all'impotenza, e questo si può fare con pazienza ed impegno da parte di tutti....Si incomincia dalle piccole cose, dal proprio canone che va smembrato da tutto quello che è inutile, dissuasi gli utilizzatori di telefoni Telecom, incrementato l'uso delle società alternative, pian piano il castello crolla, gli utenti incazzati spesso per il comportamento tenuto da Telecom con i dialer sono i primi a fare contratti Tele2, se facciamo le cose bene Telecom può diventare il gestore dell'ultimo miglio.Tu Chi hai convinto ad abbandonare Telecom ?Domandatelo, io ho già perso il conto dei danni che gli ho provocato, ed ogni giorno insisto e creo nuovo danno per Telecom, se sapere fare come me Telecom è condannata, certo che bisogna avere una politica chiara anche per segare Telecom all'interno delle ditte, spesso ci riescono da soli, ma si possono aiutare..., gli incompetenti dei call center aiutano molto, e spesso anche il marketing aggressivo e spocchioso dei venditori di Alice, TELECOM andrà in fallimento grazie ai debiti che non riuscirà a rimborsare come previsto, con tutte le persone che sentite continuamente passare ad altri gestori... siamo sicuro che il bilancio Telecom non sia un'altra CIRIO, e non sono io a dirlo (avete già dimenticato Beppe Grillo ?), aspettare per vedere.PUBBLICITA' PROGRESSO
  • Anonimo scrive:
    Soldi da usare per la copertura ADSL
    Quei soldi dovrebbero essere usati per coprire le zone scoperte dal servizio ADSL. Invece temo che con la scusa della multa Telecom bloccherà le operazioni di ammodernamento delle centrali a discapito degli utenti non raggiunti da ADSL.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soldi da usare per la copertura ADSL
      Francamente ho pure io lo stesso timore...Che abbiano fornito un alibi a Telecom Italia per non investire soldi nell'aggiornamento delle centrali ADSL??A questo punto bisogna fare pressioni sul Governo...
  • Anonimo scrive:
    Re: 152 milioni di euro, ma pensate solo ...
    la stessa cosa che ho detto nel thread delle Flat...facessero spendere quei millioni per limitare il digital divide...invece non fanno nulla per limitarlo e contrastarlo e questo aumenta di giorno in giorno
  • Anonimo scrive:
    se io fossi la Legge mi adopererei così
    Ormai consci che le Aziende trovano sempre il modo di evadere qualsiasi tipo di pagamento, dall'IVA alle Multe (le stesse Aziende che poi cercano anche le sovvenzioni di Stato), credo che chi è incaricato a riscuotere (Stato) non mi sembra poi tanto convinto dei suoi passi, forse sarà perchè non vuole poi rinunciare alle mazzette, vera causa del lassismo permanente a cui noi utenti ormai abbiamo fatto occhio.Cosi mi è venuto da pensare che il vero danno economico che si potrebbe fare quando sono ritenute colpevoli, non è tanto l'infliggergli una multa che non pagheranno (vedasi Assicurazioni) ma l'obbligo di non avvalersi diciamo per un tempo di mesi 6, di emettere i sevizi che si sono apprestate a dare all'utenza, senza pretenderne il pagamento dagli utenti stessi. Lo so, ora ci sarà leggendo chi mi dirà, che da bravo popolo di furbi in molti sfrutteranno la possibilità dell'immobilismo dell'Azienda in questione per sfruttarne al massimo i servizi, ebbene si, è proprio a questo che vorrei arrivare! se è vero che all'utente finale gli fai male quando lo colpisci nel portafoglio, stessa tecnica deve essere usata per le Aziende, colpirle nel portafoglio, così la prossima volta quando si appresteranno a fare una combine ci penseranno molte ma molte più volte...;)dandoci così l'opportunità di riconoscere che veramente la Legge è uguale per tutti, cosa questa che al momento costatiamo che non è così:'(
  • Anonimo scrive:
    Ma vogliamo parlare del canone?
    Che tutti i cittadini pagano ad una AZIENDA PRIVATA?http://yep.it/?ntfyhh
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma vogliamo parlare del canone?
      La Telecom sempre continua a fregarci soldi non capisco perchè continua a farci pagare questo maledetto canone.L' enel il canone non lo fà pagare perchè ?Forse perchè la Telecom come ha detto nel programma 'Report' serve per coprire le spese dei nuovi allacciamenti allora io mi domando L' enel che non fà pagare il canone gli allaciiamenti li fà lo stesso (per esempio alle abitazioni in campagna dove manca la corrente elettrica)Telecom la deve smettere di farci pagare questo canone perchè è un furto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma vogliamo parlare del canone?
      La Telecom sempre continua a fregarci soldi non capisco perchè continua a farci pagare questo maledetto canone.L' enel il canone non lo fà pagare perchè ?Forse perchè la Telecom come ha detto nel programma 'Report' serve per coprire le spese dei nuovi allacciamenti allora io mi domando L' enel che non fà pagare il canone gli allaciiamenti li fà lo stesso (per esempio alle abitazioni in campagna dove manca la corrente elettrica)Telecom la deve smettere di farci pagare questo canone perchè è un furto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma vogliamo parlare del canone?
        anche l'enel ti fa pagare il canone, è molto basso, ma c'é si rifa in altri campi, per spostare il contatore di 30cm verso l'alto con le opere murarie gia pronte hanno chiesto a mia sorella 300euranche le nuove installazioni sono piuttosto salate quando ho fatto il contratto per la mia casa nuova la cifra era simile
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma vogliamo parlare del canone?
      anche con fastweb paghi il canone.. 25euro al mese!io ce l ho!
  • Anonimo scrive:
    La scoperta dell'acqua calda
    leggi subject
  • Anonimo scrive:
    ANCHE QUESTA E' MAFIA !
    Mi si perdoni la mia innocenza infantile. Ma mi chiedo se, al di la' di lunghissime sequele di "dibattiti" e "quant'altro" in merito a queste forme di "abuso" - non ci sia una forma piu' radicale e definitiva. Partirei innanzitutto dalla considerazione che: una Azienda di "tale" livello - debba essere-avere un comportamento TRASPARENTE e (nei limiti di un onesto lucro) essere al REALE servizio della Clientela. Detto cio' - al minimo sentore di "dirottamenti" da tale ETICA - dovrebbe "scattare" una forma di BLOCCO - ovvero: REVOCA DEI MANDATI OPERATIVI (chiusura totale delle attivita' pertinenti - previo sanzioni). Sarebbe ora di SMETTERLA con questa REITERATA SEQUELA DI TRUFFE AI DANNI DEI CITTADINI. Chi sbaglia paga e chiude !!!! Mi rifaccio alle fosche vicende dei vari "numerini" (166...etc) che - aboliti - sono stati rimpiazzati con altri piu' "temibili" - BASTA-BASTA-BASTA - Firmato: un normale Cittadino STUFO-ARCISTUFO... SCHIFATO da questa immonda maniera di fare-pensare...TRUFFARE LA GENTE !!!!!!!!!!!!! *Roberto G.*
  • Anonimo scrive:
    Le mie previsioni
    Ecco nella mia sfera di cristallo cosa vedo:Telecom che fa ricorso (ok l'ha già fatto) e il canone che aumenta di quel giusto per far pagare a noi la multa
  • Anonimo scrive:
    152 milioni di euro, ma pensate solo ...
    ... a quante centrali si potrebbero coprire con ADSL !!!E invece continuiamo a morire col 56k vah ....Buon digital divide a tutti
  • Anonimo scrive:
    Finisce a tarallucci e vino con Marzano
    Il mandato di Tesauro scade a marzo, si è sentita l'ipotesi anche di sostituirlo con l'attuale ministro delle attività produttive.Il paladino del libero mercato che ha fatto il "decreto salvacompagnie" per fermare i risarcimenti delle RC auto e che ha azzoppato la legge delle cause collettive sarebbe sicuramente spietato, ma con i consumatori.
  • Anonimo scrive:
    Re: Da persona...
    Quale? Spero non wind...
  • winono scrive:
    Da persona...
    ...che ha lavorato per un provider di livello nazionale e che molte, molte volte ha visto i giochi sporchi che Telecom fa a tutti i livelli (dagli alti dirigenti che, diciamo così, "negoziano" gli SLA, ai tecnici che per attivare le code locali dei clienti non-Telecom impiegano sempre il doppio del tempo), non posso che essere contento. Chissà se servirà a qualcosa, comunque.
  • Dark-Angel scrive:
    tanto si sa chi pagherà sta multa
    noi poveracci a fine bimestre... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto si sa chi pagherà sta multa
      Non certo io.. m isono umbundlato da tempo ormai :D
    • david74 scrive:
      Re: tanto si sa chi pagherà sta multa
      - Scritto da: Dark-Angel
      noi poveracci a fine bimestre... :(Mi dispiace per chi, come te, è rimasto ancora attaccato al doppino di mamma Telecom... cmq l'ULL funziona bene, io sto con Infostrada da una vita e da un paio d'anni ho detto addio al canone Telecom, e la linea va benone, anche l'ADSL cammina che è una bellezza! Prendete in considerazione l'idea di abbandonare Telecom, risparmierete e la potremo mettere in condizioni di non nuocere!!! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto si sa chi pagherà sta multa
        Certo abbandoniamo telecom tanto l'ultimo chilometro è attivo sul 5% del territorio nazionale.... e chi non può che fa???? nemmno a me piace questa situazione e me ne andrei da telecom prima di subito, ma le altre società non investono sulle infrastrutture e si attaccano a telecom come parassiti con le ovvie conseguenze, niente copertura niente ultimo chilometro e mamma telecom fa quello che vuole....sono 5 anni che qua dove sto io promettono sto benedetto ultimo km e ancora niente!!!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto si sa chi pagherà sta multa
          Sia con il canone Telecom sia con l'ULL di altri provider, il canone si paga lo stesso!Ad oggi non ci sono contratti che non facciano pagare alcun canone!!!Gli altri operatori danno maggiorni servizi, ma non si risparmia!Con il ULL non puoi attivare contratti con piu' di un operatore usando la preselezione.Le tariffe telefoniche degli operatori che permettono di divincolarsi dalla telecom( che sono due nazionali), hanno tariffe nettamente superiori per telefonate internazionali e interrurbane, quindi dov'e' la convenienza?Attendiamo delle offerte realmente competitive su tutti i fronti!
  • Anonimo scrive:
    autorithies , è sbagliato
    L'acca non va
  • Anonimo scrive:
    Finalmente
    Presa di posizione dell'antitrust e mega multa, ci voleva proprio^^...spero che ora le cose cambino. Spero.
  • Anonimo scrive:
    La sola multa non serve...
    ...nei csi di abuso di posizione dominante. Altrimenti con un ritocchetto verso l'alto del canone (o di qualunque balzello disponga chi ha una posizione dominante) si ripaga la multa e si continua come prima. Ovvero: noi paghiamo la multa e l'abusatore continua a guadagnarci.Servono regole chiari e trasparenza, non multe fini a se stesse.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sola multa non serve...

      Altrimenti con un ritocchetto verso l'alto
      del canone (o di qualunque balzello disponga
      chi ha una posizione dominante) si ripaga la
      multa e si continua come prima. Si è vero ma un precedente giuridico del genere toglie a Telecom diversi strumenti (di tortura della concorrenza). Apre la strada ad azioni legali dirette per risarcimento. Il ritocchino ce lo faranno lo stesso ma torchiare la concorrenza sarà meno facile.
      • Anonimo scrive:
        Re: La sola multa non serve...
        ballesi puo portare un caso in tribunale contro telecom italia per sbuso di posizione dominante o un privatoil vero danneggiato puo solo subire ???a me dei 150 milioni non me ne frega un tubo, non riducono il vcanone non riducno i costi di allacciamento e non riduce la bollettatelecom di solo canone ha un introito pari alla finanziariasolo di canone senza contare le telefonate !!
        • Anonimo scrive:
          Re: La sola multa non serve...

          a me dei 150 milioni non me ne frega un
          tubo, non riducono il vcanone non riducno i
          costi di allacciamento e non riduce la
          bolletta
          telecom di solo canone ha un introito pari
          alla finanziaria
          solo di canone senza contare le telefonate !!
          Un viaggio di mille chilometri inizia con un solo passo.Sun Tzu,l'arte della guerra.
          • Anonimo scrive:
            Re: La sola multa non serve...
            - Scritto da: Anonimo
            Un viaggio di mille chilometri inizia con un
            solo passo.
            Sun Tzu,
            l'arte della guerra.E spesso finisce lì.Io,che mi ricordo del caso microsoft e di come è finita.
    • Anonimo scrive:
      Re: La sola multa non serve...
      [snip]
      Servono regole chiari e trasparenza, non
      multe fini a se stesse.[snip]io aggiungerei che servirebbe una volta per tutte dividere la gestione degli impianti telecom dalla gestione dei servizi di telecomunicazionein altre parole, è necessario che esista una società che gestisce, manutiene e affitta la rete di telecomunicazione che - ricordiamolo - è stata costruita per lo più con fondi statalie un'altra società che allo stesso livello di wind, tiscali o chi per lei, vende servizi affittando la rete o quant'altro della prima società nominata.è chiaro che le due società dovrebbero essere ben slegate
      • Anonimo scrive:
        Re: La sola multa non serve...
        Probabilmente è l'unica soluzione sensata ma dubito che verrà adottata....
        • Anonimo scrive:
          Re: La sola multa non serve...
          E' una soluzione insensata invece.....dato che cosi' facendo si bloccherebbe lo sviluppo e l'innovazione della rete stessa dato che chi la gestisce non sarebbe interessato ai servizi e coprirebbe solo le zone che gli fanno comodoLa strada da seguire e' quella Francese...li ci sono 5 operatori che forniscono banda e infatti i prezzi si vedono...da noi gli operatori alternativi latitano e da qui il monopolio e i prezzi alti....
        • Anonimo scrive:
          Re: La sola multa non serve...
          - Scritto da: Anonimo
          Probabilmente è l'unica soluzione
          sensata ma dubito che verrà
          adottata....Se avessimo un antitrust modello USA sarebbe già sucesso da molti anni...:( , nessuno si ricorda di AT&T? Venne smembrata per un motivo analogo e direi che sopravvive benissimo..!:)Comunque l'idea non sarebbe male: una rete installata e gestita da un unico operatore con l'obbligo istituzionale di implimentare e mantenere la connettività sull'intero territorio, senza distinzioni di resa in funzione della densità abitativa, e poi tanti fornitori di servizi di trasporto bytes che lotteranno selvaggiamente per fare prezzi sempre più concorrenziali e finalmente noi utenti potremo dare sfogo alle nostre esigenze di connettività senza accendere mutui ventennali rinnovabili!
    • paperinox scrive:
      Re: La sola multa non serve...
      - Scritto da: Anonimo

      ...nei csi di abuso di posizione dominante.
      Altrimenti con un ritocchetto verso l'alto
      del canone (o di qualunque balzello disponga
      chi ha una posizione dominante) si ripaga la
      multa e si continua come prima. Ovvero: noi
      paghiamo la multa e l'abusatore continua a
      guadagnarci.
      Servono regole chiari e trasparenza, non
      multe fini a se stesse.appunto, non serve, bisognerebbe eliminare anche i cosiddetti "manager" i quali, con le loro strategie "vincenti", sono la VERA causa di tutto questo.ma questi "manager vincenti" mi sa che non ce li toglieremo mai di torno.....http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=206
  • Anonimo scrive:
    Fici
    ...la sa lunga mi pare :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Fici
      Ci hanno lavorato in diversi.E' stata una azione ben condotta e coordinata. Direi dettata dalla rabbia e dalla disperazione. Bisogna trovarcisi dentro ed essere consapevoli che da li deve uscire il pane per la tua famiglia per trovare la forza per difendersi da certe prepotenze e da certi poteri !Il migliore, comunque, rimane Tesauro che ha avuto il coraggio di seguire la verità a discapito delle convenienze e delle opportunità. Speriamo solo che anche questa volta (non parlo dell' AGCM) non finisca a tarallucci e vino...Carlo
Chiudi i commenti