Flow, Microsoft automatizza processi

Redmond ha messo a disposizione l'anteprima di uno strumento che consente di impostare comandi che agiscano su diversi servizi

Roma – Automatismi per innescare procedimenti su diversi servizi online, senza l’intervento dell’utente e senza la necessità di comporre manualmente degli script: Microsoft ha messo a disposizione Flow , uno strumento che permette di impostare i propri comandi su una combinazione di diversi servizi.

Flow

Twitter e Office 365, OneDrive, Dropbpox e Google Drive, ma anche GitHub, Slack e i database SQL, MailChimp e SharePoint: Flow mette in relazione già un buon numero di servizi nella propria anteprima pubblica, sono oltre 35 e non sono solo servizi Microsoft . Stephen Siciliano, che sta portando avanti il progetto, segnala che ne verranno progressivamente aggiunti ogni settimana.

Il funzionamento è pressoché analogo a quello del popolare IFTT, più specificamente orientato all’efficienza sul lavoro: esistono dei template preimpostati per i comandi, ad esempio per ricevere un SMS di notifica all’arrivo di una email o per creare dei record in un database SQL alla comparsa di tweet con determinati hashtag, ed è possibile creare diverse concatenazioni di comandi personalizzate .

Flow è stato reso disponibile dopo essere già stato integrato in PowerApps, strumento presentato nei mesi scorsi come una soluzione per creare applicazioni aziendali. Ora, come anteprima gratuita, può essere messo alla prova da coloro che possiedono account business o dedicati all’istruzione.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rico scrive:
    Utile app
    I dati sono buoni, si percepisce la differenza fra caricare via USB dal computer (500 mA) e col suo carichino (1000 o più)La salute della batteria si può vedere in scarica, non in carica, a meno che non sia definitivamente KO.
  • rico scrive:
    Utile
    I dati sono giusti, collegando il dispositivo ad una presa USB del computer, il passaggio di corrente è limitato rispetto al carichino, 500 mA invece di 900.Ovviamente se una batteria riesce comunque a caricarsi la salute sarà "buona", ma questo dato è attendibile solo in scarica, non in carica.
  • Massy_73 scrive:
    Questa app è una presa per i fondelli!
    Ho provato a mettere una vecchissima batteria (tipo del 2010) ormai giustamente agonizzante e mi dice "Salute: buona"!!! :DSecondo me è solo scena e non misura niente...
    • Il reverendo scrive:
      Re: Questa app è una presa per i fondelli!
      Consiglio di cambiare il commento qui o sul play store giusto per non collegare nome e cognome.. salvo non ti importi nulla ovviamente.
      • Massy_73 scrive:
        Re: Questa app è una presa per i fondelli!
        - Scritto da: Il reverendo
        Consiglio di cambiare il commento qui o sul play
        store giusto per non collegare nome e cognome..
        salvo non ti importi nulla
        ovviamente.Non lo considero un problema onestamente.
Chiudi i commenti