Fox, show di successo tra i pirati

Scelta controproducente dell'emittente: il ritardo nella trasmissione in streaming ha portato ad un picco di download illegali. E non viceversa
Scelta controproducente dell'emittente: il ritardo nella trasmissione in streaming ha portato ad un picco di download illegali. E non viceversa

Secondo le statistiche di traffico raccolte da Torrentfreak il ritardo nella messa a disposizione dei contenuti online, invece di rallentare la diffusione attraverso i canali P2P, provoca un incremento della domanda di contenuti pirata.

Il caso usato come cartina di tornasole è quello dei programmi del canale televisivo Fox : la settimana scorsa Fox ha annunciato la decisione di aspettare 8 giorni dalla messa in onda di un suo contenuto prima di metterlo a disposizione degli utenti del servizio di streaming Hulu .

Torrentfreak ha quindi monitorato i download di due show dell’emittente, Hell’s Kitchen e MasterChef , notando un incremento notevole rispetto alla situazione precedente: solo su BitTorrent i download sono aumentati del 114 per cento nei primi 5 giorni per il primo, e addirittura del 189 per cento per l’altro, che si trovava al finale di stagione.

L’intenzione era opposta a quello che sembra aver provocato: aumentare i profitti spingendo alla visione live dei suoi programmi.
Tuttavia il ritardo di 8 giorni ha spinto gli spettatori a ricorrere alle fonti di seconda mano per colmare il vuoto lasciato: i distributori e gli aventi diritto non sembrano insomma aver compreso che la mancanza di un contenuto sul mercato ufficiale spinge sempre a ricorrere al mercato nero, ed i contenuti digitali non sono da meno.
Al contrario, servizi di streaming legali come Hulu, se utilizzati adempiendo alle richieste dei cittadini della rete, sembrano provocare una diminuzione del ricorso alla pirateria.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti