Francia, cracker in 140 caratteri

Ignoti hanno sabotato l'account ufficiale su Twitter del ministero degli Esteri transalpino. Mentre al capo dell'Interpol hanno rubato l'identità su Facebook
Ignoti hanno sabotato l'account ufficiale su Twitter del ministero degli Esteri transalpino. Mentre al capo dell'Interpol hanno rubato l'identità su Facebook

Dichiarazioni forti , non esattamente lusinghiere nei confronti di tutti i cittadini rom presenti in terra francese. Un micropost all’improvviso apparso su Twitter, che ha suscitato scalpore soprattutto a causa del suo account di provenienza.

Ovvero quello del ministero francese degli Esteri. 140 caratteri di fuoco, che hanno inoltre minacciato di distruggere la stessa Unione Europea . Il post cinguettante è tuttavia sparito dopo poco, lasciando spazio ad un intervento chiarificatore.

L’account @francediplo è stato infatti attaccato da un misterioso cracker, evidentemente consapevole dello scottante dibattito sull’espulsione dei rom in corso in terra transalpina.

Un secondo incidente è poi accaduto su Facebook, dove alcuni cybercriminali hanno sfruttato l’identità del capo dell’Interpol Ronald K. Noble per ottenere preziose informazioni su un’operazione soprannominata Operation Infra Red .

Stando ai dati riportati dall’ultimo Norton Cybercrime Report, almeno due utenti adulti su tre sarebbero stati vittima di una qualche forma di crimine informatico.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 09 2010
Link copiato negli appunti