FreeBSD 6 alla sua quarta release

Uno dei più famosi sistemi operativi open source è disponibile nella nuova versione stabile 6.3 che migliora la sicurezza e il supporto all'hardware
Uno dei più famosi sistemi operativi open source è disponibile nella nuova versione stabile 6.3 che migliora la sicurezza e il supporto all'hardware

Da alcuni giorni è disponibile per il download la nuova versione 6.3 di FreeBSD , una release stabile che affina il codice e la funzionalità del noto sistema operativo open source.

FreeBSD è la quarta release stabile del ramo di sviluppo 6.x, ed arriva a poco più di due anni di distanza dal rilascio della versione 6.0 . Tra le novità si citano l’inclusione dei software KDE 3.5.8, GNOME 2.20.1, Xorg 7.3, BIND 9.3.4 e sendmail 8.14.2, il port da OpenBSD/NetBSD del driver lagg (link aggregation and link failover interface) e una re-implementazione del file system unionfs.

Gli sviluppatori hanno poi migliorato il supporto alle funzionalità di risparmio energetico dei notebook, ai chipset audio, alla specifica Intel High Definition Audio e ad alcuni controller di rete. L’elenco completo delle novità è riportato nelle note di rilascio (suddivise per piattaforma).

FreeBSD 6.3 può essere scaricato da uno dei mirror elencati qui oppure via BitTorrent . Chi utilizza una versione precedente del sistema operativo e dispone di una connessione Internet a larga banda può anche avvalersi del tool freebsd-update , che nell’ultima versione supporta l’aggiornamento dei file binari (solo per i sistemi i386 e AMD64).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 01 2008
Link copiato negli appunti