Freenet: un anno dopo

Da Vita.it la segnalazione dell'incontro del prossimo 16 novembre a Firenze


Roma – Freenet, la rete “peer-to-peer” che sfrutta le capacità dei computer degli utenti che la compongono in tutto il mondo, nata dal progetto di Ian Clarke, compie un anno. Dal 7 maggio in Italia è stato aperto il primo nodo di Freenet.

Per il “compleanno”, il FLUG (Firenze Linux User Group) organizza un seminario dal titolo ?Freenet: un anno dopo?, venerdi 16 Novembre, alle ore 16.30 presso la Facoltà di Ingegneria, Dipartimento Matematica Applicata, via S. Marta 3 a Firenze. Marco A. Calamari: “chiariremo i fondamenti tecnici e protocolli. Qualche cenno sullo status legale di Freenet in vari paesi, concluderà l’iniziativa.”

Per ulteriori informazioni: Firenze Linux User Group .
Segnalato da Vita.it .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Con i prezzi che fanno...
    praticano certe tariffe da far spaventare anche Bill Gates, e non mi riferisco alle tariffe di Omnitel in Italia (mica tanto convenienti), ma di Vodafone in U.K. o di Panafon in Grecia o di Vodafone Espana.
    • Anonimo scrive:
      Re: Con i prezzi che fanno...
      Potresti tranquillamente riferirti anche alle tariffe Omnitel: premesso che di questa società io sono cliente dall'inizio del 1997, vorrei fare notare che da quando OPI è stata acquistata da Vodafone il costo dei messaggi per i nuovi piani è passato da 200 a 240 lire, per non parlare della classica tariffa serale che ha visto ridursi di ben 2 ore la fascia bassa (prima iniziava dalle 16 , ora dalle 18) ed aumentare il costo per minuto delle chiamate (da 195 lire più iva a 210 più iva). Per non parlare, infine, dell'offerta per ricaricabili "Al Secondo" che definirei semplicemente anacronistica e fuori dal mercato: 504 lire al minuto per una telefonata....
Chiudi i commenti