Freeware/ Quando i file intasano il PC

Programmini imperdibili per sapere, finalmente, dove stanno, quanto sono grossi e perché i file che si trovano sul computer. Per gestire tutto con pochi clic


ViceVersa (Freeware 510k)
Sincronizzare e fare copie di sicurezza: sinonimo di tranquillità per i dati che spesso pensiamo al sicuro sugli hard disk, che invece eterni non sono.
ViceVersa è gratuito ed in grado di comparare due file o due cartelle di file, comprese le sottocartelle, e renderle identiche spostando e copiando per colmare le differenze tra le due.

Il programmino è comodo per mantenere aggiornata una copia di una cartella ad esempio su un disco Zip o su un disco di rete locale che contiene un backup di dati importanti e per avere copie di sicurezza in generale.
Dalla finestra principale di ViceVersa, che mostra le due directory da comparare, è possibile selezionare cinque differenti metori di sincronizzazione. E’ anche disponibile una versione “Plus” a pagamento, compatibile con Windows2000 e con varie opzioni aggiuntive (ad esempio può conservare in una terza directory a scelta eventuali files che vengono cancellati durante la sincronizzazione..)

Sequoia View (Freeware 514k)
Non avevo mai visto un hard disk, o meglio il suo contenuto, finché non l’ho visto con Sequoia View! Il programmino è un “visualizzatore” di hard disk capace di mostrarne i contenuti in forma grafica, incolonnando rettangoli e colonne di diverso colore (è possibile abbinare i colori ai tipi di file).
Cliccando sul reticolato colorato, immagine dell’hard disk, è possibile vedere chi e cosa occupa lo spazio, in che modo e scoprire ad esempio dove si annindano grandi files mangiaspazio, o quali directory è bene ripulire. Questo programmino è stato sviluppato sulle basi di una ricerca dell’università di Eindhoven.. lì si che si divertono!

vSubst v1.5
(Freeware 17k)
Disco virtuale, con pochi click. vSubst consente di creare in pochi secondi un disco virtuale da una qualsiasi cartellina di Windows. E’ possibile, ad esempio, copiare un intero CdRom all’interno di una cartellina e quindi trasformarla in un Disco Virtuale ed accederci da qualsiasi applicazione come se fosse il Cd originale (anche se alcuni giochi, ad esempio, potrebbero accorgersi dell’assenza del CdRom “fisico”).
In sostanza il programmino non è altro che una interfaccia Windows per il “vecchio” comando Dos “subst”, niente di più e niente di meno come afferma il creatore di vSubst.


Directory Size (Freeware 136k)
Piccolo programma, che non necessita di installazione, che visualizza le dimensioni delle cartelle presenti su un hard disk in maniera semplice e veloce. Directory Size permette insomma di scoprire quali cartelle (e sottocartelle) affollano e in che modo gli hard disk esaminandoli uno per volta, aiutando l’utente a capire come sfruttare meglio lo spazio a disposizione.
Un altro programma di ottima fattura simile a Directory Size, che consente in più di visualizzare anche più hard disk contemporaneamente tramite una semplice struttura ad albero, è DSize (Freeware 251k).

Scanner (Freeware 159k)
Steffen Gerlach ha scritto e distribuisce gratuitamente Scanner, un programmino che mostra le dimensioni delle cartelle di un hard disk alla volta e delle sottocartelle in un modo molto originale e divertente. Una specie di diagramma a torta… navigabile e colorato aiuterà l’utente a capire come mai quell’hard disk da 20 Giga appena comprato è già pieno!

1st quick launch (Freeware 290k)
Da una recente indagine di mercato, che sto inventando di sana pianta, risulta che solo l’un per cento degli utenti PcWindows utilizza il tasto Win, quello con la bandierina di Redmond sventolante presente sulle tastiere di nuova generazione.
1st QuickLaunch corre gratuitamente in aiuto di tutti quegli utenti indignati per aver pagato quel tasto inutilizzato, permettendo con pochi click di creare delle scorciatoie da tastiera, per il lancio di qualsiasi applicazione, usando anche il famigerato tasto Win.

Premendo Win+E ad esempio si può lanciare Explorer, Win+C apre la calcolatrice e Win+X apre un altra applicazione usata frequentemente. Ovviamente le scorciatoie da tastiera possono essere create anche con altre combinazioni di tasti Ctrl + Alt + Shift ma la versione Freeware del programma consente di creare soltanto 10 scorciatoie.
Chi vuole creare centinaia di scorciatoie da tastiera, sempre che riesca a ricordarle tutte a memoria!, invece deve spendere 19 dollaroni per la licenza. 1St QuickLaunch permette anche di creare una scorciatoria semplicemente trascinando l’icona dell’applicazione in un apposito “basket”, opzione veramente comoda e singolare.

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti