FTC: killer di robocall cercasi

La Federal Trade Commission ha istituito un premio di 50mila dollari per chi svilupperà una soluzione tecnica in grado di abbattere le chiamate telefoniche automatiche. Le proposte dovranno presentare reali possibilità di funzionamento

Roma – FTC è pronta a offrire 50mila dollari (oltre 38mila euro) a colui che sarà in grado di proporre una soluzione tecnica utile a contrastare le telefonate automatiche non desiderate programmate per fini commerciali.

L’ iniziativa rientra in uno sforzo più ampio teso all’eliminazione definitiva del fenomeno che va sotto il nome di robocall . Secondo la Federal Trade Commission (FTC), la maggior parte delle chiamate telefoniche automatizzate sono illegali, nonostante i destinatari abbiano autorizzato in anticipo la chiamata. Scammers e operatori di telemarketing, infatti, persistono nell’uso di strumenti che consentono di effettuare telefonate computerizzate a cui seguono messaggi preregistrati.

Per facilitare l’individuazione del rimedio tecnico, i potenziali inventori avranno a loro disposizione una serie di dati anonimi forniti dalle segnalazioni degli utenti, incluse data o ora delle chiamate, e le prime sette cifre dei numeri incriminati. L’arma informatica allo studio dovrà essere in grado di bloccare le chiamate sia su rete mobile sia su rete fissa e operare su piattaforme e device proprietari e non proprietari .

Al concorso sono ammesse proposte, soluzioni operative e progetti in fase di perfezionamento. I tre criteri di valutazione saranno diversamente calibrati: il 50 per cento del punteggio complessivo riguarderà la reale possibilità di funzionamento dello strumento, il 25 per cento la facilità del suo utilizzo mentre per il restante 25 per cento ci si occuperà di stabilire le possibilità di implementazione.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Ok. Ma negli USA ...
    quanto tempo dura la ritenzione dei dati da parte degli ISP ?
  • Cog Nome scrive:
    Non mi é chiaro
    35 dollari per andare in contenzioso? E perché mai dovrebbe pagarli l'utente colto in flagrante... se é colto in flagrante é colpevole. Punto.Altrimenti non ha senso pagare... chi ente giuridico (non persona fisica) porta a giudizio un sospetto (persona fisica) dovrebbe invece anticipare le spese, che in caso di vittoria verrebbero rimborsate dal condannato in base alla sentenza del giudice.La giustizia é tutto tranne che... "giusta"!
    • Izio01 scrive:
      Re: Non mi é chiaro
      - Scritto da: Cog Nome
      35 dollari per andare in contenzioso? E perché
      mai dovrebbe pagarli l'utente colto in
      flagrante... se é colto in flagrante é colpevole.
      Punto.

      Altrimenti non ha senso pagare... chi ente
      giuridico (non persona fisica) porta a giudizio
      un sospetto (persona fisica) dovrebbe invece
      anticipare le spese, che in caso di vittoria
      verrebbero rimborsate dal condannato in base alla
      sentenza del
      giudice.

      La giustizia é tutto tranne che... "giusta"!Sì, è un vero obbrobrio. Se pago 35$ e vinco il contenzioso, le major dovrebbero ridarmene ALMENO 35.000, utilizzando lo stesso sistema di sopravvalutazione esagerata che applicano a loro vantaggio. Allora sì che ci potrebbe stare. Invece così non pagano alcun pegno per i falsi positivi, quindi hanno tutto l'interesse a spedire avvisi a ogni utente.
  • pentolino scrive:
    E se non avviano il contenzioso?
    Non ho capito bene il finale dell'articolo; che succede se uno si rifiuta di pagare il pizzo di 35$? Finisce per dovere pagare la richiesta del detentore dei diritti? Richiesta tra l'altro sicuramente spropositata in quanto basata sulla nota formula:k * n * p * cdove n e' il numero di file scaricati, p il prezzo medio, k il numero di mancati acquisti per copia scaricata (solitamente 1, ma in questi tempi di DRM potrebbe essere maggiore, dato che uno dovrebbe comprare separatamente ogni diverso formato) e c coefficiente "a ca..volo" comunque molto maggiore di 1 per gonfiare la richiesta.
  • Enjoy with Us scrive:
    35 dollari?
    Scusate ma perchè mai dovrei scucire sti 35 dollari, che me ne frega di avviare una controversia, visto che da quanto ho capito non esiste alcun regime sanzionatorio, tra l'altro un avviso via mail non certificata dal punto di vista legale è semplicemente risibile... Ho la vaga idea che un sistema simile servirà solo agli utenti per testare il sistema di filtraggio e prendere le opportune misure di anonimizzazione per non vedersi recapitare altre mail minatorie... come è avvenuto in Francia in pratica!
    • Cog Nome scrive:
      Re: 35 dollari?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Scusate ma perchè mai dovrei scucire sti 35
      dollari, che me ne frega di avviare una
      controversia, [...]concordo (vedi sopra)
      prendere le opportune misure di anonimizzazione
      per non vedersi recapitare altre mail
      minatorie... come è avvenuto in Francia in
      pratica!davvero? E cosa é avvenuto in francia - in termini di misure di anonimizzazione -, hai dei link?
Chiudi i commenti