Fujitsu dà un po' di sprint all'e-paper

Un display e-paper capace di ridurre sensibilmente i tempi di refresh dell'immagine. Un vantaggio sfruttabile solo nelle applicazioni di modulistica e documentazione elettronica
Un display e-paper capace di ridurre sensibilmente i tempi di refresh dell'immagine. Un vantaggio sfruttabile solo nelle applicazioni di modulistica e documentazione elettronica

Tokyo – Fujitsu ha sviluppato un prototipo di schermo e-paper che mitiga uno più grandi difetti di questa tecnologia: gli elevati tempi di aggiornamento (refresh) dell’immagine.

I display e-paper utilizzati dai dispositivi attualmente in commercio, come il Kindle di Amazon e il Reader di Sony, possono impiegare oltre un secondo – contro i pochi millisecondi degli schermi LCD – per aggiornare l’immagine a video: questo ne limita enormemente i campi di applicazione, relegandoli a nicchie di mercato come quella degli ebook reader.

Per far fronte a questo problema ed estendere i vantaggi dell’e-paper – quale l’elevata leggibilità e l’estrema riduzione dei consumi – ad una più ampia gamma di dispositivi, Fujitsu ha messo a punto una tecnica in grado di aggiornare solo le parti dello schermo che necessitano di essere modificate.

Purtroppo l’efficacia di questa soluzione rimane confinata ad un ambito molto specifico: quello dei moduli elettronici e dei documenti interattivi, in cui l’utente è generalmente chiamato a riempire campi di testo o spuntare delle check box. In questo caso la tecnica di Fujitsu è in grado di aggiornare solo le righe o le colonne dello schermo dove l’utente, attraverso il touchscreen, ha inserito caratteri o altri simboli: tale caratteristica, secondo l’azienda, è in grado di ridurre i tempi di refresh ad una frazione di quelli tradizionali.

Purtroppo il “trucco” ideato da Fujitsu non porterebbe alcun beneficio nelle applicazioni grafiche o video, dove generalmente viene aggiornato l’intero schermo ed a velocità attualmente impensabili per l’e-paper.

Il prototipo di e-paper realizzato dal produttore giapponese ha una diagonale di 12 pollici (all’incirca la stessa dimensione di un foglio A4) e una risoluzione di 768 x 1024 pixel. Questa nuova generazione di display è stata pensata per l’utilizzo in dispositivi simili agli ebook reader ma indirizzati al mercato business, come uffici, magazzini, dogane ed esercizi commerciali.

Lo scorso anno, in Giappone, Fujitsu ha introdotto un tablet aziendale con display e-paper che include connettività di rete wireless.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 05 2008
Link copiato negli appunti