Funziona la gogna su internet

Esporre online i dati di chi è stato condannato per reati sessuali garantisce un buon traffico sul sito dedicato. Ne parlano con soddisfazione le autorità di Los Angeles. Gogne ovunque negli USA


Los Angeles (USA) – Chi si fosse recato da qualche settimana a questa parte sul nuovo sito del Dipartimento di polizia di San Jose, in California, in quattro clic avrebbe potuto visualizzare dati personali, indirizzi e fotografie di quasi 300 persone che in passato sono state condannate per abusi sessuali.

Chiunque può accedere a quel database e, secondo il Dipartimento, la gogna funziona . Prima della messa online del database, infatti, questo era accessibile solo presso i commissariati sul territorio dove, chi voleva, poteva acquisire quelle informazioni. Ora, invece, quella sezione del sito del Dipartimento sta conoscendo un’utenza sempre più ampia e ha registrato già quasi 20mila contatti in poco più di un mese.

Ciò che rende importante la gogna di San Jose è il fatto che dai risultati che verranno ottenuti mediante la disseminazione al pubblico dei dati di persone che sono uscite di galera, dipenderà la decisione di optare per la gogna elettronica in tutti gli altri dipartimenti californiani. Una legge in questo senso è in discussione presso il Senato della California.

Del resto, negli USA, gogne analoghe sono attivate in Maine , a Baltimora e in molti altri luoghi. Iniziative che hanno persino ispirato la polizia della Corea del Sud . In più, la Corte Suprema degli Stati Uniti l’anno scorso ha sentenziato che essere esposti alla gogna non rappresenta un aggravio della pena . Una sentenza che ha consentito a sceriffi di tutto il paese di premere sull’acceleratore.

Le gogne vengono giustificate come un modo per consentire a genitori ed altri interessati di sapere se nel proprio vicinato si annidi qualche conosciuto sex offender : vengono cioè considerate una forma di prevenzione, soprattutto per quanto riguarda la protezione dei minori. Il fatto che da sempre sia possibile ottenere tali informazioni presso il commissariato di zona anziché con due colpi di mouse non costituisce da tempo una questione centrale nel dibattito sull’opportunità delle gogne elettroniche.

“Se queste informazioni – ha affermato il vicesindaco di San Jose Pat Dando in un recente intervento pubblico – possono fornire sicurezza anche solo ad un bambino, allora si deve agire”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    nn voglio essere troppo pessimista ma...
    nn voglio essere troppo pessimista ma se si va avanti cosi anche in italia e in usa ecc succederà na cosa simile magari senza la scusa della religione ma con scuse tipo anarchia, pirateria e chi + ne ha + ne metta
    • Anonimo scrive:
      Re: nn voglio essere troppo pessimista ma...
      - Scritto da: Anonimo
      nn voglio essere troppo pessimista ma se si
      va avanti cosi anche in italia e in usa ecc
      succederà na cosa simile magari senza
      la scusa della religione ma con scuse tipo
      anarchia, pirateria e chi + ne ha + ne mettaIn Italia gia' succede. Vedi enkey ne e' un esempio.Di per se non conteneva certo file o materiale illegale.Ma basta il link per chiudere un sito ?Mi sembra che la rispota sia stata data...gpl
  • Anonimo scrive:
    Reporters sans frontières?
    Ma non erano in rapporti abbastanza amichevoli con la CIA?
    • Anonimo scrive:
      Re: Reporters sans frontières?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non erano in rapporti abbastanza
      amichevoli con la CIA?concludi la frase quindi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Reporters sans frontières?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma non erano in rapporti abbastanza

        amichevoli con la CIA?

        concludi la frase

        quindi?rispondo io: non può darsi che abbiano interesse a instaurare nell'opinione pubblica sentimenti favorevoli a una prossima invasione ?(naturalmente c'è da dire che in questo caso sfondano una porta aperta, ma nel frattempo in uganda sono morte in conflitti etno-politici oltre 200 persone, come mai rsf non ha indagato sullo scarso rilievo dato alla notizia in occidente rispetto a quel che succede in medio oriente ? perchè le violazioni di libertà più evidenziate riguardano sempre stati invisi a una certa ideologia imperialistica ?)
        • Anonimo scrive:
          Re: Reporters sans frontières?
          - Scritto da: Anonimo(naturalmente c'è da dire che in
          questo caso sfondano una porta aperta, ma
          nel frattempo in uganda sono morte in
          conflitti etno-politici oltre 200 persone,
          come mai rsf non ha indagato sullo scarso
          rilievo dato alla notizia in occidente
          rispetto a quel che succede in medio oriente
          ? perchè le violazioni di
          libertà più evidenziate
          riguardano sempre stati invisi a una certa
          ideologia imperialistica ?)
          Dipende da quanto petrolio o uranio hanno questi paesi
  • Anonimo scrive:
    mmm
    brutta cosa gli estremismi.linari compresi.
Chiudi i commenti