Galdus, dove si incontrano talenti e aziende: ITS e IFTS, le opportunità

Galdus, dove la formazione incontra il mondo del lavoro

Studiare ha un altro significato se l'obiettivo è già di fronte: grazie alla scuola di formazione Galdus talenti e aziende possono incontrarsi.
Studiare ha un altro significato se l'obiettivo è già di fronte: grazie alla scuola di formazione Galdus talenti e aziende possono incontrarsi.

Il mondo del lavoro è in un momento del tutto particolare, sul quale aleggia il dinamismo innescato dalla pandemia prima e dal rimbalzo economico successivo: le incertezze e le opportunità si rimescolano, facendo emergere in modo particolare la capacità di farsi trovare pronti, con la giusta competenza al momento giusto. Ecco perché la formazione ha assunto un ruolo – se possibile – ancor più determinante che non in passato: le aziende cercano funzioni specifiche e non sempre la formazione tradizionale è in grado di mettere a disposizione ciò di cui la domanda del lavoro necessita. Molti si affidano a percorsi improvvisati, non sempre affidandosi a referenti di qualità e molto raramente finalizzando le proprie scelte a orizzonti futuri già visibili. Esistono però opportunità che facilitano questo passaggio delicato, rendendolo più efficace, meno oneroso e fortemente focalizzato sugli obiettivi. Un nome su tutti, poiché già foriero di importanti risultati e grande tradizione, è quello della scuola di formazione Galdus.

L'obiettivo di Galdus è aiutare i ragazzi a far emergere i loro talenti per metterli a frutto. Tutto ciò non va soltanto in favore dei ragazzi stessi, ma anche a vantaggio di quelle aziende che a Galdus affidano i propri desiderata. Sotto questo nome, insomma, si incontrano domanda e offerta di lavoro all'interno di un contesto ove questa stretta di mano potrà crescere al massimo delle proprie potenzialità.

Galdus

Galdus è una grande occasione perché rappresenta non soltanto una scelta, non soltanto un'opportunità fine a sé stessa, ma un vero e proprio percorso. Non è quindi soltanto un bivio che lascia i ragazzi al proprio destino, ma prende questo destino per mano e indica la strada. Tutto ciò è possibile grazie alla collaborazione che la stessa Galdus ha coltivato con il tessuto aziendale, da cui giungono le ispirazioni fondamentali per fare in modo che i percorsi di formazione possano essere quanto più finalizzati al conseguimento di un immediato posizionamento nel mondo del lavoro.

Il ragazzo non deve far altro che infondere in questo percorso ambizione e applicazione, sapendo di poter attingere ad una opportunità non solo a basso costo, ma anche ad altissimo potenziale. Ogni corso, infatti, prevede una parte della formazione direttamente all'interno dell'azienda: qui avviene il trasferimento esperienziale più importante e qui ogni singolo studente ha la possibilità di mettersi in mostra direttamente dove potrà in seguito candidarsi ad un successivo collocamento professionale. Grazie al finanziamento regionale, accedere a questo percorso guidato di formazione è questione accessibile a chiunque voglia scommettere su sé stesso per fare un passo decisivo in avanti: un elemento virtuoso per ogni elemento coinvolto in questo processo perché, quando un talento emerge, è ricchezza per chiunque vi possa entrare in contatto.

I corsi sono rivolti principalmente a chi sta solcando il complesso passaggio dal mondo della scuola a quello del lavoro. Studenti che stanno cercando un collocamento dopo la maturità; studenti universitari che sentono di non aver scelto il percorso giusto per il proprio futuro; ragazzi che, semplicemente, cercano un ricollocamento poiché non soddisfatti dalla propria attuale occupazione. Percorsi diversi per ambizioni differenti, insomma, al fine di soddisfare al meglio le pulsioni di ognuno e le necessità di aziende in cerca di risorse umane in grado di fare la differenza ogni singolo giorno.

I corsi IFTS

I corsi IFTS (percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) hanno la durata di un anno: prevedono una formazione tecnica basata anche con tirocini in Italia e all'estero per almeno il 40% delle ore complessive e vengono progettati direttamente con le aziende che vi collaborano. Sono principalmente indirizzati a giovani tra 18 e 29 anni, disoccupati, in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o del diploma professionale di tecnico conseguito nei percorsi di IeFP. La didattica si accompagna direttamente alle esercitazioni pratiche, entrando così immediatamente in contatto con le problematiche autentiche del mondo del lavoro e con le sfide che pragmaticamente andranno affrontate in azienda.

Sviluppatore software per l'industria 4.0

Un esempio di IFTS è il corso di specializzazione, della durata annuale complessiva di 1000 ore, per sviluppatori software per l'industria 4.0. Il corso si rivolge a residenti o domiciliati in Lombardia, con età compresa tra 18 e 29 anni, in stato di disoccupazione. L'obiettivo è formare “un tecnico esperto di tutte le variabili e le funzionalità implicate nello sviluppo di un software: gli algoritmi, i più utilizzati linguaggi di programmazione (Java, .Net, Javascript), i database e le soluzioni tecnologiche di automazione per l’industria 4.0. Il percorso ha carattere eminentemente pratico e prevede al suo interno la realizzazione di un project work e continue esercitazioni per consolidare l’apprendimento, sviluppando nell’allievo sia le competenze tecniche sia quelle trasversali richieste dal mercato del lavoro“.

IFTS

Da Java a .Net, passando per Javascript, Database e SQL per far proprie quelle competenze che le aziende partner già richiedono ai neoassunti che vanno ad impegnare nei nuovi progetti di Industria 4.0. Qui tutti i dettagli.

I corsi ITS

I corsi ITS (percorsi di Istruzione Tecnica Superiore) hanno durata biennale e mettono a disposizione una specializzazione tecnica di alto livello progettata direttamente in collaborazione con le aziende partner: “consentono di acquisire conoscenze, abilità e competenze, indispensabili per operare in contesti di lavoro tecnologicamente avanzati e rispondono alla domanda di specifiche figure professionali proveniente dal mondo produttivo. Sono organizzati da Fondazioni composte da Istituzioni scolastiche e formative, Università, aziende, e Enti locali“. Questo tipo di corsi implica uno stage che occupa almeno il 30% del monte ore complessivo, con docenti che provengono dal mondo del lavoro e possono mettere a disposizione le importanti esperienze in dote. Il titolo rilasciato è quello di Diploma Tecnico Superiore, con crediti formativi riconosciuti da Regioni e Università. Possono accedervi giovani in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore la cui ambizione è un inserimento qualificato nel mondo del lavoro.

Sviluppatore software per il telecontrollo di dispositivi IOT

Un esempio di ITS attivo è il progetto realizzato in collaborazione con la Fondazione TTF per la formazione di Tecnici Superiori estremamente preziosi per il mondo delle telecomunicazioni:

Il profilo in uscita dal percorso è riferito ad un professionista in grado di realizzare software per l’integrazione delle funzionalità di dispositivi elettronici e di attrezzature meccaniche. Il Tecnico Superiore sarà quindi in grado di individuare le soluzioni migliori in relazione allo specifico contesto, scegliendo il linguaggio di programmazione e la strumentazione più adeguata per realizzare il flusso operativo e informativo necessario alla realizzazione di un processo di produzione in automazione.

Si tratta di un impegno biennale (2000 ore) corrispondente al VI e VII anno di Formazione e/o Istruzione Tecnica Professionale, destinato a residenti o domiciliati in Lombardia in possesso di diploma di scuola superiore di II grado o certificato di specializzazione tecnica superiore conseguito con un IFTS. Il percorso si divide tra stage e aula, alternando la formazione teorica all'applicazione in aziende che già utilizzano tecnologie di telecomunicazione e che sono attualmente in cerca di nuovi talenti da impegnare all'interno del proprio organico.

ITS

Database relazionali e programmazione in C, gestione di reti informatiche e tecnologie applicate per la sensoristica: la grande avanzata dell'Internet of Thing richiede una grande quantità di esperti qualificati in grado di gestirne le comunicazioni e questo corso ne esplora le frontiere per far fronte ad un'esigenza destinata a diventare fondamentale in un crescente numero di aziende. Qui tutti i dettagli.

In collaborazione con Galdus
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 10 2021
Link copiato negli appunti