Gdium è il miniPC di Emtec

Morse - Dieci pollici di schermo, processore STMicroelectronics, software open: un nuovo concorrente per Eee PC

Roma – In qualunque modo vogliate chiamarli, nettops, netbooks, UMPC o MID, i cosiddetti dispositivi ultraportatili economici come il più famoso Eee PC di Asus non cessano di suscitare l’interesse di fabbricanti e distributori che operano nel settore hi-tech.

gdium L’ultima azienda a cavalcare l’onda del successo riscontrato dai nuovi mini PC è Emtec, che annuncia con svariati mesi di anticipo l’uscita sul mercato del suo primo micro notebook che è stato battezzato con il nome di Gdium: una macchina munita di schermo da 10 pollici e che debutterà in commercio ad un prezzo di circa 400 euro, lo stesso costo dell’Eee PC 900.

Il Gdium di Emtec sarà caratterizzato da dimensioni di 250 x 182 x 32 mm per un peso di circa 1,1 Kg; lo schermo da 10 pollici godrà di una risoluzione di 1024 x 600 pixel, sufficiente in larghezza per visualizzare la maggior parte delle pagine Web. Contrariamente ai modelli concorrenti però, che fanno appello a dei processori Intel o VIA basati su architettura x86, Emtec ha scelto per il suo Gdium un chipset fornito da STMicroelectronics che si basa su architettura MIPS-64 .

Una versione appositamente concepita dalla distribuzione Mandriva ed una suite software open source accompagneranno il Gdium. Tutto l’insieme sarà contenuto, non nella memoria interna, ma su una chiave USB, la G-Key: molte persone, ciascuna munita della sua chiavetta, potranno in questo modo utilizzare Gdium a turno senza rischiare di interferire o accedere ai dati degli altri utilizzatori; un vantaggio, secondo Emtec, visto che il Gdium si rivolge ad una clientela che necessita di un prodotto più resistente e affidabile di un PC tradizionale.

Morse

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • LUIGI COLUZZI scrive:
    SORPRESA
    ho un navigatore viaMichelin x-980-t davvero molto buono e ne sono molto soddisfatto,purtroppo come voi già sapete la michelin ha smesso di produrre il navigatore,,,sono stato a gironzolare x internet per trovare un programmma simile al vM navigation v7 della michelin e contemporaneamente che avesse le stesse qualità di tipo turistiche come le famose "giude rosse ,verdi...."finalmente ho trovato nel navigon + o - le stesse caratteristiche,,leggo che queste notizie sono abbastanza attempate,ad oggi il navigon 8110 viaMichelin è migliorato????.grazie
  • Lorenzo scrive:
    navigatori Navigon
    Buonasera, ho letto la vostra notizia e tenevo a precisare che l'accordo tra Navigon e Via Michelin è per ora limitato alla Francia. Come si può leggere anche sul sito del Sole 24 Ore http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Tecnologia%20e%20Business/2008/02/michelin-navigon-accordo.shtml?uuid=ac2a10c0-d301-11dc-8046-00000e25108c
  • SyS64738 scrive:
    che novita'
    ... peccato che durante un mio viaggio in Giappone nel 2001, ho potuto constatare che i GPS montati dai tassisti avevano gia' la cartografia 3d di tutta Tokyo, le informazioni sul traffico in real time e alla mia domanda "ma che edificio e' quello?" il tassista abbia toccato sul touch screen del gps l'edificio (in 3d) menzionato facendo comparire una scheda informativa con la storia di esso.
Chiudi i commenti