GDPR, come non farsi cogliere impreparati

PUBBLIREDAZIONALE - Entro primavera 2018 le aziende UE che trattano informazioni personali dovranno adeguare processi e infrastrutture IT. Per rispettare i nuovi requisiti di legge occorre affidarsi a partner tecnologici all'avanguardia che abbiano elevati standard di sicurezza e affidabilità

Aruba Cloud Si avvicina sempre più la scadenza per adeguarsi al nuovo regolamento generale sulla protezione dei dati ( General Data Protection Regulation Regolamento UE 2016/679 ), cui devono sottostare le aziende che operano nell’UE. Un’evoluzione dell’attuale Direttiva 95/46/CE voluta dalla Commissione Europea per creare un network comunitario fondato su nuovi standard in tema di trattamento dei dati a tutela dell’utente finale.

Tra i delicati argomenti trattati nella normativa vi sono la portabilità dei dati e il diritto all’oblio , nonché l’obbligo di fornire un’ informazione trasparente , leale e dinamica sul trattamento e la protezione dei dati personali . Chi opera nel mercato europeo dovrà infatti garantire tempestivi avvisi all’utenza anche in caso di violazioni (“Data breach”).
A ben vedere, nel nuovo regolamento la definizione di “data protection” confluisce nel più vasto e articolato significato di privacy . Il problema, pertanto, non si limita più all’essere o meno in possesso di dati sensibili, ma impone di saperli gestire in modo corretto. E per farlo sono richieste una serie di azioni, puntuali e precise, che possono essere svolte adeguatamente soltanto ricorrendo a soluzioni professionali come Aruba Cloud .

Aruba fornisce una gamma completa di servizi Cloud in grado di rispondere alle esigenze delle aziende che intendano sviluppare un’infrastruttura virtuale, archiviare e condividere dati, predisporre funzionalità di disaster recovery, esternalizzare i backup, fornire il loro software in modalità SaaS o che più semplicemente intendano rispondere ai nuovi requisiti di legge con un approccio facile e sicuro.

L’assistenza di specialisti e consulenti a disposizione 365 giorni, 24 ore su 24 e data center progettati per garantire massima affidabilità e performance elevate , rappresentano punti a favore per chi decide di affidarsi ad Aruba Cloud, le cui soluzioni si distinguono per personalizzazione, modularità e flessibilità. L’adozione del Codice di Condotta CISPE Cloud Infrastructure Services Providers in Europe per la protezione dei dati (cui aderiscono oltre 20 provider di infrastrutture cloud attive in Europa) rappresenta un’ulteriore garanzia su cui il cliente Aruba Cloud può fare affidamento. Il Codice di Condotta CISPE risponde adeguatamente al nuovo regolamento e si pone l’obiettivo di ridare ai cittadini il controllo dei propri dati personali e di semplificare il contesto normativo per il commercio internazionale unificando la regolamentazione all’interno dell’UE.

PIÙ COMPLESSA È LA NORMATIVA, PIÙ SEMPLICI DEVONO ESSERE GLI STRUMENTI
Analizzando il rinnovato pannello di controllo che l’azienda utilizzerà per interfacciarsi con le soluzioni scelte, spicca l’estrema facilità d’uso agevolata da una veste grafica moderna. Dal cruscotto è possibile aggiungere Cloud Server, visualizzare l’elenco e i dettagli di quelli in uso, così come accenderli o spegnerli, e procedere all’archiviazione. Con un colpo d’occhio sarà sempre possibile verificare il consumo della banda.

Pannello Aruba

L’attivazione di nuovi server, il loro settaggio, la creazione di account specifici con ruoli d’accesso differenziati appaiono anch’esse operazioni semplici da mettere in atto. Non ultimo è possibile tenere sotto controllo il costo del server (su base oraria o mensile, a seconda della scelta effettuata) e gestire eventuali upgrade. Tutte le soluzioni sono infatti modulari.

Pannello Aruba

Il nuovo pannello di controllo risulta dunque estremamente versatile, in grado di rispondere alle richieste tanto di un pubblico esperto, che vuole avere pieno controllo della soluzione prescelta (con un grado di personalizzazione estremo), quanto ad un pubblico che predilige un approccio più semplice e immediato.


SOLUZIONI SU MISURA
Per rispondere alle esigenze di ogni tipologia di impresa, Aruba Cloud struttura la sua offerta su diversi livelli, dal public al hybrid e al private cloud . Il primo, costituito da Cloud VPS , è caratterizzato da pacchetti preconfigurati con costi mensili che partono da 4,99 euro e includono fino a 25 TB di traffico. Il secondo propone Cloud Server di livello professionale dalle caratteristiche personalizzabili con un costo che parte da 0,016 euro all’ora e offre storage ridondato, traffico illimitato e risorse garantite e scalabili. La terza soluzione è basata invece su un Virtual Data Center (private cloud) con costo mensile a partire da 363,60 euro: offre risorse sempre garantite e configurazioni illimitate a seconda delle necessità ed anche in questo caso lo storage è ridondato. Tutte le soluzioni contemplano gli standard IPv4 e IPv6 e offrono assistenza 24 ore su 24 e in tutti i giorni dell’anno. Ma Aruba propone anche soluzioni Hybrid Cloud e infrastrutture dedicate con soluzioni su misura sia on-premise che in outsourcing.

Per adeguarsi al GDPR c’è tempo fino al 25 maggio 2018 , ma l’incertezza sui criteri di conformità sta comportando confusione e rallentamenti. Su un campione di 1600 aziende si stima che il 37 per cento ignora che la sua organizzazione dovrà attenersi alla normativa, mentre il 28 per cento è convinto che l’azienda non debba sottostare ai criteri di conformità del GDPR (ma il regolamento parla chiaro: “qualsiasi azienda che archivi o processi informazioni personali inerenti cittadini dell’EU deve dimostrare la conformità”). Difficoltà e dubbi possono essere superati affidandosi a partner tecnologici come Cloud.it , che vanta professionisti, tecnici e consulenti di spicco, nonché soluzioni consolidate .

Gli standard di sicurezza adottati dalle soluzioni Aruba Cloud sono certificati ISO 27001:2013, cui si aggiunge la Certificazione ISAE 3402:2011 Type II Report, che garantiscono la qualità dei servizi e processi aziendali. A ulteriore vantaggio dell’azienda che sceglie i suoi prodotti, Aruba offre data center certificati con il massimo livello ANSI/TIA 942-A Rating 4 (former Tier 4) garantendo la massima affidabilità nella continuità dei servizi. E ai clienti che intendono massimizzare la sicurezza viene assicurato anche il Business Continuity e il Disaster Recovery, sfruttando la ridondanza su più Data Center distribuiti in Italia, Repubblica Ceca, Francia, Germania e Regno Unito. È il cliente a poter scegliere dove immagazzinare i dati per una miglior gestione del progetto IT, considerati i requisiti geografici specifici, e ancora una volta nel rispetto totale del Regolamento UE 2016/679.
Una presentazione completa di tutta l’offerta è disponibile sul sito www.cloud.it .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ... scrive:
    incool8
    Dove catzo è il link alla "lettera aperta".Ok eccolo:https://www.cnet.com/news/ad-industry-attacks-safa.../La parte interessante:"We are deeply concerned about the Safari 11 browser update that Apple plans to release, as it overrides and replaces existing user-controlled cookie preferences with Apple's own set of opaque and arbitrary standards for cookie handling."Ahhhh, adesso è chiaro.
    • panda rossa scrive:
      Re: incool8
      - Scritto da: ...
      Dove catzo è il link alla "lettera aperta".

      Ok eccolo:

      https://www.cnet.com/news/ad-industry-attacks-safa

      La parte interessante:

      "We are deeply concerned about the Safari 11
      browser update that Apple plans to release, as it
      overrides and replaces existing user-controlled
      cookie preferences with Apple's own set of opaque
      and arbitrary standards for cookie
      handling."

      Ahhhh, adesso è chiaro.Lo era anche prima.Non si e' mai visto uno schiavo che puo' scegliere il colore della catena.
  • FDG scrive:
    Per chi scrive ma non sa un c...
    Se volete avere un'idea di come funziona:https://webkit.org/blog/7675/intelligent-tracking-prevention/Non capisco da dove venga la storia dei cookie tenuti per 24 ore. Da quel che leggo il limite delle 24 ore è usato per capire se l'utente ha interagito direttamente con un dominio e i relativi cookie non vanno cestinati.Interessante comunque il partizionamento dei cookie, per quanto non sia una vera e propria novità.p.s.: hai capito Panda? Studia, invece di scrivere minkiate!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 19 settembre 2017 15.47-----------------------------------------------------------
    • a1f93439d4a scrive:
      Re: Per chi scrive ma non sa un c...
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4402546&m=4402994#p4402994
    • ... scrive:
      Re: Per chi scrive ma non sa un c...
      Anche tu dovresti studiare:http://www.allaboutcookies.org/mobile/mobile-tracking.htmlFra google/apple ID, id ricavati attraverso lo studio delle statistiche svolto da compagnie specializzate, login universali (facebook, google, twitter e altri), fingerprinting, ecc... ecc... in questo scenario i cookies sono diventati un sistema di tracciamento obsoleto e l' utente aveva già tutti i mezzi per difendersi. In definitiva il lavoro svolto dal team di webkit è uno spreco di tempo, tanto fumo negli occhi di chi è già cecato di suo.
      • FDG scrive:
        Re: Per chi scrive ma non sa un c...
        - Scritto da: ...
        Fra google/apple ID...Ma passando da google e similari, siccome ci passi in continuazione almeno per fare una ricerca o postare una XXXXXXXta, sicuramente i relativi cookie vengono conservati e non serve manco affidarsi tecniche di fingerprinting (fallaci). Solo che invece di essere chiunque, a tracciarti sono i soliti noti. E' questa la differenza. Può essere poco o molto, dipende dai casi.IMHO dubito che le agenzie in questione si stiano lamentando tanto per. La questione è che loro magari ci perdono, mentre altri... i grossi nomi di sopra...
  • Luca scrive:
    Al solito Apple lo fa per noi
    "Apple imporrà un limite massimo di 24 ore al tracciamento della navigazione in maniera indipendente dalle impostazioni del browser Safari selezionate dall'utente."Capito? indipendentemente dalle nostre scelte. Apple decide per noi, perché ci vuole bene!
  • posillipo advertisin g scrive:
    inzomma
    Ce ne fotte poco a noi de li cuchis, chabbiamo il fingerprint! Una tecnica assai molto mijore. Nun servono li cuckis pe trakkà nu scemu:https://spectrum.ieee.org/computing/software/browser-fingerprinting-and-the-onlinetracking-arms-race "We also found that more than 400 of the million most popular websites on the Internet have been using JavaScript-only fingerprinting, which works on Flash-less devices such as the iPhone or iPad. Worse, our experiment revealed that users continue to be fingerprinted even if they have checked Do Not Track in their browsers preferences." Fonte ieee e nu me scassat' o *****.Stat' sempr a chiagn' pe le strunz*ate e intant' ve la stann' chiavand ng*lo.P.S.: pe favò lassate perde la Apple Santa, Benedetta, ca cha fatt' na squola dinde Napul'e che è una sciccheria con l' aiuto della camor... ehm volevo dire del nostro sindaco, una squola che è il fiore all' occhietto della programmazzione a livello Europeo.
  • ... scrive:
    linea "dura" contro gli ads
    24 ore di cookies? Che avanzo epocale (prot!) (anonimo)?
  • Uno sconosciut o scrive:
    Vuoi un biscottino?
    La normativa sui cookie ha solo rotto le scatole agli utenti (ad ogni sito si trovano il boxino e ormai cliccano ok senza guardare o lo ignorano in toto), ha rotto le scatole ha chi ha un sito o un forum (la responsabilità cade su di loro, invece che sui pubblicitari e i cookie servono anche per altre funzionalità). Intanto i pubblicitari profilano come sempre, mentre per gli utenti i cookie sono diventati "quella cosa pallosa da cliccare" e ormai non puoi più sensibilizzarli. Complimentoni.Che anche Apple corra ai "ripari" per ridurre il tracciamento, la dice lunga sul sucXXXXXne di questa normativa. Così ecco ora i pubblicitari già nel panico: su un sito di informatica visitato da utenti Apple, dovranno fare pubblicità di prodotti informatici, invece che di dildo anali per macachi. Al massimo ci dovrebbe essere un boxino: "vuoi che il tal circuito pubblicitario ti profili?", che valga per il circuito, non per il sito. Quindi una scelta che valga per tutti i siti in cui il circuito opera, così come i Like e l'altra roba social, e il responsabile deve essere il fornitore della pubblicità o il social network. E i pubblicitari possono sempre fare pubblicità mirata per l'argomento del sito.Invece si va da un'idiozia all'altra.
    • Propietario elettronic o scrive:
      Re: Vuoi un biscottino?
      non ho capito niente comunqueil client e' mio e lo gestisco io, i fessi che affittano pagano per tutti come sempre, la prossima volta comprati qualcosa che diventa di tua propieta', solo open source te la puo' fornireHasta la vista
    • sono la morte scrive:
      Re: Vuoi un biscottino?
      - Scritto da: Uno sconosciut o
      La normativa sui cookie ha solo rotto le scatole
      agli utenti (ad ogni sito si trovano il boxino e
      ormai cliccano ok senza guardare o lo ignorano in
      toto), ha rotto le scatole ha chi ha un sito o un
      forum (la responsabilità cade su di loro, invece
      che sui pubblicitari e i cookie servono anche per
      altre funzionalità). Intanto i pubblicitari
      profilano come sempre, mentre per gli utenti i
      cookie sono diventati "quella cosa pallosa da
      cliccare" e ormai non puoi più sensibilizzarli.
      Complimentoni.
      Che anche Apple corra ai "ripari" per ridurre il
      tracciamento, la dice lunga sul sucXXXXXne di
      questa normativa. Così ecco ora i pubblicitari
      già nel panico: su un sito di informatica
      visitato da utenti Apple, dovranno fare
      pubblicità di prodotti informatici, invece che di
      dildo anali per macachi.

      Al massimo ci dovrebbe essere un boxino: "vuoi
      che il tal circuito pubblicitario ti profili?",
      che valga per il circuito, non per il sito.
      Quindi una scelta che valga per tutti i siti in
      cui il circuito opera, così come i Like e l'altra
      roba social, e il responsabile deve essere il
      fornitore della pubblicità o il social network. E
      i pubblicitari possono sempre fare pubblicità
      mirata per l'argomento del
      sito.
      Invece si va da un'idiozia all'altra.Per quanto mi riguarda possono anche sparire!! Anzi meglio, ci potrebbe essere pure qualcosa di buono da tale imposizione.Tipo niente più busness su adversing, e di conseguenza profilazione convulsiva, ma micro abbonamenti al sito , forum, o chessia di proprio interesse.Così facendo ci sarebbe pure una naturale scrematura delle pecore che stanno e usano il web solo perché e tutto agratiss.Ci dovrebbero essere migliorie anche per gli 'hard user' magari solo profilazione governative(quelli non molleranno mai!)e navigate dello spazio cyberneto e dei suoi servizi, più rilassato e meno paranoico.
      • bravo bravo scrive:
        Re: Vuoi un biscottino?
        - Scritto da: sono la morte
        Per quanto mi riguarda Le opinioni di un demente non interessano a nessuno.
  • Pianeta Advertisin g scrive:
    ...
    <i
    "Con la nuova tecnologia attiva di default, Apple imporrà un limite massimo di 24 ore al tracciamento della navigazione in maniera indipendente dalle impostazioni del browser Safari selezionate dall'utente." </i
    CO-O-O-O-SA? Se visiti il mio sito lo decido IO per quanto ti traccio, chiaro? Se ti opponi al tracciamento io sbatto la porta in faccia! @^
    • Propietario elettronic o scrive:
      Re: ...


      CO-O-O-O-SA? Se visiti il mio sito lo decido IO
      per quanto ti traccio, chiaro? Se ti opponi al
      tracciamento io sbatto la porta in faccia!
      @^ molti lo hanno fatto con adblock e si sono visti crollare le visualizzazioni
      • panda rossa scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: Propietario elettronic o



        CO-O-O-O-SA? Se visiti il mio sito lo decido IO

        per quanto ti traccio, chiaro? Se ti opponi al

        tracciamento io sbatto la porta in faccia!

        @^

        molti lo hanno fatto con adblock e si sono visti
        crollare le
        visualizzazioniDipende dai siti.Per alcuni di questi ho dovuto fare una personalizzazione del foglio di stile.
        • FDG scrive:
          Re: ...
          - Scritto da: panda rossa
          Dipende dai siti.
          Per alcuni di questi ho dovuto fare una
          personalizzazione del foglio di
          stile.Io giro i tacchi. Manco ci perdo tempo.
  • iRoby scrive:
    Apple non profila?
    Ma tu guarda quanta fatica che deve fare quell'azienda per far credere a tutti di non stare profilando.Se per Google è palese, Apple deve nascondersi... Perché deve sempre apparire la buona e santa benefattrice dell'Apple fan.Lo sappiamo tutti che la NSA c'ha un ufficio anche a Cupertino. Ma sempre tutti li a negare...
    • Ubaldo scrive:
      Re: Apple non profila?
      - Scritto da: iRoby
      Ma tu guarda quanta fatica che deve fare
      quell'azienda per far credere a tutti di non
      stare
      profilando.

      Se per Google è palese, Apple deve nascondersi...
      Perché deve sempre apparire la buona e santa
      benefattrice dell'Apple
      fan.

      Lo sappiamo tutti che la NSA c'ha un ufficio
      anche a Cupertino. Ma sempre tutti li a
      negare...Hai perso smalto nel scrivere boiate.Giusto un link per rinfrescare l'odor di chiuso della tua testahttp://www.repubblica.it/esteri/2016/04/22/news/fbi_1_3_milioni_di_dollari_ad_hacker_per_sbloccare_l_iphone_di_san_bernardino-138185885/
      • iRoby scrive:
        Re: Apple non profila?
        Sono tutte XXXXXXX di facciata.E poi FBI ed NSA sono cose ben diverse...
      • sono la morte scrive:
        Re: Apple non profila?
        - Scritto da: Ubaldo
        - Scritto da: iRoby

        Ma tu guarda quanta fatica che deve fare

        quell'azienda per far credere a tutti di non

        stare

        profilando.



        Se per Google è palese, Apple deve
        nascondersi...

        Perché deve sempre apparire la buona e santa

        benefattrice dell'Apple

        fan.



        Lo sappiamo tutti che la NSA c'ha un ufficio

        anche a Cupertino. Ma sempre tutti li a

        negare...

        Hai perso smalto nel scrivere boiate.
        Giusto un link per rinfrescare l'odor di chiuso
        della tua
        testa

        http://www.repubblica.it/esteri/2016/04/22/news/fbCerto che se ci credi si proprio nù fess!
  • Mago scrive:
    Recinto
    Ma i cacachi non sono mica tutti fessi, sui mac grezzamente solo il 30% utilizza safari, appena apri il recinto i macachi scappano (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • b743aba758c scrive:
    Che presa per il XXXX
    Cosa succede dopo 24 ore? Scade il cookie tracciante? Sai quanti cookie traccianti piazzano nell'arco di 24 ore? Ne scade uno se ne continua ad usare un altro.Anche se ripuliscono tutto ad intervalli regolari 24 ore bastano e avanzano per identificare in maniera univoca l'utente. Diverse sessioni di navigazione possono essere correlate tra loro ricostruendo lo storico.Questa commendia serve a fare pubblicità e a creare un falso senso di sicurezza, nient'altro.
    • ben10 scrive:
      Re: Che presa per il XXXX
      Abbiamo pensato la stessa cosa. :) Avrebbe avuto molto più senso cancellare tutti i cookie automaticamente quando si chiude il browser (cosa fattibile su firefox configurandolo adeguatamente). Dovrebbe essere l'impostazione di default di tutti i browser. Di fatto ignorare la data di scadenza di tutti i cookie e trasformarli tutti in cookie di sessione con durata massima di un paio d'ore. Se il cookie scade automaticamente in 24 ore è necessario non usare il browser per 24 per non farlo ricreare dal sito, altrimenti aggirare questa protezione macaca è banale e fa anche fare una figura di <i
      m </i
      alla Apple che offre una presunta "protezione" che è ridicola di principio. Sembra che non abbiano idea di come funzionano i cookie facendo così.
      • Sintesi di FType scrive:
        Re: Che presa per il XXXX
        - Scritto da: ben10
        Avrebbe avuto molto più senso cancellare tutti i
        cookie automaticamente quando si chiude il
        browser (cosa fattibile su firefox configurandolo
        adeguatamente). Dovrebbe essere l'impostazione di
        default di tutti i browser. Di fatto ignorare la
        data di scadenza di tutti i cookie e trasformarli
        tutti in cookie di sessione con durata massima di
        un paio d'ore. Ottimo sistema per trasformare l'utenza in assidui digitatori di password ultrasemplici (rotfl)
        • ben10 scrive:
          Re: Che presa per il XXXX
          È più efficiente installare keepassx che ha l'autotype.
          • FType scrive:
            Re: Che presa per il XXXX
            - Scritto da: ben10
            È più efficiente installare keepassx che ha
            l'autotype.keepass ti mantiene i dati sessione che nel frattempo perdi ogni due ore? :D
          • ben10 scrive:
            Re: Che presa per il XXXX
            Keepass ti riscrive la password per rifare il login.Se in un'ora non fai attività molti siti fanno scadere i cookie di sicurezza/login già oggi. O ti sbrighi a fare quello che devi, o ricarichi qualche pagina per far ritrasmettere e riscrivere i cookie, oppure rifai il login quando i cookie sono scaduti.Inoltre Wordpress e le webmail fanno una specie di salvataggio automatico con un timer in javascript che in background richiama una pagina dal server che se vuole puo' anche riscrivere i cookie per allungargli la vita.
        • Utente sconsolato scrive:
          Re: Che presa per il XXXX
          Anche iMacros può venire in aiuto
      • sono la morte scrive:
        Re: Che presa per il XXXX
        - Scritto da: ben10
        Abbiamo pensato la stessa cosa. :)
        Avrebbe avuto molto più senso cancellare tutti i
        cookie automaticamente quando si chiude il
        browser (cosa fattibile su firefox configurandolo
        adeguatamente). Dovrebbe essere l'impostazione di
        default di tutti i browser. Di fatto ignorare la
        data di scadenza di tutti i cookie e trasformarli
        tutti in cookie di sessione con durata massima di
        un paio d'ore. Se il cookie scade automaticamente
        in 24 ore è necessario non usare il browser per
        24 per non farlo ricreare dal sito, altrimenti
        aggirare questa protezione macaca è banale e fa
        anche fare una figura di <i
        m </i

        alla Apple che offre una presunta "protezione"
        che è ridicola di principio. Sembra che non
        abbiano idea di come funzionano i cookie facendo
        così.Mah io credo che lo sanno bene come funzionano i cookie. Il problema e un'altro, se anche fosse apple a 'creare' il modo per sfanculare gli sugaminghia dell'adversing, sarebbe apprezzato, e gli daremmo atto di aver fatto qualcosa di buono.Ma non essendo accecati dalla fede come i loro sudditi sappiamo che i teatrini, restano sempre teatrini.
        • ... scrive:
          Re: Che presa per il XXXX
          https://it.wikipedia.org/wiki/Scemo_del_villaggio
          • sono la morte scrive:
            Re: Che presa per il XXXX
            - Scritto da: ...
            https://it.wikipedia.org/wiki/Scemo_del_villaggiosempre per ... pallini scemo, del villaggio per l'appunto.https://it.wikipedia.org/wiki/Pedofilia
      • FDG scrive:
        Re: Che presa per il XXXX
        - Scritto da: ben10
        Abbiamo pensato la stessa cosa. :) Pensare si e leggere no?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4402546&m=4402987#p4402987
  • Digital Coach Italia scrive:
    Quelli che ....
    Quelli che difendono Android per scagliarsi contro prodotti apple, sono gli stessi che qualche anno fa si scagliavano contro google che li tracciava (quando android ancora non ci stava) , ed erano gli stessi che addirittura si scagliavano contro ubuntu (simil windows).Un pò di coerenza su .... Buttate quell'androide e tornate ai pizzini di carta.
    • FDG scrive:
      Re: Quelli che ....
      - Scritto da: Digital Coach Italia
      Quelli che difendono Android per scagliarsi
      contro prodotti apple, sono gli stessi che
      qualche anno fa si scagliavano contro google che
      li tracciava...Beh, l'ITS non impedisce a Google di tracciarti, visto che tipicamente Google lo usi e dal sistema google.com viene considerato un dominio a cui l'utente è interessato, quindi i cookie non vengono cestinati.
  • Shiba scrive:
    Users choice
    <i
    "Apple's unilateral and heavy-handed approach is bad for consumer choice and bad for the ad-supported online content and services consumers love," the letter says. "Blocking cookies in this manner will drive a wedge between brands and their customers, and it will make advertising more generic and less timely and useful. Put simply, machine-driven cookie choices do not represent user choice; they represent browser-manufacturer choice." </i
    tl;dr«L'utente vuole la pubblicità mirata e vuole essere tracciato!»«Apple è cattiva perché non rispetta le scelte dell'utente!» (questo è un doppio salto carpiato all'indietro)Non so più se fa ridere o se fa piangere. Mi auguro solo la bancarotta rapida di questi buffoni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 settembre 2017 11.02-----------------------------------------------------------
  • Ubaldo scrive:
    Dedicato a quelli che...
    Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che sostengono che Apple profila come e quanto Google, scemo del villaggio in primis.Panda Rossa da oggi puoi configurati questa XXXXXXX.
    • Izio01 scrive:
      Re: Dedicato a quelli che...
      - Scritto da: Ubaldo
      Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che
      sostengono che Apple profila come e quanto
      Google, scemo del villaggio in primis.Bravo XXXXXXXX, usa Apple senza dare nome e cognome e dati personali, se puoi. E poi impara che di browser anti tracciamento ne trovi quanti ne vuoi, su Android. Ovviamente tu, da brava pecora, non hai mai nemmeno pensato di usare altro che il browser che ti comanda il tuo padrone. Chissà perché, non ne sono stupito.
      Panda Rossa da oggi puoi configurati questa
      XXXXXXX.
      • Mao99 scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        Come non quotare la risposta al primo post.. grazie
        • puntini informatic i sulle i scrive:
          Re: Dedicato a quelli che...
          - Scritto da: Mao99
          Come non quotare la risposta al primo post..
          grazieIn effetti non l'hai citata :oFra Apple, Google e Microsoft è una bella gara a chi ti fa più sorpresine.
      • jek scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        - Scritto da: Izio01
        - Scritto da: Ubaldo

        Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che

        sostengono che Apple profila come e quanto

        Google, scemo del villaggio in primis.

        Bravo XXXXXXXX, usa Apple senza dare nome e
        cognome e dati personali, se puoi. E poi impara
        che di browser anti tracciamento ne trovi quanti
        ne vuoi, su Android. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Dai del XXXXXXXX a lui quando tu dichiari di usare Android ? Il sistema operativo che sa anche quando ti devi cambiare le mutande ?E se lui è XXXXXXXX tu cosa sei allora ? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        Ovviamente tu, da brava
        pecora, non hai mai nemmeno pensato di usare
        altro che il browser che ti comanda il tuo
        padrone. Chissà perché, non ne sono
        stupito.Si si usa un browser che non ti traccia su Android che così la tua privacy è protetta (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Ubaldo scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        - Scritto da: Izio01
        Bravo XXXXXXXX, usa Apple senza dare nome e
        cognome e dati personali, se puoi. E poi impara
        che di browser anti tracciamento ne trovi quanti
        ne vuoi, su Android. Ovviamente tu, da brava
        pecora, non hai mai nemmeno pensato di usare
        altro che il browser che ti comanda il tuo
        padrone. Chissà perché, non ne sono
        stupito.
        Tu non hai capito un XXXXX e non mi meraviglia.Non perdo neanche tempo a spiegarti, sei bello così
    • bradipao scrive:
      Re: Dedicato a quelli che...
      - Scritto da: Ubaldo
      Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che
      sostengono che Apple profila come e quanto
      Google, scemo del villaggio in primis.Per capire: in attesa di ITP stai usando un browser che permette agli ads di profilarti?
      • Ubaldo scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: Ubaldo

        Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che

        sostengono che Apple profila come e quanto

        Google, scemo del villaggio in primis.

        Per capire: in attesa di ITP stai usando un
        browser che permette agli ads di
        profilarti?No. E soprattutto non uso chrome e nemmeno i dns google.Purtroppo i cookies sono solo la punta dell'iceberg google.
        • bradipao scrive:
          Re: Dedicato a quelli che...
          - Scritto da: Ubaldo
          No. E soprattutto non uso chrome e nemmeno i dns
          google. Purtroppo i cookies sono solo la punta
          dell'iceberg google.Escludendo quindi Safari/Chrome/MSIE, che browser stai usando?
          • Ubaldo scrive:
            Re: Dedicato a quelli che...
            Se mi dici dove vuoi arrivare forse facciamo prima...
          • bradipao scrive:
            Re: Dedicato a quelli che...
            - Scritto da: Ubaldo
            Se mi dici dove vuoi arrivare forse facciamo
            prima...Vorrei sapere quale browser anti-tracciamento hai usato finora.Io è da un po' che sto usando BRAVE, disponibile su Mac/Android/PC/Linux, ma sono sempre aperto a soluzioni migliori.
          • Ubaldo scrive:
            Re: Dedicato a quelli che...
            - Scritto da: bradipao
            - Scritto da: Ubaldo

            Se mi dici dove vuoi arrivare forse facciamo

            prima...

            Vorrei sapere quale browser anti-tracciamento hai
            usato
            finora.

            Io è da un po' che sto usando BRAVE, disponibile
            su Mac/Android/PC/Linux, ma sono sempre aperto a
            soluzioni
            migliori.L'ho provato anch'io per un po', bello ma un po' instabile.Alla fine torno sempre su FF. Per certe ricerche uso startpage.com
          • bertuccia scrive:
            Re: Dedicato a quelli che...
            - Scritto da: bradipao

            Io è da un po' che sto usando BRAVE, disponibile
            su Mac/Android/PC/Linux, ma sono sempre aperto a
            soluzioni migliori.ancora??stai soltanto dando il tuo c*lo a qualcun altro, ne avevamo già parlatohttp://punto-informatico.it/b.aspx?i=4395598&m=4395772#p4395772[img]http://brave.com/about-ad-replacement/images/ad_money.png[/img]l'unica entrata economica di quell'azienda viene dalla pubblicità, e infatti parlano di ad replacement: sostituiscono gli ad "cattivi" con quelli "buoni"
          • autista scrive:
            Re: Dedicato a quelli che...
            - Scritto da: Ubaldo
            Se mi dici dove vuoi arrivare forse facciamo
            prima... A Milano marittima.
        • ben10 scrive:
          Re: Dedicato a quelli che...
          Per i DNS io consiglio DNSCrypt https://www.dnscrypt.orgDebian ha aggiunto il software nei repo di stretch.
    • PandaR1 scrive:
      Re: Dedicato a quelli che...
      - Scritto da: Ubaldo
      Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che
      sostengono che Apple profila come e quanto
      Google, scemo del villaggio in
      primis.
      Panda Rossa da oggi puoi configurati questa
      XXXXXXX.giusto così. La profilazione degli utenti apple deve poterla fare solo apple. E magari google con il safebrowsing.
      • fesso6tu scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        - Scritto da: PandaR1
        giusto così. La profilazione degli utenti apple
        deve poterla fare solo apple. E magari google con
        il
        safebrowsing.ma il cappellino di stagnola lo stai già indossando? Sì?
        • PandaR1 scrive:
          Re: Dedicato a quelli che...
          - Scritto da: fesso6tu
          - Scritto da: PandaR1


          giusto così. La profilazione degli utenti
          apple

          deve poterla fare solo apple. E magari
          google
          con

          il

          safebrowsing.

          ma il cappellino di stagnola lo stai già
          indossando?
          Sì?[img]http://bit.ly/2w2Nd4L[/img]
    • sono la morte scrive:
      Re: Dedicato a quelli che...
      - Scritto da: Ubaldo
      Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che
      sostengono che Apple profila come e quanto
      Google, scemo del villaggio in
      primis.
      Panda Rossa da oggi puoi configurati questa
      XXXXXXX.Dal paragone che ai fatto, veritiero o falso che sia, si intravede tutta la tua esperienza nel campo, vale a dire del classico bimbominkia.Tanto per Apple non può mai profilare come profila google per ovvi motivi.Ma stai pur certo che ti profila e vende pacchetti dati, oh, se ti profila.
      • tana scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        - Scritto da: sono la morte
        - Scritto da: Ubaldo

        Dedicato a quelle immani teste di XXXXX che

        sostengono che Apple profila come e quanto

        Google, scemo del villaggio in

        primis.

        Panda Rossa da oggi puoi configurati questa

        XXXXXXX.

        Dal paragone che ai fatto, veritiero o falso che
        sia, si intravede tutta la tua esperienza nel
        campo, vale a dire del classico
        bimbominkia.

        Tanto per Apple non può mai profilare come
        profila google per ovvi
        motivi.

        Ma stai pur certo che ti profila e vende
        pacchetti dati, oh, se ti
        profila.tana per il fuddaro!
      • sono lammerda scrive:
        Re: Dedicato a quelli che...
        - Scritto da: sono la morte

        Ma stai pur certo che ti profila e vende
        pacchetti dati, oh, se ti
        profila.Vero. Ho comprato un cd di userid e password apple in nero. Era Tim Cook con la maglia del Napoli. Lo fa per arrotondare
  • Jack scrive:
    Scadenza cookies
    Boh, in realtà da diversi anni ho impostato il browser per cancellare tutti i cookies ad ogni chiusura del browser: per me 24 ore sono circa 23 ore di troppo.....
    • FDG scrive:
      Re: Scadenza cookies
      - Scritto da: Jack
      Boh, in realtà da diversi anni ho impostato il
      browser per cancellare tutti i cookies ad ogni
      chiusura del browser: per me 24 ore sono circa 23
      ore di troppo.....E magari lo tieni sempre aperto...
    • ZLoneW scrive:
      Re: Scadenza cookies
      "Self destructing cookies" per Firefox fa parecchio di meglio...
  • panda rossa scrive:
    Perche' l'advertising si lamenta?
    Perche' l'advertising si lamenta adesso di questa cosa che esiste DA ANNI sui sistemi destinati ai diversamente macachi?Semplice: mentre l'utente intelligente non si lascia sedurre dalla pubblicita' quando non riesce a bloccarla, il macaco invece per sua conformazione intellettiva, clicca e paga senza discutere.Una piattaforma con una diffusione ridicola sostiente grazie ai suoi utenti clicca&paga il 90% del mercato dell'advertising.Quindi non stupisce che questi si lamentino se apple decide di attivare di default la funzione antiprofilazione.
    • Mao99 scrive:
      Re: Perche' l'advertising si lamenta?
      QUOTO quanto detto
      • puntini informatic i sulle i scrive:
        Re: Perche' l'advertising si lamenta?
        - Scritto da: Mao99
        QUOTO quanto dettoInutile gridare "QUOTO": l'area commenti di PI non ha una AI che recepisca :( Per citare basta cliccare l'apposito "quota" (in perfetto italengish), proprio come ho fatto io. Visto? Funziona 8)Se invece eri d'accordo, "concordo" non è un parolone difficile e in inglese di dice "I agree", non si dice "I quote". (rotfl)Per il resto, Panda Rossa le spara come gli vengono in mente, come il suo "90%". Poi sicuramente abbondano gli ignoranti invasati fra i clienti Apple, ma non vuol dire che se uno ha un prodotto Apple, allora è sicuramente ignorante (fallacia), mentre gli altri no (idem). La solita guerra fra fanatici. :-o
    • Ubaldo scrive:
      Re: Perche' l'advertising si lamenta?
      Da utente mac ti dico che sei un XXXXXXXXX conclamato. Stai seriamente insidiando il posto di Etype
      • panda rossa scrive:
        Re: Perche' l'advertising si lamenta?
        - Scritto da: Ubaldo
        Da utente mac ti dico che sei un XXXXXXXXX
        conclamato. Stai seriamente insidiando il posto
        di
        EtypeAmmettere di essere utente mac in questo forum, vuol dire ammettere di essere IGNORANTE TOTALE in materia informatica.(vuol dire anche essere frequentatore abituale del Blue Oyster, ma sarebbe OT).Tutto il resto che esprimi non ha alcun significato.
        • Ubaldo scrive:
          Re: Perche' l'advertising si lamenta?
          - Scritto da: panda rossa
          Ammettere di essere utente mac in questo forum,
          vuol dire ammettere di essere IGNORANTE TOTALE in
          materia informatica.Tu non sai neanche cosa vuol dire la parola "informatica" razza di dinosauro a schede perforate!
        • FDG scrive:
          Re: Perche' l'advertising si lamenta?
          - Scritto da: panda rossa
          Ammettere di essere utente mac in questo forum,
          vuol dire ammettere di essere IGNORANTE TOTALE...Te invece di essere un XXXXXXXXX non l'ammeterai mai
    • b743aba758c scrive:
      Re: Perche' l'advertising si lamenta?
      - Scritto da: panda rossa
      Perche' l'advertising si lamenta adesso di questa
      cosa che esiste DA ANNI sui sistemi destinati ai
      diversamente
      macachi?
      No. Su sistemi open ci sono funzioni che devono essere capite ed attivate volontariamente dall'utente. Non c'è il padrone che sceglie di default per l'utente.

      Quindi non stupisce che questi si lamentino se
      apple decide di attivare di default la funzione
      antiprofilazione.Perché ripeti la disinformazione Apple? La funzione antiprofilazione è solo una presa per il XXXX.http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4402546&m=4402795#p4402795
      • FDG scrive:
        Re: Perche' l'advertising si lamenta?
        - Scritto da: b743aba758c
        Perché ripeti la disinformazione Apple? La
        funzione antiprofilazione è solo una presa per il
        XXXX.
        http://punto-informatico.it/b.aspx?i=4402546&m=440Veramente questo sistema prevede che il cookie venga rimosso se l'utente non ha mai interagito col sito che lo sta piazzando. Le 24 sono il tempo entro cui l'utente deve avere interagito col sito in questione affinché il cookie non venga rimosso. Ovvero, il cookie di autenticazione aggiunto da altri domini (google, facebook, twitter...) non viene rimosso immediatamente (si presuppone che tu interagisca con quei siti), gli altri (piazzati con una risorsa esterna al sito con cui stai interagendo) si.Mah... leggervi la documentazione prima di scrivere no?
        • a1f93439d4a scrive:
          Re: Perche' l'advertising si lamenta?

          Veramente questo sistema prevede che il cookie
          venga rimosso se l'utente non ha mai interagito
          col sito che lo sta piazzando. Le 24 sono il
          tempo entro cui l'utente deve avere interagito
          col sito in questione affinché il cookie non
          venga rimosso. Ovvero, il cookie di
          autenticazione aggiunto da altri domini (google,
          facebook, twitter...) non viene rimosso
          immediatamenteAncora peggio di quanto pensassi. Allora perchè tutta questa manfrina? Per far credere agli utonti che Apple sia un difensore della privacy?
          • FDG scrive:
            Re: Perche' l'advertising si lamenta?
            - Scritto da: a1f93439d4a
            Ancora peggio di quanto pensassi. Ma secondo me manco ci stai riflettendo su quello che ho scritto, e l'idea di andare a leggere per capire non t'è passata per la testa.E io non perdo tempo a spiegartelo.
    • FDG scrive:
      Re: Perche' l'advertising si lamenta?
      - Scritto da: panda rossa
      ...Te sei scemo forte. Fatti vedere da uno bravo.
      • Uno bravo scrive:
        Re: Perche' l'advertising si lamenta?
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: panda rossa


        ...

        Te sei scemo forte. Fatti vedere da uno bravo.Non va bene neanche per sistemare le scatole al Famila
Chiudi i commenti