Gene Simmons: nessun Kiss ai pirati

Lo storico leader dei Kiss torna a condannare il download illegale di file musicali. Questa volta, nel mirino di Mr. Simmons, ci sono le etichette discografiche, incapaci di dichiarare guerra ai condivisori

Roma – Ieri campione selvaggio della trasgressione al grido di “Rock & Roll all night”, oggi censore implacabile dei costumi digitali. La parabola percorsa da Gene Simmons, leader dei focosi Kiss, si piega all’insegna della proibizione più dura nei confronti del download illegale di musica .

Dopo aver accusato i Radiohead di affossare l’industria discografica con l’ iniziativa In Rainbows , e di incoraggiare comportamenti sbagliati, la lingua più lunga del rock se la prende prima con il pubblico, diretto responsabile, a suo dire, del declino del CD, ora con le etichette musicali. Per nonno Gene sarebbero incapaci trovare delle punizioni esemplari per i nipotini disobbedienti, amanti del P2P.

Con un linguaggio da sceriffo di quartiere, The Demon spara a raffica contro le major, le accusa di “dormire al timone” e “di non avere le palle di portare in tribunale tutti gli sbarbatelli e lentigginosi teenager che scaricano musica”.

Parlando a un gruppo di persone in occasione del MIPCOM , come un vero e proprio Gordon Gekko del 2010, Simmons ricorda a tutti che la musica è un business e che gli artisti hanno il dovere fiduciario di “massimizzare il potenziale e minimizzare i rischi”. Questo significa “proteggere il marchio, intentare cause legali contro i pirati, strappare loro casa e macchina e non permettere a nessuno di oltrepassare il confine del diritto”.

Proprio il file sharing, sempre secondo il rocker d’annata, sarebbe il colpevole della perdita del lavoro per migliaia di persone. Sciorinando qualche numero a sostegno della sua battaglia antipirateria, Simmons ricorda che la Recording Industry Association of America (RIAA) ha sborsato più di 16 milioni di dollari per stipendiare i suoi avvocati, recuperandone appena 391mila dalle compensazioni per violazione del diritto d’autore.

Rispolverando la vecchia favola della volpe e del contadino, un Simmons straordinariamente in vena di confronti brillanti: paragona i condivisori alle furbe volpi che, approfittando della benevolenza del fattore, finiscono con occupare la sua proprietà, uccidere le galline e rubare tutte le uova.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco scrive:
    Balloot screen per sistemi operativi?
    Ma a quando un balloot screen per sistemi operativi??
    • Saltapecchi o scrive:
      Re: Balloot screen per sistemi operativi?
      - Scritto da: Marco
      Ma a quando un balloot screen per sistemi
      operativi??Quando gli utenti sapranno cos'è un sistema operativo :p
      • Krane in borghese scrive:
        Re: Balloot screen per sistemi operativi?
        - Scritto da: Saltapecchi o
        - Scritto da: Marco

        Ma a quando un balloot screen per sistemi

        operativi??
        Quando gli utenti sapranno cos'è un sistema
        operativo
        :pSecondo me quando gli si faranno conosciere i costi, come in francia.
    • collione scrive:
      Re: Balloot screen per sistemi operativi?
      eh magari :D
  • FDG scrive:
    Ma a parte Dovella, nessuno difende IE9?
    Dai, lo difendo io!Forse riescono a fare un browser decente (ho scritto "forse"!). Peccato sia un po' tardi......più di tanto non riesco a tirare fuori come difesa :(
    • Avvocato delle cause perse scrive:
      Re: Ma a parte Dovella, nessuno difende IE9?
      - Scritto da: FDG
      Dai, lo difendo io!

      Forse riescono a fare un browser decente (ho
      scritto "forse"!). Peccato sia un po'
      tardi...


      ...più di tanto non riesco a tirare fuori come
      difesa
      :(Devo ringraziare explorer per avermi fatto capire quanto insicuro sia internet, se si usa explorer.Almeno questo lo riconosco.Grazie Exploder, ci mancherai. Oppure... no. :(O) O) O) Requiescat in Pace O) O) O)
      • pabloski scrive:
        Re: Ma a parte Dovella, nessuno difende IE9?
        noooooooooooooooooooooadesso a Redmond sanno che ie può essere usato per insegnare insecurity all'università :Di docenti esordiranno con: "guardate quanto può essere insicura internet...beep beep.....aprire ie9 sul vostro pc, andate all'indirizzo www.miotrojan.com et voilà" :D
    • Saltapecchi o scrive:
      Re: Ma a parte Dovella, nessuno difende IE9?
      - Scritto da: FDG
      Dai, lo difendo io!

      Forse riescono a fare un browser decente (ho
      scritto "forse"!). Peccato sia un po'
      tardi...


      ...più di tanto non riesco a tirare fuori come
      difesa
      :(difficile difendere l'indifendibile :(
  • qbit believes in technocrac y scrive:
    Guardate le statistiche day by day...
    ... E vi accorgerete che nei fine settimana Firefox è più usato di Internet Explorer. Perché? Perché molti utenti usano il browser Microsoft quando sono a lavoro (magari su un parco macchine obsoleto), per poi preferirgli Firefox e Chrome a casa propria.http://gs.statcounter.com/#browser-eu-daily-20100801-20101006
    • Winaro scrive:
      Re: Guardate le statistiche day by day...
      - Scritto da: qbit believes in technocrac y
      ... E vi accorgerete che nei fine settimana
      Firefox è più usato di Internet Explorer. Perché?
      Perché molti utenti usano il browser Microsoft
      quando sono a lavoro (magari su un parco macchine
      obsoleto), per poi preferirgli Firefox e Chrome a
      casa
      propria.

      http://gs.statcounter.com/#browser-eu-daily-201008E quindi? :@
      • panda rossa scrive:
        Re: Guardate le statistiche day by day...
        - Scritto da: Winaro
        - Scritto da: qbit believes in technocrac y

        ... E vi accorgerete che nei fine settimana

        Firefox è più usato di Internet Explorer.
        Perché?

        Perché molti utenti usano il browser Microsoft

        quando sono a lavoro (magari su un parco
        macchine

        obsoleto), per poi preferirgli Firefox e Chrome
        a

        casa

        propria.




        http://gs.statcounter.com/#browser-eu-daily-201008

        E quindi? :@E quindi quando si puo' scegliere si sceglie di mandare M$ a dar via il tiziano ferro.
    • Saltapecchi o scrive:
      Re: Guardate le statistiche day by day...
      - Scritto da: qbit believes in technocrac y
      ... E vi accorgerete che nei fine settimana
      Firefox è più usato di Internet Explorer. Perché?
      Perché molti utenti usano il browser Microsoft
      quando sono a lavoro (magari su un parco macchine
      obsoleto), per poi preferirgli Firefox e Chrome a
      casa
      propria.

      http://gs.statcounter.com/#browser-eu-daily-201008Esatto
  • Enjoy with Us scrive:
    Ovvio che sia così!
    Ormai anche i più utonti si saranno resi conto che un browser come Firefox in grado di girare anche da chiavetta e quindi che non va assolutamente a manomettere i file di sistema del SO è di granlunga preferibile per definizione ad un browser che invece va a riscrivere una parte rilevante delle DLL di sistema!Firefox ha problemi? Lo cancelli e lo reinstalli, al limite passi ad altro browser... IE ha problemi? sono XXXXX, ti tocca spesso reinstallare tutto!Questo a prescidere dalla qualità dei due browser e dallo spazio disco occupato, che nel caso di IE sono semplicemente allucinanti!
    • Darth Vader scrive:
      Re: Ovvio che sia così!
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Firefox ha problemi? Lo cancelli e lo reinstalli,
      al limite passi ad altro browser... IE ha
      problemi? sono XXXXX, ti tocca spesso
      reinstallare
      tutto!Bè, se stai ancora su Win XP sono problemi tuoi...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ovvio che sia così!
        - Scritto da: Darth Vader
        - Scritto da: Enjoy with Us


        Firefox ha problemi? Lo cancelli e lo
        reinstalli,

        al limite passi ad altro browser... IE ha

        problemi? sono XXXXX, ti tocca spesso

        reinstallare

        tutto!

        Bè, se stai ancora su Win XP sono problemi tuoi...Guarda che anche sotto 7 o Vista le cose vanno alla stessa maniera e rappresentano il 90% del mercato, il resto se lo spartiscono Linux e Apple... quindi che la gente che usa Windows stia abbandonando Explorer e a quanto pare anche M$ office è un primo passo verso la migrazione a Linux!
  • Enterprise Profession al scrive:
    E adesso Windows
    Non è stato facile, c'è voluto tempo, ma almeno uno degli storici mali dell'informatica è stato abbattuto.Adesso tocca a Windows. I tempi sembrano maturi: tablet pc, apple, linux e company stanno mostrando al mondo come Windows stia cominciando a puzzare. Proprio ieri sera, lo giuro, il mio istruttore di palestra (quindi non certo uno del settore) mi ha detto di aver installato Ubuntu e quanto a velocità e usabilità ha usato le seguenti, semplici parole: "Non c'è nemmeno paragone".
    • panda rossa scrive:
      Re: E adesso Windows
      - Scritto da: Enterprise Profession al
      Non è stato facile, c'è voluto tempo, ma almeno
      uno degli storici mali dell'informatica è stato
      abbattuto.

      Adesso tocca a Windows. I tempi sembrano maturi:
      tablet pc, apple, linux e company stanno
      mostrando al mondo come Windows stia cominciando
      a puzzare. Cominciando?
      Proprio ieri sera, lo giuro, il mio
      istruttore di palestra (quindi non certo uno del
      settore) mi ha detto di aver installato Ubuntu e
      quanto a velocità e usabilità ha usato le
      seguenti, semplici parole: "Non c'è nemmeno
      paragone".Da cui si deduce che l'encefalo mononeuronico del winaro fanboy e' inferiore a quello di un palestrato.
    • Sylvaticus scrive:
      Re: E adesso Windows
      Quando il tuo "istruttore di palestra" provera' a vedersi i video di "Amici" che richiedono Silverlight 4 tornera' a Windows :-(
      • il signor rossi scrive:
        Re: E adesso Windows
        - Scritto da: Sylvaticus
        Quando il tuo "istruttore di palestra" provera' a
        vedersi i video di "Amici" che richiedono
        Silverlight 4 tornera' a Windows
        :-(esatto, è questa la triste verità!
  • Marco M scrive:
    Bene così!
    che dire...mi fa solo piacere ;)La cosa che mi fa preoccupare è che Firefox deve il suo lancio ed ascesa ai bigliettoni verdi che Google gli ha finanziato...adesso che non tira una bella aria tra la fondazione Mozzilla e la comunità di sviluppatori di Firefox vs Google...la cosa mi preoccupa un po'.Perchè nonostante il grandissimo sucXXXXX e aggiungerei MERITATISSIMO, servono soldi per andare avanti! E Google i suoi soldi credo che li butterà più volentieri sul suo nuovo cavallo Chrome che Firefox....E di soldi ce ne ha buttati tanti vista la velocità con cui si è sviluppato e migliorato, infatti è già alla release 7!
    • Ballmerd scrive:
      Re: Bene così!
      - Scritto da: Marco M
      che dire...mi fa solo piacere ;)

      La cosa che mi fa preoccupare è che Firefox deve
      il suo lancio ed ascesa ai bigliettoni verdi che
      Google gli ha finanziato...adesso che non tira
      una bella aria tra la fondazione Mozzilla e la
      comunità di sviluppatori di Firefox vs
      Google...la cosa mi preoccupa un
      po'.

      Perchè nonostante il grandissimo sucXXXXX e
      aggiungerei MERITATISSIMO, servono soldi per
      andare avanti!

      E Google i suoi soldi credo che li butterà più
      volentieri sul suo nuovo cavallo Chrome che
      Firefox....

      E di soldi ce ne ha buttati tanti vista la
      velocità con cui si è sviluppato e migliorato,
      infatti è già alla release
      7!E sono lieto di annunciare che Microsoft, abbandonato il (fallimentare) progetto IE, sarà il primo finanziatore di Firefox.
      • shevathas scrive:
        Re: Bene così!

        E sono lieto di annunciare che Microsoft,
        abbandonato il (fallimentare) progetto IE, sarà
        il primo finanziatore di
        Firefox.beh son riusciti a fare di FF da un browser snello e veloce un bloatware...
        • ullala scrive:
          Re: Bene così!
          - Scritto da: shevathas

          E sono lieto di annunciare che Microsoft,

          abbandonato il (fallimentare) progetto IE, sarà

          il primo finanziatore di

          Firefox.

          beh son riusciti a fare di FF da un browser
          snello e veloce un
          bloatware...è comunque un risultato di gran lunga migliore che passare da oltre il 90% di share a meno del 50% direi!E quanto a bloatware MS è decisamente imbattibile!
    • Difensore scrive:
      Re: Bene così!
      La release 7 e' una cosa che puoi forzare.Per esempio Grub che esiste da sempre e' ancora appena arrivato alla 2Idem per ili Keren Linux.E17 mi sembra che abbia rinominato la prima versione versione 4 se non ricordo male.Possono aumentare la versione ogni 2 mesi ed a fine anno avere il numero che vogliono.
      • panda rossa scrive:
        Re: Bene così!
        - Scritto da: Difensore
        La release 7 e' una cosa che puoi forzare.
        Per esempio Grub che esiste da sempre e' ancora
        appena arrivato alla
        2

        Idem per ili Keren Linux.
        E17 mi sembra che abbia rinominato la prima
        versione versione 4 se non ricordo
        male.
        Possono aumentare la versione ogni 2 mesi ed a
        fine anno avere il numero che
        vogliono.Il numero di versione, se vogliamo attribuirgli qualche significato, indica degli importanti cambiamenti rispetto alla versione precedente.Quindi se un progetto cambia rapidamente numero di versione in breve tempo, o ti pigliano in giro, oppure e' nato malissimo e lo hanno stravolto e rivoltato come un calzino. E non e' bello.
        • Difensore scrive:
          Re: Bene così!
          Ti rispondo:- molti produttori di software (non i gigante, ma le medie imprese) cominciano da versioni piu' altre per esempio 2.3 o cose cosi! Il motivo?Chi comprerebbe mai un software 1.0???Dimmi, dov'e' li confine? Quando un cambiamento al software si puo' dire maggiore da dover cambiare il numero?Ogni produttore di software decide le sue regole. Il fatto che sia Chrome 7 non vuol dire niente.Lettore HTML versione 1.0Parser CSS versione 2.0Parser JavaScript 3.0...tutti cambiamenti maggiori, ma io li metterei tutti nella 1.0, cmq spero tu abbia capito l'esempio
          • panda rossa scrive:
            Re: Bene così!
            - Scritto da: Difensore
            Ti rispondo:
            - molti produttori di software (non i gigante, ma
            le medie imprese) cominciano da versioni piu'
            altre per esempio 2.3 o cose cosi! Il
            motivo?
            Chi comprerebbe mai un software 1.0???Esatto. Prendono in giro il cliente.Invece parecchio software open source spesso neanche supera la 0.99 eppure lo usano in tantissimi.
            Dimmi, dov'e' li confine? Quando un cambiamento
            al software si puo' dire maggiore da dover
            cambiare il numero?Te lo posso anche spiegare, ma sei in grado di capire?Dobbiamo scendere pesantemente nel tecnico.Ti faccio un esempio.OpenOffice quando e' passato dalla 2 alla 3 ha cambiato una libreria grafica e a causa di questo cambio non poteva piu' girare su win98, ma solo su winXP e superiori.Anche per FF e' sucXXXXX qualcosa del genere passando dalla 2 alla 3.
            Ogni produttore di software decide le sue regole.
            Il fatto che sia Chrome 7 non vuol dire
            niente.Infatti. Per alcuni software il numero di versione ha un preciso significato tecnico.Per alcuni altri e' una presa in giro.Per altri ancora e' un banalissimo progressivo senza alcun altro significato.
  • kaiserxol scrive:
    Balloot screen
    Non ricordo se si scrive così e non ho voglia di cercare.COme da oggetto mi sembra che l'intento era far perdere a Microsoft il dominio del mercato e direi che in breve tempo è precipitato in maniera colossale...di sicuro non per colpa di Chrome o altri, ma agendo su tutte le persone che prima non sapevano nemmeno che esistessero altri browser!Non uso IE e mi tengo bene alla larga, Firefox, Chrome, Opera...c'è tanta roba alternativa e migliore, ma non vado a dire in giro che Chrome e Firefox guadagnano su IE, ma che a tavolino gli han tolto il 15%/20% nel giro di poco tempo...e la cosa è destinata ad aumentare...pensate a tutti gli uffici che nn aggiornano mai e sono su piattaforma xp...quando cambieranno sistema (perchè tanto aggiornare non aggiornano!) saranno altri possibili "abbandonatori" di IE.
    • pippuz scrive:
      Re: Balloot screen

      COme da oggetto mi sembra che l'intento era far
      perdere a Microsoft il dominio del mercato e
      direi che in breve tempo è precipitato in maniera
      colossale...di sicuro non per colpa di Chrome o
      altri, ma agendo su tutte le persone che prima
      non sapevano nemmeno che esistessero altri
      browser!Sarà, ma a me sembra che sia solamente continuato il trend che vedeva IE perdere quote; il ballott screen ha accentuato un pelo il trend (si veda il grafico di statcounter, si confronti la quota a marzo, quando è stato introdotto il ballott screen, e ad aprile), un trend che lo vedeva già decrescere da un bel po' di tempo. Poi è venuto fuori Chrome, fortemente pubblicizzato da Google e altre quote sono state rosicchiate.
      Non uso IE e mi tengo bene alla larga, Firefox,
      Chrome, Opera...c'è tanta roba alternativa e
      migliore, ma non vado a dire in giro che Chrome e
      Firefox guadagnano su IE, ma che a tavolino gli
      han tolto il 15%/20% nel giro di poco tempo...e
      la cosa è destinata ad aumentare...pensate a
      tutti gli uffici che nn aggiornano mai e sono su
      piattaforma xp...quando cambieranno sistema
      (perchè tanto aggiornare non aggiornano!) saranno
      altri possibili "abbandonatori" di IE.Il grosso, imho, degli utilizzatori di IE sono le aziende (maggior facilità di deployment, retro-compatibilità verso determinate applicazioni IE-compatibili, maggior possibilità di controllo sul browser tramite GPO, ... ) e la PA, sostanzialmente per gli stessi motivi. Fino a quando non si andrà ad incidere su questi fattori, le aziende (almeno quelle MS-based, che sono la stragrande maggioranza) manterranno sempre IE.
  • Winaro scrive:
    Firefox e Chrome...
    sono dei buoni browsers, QUASI al livello di Internet Exploder.... ops Explorer. :@Parola di Winaro! ;)
    • ste scrive:
      Re: Firefox e Chrome...
      bah..chrome mi fa letteralmente schifo, poi tra un browser di una multinazionale e un altro..non so che scegliere.Alla fine mi sono buttato su opera, veloce e leggero anche su pc poco potenti.
      • iGonzolo scrive:
        Re: Firefox e Chrome...
        Concordo che Opera sia il miglior browser però Opera Software non è una organizzazione no profit eh! Non è (forse) m3rd0s4 come Micros$hit e Google ma non è nemmeno Free Software.E poi, vabbè che hai il braccino corto (e lo sanno tutti) ma cambialo fimnalmente sto pc poco potente @^
        • panda rossa scrive:
          Re: Firefox e Chrome...
          - Scritto da: iGonzolo
          ma cambialo fimnalmente sto pc poco
          potente Perche' dovrebbe, se funziona?
          • iGonzolo scrive:
            Re: Firefox e Chrome...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iGonzolo

            ma cambialo fimnalmente sto pc poco

            potente

            Perche' dovrebbe, se funziona?Perchè così si compra un fichissimo iMac da 2000 euro e fa girare l'economia no? :p E l'itaglia si riprende e ridiventa la prima potenza economica mondiale come ci assicura l'Altissimo :DScherzo... se ha un pc funzionante fa bene a tenerlo. Ma che abbia il braccino corto, invece, non è uno scherzo 8)
          • Ubunto scrive:
            Re: Firefox e Chrome...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iGonzolo

            ma cambialo fimnalmente sto pc poco

            potente

            Perche' dovrebbe, se funziona?Facile parlare quando si ha la panda ultimo modello... 8)
  • Luther Blisset scrive:
    Statistiche falsate?
    Mah! Anche per l'Italia le statistiche di StatCounter danno IE al 50% circa; però in una varietà di siti che osservo, con utenza quasi esclusivamente italiana ma argomenti diversissimi tra loro, per me IE è sempre sopra al 60%. Le uniche eccezioni possono essere i siti di argomento informatico.Mi viene il dubbio che le statistiche di statcounter siano inficiate dai tanti sitarelli in cui il 90% delle visite è effettuato dai webmaster stessi (che essendo "informatici", usano in modo prevalete, per l'appunto, browser alternativi a IE). Non mi so spiegare altrimenti... davvero vedo anno dopo anno il calo di IE ma almeno in Italia siamo ancora distanti da quota 50... perlomeno nei siti di argomento non inforamtico.
    • pabloski scrive:
      Re: Statistiche falsate?
      se fosse così non si spiegano le statistiche di mesi fa....questo stravolgimento è recente
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Statistiche falsate?
      - Scritto da: Luther Blisset
      Mah! Anche per l'Italia le statistiche di
      StatCounter danno IE al 50% circa; però in una
      varietà di siti che osservo, con utenza quasi
      esclusivamente italiana ma argomenti diversissimi
      tra loro, per me IE è sempre sopra al 60%. Le
      uniche eccezioni possono essere i siti di
      argomento
      informaticoLe piccole statistiche lasciano il tempo che trovano, questi sono i numeri che pesano: tu hai 16 miliardi di hits in un mese? monitori 3 milioni di siti in tutto il mondo?:In May 2010, our global sample consisted of 16.3 billion hits. The ten countries with the largest individual sample sizes are listed below: * 4.0 billion United States * 1.2 billion Brazil * 782 million United Kingdom * 633 million Germany * 625 million Thailand * 539 million Turkey * 477 million Canada * 451 million Indonesia * 426 million India * 395 million Chinahttp://gs.statcounter.com/faq#methodologyAggiungendo poi che Wikipedia.org ha numeri del tutto simili:http://stats.wikimedia.org/archive/squid_reports/2010-06/SquidReportClients.htmMSIE1,851,334 47.50%Firefox1,204,352 30.90%Chrome288,212 7.39%Safari192,9494.95%Opera133,5923.43%-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2010 23.22-----------------------------------------------------------
      • Luther Blisset scrive:
        Re: Statistiche falsate?
        - Scritto da: Sandro kensan
        Le piccole statistiche lasciano il tempo che
        trovano, questi sono i numeri che pesano: tu hai
        16 miliardi di hits in un mese? monitori 3
        milioni di siti in tutto il
        mondo?:Chiunque sappia un minimo di statistica sa che più che l'ampiezza del campione conta la sua RAPPRESENTATIVITA'. Se fai un sondaggio elettorale tra i lettori di un giornale fortemente schierato da una parte, non importa quante risposte ottiene ma sarà sempre un sondaggio senza valore; così se i siti sono prevalentemetne siti di un certo tipo, le statistiche pendono da una certa parte.Per quello dico che mi riferisco a siti di vario tipo e che per tutti i tipi di sito (tranne che per quelli di argomento informatico) la percentuale di utenti che usano Internet Explorer, per me, è intorno al 60%.
        • r1348 scrive:
          Re: Statistiche falsate?
          In statistica esiste anche una cosa chiamata legge dei grandi numeri, per cui più ampio è il campione, più la statistica si avvicina al dato reale (maggiore rappresentatività).In questa ottica, è molto più affidabile chi monitora milioni di siti nel mondo, piuttosto che chi ne monitora una decina (intuisco, non credo che tu possa fisicamente fare di più) in Italia.
          • Luther Blisset scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            Quindi, secondo te, se faccio un sondaggio elettorale intervistando centomila lettori di Repubblica (ad esempio) ottengo un risultato più veritiero che se intervisto mille persone scelte secondo criteri di rappresentatività statistica? Dal sondaggio potrei solo ricavare con piccolissimo scarto statistico che i lettori di Repubblica (che hanno risposto al sondaggio) votano in un certo modo; ma poi sono convinto che alle urne il risultato non sarebbe lo stesso.E' questione non solo di numeri, ma di metodologia; leggi qui:http://gs.statcounter.com/faq#methodology Quello di cui non sono convinto, è che le statistiche di statcounter siano rappresentative; non basta che i numeri siano enormi, bisogna anche che i siti siano distribuiti in modo proporzionale a quelli che l'utente medio naviga. Ad esempio, potrebbe esserci un ecXXXXX di siti di argomento informatico (dove l'utente, più "evoluto", preferisce Firefox o Chrome) oppure di "siti piccoli", navigati prevalentemente dai webmaster stessi.Bisogna poi intendersi su percentuale di che cosa si parla. Sempre dal link di prima sulla metodologia: Se un utente naviga 5 pagine con il browser X ed altri 5 utenti navigano 1 pagina ciascuno con il browser Y, secondo le statistiche "lato server" il 50% delle pagine viene visitato con X, ma l'83% degli utenti usa il browser Y. Ora, posso immaginare che ci sia un buon numero di persone che naviga poco e che sceglie (?) il browser Y (forse Internet Explorer) mentre gli heavy users scelgono il browser X (Firefox, Chrome, ecc.). La percentuale che io ricavo sui miei singoli sitarelli è relativa agli utenti unici, mentre sulle statistiche globali di statcounter la percentuale è sulle singole hit, che sia pure in quantità di milioni, hanno un significato diverso.
          • Maranos scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            Quello ke dici è vero . . . C sono molti modi x leggere i numeri ! xò ne convieni ke già il fatto ke si parli d cio significa ke qualcosa sta/è già cambiato ? cmq tutta questa concorrenza può fare solo bene . . . Finalmente l esperienza della navigazione ha raggiunto una discreta qualita ( stabilità , facilità , ecc ) grazie appunto alla concorrenza !
          • Pippero scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: Luther Blisset
            Quindi, secondo te, se faccio un sondaggio
            elettorale intervistando centomila lettori di
            Repubblica (ad esempio) ottengo un risultato più
            veritiero che se intervisto mille persone scelte
            secondo criteri di rappresentatività statistica?No,ma se invece di limitarti ad un numero PICCOLO (100.000 lettori sono pochi) interpelli a caso 35 milioni di italiani otterrai un risultato più veritiero del tuo campione scelto.Quello che voleva dire, tutto da dimostrare in raltà ma comunque il senso era quello, è che il numero di siti monitorati secondo lui era "sufficentemente" ampio da permettersi di poter fare affidamento sulla legge dei grandi numeri.
          • desyrio scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: Luther Blisset

            Quello di cui non sono convinto, è che le
            statistiche di statcounter siano rappresentative;
            non basta che i numeri siano enormi, bisogna
            anche che i siti siano distribuiti in modo
            proporzionale a quelli che l'utente medio naviga.Al contrario, io non sono molto convinto che il *tuo* campione sia rappresentativo. Se è troppo piccolo (per intenderci 10-20 siti) trovo improbabile che sia veramente rappresentativo, per quanto possa essere eterogeneo...
          • Luther Blisset scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: desyrio
            Al contrario, io non sono molto convinto che il
            *tuo* campione sia rappresentativo. Se è troppo
            piccolo (per intenderci 10-20 siti) trovo
            improbabile che sia veramente rappresentativo,
            per quanto possa essere
            eterogeneo...Che ne sai? :-)Se avessi un solo sito e questo fosse Google, lo riterresti rappresentativo? :-)Non è il numero che conta (di siti, di pagine viste, di visitatori unici, ecc.) che indica la rappresentatività del campione, ma come questo campione viene selezionato. Vediamo se mi spiego meglio.Prendo un milionesimo di tutti i siti monitorati da Statcounter, scegliendoli a caso, e ci faccio la statistica; ottengo una stima sulla diffusione dei browser tra gli utenti dei siti monitorati da Statcounter; poi ne prendo un millesimo, ed ottengo una stima più accurata; ne prendo un centesimo, e la stima è ancora più accurata, fino a prenderli tutti ed ottengo il valore esatto; ma di cosa? della diffusione dei browser tra i siti monitorati da Statcounter. Potrei fare la stessa cosa prendendo i miei siti, partendo da un piccolo sottoinsieme dei miei siti fino a prenerli tutti; la legge dei grandi numeri (grosso modo) è appunto questa: maggiore è il numero degli elementi che prendo, e più la mia statistica si avvicina al valore vero per QUELL'UNIVERSO.La cosa che alcuni faticano a comprendere, è che non si può dire a priori che un "universo", per quanto grande, sia rappresentativo di un universo ancora più grande; l'universo dei numeri primi inferiori a mille miliardi, per quanto sia grande, non è rappresentativo dell'universo di tutti i numeri e infatti se ci fai una statistica scopriresti che sono quasi tutti dispari. Se invece prendi un campione composto da 1000 numeri scelti a caso tra 1 e 1000 miliardi, nonostante il campione sia più piccolo, trovi quasi sicuramente una statistica molto più vicina al reale riguardo alla "parità" dei numeri.
          • desyrio scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: Luther Blisset

            Che ne sai? :-)

            Se avessi un solo sito e questo fosse Google, lo
            riterresti rappresentativo?
            :-)Qui ho fatto l'assunzione (errata?) che non siano siti enormi. In tal caso probabilmente avresti effettivamente un campione rappresentativo.

            Non è il numero che conta (di siti, di pagine
            viste, di visitatori unici, ecc.) che indica la
            rappresentatività del campione, ma come questo
            campione viene selezionato. Vediamo se mi spiego
            meglio.

            Prendo un milionesimo di tutti i siti monitorati
            da Statcounter, scegliendoli a caso, e ci faccio
            la statistica; ottengo una stima sulla diffusione
            dei browser tra gli utenti dei siti monitorati da
            Statcounter; poi ne prendo un millesimo, ed
            ottengo una stima più accurata; ne prendo un
            centesimo, e la stima è ancora più accurata, fino
            a prenderli tutti ed ottengo il valore esatto; ma
            di cosa? della diffusione dei browser tra i siti
            monitorati da Statcounter.


            Potrei fare la stessa cosa prendendo i miei siti,
            partendo da un piccolo sottoinsieme dei miei siti
            fino a prenerli tutti; la legge dei grandi numeri
            (grosso modo) è appunto questa: maggiore è il
            numero degli elementi che prendo, e più la mia
            statistica si avvicina al valore vero per
            QUELL'UNIVERSO.

            La cosa che alcuni faticano a comprendere, è che
            non si può dire a priori che un "universo", per
            quanto grande, sia rappresentativo di un universo
            ancora più grande; l'universo dei numeri primi
            inferiori a mille miliardi, per quanto sia
            grande, non è rappresentativo dell'universo di
            tutti i numeri e infatti se ci fai una statistica
            scopriresti che sono quasi tutti dispari. Se
            invece prendi un campione composto da 1000 numeri
            scelti a caso tra 1 e 1000 miliardi, nonostante
            il campione sia più piccolo, trovi quasi
            sicuramente una statistica molto più vicina al
            reale riguardo alla "parità" dei
            numeri.Sono d'accordo su questo, capisco che statcounter possa essere polarizzato (anche se dubito che lo sia così marcatamente).Quello che sostengo è invece che il tuo campione, per quanto random, potrebbe comunque non essere rappresentativo, e quindi non un valido metro di giudizio per sostenere in alcun modo la veridicità/erroneità di statcounter.Per fare un esempio semplice prendo 10 numeri tra 0 e 1000 da random.org360 264 382 60 465 989 412 315 339 296Anche se sono totalmente casuali, potrei dedurre erroneamente che i numeri il 40% delle volte iniziano con il 3, che tra 0 e 1000 ci sono più numeri pari che dispari, che ci siano pochissimi numeri
            500, e altre sciocchezze simili. In altre parole, il campione non è abbastanza grande da essere statisticamente significativo :)
          • Luther Blisset scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: desyrio
            Sono d'accordo su questo, capisco che statcounter
            possa essere polarizzato (anche se dubito che lo
            sia così
            marcatamente).
            Quello che sostengo è invece che il tuo campione,
            per quanto random, potrebbe comunque non essere
            rappresentativo, e quindi non un valido metro di
            giudizio per sostenere in alcun modo la
            veridicità/erroneità di
            statcounter.

            Per fare un esempio semplice prendo 10 numeri tra
            0 e 1000 da
            random.org
            360 264 382 60 465 989 412 315 339 296
            Anche se sono totalmente casuali, potrei dedurre
            erroneamente che i numeri il 40% delle volte
            iniziano con il 3, che tra 0 e 1000 ci sono più
            numeri pari che dispari, che ci siano pochissimi
            numeri
            500, e altre sciocchezze simili. In altre
            parole, il campione non è abbastanza grande da
            essere statisticamente significativo
            :)Sì, grazie... hai preso solo 10 numeri :-)Se prendevi mille numeri a caso tra uno e mille miliardi, l'accuratezza sarebbe stata (dico per dire il concetto, perché a quest'ora non ho voglia di fare i conti ;) ) all'1%, mentre se ne prendivi 10000 sarebbe stata all' un per mille e se ne prendevi 1000000 sarebbe stata all'uno per diecimila, e cosi via ... accuratezze sempre più precise nei decimali. Ma già con mille, capisci che l'accuratezza sarebbe stata abbastanza buona e che andare oltre porterebbe solo aggiustamenti nelle ultime cifre decimali. Quindi, con tutti i miliardi di visite di statcounter o con le 200.000/die dei miei... come accuratezza vincerebbe statcounter, ma solo andando a guardare i decimi di percentuale, per dire.Il discorso della rappresentatività, è del tutto diverso.
          • ET extraterre stre scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            Occhio!! citami l'elenco (hint: non dovrebbe essere molto lungo, SE conosci matematica...) dei numeri primi PARI e diversi da 2.... per qualsiasi numero appartenente all'insieme dei numeri naturali.
        • noid scrive:
          Re: Statistiche falsate?

          Chiunque sappia un minimo di statistica sa che
          più che l'ampiezza del campione conta la sua
          RAPPRESENTATIVITA'. Se fai un sondaggio
          elettorale tra i lettori di un giornale
          fortemente schierato da una parte, non importa
          quante risposte ottiene ma sarà sempre un
          sondaggio senza valore; così se i siti sono
          prevalentemetne siti di un certo tipo, le
          statistiche pendono da una certa
          parte.Ma se il 100% degli elettori sono schierati dalla parte di questo giornale, perchè il tuo sondaggio non dovrebbe essere rappresentativo ? In statistica non si scelgono i campioni in maniera casuale ? Vuoi che nella statistica in oggetto abbiano scelto solo i siti necessari a pilotare il risultato, quando si parla di 16.000.000.000 di pagine visitate ?
          • shevathas scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: noid

            Chiunque sappia un minimo di statistica sa che

            più che l'ampiezza del campione conta la sua

            RAPPRESENTATIVITA'. Se fai un sondaggio

            elettorale tra i lettori di un giornale

            fortemente schierato da una parte, non importa

            quante risposte ottiene ma sarà sempre un

            sondaggio senza valore; così se i siti sono

            prevalentemetne siti di un certo tipo, le

            statistiche pendono da una certa

            parte.

            Ma se il 100% degli elettori sono schierati dalla
            parte di questo giornale, perchè il tuo sondaggio
            non dovrebbe essere rappresentativo ? è rappresentativo delle intenzioni di voto degli elettori di repubblica, non delle intenzioni di voto degli italiani.
            In
            statistica non si scelgono i campioni in maniera
            casuale ? in maniera casuale non significa "a casaccio", si cerca di avere un sottoinsieme che cerca di rappresentare il più possibile la composizione di tutto l'insieme.
            Vuoi che nella statistica in oggetto
            abbiano scelto solo i siti necessari a pilotare
            il risultato, quando si parla di 16.000.000.000
            di pagine visitate
            ?basta monitorare tutte e sole le pagine di siti che trattano di linux e ottieni un risultato falsato. Per giudicare la statistica bisognerebbe conoscere, per macroaree, quali siti siano stati monitorati.
          • panda rossa scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: shevathas

            basta monitorare tutte e sole le pagine di siti
            che trattano di linux e ottieni un risultato
            falsato. No, ottieni un risultato del tipo: "tutti gli utenti che ci capiscono scelgono XX"
          • gerry scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: noid
            In
            statistica non si scelgono i campioni in maniera
            casuale ? Si, ma se il campione da cui peschi non è rappresentativo la statistica non è corretta. E' corretto se peschi in maniera casuale da un pool rappresentativo. E' meglio chiedere un parere politico a meno cittadini pescati a caso dall'elenco del telefono che a più lettori abituali di repubblica.In questo caso dipende da quali sono i siti scelti, più si avvicinano ai siti visitati nella "navigazione media di un utente medio" più la statistica è corretta.Certo che non è facile individuare un pool corretto, ma se i siti sono sufficientemente vari di sicuro ci sarà un ridotto margine di errore.Se sono tutti cloni di harware upgrade farà molto meno testo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 ottobre 2010 11.14-----------------------------------------------------------
          • noid scrive:
            Re: Statistiche falsate?

            E' meglio chiedere un parere politico a meno
            cittadini pescati a caso dall'elenco del telefono
            che a più lettori abituali di
            repubblica.
            Il concetto è chiaro e sensato. Ma nella scelta del pool rappresentativo, non c'è pure lì discrezionalità ? Io credo di sì. Un esempio. Voglio eseguire una statistica che sia rappresentativa dell'utilizzo che si fà sul lavoro di internet, senza riguardi a estrazione sociale, tipo di impiego, sesso, età, etc. quindi devo scegliere un campione. Da che età dovrà partire e fino a che età dovrà arrivare questo campione ? Posso basarmi solo su altre statistiche. Quanti maschi e quante femmine nel mio campione ? Di nuovo, un dato da ricavare da statistiche precedenti. Che tipo di istruzione dovranno avere ? Che tipo di lavoro, quanti impiegati, quanti dirigenti, quanti liberi professionisti, etc. etc. O mi pongo questa serie di problemi, e mi rispondo basandomi su altri dati statistici, cercando di individuare (immaginare) quali possano essere le categorie che influiscono sull'utilizzo di internet (es. il fatto di essere uomo/donna, piuttosto che l'età, il tipo di lavoro, etc) o prendo l'elenco del telefono. Che probabilmente, con un campione abbastanza alto, è la soluzione migliore
          • noid scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            P.S. pensa nell'esempio precedente il peso che può avere delimitare una fascia oraria che sia "lavorativa". Chiaro che un dipendente di banca o un libero professionista o un dipendente pubblico fanno orari diversi da un chimico o un metalmeccanico...
          • panda rossa scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            - Scritto da: noid

            E' meglio chiedere un parere politico a meno

            cittadini pescati a caso dall'elenco del
            telefono

            che a più lettori abituali di

            repubblica.



            Il concetto è chiaro e sensato. Ma nella scelta
            del pool rappresentativo, non c'è pure lì
            discrezionalità ? Io credo di sì. Un esempio.
            Voglio eseguire una statistica che sia
            rappresentativa dell'utilizzo che si fà sul
            lavoro di internet, senza riguardi a estrazione
            sociale, tipo di impiego, sesso, età, etc. quindi
            devo scegliere un campione. Da che età dovrà
            partire e fino a che età dovrà arrivare questo
            campione ? Posso basarmi solo su altre
            statistiche. Quanti maschi e quante femmine nel
            mio campione ? Di nuovo, un dato da ricavare da
            statistiche precedenti. Che tipo di istruzione
            dovranno avere ? Che tipo di lavoro, quanti
            impiegati, quanti dirigenti, quanti liberi
            professionisti, etc. etc. O mi pongo questa serie
            di problemi, e mi rispondo basandomi su altri
            dati statistici, cercando di individuare
            (immaginare) quali possano essere le categorie
            che influiscono sull'utilizzo di internet (es. il
            fatto di essere uomo/donna, piuttosto che l'età,
            il tipo di lavoro, etc) o prendo l'elenco del
            telefono. Che probabilmente, con un campione
            abbastanza alto, è la soluzione
            migliore- Pronto?- Si?- Stiamo facendo un sondaggio. Lei ha internet in ufficio?- Si ce lo abbiamo.- Che browser utilizza per navigare?- Il computer!- Ok. Grazie. (IE ++)
          • noid scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            dillo subito allora che è come le schede bianche alle elezioni !!!
        • gerry scrive:
          Re: Statistiche falsate?
          - Scritto da: Luther Blisset
          Per quello dico che mi riferisco a siti di vario
          tipo e che per tutti i tipi di sito (tranne che
          per quelli di argomento informatico) la
          percentuale di utenti che usano Internet
          Explorer, per me, è intorno al
          60%.Posso anche capire l'obiezione della poca rappresentatività del campione, ma se il loro campione non è rappresentativo le tue "considerazioni personali" lo sono ancor meno.
          • Luther Blisset scrive:
            Re: Statistiche falsate?
            Le mie considerazioni personali hanno valore nella loro argomentazione, nel ragionamento sottostante; l'esempio che ho fatto sui siti che io monitorizzo è marginale, quel che ha forza sono i concetti statistici che ho descritto e che puoi leggere su qualunque libro di statistica. Mi importa assai a me (Luther Blisset(t) ) che siano considerati degni di nota i numeri dei miei siti, ma è l'opinione che esprimo che devi giudicare; le statistiche di statcounter sono interessanti, ma non è il numero di pagine che monitorizza che le rende più rappresentative... la rappresentatività del campione è un'altra cosa.
    • Winaro scrive:
      Re: Statistiche falsate?
      - Scritto da: Luther Blisset
      Mah! Anche per l'Italia le statistiche di
      StatCounter danno IE al 50% circa; però in una
      varietà di siti che osservo, con utenza quasi
      esclusivamente italiana ma argomenti diversissimi
      tra loro, per me IE è sempre sopra al 60%. Le
      uniche eccezioni possono essere i siti di
      argomento
      informatico.

      Mi viene il dubbio che le statistiche di
      statcounter siano inficiate dai tanti sitarelli
      in cui il 90% delle visite è effettuato dai
      webmaster stessi (che essendo "informatici",
      usano in modo prevalete, per l'appunto, browser
      alternativi a IE). Non mi so spiegare
      altrimenti... davvero vedo anno dopo anno il calo
      di IE ma almeno in Italia siamo ancora distanti
      da quota 50... perlomeno nei siti di argomento
      non
      inforamtico.Indubbiamente ci sono stati dei brogli.... sì sì. :@Parola di Winaro! ;)
      • panda rossa scrive:
        Re: Statistiche falsate?
        - Scritto da: Winaro
        Indubbiamente ci sono stati dei brogli.... sì sì.

        :@

        Parola di Winaro! ;)Colpa dei giudici comunisti che vogliono sovvertire l'esito di un democratico sondaggio avendo preso in considerazione anche coloro che usano un browser diverso da IE.
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Statistiche falsate?
          - Scritto da: panda rossa

          Colpa dei giudici comunisti che vogliono
          sovvertire l'esito di un democratico sondaggio
          avendo preso in considerazione anche coloro che
          usano un browser diverso da
          IE.Poi hanno preso in considerazione anche chi utilizza linux e osx ma si puo? :-P
  • Sandro kensan scrive:
    In Europa IE al 40% e FF al 39%
    http://gs.statcounter.com/#browser-eu-monthly-201009-201009-barIl grafico a barre è come da oggetto.Il sorpasso è vicino nel continente.In Germania Firefox è al 60% contro un 20-30% di IE e in Italia siamo ai numeri che si hanno a livello mondiale. Avete visto la Russia? FF è già il n°1 come in Germania, segue come secondo Opera e terzo IE.http://gs.statcounter.com/#browser-DE-monthly-201009-201009-barhttp://gs.statcounter.com/#browser-RU-monthly-201009-201009-bar
    • pabloski scrive:
      Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
      cavolo, i dati dei vari Paesi UE sono allucinanti e non riesco a spiegarmi come sia possibile un divario così ampio con gli altri continentil'unica spiegazione è che il ballot in windows ha cambiato le cose molto più di quanto si pensi
      • Sandro kensan scrive:
        Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
        - Scritto da: pabloski
        cavolo, i dati dei vari Paesi UE sono allucinanti
        e non riesco a spiegarmi come sia possibile un
        divario così ampio con gli altri
        continenti

        l'unica spiegazione è che il ballot in windows ha
        cambiato le cose molto più di quanto si
        pensiQuesto è anche quello che afferma il dispaccio di Statcounter che si può leggere su molti siti perché ripreso tale e quale, io, invece, non credo molto al ballot screen, penso sia più la gente che molto lentamente sta lasciando IE. Credo che molti paesi abbiano una accesa sensibilità per la sicurezza per cui viene sconsigliato IE.Ad abbassare la media mondiale c'è pure il fatto che in Cina quasi il 100% usa IE e il fatto che in USA non sono molto meglio.
        • noid scrive:
          Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%

          Credo che molti paesi abbiano una accesa
          sensibilità per la sicurezza per cui viene
          sconsigliato
          IE.
          Ogni volta che ripulisco da virus, worm trojans, spyware, adware, dialer e quant'altro il computer di qualche conoscente, poi gli dico sempre: smettila di usare IE e usa firefox se non vuoi ricaderci immediatamente. Ecco perchè IE va in picchiata...
      • pippuz scrive:
        Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%

        l'unica spiegazione è che il ballot in windows ha
        cambiato le cose molto più di quanto si pensiNon credo: da marzo 2010 (quando mi sembra sia stato introdotto il ballot screen) le quote di FF sono rimaste sostanzialmente invariate (almeno worldwide, ho guardato solo quel grafico), mentre Chrome è riuscito a rosicchiare un po' di punti. Quello che IE ha perso è quasi tutto andato a Chrome.
        • Sandro kensan scrive:
          Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
          - Scritto da: pippuz
          Non credo: da marzo 2010 (quando mi sembra sia
          stato introdotto il ballot screen) le quote di FF
          sono rimaste sostanzialmente invariate (almeno
          worldwide, ho guardato solo quel grafico),Dovresti guardare i grafici dell'Europa se vuoi esaminare come il Ballot Screen ha influenzato i numeri in EU.
          • pippuz scrive:
            Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%

            Dovresti guardare i grafici dell'Europa se vuoi
            esaminare come il Ballot Screen ha influenzato i
            numeri in EU.Ora l'ho guardato e continuo a non vedere la sua influenza. Da sett a ott 09 IE era cresciuto, salvo poi calare di tre punti percentuali da ott 09 a dic 09. Da marzo a mag 10 è calato di due punti percentuali dopo che nei mesi precedenti IE era salito del 0.7% e poi ricalato del 0.2%. Se guardi poi i grafici degli ultimi due anni, vedrai che la decrescita di mar 10 non è niente di eccezionale, ma imho si può inserire in un trend di decrescita generale. Da ott 09 a ott 09 IE ha perso 9 punti, da ott 09 a ott 10 (con a mar 10 l'intoduzione del ballott screen) ne ha persi 7,5.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
            - Scritto da: pippuz
            Ora l'ho guardato e continuo a non vedere la sua
            influenza.Anch'io non ho trovato grandi differenze però bisogna dire che il Ballot Screen è stato proposto agli utenti fino a maggio (se non ricordo male questo era il termine della Commissione EU). Poi io interpreterei la cosa come un orientamento negativo da parte delle istituzioni nell'usare IE che ha influenzato i cittadini.Magari non tutti però la Germania e diversi altri paesi hanno affossato IE molto più che altre regioni del mondo e credo che anche il Ballot Screen abbia influito.
          • pippuz scrive:
            Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%

            Anch'io non ho trovato grandi differenze però
            bisogna dire che il Ballot Screen è stato
            proposto agli utenti fino a maggio (se non
            ricordo male questo era il termine della
            Commissione EU). Poi io interpreterei la cosa
            come un orientamento negativo da parte delle
            istituzioni nell'usare IE che ha influenzato i
            cittadini.

            Magari non tutti però la Germania e diversi altri
            paesi hanno affossato IE molto più che altre
            regioni del mondo e credo che anche il Ballot
            Screen abbia
            influito.Qualcosina ha influito sicuro, ma non è sucXXXXX quello che tutti si aspettavano (io compreso), cioè un calo drastico in seguito alla sua introduzione. In Germania od altri Paesi (ad es. la Francia) la notorietà di alternative a MS (non solo per il browser) è molto più ampia che non qui da noi, probabilmente per un discorso di arretratezza culturale su certi temi (da parte nostra, ovviamente). Solo per fare alcuni esempi nello scorso gennaio (o marzo, non ricordo) Francia o Germania hanno consigliato di non usare IE perché insicuro, credi che non abbia influito? In questi due Paesi l'utilizzo di Linux nella PA è molto più ampio che non da noi, il che influisce anche sulle conoscenze medie dei suoi dipendenti e del browser che utilizzano (IE non gira su Linux, per esempio). Questo solo per fare qualche esempio, eh, ma ce ne sarebbe. Questo per dire che in altri posti c'è più consapevolezza di cosa sia un browser, di come possa essere utilizzato e via dicendo. Questo porta, lo dico con un sorriso sulle labbra, ad escludere IE o quantomeno a ridurre il suo utilizzo.
      • Uno scrive:
        Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
        La questione credo sia dovuta alle dichiarazioni politiche di alcuni governi (il tedesco ad esempio) sulla sicurezza di explorer....
    • Saltapecchi o scrive:
      Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
      - Scritto da: Sandro kensan
      http://gs.statcounter.com/#browser-eu-monthly-2010

      Il grafico a barre è come da oggetto.

      Il sorpasso è vicino nel continente.

      In Germania Firefox è al 60% contro un 20-30% di
      IE e in Italia siamo ai numeri che si hanno a
      livello mondiale. Avete visto la Russia? FF è già
      il n°1 come in Germania, segue come secondo Opera
      e terzo
      IE.

      http://gs.statcounter.com/#browser-DE-monthly-2010
      http://gs.statcounter.com/#browser-RU-monthly-2010Pensa che in Russia fino a qualche mese fa Opera era il più usato
      • Sandro kensan scrive:
        Re: In Europa IE al 40% e FF al 39%
        - Scritto da: Saltapecchi o
        Pensa che in Russia fino a qualche mese fa Opera
        era il più
        usatoSi, ho visto una cartina geografica in cui la Russia era tutta rossa per via del predominare di Opera. Firefox veniva indicato con l'arancione e IE col blu.
  • pippo75 scrive:
    IE8 vs Chromium 0-0
    Nessuno delle due mi mostra le PNG animate.Maledette MS e Google che obbligate ad usare i GIF.:) :)
    • Saltapecchi o scrive:
      Re: IE8 vs Chromium 0-0
      - Scritto da: pippo75
      Nessuno delle due mi mostra le PNG animate.

      Maledette MS e Google che obbligate ad usare i
      GIF.

      :) :)Per ora li supportano solo Firefox e Opera
  • Dovellas scrive:
    Gioite ancora per poco.
    Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti i browser torneranno a mangiare polvere, e voi tornerete a mangiarvi il fegato.
    • WebbyIT scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      Ahahhahahahahhahahhahahahahahhahaa mooooooolto divertente, ma non ci crede manco Balmerd xD
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      - Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, e voi
      tornerete a mangiarvi il
      fegato.allora proprio non hai letto nemmeno le parole del tuo capo...ie9 come del resto altre applicazioni made in m$ sono delle realizzazioni in perdita...avevano un qualche senso quando l'utente medio Non poteva scegliere e se lo ritrovava gia' installato ed usava quello ora non ha piu' senso per loro sviluppare perdite....
    • attonito scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      - Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, e voi
      tornerete a mangiarvi il
      fegato.Dovellas: qui che la benzina, qui i fiammiferi..... sai cosa devi fare.
    • attonito scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      - Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, e voi
      tornerete a mangiarvi il
      fegato.Aspetta un momento, tu eri quello che diceva che vista avrebbe rotto il XXXX a tutto e a tutti, no? BAHWHWWWAWAWAHWAHHWAWAHWAHWAHWAHWAHWAHWAHAW :D
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      - Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto,Cioè tra 15-20 anni
      tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, In particolare IE9.
      • attonito scrive:
        Re: Gioite ancora per poco.
        - Scritto da: uno qualsiasi
        - Scritto da: Dovellas

        Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto,sempra un po una roba del tipo "adesso chiamo mio cuggino e vi faccio picchiare"

        Cioè tra 15-20 anni


        tutti

        i browser torneranno a mangiare polvere,

        In particolare IE9.bwhhwahwahwahwahwa bella quata :)Certo che dovellas... vedersi gretolare cosi ' sotto gli occhi l'impero di microsoft... deve essere proprio dura, per lui. poraccio!
        • Picchiatell o scrive:
          Re: Gioite ancora per poco.
          - Scritto da: attonito
          bwhhwahwahwahwahwa bella quata :)
          Certo che dovellas... vedersi gretolare cosi '
          sotto gli occhi l'impero di microsoft... deve
          essere proprio dura, per lui.
          poraccio!piano piano non mi smontate dovellas altrimenti su mclips non risponde piu' nessuno nei commenti... pooi ci rimangono male...
    • H5N1 scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      Se non fosse per il fatto che per Windows XP non uscirà e che gli utenti di questo sistema operativo sono ancora molti...
      • attonito scrive:
        Re: Gioite ancora per poco.
        - Scritto da: H5N1
        Se non fosse per il fatto che per Windows XP non
        uscirà e che gli utenti di questo sistema
        operativo sono ancora
        molti...zitto, ziiiiito che se no attaca con la XXXXX del'XP che e' una XXXXX, che il futur' e' seven, etc etc. Peccato che un panzone di microsoft abbia affermato pochi girni fa che "che ancora molto di XP in vista e seven". Certo, non ci serviva che ce lo venissero a dire, lo sapevamo gia'.....
    • pabloski scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      torneranno a mangiare polvere? veramente a me risulta che ie perde share da almeno 4 anni, quindi la polvere l'hanno mangiata in successione ie6, ie7, ie8 e ie9 seguirà la stessa strada
      • rover scrive:
        Re: Gioite ancora per poco.
        Anche perchè non essendo compatibile con XP, tuttora assai prevalente come OS utiizzato, molti (me compreso) si terranno XP usando un browser compatibile con XP, e ovviamente non MS.
    • Winaro scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      - Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, e voi
      tornerete a mangiarvi il
      fegato.Giusto! E preparatevi perché dopo 7, Microsoft sfornerà Windows XP2 e li saranno volatili amari per tutti! :@Parola di winaro! ;) P.S. Dovella... ti è rimasto un po' di malox?
      • Esperto di marketing scrive:
        Re: Gioite ancora per poco.
        - Scritto da: Winaro
        - Scritto da: Dovellas

        Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto,
        tutti

        i browser torneranno a mangiare polvere, e voi

        tornerete a mangiarvi il

        fegato.

        Giusto! E preparatevi perché dopo 7, Microsoft
        sfornerà Windows XP2 e li saranno volatili
        amari per tutti!
        :@

        Parola di winaro! ;)
        P.S. Dovella... ti è rimasto un po' di
        malox? Sono troppo stupidi per chiamare il prossimo SO col nome di XP2 e magari usare solo 2 licenze piuttosto che 5 versioni della stessa cagata.Microsoft al tappeto! :@
    • Paolo scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      Con Explorer 9 andrà ancora peggio per un semplice motivo: l'installato Windows è per il 65% Windows XP, 15% Vista e 20% Win7.Poichè IE9 non gira su XP, quando IE9 diventerà la base per Windows, tutto l'installato XP dovrà rivolgersi a browser HTML5 alternativi: FF, Chrome, Opera.Prevedo un crollo di IE proprio all'uscita di IE9.- Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, e voi
      tornerete a mangiarvi il
      fegato.
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      Ma non eri morto?
    • Funz scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      Una volta eri divertente, da un bel po' non fai nemmeno più ridere, solo sbadigliare.Come troll sei gravemente insufficiente, vedi di impegnarti di più :p
    • Ho letto e approvato scrive:
      Re: Gioite ancora per poco.
      - Scritto da: Dovellas
      Non appena Internet Explorer 9 sarà pronto, tutti
      i browser torneranno a mangiare polvere, e voi
      tornerete a mangiarvi il
      fegato(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • W.O.P.R. scrive:
    Finalmente si sceglie
    Evitiamo i discorsi sulla qualità del software in sè che ad oggi è alta in tutti i browser.Questo dato invece ha un significato molto più importante. Ci sono più utenti consapevoli che esercitano la libertà di scelta e meno utonti che subiscono ciò che gli viene installato.
    • pippo75 scrive:
      Re: Finalmente si sceglie

      Ci sono più utenti consapevoli che esercitano la
      libertà di scelta e meno utonti che subiscono ciò
      che gli viene
      installato.quando ho comperato l'auto ho dovuto subire tanti acXXXXXri, accidenti.purtroppo non sono stato capace di esercitare la libertà.:) :)
      • r1348 scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        E hai fatto male. Quando ho comprato io l'auto, ho fatto diventare scemo il concessionario per avere esattamente la configurazione da me desiderata.
        • MeX scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          devi anche poter aspettare la macchina per più tempo...
          • ullala scrive:
            Re: Finalmente si sceglie
            - Scritto da: MeX
            devi anche poter aspettare la macchina per
            più tempo...E secondo te l'alternativa (comprare una macchina diversa da quella che ti serve e pagarla lostesso) è una ottima alternativa?
    • iii scrive:
      Re: Finalmente si sceglie
      Più che tanti utenti consapevoli, vedo tanti utenti "vittime" di marketing e sentito dire. Forse sono pessimista io, ma non credo che tutti quelli che non subiscono il preinstallato lo facciano dopo una scelta [b]consapevole [/b]
      • Winaro scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        - Scritto da: iii
        Più che tanti utenti consapevoli, vedo tanti
        utenti "vittime" di marketing e sentito dire.
        Forse sono pessimista io, ma non credo che tutti
        quelli che non subiscono il preinstallato lo
        facciano dopo una scelta [b]consapevole
        [/b]Giusto, quelli che usano Exploder, ops... Explorer, sì che sono tutti consapevoli! :@Parola di Winaro! ;)
    • panda rossa scrive:
      Re: Finalmente si sceglie
      - Scritto da: W.O.P.R.
      Evitiamo i discorsi sulla qualità del software in
      sè che ad oggi è alta in tutti i
      browser.
      Questo dato invece ha un significato molto più
      importante.

      Ci sono più utenti consapevoli che esercitano la
      libertà di scelta e meno utonti che subiscono ciò
      che gli viene
      installato.Il ballot screen sta facendo emergere un dato che sapevamo da tempo.Quando l'utente e' in grado di scegliere, sceglie.Se facessero un ballot screen anche per openoffice, invece di preinstallare office che dopo 30 giorni scade (ma funziona lo stesso), ci sarebbero percentuali analoghe.Se facessero un ballot screen anche al primo boot, che uno puo' scegliere se installare winsozz o una distro linux, ci sarebbero numeri ancora piu' sorprendenti.La gente, quando puo' scegliere, sceglie il meglio, non e' mica scema.
      • ___________ __________ __________ _________ scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        si , ma la gente ha pochissima voglia!!!! nn so quanti alla scelta dell S.O. si tufferebbero nel nuovo e sconosciuto anzichè il "classico" win...
        • panda rossa scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          - Scritto da: ___________ __________ __________ _________
          si , ma la gente ha pochissima voglia!!!! nn so
          quanti alla scelta dell S.O. si tufferebbero nel
          nuovo e sconosciuto anzichè il "classico"
          win...Gli stessi che alla scelta del ballot screen si sono tuffati su FF anziche' il classico colapasta.
          • pippuz scrive:
            Re: Finalmente si sceglie

            Gli stessi che alla scelta del ballot screen si
            sono tuffati su FF anziche' il classico
            colapasta.Quattro gatti. La stragrande maggioranza degli utenti che hanno cambiato browser dopo l'introduzione del ballot screen sono andati a Chrome.
          • ___________ __________ __________ _________ scrive:
            Re: Finalmente si sceglie
            ok , ma un conto è cambiare metodo di navigazione (un utente di basso livello non è troppo interessato a sicurezza privacy ecc...),un conto è cambiare il metodo di lavoro e gli strumenti ... poi secondo me la grossa adozione da parte di molti di Chrome più che al ballot screen è dovuta anche al fatto che tra google e youtube c'è una forte pubblicità sull'uso di quest'ultimo ...Chrome nella sua forma originaria SwareIron non ha mai preso più di tanto ...FF Opera kmeleon con o senza ballot screen sono comunque poco pubblicizzati ...o ti interessi e li scopri,o sei curioso e li provi o se no ti becchi il famigerato cola pasta e al più chrome!!
      • pippuz scrive:
        Re: Finalmente si sceglie

        Il ballot screen sta facendo emergere un dato che
        sapevamo da tempo.
        Quando l'utente e' in grado di scegliere, sceglie.Non è l'unica condizione. L'utente deve essere in grado di scegliere e deve esserci un'alternativa "abbastanza" soddisfacente (per lui). Se l'utente può scegliere, ma le alternative non sono così soddisfacenti (abbastanza soddisfacenti *per lui* per farlo cambiare), l'utente non cambia.Questo è stato imho evidenziato proprio dal ballot screen: dopo il ballot screen l'unico browser che ha sostanzialmente aumentato le proprie quote è stato Chrome, mentre Firefox è rimasto sostanzialmente fermo (o comunque cresciuto pochissimo). Vuoi per la semplicità, vuoi per la velocità, vuoi perché fortemente sponsorizzato da Google (e questo conta di più di quello che si immagina) Chrome è riuscito a conquistarsi una bella fetta di utenti.Chi sceglie(va) Firefox, lo sceglieva indipendentemente dal ballot screen (infatti le quote sono state inalterate): sta qui la grande sconfitta di Opera.
        • panda rossa scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          - Scritto da: pippuz

          Il ballot screen sta facendo emergere un dato
          che

          sapevamo da tempo.

          Quando l'utente e' in grado di scegliere,
          sceglie.

          Non è l'unica condizione. L'utente deve essere in
          grado di scegliere e deve esserci un'alternativa
          "abbastanza" soddisfacente (per lui). Se l'utente
          può scegliere, ma le alternative non sono così
          soddisfacenti (abbastanza soddisfacenti *per lui*
          per farlo cambiare), l'utente non
          cambia.Il dato di fatto e' che gli utenti HANNO CAMBIATO.Messi di fronte alla possibilita' di scegliere, hanno provato, hanno confrontato e hanno deciso che ci sono state alternative sufficienti a fargli cambiare browser.
          Questo è stato imho evidenziato proprio dal
          ballot screen: dopo il ballot screen l'unico
          browser che ha sostanzialmente aumentato le
          proprie quote è stato Chrome, mentre Firefox è
          rimasto sostanzialmente fermo (o comunque
          cresciuto pochissimo). Vuoi per la semplicità,
          vuoi per la velocità, vuoi perché fortemente
          sponsorizzato da Google (e questo conta di più di
          quello che si immagina) Chrome è riuscito a
          conquistarsi una bella fetta di
          utenti.Non va mica letto cosi' il risultato.La lettura corretta e' che dopo il ballot screen l'unico browser ad avere PERSO nelle installazioni e' stato IE.La gente, potendo scegliere, sceglie altro rispetto al preinstallato.Quelli che usavano gia' altro, avevano gia' scelto.Il ballot screen ha consentito la scelta anche a coloro che non avevano ancora scelto.La conclusione e' che chi sceglie, molla IE.
          Chi sceglie(va) Firefox, lo sceglieva
          indipendentemente dal ballot screen (infatti le
          quote sono state inalterate): sta qui la grande
          sconfitta di Opera.Perche' sconfitta? E' forse diminuita?
          • pippuz scrive:
            Re: Finalmente si sceglie

            Non va mica letto cosi' il risultato.
            La lettura corretta e' che dopo il ballot screen
            l'unico browser ad avere PERSO nelle
            installazioni e' stato IE.IE perdeva anche prima, secondo me è solo continuato il trend. Pur essendo d'accordo con il principio del ballot screen, al massimo ha un po' accentuato un trend che si era delineato da anni.
            Perche' sconfitta? E' forse diminuita?Firefox era (ed è) la dimostrazione che si poteva erodere quote di mercato a IE anche senza il ballot screen.
      • italiano scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: W.O.P.R.

        Evitiamo i discorsi sulla qualità del software
        in

        sè che ad oggi è alta in tutti i

        browser.

        Questo dato invece ha un significato molto più

        importante.



        Ci sono più utenti consapevoli che esercitano la

        libertà di scelta e meno utonti che subiscono
        ciò

        che gli viene

        installato.

        Il ballot screen sta facendo emergere un dato che
        sapevamo da
        tempo.
        Quando l'utente e' in grado di scegliere, sceglie.

        Se facessero un ballot screen anche per
        openoffice, invece di preinstallare office che
        dopo 30 giorni scade (ma funziona lo stesso), ci
        sarebbero percentuali
        analoghe.

        Se facessero un ballot screen anche al primo
        boot, che uno puo' scegliere se installare
        winsozz o una distro linux, ci sarebbero numeri
        ancora piu'
        sorprendenti.

        La gente, quando puo' scegliere, sceglie il
        meglio, non e' mica
        scema.Te la si può far passare per Open Office, in quanto non devi sbatterti e perdere tempo per un crack.Ma per la scelta a boot tra win e linux è solo nella tua fantasia!
        • W.O.P.R. scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          Prova a vendere i notebook senza il costo della licenza di windows, e poi mettere quando accendi la prima volta il notebook una finestra del tipo:"Quale sistema operativo vuoi installare ?Windows 7 (costo licenza: 150 euro)Ubuntu Linux (Costo licenza: free)"Poi dopo vediamo se gli utenti restano immobili o sono incentivati a cambiareChiaro che una cosa così dovrebbe essere imposta, come il ballot screen-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 ottobre 2010 15.16-----------------------------------------------------------
          • pippo75 scrive:
            Re: Finalmente si sceglie


            Windows 7 (costo licenza: 150 euro)

            Ubuntu Linux (Costo licenza: free)
            "

            Poi dopo vediamo se gli utenti restano immobili o
            sono incentivati a cambiaree a tornare al preinstallato standard con windows ad un prezzo formato grossista.casomai windows+cura a zero euro.
        • panda rossa scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          - Scritto da: italiano
          Te la si può far passare per Open Office, in
          quanto non devi sbatterti e perdere tempo per un
          crack.

          Ma per la scelta a boot tra win e linux è solo
          nella tua
          fantasia!Si chiama grub.
        • Flavio Li Volsi scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          I bootloader grub e lilo sono così fantasiosi?
      • Saltapecchi o scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        - Scritto da: panda rossa
        Il ballot screen sta facendo emergere un dato che
        sapevamo da
        tempo.
        Quando l'utente e' in grado di scegliere, sceglie.Evidentemente stanno scegliendo Chrome: è solo quello che aumenta share in modo deciso.
    • diegus scrive:
      Re: Finalmente si sceglie
      Pur usando ora sempre chrome, purtroppo devo ancora tenere IE a portata di mano perché alcune applicazioni web un minimo più interattive (banking, enti pubblici, ecc) non funzionano perfettamente con altri browser. Magari dopo aver perso 20 minuti a compilare form alla fine devo rifare tutto perché con chrome non funziona.E posso farlo perché in ufficio lavoro obbligatoriamente sotto winzozz. Gli utenti solo-linux come fanno in questi casi? (a casa io ho il dual boot).Penso che la spada di damocle di IE penda ancora sopra la nostra testa, finché chi commissiona gli applicativi non chiederà sistematicamente la compatibilità totale con gli altri browser.
      • panda rossa scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        - Scritto da: diegus
        Penso che la spada di damocle di IE penda ancora
        sopra la nostra testa, finché chi commissiona gli
        applicativi non chiederà sistematicamente la
        compatibilità totale con gli altri
        browser.Non appena la gente comincera' a cambiare banca perche' non riesce ad accedere all'home banking con l'ipad, vedrai come cambieranno le cose di corsa...
        • italiano scrive:
          Re: Finalmente si sceglie
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: diegus


          Penso che la spada di damocle di IE penda ancora

          sopra la nostra testa, finché chi commissiona
          gli

          applicativi non chiederà sistematicamente la

          compatibilità totale con gli altri

          browser.

          Non appena la gente comincera' a cambiare banca
          perche' non riesce ad accedere all'home banking
          con l'ipad, vedrai come cambieranno le cose di
          corsa...HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA HA Tu sei veramente convinto che uno cambi banca perchè non può accedere con il soprammobile che va su internet (iPad). Ma tu ce l'hai un conto in banca? Se si sei entrato nella prima che trovavi per aprirlo? Davvero credi che un giocattolo, un tecnogadget come l'iPad potrebbe influenzare la scelta di una banca, magari per un utenza business?Non scherziamo per favore.
          • Il Solito scrive:
            Re: Finalmente si sceglie
            - Scritto da: italiano
            Non scherziamo per favore.Quando ho aperto il conto con Banca Sella, mi son sincerato prima chefunzionasse con Opera.
      • zuzzurro scrive:
        Re: Finalmente si sceglie
        - Scritto da: diegus
        Pur usando ora sempre chrome, purtroppo devo
        ancora tenere IE a portata di mano perché alcune
        applicazioni web un minimo più interattive
        (banking, enti pubblici, ecc) non funzionano
        perfettamente con altri browser. Magari dopo aver
        perso 20 minuti a compilare form alla fine devo
        rifare tutto perché con chrome non
        funziona.in azienda avevo di questi problemi... installati i vari "ie frame" o add-on vari, da usare per taluni siti, ho normalizzato la situazione in modo rapido ed indolore.
  • attonito scrive:
    Cancellate la notizia, presto!
    Se la legge dovellas, si da fuoco per protesta davanti alla sede di google!pero'... a pensarci bene.... ok, date massimo risalto alla cosa.
    • bertuccia scrive:
      Re: Cancellate la notizia, presto!
      - Scritto da: attonito
      Se la legge dovellas, si da fuoco per protesta
      davanti alla sede di google!
      pero'... a pensarci bene.... ok, date massimo
      risalto alla cosa. :D a parte gli scherzi, è un'ottima notizia per tutti,anche per dovella che purtropponon può comprendere il motivo per cui anche luine trarrà beneficio
Chiudi i commenti