Germania, crackdown contro la rete Tor

Marco Calamari fa il punto su un'operazione di polizia contro la rete internazionale di anonimizzazione compiuta dalle forze dell'ordine tedesche. Ecco cosa è successo e come interpretare quanto accaduto

Roma – Venerdì scorso questo messaggio sulla mail list or-talk denunciava il primo di una serie di sequestri di nodi Tor basati in Germania. I messaggi successivi sono piuttosto frammentari e necessitano di un riassunto.

Tre sysop hanno scritto che il computer su cui girava il loro router Tor era stato sequestrato dalla polizia senza che nessuna imputazione o comunicazione gli fosse stata fatta. Uno di loro ha parlato con un procuratore, che gli avrebbe comunicato trattarsi di un’azione diretta contro la pedopornografia, sottolineando che comunque usare Tor è legale. È stato anche comunicato che se sugli hard disk sequestrati si fossero rinvenute tracce di materiale illegale, allora avrebbero proceduto immediatamente contro i proprietari.

Sull’indagine operano sia la Staatsanwaltschaft (procura) di Costanza che il Landeskriminalamt (polizia criminale centrale) del Baden-Wuerttemberg, e si tratta di un’operazione ad ampio respiro con un notevole numero di sequestri. L’azione è stata inizialmente diretta verso nodi Tor di uscita; quello che è certo è che domenica la percentuale dei nodi tedeschi marcati “inattivi” dalle statistiche di Serifos era quasi del 20%, molto alta rispetto al solito, e che nelle ultime 48 ore si sta per fortuna nuovamente riducendo.

Dalle poche notizie sul modus operandi degli investigatori si possono trarre alcune ragionevoli deduzioni, considerato il fatto che il livello tecnico e di competenze delle indagini informatiche della polizia tedesca è sempre stato ritenuto molto alto. Questo invita a pensare che l’approccio di cercare di risalire a qualcuno che abbia acceduto ad un sito contenente materiale illegale usando Tor sia già stato da loro scartato perchè sicuramente destinato al fallimento.

In questo caso non resterebbe da concludere che l’operazione è invece mirata contro uno o più siti illegali “interni” alla rete Tor, cioè ad uno o più Hidden Services . Il sequestro dei router Tor tedeschi partendo da quelli di uscita e l’esame dei loro dischi potrebbe avere quindi un senso per cercare di rintracciare eventuale materiale illegale pubblicato tramite un certo hidden service.

Anche questo approccio pero’ sarebbe probabilmente perdente, anche se in maniera meno evidente, nel caso che il presunto responsabile del presunto hidden service lo avesse realizzato non su un router ma su un semplice client Tor; gli hidden service infatti sono pensati per girare non solo su router ma particolarmente su client, e quindi un dato hidden service puo’ trovarsi non solo su un router (da 200 a 700 computer), ma anche su un client (da 100.000 a 400.000 computer).

Rimane invece realistica l’ipotesi di un’azione esemplare ed intimidatoria nei confronti della comunità Tor tedesca. La Germania è gia riuscita in passato nel tentativo, fallito dagli Stati Uniti in passato contro Pgp, di sopprimere un sistema crittografico pubblico (JAP) ; ha ottenuto questo risultato obbligando i gestori ad installarvi una backdoor con la scusa di un’indagine, e causandone il conseguente abbandono da parte degli utenti non appena la cosa venne resa pubblica.

Un’azione di questo tipo contro Tor, che è una realtà multinazionale, non potrebbe ovviamente essere applicata. È notorio pero’ che in Germania, dopo l’approvazione della direttiva europea sulla data retention, si assiste all’introduzione di una estesa ed obbligatoria data retention telefonica e telematica sullo stile italiano (noi siamo i precursori!) ma con un’efficienza tedesca. Si veda ad esempio il post di questo blog sull’argomento.

In ogni caso se le indagini seguiranno un binario tecnico e sarà possibile conoscerne i risultati finali questo sarà un buon test tecnico, implementativo ed operativo della rete Tor attuale e della sua (eventuale) inviolabilità.

D’altra parte sembra che il tentativo in atto non sia quello di violare Tor, ma quello di renderne così difficile e ristretto l’uso da poter in futuro richiedere a colpo sicuro un mandato ad un giudice dicendo “Quello usa Tor, quindi CERTAMENTE ha qualcosa da nascondere, quindi CERTAMENTE è un criminale”.

Anche in Germania, come in quasi tutti i paesi occidentali, rendere illegale Tor e la crittografia non è praticabile, richiedendo di “mettere mano” a troppe leggi che tutelano i diritti dell’individuo. D’altra parte proprio in Germania un tizio con i baffetti trovò il modo di aggirare in blocco “l’ostacolo” delle leggi troppo garantiste in Germania e su scala industriale anche. Il trucco usato fu quello non di abolire le leggi, ma di dichiarare un temporaneo stato di emergenza contro qualcuno o qualcosa e mantenerlo indefinitamente con l’ausilio di potenti mezzi di propaganda. Questo permise l’inizio di 12 anni di Reich senza che la maggior parte delle persone ci vedesse niente di male.

Nel caso qualcuno credesse di notare in questa mia considerazione finale qualche allusione a cio’ che è successo e continua a succedere ai diritti civili in Rete dopo l’11 settembre, ci tengo a sottolineare che la cosa è puramente intenzionale.

Marco Calamari

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Akiro scrive:
    siete voi i cattivoni!
    "In realtà non vi è stato nessun blitz: non vi è stata alcuna interruzione della festa e non è stato redatto, contestato né firmato alcun atto o verbale, proprio nell'intenzione di non arrecare alcun disturbo ai ragazzi che, peraltro, non sono stati assolutamente coinvolti nella questione"loro han fatto di tutto per non arrecare danni e per passare inosservati, ma qualche brutto cattivo ha segnalato la cosa alla stampa!non si fa così! :D
  • Anonimo scrive:
    Robin Hood e lo Sceriffo di Nottingham..
    Vi ricordate Robin Hood di Walt Disney ?Quando il Topolino (?) riceveva dei soldini x il compleanno e riceveva gli auguri degli amici ?Be....gli auguri li ricevette anche dallo sceriffo di Nottingham che contestualmente "prelevò" i soldini per conto del Principe Giovanni......
  • picchiatello scrive:
    Si vergogni!!!!!
    Altre parole non ci sono per quanto scritto pubblicamente nel pizzino della SIAE.....
  • Anonimo scrive:
    Re: scrivete e vi verrà risposto
    Andate a vedere "Thank Yor For Smoking" e capirete come funzionano le relazioni col pubblico...
  • Bombardiere scrive:
    FANNO VOLTARE LO STOMACO
    Come da oggetto
  • dbart scrive:
    Abolire la SIAE: le case discografiche..
    le case discografiche possono tranquillamente fare gli interessi dei loro autori... Anzi fin troppo bene (leggi anche crackdown contro rete Tor in Germania)! La SIAE è una inutile tassa sulla tassa. E quei soldi riscossi dalla SIAE dove vanno a finire? E' un grosso carrozzone politico: i politici che non ce l'hanno fatta...finiscono lì dentro. Il resto viene distribuito agli amici ad esempio per fare film che non vedranno mai le sale cinematografiche, solo utili a foraggiare chi gli ha dato una mano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Abolire la SIAE: le case discografic
      - Scritto da: dbart
      le case discografiche possono tranquillamente
      fare gli interessi dei loro autori... Anzi fin
      troppo bene (leggi anche crackdown contro rete
      Tor in Germania)! La SIAE è una inutile tassa
      sulla tassa. E quei soldi riscossi dalla SIAE
      dove vanno a finire? E' un grosso carrozzone
      politico: i politici che non ce l'hanno
      fatta...finiscono lì dentro. Il resto viene
      distribuito agli amici ad esempio per fare film
      che non vedranno mai le sale cinematografiche,
      solo utili a foraggiare chi gli ha dato una
      mano... ecco dove vanno quei soldi: http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90082,00.html
  • TheMad77 scrive:
    Vergognatevi come uomini!!
    come si fa a pretendere anche solo 1 centesimo da queste manifestazioni?Ringraziate di poter ingrassare i vostri figli di qualsiasi bene, al contrario di questi poveri cristi.DOVERGOGNARVI COME UOMINI E POI COME PROFESSIONISTI
  • Anonimo scrive:
    Succhiasangue a tradimento
    maledetto il diritto di autore e chi l'ha inventato. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Succhiasangue a tradimento
      - Scritto da:
      maledetto il diritto di autore e chi l'ha
      inventato.
      :(no, il diritto d'autore in se non e' un male. e' la siae e la legislazione italiana che e' una piaga che andrebbe eliminata.
  • Anonimo scrive:
    Realtà
    pur d fotterci i soldi .....!!!Come dicevano i latini ( pecunia non olet = i soldi nn puzzazo(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Faccie da CI U ELLE O
    Visto tutti gli insulti che si sono presi cercano di salvare la faccia, ma vorrei chiedere com'e' realmente andata a uno che era presente !!!
  • Anonimo scrive:
    E' giusto così. E' un loro diritto.
    Ogniuno deve cantare le sue canzoni. E' come consegnare un esame universitario fatto da un altro con il mio nome.Volete cantare? O pagate oppure le canzoni ve le fate e ve le suonate.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto così. E' un loro diritto.
      - Scritto da:
      Ogniuno deve cantare le sue canzoni. E' come
      consegnare un esame universitario fatto da un
      altro con il mio
      nome.

      Volete cantare? O pagate oppure le canzoni ve le
      fate e ve le
      suonate.E quali diritti deterrebbe la SIAE sui canti popolari bielorussi, cervellone?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto così. E' un loro diritto.
      - Scritto da:
      Ogniuno deve cantare le sue canzoni.giusto. a parte che non si scrive "ogniuno"... cmq il problema è che oggi è:"ognuno deve pagare per le SUE canzoni", io faccio una canzone per distribuirla devo pagare la siae... ma vafankù!
  • Anonimo scrive:
    Infatti e' giusto
    Dove "giusto" = secondo il diritto
  • dilbert68 scrive:
    per salvare la faccia...
    L'unica cosa che avrebbe potuto fare la Siae per salvare la faccia sarebbe stata di scusarsi, e organizzare una colletta interna per ridare agli organizzatori quello che gli avevano estorto poco prima, pur lasciando intatti gli atti di ufficio.Invito tutti a manifestare il vostro dissenso alla siae per email, l'indirizzo dell'ufficio per il pubblico è urp@siae.itQuesto è quello che gli ho scritto io, ho cercato di trattenermi dagli insulti. Raccomando di scrivere qualcosa che potete firmare con il vostro nome e cognome, gli insulti anonimi lasciano il tempo che trovano."Siete una vergogna per la nazione, questa volta avete davvero toccato il fondo Non avete nessuna dignità, non potete lasciare in pace neanche dei poveri cristi che cercano di organizzare della piccola beneficenza Davvero potete dire che i soldi che avete raccolto andranno agli autori? a degli autori di musica popolare bielorussa, probabilmente ignoti? oh no, i soldi non andranno agli ignoti, ma ai soliti noti. Come potete essere a posto con la vostra coscienza, lavorando per un organizzazione che fa di queste cose?"-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2006 11.16-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Mafiosi o rincogloniti
    Ai poster l'ardua scemenza!
  • MandarX scrive:
    domandina
    ma se io sono un cantautore e faccio un concertoconsiderando che le canzoni che canto sono solo mie devo pagare la siae?e per cosa?
    • MandarX scrive:
      Re: domandina
      ma io cantautore posso non voler iscrivermi alla siae?
      • Anonimo scrive:
        Re: domandina
        - Scritto da: MandarX
        ma io cantautore posso non voler iscrivermi alla
        siae?Ovviamente si', mica siamo in Cina
      • Anonimo scrive:
        Re: domandina
        - Scritto da: MandarX
        ma io cantautore posso non voler iscrivermi alla
        siae?si, ma il problema e' che per legge in italia e' la siae che fa fede per i diritti d'autore.un esempio che mi successo 3 anni fa: il gruppo di un mio compagno di classe fa una canzone. non sono iscritti alla siae, la mandano UNA (una sola) volta su una radio locale. un altro gruppo da li vicino iscritto alla siae ha controllato se l'altro gruppo era iscritto, e quando ha visto che non c'era l'iscrizione hanno plagiato la canzone. bene, anche se le registrazioni dimostrano che chi ha scritto la canzone era il gruppo NON iscritto, per legge invece e' l'altro, perche' l'ha registrata alla siae come propria.in italia, o sei iscritto, o sei sotto contratto con una casa discografica (e ti iscrivono loro) oppure non hai nessun diritto. altro magnifico aspetto della nostra legislazione :@
        • Guybrush scrive:
          Re: domandina
          - Scritto da:

          - Scritto da: MandarX

          ma io cantautore posso non voler iscrivermi alla

          siae?

          si, ma il problema e' che per legge in italia e'
          la siae che fa fede per i diritti
          d'autore.

          un esempio che mi successo 3 anni fa: il gruppo
          di un mio compagno di classe fa una canzone. non
          sono iscritti alla siae, la mandano UNA (una
          sola) volta su una radio locale. un altro gruppo
          da li vicino iscritto alla siae ha controllato se
          l'altro gruppo era iscritto, e quando ha visto
          che non c'era l'iscrizione hanno plagiato la
          canzone. bene, anche se le registrazioni
          dimostrano che chi ha scritto la canzone era il
          gruppo NON iscritto, per legge invece e' l'altro,
          perche' l'ha registrata alla siae come
          propria.

          in italia, o sei iscritto, o sei sotto contratto
          con una casa discografica (e ti iscrivono loro)
          oppure non hai nessun diritto. altro magnifico
          aspetto della nostra legislazione
          :@Non e' esatto.Se il gruppo del tuo amico avesse, ad esempio, depositato presso un notaio una registrazione (con data precedente a quella della canzone registrata presso la siae) non avrebbe avuto alcun problema e il gruppo rivale avrebbe passato un brutto guaio.
          GT
          • MandarX scrive:
            Re: domandina

            PS: ovviamente costa meno iscriversi alla siae.quanto costa fare questa cosa dal notaio?vale anche per libri/fumetti/idee/invenzioni?
          • don scrive:
            Re: domandina
            Il diritto d'autore non deve essere registrato da nessuna parte (non è un brevetto!!!). in questi casi basta dimostrare di aver composto il brano prima dell'altro gruppo (tipo registrazione antecedente, o simili). Non servono notai,o altro!!!
  • Anonimo scrive:
    hanno toccato il fondo!
    invece che proteggere i diritti d'autore moltilicano x 100 il costo finale di qualsiasi opera. Stanno distruggendo la musica.bastardi!
  • Anonimo scrive:
    scrivete una email alla siae
    Esternate il vostro dissenso direttamente alla siae, non lasciatelo solo qui sul forum.l'indirizzo dell' ufficio relazioni con il pubblico sembrerebbe essere urp@siae.it
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: scrivete una email alla siae
      - Scritto da:
      Esternate il vostro dissenso direttamente alla
      siae, non lasciatelo solo qui sul
      forum.

      l'indirizzo dell' ufficio relazioni con il
      pubblico sembrerebbe essere


      urp@siae.it
      servirebbe a poco mandarlo solo a loro.Quando uno ti mena e tu gli dici "brutto!" non serve a moltissimo.Invece se videoriprendi il tutto e lo mandi in TV, qualcosa succede.Quindi benvenga, ma sempre in CC con qualcosa di più interessante.
      • Anonimo scrive:
        Re: scrivete una email alla siae


        servirebbe a poco mandarlo solo a loro.

        Quando uno ti mena e tu gli dici "brutto!" non
        serve a
        moltissimo.
        Invece se videoriprendi il tutto e lo mandi in
        TV, qualcosa
        succede.

        Quindi benvenga, ma sempre in CC con qualcosa di
        più
        interessante.Quoto, suggerirei Striscia la Notizia.Ops, ma è canale5 ....... quindi Berlusconi ....... quindi Berlusconi ...... no, meglio c/c a Rai3
        • Cobra Reale scrive:
          Re: scrivete una email alla siae

          Quoto, suggerirei Striscia la Notizia.
          Ops, ma è canale5 ....... quindi Berlusconi
          ....... quindi Berlusconi ...... no, meglio c/c a
          Rai3Invece io credo che anche il Gabibbo troverebbe la vicenda molto interessante. Potremmo contattare sia la Rai, sia Striscia.
          • Anonimo scrive:
            Re: scrivete una email alla siae
            - Scritto da: Cobra Reale


            Quoto, suggerirei Striscia la Notizia.

            Ops, ma è canale5 ....... quindi Berlusconi

            ....... quindi Berlusconi ...... no, meglio c/c
            a

            Rai3

            Invece io credo che anche il Gabibbo troverebbe
            la vicenda molto interessante. Potremmo
            contattare sia la Rai, sia
            Striscia.Certo che siamo ridotti proprio male se come Paese abbiamo bisogno di essere difesi da un pupazzo che fa il buffone in TV oppure da quell'altro tutto rosso che parla in finto genovese su Canale 5.
    • Mazinga@ scrive:
      Re: scrivete una email alla siae
      - Scritto da:
      Esternate il vostro dissenso direttamente alla
      siae, non lasciatelo solo qui sul
      forum.

      l'indirizzo dell' ufficio relazioni con il
      pubblico sembrerebbe essere


      urp@siae.it
      urp@siae.it -
      /dev/null -
      Cestino (con svuotamento automatico...)politico@diturno.it -
      urp@siae.itIMO l'unica cosa da fare sarebbero le manifestazioni in piazza: sono le cose a cui guardano di piu' i politici: in genere "contano" i manifestanti e poi calcolano se gli conviene o meno guadagnare i voti di quei potenziali elettori.(Chissa' se non abbiamo cu__ e non troviamo quello che davvero ci liberera' dal male del secolo...)--------------Un saluto da Mazinga.
      • Anonimo scrive:
        Re: scrivete una email alla siae

        IMO l'unica cosa da fare sarebbero le
        manifestazioni in piazza: sono le cose a cui
        guardano di piu' i politici: in genere "contano"
        i manifestanti e poi calcolano se gli conviene o
        meno guadagnare i voti di quei potenziali
        elettori.La trovo un'ottima idea. Io ci sono nel caso qualcuno organizzi una manifestazione.Altra cosa da fare sarebbe organizzare degli scoperi: non comprare prodotti dove la siae guadagna per un determinato periodo. Anche se non è facile, la siae riscuote in ogni luogo dove c'è un altoparlante quindi anche in supermercati/bar/pubs ecc.... :(
        (Chissa' se non abbiamo cu__ e non troviamo
        quello che davvero ci liberera' dal male del
        secolo...)Magari!
      • Anonimo scrive:
        invece la hanno letta
        divertente, ma invece semrerebbe che la mia mail è stata letta in quanto mi hanno risposto.Non so se la hanno scritto apposta per me o la avevano già pronta, fatto sta che almeno il mio cognome nell'intestazione lo hanno scritto.Ma non fa niente, è la dimostrazione che a scrivere commenti da bar su questo forum sono capaci tutti, però il far sentire la propria voce direttamente ai diretti interessati evidentemente è vista come una cosa da temerari... chissà di quali ritorsioni avete paura.
        • Anonimo scrive:
          Re: invece la hanno letta
          - Scritto da:
          divertente, ma invece semrerebbe che la mia mail
          è stata letta in quanto mi hanno
          risposto.

          Non so se la hanno scritto apposta per me o la
          avevano già pronta, fatto sta che almeno il mio
          cognome nell'intestazione lo hanno
          scritto.

          Ma non fa niente, è la dimostrazione che a
          scrivere commenti da bar su questo forum sono
          capaci tutti, però il far sentire la propria voce
          direttamente ai diretti interessati evidentemente
          è vista come una cosa da temerari... chissà di
          quali ritorsioni avete
          paura.pusta su, novello robin hood,chessennò sembra tu stia solo dando aria alle trombe...
        • Anonimo scrive:
          Re: invece la hanno letta

          Ma non fa niente, è la dimostrazione che a
          scrivere commenti da bar su questo forum sono
          capaci tutti, però il far sentire la propria voce
          direttamente ai diretti interessati evidentemente
          è vista come una cosa da temerari... chissà di
          quali ritorsioni avete
          paura.Risultati ottenuti?
          • Anonimo scrive:
            Re: risultati:
            Mi sembra un po' una risposta di circostanaza, però meglio di niente...
          • Cobra Reale scrive:
            Re: risultati:
            - Scritto da:
            Mi sembra un po' una risposta di circostanaza,
            però meglio di
            niente...Puoi ben dirlo :)
    • Anonimo scrive:
      Re: scrivete una email alla siae
      - Scritto da:
      Esternate il vostro dissenso direttamente alla
      siae, non lasciatelo solo qui sul
      forum.

      l'indirizzo dell' ufficio relazioni con il
      pubblico sembrerebbe essere


      urp@siae.itMeglio mandargli il Bin Laden così se li inchiappetta tutti quei paraculi.
  • Cavallo GolOso scrive:
    parte finale, invito a controllare.
    Riguardo a carceri ed ospadali, invito chiunque a leggere con attenzione quello che c'è scritto sugli avvisi in qualunque dvd o vhs.probabilmente la risposta verterà su qualche cosa di simile al dizionario.La sostanza, il divieto o la prescrizione non cambierà, però.
  • Anonimo scrive:
    SIAE = Racket
    Associarli a mafiosi e` offensivo per quest'ultimi. Ma poi, di che mi lamento, in fondo i politici che fanno queste leggi non sono tutti delinquenti?
  • Anonimo scrive:
    SANGUISUGHE DI M**DA
    Dovrebbero vergognarsi, nascondersi....Altro che citare la legge.Se si rispettasse veramente la legge in Italia, metà dei nostri politici sarebbe in galera!E invece, quando ci sono di mezzo i soldi....SANGUISUGHE!!! PARASSITI!!!
  • Tyltyl scrive:
    Poveri bimbi
    Prima la catastrofe di Chernobyl, e poi la SIAE. E sinceramente non so neanche quale sia la peggiore delle due cose...
  • swamiji65 scrive:
    Io ho pagato
    Io ho pagato 36 euro per la stampa di 2000 CD senza ne' musiche ne' video. Testi e foto eramo invece interamenti di mia produzione.Il cd era distribuito gratuitamente.Non ho proprio capito per quale motivo (se non per un'ingiustizia leagalizzata) sono stato costretto a apagare quella cifra.swamiji
    • Guybrush scrive:
      Re: Io ho pagato
      - Scritto da: swamiji65
      Io ho pagato 36 euro per la stampa di 2000 CD
      senza ne' musiche ne' video. Testi e foto eramo
      invece interamenti di mia
      produzione.
      Il cd era distribuito gratuitamente.
      Non ho proprio capito per quale motivo (se non
      per un'ingiustizia leagalizzata) sono stato
      costretto a apagare quella
      cifra.

      swamijiPer i 2000 bollini che ci hai appiccicato sopra, senza i quali non potevi regalare una bega.Inoltre, se qualcuno avesse provato a vendere quello che tu regalavi, la SIAE sarebbe stata obbligata ad aggredirlo legalmente.Che fortuna eh?
      GT
  • emulman scrive:
    Domanda
    mi viene un dubbio...supponiamo che ho mal di pancia, sono per strada e mi scappa una scoreggia rimbombante con le stesse tonalità di DIMENTICA di Tiziano Ferro...Se per malaugurio incrocio un agente SIAE, mi fa la multa per uso non autorizzato e piratato di musica legale???
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda
      Già. Ma attento a non mangiare troppo pesante, altrimenti altro che una canzone, di Tiziano ci fai tutto l'album! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Giusto !
    Non e' detto che cio' che consente una legge sia moralmente giusto.Questo mi sembra un caso lampante di legge ingiusta. Il vantarsi poi di simili cavilli legali evidenzia la pochezza e anche la scarsa lungimiranza di chi dirige la SIAE.Continuando di questo passo rischiano di giustificare in una fetta sempre piu' ampia dell'utenza il ricorso a musica piratata.
  • The Raptus scrive:
    Chernobil è in Ucraina!
    .. Ma tanto a loro non interessa!Gli autori 'sti soldi non li vogliono, quoto quanto scritto prima, quindi perchè non si abolisce la SIAE?Dai, dopo i monopoli, le caste, i tassì (peccato), farmacie ed altro, sotto ocn notai e SIAE
  • Anonimo scrive:
    La Siae
    Non pensi di fare bella figura, fanno schifo comunque e dovunque dovrebbero vergognarsi di esistere, trovare un muro e iniziare a picchiarci la testa fino quando la cosa giunga alla giusta soluzione, (quando non sente più nulla può smettere). E hanno anche il coraggio di parlare questi schifosi.
  • erossini scrive:
    E' una cosa vergognosa...
    Questa istituzione solo italiana è una vergogna internazionale. Perché non apriamo una sottoscrizione per richiederne l'abolizione?
  • Anonimo scrive:
    Vergogna!
    Non esistono altri termini.
  • Anonimo scrive:
    DOVREBBERO SOLO VERGOGNARSI!!!!
    "La società degli autori e degli editori smentisce di aver effettuato un qualsiasi blitz ad un recente evento e spiega: anche per le manifestazioni di solidarietà è necessario pagare."ANCHE LORO DOVREBBERO FARE UN PO' DI SOLIDARIETA' RINUNCIANDO AI LORO SCHIFOSI GUADAGNI!!!! :@ :@ :@
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNATI!!!!
    Prima ci tassano i cd e i dvd, poi se la prendono con i bambini di Cernobyl.... Vai a perseguire che vende i cd pirata in strada piuttosto che la gente che fa del bene!!!!
  • Anonimo scrive:
    Acronimo
    SIAE = Società Italiana A Estorcere
  • lalla63 scrive:
    questione di fondo
    L'esimio direttore di turno scrive: "Capisco il fastidio di chi, impegnandosi in un'attività così meritoria come quella dell'accoglienza dei ragazzi di Chernobyl, si senta chiamato in causa per versare i compensi dovuti a questi altri lavoratori (gli autori). Sono però della convinzione che le iniziative vadano portate avanti nel rispetto della legge: quella relativa al diritto di autore non è poi così ottusa rispetto a manifestazioni organizzate a fini di solidarietà, per le quali sono previste apposite riduzioni"Ed è proprio qua il nocciolo della questione.La società di mutuo soccorso incriminata è composta da volontari che offrono il loro tempo ed il loro impegno, anche economico, per aiutare nel caso dei bambini decisamente sfortunati e bisognosi.Come molte sono le persone che non percepiscono il becco di un quattrino, ed anzi spendono di loro, per cercare di fare del bene.Quindi qua non ci sono ALTRI lavoratori, ma solo persone decisamente sensibili, generose e volenterose che si impegnano per una causa nobile ed importante.Sarò un illuso, ma mi piacerebbe che i vari e ricchissimi cantanti che strombazzano ai 4 venti le loro iniziative umanitarie (cantanti contro vattelapesca nei tornei di calcio, iniziative pro UNICEF sui loro siti, ecc.ecc.) si facciano avanti e prendano l'iniziativa di "regolare il conto" di questa incresciosa figuraccia che sta facendo la SIAE, una associazione che li rappresenta e tutela.
    • Anonimo scrive:
      Re: questione di fondo
      - Scritto da: lalla63....questa incresciosa figuraccia che sta
      facendo la SIAE, una associazione che li rappresenta e tutela. Ma... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)La SIAE tutela solo e solamente i suoi interessi e se qualche autore non è daccordo... beh, se qualche autore non è d'accordo... gli fanno un'offerta che non può rifiutare... :|
  • Anonimo scrive:
    bufala bielorussa
    Non so chi se n'è uscito 'con sta storia dei bambini BIELORUSSI di CHERNOBYL.Chernobyl sta in Ucraina.E' come dire i bambini italiani di Madrid.mah..
    • Anonimo scrive:
      Re: bufala bielorussa
      - Scritto da:
      Non so chi se n'è uscito 'con sta storia dei
      bambini BIELORUSSI di
      CHERNOBYL.

      Chernobyl sta in Ucraina.

      E' come dire i bambini italiani di Madrid.

      mah..Bambini biellorussi colpiti dalle radiazioni di cernobyl. La biellorussia è stato il paese più colpito dalle radiazioni di cernobyl, più della stessa ucraina.
      • Anonimo scrive:
        Re: bufala bielorussa

        Bambini biellorussi colpiti dalle radiazioni di cernobyl. La biellorussia è stato il paese più colpito dalle radiazioni di cernobyl, più della stessa ucraina.Ma l'incidente di Cernobyl non e' avvenuto 20 anni fa? Chi sono questi bambini di 7-10 anni?
        • Anonimo scrive:
          Re: bufala bielorussa
          - Scritto da:

          Bambini biellorussi colpiti dalle radiazioni di
          cernobyl. La biellorussia è stato il paese più
          colpito dalle radiazioni di cernobyl, più della
          stessa
          ucraina.

          Ma l'incidente di Cernobyl non e' avvenuto 20
          anni fa? Chi sono questi bambini di 7-10
          anni?i figli di chi era bambino allora che ancora ne portano le conseguenze a livello di dna...cmq non era questo il discorso, la SIAE va abolita!
        • Anonimo scrive:
          Ma quanto sei ignorante ?
          Lo sai che esistono le correnti d'aria ?Bene la bielorussia e' stata colpita moltissimo dalle nubi e polveri radioattive.Poi lo sai vero che i materiali fissili continuano a emettere radiazioni per molte centinaia di anni se non per millenni ? come fai a essere cosi' "parolaccia offensiva" da dire: "ma l' incidente e' avvenuto 20 anni fa gnegne"
  • Anonimo scrive:
    Anche se un autore rinuncia al compenso
    Anche se gli autori rinunciano al compenso la SIAE va pagata. Il sistema è veramente assurdo, se io autore delle mie canzoni decido di rinunciare al compenso SIAE, chi allestisce lo spettacolo DEVE comunque pagare la SIAE, sarò poi io eventualmente che quando riceverò il compenso in base al borderò compilato e consegnato alla siae contenete quanto suonato nell'evento, potrò "risarcire" quanto già versato prima......se pensate a come sono ripartiti i profitti è ampiamente possibile se non certo e sopratutto documentato, che alcuni autori NON percepiscono una lira dalla SIAE visti i discutibili ed assolutamnente non trasparenti metodi di ripartazione che tendono a favorire Mina Casadei Arbore & Co.PER NON DIMENTICARE DA DIFFONDERE ASSOLUTAMENTEhttp://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90082,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche se un autore rinuncia al compe
      - Scritto da:
      Anche se gli autori rinunciano al compenso la
      SIAE va pagata. Il sistema è veramente assurdo,
      se io autore delle mie canzoni decido di
      rinunciare al compenso SIAE, chi allestisce lo
      spettacolo DEVE comunque pagare la SIAE, sarò poi
      io eventualmente che quando riceverò il compenso
      in base al borderò compilato e consegnato alla
      siae contenete quanto suonato nell'evento, potrò
      "risarcire" quanto già versato prima......se
      pensate a come sono ripartiti i profitti è
      ampiamente possibile se non certo e sopratutto
      documentato, che alcuni autori NON percepiscono
      una lira dalla SIAE visti i discutibili ed
      assolutamnente non trasparenti metodi di
      ripartazione che tendono a favorire Mina Casadei
      Arbore &
      Co.

      PER NON DIMENTICARE DA DIFFONDERE ASSOLUTAMENTE
      http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0quoto al 101%E sottolineo che ormai quella puntata di report è diventata CULTO! viene giustamente citata di continuo..Onore e gloria alla Gabanelli e al suo staff :)
  • Anonimo scrive:
    REFERENDUM?
    Dato che la SIAE è un ente privato e riscuote diritti, non tasse, non si applica alla SIAE il divieto di sottoporre a referendum le leggi in materia fiscale, ergo se ne potrebbe indire uno per abolire il monopolio SIAE.
  • Anonimo scrive:
    Cosa e' la SIAE
    In realta' la tutela del diritto d'autore va benissimo, anzi e' sacrosanto che nessuno copi la roba altrui spacciandola per propria, penso che nessuno vorra' mai una cosa del genere, di qualsiasi parte politica o credo sia. Il dirittto d'autore e' una legge riconosciuta a livello internazionale, e' fatto assodato da tutti gli stati civili e democratici nel mondo.Il problema ormai INSOSTENIBILE, invece, e' il monopolio di un'associazione PRIVATA (la SIAE) a cui ci si iscrive a pagamento, che di fatto e stata ISTITUZIONALIZZATA dallo Stato. E' una cosa inaccettabile. E' come se una delle tante associaizoni dei consumatori o di qualsiasi altra categoria immaginabile, un domani diventasse improvvisamente quasi come un ministero della Repubblica e gestisse i soldi pubblici! (vedi l'equo compenso sui supporti, o i bollini obbligatori, che sono una VERGOGNA incredibile di questo paese)Ed e' inaccettabile perche' la SIAE persegue scopi di LUCRO, cioe' tutelare i *SUOI* associati, non tutti gli autori. E i controlli non dovrebbe farli un'associazione di categoria come la SIAE, ma LO STATO, che e' l'unico ente superpartes che puo' vigilare su cose cosi' delicate come al tutela del diritto d'autore.
  • Anonimo scrive:
    Ma che pezzenti
    Gli autori di quei canti non essendo dei big vedranno solo qualche centesimo e probabilmente neppure sono a conoscenza delle mascalzonate dei pizzinari siae e compagnie belle. Io canto sotto la doccia, canto quando aiuto mia madre a fare le pulizie e tengo tutte le finestre aperte e i miei vicini mi stanno a sentire. D'ora in poi canterò facendomi accompagnare con la chitarra che suona mio fratello, ma cari pezzenti il pizzo non ve lo pago!!!
  • Crazy scrive:
    La SIAE e` uno Schifo, una Rovina
    CIAO A TUTTInon avevo commentato l'altro giorno quando ho letto la prima notizia, mi aspettavo che il Governo si mettese in mezzo e facesse si che la SIAE lasciasse perdere.Invece, sti malefici il cui scopo non e` ancora ben definito, vanno in giro a far pagare persino i bambinetti che cantano perche` hanno bisogno di mangiare.E dovrei pure pagare i diritti se invito qualcuno a casa e metto su un CD, ma che so scemi?No, sono buoni, mi concedono di fischiettare sotto la doccia, ma se fischietto per strada, devo pagare ancora?SIAE: Societa` Italiana Aguzzini EstorsoriEcco che cosa e`, perche` altro non e` che questo la SIAE, e` una delle rovine dell'Italia, l'unica che impone imposte persino sui CD vergini e che fa aumentare i prezzo degli articoli multimediali a cifre che non si vedono nel resto del mondo...la SIAE e` la rovina dell'arte Italiana!DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e` uno Schifo, una Rovina

      SIAE: Societa` Italiana Aguzzini Estorsoriin realtà era società italiana anonima estorsioni... cmq va bene pure la tua...
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e` uno Schifo, una Rovina



        SIAE: Societa` Italiana Aguzzini Estorsori

        in realtà era società italiana anonima
        estorsioni... cmq va bene pure la
        tua...Ma non era Società Italiana Autori e Editori??
        • Mazinga@ scrive:
          Re: La SIAE e` uno Schifo, una Rovina
          - Scritto da:




          SIAE: Societa` Italiana Aguzzini Estorsori



          in realtà era società italiana anonima

          estorsioni... cmq va bene pure la

          tua...
          Ma non era Società Italiana Autori e Editori??No, era la "MIAE"... :oPer la M vi do' un indizio: cosa viene in mente quando si parla di "Al Capone" ?La MIAE, come tutte le societa' alla Al Capone, ha radici politiche troppo forti: nel Bel Paese, (come in molti altri), i politici vanno al governo principalmente per spartirsi i servizi pubblici e privatizzarseli (a loro o ad amici), ovviamente *non* a fini umanitari...I politici si fanno belli davanti alle telecamere e dicono frasi illusorie del tipo "adesso che ci siamo noi ci penseremo noi a sistemare la MIAE..." e poi magari, spente le telecamere, lo stesso parlamentare da' una pacca sulla spalla al Presidente, e la storia finisce li'... Per questo la MIAE fa semplicemente quello che gli pare da piu' di 50 anni e nessuno gli dice niente...E poi magari si cambia governo, si rinfresca il personale, cosi' mangiano un po' tutti !!Che bella la Democrazia: raccomando di esportarla perche' si vede nei fatti che e' vincente...--------------Un saluto da Mazinga.
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e` uno Schifo, una Rovina
        - Scritto da:


        SIAE: Societa` Italiana Aguzzini Estorsori

        in realtà era società italiana anonima
        estorsioni... cmq va bene pure la
        tua...Società Italiana Autorizzata in Estorsioni, quando si cita, si cita bene almeno.Tarzan
  • Anonimo scrive:
    Gli autori non li vogliono quei soldi!!
    Scommetto che gli autori delle canzoni che si sono cantate in quella manifestazione neanche li vogliono quei soldi, anzi credo che metterebbero qualcosina pure di loro per il sorriso di quei bambini!! Non sono tutti senza cuore come la siae!!!
    • Kirisuto scrive:
      Re: Gli autori non li vogliono quei sold
      - Scritto da:
      Scommetto che gli autori delle canzoni che si
      sono cantate in quella manifestazione neanche li
      vogliono quei soldi, anzi credo che metterebbero
      qualcosina pure di loro per il sorriso di quei
      bambini!! Non sono tutti senza cuore come la
      siae!!!Guarda, credo che addirittura gli autori di quei canti siano in parte ignoti, in parte morti da più di 70 anni, ergo la SIAE spillerà soldi e li distribuirà ai suoi "preferiti".http://www.report.rai.it/R_popup_articolofoglia/0,7246,243255E90082,00.html
    • Giambo scrive:
      Re: Gli autori non li vogliono quei sold
      - Scritto da:
      Scommetto che gli autori delle canzoni che si
      sono cantate in quella manifestazione neanche li
      vogliono quei soldi,Anche se li vorrebbero, che percentuale riceverebbero dalla SIAE ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Gli autori non li vogliono quei sold
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da:

        Scommetto che gli autori delle canzoni che si

        sono cantate in quella manifestazione neanche li

        vogliono quei soldi,

        Anche se li vorrebbero, che percentuale
        riceverebbero dalla SIAE
        ?[volessero]...
        • Giambo scrive:
          Re: Gli autori non li vogliono quei sold
          - Scritto da:

          Anche se li vorrebbero, che percentuale

          riceverebbero dalla SIAE

          ?

          [volessero]...Vergogna :$ :$ :$ ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli autori non li vogliono quei sold
      Immagino che essendo canzoni popolari bielorusse siano parecchio vecchie e che gli autori siano morti da tempo, inoltre anche se tali autori fossero in vita dubito che saprebbero cos'è la SIAE e come "riscuote" denaro per i diritti d'autore...CMQ tali individui non sono nuovi a simili porcate: dalle mie parti un paio di anni fa han denunciato un coro di una locale sezione dell'ANA (l'associazione degli alpini) rei di aver cantato in pubblico i loro storici canti...
  • Anonimo scrive:
    Ma la SIAE
    Riscuote anche le scorregge come note musicali?Mandate me al governo, ve li spazzerò via tutti quelli della SIAE.Saranno costretti a spalare merda di vacche per sopravvivere.
    • Alucard scrive:
      Re: Ma la SIAE
      - Scritto da:
      Riscuote anche le scorregge come note musicali?

      Mandate me al governo, ve li spazzerò via tutti
      quelli della
      SIAE.
      Saranno costretti a spalare merda di vacche per
      sopravvivere.Prima di spalare via loro spaleranno via te :(
  • Anonimo scrive:
    Domanda per la SIAE
    Ma l'autore(i) biellorusso della musica in questione lo pagano veramente o chiedono solo soldi poiché sono autorizzati dallo stato ma poi questi soldi vanno a finire in tasche di altri?Qualcuno sa con certezza se la SIAE paga gli autori stranieri? Io sono a conoscenza che ciò non avviene, anche se i soldi li chiedono perfettamente.Inoltre ritengo doppiamente ipocrita l'uscita SIAE: parlano di tutela degli autori ma fanno pagare i diritti d'autore per l'esecuzione di musiche popolari (e questo caso probabilmente rientra in questa situazione) in cui l'autore è ignoto (e quindi non c'è nulla da tutelare), o addirittura fanno pagare per il semplice fatto di essersi esibiti in pubblico, anche se l'opera è perfettamente originale e l'esecuzione è a scopo benefico, e nuovamente anche questa caso non lo chiamerei tutela degli autori. Al massimo lucrare sulla buona volontà altrui.
    • Kirisuto scrive:
      Re: Domanda per la SIAE
      Purtroppo è proprio come sospettavi:http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1641459&m_id=1641635&r=PIBisogna farlo sapere a più gente possibile il modo vergognoso con cui SIAE riscuote diritti su tutti gli autori e poi li distribuisce solo a chi gli fa comodohttp://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90082,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda per la SIAE
      Ottime osservazioni.La SIAE è brava a parlare di diritti degli autori e simili, ma alla fine quello che le interessa è mettersi tanti soldi nella saccoccia.
  • Anonimo scrive:
    Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
    GRAZIE!!!!!!!!! NON LO SAPEVO!!!!! MA SE FISCHIETTO E POI METTO IN RETE L'MP3 SARA' LEGALE????
    • Anonimo scrive:
      Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
      no, solo sotto la doccia (di casa tua ovviamente), gia' se lo fai in un luogo pubblico devi pagare
      • Anonimo scrive:
        Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
        ah, ovviamente nella doccia devi essere da solo, altrimenti pagare!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
          - Scritto da:
          ah, ovviamente nella doccia devi essere da solo,
          altrimenti
          pagare!!!Uffa e se fischietto sotto la doccia durante un'orgia? con piu' di 5 ragazze mi sembra si debba pagare!
          • Anonimo scrive:
            Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
            - Scritto da:
            Uffa e se fischietto sotto la doccia durante
            un'orgia? con piu' di 5 ragazze mi sembra si
            debba
            pagare!Se riesci a fischiettare sotto la doccia con quattro ragazze senza pagare sei un mito. :) :) :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Uffa e se fischietto sotto la doccia durante

            un'orgia? con piu' di 5 ragazze mi sembra si

            debba

            pagare!
            Se riesci a fischiettare sotto la doccia con
            quattro ragazze senza pagare sei un mito.

            :) :) :)a non pagare o a fischiettare ? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
        - Scritto da:
        no, solo sotto la doccia (di casa tua
        ovviamente), gia' se lo fai in un luogo pubblico
        devi
        pagaree se faccio la doccia in piscina? azz...
        • Anonimo scrive:
          Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
          conosci gia' la risposta
        • uguccione500 scrive:
          Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
          ...azz, veramente in piscina devo stare attento: magari dopo la fischiettata mi applaudono!!!!!Vergogna loro e la legge del fascio che li protegge...
          • Anonimo scrive:
            Re: Si puo' fischiettare!!!!!!!!!!!!!
            zizi, ti applaudono così fai il bis...e paghi di nuovo!!! :|
  • Anonimo scrive:
    Spero che il tizio della siae legga qui
    Spero che tu, o uomo della siae cosi' buono da fare lo sconto a dei bambini con il destino segnato legga questo topic. Penso di parlare a nome di almeno un buon 50 Miliono di Italiani, dicendo che fai schifo. Non tanto perche' ti nascondi dietro a un codice civile discutibile, ormai c'e' omerta' in italia e questo e' provato. Ma invece di andare a chiedere il balzello a chi si impegna per dare dei sorrisi a dei bambini, perche' non vai a fare il tuo lavoro da chi infrange DAVVERO il diritto d'autore vendendo cd copiati per strada ? Forse paura che il marocchino di turno reagisca? Eh si, e' piu' facile prendersela con associazioni no profit che non danneggiano nessuno che con potenziali aggressori.Ti propongo una cosa allora: un bell'impiegato siae su tutti gli autobus delle gite scolastiche!!!FAI SCHIFO.
    • Alucard scrive:
      Re: Spero che il tizio della siae legga
      - Scritto da:
      Spero che tu, o uomo della siae cosi' buono da
      fare lo sconto a dei bambini con il destino
      segnato legga questo topic. Penso di parlare a
      nome di almeno un buon 50 Miliono di Italiani,
      dicendo che fai schifo. Non tanto perche' ti
      nascondi dietro a un codice civile discutibile,
      ormai c'e' omerta' in italia e questo e' provato.
      Ma invece di andare a chiedere il balzello a chi
      si impegna per dare dei sorrisi a dei bambini,
      perche' non vai a fare il tuo lavoro da chi
      infrange DAVVERO il diritto d'autore vendendo cd
      copiati per strada ? Forse paura che il
      marocchino di turno reagisca? Eh si, e' piu'
      facile prendersela con associazioni no profit che
      non danneggiano nessuno che con potenziali
      aggressori.

      Ti propongo una cosa allora: un bell'impiegato
      siae su tutti gli autobus delle gite
      scolastiche!!!

      FAI SCHIFO.Nono i marocchini non si toccano visto che proprio dietro di loro c'è quell'azienda gemellata con la SIAE. Com'è che si chiama?.... A si, MAFIA.Ovviamente quoto tutto.FAI (FATE) SCHIFO!!!!
      • Anonimo scrive:
        Quanta INIORANZA!

        Nono i marocchini non si toccano visto che
        proprio dietro di loro c'è quell'azienda
        gemellata con la SIAE. Com'è che si chiama?.... A si, MAFIA.
        Ovviamente quoto tutto.
        FAI (FATE) SCHIFO!!!!Ma dai ancora con sti errori ortopedici. Non si chiama MAFIA, si chiama MAFIAA e il suo sito ufficiale è www.mafiaa.org
        • Alucard scrive:
          Re: Quanta INIORANZA!
          - Scritto da:

          Nono i marocchini non si toccano visto che

          proprio dietro di loro c'è quell'azienda

          gemellata con la SIAE. Com'è che si chiama?....
          A si,
          MAFIA.

          Ovviamente quoto tutto.

          FAI (FATE) SCHIFO!!!!

          Ma dai ancora con sti errori ortopedici. Non si
          chiama MAFIA, si chiama MAFIAA e il suo sito
          ufficiale è
          www.mafiaa.orgAhhh avevo dimenticato.Da oggi in poi starò più attento :$
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanta INIORANZA!

          Ma dai ancora con sti errori ortopedici. Non si
          chiama MAFIA, si chiama MAFIAA e il suo sito
          ufficiale è
          www.mafiaa.orgquoto il "fate schifo"ma quel sito lì, mafiaa,org, è vero o è solo una presa per i fondelli? O_Ose è vero è allucinante: fa suo il vecchio trucco di mettere le cose bene in vista per nasconderle!Omissis (apple) (linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanta INIORANZA!
          - Scritto da:

          Ma dai ancora con sti errori ortopedici. Non si
          chiama MAFIA, si chiama MAFIAA e il suo sito
          ufficiale è
          www.mafiaa.orgscusate, ma allora Bernardo Provenzano non potrebbe reclamare per lui il copyright sul marchio? non potrebbe dire che MAFIAA è una semplice contraffazione di MAFIA????? potrebbe anche rivolgersi alla SIAE...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quanta INIORANZA!

          si chiama MAFIAA e il suo sito
          ufficiale è
          www.mafiaa.org :|e io che credevo che fosse una battuta!!!! :|Ma ci pensano quando danno il nome alle cose??? :|
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Quanta INIORANZA!

          Ma dai ancora con sti errori ortopedici. Non si
          chiama MAFIA, si chiama MAFIAA e il suo sito
          ufficiale è
          www.mafiaa.orgIncredibile! :|Il nome "mafia" è noto in tutto il mondo, mi stupisce con quale leggerezza sia stato assegnato questo nome a questa associazione, senza considerare la scontata analogia.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanta INIORANZA!
            - Scritto da: TADsince1995

            Ma dai ancora con sti errori ortopedici. Non si

            chiama MAFIA, si chiama MAFIAA e il suo sito

            ufficiale è

            www.mafiaa.org

            Incredibile! :|

            Il nome "mafia" è noto in tutto il mondo, mi
            stupisce con quale leggerezza sia stato assegnato
            questo nome a questa associazione, senza
            considerare la scontata
            analogia.

            TADHai letto la data della press release? 8) ;) :p :p :p :p :p :D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    La legge è legge ma noi ci lamentiamo
    La legge c'è. Giusto? Allora per quale motivo dobbiamo dire "ma no dai, in questo caso è diverso". Perchè sono bambini sfortunati? Avete idea di quanti ce ne siano in tutta Italia? Allora aboliamo le tasse per le famiglie povere, aboliamo gli affitti, non chiediamo nulla a chi è più sfortunato di noi.Posso capire avercela con la SIAE per quello che fa e per quello che rappresenta ma qui il problema è un altro. Hanno applicato una legge italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo caso... che ha solo fatto quello che le è PERMESSO di fare.Noi italiani siamo sempre i soliti. Ci lamentiamo per le leggi non applicate e per quelle applicate quand "secondo noi non va bene".
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
      Ti svelo un segreto: siamo in Italia non in Germania. Da sempre questi enti, se vogliono , possono benissimo chiudere un occhio. Quest'attacco di efficientismo lascia l'amaro in bocca.
      • Anonimo scrive:
        Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam

        Quest'attacco di efficientismo lascia l'amaro
        in bocca.La SIAE sta sul cazzo a tutti perchè con la moda degli MP3 è un po' come una mina vagante. Non succede mai nulla ma quando qualcuno casca tra le braccia della SIAE sono sempre dolori.Secondo te se la gente pagasse tutti i 10.000 brani amorevolmente consevati nell'iPod... qualcuno si lamenterebbe? Ci si lamenta dei sistemi "invasivi" di Windows perchè di base vogliamo usarlo tutti a scrocco. Se pagassimo, sai quanto ce ne fregherebbe.
        • Anonimo scrive:
          Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam

          Ci si lamenta dei sistemi "invasivi" di Windows
          perchè di base vogliamo usarlo tutti a scrocco.
          Se pagassimo, sai quanto ce ne
          fregherebbe.quattrocento euro per sorbirsi un monopolio?
          • Guybrush scrive:
            Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
            - Scritto da:


            Ci si lamenta dei sistemi "invasivi" di Windows

            perchè di base vogliamo usarlo tutti a scrocco.

            Se pagassimo, sai quanto ce ne

            fregherebbe.

            quattrocento euro per sorbirsi un monopolio?200 per la versione home130 se OEM.(i prezzi variano in base a chi vende, ma mediamente sono questi).Monopolio una Bega, b come savona: le alternative ci sono.Se vuoi windows devi pagare, punto.
            GT
          • Anonimo scrive:
            Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
            - Scritto da: Guybrush

            - Scritto da:




            Ci si lamenta dei sistemi "invasivi" di
            Windows


            perchè di base vogliamo usarlo tutti a
            scrocco.


            Se pagassimo, sai quanto ce ne


            fregherebbe.



            quattrocento euro per sorbirsi un monopolio?

            200 per la versione home
            130 se OEM.
            (i prezzi variano in base a chi vende, ma
            mediamente sono
            questi).

            Monopolio una Bega, b come savona: le alternative
            ci
            sono.

            Se vuoi windows devi pagare, punto.


            GT
        • Anonimo scrive:
          Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam

          Ci si lamenta dei sistemi "invasivi" di Windows
          perchè di base vogliamo usarlo tutti a scrocco.
          Se pagassimo, sai quanto ce ne
          fregherebbe.Non penso che vogliano usare tutti a scrocco perchè è bello, ma perchè smollare dagli 80 ai 130 euro per windows è come prendere le rispettive banconote e farci un rotolo di carta igienica.Per quel che mi riguarda, non lo uso neanche sotto minaccia: le uniche volte che mi tocca metter mano a quello schifo è quando devo rimetterlo a posto allo sfortunato di turno.Personalmente, credo che solo un pazzo, un ignorante o una persona molto pigra possa volere pagare(e profumatamente) per un prodotto del genere; purtroppo, le tre categorie di cui sopra sono il pilastro fondamentale della nostra società. Ad ogni modo, se tutti sono felici e contenti di questo os, ben venga: arriverà il momento in cui dovranno pagarlo fino all'ultimo cent; sarà allora che si vedrà se varrà la pena continuare su questa strada. Se poi si tratterà di dover pagare anche tutti gli mp3, i film e quant'altro, beh temo che come me tanti riscopriranno la radio.Presto o tardi questo sistema si accartoccerà: non posso credere che sia sostenibile una crescita del mercato legale a fronte dell'annientamento di quello nero(via p2p), perchè, come me tanti altri, la musica e i film li guardano così o non li guardano, quindi non cambierà nulla, fuorchè una maggiore ignoranza popolare. Ma pazienza, alla fine si possono fare tante altre cose invece che stare a litigare con tutti quei morti di fame della siae, riaa, mpaa, e blablabla no? Per giocare a pallone non bisogna ancora pagare diritti.Omissis (apple) (linux)
          • Mazinga@ scrive:
            Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
            - Scritto da:
            società. Ad ogni modo, se tutti sono felici e
            contenti di questo os, ben venga: arriverà il
            momento in cui dovranno pagarlo fino all'ultimo
            cent; sarà allora che si vedrà se varrà la pena
            continuare su questa strada.Lo spero anch'io (che dovranno arrivare a pagare perfino per il blocco note), ma lo zio Bill e' un tipo potente: chissa' se col suo drm proprietario riuscira' a schiacciare la concorrenza... (costringendo i produttori di hardware a mettere dei blocchi al PC per inficiare i s.o. non drmmosi o estranei...)Tanto l'antitrust non previene, ma cura *molto* dopo il danno: non sapete quanto lo zio Bill puo' fare con l'arma del ricatto...--------------Un saluto da Mazinga.
          • Anonimo scrive:
            Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
            - Scritto da: Mazinga@

            - Scritto da:

            società. Ad ogni modo, se tutti sono felici e

            contenti di questo os, ben venga: arriverà il

            momento in cui dovranno pagarlo fino all'ultimo

            cent; sarà allora che si vedrà se varrà la pena

            continuare su questa strada.

            Lo spero anch'io (che dovranno arrivare a pagare
            perfino per il blocco note), ma lo zio Bill e' un
            tipo potente: chissa' se col suo drm proprietario
            riuscira' a schiacciare la concorrenza...
            (costringendo i produttori di hardware a mettere
            dei blocchi al PC per inficiare i s.o. non
            drmmosi o
            estranei...)

            Tanto l'antitrust non previene, ma cura *molto*
            dopo il danno: non sapete quanto lo zio Bill puo'
            fare con l'arma del
            ricatto...non penso che la ms possa arrivare ad impedire l'installazione di altri sistemi operativi sui pc del mondo: si troverebbe invischiata tra decine di migliaia di cause(mi vengono in mente per prime ibm, novell, red hat, mandriva, tre quarti dei sysadmin del mondo e parecchi utenti)omissis (apple)(linux)
          • Mazinga@ scrive:
            Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
            Scusate, post doppio...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2006 12.26-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
            boh io non ho problemi con il dual boot con 2000, nè ne ho mai avuti...ad ogni modo se davvero le nuove piattaforme TC non permetteranno più di crackare windows(e i giochi, e la musica, e i film, e i programmi, ...) sarò solo contento: almeno questo costringerà tutti, e dico proprio tutti, a riflettere su cosa hanno alimentato fino a quel giorno.A quel punto ci saranno due vie: chi potrà continuerà a comprare, chi non potrà o farà a meno o cercherà altre soluzioni.sono proprio curioso.Omissis (apple) (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam

      Hanno applicato una legge
      italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo
      in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo
      caso...hanno applicato una legge che si sono fatti fare su misura... non credo sia italiana, fai un referendum vediamo quanti italiani sono d'accordo con questa legge "italiana"
      • Alucard scrive:
        Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
        - Scritto da:


        Hanno applicato una legge

        italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo

        in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo

        caso...

        hanno applicato una legge che si sono fatti fare
        su misura... non credo sia italiana, fai un
        referendum vediamo quanti italiani sono d'accordo
        con questa legge
        "italiana"Ma soprattutto chissà quanti italiani sono relamente a conoscenza di questa legge.Io direi giusto chi ne abusa per "tutelarsi", chi l'ha fatta, e chi cerca di combatterla; il resto della popolazione ne è all'oscuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
        - Scritto da:


        Hanno applicato una legge

        italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo

        in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo

        caso...

        hanno applicato una legge che si sono fatti fare
        su misura... non credo sia italiana, fai un
        referendum vediamo quanti italiani sono d'accordo
        con questa legge
        "italiana"non è una buona idea, credo che questo referendum abbia lo 0,00000001 % di possibilità di superare il quorum
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiamo
      - Scritto da:
      La legge c'è. Giusto? Allora per quale motivo
      dobbiamo dire "ma no dai, in questo caso è
      diverso". Perchè sono bambini sfortunati? Avete
      idea di quanti ce ne siano in tutta Italia?
      Allora aboliamo le tasse per le famiglie povere,
      aboliamo gli affitti, non chiediamo nulla a chi è
      più sfortunato di
      noi.

      Posso capire avercela con la SIAE per quello che
      fa e per quello che rappresenta ma qui il
      problema è un altro. Hanno applicato una legge
      italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo
      in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo
      caso... che ha solo fatto quello che le è
      PERMESSO di
      fare.

      Noi italiani siamo sempre i soliti. Ci lamentiamo
      per le leggi non applicate e per quelle applicate
      quand "secondo noi non va
      bene".Certo la legge è legge ma esiste anche l'elasticità mentale che tu e la siae non avete!
    • castigo scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
      - Scritto da:
      La legge c 'è. Giusto? Allora per quale motivo
      dobbiamo dire "ma no dai, in questo caso è
      diverso". Perchè sono bambini sfortunati? Avete
      idea di quanti ce ne sian o in tutta Italia?
      Allora aboliamo le tasse per le famiglie povere,
      aboliamo g li affitti, non chiediamo nulla a chi è
      più sfortunato di
      noi.ci hanno provato con "l'equo canone"..... mi sai dire che fine ha fatto?? :D

      Posso capire averce l a con la SIAE per quello che
      fa e per quello che rappresenta ma qui il
      problema è un altro. Hanno applicato una legge
      italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo
      i n atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo
      caso... che ha solo fatto quello che le è
      PERMESSO di
      fare.

      Noi italiani siamo sempre i soliti. Ci lamentiamo
      per le leggi non applicate e per quelle applicate
      quand "sec o ndo noi non va
      bene".le leggi non applicate...... le leggi applicate.... eh già, dura lex sed lex.... dunque vediamo.... allora secondo te le leggi che han n o fatto gasare gli ebrei tedeschi, in quanto emanate da uno stato sovrano, erano da rispettare e di conseguenza non si può parlare di crimini contro l'umanità..... e norimberga è stato tutto uno sbaglio.....le leggi vanno cambiate non ignorate o eluse o violate..... certo, come no.... e da chi le facciamo cambiar e ?? dagli stessi pagliacci che sono culo e camicia con questa organizzazione per delinquere??
      • Anonimo scrive:
        Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
        eh si... c'è la legge allora va tutto bene. non pensate che magari a volte (sempre?!?!?) fanno le leggi alla cazzo giusto per i PROPRI interessi?secondo voi è giusto che quando compro un HD, un lettoreCD, un lettore DVD, un masterizzatore, una SD, tutti i supporti vergini ecc ecc ecc ecc, io DEBBA PAGARE IL PIZZO ALLA SIAE?forse non ve lo ricordate, un un pò di anni fa la siae ha avuto la bella idea di mettere quella "tassa" giustificandosi: la pirateria è alta, io mi paro le chiappe facendo pagare a TUTTI un PIZZO, pirati e NON.ah vabbè... se c'è la legge... mavavavavavaaaa!
        • castigo scrive:
          Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
          - Scritto da:
          eh si... c'è la legge allora va tutto bene. non
          pensate che magari a volte (sempre?!?!?) fanno le
          leggi alla cazzo giusto per i PROPRI
          interessi?
          secondo voi è giusto che quando compro un HD, un
          lettoreCD, un lettore DVD, un masterizzatore, una
          SD, tutti i supporti vergini ecc ecc ecc ecc, io
          DEBBA PAGARE IL PIZZO ALLA
          SIAE?
          forse non ve lo ricordate, un un pò di anni fa la
          siae ha avuto la bella idea di mettere quella
          "tassa" giustificandosi: la pirateria è alta, io
          mi paro le chiappe facendo pagare a TUTTI un
          PIZZO, pirati e
          NON.

          ah vabbè... se c'è la legge... mavavavavavaaaa!vedo che hai capito proprio tutto quello che ho scritto..... davvero grandioso.... eppure era scritto in italiano, e nemmeno troppo ricercato....la prossima volta cerco di aggiungere un dosegnino per i retard come te :D-----------------------------------------ma come siete attenti, cari "redattori"....magari però aguzzate meglio la vista su post stracolmi di insulti che vengono bellamente lasciati perdere... mi scappa proprio il conato certe volte sapete?? ma mica per gli insulti....----------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 settembre 2006 17.34-----------------------------------------------------------
        • Guybrush scrive:
          Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
          - Scritto da:
          eh si... c'è la legge allora va tutto bene. non
          pensate che magari a volte (sempre?!?!?) fanno le
          leggi alla cazzo giusto per i PROPRI
          interessi?
          secondo voi è giusto che quando compro un HD, un
          lettoreCD, un lettore DVD, un masterizzatore, una
          SD, tutti i supporti vergini ecc ecc ecc ecc, io
          DEBBA PAGARE IL PIZZO ALLA
          SIAE?
          forse non ve lo ricordate, un un pò di anni fa la
          siae ha avuto la bella idea di mettere quella
          "tassa" giustificandosi: la pirateria è alta, io
          mi paro le chiappe facendo pagare a TUTTI un
          PIZZO, pirati e
          NON.

          ah vabbè... se c'è la legge... mavavavavavaaaa!No.Non e' giusto, infatti ormai compero i CD e gli hard disk in germania, i case per gli hard disk in spagna (ci sono case bellissimi, con tanto di lettore mp3 integrato) e i lettori CD in italia che tanto il prezzo e' talmente basso che il risparmio non vale la candela.
          GT
      • Anonimo scrive:
        [ot]-bel sistema
        bello il sistema di comunicazione "dei carbonari" ;) :)
        • castigo scrive:
          Re: [ot]-bel sistema
          - Scritto da:
          bello il sistema di comunicazione "dei
          carbonari"
          ;) :)eh, quando ci vuole ci vuole ;) comunque scommetto che il destinatario non se n'è nemmeno accorto.... il che depone a favore della mia affermazione, ingiustamente censurata dalla "redazione", considerando gli insulti palesi che circolano in certi post e che non vengono degnati di uno sguardo.....
    • Mazinga@ scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
      - Scritto da:
      La legge c'è. Giusto? Allora per quale motivo
      dobbiamo dire "ma no dai, in questo caso è
      diverso". Perchè sono bambini sfortunati? Non stiamo parlando di testi sacri ma di leggi scritte da persone che, al momento della stesura, non hanno tenuto conto di questo...Non ci posso credere che il tuo buonsenso non ti faccia dire: "Suvvia, sono bambini che cercano di pagarsi le spese per cercare di guarire dalle loro malattie..."Perche', fino a prova contraria, i danni di Chernobyl continuano a progredire fino ai giorni nostri... e le cure non credo siano irrisorie.--------------Un saluto da Mazinga.
    • Anonimo scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
      - Scritto da:
      La legge c'è. Giusto? Allora per quale motivo
      dobbiamo dire "ma no dai, in questo caso è
      diverso". Perchè sono bambini sfortunati? Avete
      idea di quanti ce ne siano in tutta Italia?
      Allora aboliamo le tasse per le famiglie povere,
      aboliamo gli affitti, non chiediamo nulla a chi è
      più sfortunato di
      noi.

      Posso capire avercela con la SIAE per quello che
      fa e per quello che rappresenta ma qui il
      problema è un altro. Hanno applicato una legge
      italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo
      in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo
      caso... che ha solo fatto quello che le è
      PERMESSO di
      fare.

      Noi italiani siamo sempre i soliti. Ci lamentiamo
      per le leggi non applicate e per quelle applicate
      quand "secondo noi non va
      bene".vi fu un periodo in Italia dove le Leggi razziali erano in vigore...ah, ma se son leggi, bisogna rispettarle, no?si, era giusto menare gli ebrei/zingari/omosessuali/testimoni_di_geova/storpi/quelli_coi_capelli_rossi/dissidenti/barboni/quelli_che_non_la_pensano_come_te no? VERGOGNATI! lo stato siamo NOI, se le legge è sbagliata si cambia le legge, non le persone!se la legge è ingiusta, è giusto ribellarsi (mai sentito un certo Gandhi?)
    • Guybrush scrive:
      Re: La legge è legge ma noi ci lamentiam
      - Scritto da:
      La legge c'è. Giusto? Allora per quale motivo
      dobbiamo dire "ma no dai, in questo caso è
      diverso". Perchè sono bambini sfortunati? Avete
      idea di quanti ce ne siano in tutta Italia?
      Allora aboliamo le tasse per le famiglie povere,
      aboliamo gli affitti, non chiediamo nulla a chi è
      più sfortunato di
      noi.

      Posso capire avercela con la SIAE per quello che
      fa e per quello che rappresenta ma qui il
      problema è un altro. Hanno applicato una legge
      italiana che qualcuno ha fatto, accettato, messo
      in atto. Non prendetevela con la SIAE, in questo
      caso... che ha solo fatto quello che le è
      PERMESSO di
      fare.

      Noi italiani siamo sempre i soliti. Ci lamentiamo
      per le leggi non applicate e per quelle applicate
      quand "secondo noi non va
      bene".Capisco dove vuoi andare a parare e c'e' da dire che, per fortuna, in italia non tutte le leggi vengono applicate: quelle ufficialmente in vigore sono circa 200mila (il numero esatto non lo sa nessuno, credo). Se fossero tutte applicate con la stessa rigidita' mostrata dal solerte funzionario siae (il minuscolo e' voluto) sai... credo che finiremmo col rimpiangere il fascismo (mia opinionne eh?).Lungi da me l'idea di non applicare la legge, credo che sarebbe da vedere se effettivamente c'era da pagare qualcosa.Tanto l'articolo di repubblica che la replica della SIAE non permettono di capire come si sono effettivamente svolti i fatti.Come stavano cantando i bambini? Cori e fanfare non pagano diritti. A tal proposito ti rimando al sito dei carabinieri dove sono disponibili alcuni brani eseguiti dalla fanfara dell'arma (tra cui l'intro di "Star Wars").Cosa stavano cantando? Le canzoni popolari non pagano diritti.Stavano usando un CD per guidare la voce dei bambini? Allora dovrebbero pagare anche scf oltre a siae (tanto per tornare sul rispetto della legge fino in fondo).Se il panorama legislativo italiano somiglia alla giungla del borneo prima dell'arrivo dei colonizzatori, quello del diritto d'autore (in italia) potrebbe somigliare allora al nodo di Gordio.S'ha da riformare e meglio di come e' adesso.
      GT
  • Anonimo scrive:
    pezzi di m...da
    ma non si vergogna?venderebbe sua nonna per raccimolare 2 euri sto morto di fameperchè non facciamo una colletta e spediamo tutti i poveri lavoratori della SIAE a Cernobyl ? Magari un pò di radiazioni gli fanno crescere qualche neurone.
  • Anonimo scrive:
    siae veramente una figuraccia
    sono pienamente d'accordo con te.... veramente deplorevole... è per di più riscuotono soldi da un canto bielorusso....
  • Anonimo scrive:
    sono solo
    un'associazione a delinquere!
  • Anonimo scrive:
    Ma dai! Avevamo la soluzione....
    Avevamo la soluzione sotto gli occhi e non ce ne siamo mai resi conto!Fortuna che l'illuminato Padrino qui, ci ha dato la dritta.Semplice, se sei carcerato non paghi i diritti alla SIAE.Ora... ognuno di noi ha almeno un paio (vabbè si fa per dire) di MP3 a casa, qualche DVD pirata, Windows Scrocco Ediscion, e quindi il carcere è giusto quello che ci spetta.Fatto questo la SIAE non potrà più chiederci (almeno finché non si farà fare una nuova legge Urbani) alcunché!!!Beh, in alternativa possiamo continuare a fischiettare tutti sotto una doccia (chi non ce l'ha si attacca!).
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma dai! Avevamo la soluzione....
      non augurarti mai di fischiettare sotto la docciadi una prigione... :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma dai! Avevamo la soluzione....
        - Scritto da:
        non augurarti mai di fischiettare sotto la doccia
        di una prigione... :| Beh, a quanto pare, sembra essere l'unica soluzione.
  • Ekleptical scrive:
    Abolire il monopolio SIAE!
    Il monopolio SIAE va abolito! E' l'unica cura possibile al problema!Bersani, liberalizza anche questo settore!
    • Anonimo scrive:
      Re: Abolire il monopolio SIAE!
      wow, il grande ritorno! :D :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Abolire il monopolio SIAE!
        - Scritto da:
        wow, il grande ritorno! :D :D :D :DIo l'avevo già notato oggi pomeriggio, quando ha raccolto quell'indicibile vagonata di figure barbine.Dove?Qui http://punto-informatico.it/pms.aspx?id=1640937&m_id=1640976&r=PITutte le risposte dove si vede lontano un miglio che neanche sa cos'è Java, sono tutte sue.Del resto ha postato il suo CV poco più sotto.
  • Anonimo scrive:
    Non c'è limite la cattivo gusto
    Avrebbero fatto molta più bella figura a stare zitti, invece di confermare
  • Anonimo scrive:
    Quello che la SIAE non dice...
    ...è che se gli autori dei canti eseguiti dai non sono iscritti alla SIAE, non vedranno un euro da essa dei quattrini sborsati dalla SOMS,il malloppo verrà spartito secondo i "trasparentissimi" criteri SIAE, come al solito. Idem nel caso i diritti per i canti eseguiti siano ormai scaduti, autori e/o eredi non vedranno un cent.
    • Kirisuto scrive:
      Re: Quello che la SIAE non dice...
      Qualcun'altro ha lo stesso dubbio:http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1641459&m_id=1641666&r=PIRibadisco, facciamo sapere a più gente possibile lo schifo della ripartizione dei diritti solo agli amici e amici degli amici:http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90082,00.html :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Quello che la SIAE non dice...
      Inoltre, cosa che non tutti sanno: LA $IAE PAGA DOPO ANNI
      • Anonimo scrive:
        Re: Quello che la SIAE non dice...
        - Scritto da:
        Inoltre, cosa che non tutti sanno:
        LA $IAE PAGA DOPO ANNI
        SE paga.In realta' la tutela del diritto d'autore va benissimo, anzi e' sacrosanto che nessuno copi la roba altrui spacciandola per propria, penso che nessuno vorra' mai una cosa del genere, di qualsiasi parte politica sia.Il problema ormai INSOSTENIBILE e' il monopolio di un'associazione PRIVATA a cui ci si iscrive che di fatto e ststa ISTITUZIONALIZZATA dallo stato. E' una cosa inaccettabile. E' come se una delle tante associaizoni dei consumatori diventasse improvvisamente un ministero della Repubblica!E' inaccettabile perche' la SIAE persegue scopi di LUCRO, cioe' tutelare i SUOI associati, non tutti gli autori. I crontrolli non dovrebbe farli un'associazione di categoria, ma LO STATO, che e' l'unico enete superpartes che puo' vigilare su cose cosi' delicate.BASTA CON LA SIAE!
        • Anonimo scrive:
          Re: Quello che la SIAE non dice...
          d'accordo con tutti voi.e poi la SIAE parla di sconto per le manifestazioni di beneficenza......TUTTE BALLE!! spesso organiziamo spettacoli (d'ogni tipo) GRATUITI al pubblico nella zona del Lago di Garda e dintorni:1)non c'è un tariffario unico per tutto il territorio italiano, ogni agente applica la tariffa che pare e piace, provate a chiedere quanto dovete pagare a Salo, Desenzano, Manerba o Peschiera, nessuno e uguale. fate una prova nella vostra zona spostandovi di 15/20 chilometri :@ :@2)spesso ci chiedono 180/200 euro a giornata per poi non sapere neanche loro perchè :@ :@ o come giustificare tale cifra. :@ :@chiarisco ancora che ogni spettacolo che organiziamo e VOLONTARIATO e GRATUITO al pubblico, ma loro gli strozzini opss....volevo dire gli agenti SAIE non gli ne frega un beeeeeeepppp :@
        • rumenta scrive:
          Re: Quello che la SIAE non dice...
          - Scritto da: [cut]

          Il problema ormai INSOSTENIBILE e' il monopolio
          di un'associazione PRIVATA a cui ci si iscrive
          che di fatto e ststa ISTITUZIONALIZZATA dallo
          stato. E' una cosa inaccettabile. E' come se una
          delle tante associaizoni dei consumatori
          diventasse improvvisamente un ministero della
          Repubblica!perchè, la banca d'italia cos'è??e la bce??
  • Anonimo scrive:
    copyright per 10 anni e stop!
    lo ripeterò sempre, il copyright deve durare 10 anni poi le opere dell'ingegno devono diventare id pubblico dominio riportando solamente il nome dell'autore e nulla altro deve essere dovuto.x SIAE & associati: andate a lavorare, siamo stanchi di gente che vive di rendita, guadagnate sulle novità, non sui morti.
    • Anonimo scrive:
      Re: copyright per 10 anni e stop!
      10 anni sono troppi. La musica e' cultura. Un brevetto dura 5 anni, perche' la musica 50? La musica e' di TUTTI, non dell'autore. O meglio, nel momento in cui l'autore pubblica una canzone, quella diventa di proprieta' dell'umanita'. Poi se io voglio il cd e' giusto che paghi, ma il diritto di cantarlo dove e quando mi pare devo averlo, se non e' a scopo di lucro.
      • Anonimo scrive:
        Re: copyright per 10 anni e stop!
        - Scritto da:
        10 anni sono troppi. La musica e' cultura. Un
        brevetto dura 5 anni, perche' la musica 50? La
        musica e' di TUTTI, non dell'autore.sono d'accordo, in effetti la mia idea era 5 anni, ma bisogna andare x gradi x ottenere qualcosa, chi mai accetterebbe di vivere di rendita solo 5 anni :)
      • Anonimo scrive:
        Re: copyright per 10 anni e stop!
        Un brevetto dura 20 anni... magari fossero 5
      • Anonimo scrive:
        Re: copyright per 10 anni e stop!
        - Scritto da:
        Un
        brevetto dura 5 anni, perche' la musica 50?Come hanno già scritto, i brevetti durano 20 (o 17, mi pare), comunque più di 5.Le opere d'arte (musica, letteratura, ...) durano invece 70, sempre a memoria, e la musica ha addirittura un'aggravante, per cui il copyright si estende anche alla singola esecuzione: ovvero, musica di autori classici, anche se morti da secoli, è ancora coperta da copyright in qualsiasi incisione fatta meno di 70 anni fa (di cosa vivrebbe Deutsche Grammophone, se no?).Meglio non parlare del discorso spartiti, poi...
  • Anonimo scrive:
    Più elegante...
    chieder scusa e lasciar perdere.Gli autori non andranno certo in rovina per una manifestazione benefica di quel tipo.Sembra stia parlando del Live8... a questo punto mi sorprendo che non abbiano chiesto i diritti a Bono&C dal momento che in quel caso Aol ha permesso il download gratuito anche su territorio italiano... Dite che è un caso ? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Più elegante...
      - Scritto da:
      chieder scusa e lasciar perdere.e rinunciare ai soldi??? BUAHAHAHA ma sai di chi stai parlando? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Più elegante...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        chieder scusa e lasciar perdere.

        e rinunciare ai soldi??? BUAHAHAHA ma sai di chi
        stai parlando?
        :DCapirai l'eventone, alla fine avranno sborsato più in burocrazia di quello che dovrebbero incassare, per non parlare dell'n-sima figuraccia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Più elegante...

          Capirai l'eventone, alla fine avranno sborsato
          più in burocrazia di quello che dovrebbero
          incassare, per non parlare dell'n-sima
          figuraccia...si ma sai com'è.. metti che uno non paga, poi un altro si mette coraggio e non paga... a un certo punto l'estors... ehm il pagamento non funziona più...
          • Anonimo scrive:
            Re: Più elegante...
            - Scritto da:

            Capirai l'eventone, alla fine avranno sborsato

            più in burocrazia di quello che dovrebbero

            incassare, per non parlare dell'n-sima

            figuraccia...

            si ma sai com'è.. metti che uno non paga, poi un
            altro si mette coraggio e non paga... a un certo
            punto l'estors... ehm il pagamento non funziona
            più...In questo caso l'applicazione rigida è stata un pessimo affare: ora pure i sassi sanno che la SIAE ha "tassato" i bambini bielorussi e ti assicuro che nel sentire comune non è come se avessero beccato il diskjockey di turno...una pessima idea.
          • Alucard scrive:
            Re: Più elegante...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Capirai l'eventone, alla fine avranno sborsato


            più in burocrazia di quello che dovrebbero


            incassare, per non parlare dell'n-sima


            figuraccia...



            si ma sai com'è.. metti che uno non paga, poi un

            altro si mette coraggio e non paga... a un certo

            punto l'estors... ehm il pagamento non funziona

            più...

            In questo caso l'applicazione rigida è stata un
            pessimo affare: ora pure i sassi sanno che la
            SIAE

            ha "tassato" i bambini bielorussi e ti assicuro
            che nel sentire comune non è come se avessero
            beccato il diskjockey di turno...una pessima
            idea.Pure i sassi quali?Oltre il popolo della rete e altri pochi informati nessuno.Vai un po' a chiedere al tuo fruttivendolo, al macellaio, all'edicolante e vediamo cosa ti rispondono.Sarebbe stato bello se la cosa fosse passata in TV allora si che mezza italia l'avrebbe saputo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Più elegante...
            - Scritto da: Alucard

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Capirai l'eventone, alla fine avranno
            sborsato



            più in burocrazia di quello che dovrebbero



            incassare, per non parlare dell'n-sima



            figuraccia...





            si ma sai com'è.. metti che uno non paga, poi
            un


            altro si mette coraggio e non paga... a un
            certo


            punto l'estors... ehm il pagamento non
            funziona


            più...



            In questo caso l'applicazione rigida è stata un

            pessimo affare: ora pure i sassi sanno che la

            SIAE



            ha "tassato" i bambini bielorussi e ti assicuro

            che nel sentire comune non è come se avessero

            beccato il diskjockey di turno...una pessima

            idea.

            Pure i sassi quali?
            Oltre il popolo della rete e altri pochi
            informati
            nessuno.
            Vai un po' a chiedere al tuo fruttivendolo, al
            macellaio, all'edicolante e vediamo cosa ti
            rispondono.
            Sarebbe stato bello se la cosa fosse passata in
            TV allora si che mezza italia l'avrebbe
            saputo.E' uscito sui media generalisti (giornali e tv) prima che su PI ... Il macellaio, il fruttivendolo e l'edicolante l'hanno saputo prima del "popolo della rete" (mai capito cosa sia :) )Tanto per fare un esempio:http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/Blitz%20della%20Siae%20alla%20festa%20multati%20i%20bimbi%20di%20Cernobyl/13740483 settembrehttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1632215&r=PImercoledì 6 settembre 2006
          • Alucard scrive:
            Re: Più elegante...
            - Scritto da:
            - Scritto da: Alucard



            - Scritto da:





            - Scritto da:




            Capirai l'eventone, alla fine avranno

            sborsato




            più in burocrazia di quello che dovrebbero




            incassare, per non parlare dell'n-sima




            figuraccia...







            si ma sai com'è.. metti che uno non paga,
            poi

            un



            altro si mette coraggio e non paga... a un

            certo



            punto l'estors... ehm il pagamento non

            funziona



            più...





            In questo caso l'applicazione rigida è stata
            un


            pessimo affare: ora pure i sassi sanno che la


            SIAE





            ha "tassato" i bambini bielorussi e ti
            assicuro


            che nel sentire comune non è come se avessero


            beccato il diskjockey di turno...una pessima


            idea.



            Pure i sassi quali?

            Oltre il popolo della rete e altri pochi

            informati

            nessuno.

            Vai un po' a chiedere al tuo fruttivendolo, al

            macellaio, all'edicolante e vediamo cosa ti

            rispondono.

            Sarebbe stato bello se la cosa fosse passata in

            TV allora si che mezza italia l'avrebbe

            saputo.


            E' uscito sui media generalisti (giornali e tv)
            prima che su PI ... Il macellaio, il
            fruttivendolo e l'edicolante l'hanno saputo prima
            del "popolo della rete" (mai capito cosa sia :)
            )

            Tanto per fare un esempio:

            http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/Blit
            3 settembre
            http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1632215&r=PI
            mercoledì 6 settembre 2006Mhhh qui da me nessuno sa nulla
            __
            Errore mio dunque, sorry
            _
          • Anonimo scrive:
            Re: Più elegante...
            Nessun problema :),probabile sia dovuto al periodo estivo si tende a seguire i media di meno.
  • Anonimo scrive:
    Assurdo..
    "Se fischietto sotto la doccia" ma che andassero tutti a quel paese.. Tutela degli autori,lo chiedessero agli autori (quelli illuminati) cosa pensano della SIAE!
  • Anonimo scrive:
    O ma come sono buooooooooni
    Quasi quasi mi commuovo.Come sono premurosi, buoni, gentili :'(Mi ricordano tanto Marlon Brando nel Padrino...chissà perché :|
Chiudi i commenti