GGF, ritorno al P2P

Il CEO Hans Pandeya ci prova con il tracker Demonoid dopo aver corteggiato invano The Pirate Bay. Mentre un imprenditore di New York vuole i diritti sul marchio della Baia. Ma c'è forte odore di squatting

Roma – Era l’estate del 2009 e un annuncio aveva all’improvviso agitato i già non troppo calmi marosi del P2P: Global Gaming Factory (GGF), software company con base in Svezia, avrebbe acquistato The Pirate Bay per una cifra vicina ai 5,5 milioni di euro . Nasceva il progetto The Pay Bay , naufragato pochi mesi dopo per la bancarotta dell’azienda del CEO Hans Pandeya .

Un rosso di circa 130mila dollari registrato sul conto di GGF aveva in sostanza fatto tramontare l’ambizioso programma che avrebbe trasformato la Baia più famosa del torrentismo in un vero colosso dell’intrattenimento legale. Ma la confisca dei beni non sembra aver fermato Pandeya, almeno non il suo sogno: mettere in piedi un vasto impero dei contenuti a pagamento.

Per riuscire nell’impresa, il CEO di GGF pare aver stilato una particolare lista della spesa, dopo aver offerto dietro le quinte circa 20 milioni di euro per l’acquisizione del tracker Mininova. E in cima ai desideri di Pandeya pare ora esserci un altro protagonista del torrentismo , Demonoid.

L’idea è sempre la stessa, milioni sul piatto e legalizzazione dei servizi online. Una visione che pare però cozzare contro il parere dell’attuale proprietario di Demonoid, non affatto intenzionato a vendere il suo tracker a Pandeya. Probabilmente non messo proprio in buona luce dalle sue stesse vicissitudini finanziarie emerse nell’ affaire Pay Bay .

Ma Pandeya non è stato l’unico imprenditore ad interessarsi con decisione a brand storici del torrentismo come The Pirate Bay. Stando a quanto emerso in un articolo di TorrentFreak , l’imprenditore statunitense Craig Pratka ha depositato almeno due richieste per ottenere i diritti di sfruttamento dei marchi Pirate Bay e Pirates Bay .

C’è però una curiosità: l’azienda di Pratka – BladeBook LCC – non sarebbe affatto estranea ad una serie di siti squatter , impegnati nel rapinare domini da sfruttare per l’adescamento di utenti in cerca di condivisione illecita dei contenuti. Almeno una dozzina di spazi online impiegherebbero marchi come quello della Baia per diffondere malware e imbrogliare sulle condizioni d’uso .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • suca suca scrive:
    lmao
    ridicoli voi e le contrade
  • attonito scrive:
    a chi appartiene una immagine?
    a chi appartiene una piazza, un fiume, una montagna?tasse per entrare a venezia, tasse per manifestare a roma, se vuoi fotografare le dolomiti devi pagare.... oh, ripigliatevi!
    • Shabadà scrive:
      Re: a chi appartiene una immagine?
      - Scritto da: attonito
      a chi appartiene una piazza, un fiume, una
      montagna?a tutti, infatti devono essere tutelate e curate per fare in modo che tutti ne possano godere (e questo, ahimé, costa)
      tasse per entrare a venezia, tasse per
      manifestare a roma, trovi giusto pagare il biglietto per entrare in un museo? e allora perché dovrebbe essere sbagliato per delle città-museo come quelle che citi? semmai la questione è sulla quantificazione del costo del biglietto: simbolico per un comune turista, adeguatamente salato per una multinazionale che con quella città-mueso ci guadagna
      se vuoi fotografare le
      dolomiti devi pagare.... questa mi mancava, mi posti un link?
      • Clara Calamai scrive:
        Re: a chi appartiene una immagine?

        trovi giusto pagare il biglietto per entrare in un museo?Francamente no, non lo trovo giusto. In Gb ci sono alcuni dei più bei mesei del mondo (come la National Gallery) e sono rigorosamente gratuiti, in modo che chi vuole possa andarvi, anche solo a gustarsi una sala alla volta.In Italia, se le cose non sono così è solo perché della Cultura ai politici non gliene importa un fico secco, anzi, a sentire alcune dichiarazioni sembra quasi che certe ricchezze siano considerate un inutile ciarpame.
  • ip pi scrive:
    ma va
    certa gente non capisce niente di marketing...entrare in un gioco così famoso è un onore.
    • Shabadà scrive:
      Re: ma va
      sarò uno sciocco legato al mio orticello, ma francamente me ne infischio della grande multinazionale e del suo gioco blockbuster!semmai sarebbe un onore per Sony poter utilizzare piazza del Campo per il suo giocoed in ogni caso prima dovrebbero chiedere il permesso
      • Sgabbio scrive:
        Re: ma va
        c'è il copyright della pizza ? Ma se l'autore della piazza è morto secoli fa!
        • Shabadà scrive:
          Re: ma va
          non è questione di copyright, ma di sfruttamento commerciale di un bene pubblico: se la ubisoft guadagna riproducendo fedelmente Firenze, perché non sfruttare la cosa per mantenere gli stessi monumenti che hanno riprodotto?
          • Shabadà scrive:
            Re: ma va
            forse non hai letto uno dei post che ho scritto su questa notizia: sono d'accordo pure io che in generale sia assurdo "pagare diritti su cose antiche che sono un bene di tutti", ma prevedo un eccezione per gli sfruttamenti commercialinon a caso facevo l'esempio di Assassin's Creed 2: se Ubisoft guadagna con la riproduzione di Firenze e di Venezia (giustamente e fortunatamente: AC mi piace molto ed aspetto con ansia il terzo!), è tanto sbagliato chiedere un obolo che possa finanziare il mantenimento dei monumenti riprodotti? appunto perché sono un "bene di tutti" è opportuno trovare ogni modo per pagare i necessari restauri e mi sembra più etico chiedere i soldi a chi ne guadagna (tanti) anche grazie a quei monumentiovviamente se un vigile urbano mi chiedesse i diritti perché ho fatto una foto a S. Maria in Fiore, penserei di essere finito in una candid camera...
    • Aceto scrive:
      Re: ma va
      - Scritto da: ip pi
      certa gente non capisce niente di
      marketing...entrare in un gioco così famoso è un
      onore.Tipica risposta di chi Non conosce i senesi e il palio, te lo dico in parole semplici così magari capisci, il palio per i senesi è una cosa talmente intima privata e radicata nella loro cultura e nei loro cuori che se potessero in quei giorni chiuderebbero le porte della città e lascerebbero fuori tutti gli estranei, purtroppo non possono.Pensare che per loro il marketing possa più importante della tradizione significa non sapere nulla di loro.
      • Aceto scrive:
        Re: ma va
        Pensare che per loro il marketing possa essere più importante della tradizione significa non sapere nulla di loro.correzione
      • ... scrive:
        Re: ma va
        "il palio per i senesi è una cosa talmente intima privata e radicata nella loro cultura e nei loro cuori che se potessero in quei giorni chiuderebbero le porte della città e lascerebbero fuori tutti gli estranei, purtroppo non possono"le cose intime e private si fanno a casa propria... non in piazza.E' talmente intima e privata che viene trasmessa sulla rete nazionale.E' talmente intima e privata he ci gira attorno un business enormeE' talmente intima e privata che gli appartamenti intorno alla piazza vengono affittati ai turisti a prezzi assurdi
        • zuzzurro scrive:
          Re: ma va
          - Scritto da: ...
          "il palio per i senesi è una cosa talmente intima
          privata e radicata nella loro cultura e nei loro
          cuori che se potessero in quei giorni
          chiuderebbero le porte della città e lascerebbero
          fuori tutti gli estranei, purtroppo non
          possono"

          le cose intime e private si fanno a casa
          propria... non in
          piazza.Beh, perchè non scrivi su un foglio di carta i tuoi intimi commenti?
          E' talmente intima e privata che viene trasmessa
          sulla rete
          nazionale.Ti potrei dare ragione, ma credo che la cosa non sia valida per il 100% dei Senesi.
          E' talmente intima e privata he ci gira attorno
          un business
          enormeMai enorme quanto business peggiori.
          E' talmente intima e privata che gli appartamenti
          intorno alla piazza vengono affittati ai turisti
          a prezzi
          assurdi??? Se ti fai XXXXXXX è colpa dei Senesi ???Io tutte le volte che ci sono stato, in pieno palio, ho pagato meno del giusto, alcune volte alloggiando in appartamenti veramenti belli e pieni di storia.
          • Aceto scrive:
            Re: ma va
            Sono persone che hanno visto il palio solo in TV, e non hanno idea di cosa sia veramente, quello che più da fastidio è che la maggior parte di loro neanche si documenta o va a Siena a conoscere quella realtà, criticano senza sapere, purtroppo per questo si può fare molto poco.
          • ndr scrive:
            Re: ma va

            Io tutte le volte che ci sono stato, in pieno
            palio, ho pagato meno del giusto, alcune volte
            alloggiando in appartamenti veramenti belli e
            pieni di
            storia.Anche io!Me lo ha affittato mio cugggino!
        • Aceto scrive:
          Re: ma va
          - Scritto da: ...
          "il palio per i senesi è una cosa talmente intima
          privata e radicata nella loro cultura e nei loro
          cuori che se potessero in quei giorni
          chiuderebbero le porte della città e lascerebbero
          fuori tutti gli estranei, purtroppo non
          possono"

          le cose intime e private si fanno a casa
          propria... non in
          piazza.

          E' talmente intima e privata che viene trasmessa
          sulla rete
          nazionale.Il comune vende i diritti non le contrade, e non i contradaioli, e secondo tè visto che non possono impedirne l'ingresso non dovrebbero neanche farsi pagare?
          E' talmente intima e privata he ci gira attorno
          un business
          enormeMa cosa ne sai tu di quello che gira attorno al palio, e di come si finanziano le contrade, parli solo per ipotesi.
          E' talmente intima e privata che gli appartamenti
          intorno alla piazza vengono affittati ai turisti
          a prezzi
          assurdiInutile parlare non capite
          • Nome e cognome scrive:
            Re: ma va
            Esiste l'Italiano, prova a spiegarti, siamo qui...!O forse non lo sai tanto bene nemmeno tu da poterlo spiegare?!
          • Aceto scrive:
            Re: ma va
            l'ho spiegato in italiano in molti post sopra, se devo ripeterti tutto forse il problema con l'italiano lo hai tu.
          • vodka scrive:
            Re: ma va
            Credo il problema sia semplicemente di licenze - se vai in Comune a chiedere il permesso dell'uso del nome "Città di Siena" e di poter usare la città come tracciato, PROBABILMENTE si suppone che anche eventuali loghi e nomi della città siano messi assieme alla licenza.Invece salta fuori che i simboli delle contrade sono fuori licenza - buongiorno, non potevate svegliarvi prima? Guardate che se c'è da pagare una licenza, SONY paga, e anche profumatamente.In GT4, nei crediti finali, c'è la dichiarazione della licenza MASERATI...ma nel gioco non c'è alcuna Maserati. Era per un cartellone pubblicitario della Quattroporte, sulla pista R246, seminascosto tra i palazzi.Solo che "Maserati" centra poco con il comune di Tokyo - quindi, di corsa a comprare la licenza.Mentre Città di Siena centra con gli stendardi.Se non volevano far vedere gli stendardi nel gioco, non gli facevano fare le foto durante il palio - oppure li avvertivano prima.Si sono giocati la possibilità di avere la città di Siena dentro Gran Turismo 5 - complimenti.
          • vodka scrive:
            Re: ma va
            Credo sia sucXXXXX proprio quello!Sti poveri cristi di giapponesi cosa ne potevano sapere che gli stendardi sono sotto licenza della società XYZ anzichè del comune?Una scusa bella e buona da parte degli assessori senesi per tirare su un pò di pubblicità - o di soldi.
          • anonimo scrive:
            Re: ma va
            - Scritto da: vodka
            Credo sia sucXXXXX proprio quello!
            Sti poveri cristi di giapponesi cosa ne potevano
            sapere che gli stendardi sono sotto licenza della
            società XYZ anzichè del
            comune?

            Una scusa bella e buona da parte degli assessori
            senesi per tirare su un pò di pubblicità - o di
            soldi.Ma è dura che un comune si metta a registrare direttamente dei marchi, non è il suo compito. Anche quando ci sono i mondiali, l'expo', le olimpiadi ecc... vengono create delle società che si occupano della gestione dei diritti.Per l'autorizzazione della ricostruzione in 3D di opere storiche varia da paese a paese (in Inghilterra ad esempio la devi chiedere), ognuno ha le sue regole, noi abbiamo le più restrittive di tutti.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: ma va
            il discorso avrebbe senso se la licenza d'uso fosse in vendita e che quindi si volesse speculare sulla Sony per cavargli dei soldi.Però così non è.La licenza di riproduzione di simboli e bandiere viene rilasciata in via del tutto eccezionale e solo ed esclusivamente in operazioni strettamente attinenti il palio.Tu puoi essere d'accordo o meno (opinione), ma chi ha i diritti può sfruttare come ritiene più opportuno questi marchi (fatto).La Sony e la Poliphony possono aver agito in buonafede (opinione), ma hanno fatto una terribile sciocchezza (fatto).
          • frap1964 scrive:
            Re: ma va
            'Sti poveri cristi di giapponesi si facevano una bella ricerchina su Google con "palio di siena", andavano a fondo pagina, facevano click suhttp://www.paliodisiena.bizsi facevano tradurre la pagina web da Google Translate, leggevano sull'ultima riga "Copyright Consorzio Tutela del Palio di Siena" si facevano una bella domanda e poi con click sulla tabbed "Le Contrade" scoprivano cos'è il consorzio.Con un secondo click (sul menu a dx) su "Consorzio Tutela Palio di Siena" trovavano il tutto.Troppo difficile?Secondo te, quando hanno deciso di infilare il marchio Pirelli che si vede chiaramente nel video linkato, il problema di usare un marchio sicuramente registrato se lo sono posto oppure no?
          • vodka scrive:
            Re: ma va
            Fidati, se lo sono posto. "In GT4, nei crediti finali, c'è la dichiarazione della licenza MASERATI...ma nel gioco non c'è alcuna Maserati. Era per un cartellone pubblicitario della Quattroporte, sulla pista R246, seminascosto tra i palazzi."scritto 2 post più in su.
          • frap1964 scrive:
            Re: ma va
            E secondo te Pirelli e tutti quei bei marchi che vedi a lato pista e altrove sono lì "gratis amor dei" o le relative aziende han sganciato soldi per metterli sotto il naso in modo continuativo a migliaia e migliaia di videogamer in tutto il mondo?Quanti di questi pensi che si rendano o si renderebbero conto effettivamente che le bandierine che sventolano sono proprio quelle delle 17 contrade senesi?Ritorno effettivo d'immagine per il Palio: 0.0A me, senese di nascita, contrada Giraffa, ma abitante da decenni in svariati altri posti d'Italia, di vedere quella bandierina in GT5 me ne può fregar di meno. Figurati quindi per un senese doc.Fanno bene a fargliele togliere, imho.I go-kart con il Palio di Siena non c'entrano una benemerita mazza fionda.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • vodka scrive:
            Re: ma va
            Hey, easy man.Era solo per dimostrare che dalla loro parte non c'è malafede. Se vogliono/hanno bisogno di una licenza, mamma sony gliela compra.Che si tengano il loro palio, Gran Turismo 5 non può aspettare!
          • Shabadà scrive:
            Re: ma va
            - Scritto da: unaDuraLezione
            come è
            alttrettanto ovvio che non gliene può XXXXXXX di
            meno dei diseginini da bambino delle elementari
            che stanno sulle bandierine in mano a persone che
            hanno la testolina ancorata al
            medioevo.giusto! che quei bambocci si scansino e non si mettano in mezzo con una cosa da adulti, moderna e tantoXXXXX come GT5!nel caso ci fosse qualche dubbio: si, sono ironico
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Shabadà scrive:
            Re: ma va
            - Scritto da: unaDuraLezione

            I bambini sono quelli che pensano che tre
            disegnini irrilevanti che stanno nel background
            di un VG, siano in qualche modo rilevanti per
            l'immagine di una gara di
            cavallima la questione è proprio questa: per quei "bambini" le loro insegne sono tutt'altro che irrilevanti così come sono legate a qualcosa che ben più di una semplice corsa di cavalli, e questo spiega il loro fervore nel tutelare l'immagine delle loro contrade, della loro città, del loro palio.io, da non senese, ritengo siano dalla parte della ragione, perché il palio è un pezzetto delle nostre tradizioni, della nostra cultura; ripeto che non sono senese e nemmeno toscano, quindi, forse, rappresenta una parte meno che minima della mia cultura personale ma sicuramente molto più importante della Sony e di qualunque altro giocose, e speriamo che non accada, dovessero spostare il GP d'Italia a Roma (lo ammetto, sono di Monza) e le macchine passassero davanti al Colosseo, allora per F1 20?? ritengo giusto che EA paghi i diritti, perché guadagna su qualcosa che non è suo ma di tutti; se Ubisoft fa miliardi di euro (meritati, sia chiaro) facendo saltare un suo personaggio dal campanile di Giotto, che versi un emolumento per tenerlo in piedi quel campanile ed altrettanto faccia con quello di San Marcose questo serve a fare in modo che chiunque possa andare a Firenze o a Venezia e fotografare quei campanili per il proprio piacere ed il proprio ricordo (senza versare un centesimo), è sbagliato?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Shabadà scrive:
            Re: ma va
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Shabadà


            ma la questione è proprio questa: per quei

            "bambini" le loro insegne sono tutt'altro che

            irrilevanti

            CVD. Sono dei bambini. mi pare che invece non dimostri proprio nulla, se non che tu non hai colto l'ironia delle virgolette...


            io, da non senese, ritengo siano dalla parte

            della ragione, perché il palio è un pezzetto

            delle nostre tradizioni, della nostra cultura;

            Come la Divina Commedia.
            Infatti è vietato trascriverla in qualunque
            lingua o citarla in film od altre
            opere.
            ROTFL.se ti fossi sforzato di leggere anche quel che ho scritto più sotto (o anche l'articolo e gli altri commenti), avresti capito (forse) che non si tratta di vietare ma di tutelare, sia fisicamente che nell'immagine il nostro patrimonio"Cara Sony, tu guadagni coi miei monumenti (senza nemmeno chiedermi il permesso, oltretutto)? bene, allora versami qualche euro, così che tutto il mondo possa continuare ad ammirarli"se, per assurdo, la Divina Commedia fosse sfruttata per promuovere un panino di McDonald, io mi risentirei e non poco (e un panino di McDonald è attinente alla Divina Commedia quanto una corsa di kart al Palio di Siena, cioé nulla)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: ma va
            Come non quotarti 2.Noi viviamo benissimo senza palio, loro vivono benissimo senza noi, tutti contenti. Così magari la smettono con 'ste menate della storia, tradizione e bla bla bla.
          • Aceto scrive:
            Re: ma va
            - Scritto da: Paolo Nocco
            Come non quotarti 2.

            Noi viviamo benissimo senza palio, loro vivono
            benissimo senza noi, tutti contenti. Così magari
            la smettono con 'ste menate della storia,
            tradizione e bla blaQuindi siete stati qui tutto questo tempo a discutere di una cosa che non vi interessa?Ottimo vi siete qualificati da soli.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Shabadà scrive:
            Re: ma va
            - Scritto da: unaDuraLezione(...)
            secondo, è *OVVIO* che a chi interessa GT5 non
            fotte un dannata XXXX della riproduzione fedele
            delle bandierine dei bambini che giocano al
            medioevo.lo chiedo solo per capire la tua posizione e non per provocare: cosa ritieni sia più importante, GT5 o il Palio di Siena? ora ci aggiungo anche il mio parere: è più importante un videogioco come centinaia di altri, che tra qualche anno non varrà più nulla (quelli che giocheranno a GT18 con la PS6 probabilmente lo riterranno una cagata), o un pezzo della cultura di questo paese, che sopravvive da secoli e che probabilmente sopravviverà a GT, alla plaistescion ed alla sony?scusa, ma ho l'impressione che si stiano confrontande le mele con le pere-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 agosto 2010 08.56-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Shabadà scrive:
            Re: ma va
            quella riprodotta è piazza del Campo, dove si corre il Palio? siil tracciato è quello del Palio? sile "bandierine" sono la riproduzione delle bandiere delle contrade che partecipano al Palio? siuhm... ho come l'impressione che sia stata Sony (o chi per loro) a voler sovrapporre l'immagine del Palio con un videogame di macchinine-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 agosto 2010 09.43-----------------------------------------------------------
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Aceto scrive:
            Re: ma va
            Se ti sei sentito toccato vuol dire che hai la coda di paglia, per quanto riguarda i tuoi commenti veloci danno esattamente la percezione della tua età intellettuale, che non necessariamente corrisponde a quella segnata suoi tuoi documenti.E con questo da parte mia chiudo il discorso.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
          • Aceto scrive:
            Re: ma va
            toccato di nuovo ;)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: ma va
            contenuto non disponibile
  • Shabadà scrive:
    quante sciocchezze...
    ...che leggo nel forum!la "pretesa" del comitato senese di tutelare il loro Palio è del tutto legittima, almeno per due ordini di motivi:1) le bandiere delle contrade sono marchi registrati, se li vuoi usare devi pagare il titolare del diritto (e a quanto pare sono tutelate anche fuori dei nostri confini, ma di questo dovrei cercare conferme);2) il Palio, piaccia o non piaccia, è parte della cultura e della tradizione di questo paese, tutte le critiche del genere "ci si fa male" sono proprie solo di mentalità d'impronta americana, ovvero di un paese che non ha una storia paragonabile a quella europea; sempre sulla scorta del "ci si fa male", allora anche le gare di moto andrebbero vietate (provate a cercare cosa sia il Turist Trophy dell'isola di Man! persino Rossi ha paura di correrlo!); oltretutto ridurre il Palio di Siena alla "violenza" sui cavalli è proprio di chi guarda il dito e non la luna: il cavallo per i contradaioli è importantissimo, viene vezzeggiato e coccolato, è ben più importante del fantino (tanto è vero che è il cavallo a vincere la corsa, anche quando è "scosso" ovvero quando il fantino è caduto); paragonarlo alle corride, ad esempio, è scorretto: in spagna l'obiettivo è uccidere il toro, qui che arrivi sano e salvo al traguardo, possibilmente primo!senza contare, poi, che l'origine del palio è stata la soluzione incruenta delle dispute tra le fazioni della città (certo che se la risposta fosse "ma che s'ammazzassero tra loro lasciando in pace i poveri cavalli", temo sia inutile ribattere)
  • zuzzurro scrive:
    Sono sbigottito...
    ...dal 99% per cento di voi... e dalle vostre affermazioni.Io non sono di Siena ma posso capire per altri motivi il valore della tradizione.Sono spaventato dalle affermazioni di brambilliana memoria (che donnina intelligente...) di eliminare il palio... mi spaventano perchè significa che il rispetto per la propria cultura, quella italiana, non esiste più. Evviva invece un mondo asettico, dove esiste solo il bene ed il male non esiste più. Dove tutti sono sicuri e protetti nella bambagia da un qualcosa, dalla legge... chi non è d'accordo fuori, diventa male, non può protestare, non può far valere le proprie ragioni, la propria storia e la propria appartenenza.un po' come quando siamo andati dai Maya & parenti e gli abbiamo detto "Ma cosa fate! Gesù non vuole che sacrifichiate le persone! E che facciate l'amore liberi! E quale assurdo Dio infernale adorate!!!"... sterminati tutti.Che dirvi ancora?
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: Sono sbigottito...

      ...dal 99% per cento di voi... e dalle vostre
      affermazioni.E sai quanto a noi interessa? Niente.
      Io non sono di Siena ma posso capire per altri
      motivi il valore della
      tradizione.Beato te.
      Sono spaventato dalle affermazioni di
      brambilliana memoria (che donnina
      intelligente...) di eliminare il palio... mi
      spaventano perchè significa che il rispetto per
      la propria cultura, quella italiana, non esiste
      piùHo rispetto per la cultura, rispetto Dante, rispetto Petrarca, rispetto persino D'Annunzio che si è fatto metà delle nostre nonne. Non rispetto e non mi sento proprio di rispettare manifestazioni quali lotte di gladiatori, che hanno fatto per un millennio parte della cultura latina, le corride spagnole, che stanno guardacaso abolendo, e tutte quelle simili manifestazioni che comportano lesioni inutili e gratuite ad animali ignari e innocenti.
      Evviva invece un mondo asettico, dove esiste
      solo il bene ed il male non esiste più. Dove
      tutti sono sicuri e protetti nella bambagia da un
      qualcosa, dalla legge...Scusami, se a te piace vivere a Scampia c'è ancora posto nelle vele.
      chi non è d'accordo
      fuori, diventa male, non può protestare, non può
      far valere le proprie ragioni, la propria storia
      e la propria
      appartenenza.E gli animali? Come possono parlare e dire la loro? O solo perchè sono animali hanno meno diritto alla vita di te? Un conto è la caccia, finalizzata alla sopravvivenza, un conto è il diletto, il far male per intrattenere.
      un po' come quando siamo andati dai Maya &
      parenti e gli abbiamo detto "Ma cosa fate! Gesù
      non vuole che sacrifichiate le persone! E che
      facciate l'amore liberi! E quale assurdo Dio
      infernale adorate!!!"... sterminati
      tutti.Loro avevano scelta, sceglievano di adorare e di seguire quelle regole. Gli animali che scelta hanno?
      Che dirvi ancora?Che fai ragionamenti fuor dal mondo.
      • zuzzurro scrive:
        Re: Sono sbigottito...
        - Scritto da: Paolo Nocco

        ...dal 99% per cento di voi... e dalle vostre

        affermazioni.

        E sai quanto a noi interessa? Niente.per questo sei ignorante e ci rimarrai per tutta la vita.

        Io non sono di Siena ma posso capire per altri

        motivi il valore della

        tradizione.

        Beato te.Forse l'unica cosa intelligente che hai detto?

        Sono spaventato dalle affermazioni di

        brambilliana memoria (che donnina

        intelligente...) di eliminare il palio... mi

        spaventano perchè significa che il rispetto per

        la propria cultura, quella italiana, non esiste

        più

        Ho rispetto per la cultura, rispetto Dante,
        rispetto Petrarca, rispetto persino D'Annunzio
        che si è fatto metà delle nostre nonne. Bravo, ma la cultura non è solo quella che studi a scuola.
        Non
        rispetto e non mi sento proprio di rispettare
        manifestazioni quali lotte di gladiatori, che
        hanno fatto per un millennio parte della cultura
        latina, le corride spagnole, che stanno
        guardacaso abolendo, e tutte quelle simili
        manifestazioni che comportano lesioni inutili e
        gratuite ad animali ignari e
        innocenti.la tua idea di Natura è che questa sia magnanime e generosa. Non è così, mi dispiace. E noi facciamo parte volenti o nolenti della natura delle cose.perchè segregare gli animali allora? Tanto vale andare a caccia tutti quanti solo ed esclusivamente per mangiare.per quanto riguarda l'abolizione della corrida: l'hai mai vista una corrida? la paragoni al palio di Siena? Il palio di Siena nei secoli si è mitigato, innanzitutto. il palio di Siena non uccide gli animali di sua sponte, ma possono purtroppo succedere incidenti.Ripeto: se nella tua vita non vuoi incidenti, l'unica soluzione è non vivere.

        Evviva invece un mondo asettico, dove esiste

        solo il bene ed il male non esiste più. Dove

        tutti sono sicuri e protetti nella bambagia da
        un

        qualcosa, dalla legge...

        Scusami, se a te piace vivere a Scampia c'è
        ancora posto nelle
        vele.Ti avevo inquadrato correttamente. tu prega che il sistema continui a reggere per sempre, altrimenti vedrai altro che Scampia.ovviamente avevo anche ragione sul fatto che abiti in una grande città e che tu non sappia niente delal campagna.

        chi non è d'accordo

        fuori, diventa male, non può protestare, non può

        far valere le proprie ragioni, la propria storia

        e la propria

        appartenenza.

        E gli animali? Come possono parlare e dire la
        loro? O solo perchè sono animali hanno meno
        diritto alla vita di te? Un conto è la caccia,
        finalizzata alla sopravvivenza, un conto è il
        diletto, il far male per
        intrattenere.Allora non alleviamoli più, peraltro negli ultimi anni sempre più maltrattandoli e umiliandoli, e andiamo tutti a cacciare.

        un po' come quando siamo andati dai Maya &

        parenti e gli abbiamo detto "Ma cosa fate! Gesù

        non vuole che sacrifichiate le persone! E che

        facciate l'amore liberi! E quale assurdo Dio

        infernale adorate!!!"... sterminati

        tutti.

        Loro avevano scelta, sceglievano di adorare e di
        seguire quelle regole. Gli animali che scelta
        hanno?Dopo questa frase, che spero sinceramente di aver mal interpretato, hai dimostrato nuovamente di vivere nella tua piccola e sicura realtà, ignorando che il mondo in realtà è tutt'altra cosa.Avrebbero dovuto rinunciare alal loro storia per seguire la tua, altrimenti morte? Vai a vivere in Iran, per piacere.

        Che dirvi ancora?

        Che fai ragionamenti fuor dal mondo.Io? Ma , guarda, di cosa pensi tu e quelli che la pensano come te non mi importa, sinceramente. Sono sicuro che comunque una persona intelligente che non parla per luoghi comuni possa valutare la nostra discussione e trarre le proprie (non le tue, non le mie) conclusioni.
      • Aceto scrive:
        Re: Sono sbigottito...
        - Scritto da: Paolo Nocco

        ...dal 99% per cento di voi... e dalle vostre

        affermazioni.

        E sai quanto a noi interessa? Niente.


        Io non sono di Siena ma posso capire per altri

        motivi il valore della

        tradizione.

        Beato te.Lui almeno si sforza di capire

        Sono spaventato dalle affermazioni di

        brambilliana memoria (che donnina

        intelligente...) di eliminare il palio... mi

        spaventano perchè significa che il rispetto per

        la propria cultura, quella italiana, non esiste

        più

        Ho rispetto per la cultura, rispetto Dante,
        rispetto Petrarca, rispetto persino D'Annunzio
        che si è fatto metà delle nostre nonne. Non
        rispetto e non mi sento proprio di rispettare
        manifestazioni quali lotte di gladiatori, che
        hanno fatto per un millennio parte della cultura
        latina, le corride spagnole, che stanno
        guardacaso abolendo, e tutte quelle simili
        manifestazioni che comportano lesioni inutili e
        gratuite ad animali ignari e
        innocenti.

        Evviva invece un mondo asettico, dove esiste

        solo il bene ed il male non esiste più. Dove

        tutti sono sicuri e protetti nella bambagia da
        un

        qualcosa, dalla legge...

        Scusami, se a te piace vivere a Scampia c'è
        ancora posto nelle
        vele.E questo che cosa centra con il discorso delle tradizioni.

        chi non è d'accordo

        fuori, diventa male, non può protestare, non può

        far valere le proprie ragioni, la propria storia

        e la propria

        appartenenza.

        E gli animali? Come possono parlare e dire la
        loro? O solo perchè sono animali hanno meno
        diritto alla vita di te? Un conto è la caccia,
        finalizzata alla sopravvivenza, un conto è il
        diletto, il far male per
        intrattenere.Ora spiegami: nel 2010 quando la caccia è finalizzata alla sopravvivenza?

        un po' come quando siamo andati dai Maya &

        parenti e gli abbiamo detto "Ma cosa fate! Gesù

        non vuole che sacrifichiate le persone! E che

        facciate l'amore liberi! E quale assurdo Dio

        infernale adorate!!!"... sterminati

        tutti.

        Loro avevano scelta, sceglievano di adorare e di
        seguire quelle regole. Gli animali che scelta
        hanno?Scusa se te lo dico i tuoi mi sembrano discorsi un po razzisti, secondo te era giusto sterminarli perché avevano scelto di seguire quelle regole, e di adorare quegli Dei?

        Che dirvi ancora?

        Che fai ragionamenti fuor dal mondo.A me sembra che i tuoi siano ragionamenti fuori dal mondo, ciò che non capisci o non ti piace lo vuoi eliminare.Inutile continuare a parlare con te non capiresti mai.
    • Aldo Naso scrive:
      Re: Sono sbigottito...
      - Scritto da: zuzzurro

      Evviva invece un mondo asettico, dove esiste
      solo il bene ed il male non esiste più. l'amore vince sempre sull'odio.Non l'hai sentito mai Silvio?
      • zuzzurro scrive:
        Re: Sono sbigottito...
        Eh eh eh... questa """"destra"""" mi sta facendo cambiare idee politiche come la sinistra ha fatto a suo tempo. :D
  • mura scrive:
    Non capisco dove sta il problema
    Come da oggetto, non capisco proprio il problema il se, mi pare tanto ovvio che se sviluppo una riproduzione digitale di una cosa reale e di qualche valenza storico/sociale/intellettuale qualcuno venga a chiedermi i diritti d'autore, forse Sony non lo sapeva ? Io dico che ci hanno provato a fare i finti tonti.Facciamo un esempio più spiccio, se voglio fare un gioco di guida F1 e voglio utilizzare le piste, i nomi, i marchi ecc del campionato originale è ovvio che devo chiedere le licenze alla federazione (ora non mi viene il nome esatto chiedo venia), perchè non potrebbe essere lo stesso per i loghi delle contrade sienesi ?Ribadisco imho la Sony ci ha provato e gli è andata male, vabbè avanti il prossimo.
    • anonimo scrive:
      Re: Non capisco dove sta il problema
      - Scritto da: mura
      Come da oggetto, non capisco proprio il problema
      il se, mi pare tanto ovvio che se sviluppo una
      riproduzione digitale di una cosa reale e di
      qualche valenza storico/sociale/intellettuale
      qualcuno venga a chiedermi i diritti d'autore,
      forse Sony non lo sapeva ? Io dico che ci hanno
      provato a fare i finti
      tonti.In Europa è solo in Italia che non c'è il diritto al panorama libero, all'estero puoi fotografare per qualunque fine: monumenti, piazze ecc... senza dover richiedere nessuna autorizzazione. Poi bisogna vedere se l'autorizzazione va chiesta anche per le ricostruzioni in 3d o solo per le riprese professionali.
      Ribadisco imho la Sony ci ha provato e gli è
      andata male, vabbè avanti il
      prossimo.vabbe' dai le bandiere sono un dettaglio del gioco, sarà sfuggita al loro ufficio legale. Avranno pensato che si potevano usare perché il palio è una manifestazione vecchia di qualche centinaio di anni. Mentre in realtà sono tuttora marchi registrati.Con la F1 e il Calcio è più facile da pensare visto che sono marchi dietro cui ci sono delle società con interessi commerciali e si tratta di manifestazioni moderne.
      • mura scrive:
        Re: Non capisco dove sta il problema
        - Scritto da: anonimo

        Ribadisco imho la Sony ci ha provato e gli è

        andata male, vabbè avanti il

        prossimo.

        vabbe' dai le bandiere sono un dettaglio del
        gioco, sarà sfuggita al loro ufficio legale.
        Avranno pensato che si potevano usare perché il
        palio è una manifestazione vecchia di qualche
        centinaio di anni. Mentre in realtà sono tuttora
        marchi
        registrati.
        Con la F1 e il Calcio è più facile da pensare
        visto che sono marchi dietro cui ci sono delle
        società con interessi commerciali e si tratta di
        manifestazioni
        moderne.Si questo è vero ma, se non sbaglio, per legge (almeno quella italiana) l'ignoranza non è una scusante nè un'attenuante.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Non capisco dove sta il problema
          Però quanti di noi sapevano che erano marchi registrati prima di questa notizia ? Comunque credo che la software house che sviluppa il gioco, credo non lo sapesse, nonostate sia marchio registrato pure in giappone.
          • mura scrive:
            Re: Non capisco dove sta il problema
            - Scritto da: Sgabbio
            Però quanti di noi sapevano che erano marchi
            registrati prima di questa notizia ?
            Non posso rispondere per tutti ma solo per me e si io non sapevo fossero marchi registrati. In questo siamo perfettamente d'accordo prima di questa news molti manco lo sapevano.
            Comunque credo che la software house che sviluppa
            il gioco, credo non lo sapesse, nonostate sia
            marchio registrato pure in
            giappone.Provenendo da Sony e con le ultime schifezze che ha fatto permettimi ma sono un pochino prevenuto, inoltre un ufficio marketing che si rispetti è pagato per sapere queste cose.
        • Osvy scrive:
          Re: Non capisco dove sta il problema
          - Scritto da: mura
          Si questo è vero ma, se non sbaglio, per legge
          (almeno quella italiana) l'ignoranza non è una
          scusante nè un'attenuante.Esatto, infatti da noi per essere assolto devi dimostrare di avere infranto la legge sapendo di farlo... :-)(vabbè, ho voluto fare una battuta, un po' qualunquista)
          • mura scrive:
            Re: Non capisco dove sta il problema
            - Scritto da: Osvy
            Esatto, infatti da noi per essere assolto devi
            dimostrare di avere infranto la legge sapendo di
            farlo...
            :-)

            (vabbè, ho voluto fare una battuta, un po'
            qualunquista)Lol :-D
  • Anonimo scrive:
    DEVONO MORIRE TUTTI!
    Speriamo che muoiono tutti quelli di quel XXXXX di consorzio così la finiamo qui...Sono soltanto dei luridi e patetici invidiosi...
    • mura scrive:
      Re: DEVONO MORIRE TUTTI!
      - Scritto da: Anonimo
      Speriamo che muoiono tutti quelli di quel XXXXX
      di consorzio così la finiamo
      qui...
      Sono soltanto dei luridi e patetici invidiosi...Fammi indovinare, te hai letto l'articolo e hai immediatamente pensato che il tuo bel GT5 possa arrivare in ritardo per questo ?Forse è meglio se spegni la PS3 per un po' di tempo e ti dedichi ad altro sai a volte fa bene.
      • Sgabbio scrive:
        Re: DEVONO MORIRE TUTTI!
        Però c'è da dire che lagnarsi perchè hanno messo le bandiere "fuori contesto"... non è certo da furbi.
    • zuzzurro scrive:
      Re: DEVONO MORIRE TUTTI!
      prego, avanti tu.
    • ... scrive:
      Re: DEVONO MORIRE TUTTI!
      scusa è... ma augurare la morte a qualcuno per una cosa del genere è abbastanza immaturo...
    • Shabadà scrive:
      Re: DEVONO MORIRE TUTTI!
      temi forse di non ricevere GT5 come regalo per il tuo dodicesimo compleanno?
    • Shabadà scrive:
      Re: DEVONO MORIRE TUTTI!
      - Scritto da: Anonimo
      Speriamo che muoiono tutti dimenticavo: spegni la PS3 e vai a studiare il congiuntivo...
  • uno e trino scrive:
    No a Sony
    No a Sony 8)Sony toppa sempre (cylon)Prima rootkit con la scusa del copyright ma ora si prendono un calcio in c**o! @^
  • Clara Calamai scrive:
    leggerezza spaventosa della sony
    Credo che l'ufficio legale della sony stia passando un brutto quarto d'ora: i simboli e le bandiere delle contrade sono un marchio registrato a livello internazionale, quindi senza autorizzazione non possono usarle.Alla fine della giostra il fatto è questo.L'autorizzazione non è messa in vendita, ma viene rilasciata solo ed esclusivamente per iniziative strettamente attinenti il palio.Chi parla di un'uscita per battere cassa, è il caso si informi meglio.Chi dice "ma di che si lamentano, è tutta pubblicità", si dimentica che, al contrario di altre manifestazioni folkloristiche, il Palio di Siena non ha alcun problema nè di affluenza di pubblico, nè di visibilità; inoltre è gestito senza fini di lucro, quindi il discorso della maggiore pubblicità mi pare inconcludente.Chi sostiene che modificando opportunamente colori e simboli si possa bypassare il problema, probabilmente ha ragione. La sony quindi deve modificare colori e simboli, se non vuole avere una sospensiva sulla distribuzione del gioco, non solo in Italia ma (paese più, paese meno) tutto il mondo.Ogni considerazione personale sull'accettabilità morale di una manifestazione come il Palio di Siena, direi che esula dal problema giuridico e dal contenuto dell'articolo.
    • Sgabbio scrive:
      Re: leggerezza spaventosa della sony
      Leggendo la notizia si lagnano il fatto che fanno un tributo al paio di siena con i simboli delle contrade in un gioco automobilistico!Non so se hai letto.
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: leggerezza spaventosa della sony
        Ma che vai dicendo?La tizia del consorzio si lamenta del fatto che i simboli delle Contrade vengano usati in un contesto diverso da quello del Palio indipendentemente dal fatto che il gioco sia automobilistico o meno, poteva pure essere uno shooter fantascientifico e non avrebbero dato lo stesso il consensoPer statuto lo possono dare solo per iniziative attinenti al Palio... lo sai cos'è uno Statuto? o sei uno di quelli che delle norme e dei regolamenti se ne frega perché "tanto è tutto un magna magna"?E coi soldi tutto questo non c'entra una fava
        • Simone scrive:
          Re: leggerezza spaventosa della sony
          Possono semplicemente inventarsi altri simboli? o usare quelli di altre città che ne sono contente?Facciamo un sondaggio tra i sindaci per sapere chi è onorato di avere lo stemma cittadino nel videogioco sony e chiudiamo la questione
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            Possono si.Un po' come faceva la Konami quando non aveva i diritti sugli stadi e chiamava l'Olimpico di Roma "Stadio Disco Volante" o come fa ancora chiamando Konami Stadium il Nissan Stadium
        • Sgabbio scrive:
          Re: leggerezza spaventosa della sony
          MA TU HAI LETTO QUELLO CHE HO SCRITTO ??????Si sono lamentati appunto, perché hanno messo ste bandiere fuori dal loro contesto, insomma non vogliono essere citati come come elemento tipico di Siena, in un gioco...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            E tu hai letto quello che ha scritto Clara Calamai?La tua risposta non c'entra niente con quello che ha scritto lei.
    • Max scrive:
      Re: leggerezza spaventosa della sony
      Credo che all'ufficio legale si stiano facendo 4 risate.Male che vada cancelleranno Siena dal gioco, tanto conterra` decine di altri circuiti e non credo che qualcuno non lo comprera` perche` non ci sara` la pista di kart di Siena.I programmatori risolveranno la cosa in poche righe di codice, Sony non sborsera` un centesimo e Siena non verra` vista da qualche milione di persone nel mondo.Gran bel risultato...
      • Aceto scrive:
        Re: leggerezza spaventosa della sony
        - Scritto da: Max
        Credo che all'ufficio legale si stiano facendo 4
        risate.
        Male che vada cancelleranno Siena dal gioco,
        tanto conterra` decine di altri circuiti e non
        credo che qualcuno non lo comprera` perche` non
        ci sara` la pista di kart di
        Siena.E esattamente quello che vogliono.
        I programmatori risolveranno la cosa in poche
        righe di codice, Sony non sborsera` un centesimo
        e Siena non verra` vista da qualche milione di
        persone nel
        mondo.
        Gran bel risultato...Siena e il suo palio non ha bisogno di nessuna pubblicità è già conosciuta in tutto il mondo, e se tu ci venissi lo vedresti con i tuoi occhi.
        • ... scrive:
          Re: leggerezza spaventosa della sony
          fomentato... come tutti i senesi
          • Aceto scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            E^ qui che ti sbagli io non sono Senese Sono Milanese E vivo In Sicilia, però ho vissuta a Siena è ho conosciuto i Senesi, al punto che mi sono fatto battezzare nella contrada dell Nicchio, se non avete vissuto a Siena vi sarà molto difficile capire.
          • zuzzurro scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            ignorante... come il 90% di quelli che hanno postato senza sapere di cosa stanno parlando.
        • Sgabbio scrive:
          Re: leggerezza spaventosa della sony
          Però un tributo in un videogioco famoso e straconosciuto, schifo non farebbe però.L'elasticità...ci vuole...elasticità
          • Aceto scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            - Scritto da: Sgabbio
            Però un tributo in un videogioco famoso e
            straconosciuto, schifo non farebbe
            però.

            L'elasticità...ci vuole...elasticitàContinui a non capire che non interessa ai senesi, non hanno bisogno di tributi, a loro interessa solo salvaguardare le loro tradizioni ogni uso fuori da quel contesto loro non lo vogliono.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            @Sgabbio e altri:capisco quello che intendi dire, ma, legge alla mano, è stata una leggerezza enorme: se non altro per fair play informarsi sull'usabilità o meno di questi simboli pensavo fosse una pratica di routine in strutture come la Sony.D'latra parte accusare di poca lungimiranza i legittimi proprietari dei marchi in questione è un'opinione, non un fatto. E come tutte le opinioni si può essere più o meno d'accordo: la policy del consorzio del Palio di Siena è di essere molto restrittiva riguardo le licenze d'uso. Fa parte dei diritti del legittimo proprietario di un marchio decidere come usarlo e considerando che il fine del consorzio non è un aumento del fatturato (è no-profit, non produce dividendi) ma la tutela della tradizione, vedi che ogni tassello ha la sua ragione d'essere.Posto che un aumento della visibilità della Città di Siena sia un bene (mi risulta che Siena abbia problemi di troppo turismo e non il contrario), non è una questione che tocca il Consorzio per il Palio, ma, eventualmente Comune, Provincia e Regione, che peraltro non mi risulta abbiano contestato in alcun modo l'operato del consorzio.Riguardo l'uso delle immagini della piazza, non credo ci siano particolari problemi(è un luogo pubblico), quindi tutto dovrebbe risolversi con l'eliminazione o l'opportuna modifica delle bandiere e dei simboli.Ma che sia chiaro che chi è in colpa in questo caso è Sony, non chi difende i propri diritti legali.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            - Scritto da: Clara Calamai
            Ma che sia chiaro che chi è in colpa in questo
            caso è Sony, non chi difende i propri diritti
            legali.92 minuti di applausi
          • Shabadà scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            e tu credi davvero che Siena abbia bisogno di GT5?semmai è il contrario...
          • Sgabbio scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            Tributo...e tutt'altra cosa.....
          • Shabadà scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            e tu credi veramente che l'abbiano previsto solo perché il programamtore è innamorato della città toscana?certo, e c'è anche la marmotta che incarta la cioccolata...
      • Aldo Naso scrive:
        Re: leggerezza spaventosa della sony
        - Scritto da: Max
        Credo che all'ufficio legale si stiano facendo 4
        risate.
        Male che vada cancelleranno Siena dal gioco,
        tanto conterra` decine di altri circuiti e non
        credo che qualcuno non lo comprera` perche` non
        ci sara` la pista di kart di
        Siena.
        I programmatori risolveranno la cosa in poche
        righe di codice, Sony non sborsera` un centesimo
        e Siena non verra` vista da qualche milione di
        persone nel
        mondo.
        Gran bel risultato...Siena?? che cosa è Siena?? ...e sto palio di cui si parla???oddio devo correre subito al negozio a comprare GT5 per informarmi su cosa siano! Non ne ho MAI sentito parlare, ne tantomeno visti da qualche parte...
        • Max scrive:
          Re: leggerezza spaventosa della sony
          prova a chiedere a qualcuno fuori dall'Italia cosa sia Siena e il palio e poi mi dici...
          • Aldo Naso scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            infatti se vai a farti un giro a siena non troverai nemmeno un turista americano o tedesco o inglese o giapponese o russo
          • Aceto scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            Se tu andassi a Siena non solo nel periodo del palio ti renderesti conto della sciocchezza che hai detto, tu non hai idea di quanti stranieri visitano Siena durante l'anno, e ti sorprenderesti di vedere quanti giapponesi, ne fanno una meta turistica, fidati se Sony vuole usare Siena e i suoi simboli, è perché sono molto conosciuti all'estero
          • Shabadà scrive:
            Re: leggerezza spaventosa della sony
            ehm... credo che Aldo fosse ironico e che la pensi esattamente come te... ;)
    • asd scrive:
      Re: leggerezza spaventosa della sony
      certo,ma intanto chi non sapeva che gt5 stava per uscire, ora lo sa! (rotfl)
  • nnescio scrive:
    ci sta una fame in giro...
    maronna che fame di soldi che ci sta in giro...
  • master scrive:
    Sono Fissati
    Nel 2010 ancora con corse di cavalli... mahAvevo letto in giro avvertimenti dati ai turisti per i comportamenti da adottare , roba che rasentono il ridicolo. Basta una semplice legge e vietare manifestazioni in cui ci sia lo sfuttamento di animali... Nessuno ne sentira' la mancanza, se non i senesi ultra-fissati che non hanno altro da fare nella vita... se sprecassero 1/100 di tutti gli sforzi fatti per una corsa di cavalli...
    • ale scrive:
      Re: Sono Fissati
      - Scritto da: master
      Nel 2010 ancora con corse di cavalli... mah

      Avevo letto in giro avvertimenti dati ai turisti
      per i comportamenti da adottare , roba che
      rasentono il ridicolo.


      Basta una semplice legge e vietare manifestazioni
      in cui ci sia lo sfuttamento di animali...
      Nessuno ne sentira' la mancanza, se non i senesi
      ultra-fissati che non hanno altro da fare nella
      vita... se sprecassero 1/100 di tutti gli sforzi
      fatti per una corsa di
      cavalli...
    • contrario alla policy scrive:
      Re: Sono Fissati
      - Scritto da: master
      Nel 2010 ancora con corse di cavalli... mah

      Avevo letto in giro avvertimenti dati ai turisti
      per i comportamenti da adottare , roba che
      rasentono il ridicolo.


      Basta una semplice legge e vietare manifestazioni
      in cui ci sia lo sfuttamento di animali...
      Nessuno ne sentira' la mancanza, se non i senesi
      ultra-fissati che non hanno altro da fare nella
      vita... se sprecassero 1/100 di tutti gli sforzi
      fatti per una corsa di
      cavalli...Tra l'altro una corsa estremamente pericolosa per persone e cavalli...
    • Sgabbio scrive:
      Re: Sono Fissati
      è una cosa folcrolistica, adesso non è che il paio fa schifo perchè sono diventanti dementi chiedendo soldi sul nulla.
      • Paolo Nocco scrive:
        Re: Sono Fissati
        Infatti, ha sempre fatto schifo. Il nonsense di far ammazzare cavalli e fantini in una gremitissima piazza con uno strettissimo tracciato e altri 200 cavalli che ti calpestano se cadi lo vedo solo io?
        • contrario alla policy scrive:
          Re: Sono Fissati
          - Scritto da: Paolo Nocco
          Infatti, ha sempre fatto schifo. Il nonsense di
          far ammazzare cavalli e fantini in una
          gremitissima piazza con uno strettissimo
          tracciato e altri 200 cavalli che ti calpestano
          se cadi lo vedo solo
          io?No. Lo vedo anch'io. Mille volte meglio le corse di cavalli normali, il Palio di Siena fa proprio XXXXXX e tra l'altro non si capisce bene neanche il senso visto che praticamente basta avere una partenza fortunata e si vince, la bravura conta poco o nulla.
          • Aceto scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: contrario alla policy
            - Scritto da: Paolo Nocco

            Infatti, ha sempre fatto schifo. Il nonsense di

            far ammazzare cavalli e fantini in una

            gremitissima piazza con uno strettissimo

            tracciato e altri 200 cavalli che ti calpestano

            se cadi lo vedo solo

            io?

            No. Lo vedo anch'io. Mille volte meglio le corse
            di cavalli normali, il Palio di Siena fa proprio
            XXXXXX e tra l'altro non si capisce bene neanche
            il senso visto che praticamente basta avere una
            partenza fortunata e si vince, la bravura conta
            poco o
            nulla.Ti sei mai informato su quanti cavalli muoiono nelle corse "normali"?e non solo per la corsa ma anche per il doping.Se poi dici che per vincere basta una partenza fortunata e che la bravura conti poco o nulla, si vede che conosci poco Palio
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            Ma vi siete dati appuntamento oggi?Il forum della brambilla è TFU?
        • Aceto scrive:
          Re: Sono Fissati
          http://it.wikipedia.org/wiki/Palio_di_SienaDocumentati
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Sono Fissati
            Mi posso documentare quanto vuoi (Almeno io evito la saccenza di linkare una pagina di wikipedia e tento di spiegare il Perchè uno si dovrebbe documentare, comunque su questo sorvoliamo...) ma i fatti rimangono che il tracciato è stretto, la piazza è gremita, e se cadi ti fai male, anche molto. Non vorrai mica smentire questi fatti oggettivi, vero?
          • Aceto scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: Paolo Nocco
            Mi posso documentare quanto vuoi (Almeno io evito
            la saccenza di linkare una pagina di wikipedia e
            tento di spiegare il Perchè uno si dovrebbe
            documentare, comunque su questo sorvoliamo...)Io potrei anche spiegarti ci vorrebbe molto tempo però, e non credo che qui abbiano voglia di sentire per questo ti ho linkato quella pagina.per farti un idea in generale su cosa sia il palio e cosa siano le contrade per I senesi
            ma i fatti rimangono che il tracciato è stretto,anche nel ciclismo o nei rally le strade spesso sono strette
            la piazza è gremita,e questo che male farebbe, anche gli stadi lo sono
            e se cadi ti fai male, anche molto.anche se corri in bici o in moto ti fai male, a dire il vero facendo anche altri sport rischi di farti male, persino nelle corse di cavalli normali ci sono rischi ho visto incidenti sia nel trotto che nel galoppo,che facciamo vietiamo tutto?
            Non vorrai mica smentire questi fatti oggettivi,
            vero?io non smentisco nulla perché questi fatti oggettivi come li chiami tu esistono anche per molte altre attività, che facciamo usiamo due pesi e due misure?Se non ti piace il palio e non lo capisci nessuno ti obbliga a seguirlo come io non guardo il calcio o la motoGP, ma evita di dare giudizi su cose che non conosci.
          • ndr scrive:
            Re: Sono Fissati

            anche nel ciclismo o nei rally le strade spesso
            sono
            stretteSi ma se l'auto sbatte sul muro la ripari. Al cavallo invece spari un colpo alla tempia.

            la piazza è gremita,
            e questo che male farebbe, anche gli stadi lo sonoI calciatori con la folla si esaltano. I cavalli tra urla e petardi corrono più per paura che per altro. Di certo non glie ne frega una mazza di vincere, con tutto il rispetto per il fantino che gentilmente gli siede in groppa frustandoli.
            anche se corri in bici o in moto ti fai male, a
            dire il vero facendo anche altri sport rischi di
            farti male, persino nelle corse di cavalli
            normali ci sono rischi ho visto incidenti sia nel
            trotto che nel
            galoppo,
            che facciamo vietiamo tutto?Il tuo ragionamento è gretto e grottesco, disarmante nel suo qualunquismo e nella sua banalità.Capisci che la moto è un pezzo di ferro e invece il cavallo è un essere vivente buttato lì contro la sua volontà?Capisci che nelle corse di cavalli (che comunque biasimo alla pari del palio) il tracciato ha un fondo apposito per non farli scivolare? E comunque si, abolirei anche quelle. L'uomo è capace di correre, scommettiamo su quello, che le bestie non ci servono, se non per compensare un evidente complesso di inferiorità (e il riferimento alle piccole dimensioni dei fantini è pienamente voluto).A proposito, non sono un animalista. E'semplice buonsenso.
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Sono Fissati
            Come non quotarti.
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            non è che se siete in 10 a dire stupidaggini la ragione "illuminata" diventa automaticamente vostra, sai?
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            Ad Ivrea a Carnevale si tirano le arance e si fanno un sacco di male.Quindi?Ti ricordo che:- correndo in auto ti fai male- fumare fa male- bere troppo fa male- la coca cola fa male.... devo continuare o la finiamo con il qualunquismo?
          • ndr scrive:
            Re: Sono Fissati

            Ti ricordo che:
            - correndo in auto ti fai male
            - fumare fa male
            - bere troppo fa male
            - la coca cola fa male
            .... devo continuare o la finiamo con il
            qualunquismo?Hai notato che in niente di ciò che hai elencato rischi di uccidere un animale costringendolo a correre con droga, urla e frustate?Nei tuoi esempi chi paga le conseguenze HA SCELTO di correre il rischio, e non coinvolge altri (al punto che è addirittura vietato dalla legge fumare in presenza di donne incinte e bambini).E se un ubriaco alla guida uccide LO ARRESTANO. Il fantino invece viene applaudito anche quando il cavallo muore.Non dare lezioni sul qualunquismo, va, che non ti riesce bene....Così, giusto per non essere qualunquista eh...
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            Le frustate e le droghe a Siena non ci sono più.E' vero: i cavalli molte volte cadono, anche i fantini. ma c'è un rispetto per l'animale che probabilmente voi non potete cogliere.Guarda invece le corse con giri di soldi milionari dietro. Non ti sto parlando, ahimè, per sentito dire, ma perchè (diciamo) sono stato vicino alla cosa direttamente. Qui nessuno protesta.Sai, prima di leggere i vostri commenti pensavo che di Brambilla ce ne fosse una sola. invece mi sbagliavo.Speriamo in una bella estinzione di massa, tipo dinosauri, eh?
          • Aceto scrive:
            Re: Sono Fissati
            Sai parlano per sentito dire, non conoscono nulla del palio e delle contrade non sanno l'amore o il rispetto che esiste a siena per il cavallo, amore che non esiste neanche nelle loro belle città, non hanno la più pallida idea del sentimento che lega i senesi ai loro animali, parlano di droga di maltrattamenti e non sanno che il cavallo per un senese è sacro, non sanno che i cavalli che non possono più correre non vengono abbattuti ma vivono in una tenuta e vengono accuditi per il resto dei loro giorni, non sanno parlano e non sanno.
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Sono Fissati
            E se invece EVITASSIMO di far male ai cavalli per futili motivi? No eh? Nemmeno per la testa vi passa...Parlate tanto di Brambilla e poi difendete le vostre grette tradizioni. Il calcio fiorentino lo tolsero per manifesta violenza verso gli altri, penso che tra un pò toccherà pure a voi.
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            Chi li decide i futili motivi? li decidi tu? li decide la brambilla?Il futile motivo sarebbe la storia? Sarebbe perdere le proprie tradizioni e ridursi tutti a delle persone uguali a te?Però quando nel tuo bel centro commerciale della tua bella città compri la carne di maiale o le uova di gallina non ti importa vero delle condizioni di come sono tenute quegli animali vero?Sei ignorante, tutto qui.PS: che io sappia il calcio storico Fiorentino è ancora vivo e vegeto, quest'anno si è rischiato di non farlo per problemi organizzativi... non so se abbiano giocato, qualcuno ha info?
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: zuzzurro
            Chi li decide i futili motivi? li decidi tu? li
            decide la
            brambilla?
            Il futile motivo sarebbe la storia? Sarebbe
            perdere le proprie tradizioni e ridursi tutti a
            delle persone uguali a
            te?Il futile motivo è il far male per intrattenere, o ti piaceva l'antica Roma coi leoni e i gladiatori? Dato come ti infervori non mi stupirebbe.
            Però quando nel tuo bel centro commerciale della
            tua bella città compri la carne di maiale o le
            uova di gallina non ti importa vero delle
            condizioni di come sono tenute quegli animali
            vero?Sai qual'è la differenza tra animali destinati all'edibilità e animali feriti per diletto vero?
            Sei ignorante, tutto qui.Beato te che sai tutto. Me lo sai risolvere un integrale doppio così, su due piedi?
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: Paolo Nocco
            - Scritto da: zuzzurro

            Chi li decide i futili motivi? li decidi tu? li

            decide la

            brambilla?

            Il futile motivo sarebbe la storia? Sarebbe

            perdere le proprie tradizioni e ridursi tutti a

            delle persone uguali a

            te?

            Il futile motivo è il far male per intrattenere,
            o ti piaceva l'antica Roma coi leoni e i
            gladiatori? Dato come ti infervori non mi
            stupirebbe.Non hai capito un accidenti.

            Però quando nel tuo bel centro commerciale della

            tua bella città compri la carne di maiale o le

            uova di gallina non ti importa vero delle

            condizioni di come sono tenute quegli animali

            vero?

            Sai qual'è la differenza tra animali destinati
            all'edibilità e animali feriti per diletto
            vero?E' per edibilità che milioni di animali vengono allevati in spazi angusti e malsani e nutriti con alimenti non naturali?

            Sei ignorante, tutto qui.

            Beato te che sai tutto. Me lo sai risolvere un
            integrale doppio così, su due
            piedi?Qui quello che dice di sapere tutto sei tu. io ti dico ancora che ignori la realtà delle cose inerenti a questa questione. tutto qui.
          • ... scrive:
            Re: Sono Fissati
            bè se cadi in una corsa di cavalli normale o anche solo ad un salto ad ostacoli (dove il cavallo non è lanciato in una folle corsa) si fa male sia il fantino che il cavallo.
          • ndr scrive:
            Re: Sono Fissati
            Ah beh, se lo dice Wikipedia...tanto di cappello!
        • zuzzurro scrive:
          Re: Sono Fissati
          Ignorante.
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Sono Fissati
            Evviva i commenti costruttivi. Sarai mica di Siena, vero?
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            No, ma tu ignori le cose e ne dai un'interpretazione per quelle due cose che sai e che credi giuste. ignorante è colui che ignora la realtà delle cose.Credo inoltre che il primo animale in una fattoria (no, le fattorie in città non valgono, sono per i bambini) tu l'abbia visto l'anno scorso vero?
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: zuzzurro
            No, ma tu ignori le cose e ne dai
            un'interpretazione per quelle due cose che sai e
            che credi giuste. ignorante è colui che ignora la
            realtà delle
            cose.I fatti dimostrano che la gente si fa male e fa male a degli animali per non ricavarne alimentazione. Male gratuito quindi. Mi basta questo, non sono interessato ad approfondire argomenti per me poco stimolanti più del necessario.
            Credo inoltre che il primo animale in una
            fattoria (no, le fattorie in città non valgono,
            sono per i bambini) tu l'abbia visto l'anno
            scorso
            vero?Non che a te interessi ma da piccolo in campagna con mia nonna torcevo il collo alle galline per farci il brodo, quindi ho visto certo più animali di te. Se poi mi spieghi il nesso con il palio di siena te ne sarei grato.
          • zuzzurro scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: Paolo Nocco
            - Scritto da: zuzzurro

            No, ma tu ignori le cose e ne dai

            un'interpretazione per quelle due cose che sai e

            che credi giuste. ignorante è colui che ignora
            la

            realtà delle

            cose.

            I fatti dimostrano che la gente si fa male e fa
            male a degli animali per non ricavarne
            alimentazione. Male gratuito quindi. Mi basta
            questo, non sono interessato ad approfondire
            argomenti per me poco stimolanti più del
            necessario.proprio questa mancanza di approfondimento ti rende ignorante rispetto all'argomento.


            Credo inoltre che il primo animale in una

            fattoria (no, le fattorie in città non valgono,

            sono per i bambini) tu l'abbia visto l'anno

            scorso

            vero?

            Non che a te interessi ma da piccolo in campagna
            con mia nonna torcevo il collo alle galline per
            farci il brodo, quindi ho visto certo più animali
            di te. Visto più animali di me? :DQuindi, tu torcevi il collo alle galline eh. posso non crederci?Come le spiumavi?
            Se poi mi spieghi il nesso con il palio di
            siena te ne sarei
            grato.Tu da tua nonna non hai imparato niente.
          • Aceto scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: Paolo Nocco
            - Scritto da: zuzzurro

            No, ma tu ignori le cose e ne dai

            un'interpretazione per quelle due cose che sai e

            che credi giuste. ignorante è colui che ignora
            la

            realtà delle

            cose.

            I fatti dimostrano che la gente si fa male e fa
            male a degli animali per non ricavarne
            alimentazione. Male gratuito quindi. Mi basta
            questo, non sono interessato ad approfondire
            argomenti per me poco stimolanti più del
            necessario.Questa frase basta a chiudere il discorso, se non ti interessa approfondire l'argomento, parli solo per sentito dire per cui non vale la pena discutere.
      • Aceto scrive:
        Re: Sono Fissati
        Guarda che le contrade non chiedono soldi, non vogliono proprio si usino i loro simboli, tu non hai idea di cosa sia il simbolo per un contradaiolo, parlate senza conoscere la storia le tradizioni la cultura e il senso di appartenenza di una realtà coma la contrada.
        • fiertel91 scrive:
          Re: Sono Fissati
          - Scritto da: Aceto
          tu non
          hai idea di cosa sia il simbolo per un
          contradaioloProprietà intellettuale?
          • Aceto scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: fiertel91
            - Scritto da: Aceto

            tu non

            hai idea di cosa sia il simbolo per un

            contradaiolo

            Proprietà intellettuale?Questa è la prova che conoscete poco le contrade e i contradaioli se pensate sia tutto ridotto a Proprietà intellettuale, tu svenderesti i simboli che rappresentano la tua storia e la tua famiglia?, perché per un contradaiolo si tratta di qualcosa di molto simile, lo sai che per entrare a far parte di una contrada vieni battezzato, o che tutte le attività sia di solidarietà che di spettacolo che si tengono in contrada sono tutte sostenute dalla autotassazione dei contradaioli, come anche tutte le spese che la contrada affronta per partecipare al palio.i discorsi che leggo qui sono fatti senza sapere minimamente cosa sia Siena e i Senesi
        • Sgabbio scrive:
          Re: Sono Fissati
          A me sembra che parlino di proprietà intelletuale, alla stregua del copyright proprio.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Sono Fissati
            Perché è l'unico modo possibile per proteggere cultura e tradizione in questo mondo di XXXXX.Se ci avessero pensato anche i contadini, certe nostre piante tipiche non sarebbero state brevettate in Australia...E forse il Tocai lo farebbero ancora in Veneto.E magari avremmo ancora la pajata, la coda alla vaccinara, il lardo di colonnata e tante altre tradizioni che vanno perdute per colpa di incapaci al governo eletti da gente che se ne frega come te e quello sopra.
          • ndr scrive:
            Re: Sono Fissati

            E forse il Tocai lo farebbero ancora in Veneto.Si fa in Friuli, al punto che ora si chiama Friulano (ma a voce grazie al cielo tutti ordinano il Tocai).E attento che se usi ancora una volta il nome ti chiedo i diritti che mi spettano in quanto friulano ahahah...
      • Simone scrive:
        Re: Sono Fissati
        E' un palio cittadino, non un evento nazionale o internazionale..far correre 10 cavalli in una piazza son capaci tutti
    • Aceto scrive:
      Re: Sono Fissati
      - Scritto da: master
      Nel 2010 ancora con corse di cavalli... mah

      Avevo letto in giro avvertimenti dati ai turisti
      per i comportamenti da adottare , roba che
      rasentono il ridicolo.E' molto più pericoloso passare davanti a uno stadio di calcio alla domenica
      Basta una semplice legge e vietare manifestazioni
      in cui ci sia lo sfuttamento di animali...Allora vietiamo l'uso di animali in qualsiasi tipo di spettacolo o di attività, esempio i corazzieri a cavallo vadano a piedi, o i butteri inseguano le vacche con le loro gambe, anzi vietiamo anche il consumo di carne diventiamo tutti vegetariani, perché se vuoi fare l'animalista lo devi fare completamente, o forse sei razzista e per te vale di più un cavallo che una mucca? e mi raccomando niente scarpe o cinture di pelle per te, e per la tua donna solo borse di tela.
      Nessuno ne sentira' la mancanza, se non i senesi
      ultra-fissati che non hanno altro da fare nella
      vita... se sprecassero 1/100 di tutti gli sforzi
      fatti per una corsa di cavalli...Magari tu sei uno di quelli che spreca il suo tempo ogni domenica per una partita di pallone, o sprechi tutti i sabati sera in discoteca, come si vede che non conosci ne Siena ne i Senesi, non hai minimamente idea di cosa ci sia attorno al palio e soprattutto alle contrade, prima di dire XXXXXXXte prova a documentarti, ad esempio su cosa succede ai cavalli che hanno corso il palio e ora non corrono più o a quello che fanno le contrade durante l'anno.
      • Ollio scrive:
        Re: Sono Fissati
        - Scritto da: Aceto
        perché se vuoi fare l'animalista lo devi fare
        completamenteNo. Tra ammazzare un coniglio per mangiarlo, e mettersi a competere nel lancio di conigli vivi per divertimento, tanto per fare un esempio, passa una certa differenza.
        • Aceto scrive:
          Re: Sono Fissati
          assolutamente nessuna, sono entrambi sfruttamento degli animali
          • Ollio scrive:
            Re: Sono Fissati
            - Scritto da: Aceto
            assolutamente nessuna, sono entrambi sfruttamento
            degli
            animaliBalle. L'uomo è onnivoro per natura, e per mangiare un animale non è necessario fargli patire una morte cruenta. Mentre la tortura degli animali per intrattenimento non porta alcun vantaggio e li fa soffrire.
          • Aceto scrive:
            Re: Sono Fissati
            Hai mai visto uccidere un Maiale, o una mucca o anche solo un pollo, hai mai visto come vengono allevati i tacchini in batteria?Ti sei mai chiesto il perché della mucca pazza?Del fatto che si facciano mangiare a delle mucche che sono vegetariane dei mangimi di origine animale?E degli animali allevati per farne borse e scarpe non ne vogliamo parlare?Quanti discorsi ipocriti che fate.
          • Simone scrive:
            Re: Sono Fissati
            Bah.. cavalcare un cavallo non è sfruttarlo, da che mondo e mondo il cavallo è stato un valido aiuto dell'uomo ricavandone cibo e alloggio. L'essere destriero gli ha anche permesso di non essere trattato come carne da macello al pari della mucca.L'andare a cavallo è anche un'arte, il maltrattamento (non sfruttamento) è ben altra cosa... allora non mangiare uova e torte perchè le galline vivono in prigione :-P
        • zuzzurro scrive:
          Re: Sono Fissati
          Quanti ignorantoni... ma come diceva Aceto perchè non vi documentate?
    • zuzzurro scrive:
      Re: Sono Fissati
      Le tradizioni sono importanti. Senza la storia non siamo niente.i cavalli ora non vengono maltrattati come un tempo (lo sapevi? o sei della forza degli animalisti?) e soprattutto sono meno maltrattati di quelli delle corse di cavalli ufficiali... peccato però che quelle non si toccano vero, visto il giro di denaro che c'è sotto? E non si chiudono nemmeno gli stadi anche se ci sono stati parecchie volte morti e feriti.Bah...
  • contrario alla policy scrive:
    GTA = Grand Theft Auto
    E non c'entra niente con Gran Turismo. Manco fossero titoli sconosciuti, poi... Ma io io chiedo, questo è un sito di informatica o sono capitato su Studio Aperto... mah!
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: GTA = Grand Theft Auto
      io giocavo a gp :)sistemato ;)
      • contrario alla policy scrive:
        Re: GTA = Grand Theft Auto
        - Scritto da: Luca Annunziata
        io giocavo a gp :)

        sistemato ;)Grazie. :p
      • fiertel91 scrive:
        Re: GTA = Grand Theft Auto
        - Scritto da: Luca Annunziata
        io giocavo a gp :)

        sistemato ;)Buon viso a cattivo gioco: nr: contrario alla policy è solo un cafone. Refusi e piccoli errori possono capitare. (Scrivesse poi in un buon italiano, poi, coi puntini messi senza alcuna giustificazione.)
        • contrario alla policy scrive:
          Re: GTA = Grand Theft Auto
          - Scritto da: fiertel91
          - Scritto da: Luca Annunziata

          io giocavo a gp :)



          sistemato ;)

          Buon viso a cattivo gioco: nr: contrario alla
          policy è solo un cafone. Refusi e piccoli
          errori possono capitare. (Scrivesse poi in un
          buon italiano, poi, coi puntini messi senza
          alcuna
          giustificazione.)Questa poi...
  • simone scrive:
    soldi per il palio sulla rai?
    Questo mi fa supporre che questo comitato palio prende un sacco di soldi pubblici per trasmettere il palio sulla Rai. Penso di poterne fare a meno e spero che se girano soldi vadano al comune e non ai quattro furbetti privati.
    • frap1964 scrive:
      Re: soldi per il palio sulla rai?
      Faccio notare che il Consorzio di Tutela del Palio di Siena, dal 2004, è "Società Cooperativa a mutualità prevalente, cioè senza fini speculativi, ma volta esclusivamente allo svolgimento di attività in favore delle 17 Contrade socie."http://palio.comune.siena.it/main.asp?id=3562Già dal 1994, quando ancora era una s.c.r.l., è il Consorzio a gestire le riprese televisive e a cederne poi a terzi i diritti.
      • Simone scrive:
        Re: soldi per il palio sulla rai?
        Rimane la domanda. Ritieni che un italiano non di siena ritenga indispensabile vedere il palio? Perchè non mostriamo quello di legnano o il carnevale di Venezia?Per come la vedo basterebbe far sapere a chi ha preso il biglietto della lotteria i numeri vincenti
        • Max scrive:
          Re: soldi per il palio sulla rai?
          Quello non l'ho mai capito neanche io: perche` ogni anno la RAI trasmette ore e ore di diretta su un evento che per i non senesi non e` nulla di piu` che una gara di cavalli che potrebbe durare non piu` di 10 minuti. Vabbe` che di solito ad agosto i palinsesti televisivi non hanno molto di interessante da trasmettere, ma perche` il palio di Siena si e tutti gli altri che si tengono in 1000 cittadine italiane no?Comunque questa cosa di voler bloccare il gioco e` ridicola, invece di essere grati alla Poliphony di aver scelto la citta` per il ritorno di immagine che ne avra`...Bha, mi sembra proprio che molta gente non veda piu` in la del suo naso...
          • Snowb scrive:
            Re: soldi per il palio sulla rai?
            ... sei sicuro che interessa solo i senesi? Per puntualizzare... non è solo agosto (16 agosto) ma anche luglio (2 luglio). E' interessante per il fatto che è un rito che si perpetua da secoli! Asti viene trasmesso a volte, e cmq , la teoria è sempre quella: Se un evento è di interesse viene trasmesso , altrimenti no.Detto questo, visto che seguo il palio da anni, posso farti notare una cosa: un senese non guarda il palio sulla rai... anzi :) , non vorrebbe avere il frastuono della rai attorno, ma servono sempre un sacco di soldi e i diritti televisivi fanno comodo. il senese lo guarda sui canali locali di Siena!!Per esempio, il palio di Legnano quest'anno era su un canale di sky, hanno deciso loro di trasmetterlo , se rai voleva, pagava e lo trasmetteva.Detto questo.. ci sono tanti di quei palii che non avete idea :Dciauz
  • barra78 scrive:
    Ridicoli!
    L'associazione che difende il palio di siena dovrebbe essere solo felice della visibilità data al palio nel mondo da quello che sarà uno dei titoli più acclamati dell'anno X (sostiture X con la data di uscita dove X è un valore compreso tra 2050 e 2999).....La piazza può essere certamente usata, x le bandiere qualche dubbio mi sorge, almeno per il mercato italiano (e forse la UE) ma li basta cambiare 4 cavolate, come facevano una volta i giochi che non avevano le licenze ufficiali (perrari, lercedes, Michele Sochmacher ecc :D)
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Ridicoli!
      - Scritto da: barra78
      La piazza può essere certamente usataPer usarla gratis devi cambiare nome anche a quella.
      • barra78 scrive:
        Re: Ridicoli!
        Non ne sono così sicuro, pensa il caos nel produrre un film se ogni scena deve girata in un luogo "autorizzato". Senza contare che film come the day after tomorrow difficilmente otterrebbero le autorizzazioni!
        • anonimo scrive:
          Re: Ridicoli!
          - Scritto da: barra78
          Non ne sono così sicuro, pensa il caos nel
          produrre un film se ogni scena deve girata in un
          luogo "autorizzato". Senza contare che film come
          the day after tomorrow difficilmente otterrebbero
          le
          autorizzazioni!Per i parchi e il centro storico va richiesta, ma solo per film, riprese televisive e servizi fotografici professionali. Nei moduli non si parla di ricostruzioni 3D.Probabilmente li fanno sfruttare perché su quei palazzi il comune effettua lavori di restauro che quindi rendono le opere ancora coperte da diritto d'autore, ma è una mia teoria
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Ridicoli!
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: barra78

            Non ne sono così sicuro, pensa il caos nel

            produrre un film se ogni scena deve girata in un

            luogo "autorizzato". Senza contare che film come

            the day after tomorrow difficilmente
            otterrebbero

            le

            autorizzazioni!

            Per i parchi e il centro storico va richiesta, ma
            solo per film, riprese televisive e servizi
            fotografici professionali. Nei moduli non si
            parla di ricostruzioni
            3D.

            Probabilmente li fanno sfruttare perché su quei
            palazzi il comune effettua lavori di restauro che
            quindi rendono le opere ancora coperte da diritto
            d'autore, ma è una mia
            teoriaNon si parla di ricostruzioni 3D solo perché non ci hanno pensato.I moduli non sono la legge.La legge dice che devi chiedere l'autorizzazione (a pagamento) perché i diritti di riproduzione delle immagini dei monumenti sono riservati.E questo include tutto, compreso quello che nei moduli non c'è
          • anonimo scrive:
            Re: Ridicoli!
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: anonimo

            - Scritto da: barra78


            Non ne sono così sicuro, pensa il caos nel


            produrre un film se ogni scena deve girata in
            un


            luogo "autorizzato". Senza contare che film
            come


            the day after tomorrow difficilmente

            otterrebbero


            le


            autorizzazioni!



            Per i parchi e il centro storico va richiesta,
            ma

            solo per film, riprese televisive e servizi

            fotografici professionali. Nei moduli non si

            parla di ricostruzioni

            3D.



            Probabilmente li fanno sfruttare perché su quei

            palazzi il comune effettua lavori di restauro
            che

            quindi rendono le opere ancora coperte da
            diritto

            d'autore, ma è una mia

            teoria

            Non si parla di ricostruzioni 3D solo perché non
            ci hanno
            pensato.
            I moduli non sono la legge.
            La legge dice che devi chiedere l'autorizzazione
            (a pagamento) perché i diritti di riproduzione
            delle immagini dei monumenti sono
            riservati.
            E questo include tutto, compreso quello che nei
            moduli non
            c'èResta il fatto che sia una XXXXXXXta, legge o non legge. Sono monumenti vecchi di centinaia di anni, chi li ha commissionati è morto da una vita, chi li ha realizzati pure. Quindi sono diritti messi lì tanto per complicare e burocratizzare tutto. All'estero sono molto più permissivi, ogni paese ha regole diverse, ma da noi ci sono le peggiori di tutte.Almeno per gli esterni dovrebbero fare una legge che non chiede nessuna autorizzazione. Altrimenti facciamo come quel contadino che non voleva far passare gli aerei perché passavano sopra il suo terreno.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Ridicoli!
            - Scritto da: anonimo
            Resta il fatto che sia una XXXXXXXta, legge o non
            legge. Sono monumenti vecchi di centinaia di
            anni, chi li ha commissionati è morto da una
            vita, chi li ha realizzati pure.Il proprietario, lo Stato (cioè noi, checché se ne pensi), è vivo e vegeto ;)
            Quindi sono
            diritti messi lì tanto per complicare e
            burocratizzare tutto. All'estero sono molto più
            permissivi, ogni paese ha regole diverse, ma da
            noi ci sono le peggiori di
            tutte.All'estero ci sono 4 sassi in croce che hanno bisogno di pubblicità.L'Italia non ha bisogno di pubblicità.E' un po' come usare la Ferrari in un film: è la produzione che deve pagare il diritto di poterla usare.Invece per la Audi in Iron Man è facile che sia la Audi a pagare per avere l'auto nel film sponsorizzare il film.E non ti preoccupare che sicuramente i "sassi" stranieri più belli sono protetti dalle stesse leggi (vedi per esempio la Francia che ha protetto col diritto d'autore la torre Eiffel usando semplicemente l'escamotage di mettere sotto diritto d'autore la sua illuminazionehttp://en.wikipedia.org/wiki/Eiffel_Tower#Image_copyright_claims
            Almeno per gli esterni dovrebbero fare una legge
            che non chiede nessuna autorizzazione. Altrimenti
            facciamo come quel contadino che non voleva far
            passare gli aerei perché passavano sopra il suo
            terreno.Il contadino aveva torto perché lo spazio aereo è dello Stato, lui possiede solo il terreno, non quello che ci sta sopra.
          • anonimo scrive:
            Re: Ridicoli!
            - Scritto da: Momento di inerzia
            Il proprietario, lo Stato (cioè noi, checché se
            ne pensi), è vivo e vegeto
            ;)I diritti d'autore prima o poi devono terminare indipendentemente da chi sia il proprietario, altrimenti anche per i libri non scadrebbero mai.Lo stato deve agire come un regolatore che ha buon senso, non come il padre padrone come sembra piacere a te. Chiedere i diritti per ciò che si vede in un luogo pubblico come una piazza non è buon senso. La piazza è di tutti.Allora burocratizziamo tutto così rimaniamo come nel medio evo. Quanti siete? Cosa portate? Dove andate? Un fiorino!

            All'estero ci sono 4 sassi in croce che hanno
            bisogno di
            pubblicità.
            L'Italia non ha bisogno di pubblicità.
            E' un po' come usare la Ferrari in un film: è la
            produzione che deve pagare il diritto di poterla
            usare.
            Invece per la Audi in Iron Man è facile che sia
            la Audi a pagare per avere l'auto nel
            film sponsorizzare il
            film.
            A parte che nel resto d'Europa ce ne sono di cose da vedere. Non è una questione di chi ha bisogno e chi non ha bisogno di pubblicità. Ma di buon senso. Voler mettere autorizzazioni a destra e sinistra è da stato padrone, io preferisco una società più libera.
            E non ti preoccupare che sicuramente i "sassi"
            stranieri più belli sono protetti dalle stesse
            leggi (vedi per esempio la Francia che ha
            protetto col diritto d'autore la torre Eiffel
            usando semplicemente l'escamotage di mettere
            sotto diritto d'autore la sua
            illuminazione
            http://en.wikipedia.org/wiki/Eiffel_Tower#Image_coNon è che se una nazione fa una XXXXXXXta, allora giustifica le altre.
            Il contadino aveva torto perché lo spazio aereo è
            dello Stato, lui possiede solo il terreno, non
            quello che ci sta
            sopra.Non ti ho mica chiesto niente ;-) Sto citando un famoso caso avvenuto in america molti anni fa che arrivò sino alla Corte Suprema. La legge a quei tempi diceva: for whoever owns the soil, it is theirs up to Heaven and down to Hell.It is a principle of property law which can be traced back to 1766 Siccome con la diffusione dell'aereo i tempi erano cambiati la Corte Suprema cambiò le regole: The court laid down a new rule: you've got air rights only insofar as they're essential to the use and enjoyment of your land. Military aircraft using a nearby airport during World War II had flown over the Causby family chicken farm at an altitude of 83 feet, scaring the chickens and rendering the property unfit for the raising thereof. The court generously ruled that the Causbys had a right to compensation. Quindi dopo quella sentenza (da loro ha valore legislativo) i proprietari della terra non avevano più i diritti di sfruttamento sino al cielo, ma dovevano essere rimborsati se i voli causavano dei danni alla loro proprietà (la morte dei polli). Una sentenza di buon senso, non una serie di ragionamenti del tipo: "Ah ma all'estero non hanno i nostri monumenti, non abbiamo bisogno di pubblicità, la proprietà di sfruttamento delle piazze è dello stato e deve rimanere così in eterno, così dice la legge e non si cambia, era scritta nelle 10 tavole che ha portato Mosè. Ormai è un dogma"
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Ridicoli!
            - Scritto da: anonimo
            I diritti d'autore prima o poi devono terminare
            indipendentemente da chi sia il proprietario,
            altrimenti anche per i libri non scadrebbero
            mai.Negli USA (visto che poi mi fai un esempio dallo stesso Paese a Common Law) hanno fatto la "legge Topolino" per far si che Topolino restasse della Disney e non diventasse mai di pubblico dominio.Sicuramente è molto meno peggio considerare che un monumento è qualcosa che è già di tutti e quindi i diritti di sfruttamento sono di tutti, ma non in modo libero.Vuoi usare la proprietà di tutti per farci soldi? paghi a tutti.
            Lo stato deve agire come un regolatore che ha
            buon senso, non come il padre padrone come sembra
            piacere a te. Chiedere i diritti per ciò che siAl contrario.Per me lo Stato siamo noi.E mi piace che lo Stato protegga i miei interessi.A me non viene niente dal mettere free i diritti di sfruttamento dei monumenti e non costa niente se invece sono a pagamento.Invece so per certo che la manutenzione di quei monumenti la dovrei pagare io con le tasse se non si pagassero da soli (parliamo in linea teorica in uno Stato che funziona) con i biglietti delle visite e i diritti di sfruttamento dell'immagine.
            vede in un luogo pubblico come una piazza non è
            buon senso. La piazza è di
            tutti.Di tutti chi?La manuteniamo noi Italiani e quindi è di tutti noi Italiani.Se gli altri la vogliono sfruttare, che paghino la loro parte.
            Allora burocratizziamo tutto così rimaniamo come
            nel medio evo. Quanti siete? Cosa portate? Dove
            andate? Un
            fiorino!Che c'entra la burocrazia con i diritti di sfruttamento?
            A parte che nel resto d'Europa ce ne sono di cose
            da vedere. Non è una questione di chi ha bisognoHA!L'Unesco sostiene che in Italia ci sia più del 50% del patrimonio artistico MONDIALE (a volte ho sentito parlare addirittura del 75%)Ribadisco, davanti a queste cifre, in qualunque altro Paese del mondo ci sono 4 sassi.
            e chi non ha bisogno di pubblicità. Ma di buon
            senso. Voler mettere autorizzazioni a destra e
            sinistra è da stato padrone, io preferisco una
            società più
            libera.Confondi autorizzazioni con diritti di sfruttamento.Il fatto che il detentore dei diritti sia lo steso soggetto che fa le leggi ti confonde.Se la piazza fosse stata creata da un privato ancora in vita, non gli si dovrebbero i diritti di sfruttamento?
            Non è che se una nazione fa una XXXXXXXta, allora
            giustifica le
            altre.Il fatto che lo facciano tutte significa che non è una XXXXXXXta.
            Non ti ho mica chiesto niente ;-) Sto citando un
            famoso caso avvenuto in america molti anni fa che
            arrivò sino alla Corte Suprema. La legge a quei
            tempi
            diceva:
            for whoever owns the soil, it is theirs up to
            Heaven and down to Hell.It is a principle of
            property law which can be traced back to
            1766 When airplanes were not ;)
            Siccome con la diffusione dell'aereo i tempi
            erano cambiati la Corte Suprema cambiò le regole:Mi sembra giusto.La giurisprudenza non è un concetto granitico, ma si adatta ai tempi.E' un concetto che si invoca spesso da queste parti per auspicare leggi che tengano conto del progresso informatico ;)
            dei polli). Una sentenza di buon senso, non una
            serie di ragionamenti del tipo: "Ah ma all'estero
            non hanno i nostri monumenti, non abbiamo bisogno
            di pubblicità,Non ho tirato io in ballo il discorso pubblicità: ho solo mostrato che non ha senso dire "sarebbe stata pubblicità gratuita"
            la proprietà di sfruttamento delle
            piazze è dello stato e deve rimanere così in
            eterno, così dice la legge e non si cambia, era
            scritta nelle 10 tavole che ha portato Mosè.
            Ormai è un
            dogma"Non è un dogma.Ma non è intervenuto nessun cambiamento nella società o nella tecnologia per giustificare un cambio della legge.Il giorno in cui dovessero cadere i confini nazionali e tutto il mondo si dedicasse alla manutenzione dell'arte comune e condividesse la ricchezza derivante dal suo sfruttamento, allora sarebbe giusto cambiare quella legge.Per adesso alla Sony mi viene da rispondere solo con un PRRRRRRRRRRRRRRR(e guarda che io sono un sonaro)
          • Shabadà scrive:
            Re: Ridicoli!
            - Scritto da: anonimo(...)
            Chiedere i diritti per ciò che si
            vede in un luogo pubblico come una piazza non è
            buon senso. La piazza è di
            tutti.seguo il tuo ragionamento e lo porto alle estreme (assurde) conseguenze: se la piazza è di tutti, allora è anche del bimbominkia che scrive con l'uniposca sul basamento di una statua "ciccina ti lovvo troppo" o "GT5 è una fikata!!!1!" (si, i bimbominkia riescono a mettere "1" al posto di "!" anche quando scrivono a mano... sono bimbominkia, no?), quindi il suo non è vandalismo, perché sta "usando" qualcosa che è anche suo?ovviamente la risposta è "no, lo sta sXXXXXndo e rovinando, io, che ne sono "propietario" quanto lui lo voglio pulito"; bene, che la multinazionale di turno che sfrutta quella statua per un suo prodotto paghi la pulizia!



            All'estero ci sono 4 sassi in croce che hanno

            bisogno di

            pubblicità.
            A parte che nel resto d'Europa ce ne sono di cose
            da vedere. a questo ti ha già risposto perfettamente Momento d'Inerzia
    • Osvy scrive:
      Re: Ridicoli!
      - Scritto da: barra78
      L'associazione che difende il Palio di Siena
      dovrebbe essere solo felice della visibilitàIl Palio è una cosa tutta particolare. Per me non senese è incomprensibile tutta la passionalità che c'è intorno. E' come il carnevale per i brasiliani.Sulle cose del Palio bisogna ragionare come i senesi, non come "gli altri". I senesi sono gelosi dei loro simboli e non gli va la "profanazione" che su piazza del Campo girino dei go-kart invece che dei cavalli. Punto.
      La piazza può essere certamente usataSicuro sicuro? Io ho i miei dubbi. Altra cosa è se "lasciano fare", ma non credo per esempio che nei vari giochi abbiano potuto usare le piste di Indianapolis, o di Monza ecc. ecc. senza chiederne il permesso.Se poi nel mondo globale di oggi sia ancora logica la tutela di queste cose, è un altro discorso ed anzi la mia opinione è NO, che il mondo è di proprietà del mondo.. e che va diminuito drasticamente il periodo della tutela intellettuale di libri, musica ecc. (diciamo 20 anni va). ciao
      cambiare 4 cavolate, come facevano una volta i
      giochi che non avevano le licenze ufficiali
      (perrari, lercedes, Michele Sochmacher ecc. :D)Esistevano questi giochi???? :-)
      • Shabadà scrive:
        Re: Ridicoli!
        - Scritto da: Osvy
        (...)
        Se poi nel mondo globale di oggi sia ancora
        logica la tutela di queste cose, è un altro
        discorso ed anzi la mia opinione è NO, che il
        mondo è di proprietà del mondo.. e che va
        diminuito drasticamente il periodo della tutela
        intellettuale di libri, musica ecc. (diciamo 20
        anni va).
        ciao
        non sono del tutto d'accordo: lasciando perdere la questione delle opere d'ingegno (ma solo perché è un argomento diverso), proteggere e tutelare il patrimonio di cultura e paesaggi che abbiamo in italia non lo trovo sbagliatoabbiamo monumenti vecchi di secoli se non di millenni che necessitano di manutenzione e restauri, spesso continui (pensa a venezia!), quindi far pagare anche la loro immagine è un buon modo per raccogliere fondi, soprattutto se si usa il buonsenso: far pagare a sony o chi per lei lo sfruttamento commerciale di piazza del campo non significa chiedere l'obolo anche al turista che si fa la foto ricordo!sarebbe interessante scoprire come si sono regolate Firenze, Venezia e Roma con Ubisoft riguardo ad Assassin's Creed 2

        cambiare 4 cavolate, come facevano una volta i

        giochi che non avevano le licenze ufficiali

        (perrari, lercedes, Michele Sochmacher ecc. :D)

        Esistevano questi giochi???? :-)ricordo un gioco di calcio per il C64 che nell'argentina schierava maradogna :D
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ridicoli!
          Sinceramente chiedere il copyright per fare dei modelli in 3d di città reali, mi sembra una idiozia....
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Ridicoli!
            Se permetti Piazza del Campo è anche mia e a me non va che Sony e Polyphony facciano soldi con qualcosa che è mio senza darmi la mia parte.
      • barra78 scrive:
        Re: Ridicoli!
        Ai tempi quando ancora giocavo a GP2 su pc c'erano molti giochi senza licenze ufficiali. Questi facevano avevano i percorsi del campionato del mondo ma non avevano la licenza quindi c'erano leggere differenze nei nomi di team e piloti. Perrari e lercedes erano nomi che si trovavano qualche gioco (forse il primo gp, solo il 3o se ben ricordo aveva una licenza ufficiale). il Sochmacher l'ho inventato :D
    • Shabadà scrive:
      Re: Ridicoli!
      sei proprio sicuro che il Palio e Siena abbiano bisogno della promozione di GT5? non credo proprio!
  • jenji scrive:
    GT5 NON GTA5!!!!!!
    GT5 NON GTA5!!!!!! bah.........
  • Fai il login o Registrati scrive:
    Ma questi sono c.......i
    "Proprietà intellettuale"? Ma se sono edifici vecchi di centinaia di anni!?! Ma adesso ci sono individui che si arrogano il diritto di rivendicare la proprietà intellettuale su edifici progettati e costruiti centinaia di anni prima? Ma qui siamo veramente alla demenza dai...
    • Aldo Naso scrive:
      Re: Ma questi sono c.......i
      Se avessi letto tutto l'articolo avresti capito che il problema non sono gli edifici, ma le bandiere delle contrade.
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: Ma questi sono c.......i
        - Scritto da: Aldo Naso
        Se avessi letto tutto l'articolo avresti capito
        che il problema non sono gli edifici, ma le
        bandiere delle
        contradeAh perché, quelle sono nuove?
        • frap1964 scrive:
          Re: Ma questi sono c.......i
          Come puoi verificare QUI:http://palio.comune.siena.it/main.asp?id=3590effettivamente le bandiere delle contrade pare siano marchi registrati presso l'Ufficio Italiano di Brevetti e Marchi.Quindi all'estero la Sony potrà fare un po' come gli pare (non si tratta di marchi internazionali), ma temo che in Italia non possano commercializzare quel gioco senza una specifica autorizzazione del Consorzio di Tutela del Palio. A meno di oscurare le bandiere delle contrade, ovviamente.
        • frap1964 scrive:
          Re: Ma questi sono c.......i
          Anzi, mi correggo.http://palio.comune.siena.it/main.asp?id=3392Pare siano marchi registrati in Italia, Europa, America e pure in Giappone.Cavoli amari per la Sony.E comunque: "la gratuità della cessione dei diritti è prevista solo per casi eccezionali."
          • beppe scrive:
            Re: Ma questi sono c.......i
            ma gli sta bene. La sony quando si tratta di fare parte di RIAA e andare a pescare i SORDI che SCARICANO MUSICA in america sono in prima fila, quando si tratta di pagare, mai un cavolo. mi pare il MINIMO.
        • Aldo Naso scrive:
          Re: Ma questi sono c.......i
          è troppo difficile da capire che gli stemmi delle contrade sono marchi registrati, mentre gli edifici della piazza no?
      • Osvy scrive:
        Re: Ma questi sono c.......i
        - Scritto da: Aldo Naso
        Se avessi letto tutto l'articolo avresti capito
        che il problema non sono gli edifici, ma le
        bandiere delle contrade.E la questione non è così peregrina. Mi risulta che la Regione Toscana voglia (o volesse) mettere il copyright su certe parti del suo territorio.Sono questioni complicate, diciamo che nel mondo che evolve, quello che una volta era solo un diritto volto correttamente a tutelare la proprietà intellettuale dello scrittore o del musicista, nel mondo mercificato e tecnologico di oggi può suggerire di mettere vincoli a quasi tutto.ps - tanto premesso, nella vicenda specifica comunque appare singolare che Sony non abbia chiesto prima il permesso di utilizzo di quei simbolips2 - e guardate che il problema potrebbero essere anche gli edifici (in questo caso il titolare del diritto ritengo sia il Comune), soprattutto intesi come insieme unico tra edifici e Piazza del Campo. A mio parere lo sfruttamento in ambito "commerciale" di questa piazza richiede un permesso: una cosa è utilizzare nel gioco una piazza virtuale di fantasia, altra utilizzare proprio la Piazza del Campops3 - non posso scrivere: ps3 è marchio registrato Sony!!! :-)
  • Nemis scrive:
    proprietà intellettuale?
    di cosa, della piazza? delle bandiere?basta cambiarne il 2% del totale e ciao ...poca storia, chi ha sollevato il "polverone" vuole far il figo ... lol
  • Fetente scrive:
    Fanatismo
    Viviamo in un'epoca in cui sembrano dominare e dilagare i fanatismi. Soprattutto in italia, e fino al punto di rendersi ridicoli da soli, ma nessuno pare accorgersene.Si comincia dal fanatismo religioso, che non conosce ormai distinzione tra "buoni" e "cattivi" - fa danni comunque, e la contrapposizione ottiene il risultato di infiammare tutte le parti in causa. A rimetterci, quelli che vorrebbero solo vivere in pace questa unica breve vita che abbiamo, senza illudersi con fantasiosi premi nell'aldilà.Si continua con i fanatismi antiscientifici, come le task-force anti-OGM, o gli animalisti a oltranza ecc. ecc. Naturalmente tutti pronti a ricorrere a sofisticati antibiotici o chemioterapici in caso di bisogno, ma sempre antiscientifici quando c'è di mezzo la pannocchia.E ora siamo al fanatismo del copyright, che se continua così, tra un po' per fare una fotografia di un cielo con qualche innocente nuvoletta, toccherà pagare le royalties al servizio metereologico. Oppure per una foto scattata in montagna, dovremo avere il permesso della Pro Loco del posto.Ah bè, poi ai fanatismi pro-o-contro win/linux siamo abituati da un pezzo.Addio
    • membro scrive:
      Re: Fanatismo
      ma che fanatismo, volemo li sordi! $$$
      • Bck scrive:
        Re: Fanatismo
        Vogliono solo soldi per far cassa, i vari autovelox fissi e mobili non rendono più come un tempo, ma i vari stipendi degli assessori, sindaci, consulenti e compagnia cantante vanno pagati. Quindi tentano di guadagnare da ogni cosa.
Chiudi i commenti