Giappone: servono auto più rumorose

I nuovi veicoli ibridi costituirebbero un pericolo per i passanti

Roma – Le auto ibride sono silenziose, e pericolose . Almeno secondo quanto sostenuto da un neo-formato comitato nipponico che si deve occupare della questione. Il silenzio in alcuni casi è d’oro, ma in strada rischia di essere letale per chi ha problemi di vista e fa affidamento al proprio udito per evitare ostacoli o avvertire pericoli.

Sulla base delle numerose lamentele in merito, il Ministero dei Trasporti nipponico ha annunciato l’istituzione di un comitato composto da studenti, associazioni di ipo-vedenti, forze dell’ordine e rappresentanti dell’industria automobilistica per discutere della questione.

Secondo quanto riportato da un portavoce del dicastero, il problema si presenta quando le automobili ibride procedono a bassa velocità, producendo un rumore difficilmente percettibile : “I soggetti con difficoltà visive dipendono dai suoni circostanti quando camminano in strada – viene spiegato – ma i motori elettrici non producono rumori sensibili. Ciò costituisce un serio pericolo per queste persone”.

Il gruppo di studio starebbe considerando l’introduzione di un generatore di suoni nei modelli ad alimentazione ibrida, in modo da rendere localizzabili i veicoli in questione da chiunque. Entro la fine dell’anno dovrebbe essere elaborata la proposta del gruppo, che potrebbe poi diventare legge passando al vaglio del Ministero e del Parlamento. (G.P.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • caviccun scrive:
    Re: 6502 non 68k
    - Scritto da: bubba
    - Scritto da: caviccun

    Sono alquanto basito.I 6502 erano proXXXXXri

    montati sui commodore 64/128 ed altri, non

    pensavo che atari progettasse giochi con quel

    proXXXXXre,

    boh??!!
    pensa che li montava pure Apple :) A parte gli
    scherzi, come proXXXXXre 8bit ,quel MOS ha fatto
    certamente la storia. Al pari di uno z80 x dire.
    Lo montavano taanti hardware diversi
    all'epoca.Sì anche gli apple, infatti ho avuto anche quello, dotato di hardisk enorme, ricordi?Lo z80 aveva dei bachi, non era all'altezza del 6502 secondo me.Tuttavia, se non ricordo male, gli z80 furono montati anche su alcuni elettrodomestici o qualcosa del genere.Sullo spectrum però i giochi erano bruttissimi se paragonati al C64, senza contare il SID del C64, altro chip eccezionale.
  • Deimos scrive:
    Certe label non muoiono mai...
    Date un'occhiata ai sorgenti di Galaga, file GMAIN.S, linea 94 :)
    • bubba scrive:
      Re: Certe label non muoiono mai...
      - Scritto da: Deimos
      Date un'occhiata ai sorgenti di Galaga, file
      GMAIN.S, linea 94
      :)eh beh.. in un shoot'em up ,al tasto FIRE, che label vuoi dare ? :) :)
    • Logan.iii scrive:
      Re: Certe label non muoiono mai...
      Favoloso :-D
    • pentolino scrive:
      Re: Certe label non muoiono mai...
      che chicca! Stupendo :-D
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Certe label non muoiono mai...
      AHAHAHAHAH!!! (rotfl)Complimenti per lo spirito d'osservazione! Sono sorgenti risalenti ai primi anni 80, di giochi che hanno fatto la storia e sono stati giocati da milioni di persone, fa un certo effetto vederli... Poi questa chicca che hai segnalato, a prescindere dal suo "contenuto", è quasi romantica!!!TAD
      • Deimos scrive:
        Re: Certe label non muoiono mai...
        Mah, sara' stata la deformazione professionale :)! Si, comunque hai ragione, c'e' un che di rassicurante nello scoprire che "certe" abitudini si tramandano in generazioni di sviluppatori...
      • -ToM- scrive:
        Re: Certe label non muoiono mai...
        "Romantica" mi è piaciuto... che tempi ragazzi, che tempi.
    • Uno di passaggio scrive:
      Re: Certe label non muoiono mai...
      - Scritto da: Deimos
      Date un'occhiata ai sorgenti di Galaga, file
      GMAIN.S, linea 94
      :)Sempre meglio di "Pippo" no? almeno rende l'idea :Pma come te ne sei accorto? O_o"
      • Zozzone scrive:
        Re: Certe label non muoiono mai...
        Cosa c'è scritto di preciso?Non ho tempo da perdere dietro il sorgente di un videogioco preistorico...
        • albertobs88 scrive:
          Re: Certe label non muoiono mai...
          - Scritto da: Zozzone
          Cosa c'è scritto di preciso?
          Non ho tempo da perdere dietro il sorgente di un
          videogioco
          preistorico...Quel videogioco preistorico è la mamma di tutti quelli moderni.Bell(issim)o o brutto che sia.Studia il passato se vuoi prevedere il futuro. (Confucio)
        • MegaJock scrive:
          Re: Certe label non muoiono mai...
          - Scritto da: Zozzone
          Cosa c'è scritto di preciso?
          Non ho tempo da perdere dietro il sorgente di un
          videogioco
          preistorico...Allora torna a spippolare con la PSP e a metterti le dita nel naso, bimbominkia.
        • Luca scrive:
          Re: Certe label non muoiono mai...
          - Scritto da: Zozzone
          Cosa c'è scritto di preciso?"FUCKYOU" e` il nome della label.-- Luca
        • fakezeta scrive:
          Re: Certe label non muoiono mai...
          - Scritto da: Zozzone
          Cosa c'è scritto di preciso?
          Non ho tempo da perdere dietro il sorgente di un
          videogioco
          preistorico...Direi che dovresti leggerlo, sembra che l'abbia scritto apposta per te :D
      • Deimos scrive:
        Re: Certe label non muoiono mai...
        - Scritto da: Uno di passaggio
        - Scritto da: Deimos

        Date un'occhiata ai sorgenti di Galaga, file

        GMAIN.S, linea 94

        :)

        Sempre meglio di "Pippo" no? almeno rende l'idea
        :P

        ma come te ne sei accorto? O_o"Puro caso
  • vroom scrive:
    6502 non 68k
    Una rapida occhiada al codice e una puntata su wikipedia per conferma rivelano che il codice rilasciato è per microproXXXXXri della serie 6502 e non per 68k.
    • bubba scrive:
      Re: 6502 non 68k
      - Scritto da: vroom
      Una rapida occhiada al codice e una puntata su
      wikipedia per conferma rivelano che il codice
      rilasciato è per microproXXXXXri della serie 6502
      e non per
      68k.securo! forse e' scivolato in quell'errore xche l'atarimuseum dice "These games were rescued from Atari ST format diskettes that were thrown out (...)"Ammetto cmq che sto 7800 non lo conoscevo proprio. Del resto e' uscito in un momento abbastanza tumultuoso (x l'atari e per le console) e io ero gia un fervente credente del verbo C= da qualche anno...
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: 6502 non 68k
      Giusto.Errore mio, per altro, Wolverine non c'entra niente - l'ho consigliato male. ;)Sistemo!L
      • -ToM- scrive:
        Re: 6502 non 68k
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Errore mio, per altro, Wolverine non c'entraAllora da oggi è ufficialmente Wolverine, io l'ho chiamato Wolvy con un po di brivido, ma il tuo reply ci apre nuove strade LOLPS.: Annunzià, e rispondime alle mail! Aooooo!
        • Giorgio Pontico scrive:
          Re: 6502 non 68k
          Se io sono Wolverine Luca chi è? Ciclope? :P In ogni caso il nick me gusta mucho: approvato!SalutiLogan
          • -ToM- scrive:
            Re: 6502 non 68k
            - Scritto da: Giorgio Pontico
            Se io sono Wolverine Luca chi è? Ciclope? :P bah, a guardarlo così non pare neanche un supereroe, al massimo un venditore di fumetti ;)
            In ogni caso il nick me gusta mucho: approvato!

            Saluti

            Loganeheheheh...Magari ogni tanto in quà e là, un bell'articolo sul retrogaming (ammesso che ci siano notizie davvero interessanti) e sull'emulazione non ci starebbe male ;)
          • bubba scrive:
            Re: 6502 non 68k
            - Scritto da: Giorgio Pontico
            Se io sono Wolverine Luca chi è? Ciclope? :P
            naa.. ha piu la faccia da Gambit (ma solo se parla il francese ;) )
          • -ToM- scrive:
            Re: 6502 non 68k
            - Scritto da: bubba
            naa.. ha piu la faccia da Gambit (ma solo se
            parla il francese ;)
            )Ti giuro, stavo per scriverlo io ;)
    • caviccun scrive:
      Re: 6502 non 68k
      Sono alquanto basito.I 6502 erano proXXXXXri montati sui commodore 64/128 ed altri, non pensavo che atari progettasse giochi con quel proXXXXXre, boh??!!
      • bubba scrive:
        Re: 6502 non 68k
        - Scritto da: caviccun
        Sono alquanto basito.I 6502 erano proXXXXXri
        montati sui commodore 64/128 ed altri, non
        pensavo che atari progettasse giochi con quel
        proXXXXXre,
        boh??!!pensa che li montava pure Apple :) A parte gli scherzi, come proXXXXXre 8bit ,quel MOS ha fatto certamente la storia. Al pari di uno z80 x dire. Lo montavano taanti hardware diversi all'epoca.
Chiudi i commenti